Articoli religiosi

Libri - Storia



Titolo: "Rudolf Hess. Il solitario di Spandau"
Editore:
Autore: Albertazzi Ferdinando
Pagine: 116
Ean: 9788833340364
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Alle sedici e dieci di lunedì 17 agosto 1987 un uomo, recluso nel carcere di Spandau da una quarantina d'anni, di cui oltre venti trascorsi in totale solitudine ("privilegio" mai accordato a nessun altro, nella Storia), raggiunge il giardino per la consueta passeggiata. Novantatré anni, malato di cuore, quasi cieco, il corpo ormai scheletrico, quel vacillante, inoffensivo prigioniero è guardato a vista da un imponente apparato di vigilanza, organizzato dai vincitori del secondo conflitto mondiale. I sovietici lo pretendono in piena efficienza come quando la fortezza accoglieva seicento prigionieri, compreso il pattugliamento delle celle vuote (con un esborso annuo, per gli alleati, di quasi un milione di dollari), nonostante le condizioni del detenuto e i tanti, autorevoli appelli in favore della sua liberazione: lo considerano un nemico della patria nonché l'emblema dell'Operazione Barbarossa, l'invasione nazista dell'Unione Sovietica. Lasciato inspiegabilmente solo, quel pomeriggio il prigioniero affretta il passo malfermo e, in un paio di minuti appena, raggiunge la casupola del giardiniere, assicura un cavo elettrico a una trave e, secondo l'improbabile versione ufficiale, si impicca. Si trattava davvero di Rudolf Hess, o non piuttosto del suo sosia? Il dubbio non è nuovo, mentre è del tutto nuova la ricostruzione della figura di questo enigma della Storia in una narrazione documentaria dal respiro di un diario segreto, con la penna-testimone che passa da Hess al suo sosia. Dove, a ottant'anni dallo scoppio della seconda guerra mondiale e della sua nomina a terza carica del Partito Nazista (dopo Hitler e Góring), il Solitario di Spandau, riflette criticamente, con appassionata lucidità, sui protagonisti, sul senso e sulla portata di eventi che hanno "dettato" la Storia e sgretolato il concetto stesso di umanità. E che rimangono di una attualità sconcertante quanto ammonitrice.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La guerra è una follia"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 96
Ean: 9788826602547
Prezzo: € 8.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Novecento. Il secolo del male"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Alain Besançon
Pagine: 168
Ean: 9788833531618
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Lo sterminio fisico del nemico è sempre stato uno dei mezzi della politica: eppure nell'ultimo secolo ha assunto un carattere particolare. Questo perché sono cresciute le vittime? In assoluto può darsi, statisticamente no. In ogni caso non è il numero che fa la differenza. Ciò che colpisce sono le motivazioni, i modi, i risultati. Nazismo e comunismo si propongono come un messaggio di salvezza: per la razza germanica il primo, per l'umanità il secondo. Contro il nemico il nazismo ha avuto poco tempo e ha concentrato i suoi sforzi sugli ebrei e pochi altri. Il comunismo ha finito presto col ritorcersi contro se stesso; poi è divenuto un puro mezzo di conservazione del potere per i privilegiati. Ma come mai, nonostante sia scomparso completamente da più di mezzo secolo, il nazismo è l'oggetto di una esecrazione che non accenna a diminuire, mentre il comunismo, che pure è caduto di recente, fruisce di un'amnesia e di un'amnistia che raccolgono un consenso quasi unanime? E poi: in che misura la Shoah, nell'immensa carneficina del '900, deve essere classificata come una cosa a parte? Si può annoverarla come una tomba fra le altre tombe nel cimitero comune? E se non è possibile farlo, per quale motivo? Proprio a questi interrogativi cerca di rispondere questo penetrante saggio di Alain Besançon.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sulla strada di Sandino"
Editore: Jaca Book
Autore: Cannabrava Filho Paulo
Pagine: 156
Ean: 9788816415270
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Nei Caraibi e in America Latina Sandino è un vero mito, il suo nome viene ricordato accanto a quelli di Emiliano Zapata e di José Martí. Anche l'Europa riscoprì le sue gesta durante i giorni della rivoluzione in Nicaragua di quarant'anni fa. Paulo Cannabrava Filho, oggi direttore di una combattiva testata brasiliana di San Paolo, continua a spendersi per l'autodeterminazione dei popoli latino-americani e contro l'imperialismo. Questo libro ci restituisce idee, aspirazioni, progetti di chi intese seguire la strada di Sandino in Nicaragua, descrivendo la storia, il dramma e la speranza di una rivoluzione che - ricorda l'autore nell'introduzione scritta appositamente per questa edizione - nel potere difeso a oltranza da Daniel Ortega e sua moglie Rosario Murillo, mostra laceranti limiti e insanabili contraddizioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Papi, curia e città in età moderna"
Editore: Viella
Autore:
Pagine: 196
Ean: 9788833131337
Prezzo: € 25.00

Descrizione:La prematura scomparsa di Antonio Menniti Ippolito - docente dell'Università di Cassino e importante collaboratore di questa casa editrice e dell'Istituto della Enciclopedia Italiana - ha duramente colpito tutto il mondo universitario e intellettuale che ne aveva condiviso gli interessi. Questo volume intende dare conto del ruolo dell'amico e collega nello studio della storia moderna e in particolare nell'approfondimento dello sviluppo di Roma e delle principali città italiane nei secoli passati. A tale scopo i saggi qui raccolti disegnano i confini della ricerca e dell'insegnamento di Menniti Ippolito e provano a suggerire come sia possibile ampliarli, stimolando nuovi lavori sui temi a lui più cari. Non si tratta quindi soltanto di un doveroso e sentito omaggio, ma della perimetrazione di un settore assai importante della vicenda culturale e storiografica italiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Costantino Porfirogenito e il suo mondo"
Editore: Ghibli
Autore: Toynbee Arnold J.
Pagine: 852
Ean: 9788868012120
Prezzo: € 38.00

Descrizione:Porfirogenito, letteralmente "nato nella porpora", nella tradizione storica è il titolo legato al principe di Bisanzio Costantino VII, che successe al padre Leone VI il Filosofo nel 912 e regnò fino al 959, anche se non esercitò mai un'azione personale sul governo. Per tutto questo periodo Costantino rimase nell'ombra, dedicandosi esclusivamente agli studi storico-letterari, ai quali deve la sua celebrità. Le sue opere, giunte fino a noi, sono di importanza capitale per la comprensione della storia dell'Impero tra IX e X secolo e della letteratura greca classica. La biografia scritta da Toynbee costituisce uno studio prezioso che ci restituisce l'immagine di questo grande imperatore che fu scultore, musico, pittore, scrittore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per la storia delle leggi suntuarie in Italia nei secoli XV-XVI. Il Tractatus de ornatu mulierum di Orfeo Cancellieri"
Editore: Monduzzi
Autore: Boldrini Federica
Pagine: 416
Ean: 9788865210970
Prezzo: € 56.00

Descrizione:Una ricostruzione di ampio respiro sul fenomeno della legislazione suntuaria prodotta a livello cittadino sotto l'influenza della predicazione francescana osservante e illustrata a partire da un'opera cinquecentesca inedita, il Tractatus de ornatu mulierum del minorita osservante Orfeo Cancellieri, la cui esposizione è integrata col ricorso a testi di altra natura, tra cui i manuali per confessori. Vengono quindi individuate e sottoposte a scrutinio le fonti di diritto comune relative al tema della regolazione del lusso, problematizzandone il rapporto con la legislazione suntuaria medioevale: si perviene così a un'inedita ricognizione delle posizioni progressivamente assunte su questi temi dalla dottrina canonistica e civilistica coeva. A ciò viene affiancata un'analisi sistematica dei provvedimenti contro il lusso introdotti dai governi delle città italiane sotto lo sprone dei frati: la comparazione di tali misure con altri testi normativi precedenti e contemporanei dà vita a un contributo, di taglio originale e di sicuro interesse in prospettiva storico-giuridica, sulla legislazione suntuaria italiana del XV secolo. L'accorto utilizzo delle fonti di ius commune e di diritto proprio e un'ampia e accurata bibliografia rendono questo volume un contributo di notevole interesse. Corredano il testo ampi e utilissimi Indici dei nomi, dei luoghi, delle cose notevoli e delle fonti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Die Tiroler Gesellschaft im Sturm der Reformation. Il turbine della Riforma protestante sulla società tirolese"
Editore: Athesia
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788868394363
Prezzo: € 24.90

Descrizione:Nell?anno 1517 inizia con l'affissione delle tesi di Lutero il movimento della riforma protestante, e anche la contea del Tirolo ne viene investita. Le nuove idee in ambito religioso, ma anche politico, sociale ed economico, hanno avuto un impatto su tutti i ceti sociali in Tirolo. Il presente volume presenta gli atti del convegno tenutosi a Castel Mareccio nel novembre del 2017, i quali osservano questo fenomeno storico dal punto di vista storico, storico-artistico, teologico e giuridico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Eros, scrittura, politica. Gabriele D'Annunzio e Matilde Serao nella Roma umbertina (1881-1900)"
Editore: Aracne
Autore: Fiorentino Carlo M.
Pagine: 192
Ean: 9788825523225
Prezzo: € 15.00

Descrizione:L'età umbertina a Roma fu caratterizzata dalla presenza di Gabriele D'Annunzio e di Matilde Serao. I due scrittori si distinsero non solo per la loro attività giornalistica e letteraria, ma anche per la disinvoltura relazionale che ne favorì l'ascesa, anche attraverso il patronage di esponenti politici meridionali governativi. Sia D'Annunzio, con l'alta qualità delle sue prose e delle sue poesie, sia Serao, più modesta sotto il profilo letterario ma più determinata a capitalizzare le sue relazioni sociali, contribuirono con la loro opera alla diffusione di quel clima politico antiparlamentare che sfocerà, nel secondo decennio del Novecento, nella crisi dello Stato liberale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La folla nella storia (1730-1848)"
Editore: Ghibli
Autore: Rudé George
Pagine: 301
Ean: 9788868012144
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Oggi i fenomeni relativi alle masse e alle folle hanno acquistato così rilievo che si potrebbe sostenere, come ha fatto Serge Moscovici, che la nostra è l'era delle folle. Ma queste come agiscono? Con quali motivazioni? E verso quali obiettivi? Lo storico marxista George Rudé risponde in questo libro, analizzando la folla in azione: dalle sommosse rurali del XVIII secolo fino alla rivoluzione del 1848 in Francia, dal luddismo e le lotte del lavoro al cartismo in Inghilterra. La sua analisi, incentrata sulle folle preindustriali, può però essere universalizzata, poiché strutture, comportamenti e funzioni sono stati ereditati dalle folle dei nostri giorni, e così può assumere un valore e un peso decisamente maggiori. Al di là dei vecchi stereotipi che dipingono le masse come plebaglia, Rudé ci fa comprendere da chi sono composte le folle, come si sono originate lotte, sommosse e rivoluzioni, che ripercussioni hanno avuto, quali sono stati i loro bersagli, le loro vittime e i loro leader.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Venetica. Annuario di storia delle Venezie in età contemporanea (2018)"
Editore: CieRre
Autore:
Pagine: 320
Ean: 9788883149931
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Nel 2018 sono stati celebrati i 150 anni dalla fondazione della Scuola Superiore di Commercio di Venezia, ora Università Ca' Foscari. La ricorrenza ha offerto l'occasione per mettere in luce il ruolo dell'università di Venezia nel Novecento: specchio dei conflitti e dei drammi del secolo, ma anche, in maniera meno visibile, fattore attivo di supporto o di resistenza, di cambiamento o di conservazione. Fra i temi trattati: il rapporto tra Ca' Foscari e il fascismo; la figura di Gino Luzzatto, storico medievista ebreo allontanato dall'università nel 1938 all'indomani delle leggi razziali; i movimenti studenteschi prima e dopo il '68. Per ognuno di questi ambiti sono stati interrogati documenti pubblici e privati (relazioni accademiche, lettere, diari, memorie), fra i quali si segnala un inedito scambio epistolare fra Gino Luzzatto e Roberto Lopez, due storici, un maestro affermato e un allievo promettente, entrambi ebrei.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Roma '43-44. L'alba della Resistenza"
Editore: Bordeaux
Autore: Gentili Sergio, Pirone Aldo
Pagine: 206
Ean: 9788832103106
Prezzo: € 16.00

Descrizione:«I romani hanno spesso dimostrato che non amano né alzarsi al mattino né sollevarsi contro un nemico». Così il colonnello delle SS Eugen Dollmann aveva immaginato l'occupazione nazista di Roma. Dovette ricredersi e constatare che Roma è stata la capitale che ha dato «più filo da torcere». Proprio qui infatti, all'indomani dell'8 settembre, i partiti antifascisti si sono costituiti in Comitato Centrale di Liberazione Nazionale dando vita di fatto alla Resistenza, mentre il re, Badoglio e i capi militari sono fuggiti lasciando la città in balìa delle truppe tedesche. Per gli occupanti nazisti e i fascisti al seguito, Roma diviene un "letto di procuste" punteggiato, al centro come nelle borgate di periferia, da continui attacchi partigiani portati avanti dalle formazioni militari dei partiti antifascisti. Tali azioni vengono sostenute dalle più diverse forme di resistenza popolare, in cui le donne svolgono un ruolo determinante. Via Rasella, Regina Coeli, l'hotel Flora, piazza Barberini, via Tomacelli, la stazione Termini, Tor Pignattara, Centocelle, Quarticciolo, Gordiani, Tiburtino, Pietralata, Ostiense, Ottavia, Monte Mario sono i luoghi più conosciuti della resistenza militare prima e della guerriglia partigiana poi. Questo libro è il racconto di un'epopea di lotta popolare e partigiana. Prefazione di Carla Nespolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Elenco dei profughi vittoriesi dopo la rotta di Caporetto"
Editore: De Bastiani
Autore:
Pagine: 248
Ean: 9788884665829
Prezzo: € 9.00

Descrizione:"Vittoriesi, Pubblico l'elenco dei cittadini e dei soldati che sno al di qua del Piave dopo l'invasine nemica. Possa questo lavoro, che, se non altro, resterà come docuemnto ufficiale, essere preludio dell'agognato ritorno nei nostri benedetti paesi, calpestati ora dal meledetto tallone austriaco". Bologna, 17 Ottobre 1918 Il Commissario Prefettizio Gervasi

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cronaca di un'esecuzione. Duccio Galimberti fu ucciso a Cuneo"
Editore: Nerosubianco
Autore: Costagli Sergio
Pagine: 244
Ean: 9788832035193
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Il volume è fondato su ampie ricerche di archivio e inedite testimonianze, ma con grande attenzione cerca di sondare le contraddizioni di apparati complessi e opprimenti. Tanto la cronaca quanto il dramma dell'esecuzione del comandante Duccio si apre con gli incontri che l'eroe nazionale ha avuto soprattutto con gli esponenti torinesi di Giustizia e Libertà e ben presto ci si accorge che il carcere non lo renderà meno risoluto. Non mancano, tra i segni dell'atteggiamento ambiguo che il regime rafforzava considerevolmente essendo ormai in inesorabile declino, le deposizioni dei funzionari addetti alla detenzione, alla tortura e alla fucilazione. Dichiarazioni che ricompariranno durante i prolissi incontri tra parlamentari a seguito dell'amnistia togliattiana. Procedendo cronologicamente, sono descritte le fasi dell'entrata in clandestinità e di partecipazione alla lotta armata. Sul suo futuro il giovane avvocato cuneese non ha illusioni, l'arresto sarà una farsa, la sentenza è già stata decisa dal ministro Buffarini Guidi. I capitoli si sviluppano obbedendo a criteri di carattere tematico e trasportano il lettore in una partitura tra voci diverse, immerse in un'inattesa dimensione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il sangue d'Europa"
Editore: Ensemble
Autore: Pintor Giaime
Pagine: 292
Ean: 9788868814335
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Giaime Pintor (1919-1943), morto a soli ventitré anni a causa di una mina, divenne presto simbolo di quei giovani che, maturati sotto il fascismo, si trovarono nel 1943 a dover scegliere da quale parte stare. Accompagnato da un profilo critico, il volume ne ripercorre la vita, sottolineando come ancora oggi Pintor sia al centro di un forte dibattito capace di coinvolgere non soltanto la sua persona, ma una intera generazione di antifascisti del dopoguerra. Questa nuova edizione presenta "Il sangue d'Europa", collezione degli scritti letterari e politici, insieme al raro saggio su Nietzsche destinato all'introduzione di Considerazioni sulla storia, tradotto dalla cugina Lia Pinna Pintor.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mussolini il fascista"
Editore: Einaudi
Autore: De Felice Renzo
Pagine: 606
Ean: 9788806241759
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Dopo "Il rivoluzionario" e il primo tomo del "Fascista" dedicato alla Conquista del potere, questo volume, pubblicato per la prima volta nel 1968, affronta il problema dell'organizzazione del nuovo Stato totalitario negli anni immediatamente successivi alla crisi aperta dal delitto Matteotti. Accanto a una serie di problemi chiave, come quelli relativi alla soppressione delle ultime vestigia del regime liberale, l'autore estende la sua analisi ad altri aspetti economico-sociali e politici, come l'inserimento dei sindacati fascisti nel regime, la genesi della Carta del lavoro, le disposizioni sulla stampa, conferendo all'opera il carattere di una storia generale del fascismo nella sua multiforme realtà.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giustizia straordinaria tra fascismo e democrazia. I processi presso le Corti d'assise e nei tribunali militari"
Editore: Il Mulino
Autore:
Pagine: 420
Ean: 9788815283382
Prezzo: € 34.00

Descrizione:Nella fase di impianto della democrazia repubblicana la necessità di «fare i conti» con il passato fascista si presenta come un'esigenza ineludibile. A questo scopo, già nel corso del conflitto vengono definiti organismi e prassi di giustizia speciale che hanno come obiettivo la punizione dei crimini avvenuti nel corso della seconda guerra mondiale. Da un lato, a pochi giorni dalla liberazione vengono istituite le Corti d'assise straordinarie, organismi responsabili a livello provinciale del giudizio sugli imputati accusati di collaborazionismo; dall'altro lato, la competenza sui crimini di guerra viene affidata all'attività dei tribunali militari sia italiani che alleati. Questo volume presenta una serie di studi e ricerche che, a partire dagli esiti dei processi istruiti da tali corti e tribunali, disegnano un profilo del fascismo repubblicano, si misurano con le modalità di occupazione nazista, si interrogano sui confini tra diritto e politica nel giudizio sulla transizione dalla dittatura alla democrazia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' Italia liberata. Storie partigiane"
Editore: Jaca Book
Autore: Biacchessi Daniele
Pagine: 330
Ean: 9788816415256
Prezzo: € 30.00

Descrizione:La guerra di Liberazione dalla dittatura nazifascista e dall'occupazione tedesca viene raccontata attraverso le tante storie di Resistenza che hanno fatto l'Italia e cambiato il corso della Storia. Una grande narrazione popolare e collettiva che ripercorre i luoghi dove ancora vivo è il ricordo delle migliaia di persone che hanno pagato a caro prezzo gli ideali di democrazia e libertà. L'Italia liberata è anche un progetto multimediale sulla Resistenza, una storia corale e necessaria che Daniele Biacchessi con l'Associazione «Ponti di memoria», spinti dall'urgenza di non disperdere il ricordo, riversano in un racconto frutto di un intenso studio basato su documenti storici d'archivio, testimonianze, atti giudiziari, ma soprattutto storie partigiane inedite. Prima di "L'Italia liberata" c'era stato "Orazione civile per la Resistenza", uno spettacolo in scena dal 2011 che ha raggiunto le 400 repliche, accompagnato nell'ultima versione dai Gang e Michele Fusiello. Prefazione di Giovanni De Luna. Con un testo di Francesca Chiavacci.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il lungo Ottocento. Una storia politica internazionale"
Editore: Einaudi
Autore: Aydin Cemil
Pagine: XVI-287
Ean: 9788806240943
Prezzo: € 23.00

Descrizione:Questo libro ricostruisce la fitta trama di trasformazioni che investirono la storia politica internazionale e l'ordine mondiale nei 150 anni compresi fra il 1770 e la fine della prima guerra mondiale, l'epoca che l'autore con efficace formula definisce «il lungo Ottocento». Al centro della narrazione, scandita in quattro stadi di crescente interconnessione globale, e che evita di considerare ancora una volta la storia del mondo come mera storia di civiltà, sono da un lato gli imperi dell'epoca in quanto complesse entità impegnate nella lotta per il consolidamento e la sopravvivenza, e dall'altro le componenti culturali, razziali e religiose delle diverse regioni geopolitiche del pianeta. Lo sguardo volutamente multiplo dell'autore tiene conto non solo della scansione temporale caratteristica di ciascuna regione (Occidente, Asia, Africa, mondo musulmano), riconoscendo l'apporto di ciascuna all'immenso processo di globalizzazione, ma anche dei collegamenti fra imperi, fra regioni e delle tendenze che coinvolgono ogni specifica area, in un concorso di forze spesso asimmetrico o squilibrato nel quale il ruolo dell'Europa, pur se importante, emerge come quello di una regione fra le altre. Ne risulta un percorso di lettura estremamente originale, capace di rendere conto dei contrasti e delle reciproche influenze delle diverse aree mondiali coinvolte in un unico, immane processo di modernizzazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia di Roma dalle origini a Cesare"
Editore: Jouvence
Autore: Cassola Filippo
Pagine: 302
Ean: 9788878016873
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Questo manuale presenta una rapida sintesi della storia romana dalle origini alla fi ne della repubblica, fondata sui risultati delle ricerche più recenti, che da una parte confermano, nelle linee generali, l'attendibilità della tradizione classica - spesso a torto sottovalutata dalla critica moderna -, dall'altra offrono nuovi dati e suggeriscono nuovi criteri d'interpretazione. Nel seguire il graduale affermarsi di Roma come città dominante (nel Lazio, in Italia e infine in tutto il mondo mediterraneo), l'autore mostra che non si trattò di un processo lineare e unitario e mette in luce i profondi contrasti d'interessi, di programmi e di metodi che esistevano all'interno della società romana e in particolare nella sua classe dirigente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il potere al plurale. Un profilo di storia del pensiero politico medievale"
Editore: Jouvence
Autore: Lambertini Roberto, Conetti Mario
Pagine: 222
Ean: 9788878016576
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il testo inizia prendendo in esame le premesse del pensiero politico medievale, che affondano le loro radici ancora prima del periodo tradizionalmente definito Medioevo, in particolare nella prassi e nella riflessione del cristianesimo. Ne illustra i primi esiti nel laboratorio dell'età carolingia, per poi passare alla parte più consistente dell'opera, divisa in tre periodi: il primo dalla riforma dell'XI secolo alla metà del XIII, il secondo dalla metà del Duecento alla metà del Trecento, il terzo da metà Trecento a metà Quattrocento. Non si tratta di una distinzione arbitraria o di comodo, ai soli fini di articolare l'esposizione. Vuole invece segnare continuità e fratture, tanto nei contesti istituzionali quanto nei percorsi delle teorie. Trattandosi di un profilo, gli autori hanno volutamente rinunciato a tematizzare il pur vivace dibattito tra gli studiosi; gli approfondimenti sono demandati a un percorso di studio e indagine ulteriore, al quale le indicazioni bibliografi che intendono servire da introduzione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Baldovino IV di Gerusalemme"
Editore: Graphe.it Edizioni
Autore: Ilaria Pagani
Pagine: 186
Ean: 9788893720748
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Conosciuto come il Re lebbroso, Baldovino iv fu il giovane re di Gerusalemme che, pur se affetto da una gravissima malattia, difese le terre conquistate dai cristiani affrontando le armate del suo grande rivale Saladino. Figlio di Amalric e Agnese di Courtenay, Baldovino divenne re ad appena tredici anni nel 1174, per decisione della corte, accettato dai capi dei crociati che lo ritenevano debole a causa di una forma devastante di lebbra che si era manifestata sin dalla fanciullezza. Un re che non sarebbe dovuto durare e che non avrebbe dovuto avere alcun peso nella feroce guerra tra le fazioni politiche per il controllo della Terra Santa. La storia di Baldovino iv fu invece sorprendente: un giovane cavaliere crociato che vide la sua giovinezza e la sua forza divorate dalla lebbra e che tuttavia mai si arrese al male, che prese su di sé come una croce da portare in battaglia. Invece di chiudersi nella difesa di Gerusalemme, Baldovino decise di attaccare, invece di essere docile strumento nelle mani di duchi e conti, tenne loro testa; malato e ormai in punto di morte si pose alla testa del suo esercito nella battaglia di Montgisard. Vinse issando la reliquia della Vera Croce. Il re lebbroso si spense il 16 maggio 1185 a soli ventiquattro anni e riposa nel Santo Sepolcro di Gerusalemme.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diego Tajani. Un cambiamento atteso un secolo e i nodi irrisolti dell'Italia"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Mesoraca Maurizio
Pagine:
Ean: 9788849857993
Prezzo: € 15.00

Descrizione:È l'11 giugno del 1875, un parlamentare per la prima volta si alza a parlare di mafia. Il deputato è Diego Tajani. La domanda è d'obbligo: perché i problemi delle mafie, quello della laicità dello Stato, il problema della giustizia e quello del Mezzogiorno rimangono ancora nodi irrisolti dell'Italia di oggi, malgrado personaggi di grande rilievo come Diego Tajani, nato in Calabria a Cutro da una famiglia proveniente da Vietri sul Mare, li abbiano posti a base del loro impegno fin dai tempi dell'Unità d'Italia? Di chi le responsabilità? E ancora: come affrontare e sanare il fossato che si è aperto tra la comunità di Reggio Emilia e quella di Cutro a causa della presenza mafiosa di origine calabrese nella città emiliana? Ci sono in questo momento storico le volontà, le condizioni, gli strumenti risolutivi per affrontare queste tematiche? A queste e ad altre domande cerca di rispondere questo libro, con il contributo prezioso di Isaia Sales, tra i maggiori esperti in campo nazionale dei problemi delle mafie e del Mezzogiorno e di Nando Rinaldi, direttore di Istoreco di Reggio Emilia. Prefazione di Isaia Sales. Introduzione di Nando Rinaldi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Linee resistenti"
Editore: L'Asino d'Oro
Autore: Caprari Iliano
Pagine: 115
Ean: 9788864434926
Prezzo: € 12.00

Descrizione:È l'alba del 17 aprile 1944, al Quadraro, storico quartiere di Roma, i nazisti deportano più di 700 uomini 'validi' e li costringono a lavorare come schiavi in Austria, Germania e Polonia. Tra i rastrellati non ci sono gli eroici leader della Resistenza romana, non ci sono intellettuali. I nazisti si portano via persone comuni - i manovali immigrati, i muratori, i piccolissimi negozianti -, gli uomini del quartiere. Tra questi Iliano, che decide di lasciare una testimonianza di quei giorni, un diario. Le sue pagine ci raccontano la quotidiana lotta per sopravvivere di quei corpi usati fino allo sfinimento, la feroce umiliazione e la disumana sofferenza. E se la continua e devastante fame, il freddo pervasivo, la mancanza di ogni protezione e accoglienza nel senso sia fisico che psichico mirano alla morte e al non essere, la scrittura del diario propone esistenza e presenza. Quelle linee vergate su materiale di fortuna resistono, sono l'affermazione della propria capacità di pensiero quando intento della situazione è annientare, far impazzire. Il diario diventa così documentazione in diretta degli avvenimenti ma soprattutto atto di resistenza a essi. Persiste la dignità di un uomo che sente e che vive i pochi rapporti personali ancora possibili; che ricorda gli affetti e la vita vissuta prima e reagisce con residui moti di indignazione al disumano. La riduzione dell'esistenza di Iliano e dei suoi compagni a 'oggetti' non riesce. Iliano resiste, resiste alla fame, al freddo, alla violenza, conservando dentro il calore dell'umanità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia della schiavitù in Africa"
Editore: Bompiani
Autore: Lovejoy Paul E.
Pagine: 576
Ean: 9788830100480
Prezzo: € 21.00

Descrizione:"Un tempo dominava il pregiudizio dell'Africa continente senza storia. La conoscenza etnografica e storiografica, di cui il libro di Lovejoy è una preziosa e fondamentale testimonianza, ha fatto giustizia di questa idea insieme ingenua e arrogante", afferma Mariano Pavanello nell'introduzione a questo testo divenuto un classico per gli studi di settore. Paul E. Lovejoy conduce il lettore dalle origini delle tratte della schiavitù in Africa nel XV secolo fino alle sue ultime forme globali nel XX secolo, all'epoca della decolonizzazione. Il libro segue le trasformazioni di un fenomeno strettamente legato alle forme di produzione, correggendo interpretazioni storiografiche fuorvianti come quella secondo cui l'Africa avrebbe passivamente subito la tragedia della tratta schiavista, o l'altra per cui i flussi di schiavi verso l'Europa e l'America avrebbero facilitato l'integrazione nelle comunità di arrivo. In questa edizione originale il pubblico italiano troverà tutto il materiale statistico sulla demografia del commercio degli schiavi, i risultati di ricerche recenti e una bibliografia aggiornata.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU