Libreria cattolica

Libri - Storia



Titolo: "Il mestiere di storico (2018)"
Editore: Viella
Autore:
Pagine: 280
Ean: 9788833130781
Prezzo: € 40.00

Descrizione:Il Mestiere di Storico è il semestrale della Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea (SISSCo). Raggiunge direttamente gli oltre 700 membri dell'Associazione e ha l'obiettivo di presentare e discutere criticamente la produzione storiografica italiana e sull'Italia e di farla dialogare con la produzione storiografica internazionale. In ogni fascicolo vengono recensiti tra i 150 e i 200 volumi. La rivista ospita anche tavole rotonde su libri di particolare rilievo, recensioni di mostre, musei, film, fiction televisive, romanzi storici, memorie e documenti. Nel secondo fascicolo dell'anno pubblica anche una rassegna degli articoli comparsi sulle più rilevanti riviste italiane di storia e sulle riviste straniere che si occupano di storia italiana. La rivista è anche aperta alla pubblicazione di articoli sottoposti a peer reviewing, e copre tutte le aree della storia italiana e mondiale relativamente ai secoli XIX e XX.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Disaster narratives in early modern Naples. Politics, communication and culture"
Editore: Viella
Autore:
Pagine: 257
Ean: 9788867286454
Prezzo: € 45.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le nuove Vie della Seta e il ruolo dell'Italia"
Editore: Pacini Editore
Autore:
Pagine: 96
Ean: 9788869954078
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le sorelle Mitford. Biografia di una famiglia straordinaria"
Editore: Neri Pozza
Autore: Lovell Mary S.
Pagine: 638
Ean: 9788854517592
Prezzo: € 25.00

Descrizione:«Persone diversissime, sembrano aver preso a morsi il ventesimo secolo». Così, in questa biografia, Mary S. Lovell introduce le «leggendarie sorelle Mitford». Figlie di David e Sydney Freeman-Mitford, baroni Redesdale, Nancy, Pam, Diana, Unity, Jessica (Decca) e Deborah (Debo) hanno scandalizzato l'Inghilterra della prima metà del Novecento con la loro vivacità, esuberanza e, in alcuni casi, con il loro fanatismo politico. Nancy, la maggiore, era «uno strano spettacolo, molto magra e dritta, con le gambe lunghe che scattavano avanti e indietro come quelle di una marionetta»; fu arguta autrice di una serie di romanzi di successo, i più noti dei quali furono "Inseguendo l'amore" e "Amore in climi freddi", ma la tragedia della sua vita fu l'amore infelice per Gaston Palewski, braccio destro di Charles de Gaulle, da lei chiamato il «Colonnello». Pam, «la sorella discreta», dotata di una sorta di bucolica serenità - amava il giardinaggio, l'allevamento degli animali e la cucina - sposò Derek Jackson, destinato a diventare un fisico celebre nel mondo intero. Diana, la «divina. Una vera dea. Più immacolata, più perfetta, più celestiale della Venere di Botticelli», a ventidue anni sembrava avere tutto: la giovinezza, il denaro, un matrimonio felice, un marito affascinante che la adorava e due bambini sani. Ma l'incontro con Sir Oswald Mosley, fondatore dell'Unione Britannica dei Fascisti, cambiò tutte le carte in tavola. Unity, il cui secondo nome, Valkyrie, in onore delle giovani guerriere della mitologia norrena di Wagner, unito al luogo del suo concepimento, Swastika, sembrano quasi una sinistra profezia del suo destino, fu preda di una mortale ossessione per Adolf Hitler, che la portò alla rovina. Decca, la ribelle, «la comunista all'acqua di rose della famiglia Mitford», fuggì in Spagna con il cugino Esmond Romilly, con cui aveva una relazione segreta, per partecipare alla Guerra civile spagnola. Debo, nonostante la cattiva reputazione di Diana, Unity e Decca avesse ridotto le sue probabilità di sposarsi, convolò a nozze con Lord Andrew Cavendish, il figlio più giovane del decimo duca del Devonshire. In questa spumeggiante biografia Mary S. Lovell esplora i rapporti tra le sorelle, traendo spunto dalle interviste personali, dai documenti inediti e dalla corrispondenza non pubblicata, per dare vita a un avvincente racconto su sei leggendarie sorelle le cui tragedie e passioni, conquiste e disfatte si sono divise equamente le luci della ribalta, incantando e ammaliando intere generazioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I tre giorni di Pompei: 23-25 ottobre 79 d. C. Ora per ora, la più grande tragedia dell'antichità"
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Autore: Angela Alberto
Pagine: 489
Ean: 9788817102261
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il 24 ottobre del 79 d.C. sembra un venerdì qualsiasi a Pompei, una città abitata da circa dodicimila persone che, come innumerevoli altre nell'Impero, lavorano, vanno alle terme, fanno l'amore. Ma alle 13 dal vicino Vesuvius si sprigiona una quantità di energia pari a cinquantamila bombe atomiche e, in meno di venti ore, sotto un diluvio ustionante di ceneri e gas, Pompei è soffocata da sei metri di pomici, mentre la vicina Ercolano viene sepolta sotto venti metri di fanghi compatti. Migliaia di uomini e donne cercano di scappare, invocano gli dèi, ma trovano una morte orribile. E solo in epoca moderna saranno scoperti alcuni dei loro corpi, contorti nella disperazione della fuga. Dopo molti anni passati a studiare la zona vesuviana, con il supporto di archeologi e vulcanologi Alberto Angela ricostruisce come in presa diretta i giorni che ne segnarono il tragico destino. Per farci respirare le atmosfere di quei momenti, individua alcuni personaggi storicamente esistiti la ricca matrona Rectina, un cinico banchiere, un politico ambizioso... - e li segue passo dopo passo, in un percorso che si può fare ancora oggi, per strade, campagne, case o locali pubblici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Claretta. L'ultima amante del duce"
Editore: Libreria Editrice Goriziana
Autore: Bosworth Richard J.
Pagine: 447
Ean: 9788861025202
Prezzo: € 24.00

Descrizione:«Ho raccontato la mia storia. O dovrei forse dire che è stata Claretta a raccontare la sua? E lei, infatti, la vera narratrice del mio libro: molte delle parole che ho trascritto sono sue. Le ho prese dal diario e dalle lettere che con costanza, ostinazione, convinzione in ciò che stava facendo, ossessione e persino isteria scriveva. Ho aggiunto, laddove necessario, il materiale desunto dai numerosi messaggi che Mussolini le inviava, soprattutto nel periodo 1943-45, e dalla corrispondenza che i membri della sua famiglia, capeggiata da Myriam, l'ambiziosa sorella più piccola, erano sempre pronti a scrivere e inviare al Duce. Con l'aiuto di queste ricche e preziose fonti ho rappresentato una storia d'amore unica nel suo genere, in pagine che registrano i piaceri, le scenate isteriche, gli svenimenti, i malori, la rabbia, la gelosia, la possessività, l'amore e l'odio, la musica, la poesia, le letture e l'arte, e non da ultima la politica. Pagine che gettano luce sul 'privato' con la stessa forza con cui rischiarano l'aspetto 'pubblico'. Richiamano l'attenzione su aspetti quali il cattolicesimo, il familismo, locale e romano, la borghesia, il personale, mostrando al contempo (nonostante la profonda avversione suscitata da Claretta e dalla sua famiglia nei fedelissimi della RSI) il lato fascista, anche nella sua versione più radicale. Entrando nel mondo di Claretta Petacci e della sua famiglia, il lettore dovrà fare i conti con un'Italia 'reale', un'Italia che non era solo 'legale' o ideologica. La storia di Claretta potrà anche mancare della profondità tragica, ma nella propria struttura umana, nella dedizione e contraddizione, come nella rappresentazione tutta al femminile dell"amore e del sesso nelle alte sfere del potere, è degna di una profonda e dettagliata riflessione.» (l'autore)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "New historicism and the lived experience"
Editore: Solfanelli
Autore: Ferrarotti Franco
Pagine: 104
Ean: 9788833051147
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia del mondo"
Editore: Einaudi
Autore:
Pagine:
Ean: 9788806238285
Prezzo: € 110.00

Descrizione:Da sempre la storia del mondo è stata scritta come una storia di ascesa e declino di un esiguo numero di culture dominanti. Fra queste, nel corso degli ultimi secoli, e facendo riferimento a parametri quali potenza, ricchezza e creatività culturale, l'Europa e l'Occidente atlantico hanno ricoperto un ruolo indubbiamente centrale. Questa nuova "Storia del mondo" in sei volumi, diretta da un'équipe di importanti storici internazionali, si discosta radicalmente da tale tradizione. Pur non rinnegando le grandi conquiste dell'Occidente, essa le pone in rapporto con i più importanti sviluppi che hanno avuto luogo nella stessa epoca in altre parti del mondo. Da tale impostazione emerge con ogni evidenza la graduale, problematica nascita dell'età contemporanea come frutto di una complessa e pluralistica rete di relazioni mondiali. Per la prima volta autorevoli specialisti dei vari campi disciplinari mettono a disposizione del lettore i risultati di decenni di ricerca internazionale sulla preistoria della globalizzazione, sullo sviluppo delle società e sugli ordinamenti politici dei vari continenti. La storia del mondo che ne emerge, lungi dal risultare una mera concatenazione di singole storie specialistiche, ricostruisce piuttosto relazioni trasversali e interazioni finora poco esplorate dagli studiosi: le migrazioni di singoli e gruppi e la fondazione di nuove società, la diffusione intercontinentale delle tecnologie, religioni o idee politiche, le reti di connessione globale, i flussi commerciali e i modelli di consumo, l'imperialismo, il colonialismo, le grandi guerre.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Maometto e Carlomagno"
Editore: Luni
Autore: Pirenne Henri
Pagine:
Ean: 9788879845618
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Regno di Sicilia. Sulle orme dei normanni (1061-1194)"
Editore: Nuova IPSA
Autore: Hamel Pasquale
Pagine: 293
Ean: 9788876767081
Prezzo: € 49.00

Descrizione:Gli Altavilla fecero della Sicilia una nazione; se, infatti, «la Sicilia è l'unica fra le regioni italiane ad essersi identificata per lungo tempo come 'nazione'», ciò lo si deve alla costruzione politica che ne fecero proprio gli Altavilla. Una nazione che, per qualche tempo, era stata potenza mediterranea con ambizioni, legittimate da antiche concezioni, perfino imperiali. Non è un caso che Cicerone, riferendosi proprio all'isola la consideri "primus gradus ad imperium", il primo gradino per un impero mediterraneo. Una nazione che rispetto alle altre godeva non solo di uno status politico di notevole peso, ma che, soprattutto, godeva di un benessere e di una ricchezza che non aveva pari nel suo tempo. Il regno di Ruggero II era infatti un regno ricco, come prima del suo arrivo non lo era stato, ma, soprattutto, non lo sarebbe stato mai più. Un regno ricco non solo in quanto a risorse economiche, ma ricco anche dal punto di vista culturale. Infatti, se non bisogna nascondere che i Normanni furono portatori di una cultura modesta rispetto a quella (o a quelle) che fiorivano in Sicilia, non si può neppure dimenticare che proprio grazie ai Normanni stessi, e agli Altavilla in particolare, quelle culture furono messe in grado di esprimere tutte le potenzialità di cui erano portatrici e di realizzare, fra l'altro, quel miracolo artistico che viene denominato gotico-normanno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scatti sugli indios. Ricerche di storia visiva"
Editore: Aracne
Autore: Vangelista Chiara
Pagine: 208
Ean: 9788825518764
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Bororo, Arikeme, Kadiwéu, Chamacoco, Kaingang, Nambikwara: alla fine dell'Ottocento anche questi popoli indigeni americani entrarono a far parte del grande inventario fotografico del mondo e furono esposti a sguardi estranei alle società e ai valori tribali. Fotografie scattate tra Ottocento e Novecento sono qui alla base dell'analisi delle dinamiche relazionali tra gli Indios e i non Indios, con attenzione alle tipologie fotografiche e alla loro "messa in scena", al rapporto tra immagine e testo, al gusto dell'epoca e alle ricadute dell'atto fotografico sulle società indigene. Partendo da tale contesto, il libro propone ipotesi innovative sulla natura della comunicazione fotografica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli italiani alla conquista del West. Tex Willer in tricolore. Una storia di uomini (ma anche di donne)"
Editore: Mimesis
Autore: Grassia Luigi
Pagine: 199
Ean: 9788857551562
Prezzo: € 16.00

Descrizione:L'America? L'abbiamo inventata noi italiani, e non solo con Cristoforo Colombo e Amerigo Vespucci. Al momento giusto, in ogni parte del continente è sempre spuntato un Tex Willer italiano a fare da apripista alla Storia, dal Texas delle grandi mandrie fino alle terre dei Sioux e ai flutti dorati dei Caraibi. A creare il mito letterario del Far West è stato il cowboy siculo-texano Charlie Siringo, che ha dato la caccia a Billy the Kid e al Mucchio Selvaggio e poi ha reso nota al mondo quell'epopea pubblicando un libro da un milione di copie e lavorando da consulente a Hollywood per i primissimi film western. Un altro italiano, il bergamasco Giacomo Costantino Beltrami, ha esplorato le sorgenti del Mississippi andando alla ventura fra i Sioux e ha scritto il primo dizionario della lingua di Cavallo Pazzo. E a New Orleans, il grande porto del West sui Caraibi, ha fatto base il genovese Giuseppe Bavastro, capitano corsaro di Simón Bolívar. Le storie di questi Tex Willer italiani ci svelano com'è stata forgiata davvero l'America, e lo fanno con un sorprendente contributo femminile: di queste pagine sono protagoniste anche le cowgirl, le rapinatrici di treni e di banche, le detective e le donne pirata, oltre che le suore missionarie, le madri, le mogli e le amanti appassionate.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia illustrata dei navigli lombardi 1179-1819"
Editore: Unicopli
Autore: Tognozzi Claudio
Pagine: 176
Ean: 9788840020174
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Nel panorama editoriale sono numerose le pubblicazioni sui navigli lombardi. La novità di questo volume è quella di raccogliere una notevole mole di informazioni storiche tratte da libri antichi, dal Cinquecento all'Ottocento, illustrate da un'iconografia dell'epoca, recuperate da preziose stampe, cartografie e mappali dei luoghi e dei paesi attraversati dai navigli. In questo libro, la "rete d'acqua" della Milano preindustriale, che fu la prima d'Europa e per secoli la più vasta, rivive la sua storia ed evoluzione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La corrispondenza dell'anno 1793 tra i Ministri De Hauteville e Damiano di Priocca"
Editore: Europa Edizioni Roma
Autore: Caccherano Giuseppe
Pagine: 518
Ean: 9788893848183
Prezzo: € 21.90

Descrizione:Il nutrito carteggio fra Damiano di Priocca (Torino 1749 - Pisa 1813), uomo politico, rettore dell'Università di Torino e ministro degli Esteri che si batté contro la cacciata dei Savoia dal Piemonte, e il ministro sabaudo degli Esteri, conte de Hauteville (Rumilly 1731-1810), avvenuto fra il 1792 e il 1796, è ricco di notizie e di osservazioni interessanti. Giuseppe Caccherano, con meticolosità e con un'accurata ricerca archivistica, in queste pagine ci ripropone passi e documenti che ci restituiscono un importante quadro storico, culturale e sociale, un tassello fondamentale per capire ancora meglio la Storia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Regina Margherita. La prima donna sul trono d'Italia"
Editore: Rusconi Libri
Autore: Bracalini Romano
Pagine: 322
Ean: 9788818032864
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Considerato uno dei personaggi più popolari dell'Italia Unita, Margherita di Savoia si mostra, sin dalla sua prima apparizione sulla scena politica a fianco di Vittorio Emanuele III, una donna di estrema eleganza e abilità. A lei Giosué Carducci dedica un'ode che altro non risulta che una consacrazione pubblica dei suoi meriti di donna e sovrana. Sposata ad un uomo per cui non nutre né amore né stima, riesce tuttavia ad influenzarlo considerevolmente fino a spingerlo alla conquista africana e all'alleanza con le potenze europee più reazionarie del suo tempo, Austria e Germania. Regna da grande sovrana su un'Italia che reputa alla pari degli stati più forti sullo scenario politico e forse, per tale ragione, raccoglie entusiastici consensi tra il popolo. Ma il paese non è pronto per il programma da lei realizzato e, tra speranze e delusioni, giunge a un tragico epilogo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Firenze militare negli anni della capitale (1865-1871). Luoghi e spazi delle Forze Armate all'interno della città"
Editore: Pontecorboli Editore
Autore: Romby Carla Giuseppina, Sodini Carla
Pagine: 196
Ean: 9788833840147
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Questo studio propone una lettura complessiva dell'incidenza del "militare" sulla città negli anni in cui svolse il ruolo di capitale dello stato unitario sia dal punto di vista sociale che urbanistico. Su come, cioè, il recupero e l'occupazione di tanti edifici da parte delle Forze Armate cambiarono sostanzialmente il modo di vivere e percepire la città. Prende inoltre in esame le vicende per il riadattamento di importanti edifici, soprattutto conventi e monasteri, alle necessità delle Forze Armate nell'incandescente atmosfera di una Firenze-cantiere dove l'urgenza e la rapidità di realizzazione avevano un ruolo fondamentale, spesso a svantaggio di una già scarsa sensibilità conservativa. L'impegno fondamentale di questo lavoro si risolve in un quadro d'insieme dove il ruolo non solo propagandistico ma anche civile della componente militare viene sottolineato in tutte le sue declinazioni soprattutto dopo l'esito fallimentare della guerra del 1866. Nessun altro Ministero come quello della Guerra aveva occupato tanti ambienti e strutture impadronendosi, talvolta, anche di alcuni spazi di rappresentanza, come le Cascine, che facevano parte dell'ex tradizione militare leopoldina.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il carlismo"
Editore: Solfanelli
Autore: Elías de Tejada Francisco, Ciudad Rafael Gambra, Muñoz Francisco Puy
Pagine: 184
Ean: 9788833051062
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Questo testo rappresenta la Summa della dottrina tradizionalista. Esso costituisce il frutto di un intenso e rigoroso lavoro intellettuale finalizzato a far conoscere i risultati di un'accurata ricerca storico-teoretica e a definire un corpo dottrinale di sicura ortodossia tradizionalista e di notevole impegno morale che potesse costituire il punto di riferimento più sicuro per il Carlismo. In questo ideario è considerata la problematica basilare del Carlismo, che si incentra nei quattro punti del suo programma-giuramento: Dios, Patria, Rey, Fueros. Il retroterra culturale e ideale da cui muove la definizione di questi elementi è quello del pensiero cattolico tradizionale ispanico del quale il Carlismo rappresenta solo l'ultima fase.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ritratto di un libertino. Anton Giulio II Brignole Sale. Vita e splendori di un patrizio genovese"
Editore: Mursia (Gruppo Editoriale)
Autore: Musso Casalone Carla
Pagine: 214
Ean: 9788842559597
Prezzo: € 18.00

Descrizione:«Fu detto Anton Giulio in Genova di somma autorità e di un potere, al concetto di molti, eccedente la meta di una civile moderazione et uguaglianza.» Esponente di una delle più importanti famiglie aristocratiche genovesi, ambasciatore della Repubblica presso la corte del Re Sole durante la guerra di Successione Spagnola, e poi ambasciatore a Milano presso la corte asburgica per trattare la neutralità della Superba, Anton Giulio II Brignole Sale (1673-1710) è stato un protagonista della storia del suo tempo. Uomo colto, raffinato esteta e mecenate ma anche gaudente libertino, viene raccontato in queste pagine, sulla scorta di documenti nella maggior parte inediti, in una trama in cui si intersecano la storia della città e delle sue famiglie, l'arte e la vita quotidiana, nel passaggio tra due epoche, tra la fine del «secolo d'oro dei genovesi» e l'inizio di quello che sarà il secolo dei Lumi. Con inserto fotografico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Resistenza resistoria 2016-2017"
Editore: Edizioni Scientifiche Italiane
Autore:
Pagine: 132
Ean: 9788849537871
Prezzo: € 34.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giulio Muzzi. Un fante-contadino di Monteriggioni, rievocato a 100 anni dalla morte"
Editore: Betti
Autore: Barbieri Giancarlo
Pagine:
Ean: 9788875765880
Prezzo: € 10.00

Descrizione:La presenza nei ricordi familiari di questo giovane, ma anche l'attenzione che il centenario della Grande Guerra ha risvegliato nelle persone, ha spinto l'autore a ricercare e tracciare in un racconto che fonde cronaca e immaginazione, la vicenda delle zio Giulio, scomparso poco più che ventenne nel caso di Aschach, inviato a combattere un'inutile guerra contro i suoi coetanei, nemici per decisione di altri. Giulio come tanti altri sono stati eroi involontari la cui grandezza, dice Andrea Pamparana nella presentazione, "non sta nella forza ma nella umile vicenda personale di milioni di ragazzi che si sparavano e uccidevano su quelle montagne, forse senza sapere nemmeno il perché".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Attenti a dove sparate. La liberazione di Siena raccontata dai fotoreporter dell'esercito francese. Ediz. illustrata"
Editore: Betti
Autore: Bardotti Riccardo
Pagine: 136
Ean: 9788875765903
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Un mese di fuoco per il sole cocente e per la guerra che infuriava, ufficiali, mezzi meccanici, campagne assolate, la magia della Piazza del Campo. Foto di formidabile bellezza, quelle dei fotografi e reporter del Corpo di Spedizione Francese in Italia scattate durante le operazioni militari in terra di Siena, dal 15 giugno al 18 luglio 1944. Immagini evocative che vogliono trasmettere l'idea di una marcia vittoriosa, scandita dalla competenza e dalle sicurezza con cui gli ufficiali scrutano il fronte con i loro strumenti ottici, consultano le mappe, seguono le operazioni a bordo delle loro jeep, nelle quali però è quasi assente il fardello orrendo della guerra. Riccardo Bardotti in questo testo racconta le vicende storiche, lasciando parlare le immagini ma, al tempo stesso, descrivendo con competenza lo svolgersi delle tattico delle operazioni militari e i diversi assetti degli eserciti belligeranti. Prefazione di Gabriele Maccianti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Presenza polacca nell'Italia dell'entre-deux-guerres"
Editore: Franco Angeli
Autore: Zielinski Andrzej
Pagine: 228
Ean: 9788891778154
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Nel 1918 la Polonia ritorna sulle cartine geografiche e già a febbraio del 1919 le autorità del giovane Stato provvedono ad allacciare rapporti diplomatici con l'Italia, da sempre percepita come alleata della causa polacca. Parallelamente allo sviluppo dei contatti politici ed economici, nasce la necessita di diffondere in Italia la cultura polacca, che fino a quel momento non era mai stata oggetto di studi approfonditi. Per colmare il vuoto viene creato a Roma l'Istituto per l'Europa Orientale e si introduce l'insegnamento di lingua e letteratura polacca a livello universitario. L'Autore snoda la sua narrazione sui vari canali di trasmissione della cultura: traduzione di libri, conferenze, attività culturali dei circoli italo-polacchi, mostre e concerti di musica. Il volume racconta, attraverso studi, saggi, articoli di stampa, memorie e aneddoti, le storie dei protagonisti, sia polacchi che italiani, coinvolti nella costruzione di ponti tra le due culture, anche quando i percorsi politici tendevano a separare le due nazioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' ultimo gappista. Mario Fiorentini. Una vita di lotte, incontri, passioni e teoremi"
Editore: Edizioni Efesto
Autore: Bettozzi Mirko
Pagine: 110
Ean: 9788833810447
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Questa è la storia di un partigiano che ha cambiato con il suo coraggio le sorti del nostro Paese. Mario Fiorentini, il cui nome è legato a missioni eclatanti - dall'attentato di via Rasella all'incarico ricevuto dal servizio segreto statunitense (OSS) di catturare Mussolini vivo - si espone qui nei suoi sentimenti, nelle sue passioni private: l'amore per la libertà e la giustizia, il legame fortissimo con la moglie, il desiderio di scoprire e di insegnare, in particolare la matematica, tutte le chiavi interiori che gli hanno consentito di diventare un eroe. Questo libro-intervista è stato scritto da Mirko Bettozzi durante gli incontri avuti con Mario Fiorentini nell'imminenza del suo centesimo compleanno. "Mario Fiorentini fu allora tra i primi e tra i pochi che non esitarono a gettarsi con impeto nella attività militare clandestina per sabotare il nemico, rendere la vita impossibile a tedeschi e fascisti in quella 'città aperta' che fu per quasi nove mesi teatro di temerarie azioni partigiane, eroici sacrifici, tragiche esecuzioni e atti di inaudita barbarie compiuti contro i martiri e i protagonisti del'nuovo patriottismo' di cui la Resistenza fu animatrice." (dalla nota interna di Duccio Trombadori)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scioperare nel Duemila. Le Officine ferroviarie di Bellinzona e la memoria operaia. Con DVD video"
Editore: Donzelli
Autore: Barcella Paolo, Moreschi Alessandro, Pelli Mattia
Pagine: 166
Ean: 9788868438531
Prezzo: € 24.00

Descrizione:È il 7 marzo del 2008 quando la direzione delle Ferrovie federali svizzere (Ffs) annuncia un piano di privatizzazione che prevede la soppressione di 120 posti di lavoro e lo smantellamento progressivo delle Officine Cargo di Bellinzona. La risposta, inaspettata, è durissima: 430 operai di quel sito industriale entrano immediatamente in sciopero, dando il via a un vasto movimento di protesta che coinvolge tutta la regione. A dieci anni di distanza, un gruppo di storici ragiona sul valore di quello sciopero e ne descrive in queste pagine le tappe come spunto per una riflessione più ampia sulle trasformazioni avvenute negli ultimi anni nel mondo del lavoro. Per la sua dimensione, lo sciopero delle Officine è stato un evento eccezionale, che ha prodotto una vasta quantità di documenti capaci di illuminare un intero contesto sociale, politico, culturale, economico. Le fonti scritte e orali - rapporti sindacali, reportage, fotografie, racconti di operai - permettono senz'altro di conservare la memoria di quell'evento, ma aiutano anche a ripensare la stessa categoria di sciopero nel Paese in cui, stando all'immaginario collettivo, sembrerebbe non avere diritto di cittadinanza. Il libro si conclude con un'intervista al regista Danilo Catti, pensata come una presentazione del suo documentario "Giù le mani", qui allegato in DVD. In questa pellicola, poi proposta al Festival di Locarno 2008, Catti si è calato nei panni di un osservatore partecipante, stando quindi a stretto contatto, giorno e notte, con gli operai e la cittadinanza in fermento. In un'epoca dominata da una forte ideologia anti-operaia e antisindacale, lo sciopero delle Officine segna un traguardo: ha saputo trovare il linguaggio e gli strumenti adatti per dare di sé un'immagine di forza, trasversalmente seduttiva rispetto agli schieramenti politici, conquistando così una grande attenzione anche a livello internazionale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Grande Guerre vue de Méditerranée. Représentations et contradictions"
Editore: Aracne
Autore:
Pagine: 304
Ean: 9788825518610
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU