Articoli religiosi

Libri - Filosofia



Titolo: "Bisogna sempre dire la verità?"
Editore: Cortina Raffaello
Autore: Immanuel Kant
Pagine:
Ean: 9788832851083
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

Il tema della veridicità assoluta, come documentano i testi raccolti qui, attraversa tutta l'opera kantiana: il sogno della filosofia, oppure il suo più terribile incubo?

Da bambini ci viene insegnato che bisogna dire sempre la verità. Ma quando diventiamo adulti, se continuiamo a dire la verità sempre e in ogni caso, la nostra vita diventa un inferno. Nel 1796, il giovane Benjamin Constant scriveva che il dovere morale di dire la verità inteso incondizionatamente rende impossibile qualsiasi società. A prova di questa affermazione Constant riportava la tesi di un non meglio identificato filosofo tedesco, giunto ad affermare che la menzogna restava un crimine, anche se detta a un assassino che ci chiedesse se un nostro amico, da lui perseguitato, è ospitato in casa nostra. Il vecchio Kant si riconobbe nella posizione del filosofo tedesco e scrisse, a pochi mesi di distanza, la sua replica: un breve saggio dal titolo Sul presunto diritto di mentire per amore dell'umanità. Ma il tema della veridicità assoluta, come documentano i testi raccolti qui, attraversa tutta '’opera kantiana, alla ricerca di quella trasparenza in cui la vita e la verità passano l'una nell'altra, senza zone d'ombra: il sogno della filosofia, oppure il suo più terribile incubo?



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Manzoni filosofo"
Editore: Jaca Book
Autore: Muscherà R.
Pagine:
Ean: 9788816415478
Prezzo: € 25.00

Descrizione:

Quello tra l'autore dei Promessi Sposi e Antonio Rosmini è un dialogo temerario e "provvidenziale" che restituisce al lettore la radicalità del Manzoni filosofo, impegnato a sondare i temi capitali dell'origine del linguaggio, la nascita delle idee e della creazione artistica e la giustizia.

Nel profluvio di studi e iniziative manzoniane, se non è passato completamente sotto silenzio il Manzoni filosofo, non si può dire che abbia avuto una considerazione adeguata. Si tratta di una mancanza non irrilevante, se si pensa al ruolo centrale, in quegli anni di svolte cruciali sia per la cultura «laica» sia per quella cattolica, del dibattito sul problema del linguaggio. Il libro mette a tema e cerca di ricostruire il dialogo, svoltosi per più di un decennio, tra Manzoni e Rosmini. Un dialogo filosofico, che pone il problema del rapporto di un soggetto con la verità di sé. Cosa facciamo quando pensiamo? Qual è il ruolo della parola? Qual è l’origine del linguaggio? Sono queste alcune delle domande che attraversano le discussioni, i dialoghi di questi due grandi uomini e che ci consegnano l’esperienza viva di una meditazione filosofica vera, testimonianza di una amicizia profonda, sincera, schietta, che si fa sempre più intensa, e che, mentre si approfondisce, approfondisce il rapporto dei due amici con la verità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Da Cartesio alla Rivoluzione francese"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Moscone Maurizio
Pagine: 224
Ean: 9788868797270
Prezzo: € 16.00

Descrizione:«La filosofia moderna, dimenticando di orientare la sua indagine sull'essere,ha concentrato la propria ricerca sulla conoscenza umana. Invece di far leva sulla capacità che l'uomo ha di conoscere la verità, ha preferito sottolinearne i limiti e i condizionamenti. Ne sono derivate varie forme di agnosticismo e di relativismo, che hanno portato la ricerca filosofica a smarrirsi nelle sabbie mobili di un generale scetticismo» Giovanni Paolo II, Fides et ratio, n. 5 In alcuni scritti di san Giovanni Paolo II è rintracciabile un filo logico che collega la filosofia moderna, in particolare cartesiana, l'Illuminismo, la Rivoluzione francese e le odierne "ideologie del male". L'analisi filosofico-storica presente in questo libro approfondisce e conferma ciò che scrive il Papa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Antigone. Il diritto di piangere"
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Alessandra Papa
Pagine: 288
Ean: 9788834339282
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Ancora Antigone? Il saggio di Alessandra Papa mostra quanti e differenti motivi ci siano per rileggere e ripensare la tragedia di Sofocle. Una tragedia a sé, che nella storia è stata oggetto di diverse riscritture teatrali e interpretazioni filosofiche, ma che resta capace di riproporre differenti piani di racconto dell'umano: quelli della libertà, della disobbedienza civile, della cittadinanza e dell'identità fra tutti. Tale saggio si presenta, perciò, come un originale e ostinato tentativo di tenere a mente i diversi insegnamenti che Antigone ci offre, ancora oggi, attraverso quel "diritto di piangere" che ci costringe a riflettere, ma mai abbastanza, sugli effetti rovinosi di una ragione di Stato dispoticamente applicata, che batte la coda negli interstizi del male banale, spingendoci ogni volta più lontano dalle leggi degli dei, dai diritti umani, dalla persona umana. Il libro si presta a una riflessione antropologica e politica 'colta', ma è anche un utile strumento di studio per approfondire la lettura dell'Antigone di Sofocle in una prospettiva filosofica originale, che passa attraverso le interpretazioni più rilevanti - da Hegel al pensiero femminile contemporaneo - e le riscritture teatrali novecentesche più significative, da Zambrano, ad Anouihl a Brecht.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Colori d'autunno"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Henry D. Thoreau
Pagine: 96
Ean: 9788833532127
Prezzo: € 9.50

Descrizione:Che Thoreau riconoscesse nella Natura la dispensatrice di ogni bene e il vero e imprescindibile contesto di riferimento per l'esistenza umana, è noto soprattutto attraverso Walden (1854). Ma in quella che è la sua opera più nota, come anche in Camminare e in Mirtilli o L'importanza delle piccole cose, il rapporto con l'ambiente naturale è importante per la vita dell'uomo in generale. A emergere invece in questo breve saggio dedicato ai colori autunnali - apparso per la prima volta sull'«Atlantic Monthly» nell'ottobre 1862 - è la sua ricaduta puramente estetica. La Natura ogni anno mette a disposizione un raccolto immenso che non si riduce affatto a quello che mangiamo. C'è «un'altra sagra dei frutti, e su scala infinitamente più grande» che nutre in modo specifico il nostro gusto per il bello. Di questo tesoro perlopiù ignorato fanno parte i colori di cui si rivestono le campagne del New England dalla tarda estate in poi, nei mille toni di verde, giallo, rosso e viola di erbe, cespugli e alberi. Sono questi che entrano nell'erbario puramente descrittivo di Thoreau, nell'ordine in cui si offrono alla vista a partire dalla fine di agosto. Un vero splendore di cui quasi non ci accorgiamo, interessati soltanto a quanto risulta concretamente utile, mentre ogni pianta, anche la malerba, ha la sua ragion d'essere nella capacità «di conferire forma visibile a qualche nostro pensiero o emozione». La Natura mantiene infatti utilità e bellezza ben distinte, ma organicamente assortite, per rispondere a tutte le esigenze umane. Basta solo alzare lo sguardo per accorgersene. E capire di essere già in paradiso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Impresa sociale, welfare e mercato"
Editore: Vita e Pensiero
Autore:
Pagine: 150
Ean: 9788834338650
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Nel rinnovato quadro legislativo del Terzo settore, l'impresa sociale assume un ruolo significativo quale soggetto capace di coniugare dimensione sociale e dimensione economica. Il Codice del Terzo settore e il Decreto Legislativo n. 112/2017 offrono diverse opportunità per lo sviluppo dello strumento dell'impresa sociale, rimuovendo vecchi vincoli, introducendo nuove agevolazioni, indicando forme di stabile collaborazione con gli enti pubblici e strumenti per raccogliere risorse economiche sul mercato. Il volume esamina e approfondisce questi aspetti sul piano del diritto, dell'economia e della finanza, presentando una panoramica generale degli elementi che caratterizzano l'impresa sociale come principale attore dell'economia sociale di mercato e di un nuovo welfare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sapienza e scienza in Bonaventura da Bagnoregio"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Arosio Marco, Riserbato Davide
Pagine: 336
Ean: 9788868798161
Prezzo: € 23.00

Descrizione:A seguito della "riscoperta di Aristotele in Occidente" il rapporto theologia-scientia-sapientia christiana è una delle questioni più dibattute nel corso del secolo XIII. Lo studio di Marco Arosio (+ 2009) pone l'accento sul metodo della "scienza" teologica che Bonaventura elabora a partire dagli anni del suo magistero parigino (1250-1257) e che sarà adottato dal Serafico per l'intero arco della propria attività di pensatore francescano: una theologia che accoglie la ragione "scientifica" come modus inquisitivus et perscrutatorius applicato al credibile, affinché possa costituirsi come una tappa dell'iter graduale compiuto dalla fede verso la sapientia, in via, e la visione della gloria, in patria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dizionario della lingua inaudita"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Marco Guzzi
Pagine: 360
Ean: 9788831551298
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Forse mai come in questi ultimi decenni l'umanità è stata chiamata a trasformazioni tanto radicali che sembrano dissolvere strutture mentali e concettuali millenarie. Questo turbine epocale sta in realtà predisponendo l'intera umanità a un vero e proprio salto evolutivo, a una sorta di rinascita. Ecco perché oggi più che mai è indispensabile elaborare un Dizionario della lingua inaudita, per dare un senso nuovo alle parole, sottraendole all'usura crescente e alla loro diffusissima mistificazione. Questa riformulazione non può che essere poetica, frammentaria, aforistica, in quanto il nuovo io, che sta iniziando a parlare in noi la sua lingua inaudita, non è ancora definito, ma cresce lentamente, si forma pensiero dopo pensiero. Il testo presenta più di 220 voci chiave del pensiero di Guzzi: da amore a benedizione, da cambiamento a discernimento, da fake news a globalizzazione, da meditazione a rivoluzione, da salvezza a vocazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tormented by God"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Mirko Integlia
Pagine: 270
Ean: 9788826603261
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il potere dei senza potere"
Editore: Itaca
Autore:
Pagine: 120
Ean: 9788852606151
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il volume ripropone a quarant'anni dalla pubblicazione italiana de Il potere dei senza potere (1979) e a trenta dalla sua elezione alla presidenza della Federazione Cecoslovacca (1989) il pensiero e la testimonianza di Václav Havel, facendone emergere tutta l'attualità. La forma è quella dell'intervista (Havel, con indubbio humor, le chiamava «interrogatori a distanza» per distinguerli da quelli, numerosi, che ha subito nelle carceri ceche). Le domande sono poste oggi, le risposte sono tutte tratte, liberamente ma fedelmente, dai suoi libri. Gli è stato chiesto di tutto: perché è diventato un dissidente, che cosa pensa della vita e della politica, dell'ideologia e della verità, dell'Est europeo e dell'Occidente, della crisi dell'uomo moderno e del suo rapporto con Dio, della fine del Patto di Varsavia e dell'adesione all'Unione europea, della fede e dell'esperienza dell'assurdo, della dignità dell'uomo e della speranza. E del potere dei senza potere, cioè dell'ortolano di Praga e del birraio boemo. Cioè di ciascuno di noi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il nostro Gramsci"
Editore: Castelvecchi
Autore: Horacio L. González
Pagine:
Ean: 9788832821970
Prezzo: € 13.50

Descrizione:È il nostro tempo storico a chiederci di ricollocare l'opera di Gramsci nell'orizzonte del presente, restituendole tutta la sua dirompenza politica. Quello di Gramsci è un 'pensiero per l'azione' che bisogna far vivere e parlare, come scrive Horacio González in questo saggio del 1971 - una vera rarità editoriale qui ritradotta, uno dei testi capitali di quel gramscismo argentino che tanto può insegnare all'Italia. In Argentina lo studio di Gramsci non è mai stato solo un fatto culturale, ma si è sempre intrecciato con la storia convulsa del Paese, rispondendo ai problemi e alle necessità specifiche dell'America Latina. Allo stesso modo, oggi Gramsci può tornare ad agire nel contesto italiano, che vede un popolo ormai disperso e polverizzato, apparentemente in corsa verso l'autoritarismo, affacciato su una «prospettiva catastrofica», e diventare la chiave per ricostruire un discorso politico. Saggio introduttivo e cura di Pasquale serra.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dimora"
Editore: Itaca
Autore: François-Xavier Bellamy
Pagine: 232
Ean: 9788852606199
Prezzo: € 18.00

Descrizione:«Intorno a noi tutto cambia. Bisogna seguire il ritmo... Il nostro mondo ha fatto del movimento un imperativo universale. E se la vita è evoluzione, se l'economia è crescita, se la politica è progresso, allora tutto ciò che non si trasforma deve sparire. In un tempo in cui il mondo occidentale è reso fragile per una sorta di spossatezza interiore e poiché il rapporto che avremo con la rapida evoluzione delle innovazioni tecnologiche rappresenterà la grande sfida politica degli anni a venire, mi è sembrato fondamentale mostrare lo squilibrio che si è venuto a creare in seguito alla dimenticanza della stabilità necessaria alla nostra vita. Ciò che rende possibile il movimento di ogni vita e le dona un senso è sempre ciò che permane. Abbiamo bisogno di una dimora, di un luogo da abitare dove ci possiamo ritrovare, un luogo che diventi familiare, un punto fisso, un riferimento intorno al quale il mondo intero si organizzi».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ontologia"
Editore: Laterza
Autore: Achille C. Varzi
Pagine:
Ean: 9788858139219
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Si è soliti identificare l'ontologia con quel ramo della filosofia che nasce dalla domanda: «Che cosa esiste?». E si è soliti precisare che questa domanda ammette due tipi di risposta. La prima risposta è facile, per non dire banale, e si può riassumere in un'unica parola: «Tutto». Ma asserire che "tutto esiste" è tautologico, cioè privo di contenuto, quindi privo d'interesse. Quando in filosofia ci si domanda che cosa esiste si mira piuttosto a fornire una caratterizzazione dettagliata di questo tutto, ossia a specificare quali entità vi rientrino, o almeno quali tipi di entità. Si mira, cioè, a redigere quello che si potrebbe chiamare un «inventario completo» del tutto. Questo ci porta al secondo tipo di risposta, in merito alla quale filosofi di orientamento diverso hanno manifestato opinioni anche molto divergenti. Il libro ricostruisce le posizioni principali, gli argomenti offerti a loro sostegno e le metodologie su cui riposano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sociologia della vita quotidiana"
Editore: Castelvecchi
Autore: Ágnes Heller
Pagine: 420
Ean: 9788832826142
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Considerato sin dalla sua prima pubblicazione un classico della filosofia, questo libro, scritto nel 1967-1968 e qui accompagnato da una nuova introduzione dell'autrice per l'edizione italiana, continua ancor oggi a sorprendere per la vitalità dei suoi contenuti. Ágnes Heller lo definì «l'avventura filosofica più coraggiosa della mia vita». Nel pieno delle speranze utopiche del Novecento, infatti, in controtendenza rispetto ai cori di massa che annunciavano l'avvento del paradiso in terra, la filosofa ungherese sceglieva di indagare il campo della concreta esistenza umana in tutte le sue manifestazioni e proclamava la necessità di una vera e propria "rivoluzione della vita quotidiana", che fosse capace di sottrarre l'uomo all'alienazione prodotta dal capitalismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Della libertà"
Editore: Edizioni Segno
Autore: Renato Pilutti
Pagine: 60
Ean: 9788893184533
Prezzo: € 6.00

Descrizione:

La liberta e spesso declinata al plurale, oppure viene intesa in senso molto relativistico, banalizzante, e non precisamente in-relazione tra concetti e enti diversi – la liberta e un fare-cio-che-si-vuole, oppure un volere-cio-che-si-fa? Un esempio: si puo dire che non e vero che un matrimonio coincide con un’unione civile, poiche matrimonio significa etimologicamente “ufficio della madre”, e non sempre nelle unioni civili vi e una madre. Anche al tema della liberta l’autore desidera dare un contributo alla chiarificazione logico-razionale dei concetti e di un linguaggio in generale sempre piu rilassato, sciatto, semplificato e banalizzante.

Note sull'autore

Renato Pilutti, teologo e filosofo pratico (PhD), e autore di diverse pubblicazioni e articoli scientifici. Segue come consulente delle Proprieta e della direzione diverse aziende, ed insegna in ambienti d’impresa e accademici.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Problemi di morale sociale"
Editore: Editrice Domenicana Italiana
Autore: Giuseppe Summa
Pagine: 80
Ean: 9788894876581
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Nel presente studio vengono considerati quattro problemi di morale sociale, sempre attuali: -- la sperimentazione sul corpo umano; -- la tortura; -- il suicidio; -- la pena di morte. Per ognuno di essi viene presentato il fenomeno, vengono offerte notizie storiche e presentata la valutazione morale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Modernità e cambio epocale"
Editore: LAS Editrice
Autore: Moral José Luis
Pagine: 292
Ean: 9788821313493
Prezzo: € 19.00

Descrizione:È la cultura a determinare in grande misura le nostre idee e i nostri comportamenti: lo si può affermare tanto nel caso di chi l’accetta come di chi invece l’attacca. Ecco perché il cambio epocale comporta logicamente un certo disorientamento generale del pensiero e della condotta, mentre si cerca di attivare tutti i processi d’interpretazione necessari per arrivare a una comprensione in grado di orientarci nella ricostruzione culturale in atto. Questo libro intende situarsi in tale ottica interpretativa, con il vivo desiderio di raggiungere l’obiettivo espresso nel sottotitolo: mostrare alcune «prospettive culturali e teologiche contemporanee». È però nel titolo, «Modernità e cambio epocale», la chiave dell’analisi, in quanto è proprio alla modernità che si deve attribuire l’assalto e demolizione del sistema più o meno fisso dei valori e delle finalità che credevamo possedere. In ogni caso, per comprendere il nostro presente, dobbiamo partire dall’Illuminismo moderno che, senza dubbio, costituisce la rivoluzione più significativa del mondo occidentale; in simile impresa, ancora risultano illuminanti le parole di I. Kant che invitano a uscire dallo stato di minorità: «Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza!».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il demone dell'amore"
Editore: Gabrielli Editori
Autore: Ágnes Heller
Pagine: 140
Ean: 9788860993946
Prezzo: € 15.00

Descrizione:In un intenso dialogo con Francesco Comina e Genny Losurdo, Ágnes Heller, la grande filosofa ungherese, conduce il lettore attraverso un viaggio appassionato sul tema dell'amore, dalle origini del pensiero fino ad oggi. Un viaggio che corre dentro un filo narrativo serrato dove si mescolano le intuizioni dei filosofi con le leggende mitiche, letterarie e artistiche fra eros, philia, agape, amor passio, amor intellectualis e l'etica della cura e del prossimo. Senza dimenticare i riferimenti all'oggi, al rapporto tra amore e politica, in un'Europa bifronte, piena zeppa di paradossi inconciliabili, uscita dal flagello della guerra invocando l'universalità dei diritti umani, la solidarietà, la libertà e poi finita, con la caduta del muro di Berlino, nell'alzare fili spinati, barriere e nuovi muri. Il libro si chiude con uno scritto inedito della Heller, un ricordo vibrante, pieno di amore per i novant'anni dalla nascita di Anna Frank, sua coetanea. Entrambe condivisero la triste sorte riservata agli ebrei stritolati dal nazismo. Ágnes si salvò, dopo la liberazione del ghetto di Budapest, Anna venne invece deportata e uccisa nel lager di Bergen Belsen. Ágnes Heller - E' considerata la filosofa più importante della nostra storia. Ebrea sopravvissuta al nazismo, dopo la fine della guerra fu allieva di György Lukács. E' stata fra le fondatrici e animatrici della Scuola di Budapest, che fra gli anni Cinquanta e Settanta tentò una riforma del marxismo a partire dai bisogni radicali dell'uomo, ma entrò presto in conflitto con il regime comunista sovietico. Alla fine degli anni '70 la Heller, insieme al marito Ferenc Fehér, riuscì ad uscire dall'Ungheria per insegnare dapprima all'università di Melbourne in Australia e poi alla New School di New York dove ottenne la prestigiosa cattedra di filosofa politica che prima era occupata da Hannah Arendt. Ha scritto tantissimi libri tradotti in tutte le lingue. Francesco Comina - Giornalista e scrittore. Ha coordinato per dieci anni il Centro per la pace del Comune di Bolzano. Ha scritto una decina di libri su alcuni maestri e testimoni della pace e dei diritti umani da Josef Mayr-Nusser, il sudtirolese che si rifiutò di giurare fedeltà a Hitler, a Raimon Panikkar, di cui è stato suo discepolo, a Oscar Arnulfo Romero a don Tonino Bello a Thomas Merton. E' legato ad Ágnes Heller da un rapporto di amicizia da più di dieci anni e con lei ha scritto I miei occhi hanno visto. Genny Losurdo - Laureata in Lingue e Letterature straniere, prosegue la sua formazione a Colonia diventando Peace&Conflict Consultant. Lavora come web editor, traduttrice free lance e collabora per alcune riviste sul tema diritti umani e della pace.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' inattingibile. Verso una filosofia della religione"
Editore: Jaca Book
Autore: Frank Semen L.
Pagine:
Ean: 9788816415454
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Per Frank la filosofia è per sua essenza testimonianza ed espressione dell’esperienza, in ultima istanza incontro con Dio, realtà inattingibile. Dalla gnoseologia, alla teologia naturale, dalla critica della teoria marxiana all’etica sociale della sobornost, Frank, uno dei maggiori, se non il più grande, dei filosofi spiritualisti russi, dipana nelle pagine del suo capolavoro una concezione globale dell’essere e un sistema filosofico che aspira ad armonizzare le esigenze più profonde e apparentemente contrastanti di ragione e cuore, fede e intelletto. Alla base del pensiero di Frank, seguace di Solov’ev e ispirato da Plotino e Cusano, è il concetto di filosofia perenne, che precede la suddivisione tra pratico ed etico. “Per mezzo dell’inattingibile attingiamo l’inattingibile”: secondo la tradizione, la filosofia russa non cerca una verità spassionata, ma una verità che migliori il mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filosofia ed economia"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Totaro Francesco
Pagine: 432
Ean: 9788837233464
Prezzo: € 34.00

Descrizione:In questo libro filosofi ed economisti di fama, noti come studiosi e per il loro impegno politico, intrecciano le categorie filosofiche con quelle economiche, in modo trasgressivo rispetto a qualsiasi demarcazione scolastica di presunte autosufficienze disciplinari. Le riflessioni principali svolgono analisi e avanzano tesi che, con taglio magistrale e in un confronto vivace, si collocano tutte lungo una linea di critica dell'assetto attuale della teoria e della prassi economica. Il punto di convergenza è la visione dell'umano preso nel suo insieme. Ciò comporta il superamento della figura unilaterale dell'homo oeconomicus, sia che si proponga di "uscire dall'economia", sia che si sostenga il radicale cambiamento del paradigma utilitaristico ancora dominante per costruire un'economia orientata alla vita buona e al rapporto non predatorio con la natura. I saggi affrontano, da una prospettiva etico-filosofica attenta anche all'antropologia e alla dimensione religiosa, i molteplici rapporti dell'economia con il lavoro, le tecnologie, la questione ecologica, i temi della povertà e della diseguaglianza. Chiude il quadro la considerazione dell'economia in figure fondamentali della storia del pensiero. Al lettore viene offerto pure un documento eccezionale di Luigi L. Pasinetti, nel quale si richiama l'economia alla responsabilità della destinazione universale dei beni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Estetica medievale"
Editore: Jaca Book
Autore: Eiximenis Francesc
Pagine:
Ean: 9788816415508
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il grande cronista del medioevo catalano ci consegna una raffigurazione in tre quadri degli aspetti di costume legati alla convivenza pubblica, in quello che è il suo luogo per antonomasia, cioè la città. Estetica dell’eros, vale a dire trattazione ironico-contemplativa dei problemi legati alla sessualità, ma anche della femminilita, a cavallo tra sacro profano, tra richiami al peccato originale e al suo opposto Maria, protagonista in tanta pittura e poesia trovadorica. Eiximenis fu teorizzatore della convitante e convitata civiltà della mensa, luogo di conversazione e rafforzamento spirituale, secondo i criteri che saranno quelli di Kant e della sua concezione del gusto come senso comune, ispirata al primato della rappresentatività sulla funzionalità. Il terzo e ultimo movimento di questo inventario dei costumi è consacrato alla città come luogo di virtù e sapienza, luogo di ordinamento di bisogni, desideri e di educazione reciproca secondo il principio della mimesi, ma anche come città bella, gradevole, fatta per consolare e rallegrare gli uomini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sulla soglia tra filosofia e teologia"
Editore:
Autore: Gaudiano, Clemenzia
Pagine:
Ean: 9788831133982
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Filosofia e teologia non si possono dire l’una senza l’altra, ricevendosi ciascuna dalle viscere dell’altra. Si tratta di un motivo trasversale alla riflessione hemmerliana, volta a interrogarsi e dialogare sul reciproco riceversi e donarsi dei due ambiti, in vista di un contributo rispondente alle domande più profonde dell’essere umano del nostro tempo. Ritrovare il senso e il valore di un autentico rapporto tra le due discipline può non solo rivitalizzare i singoli ambiti di ricerca, ma anche proporsi come orizzonte comprensivo e interrogante per il mondo in cui viviamo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bushid?. L'anima del Giappone"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Inazô Nitobe
Pagine: 144
Ean: 9788833531588
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Nella seconda metà dell'800, il Giappone aprì i suoi porti al commercio internazionale, rinunciando a un isolazionismo durato secoli e ponendo fine al feudalesimo. Ma cosa comportava questo processo di occidentalizzazione? Qual era il prezzo da pagare per trasformarsi in una moderna potenza economica? Riflettendo sui tratti più autentici del popolo giapponese - la cui esistenza sentiva minacciata dalla modernizzazione - Nitobe Inaz? ne individua l'origine nel Bushid?, il codice etico dei samurai. È, infatti, dal Bushid? che emanano le virtù più ammirate dai giapponesi: la rettitudine, il coraggio, l'onestà, l'onore, la lealtà e il dominio sulle proprie emozioni. Nel suo agile trattato, pubblicato all'inizio del '900, Nitobe fa dialogare Oriente e Occidente, cultura e storia giapponesi ed europee, tradizioni filosofiche e religiose di Cina e Giappone - il confucianesimo, il buddhismo, lo shintoismo - e pensatori occidentali antichi e moderni, con l'intento di rivelare e rendere intelligibile l'anima del suo Paese ai lettori occidentali. Il risultato è un testo efficacissimo per comprendere la cultura e l'ethos dei samurai.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La coscienza morale"
Editore: Il Mulino
Autore: Massimo Reichlin
Pagine: 206
Ean: 9788815284624
Prezzo: € 18.00

Descrizione:A partire da una breve analisi dei modi in cui la nozione di coscienza morale è utilizzata e dei significati che assume nel linguaggio ordinario, il volume propone una disamina storica dell'ascesa e del declino di questo costrutto nella filosofia e nella teologia occidentali. Nelle conclusioni si forniscono indicazioni sul possibile ruolo della coscienza nella teoria morale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nessun Dio è mai sceso quaggiù"
Editore: Carocci
Autore: Marco Zambon
Pagine: 552
Ean: 9788843095858
Prezzo: € 46.00

Descrizione:L'espansione del cristianesimo nell'Impero romano, tra II e VI secolo, è stata accompagnata da un processo multiforme di selezione, interpretazione e appropriazione del patrimonio culturale greco-latino da parte di coloro che si erano convertiti alla nuova religione o erano nati in essa. Tale processo ha provocato la reazione, spesso diffidente o ostile, delle persone comuni, delle autorità e degli intellettuali. Il libro si occupa delle ragioni per le quali, nel corso dell'età imperiale, un buon numero di filosofi di tradizione platonica ha preso posizione contro i cristiani e composto anche scritti destinati a confutarne la dottrina. Contro la pretesa dei cristiani di essere anch'essi filosofi, anzi, gli unici, i platonici loro avversari obiettavano che il cristianesimo è per sua natura una dottrina non filosofica, sia perché fondato sulla fede (quindi irrazionale), sia perché i suoi contenuti sono contraddittori e, in ciò che hanno di vero, non fanno che copiare insegnamenti provenienti da tradizioni più antiche e autorevoli, mentre, in ciò che hanno di originale, sono del tutto falsi e insensati.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU