Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "George Lucas. La biografia"
Editore: Il Castoro
Autore: Jones Brian Jay
Pagine: 511
Ean: 9788869662317
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Il 25 maggio 1977, un film di fantascienza indipendente, che aveva subito ristrettezze di budget e innumerevoli difficoltà produttive, fece il suo debutto in soli trentadue cinema in tutti gli Stati Uniti. Ideato, scritto e diretto da un regista ancora poco conosciuto di nome George Lucas, Star Wars bruciò presto le tappe, spazzando via ogni precedente record al botteghino e mostrando a tutti un nuovo modo di fare film, di pubblicizzarli e di creare attorno a essi un mondo di merchandising. La saga di Star Wars è diventata la serie cinematografica più amata e più di successo di tutti i tempi. In questo libro Brian Jay Jones ci accompagna con dettaglio e passione alla scoperta della vita dell'uomo che creò Luke Skywalker, Han Solo ma anche Indiana Jones: l'adolescenza da bad boy passata a scorrazzare in macchina per le strade di Modesto, l'approdo alla facoltà di cinema e l'amicizia con Coppola, De Palma e Spielberg, i tormenti con la scrittura, la mania del controllo, il rapporto difficile con gli attori, il disprezzo per gli studios e la creazione della Lucasfilm, della Industrial Light & Magic e della Pixar, che hanno rivoluzionato il modo di fare cinema e il nostro immaginario. Pieno di aneddoti e curiosità, muovendosi costantemente fra pubblico e privato, questo racconto ci restituisce nella sua completezza una delle figure più importanti e influenti del cinema e della cultura popolare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Miraggio di un film. Carteggio De Castro-Rossellini-Zavattini"
Editore: Erasmo (Livorno)
Autore: Cassarini M. Carla
Pagine: 240
Ean: 9788898598656
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Dall'idea di girare un film tratto da Geopolítica da Fome (1952 - tradotto in Italia nel 1954 col titolo Geografia della fame), uno dei libri più conosciuti del sociologo brasiliano Josué De Castro, nasce un progetto di portata internazionale che vede come protagonisti i massimi esponenti del neorealismo italiano Zavattini, Rossellini e Sergio Amidei insieme all'autore del saggio in questione, Deputato al Parlamento in Brasile, Fondatore e Presidente dell'Associazione Mondiale di Lotta contro la Fame, nonché ex Presidente del Consiglio della FAO. Ma come può un'impresa umanitaria, nata dal desiderio di sensibilizzare la popolazione mondiale sulla grave situazione di carenza alimentare in cui versa ancora gran parte dell'umanità, costituire anche un'occasione di rinnovamento culturale e di nuove prospettive cinematografiche? È quanto cercherà di approfondire questo "quasi-romanzo epistolare", che si sofferma inoltre a scandagliare i rapporti tra i suoi protagonisti e le varie case di produzione, compresa la Arco-Film del livornese Alfredo Bini, per giungere non solo a definire i motivi che hanno costretto ad abbandonare un'opera tanto ambiziosa, bensì a rintracciare quanto oggi ne rimane (anche in ambito filmografico), riportando corrispondenze, interviste, testimonianze e altri documenti inediti provenienti dall'Archivio "Cesare Zavattini" di Reggio Emilia e dall'Archivio di Adriano Aprà (tra i maggiori esperti di Rossellini).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bevi qualcosa, Pedro! Più che un'autobiografia un'autotriografia"
Editore: RAI-ERI
Autore: Solenghi Tullio
Pagine: 262
Ean: 9788839717016
Prezzo: € 18.00

Descrizione:"Non ho mai creduto alle slidingdoors del destino, eppure la mattina in cui stavo per fare uno degli incontri fondamentali della mia vita, quello con Anna Marchesini, accadde qualcosa, o meglio non accadde qualcosa, il cui ricordo ancora mi gela il sangue". Colpi di scena, retroscena, scene .madri, applausi a scena aperta: non manca nulla nel grande spettacolo che Tullio Solenghi costruisce per . i lettori in questo libro intimo e corale, che parte dagli esordi al Teatro Stabile di Genova, attraversa gli anni migliori del cabaret milanese - special guest, il conterraneo Beppe Grillo - e i primi ingaggi da comico "solista", rievoca la nascita del Trio che incoronerà di allori televisivi e teatrali lui, Anna Marchesini e Massimo Lopez. Entriamo, così, dietro le quinte di tournée trionfali a teatro e di una produzione complessa ed entusiasmante come "I promessi sposi", record di ascolti e sintesi di un lavoro raffinato e implacabile sulla comicità. Ricordando che, se i Beatles si definirono "più famosi di Gesù Cristo", il Trio perlomeno vanta il primato di aver dato scandalo tanto con San Remo quanto con Khomeini: due casi in cui ad attirare gli strali dei detrattori fu sempre Solenghi, predestinato punto di equilibrio di un indeformabile triangolo... Tra ricordi e personaggi, satira e dialoghi surreali, eventi drammatici e irresistibili inserti comici, un'autobiografia che si fa romanzo di un'avventura vissuta senza risparmiarsi, sul palcoscenico e fuori. Con il privilegio di poter fare dell'umorismo un mestiere, il più bello del mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il cinema delle stanze vuote"
Editore: La Scuola di Pitagora
Autore: Cesarini Isabella, Iannone Luigi
Pagine: 89
Ean: 9788865425626
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Questo volume fonda le proprie trame sulla "malinconia" e dentro lo sguardo che taluni capolavori della cinematografia mondiale le rivolgono. Grazie invero a una forza straordinaria, il cinema riesce a indurci a una riflessione fulminea. Un solo sguardo, un dialogo immortalato dalla macchina da presa, lunghe sequenze su un ambiente naturale, un silenzio tra due amanti oppure una musica appena avvertita possono regalare rapidità di comprensione e al contempo complessità di riverberi e di contenuti. Pur non trascurando talune correlazioni filosofiche e letterarie (Drieu La Rochelle, Emil Cioran o Carmelo Bene), il libro si compone di tre capitoli che entrano nello specifico di alcuni film e nelle pieghe di importanti registi quali Pietro Germi, Louis Malle, Federico Fellini, Ingmar Bergman, Andrej Tarkovskij, Lars von Trier, Wes Anderson e Sean Penn. Ne vengono rimarcate connessioni, diversità stilistiche e di linguaggio, a dimostrazione che all'interno di un'opera cinematografica la mestizia dell'esistenza si possa dispiegare in mille complementari fotogrammi. Introduzione di Donato Novellini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ai margini del cinema italiano. Soubrette e maggiorate fisiche, artigiani e autori di film minori"
Editore: Pacini Editore
Autore: Carpiceci Stefania
Pagine: 188
Ean: 9788869951640
Prezzo: € 18.50

Descrizione:Il volume è una raccolta di saggi il cui comune denominatore è la presunta marginalità di ciò che sembra essere apparentemente a lato di qualcosa: ai bordi o ai confini di un ipotetico centro o scala gerarchica, che definisce quel che è in alto o dentro, ma anche subalterno od emarginato da determinati contesti Come accade ad artigiani (Carlo Ludovico Bragaglia, Carmine Gallone), soubrette o future maggiorate fisiche (Anna Magnani, Silvana Mangano) degli anni '3O '40, che difficilmente in questi ruoli hanno avuto adeguata visibilità negli studi della storie del cinema italiano. Come avviene per documenti d'epoca (riviste, periodici, trattative, regolamenti) che talvolta, in mancanza di un oggetto-film ormai perduto, costituiscono le uniche fonti a disposizione di una narrazione storiografica. O infine, come succede per quei presunti film minori di autori (Luigi Comencini, Alberto Lattuada, Bernardo Bertolucci), di cui altre sono le pellicole ritenute degne di analisi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il ritorno di Tarzan"
Editore: Medusa Edizioni
Autore: Lacassin Francis
Pagine: 112
Ean: 9788876984068
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Montaggio e smontaggio di un mito che nasce sulla carta, prende immagine visiva sui fumetti e diventa protagonista del cinema, prima muto poi sonoro, dal bianco e nero al colore. Questo l'oggetto della minuziosa ricostruzione della storia di Tarzan di Francis Lacassin. Partorito, è il caso di dirlo, dalla fantasia dello statunitense Edgar Rice Burroughs (Chicago, 1875 - Encino, 1950), il personaggio abbandonato nella giungla, allevato dalle scimmie e formatosi alla dura legge darwiniana della sopravvivenza del più forte, ha alimentato, fin dall'immediato successo del primo libro del ciclo, nel 1914, la fantasia dei lettori e degli appassionati di cinema di tutto il mondo. Lacassin racconta non tanto il procedere delle sue avventure quanto il progressivo degrado del suo mito. Lacassin consegna al lettore la storia delle diverse personificazioni di Tarzan, i registi che lo hanno diretto, gli attori che lo hanno interpretato, le attrici che lo hanno baciato, gli scenografi che gli hanno inventato luoghi e panorami, i disegnatori che lo hanno ritratto con grazia, qualche volta, spesso frettolosamente. Chi togliendogli fascino chi accrescendolo, sempre alimentati da un archetipo nascosto e ben piantato nella mente di chi lo ha immaginato. Come scrive Roberto Beretta nella prefazione «il re delle scimmie è l'eremita laico che si ribella alla prepotenza della civiltà e trova il suo spazio veramente umano tra i non uomini. Ma a differenza dell'utopia assoluta del "buon selvaggio" di Rousseau questo nuovo Adamo non sembra desideroso di rivoluzioni, quanto piuttosto di temperare il ritorno alla vagheggiata età dell'oro con una sana e molto americana propensione a non perdere i principali vantaggi del benessere, l'indispensabile del progresso per vivere nel suo felice paradiso». Il libro di Lacassin, e senza l'ausilio di Roland Barthes, descrive la vita del mito di Tarzan, lontano dal suo padre-autore, tra le insidie delle immagini e degli schermi che la società dello spettacolo moltiplica come le liane della giungla tra cui l'uomo-scimmia amava trascorrere il tempo dell'avventura. È lì che si perde Tarzan, nella selva oscura dell'onirismo proliferante, diviso tra immaginazione e box-office, tra inganno di cartapesta e divismo, tra pulsioni insoddisfatte di un erotismo appena accennato e adesione passiva dello spettatore, tra un popcorn e un bicchiere di cola.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Spaghetti con Gesù Cristo!"
Editore: Ancora
Autore: Samuele Pinna
Pagine: 152
Ean: 9788851419271
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Carlo Pedersoli, in arte Bud Spencer (1929-2016), è stato un campione di nuoto e un popolarissimo attore, amato in tutto il mondo. In questo libro sono raccontate le tappe più importanti della sua vita: dai successi nello sport a quelli nel cinema, dalla bellezza della sua famiglia ai valori che ha manifestato e trasmesso nel quotidiano e al grande pubblico. Bud Spencer è stato un modello non soltanto sul set, nei vari ruoli nei quali si è immedesimato, spesso a fianco del collega e amico Terence Hill, ma anche nella vita e in una vita cristiana. La sua «teologia» è un insegnamento per chiunque desideri scoprire o riscoprire la sua grande figura, la sua cultura filosofica e il suo messaggio di fede. Spirito leggero, allegro, aperto, non era angosciato neppure dal pensiero della morte, ma da buon cattolico provava la curiosità di sbirciare oltre. Un libro questo, dunque, per conoscere un Bud inedito e capace di risvegliare in chiunque profonde riflessioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La forza sia con voi"
Editore: Ancora
Autore: Filippo Rossi, Paolo Gulisano
Pagine: 256
Ean: 9788851418939
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Quarant’anni fa, nel 1977, usciva nelle sale cinematografiche un film di un giovane regista, George Lucas, destinato a diventare la più grande saga di fantascienza di tutti i tempi. La parola «fantascienza» tuttavia appare riduttiva: Star Wars, Guerre Stellari, in realtà è un’opera in cui confluiscono Mito, Epica, Narrativa d’Avventura. La storia iniziale si è andata progressivamente espandendo, e siamo ormai giunti alla terza trilogia. Il libro di Paolo Gulisano e Filippo Rossi è un viaggio nei contenuti quarantennali del mondo di Star Wars, come raccontato nei film. È uno studio avvincente del mondo di Luke e Anakin Skywalker raccontato da George Lucas. Una guida alle fasi del racconto, ai temi leggendari, ai riferimenti epici di una serie di film hollywoodiani che da tempo si sono fatti ricco franchise multimediale, ma soprattutto vera e propria saga mitopoietica oltre il cinema, figlia legittima della modernità. Tra significati, simboli e storie, questo libro costituisce dunque la più completa guida all’affascinante mondo di Star Wars. Un testo per gli appassionati, per chi ha amato questa Saga, per chi voglia capirne il senso e orientarsi nelle sue complesse trame.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Me tapiro"
Editore: Mondadori
Autore: Ricci Antonio, Galella Luigi
Pagine: 252
Ean: 9788804679554
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Antonio Ricci ha scoperto di essere un comico a tre anni, grazie a una caramella andata di traverso e al drastico sistema per fargliela sputare, in una "scena primaria" di assoluta e involontaria comicità. Se fosse morto soffocato non avremmo "Striscia la notizia", "Drive in", "Paperissima", le veline e le velone, il Gabibbo e il tapiro. Ci saremmo persi più di trent'anni di risate, un imprinting di ironia e buonumore che ha accompagnato con leggerezza la vita di tutti noi. Il libro racconta gli anni della formazione (la scuola dalle suore, le bacchettate sulle dita, le prime ribellioni all'autorità costituita), poi gli anni dell'impegno (a divertirsi e a divertire), le beffe, gli scherzi atroci, la scoperta di compagni di risata come Beppe Grillo e Fabrizio de André, in un perenne cabaret che, nel caso di Ricci, alla fine diventa un mestiere. Racconta anche il mondo dorato della televisione, spifferandone ghiotti retroscena e bersagliando i suoi protagonisti con una ferocia satirica proporzionale alla loro popolarità. Come un Giamburrasca munito di cerbottana o di fionda, Ricci spara proiettili a destra e a sinistra, soprattutto alla sedicente sinistra, smascherando conformismi e ipocrisie. "Striscia la notizia", la sua creatura più sorprendente, record assoluto di longevità e di ascolti, è un programma di satira, e la satira non è corretta, non è compiacente, attacca anche gli amici e non ha paura dei nemici. Una vita non proprio di tutto riposo, ma che Ricci vive con imperturbabile serenità. Forse anche grazie al suo essere un caso clinico di bipolarismo: le sue trasmissioni sono le più viste, ma lui è l'uomo più schivo della tv, è un impavido collezionista di cause (tutte vinte) ma anche di piante rare, che cura con passione maniacale. Forse è questo che da più di trent'anni gli permette di sopravvivere nella sua personale trincea. La satira è il mestiere che si è scelto, ma leggendo questo libro si capisce anche che era il suo destino. Ma "Me Tapiro" non è tanto (o non solo) un'autobiografia. Nella seconda parte, ispirata dalle domande del giornalista Luigi Galella, diventa un piccolo trattato sulla tv, su chi la fa e su chi la guarda, una lezione magistrale sulla nostra società dell'apparire.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Woody Allen dall'inizio alla fine. Un anno sul set con un grande regista. Con Contenuto digitale (fornito elettronicamente)"
Editore: UTET
Autore: Lax Eric
Pagine: 405
Ean: 9788851152413
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Nel 1968, i manager di Woody Allen, Jack Rollins e Charles Joffe, vengono ricevuti negli studios della Palomar Pictures a Los Angeles. Nonostante Allen sia solo un giovane autore tv e uno stand-up comedian, i produttori sembrano determinati a raggiungere un accordo per la realizzazione del suo primo film ma, quando chiedono dettagli sulla trama, il piano di lavorazione o il cast, la risposta di Joffe è sorprendente: «Mettete due milioni di dollari in un sacchetto di carta, dateci il sacchetto, andate via, e noi vi porteremo un film». Palomar accetta l'accordo e mesi dopo "Prendi i soldi e scappa" esce in sala; i giornali lo recensiscono entusiasti e in molti si accorgono del talento di questo giovane cineasta. Il processo creativo di Allen non permette intromissioni; lo sviluppo delle sue idee è strettamente legato a un metodo che è andato perfezionandosi film dopo film, calibrato al millimetro per permettergli di realizzare un'opera all'anno, sua personale forma di autopsicoanalisi. Una macchina perfetta, fatta di collaboratori fidati e consiglieri devoti, che Eric Lax, grande amico e biografo ufficiale di Allen, ha avuto la fortuna di seguire fin dal 1971. Grazie al privilegio di una prospettiva unica, Lax ci conduce all'interno di questo processo, ripercorrendo, dall'inizio alla fine, lo sviluppo e la realizzazione del film "Irrational man"; i primi appunti di trama scarabocchiati su un'agenda mentre è sdraiato sul letto nella sua casa di Manhattan, la ricerca dei finanziamenti, la meticolosa preparazione delle scene, le discussioni con il direttore della fotografia, le scelte di montaggio e colonna sonora, tutto, fino alla prima proiezione al festival di Cannes. Come nessuno aveva mai fatto prima, Lax raccoglie le indiscrezioni dei suoi assistenti, gli aneddoti degli attori o della troupe, registra il nervosismo sul set o l'euforia dell'ultimo ciak, e, durante le pause tra le riprese, ascolta Allen parlare a ruota libera di cinema e vita privata, dei registi che ama e di quelli che detesta... Scavando in profondità nella personalità di uno dei più grandi autori del nostro tempo, Woody Allen dall'inizio alla fine delizierà non soltanto i fanatici del cinema e i fan del regista, ma anche tutti coloro che si lasciano incantare dalla magia del grande schermo. Ebook compreso nel prezzo, scaricabile dal sito www.utetlibri.it fino al 31 dicembre 2017.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Messaggi dal sotto sopra. Dentro il mondo di Stranger Things"
Editore: De Agostini
Autore: Adams Guy
Pagine: 256
Ean: 9788851156305
Prezzo: € 12.90

Descrizione:Se hai amato Stranger Things e vuoi colmare il vuoto rimasto nella tua vita dopo l'ultima puntata, hai appena trovato la soluzione: il libro che hai in mano ti dirà tutto quello che devi sapere sulla tua serie tv preferita. Dalle teorie complottistiche che hanno ispirato gli autori alla musica che accompagna ogni episodio, dai provini degli attori agli esperimenti ai tempi della Guerra fredda: "Messaggi dal sottosopra" è la guida per conoscere tutti i segreti del mondo di Stranger Things - ma anche per riscoprire i classici degli anni Ottanta a cui la serie è ispirata: Spielberg e Stephen King, i Clash e David Bowie, i Goonies, Alien, Lo squalo... Un percorso sorprendente e scanzonato nell'universo della serie divenuta immediatamente un cult di straordinario successo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Groucho e io"
Editore: Adelphi
Autore: Marx Groucho
Pagine: 316
Ean: 9788845931840
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Come sappiamo dalle sue strepitose lettere, nonché dalla leggenda che circonda la sua carriera di attore, Groucho Marx era Groucho in ogni sua manifestazione, e la comicità che irradiava sullo schermo si nutriva delle ricche assurdità della sua vita. Così, un'autobiografia di Groucho non poteva certo somigliare alle tediose elencazioni di travolgenti successi che spesso costituiscono le vite delle star. E alla fine, usciremo da questo libro storditi e felici come dopo aver visto uno dei suoi migliori film.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scegliere un film 2017"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Armando Fumagalli , Raffaele Chiarulli
Pagine: 304
Ean: 9788892212206
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Il progetto di una serie di volumi di recensioni cinematografiche, inaugurato nel 2004, nasce con la semplice idea di offrire un servizio alle tante persone che amano il cinema e che desiderano un orientamento per scegliere un film che sia secondo i loro gusti e che li arricchisca sul piano umano e culturale, o anche semplicemente per un sano divertimento personale o familiare. Questo libro, come quelli che lo hanno preceduto, intende offrire una guida comoda e pratica attenta a una doppia prospettiva: la componente narrativa dei film e un punto di vista sapientemente radicato nell'antropologia cristiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "San Paolo"
Editore: Garzanti Libri
Autore: Pasolini P. Paolo
Pagine: 180
Ean: 9788811672777
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Concepita negli anni immediatamente successivi al "Vangelo secondo Matteo" (1964), "San Paolo" è una sceneggiatura incompiuta per un film sulla predicazione dell'apostolo Paolo che Pasolini situa nel mondo contemporaneo, nell'Europa nazista e nell'America degli anni Sessanta. Nella sceneggiatura, cui Pasolini lavorò lungamente e che venne pubblicata postuma nel 1977, il tema di fondo è la sopravvivenza di un ideale rivoluzionario alla propria istituzionalizzazione: l'autore lo esplora esaminando il cristianesimo delle origini di cui amava la primitiva forza sociale, contrapposta alla legge imperiale romana, e ne fa un tema rilevante per la repubblica italiana nata dalla Resistenza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Audrey Hepburn. Immagini di un'attrice"
Editore: Tabula Fati
Autore: Lamesta Krebel Margherita
Pagine: 144
Ean: 9788874755066
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Librandosi tra una decina di film, legati da un filo conduttore tematico in crescendo verso quella maturità interpretativa di prima qualità, conquistata dalla diva Audrey Hepburn, quest'opera prima non è solo un'ampia ricognizione dell'attività cinematografica dell'attrice ma anche un esame approfondito, rigoroso e personale delle peculiarità specifiche che attengono alla recitazione cinematografica. Adatto non solo a un pubblico iniziato ma anche a chi si approccia con piglio semplice e genuino all'universo cinema, il testo nasce dal cuore e punta dritto al cuore. Chiaro è l'amore per la materia viva della performance. In sintesi, il quadro di un'interprete dal fascino e dal talento singolari e ineguagliabili, tanto da esser stata proclamata, nel 1999, dall'American Film Institute, "la terza più grande attrice di sempre" dopo Bette Davis e l'omonima Katherine.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Audrey e la moda. A fashion love affair. Ediz. illustrata"
Editore: Electa Mondadori
Autore: De La Hoz Cindy
Pagine: 174
Ean: 9788891810373
Prezzo: € 19.89

Descrizione:Era incredibilmente inconsapevole del suo fascino e così diversa dalle dive hollywoodiane: né bionda e prosperosa come Marilyn, né capricciosa e seduttiva come Elizabeth Taylor. Eppure con il suo fisico esile, vagamente androgino, Audrey Hepburn ha conquistato il pubblico fin dal primo film nel 1953. A Parigi Audrey incontra, appena finite le riprese di "Vacanze romane", un promettente stilista parigino, Hubert de Givenchy, che rimane folgorato dalla sua bellezza, dalla sua aria sbarazzina: occhi da cerbiatto, capelli corti, pantaloni a sigaretta e paglietta da gondoliere. Quell'incontro è determinante per Audrey. Da quel giorno, grazie al suo "maestro di eleganza", elabora uno stile tutto suo, inconfondibile. In "Vacanze romane", "Sabrina", "Cenerentola a Parigi", "Colazione da Tiffany", Audrey spiazza i costumisti di Hollywood e impone il suo look, che diventerà leggenda. La raccolta di immagini di questo libro, in cui Audrey compare dentro e fuori dal set a fianco di Humphrey Bogart e Fred Astaire, Gary Cooper e Peter O'Toole, proietta il lettore nelle fascinose atmosfere degli anni '50 e '60.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Film posters of the Russian avant-garde. Ediz. inglese, francese e tedesca"
Editore: Taschen
Autore: Pack Susan
Pagine: 520
Ean: 9783836559485
Prezzo: € 15.00

Descrizione:L'energia culturale del periodo pre-staliniano in 250 locandine cinematografiche Situate all'incrocio tra arti visive, grafiche e cinematografiche, le locandine dei film sono una testimonianza unica ed entusiasmante del particolare spirito culturale di un'epoca. Questo libro raccoglie 250 locandine realizzate tra gli anni '20 e '30 nell'Unione Sovietica pre-staliniana per esplorare l'energia e l'inventiva di quel periodo, prima che il realismo socialista divenisse la dottrina artistica ufficiale. La raccolta, proveniente dalla collezione privata dell'intenditrice Susan Pack, comprende opere di 27 artisti. Tra raffigurazioni ardite ed elementi architettonici, ciascun artista rivela il proprio stile e la propria estetica, e tutti insieme rifuggono l'elegante fascino hollywoodiano per immagini più crude, incisive e persino provocatorie, spesso caratterizzate da prospettive inusuali, composizioni dinamiche e sbalorditivi primi piani.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Hanna & Barbera. I personaggi e le avventure dello studio che ha fatto la storia dell'animazione televisiva"
Editore: Nicola Pesce Editore
Autore: Gasperetti Marco
Pagine: 287
Ean: 9788894818024
Prezzo: € 14.90

Descrizione:In cinquant'anni di carriera William Hanna e Joseph Barbera hanno creato circa 400 show televisivi, restando ad oggi uno dei più longevi e prolifici sodalizi artistici. Questa è la loro storia. L'abilità della Hanna & Barbera Production, della Filmation, ma anche dello Studio Pierrot, della Toei Animation e di molti altri è stata quella di trasformare alcune delle evidenti debolezze dell'animazione limitata nel punto di forza delle loro serie televisive, creando un nuovo genere. Secondo Tony Benedict, uno storyman fra i primi assunti alla Hanna-Barbera Production, William e Hanna salvarono letteralmente il business dell'animazione. Per capire la potenza mediatica dei personaggi creati dalla Hanna-Barbera basti pensare che nel 1997 la NASA ha chiamato "Yogi Rock" una formazione rocciosa su Marte, in omaggio proprio al popolare orso di Jellystone. Prefazione di Maurizio Forestieri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Che dici Totò? Il principe Antonio De Curtis dialoga con gli artisti. Ediz. illustrata"
Editore: Cairo Publishing
Autore:
Pagine: 163
Ean: 9788860528292
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I diari della principessa. Io, Leia e la nostra vita insieme"
Editore: Fabbri
Autore: Fisher Carrie
Pagine: 254
Ean: 9788891517517
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana, la principessa Leia attraversava lo Spazio vivendo avventure che l'avrebbero resa leggenda... e le avrebbero fatto incontrare l'amore: l'affascinante e insolente Han Solo. Circa quarant'anni fa, proprio qui sulla Terra, la giovanissima Carrie Fisher volava a Londra per girare un film su cui nessuno avrebbe scommesso un soldo: "Guerre stellari". Ironica, tagliente e senza peli sulla lingua, in queste pagine Carrie svela se stessa come mai prima: le speranze e le insicurezze di una ragazza che non voleva fare cinema e che invece ne è diventata un'icona indimenticabile, l'origine della ormai mitica pettinatura della principessa Leia, lo shock di trasformarsi improvvisamente in un sex symbol per via di un bikini dorato, la difficoltà di dover convivere per tutta la vita con un personaggio ingombrante... e, per la prima volta in assoluto, la verità dietro la relazione avuta con Harrison Ford. Attraverso le riflessioni disincantate di oggi, foto del set e le pagine dei diari scritti all'epoca, l'attrice si confessa con ironia e un pizzico di sarcasmo, con intelligenza ma anche con nostalgia e amarezza. Un'occasione unica per conoscere la donna dietro al mito, la ragazza che ha prestato il volto alla principessa: Carrie e Leia, per sempre legate, mai dimenticate.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Blade Runner reloaded"
Editore: Franco Angeli
Autore:
Pagine: 120
Ean: 9788891759566
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Pochi film hanno dato vita a così tante analisi e discussioni come Blade Runner. Tratto dal romanzo di Philip K. Dick "Ma gli androidi sognano le pecore elettriche?", uscì nel 1982 con la regia di Ridley Scott e all'inizio non ebbe un grande successo; solo successivamente divenne, per molti, un vero e proprio film di culto. Oggi, con l'occasione del lancio del sequel "Blade Runner 2049", diretto dal regista Denis Villeneuve e prodotto dallo stesso Ridley Scott, si è pensato di ritornare al film originale e a ciò che, negli anni, ha saputo suscitare. Un modo per riflettere sul film - che così viene "rigenerato" (reloaded)- ma anche per comprendere meglio le ragioni del suo successo e della sua influenza sulla cultura sociale. Il volume raccoglie quindi alcuni testi, firmati da autori come David Harvey, Alison Landsberg, Antonio Caronia, Mario Pezzella e Simone Arcagni, che trovano nel film l'ispirazione per ragionare, ad esempio, sulla rappresentazione della crisi dello spazio e del tempo nella società postmoderna, sul rapporto tra memoria delle esperienze vissute e ricordi "impiantati" nel cervello, sui processi di trasformazione del corpo e la sua artificializzazione. In chiusura del volume, una Postfazione di Mauro Ferraresi sintetizza i principali temi toccati.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Slasher. Il genere, gli archetipi e le strutture"
Editore: Nicola Pesce Editore
Autore: Greganti Marco
Pagine: 168
Ean: 9788894818116
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Un gruppo di ragazzi raggiunge una determinata località, ma un maniaco dalla forza sovrumana li uccide uno ad uno. Alla fine sopravviverà un'unica ragazza, la più innocente. Questo è lo slasher. Le modalità e le variazioni sono tante, ma la storia è sempre la stessa. Vogliamo che sia la stessa, ogni volta. Perché? Dagli archetipi ai miti, dai sogni alle leggende popolari, questo saggio tenta di spiegare perché le storie di genere slasher, proprio come le fiabe, ripropongono sempre un identico schema di racconto. I codici, i modelli e le formule del genere non sono semplici pattern usati per riempire una storia. Fanno parte di una matrice più ampia e complessa, di un contenitore che non racconta solo "ammazzatine", ma un percorso emotivo, un viaggio presente fin dai tempi remoti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Casanova di Fellini ieri e oggi 1976-2016"
Editore: Gangemi
Autore:
Pagine: 319
Ean: 9788849234947
Prezzo: € 36.00

Descrizione:"Il Casanova di Fellini ieri e oggi 1976-2016", con molti documenti anche di Fellini - lettere, disegni, foto, testi da archivi e collezioni private - celebra quarant'anni dell'opera dove il regista affronta le sue ombre più profonde. Il film, ispirato ai "Mémoires" dello scrittore veneto, non è una ricostruzione del Settecento alla Kubrick, che lo stesso anno gira "Barry Lindon". Ma Fellini dipinge comunque un mirabile quadro della disfatta dell'illuminismo alla vigilia della rivoluzione. Simenon lo definì «il più bell'affresco della storia del cinema» e «una vera e propria psicanalisi dell'umanità». È «un tuffo vertiginoso nelle profondità umane». La figura di Casanova vi incarna sia il rischio dell'artista, sia il rovescio della medaglia dei pregi dell'italiano proiettati nell'attualità. «Il ritratto psicologico dell'artista», che recita sempre una parte in preda alla vertigine del vuoto, si fonde con la mediocrità elevata a eccellenza e con la compulsione sessuale del seduttore per antonomasia, perfino del vitellone attaccato a un piacere adolescenziale: un edonismo poi, di civiltà dei consumi. Allo specchio del personaggio, Fellini vede l'archetipo di se stesso e dell'italiano tipico. Ha paura del Pinocchio che non diventa mai uomo, del «baco da seta che si agita... freneticamente nel suo bozzolo, non diviene mai farfalla». Teme la categoria rozza del fascista come essere collettivo soddisfatto di sé, che ha sperimentato nell'adolescenza. Ne conosce il pericolo sul piano spirituale, artistico, sociale: «l'approssimazione, l'indifferenziato, i luoghi comuni, il convenzionale, la facciata». Casanova diventa un mito perché «è proprio il vuoto, un universalismo senza senso: la poesia, la donna, l'animo femminile, la scienza, le arti... una totale mancanza di individualità». L'angoscia dello specchio profetizza perfino l'incomprensione che riguarderà la sua arte. Ma Fellini vince. L'ultimo grado di abiezione del vecchio Casanova deriso, con il sogno sul ghiaccio, attinge la profondità del pathos tragico. Questo volume, aumentato di testi nuovi e in forma riveduta, riproduce gli atti del convegno e della mostra "Il Casanova di Fellini ieri e oggi 1976-2016", promossi dal presidente della Commissione per la biblioteca e per l'archivio storico del Senato, Sergio Zavoli; convegno curato da Gérald Morin e Rosita Copioli e mostra allestita da Françoise e Gérald Morin (Roma, Biblioteca del Senato, 6-21 dicembre 2016).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Immagini incrociate. Una riflessione italo-francese sul cinema a scuola-Les images croisées. Une réflexion franco-italienne autour du cinéma à l'école"
Editore: Ibis
Autore:
Pagine: 334
Ean: 9788871645230
Prezzo: € 18.00

Descrizione:"La progressiva e massiccia diffusione dei media, dalla radio al cinema, dalla televisione a internet, ha profondamente mutato lo scenario contemporaneo, imponendo nuove sfide sulla comprensione e l'uso degli strumenti di rappresentazione della realtà. Si sono susseguiti negli anni termini differenti: éducation à l'actualité, educaciàn para los medios, lectura critica, ecc. che riflettono sia la frammentazione della proposta nelle singole realtà nazionali, sia una certa difficoltà di inquadramento del problema. È a partire dagli anni Ottanta e Novanta che si inizia a prediligere il termine inglese «media education», che condensa la molteplicità di approcci emersi. Con «media education» si intende sia l 'educazione con i media, ovvero l'uso dei media come sussidio ai processi didattici e alle singole materie; sia l 'educazione ai media (alfabetizzazione mediale o media literacy), che pertiene invece a una riflessione sui differenti media e sul sistema complessivo per comprenderne criticamente le pratiche, gli usi, le opportunità espressive ma anche il ruolo, l'impatto, e il mutamento di percezione che operano sui contesti sociali." (Deborah Toschi, Federica Villa)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Wer ist Leonardo? Da Caligari al cinema senza nomi-Wer ist Leonardo? From Caligari to the cinema without names"
Editore: Mimesis
Autore:
Pagine: 568
Ean: 9788857541235
Prezzo: € 36.00

Descrizione:Contributi di: Richard Abel, François Albera, Alice Autelitano, Nereo Battello, Raymond Bellour, Anna Bertolli, Enrico Biasin, Christa Blümlinger, Hans-Michael Bock, Alberto Boschi, David Bruni, Dominique Budor, Paolo Caneppele, Michele Canosa, Gianni Canova, Lucia Cardone, Giulia Carluccio, Francesco Casetti, Diego Cavallotti, Marco Comar, Lorenzo Cuccu, Raffaele De Berti, Luciano De Giusti, Francesco Di Chiara, Simone Dotto, Thomas Elsaesser, Natalja Nusinova, Roger Odin, Peppino Ortoleva, Ivelise Perniola, Guglielmo Pescatore, Alessandra Raengo, Vicente Sánchez-Biosca, Amy Sargeant, Irmbert Schenk, Antonio Somaini, Pierre Sorlin, Wanda Strauven, Giorgio Tinazzi, Annie van den Oever, Marc Vernet, Laura Vichi, Vito Zagarrio. A cura di: Mariapia Comand, Andrea Mariani, Sara Martin, Francesco Pitassio, Valentina Re, Cosetta Saba, Simone Venturini, Federico Zecca.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO