Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Gioco senza regole"
Editore: Castelvecchi
Autore: Francesca Brezzi
Pagine: 140
Ean: 9788832821666
Prezzo: € 17.50

Descrizione:Come il lancio dei dadi non ha mai una traiettoria definitiva così il gioco in filosofia manifesta una specifica precarietà, un rischio che non diventa mai necessità. Pensare il gioco diventa la consapevole assunzione di un trauma, di una rottura, di una inversione di tendenza, che contiene in sé pur sempre una grande fragilità. Se il gioco è «nemico dei filosofi», come affermava Umberto Eco, qui si affronta il tema trasversalmente - dalla filosofia all'arte, dalla teologia alla letteratura - in compagnia di quel grande giocatoreprestigiatore di concetti quale fu Borges, che costruì una sorta di contrappunto al gioco filosofico. Varie sono le poesie dello scrittore argentino su questo tema, che ci portano a tracciare la fisionomia dell'«homo ludens» e del «deus ludens».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le lettere immaginarie di Democrito alla figlia. Un invito alla filosofia"
Editore: Carocci
Autore: Fano Vincenzo
Pagine: 141
Ean: 9788843090037
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Quale è il ruolo della filosofia in una società pervasa dalla tecnologia? Che cosa fa oggi un filosofo in un mondo dominato dalle conoscenze scientifiche? Immaginiamo che Democrito torni fra noi e, ormai anziano e malato, racconti il suo pensiero alla figlia. Gli episodi della sua vita quotidiana di uomo del XXI secolo sarebbero allora occasioni di riflessione, in cui le scienze e la filosofia dialogano fecondandosi reciprocamente. Galileo, Darwin e Einstein hanno mostrato che viviamo alla periferia dell'universo ma, a differenza degli altri esseri viventi a noi noti, abbiamo la capacità di meditare sulla nostra posizione nel cosmo. Il neo-Democrito ci guiderà in questi pensieri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La morale di Port-Royal secondo Antoine Arnauld"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Laporte Jean
Pagine: 229
Ean: 9788849852745
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Chi conosce il carattere delle categorie storiografiche di Jean Laporte non si stupisce che il grande storico francese abbia costantemente mirato a fare più luce sulla dottrina di Port-Royal, la cui influenza sulla cultura del Seicento fu notevole, anche se è rimasta poco studiata e molto deformata da pregiudizi e luoghi comuni. Nell'ampio orizzonte dell'agostinismo secentesco, Laporte privilegia lo studio della morale «giansenista» di Port-Royal, e in modo particolare di Antoine Arnauld. D'altronde, nel gruppo degli intellettuali di Port-Royal, quello che s'impone in sommo grado è proprio Arnauld, il cui pensiero è sempre stato riconosciuto come il centro sia dagli avversari sia dagli amici. E il lettore di questo volume si accorgerà immediatamente dell'immensa mole di testi arnauldiani analizzati criticamente da Laporte. E non poteva essere altrimenti; visto che le Grand Arnauld giganteggia su tutto il gruppo di Port-Royal e dialoga alla pari con Descartes e con Pascal.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Aristotele e le sfide del suo tempo a 2400 anni dalla sua nascita. Atti del convegno (Milano, 9-11 novembre 2016)"
Editore: Unicopli
Autore:
Pagine: 280
Ean: 9788840019697
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il volume raccoglie le relazioni degli studiosi italiani e stranieri nel Convegno Aristotelico svoltosi nell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano dal 9 all'11 novembre 2016 in occasione del 2400 anniversario della nascita del grande filosofo. Il Convegno è nato dalla collaborazione delle cattedre di Storia della Filosofia Antica dell'Università Cattolica di Milano e dell'Università della Calabria. Le relazioni analizzano importanti temi del pensiero aristotelico nei diversi ambiti della sua vasta produzione speculativa, ne documentano gli influssi nella poetica di Dante e l'attualità nella cultura filosofica contemporanea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La luce viene dall'Occidente"
Editore: Ariele
Autore: Shayegan Daryush
Pagine: 322
Ean: 9788897476405
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il mondo moderno ha smarrito la sua anima: questa constatazione, vecchia quanto la modernità, è qui ribadita da un filosofo iraniano, Daryush Shayegan. Il quale però non si limita, come fanno tanti altri, alla denuncia pura e semplice dell'Occidente. Riconosce alla nostra cultura il merito di aver inventato lo spirito critico, la razionalità scientifica e le istituzioni democratiche, vale a dire la soluzione dei conflitti senza ricorso alla violenza. Conquiste non da poco, davvero! Ma lo ha fatto, egli sostiene, bandendo dal proprio orizzonte "il continente dell'anima", "le grandi emozioni che fanno vibrare i cuori". Perciò ci invita a reinventare una nuova spiritualità, essendo convinto che la svolta deve provenire dal luogo stesso da cui è iniziata la modernità. Come appunto dice il titolo, se luce vi è, può venire solo dall'Occidente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Da Berlino a Gerusalemme"
Editore: Einaudi
Autore: Scholem Gershom
Pagine: 290
Ean: 9788806236816
Prezzo: € 20.00

Descrizione:In questo libro Scholem racconta la sua «infanzia berlinese», le precoci discussioni sul sionismo, le influenze e le divergenze con Martin Buber e Franz Rosenzweig, e poi le tappe di studio a Heidelberg, Jena, Berna, Monaco e Francoforte, la scoperta per caso dei testi della mistica ebraica, i suoi primi pionieristici studi che avrebbero «inventato» una nuova disciplina. Nella seconda edizione, riscritta in ebraico poco prima di morire, aggiunse una parte finale che non c'era nella versione in tedesco, raccontando i suoi primi anni in Palestina, il suo impatto con la nuova realtà e i rapporti col mondo politico e culturale della comunità ebraica di Gerusalemme. Un'affascinante autobiografia intellettuale che è anche una definizione in progress dell'identità ebraica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nuovi studi su Isacco Lampronti. Storia, poesia, scienza e halakah"
Editore: Giuntina
Autore:
Pagine: 316
Ean: 9788880577553
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Il volume raccoglie otto contributi di studiosi che arricchiscono con le loro ricerche le nostre conoscenze sul personaggio più significativo dell'ebraismo ferrarese e, al tempo stesso, uno degli intellettuali più importanti dell'ebraismo occidentale: Isacco Lampronti (1679-1756) rabbino, medico, poeta, codificatore e primo enciclopedista ebreo. Il suo bisnonno Samuele risulta residente a Ferrara già nel 1607, proveniente dal Veneto, dove risiedeva la famiglia Alpron, nome che nella città divenne Lampronti. Dopo i primi studi di Bibbia e Torah a Ferrara, passò a perfezionarsi nella Yesivah di Lugo, quindi a Padova dove studiò filosofia e medicina, completando la sua formazione nel l'Accademia rabbinica di Mantova, all'epoca considerata una delle più importanti d'Italia. Personalità di elevato profilo intellettuale e dagli interessi poliedrici, Lampronti mostrò fino dagli anni della sua fanciullezza un'intelligenza precoce ed eccezionale, che si manifesterà pienamente nella sua grande opera, il "Pahad Yishaq" o "Il terrore di Isacco", vera summa enciclopedica di tutto il lessico talmudico e del sapere ebraico. Laureatosi in Medicina a Padova nel 1696 a 17 anni, età che per l'epoca era normale, superò rapidamente tutti i gradi del rabbinato, fino a raggiungere quelli più alti con la sua nomina a More Sedeq della Scola Levantina, quindi Morenu o Presidente della Yesivah di Ferrara. La sua enorme cultura non si limitava al sapere religioso del Talmud e alla normativa ebraica, ma spaziava nel mondo delle scienze, che allora stavano facendo grandi progressi, in particolare la medicina. Aperto ad arricchire la sua cultura anche con testi della letteratura del mondo cristiano, fu medico apprezzato dai più grandi chirurghi e dottori dello Studio bolognese con cui si consultava. Il volume tratta il tema del rapporto fra tradizione e modernità nella sua opera e la sua diffusione. Di notevole interesse e pressoché sconosciuto è il poema ebraico in trenta ottave di endecasillabi, da lui composto nel 1710 in occasione dell'inaugurazione del nuovo Aron ha-qodes che egli donò alla Scola Levantina di Ferrara. Molti nuovi dati e scoperte sulla sua biografia e su vari aspetti della sua vita quotidiana, fra cui l'accusa di aver venduto al Comune di Ferrara delle epigrafi funerarie, emergono dal registro contenente i verbali delle sedute consiliari della Scola Levantina, di cui per decenni fu massaro e scriba.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Qualità terziarie. Saggio sulla fenomenologia sperimentale"
Editore: Franco Angeli
Autore: Forlè Francesca
Pagine: 156
Ean: 9788891762757
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il mondo che abitiamo in quanto persone è caratterizzato da innumerevoli qualità, primarie, secondarie e soprattutto terziarie. La tesi di questo libro è che non si tratta, come ci ha insegnato una certa tradizione filosofica, di qualità nettamente distinte per valenza ontologica, ma di tre tipi di qualità che costituiscono il lato esperibile - fenomenico e non meramente epifenomenico - del reale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alterità, dialettica e teoria critica. In ricordo di Alessandro Bellan"
Editore: Mimesis
Autore:
Pagine: 300
Ean: 9788857544397
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Il volume ripercorre e si confronta con alcune grandi questioni della tradizione critico-dialettica, care ad Alessandro Bellan. La teoria critica della società è stata il tema principale delle sue ricerche; la logica dialettica hegeliana ha costituito la prospettiva filosofica fondamentale con la quale ha interrogato la cultura e la società contemporanee; l'alterità, la passione per il diverso, il pensiero utopico di un "altrove" pacificato che conciliasse gli esseri umani e l'insieme dei viventi, hanno rappresentato il principio etico su cui ha fondato la sua intera condotta di vita. Nella seconda parte del volume, viene pubblicata la corrispondenza intercorsa fra il curatore e Alessandro Bellan dal 1998 al 2014.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Collezioni figurali. La dialettica delle immagini in Gaston Bachelard"
Editore: Mimesis
Autore: Boccali Renato
Pagine: 233
Ean: 9788857542171
Prezzo: € 26.00

Descrizione:L'immagine diventa sorgente per rivelarsi, infine, immagine assoluta, in grado di aprire un mondo felice, ma anche di portare a manifestazione la dialettica concreta di vita e morte, delineando così un'ontologia penombrale. L'imagosfera contemporanea ci propone immagini fisse, simulacri riproducibili all'infinito, dove la multidimensionalità del Sé si nasconde dietro la variopinta monodimensionalità del selfie. Occorre, allora, lavorare a una nuova antropologia dell'iconico. Per farlo ci viene in aiuto la filosofia di Gaston Bachelard in grado di dar conto della logica figurale propria dell'esperienza estetica delle immagini e della radice antropologica che la caratterizza, facendo segno verso una metafisica dell'immaginazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Esperienza, politica e antropologia in María Zambrano. La centralità della persona"
Editore: Mimesis
Autore: Del Bello Sara
Pagine: 257
Ean: 9788857542188
Prezzo: € 24.00

Descrizione:"Esperienza, politica e antropologia in María Zambrano" attraversa i nodi fondamentali del pensiero zambraniano: il dato esperienziale, il punto di vista antropologico e la prospettiva storico-politica. Muovendo dal contesto storico-sociale in cui si trova a vivere e radicalmente condizionata dall'elemento esperienziale, Zambrano delinea un pensiero che è viva espressione dell'incontro tra la dimensione speculativa e l'elemento vitale, a suo giudizio indispensabile per comprendere profondamente l'essenza umana. La sua riflessione filosofico-politica, pienamente incarnata dalle mujeres - che anticipano per molti versi il pensiero della differenza sessuale - traccia un percorso articolato intorno ai nodi della responsabilità, della coscienza, dell'auto-coscienza, della relazionalità, dell'alterità e dell'accoglimento della realtà, così da giungere alla costruzione di una dimensione sociale concretamente democratica e, dunque, umana. Ruotando intorno al concetto cardine di persona, all'interno di un orizzonte intellettuale, in parte di tipo esistenziale, in parte di carattere cristiano, l'umano costituisce l'elemento di fondo del filosofare zambraniano. El saber del alma, las entrañas, il sentire originario, la razon poética, i chiaroscuri rappresentano, così, i tratti peculiari della sua riflessione, che scorre fluida e circolare ben al di là di ogni tipo di sistematizzazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Introduzione a Platone"
Editore: Il Mulino
Autore: Ferrari Franco
Pagine: 224
Ean: 9788815274397
Prezzo: € 21.00

Descrizione:Nel ricostruire i principali snodi teorici del pensiero platonico, il libro parte dal significato della scelta della forma dialogica. Sono poi approfonditi temi relativi alla riflessione etica, alla filosofia politica, all'epistemologia, all'ontologia e all'antropologia di Platone, senza tralasciare l'estetica, la mitologia e la sua celebre concezione dell'eros.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il lungo cammino delle donne"
Editore: Castelvecchi
Autore: Agnes Heller
Pagine: 33
Ean: 9788832822243
Prezzo: € 5.00

Descrizione:Accompagnata dalla voce di altre filosofe, come Simone de Beauvoir e Hannah Arendt, Heller passa in rassegna le tappe del lungo e rivoluzionario processo di liberazione delle donne: dalla sottomissione allo sguardo dell’altro – prevalentemente al maschile – alla conquista del diritto all’autodeterminazione, che coinvolge in una battaglia comune gli stessi uomini; dall’emancipazione politica dell’Illuminismo alla parità economica e sessuale, sino ad arrivare alla partecipazione sociale, professionale, istituzionale dei nostri giorni. Sorge però una domanda cruciale: essere state liberate significa per ciò stesso essere libere? Appellandosi alle scelte individuali di ciascuna, la filosofa sembra indicare la direzione di una responsabilità personale, cui nessuna donna può sottrarsi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il gusto non è un senso ma un compito. Epistenologia"
Editore: Mimesis
Autore: Perullo Nicola
Pagine: 130
Ean: 9788857544083
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Questo saggio è il proseguimento di "Epistenologia. Il vino e la creatività del tatto", pubblicato con Mimesis nel 2016. Da un lato, approfondisce e chiarisce aspetti e temi che lì erano presenti in nuce; dall'altro, presenta nuove elaborazioni di una ricerca che non cessa di rivelare nuovi sentieri per un approccio complessivo alla creatività della vita, attraverso e con il vino.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Arte nuova e cultura di massa"
Editore: Mimesis
Autore:
Pagine: 150
Ean: 9788857546605
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Alcuni dei maggiori specialisti internazionali mettono a fuoco la posizione di Max Horkheimer, il fondatore della Kritische Theorie, sul significato della radicale esperienza estetica nel tempo del dominio dell'industria culturale. In un permanente confronto con la riflessione di Theodor W. Adorno, Siegfried Kracauer e Walter Benjamin.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per una filosofia dello storicismo. Studi su Dilthey"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Magnano San Lio Giancarlo
Pagine: 493
Ean: 9788849851212
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Gli scritti di Dilthey ed i relativi saggi critici qui ricompresi costituiscono una significativa testimonianza dello storicismo critico e problematico, vale a dire di una considerazione della storia volta a sottolineare la centralità dell"uomo intero' come punto dirimente di ogni tentativo di pervenire ad una fondazione autonoma delle Geisteswissenschaften. Le argomentazioni diltheyane si muovono nella prospettiva di un'originale rilettura del kantismo, ora inteso in senso humboldtiano, volta ad andare oltre ogni improbabile teorizzazione sistematica e definitiva di una 'scienza generale dell'essere' per ridare centralità e rilievo, invece, alla prospettiva dell'individualità che vive e si fa, in modo costantemente irrisolto e rinnovato, entro il concreto divenire della storia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I misteri («De Mysteriis Aegyptorum, Chaldeorum et Assyrorum») secondo la versione latina di Marsilio Ficino"
Editore:
Autore: Giamblico, Ficino Marsilio
Pagine: 204
Ean: 9788872523605
Prezzo: € 10.00

Descrizione:"Eventuali ampliamenti o interpretazioni di Marsilio Ficino, non possono che aver chiarito ed approfondito il pensiero di Giamblico, rendendolo nel modo più ardente, dato che entrambi hanno seguito la medesima tradizione platonica e religiosa."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "EroicaMente Vico. Medicina, vita civile e ragione poetica nel «De mente heroica»"
Editore: Aracne
Autore:
Pagine: 160
Ean: 9788825509786
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Il volume è l'esito delle attività di studio e di ricerca che hanno contraddistinto la sesta edizione del "Premio Vico", svoltosi a Napoli dal 22 al 24 febbraio 2017. Rivolta ai licei campani e nazionali, l'iniziativa ha conosciuto la partecipazione di esperti studiosi di Vico e del pensiero moderno e contemporaneo provenienti dal CNR di Napoli, dall'Università degli Studi di Napoli Federico II e dalle Università di Milano, Padova e Piemonte-Orientale, Uberlândia (Brasile) e Mosca. Gli interventi nelle dimensioni del reading filosofico e dei saggi sui temi della medicina mentis e dell'educazione civile, della storia del diritto e della ragione poetica, costituiscono certo una novità nella letteratura sulla "Dissertatio" vichiana del 1732, riprodotta in appendice al volume.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Libertà immanente e determinismo del tempo"
Editore: Mimesis
Autore: Nerhot Patrick
Pagine: 118
Ean: 9788857546148
Prezzo: € 12.00

Descrizione:"Per enunciare semplicemente quel che significa 'profano' direi che l''umano' è questa meditazione che riconosce come solo principio di verità il Tempo. Questa trasformazione culturale radicale avviene lungo il secolo dei 'Lumi', i periodi precedenti non solo ignorano questa idea ma, anzi, se ne distolgono - invito a riportarsi alla 'Troisième méditation' di Cartesio -, il tempo non può essere il principio dal quale si spiegherebbe l'umano. Questo secolo dei 'Lumi' si emancipa infatti da una dominazione della cultura religiosa quando invece il XVII secolo rimane religioso (cosa sarebbe una riflessione sulle scienze del XVII secolo che volesse separare il religioso dal non religioso?). Tale separazione si realizza invece nel XVIII secolo, una cultura, in questo, 'profana', si sviluppa, si espande, s'impone infine su vasti settori della società che vede diventare l''umano' in particolare, e il 'vivente' in generale, la costruzione astratta anti religiosa per eccellenza. Per raccogliere tutto ciò in una semplice formula: il Tempo caccia Dio."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Trascendenze immanenti. Da Kant a Marcuse"
Editore: Orthotes
Autore: Vignola Jacopo
Pagine: 144
Ean: 9788893141260
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Il volume centra l'attenzione sul sapere filosofico inteso come capacità di superare le pre-stabilite categorie della realtà e del pensiero evitando la dipendenza da un piano che non sia quello concreto-immanente da cui si schiudono le molteplici prospettive di lettura fornite. È infatti solo interpretando la trascendenza come azione del trascendere, del superare, che diventa possibile, per la filosofia, riscattare la verità che le è propria. Dal giudizio estetico kantiano alla «sensibilità radicale» di Marcuse, passando per l'orizzonte energetico del pensiero di Stirner e l'eterno-differire di Nietzsche, l'autore scorge uno spazio problematico comune, in grado di creare connessioni e ponti comunicativi spesso trascurati dalla storiografia tradizionale. In tal senso, sfuggendo ad ogni forma di riduzionismo o di tecnicismo accademico, l'andare-oltre della filosofia rivela il suo incomparabile fascino e la sua sempre più urgente necessità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Metafisica e Lichtung nel pensiero di Martin Heidegger"
Editore: Armando Editore
Autore: Di Somma Anna
Pagine: 182
Ean: 9788869922718
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Il lavoro "Metafisica e Lichtung nel pensiero di Martin Heidegger" consta di tre capitoli: nel primo si analizza la questione della metafisica nel pensiero di Heidegger con analisi di Essere e Tempo e Saggi e Discorsi, poi si ricostruisce la lettura heideggeriana dei filosofi Greci con particolare riferimento a Parmenide, Eraclito, Platone ed Aristotele. Nel secondo capitolo si approfondisce il tema della critica della ragion pura come piattaforma della metafisica sostando in particolar modo sui temi della fenomenologia e dell' immaginazione trascendentale con riferimento ai testi "Kant e il problema della metafisica", "I problemi fondamentali della fenomenologia", "La questione della cosa". Infine nel terzo capitolo si ricostruiscono i molteplici significati del concetto di Lichtung in Heidegger in relazione ai temi del nulla, dell'arte, del mondo e della verità e si considerano i testi dello Heidegger post-Kehre. Scopo centrale della tesi è ricostruire la genesi del problema della metafisica in Heidegger indagando il rapporto del filosofo con i pensatori greci e con Kant, il quale costituisce insieme ad Husserl un costante riferimento delle analisi heideggeriane. Nel corso della trattazione si sottolinea l'importanza dell'intima co-appartenenza di tempo e spazio nella definizione della questione metafisica, in linea con la posizione di quegli interpreti che non guardano al filosofo alla luce di una divisione tra un "primo" e un "secondo" Heidegger ma rintracciano una continuità teorica tra le analisi sulla temporalità e quelle sulla spazialità. Per avvalorare la tesi della continuità, e al contempo l'inconsistenza dell'argomento di uno Heidegger post-Kehre, si analizza in modo dettagliato il tema della Lichtung e i suoi molteplici significati.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scrivere le cose stesse. Merleau-Ponty, il letterario, il politico"
Editore: Mimesis
Autore: Prinzi Salvatore
Pagine: 324
Ean: 9788857519302
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Cos'è la scrittura? Qual è il suo rapporto con il pensiero? Come restituire le cose nella parola? E qual è il legame fra questa parola e la relazione con gli altri, l'agire collettivo? La filosofia ha sempre incontrato queste domande, ma le ha spesso aggirate, concependo il suo linguaggio come un semplice strumento, trasposizione di qualcosa già pensato e posseduto in modo chiaro e distinto. Maurice Merleau-Ponty ci ha mostrato invece una filosofia che mette in questione il suo essere scrittura, che ragiona attraverso la letteratura e usa consapevolmente formulazioni letterarie per tentare di rendere la vitalità dei fenomeni e l'esperienza delle «cose stesse». Con Merleau-Ponty non solo la riflessione intorno all'espressione - da intendere come cifra dell'avventura umana e forma di comunicazione che lega esseri e cose - si impone con tutta la sua forza, ma lo stesso testo filosofico è costretto a spingersi ai suoi limiti, per dire la nostra commistione con il mondo ed esibire il carattere produttivo e intimamente sociale della parola. Così, esplorando il rapporto fra la filosofia e la dimensione letteraria in Merleau-Ponty, analizzando le figure che utilizza e cercando di individuare una sua particolare retorica, facendo leva sui suoi testi meno conosciuti, postumi, inediti e sui più recenti studi critici, questo lavoro non si propone solo di gettare un nuovo sguardo su uno dei pensieri più affascinanti del Novecento, ma anche di riprendere il suo sforzo per esplorare il rapporto fra scrittura e filosofia nelle sue profonde implicazioni ontologiche e politiche, per arrivare a pensare nuove istituzioni dell'essere sociale. Prefazione di Renaud Barbaras.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le origini culturali della cognizione umana"
Editore: Il Mulino
Autore: Tomasello Michael
Pagine: 285
Ean: 9788815274465
Prezzo: € 13.00

Descrizione:In un arco relativamente breve l'essere umano ha potuto sviluppare le competenze cognitive necessarie a creare strumenti, tecnologie, linguaggi e altri sistemi simbolici complessi, oltre che strutture culturali come ad esempio i governi e le religioni. Il libro affronta il tema della cognizione umana tracciando un confronto fra le capacità sviluppate da specie diverse dall'uomo e le capacità sviluppate dai bambini. Analizzando gli aspetti relativi al linguaggio, alla rappresentazione simbolica e allo sviluppo cognitivo, Tomasello dimostra come la peculiarità della cognizione umana risieda nella «irreversibilità» delle acquisizioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Difendere la scienza entro i limiti della ragione. Tra scientismo e cinismo"
Editore: Ariele
Autore: Haack Susan
Pagine: 410
Ean: 9788897476399
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Illustrato con esempi tratti dalla storia della scienza, questo approccio a note questioni sull'evidenza e sui metodi scientifici affronta interrogativi vitali riguardanti la scienza e il suo posto nella società. Scrivendo con umorismo e stile diretto, la Haack traghetta i lettori al di là delle "guerre scientifiche" verso una comprensione del valore, e dei limiti, dell'impresa scientifica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il problema della verità. Dal corrispondentismo al pluralismo"
Editore: Aracne
Autore: Pantaleone Luca
Pagine: 120
Ean: 9788825509052
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Sono in molti a pensare che quello relativo alla verità sia un problema, addirittura uno dei più grandi problemi irrisolti dell'intera storia della filosofia. Il volume ripercorre le orme delle principali teorie dei filosofi analitici contemporanei a proposito del problema della verità, mettendone in risalto le critiche e gli argomenti di discussione attuali al fine di ricostruirne una breve panoramica di utile fruibilità, sia per gli studenti che per chiunque sia anche solo interessato ad approfondirne gli aspetti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO