Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Filosofia



Titolo: "Studi di patristica e di storia dei concetti"
Editore: ETS
Autore: Hadot Pierre
Pagine: 408
Ean: 9788846752680
Prezzo: € 36.00

Descrizione:Il volume raccoglie i principali saggi dedicati da Pierre Hadot alla patristica latina, per la prima volta qui tradotti in italiano, e offre un'ampia panoramica sull'importante lavoro storico e filologico svolto da Hadot, sin dagli anni Cinquanta, sui testi di Mario Vittorino, Agostino e Ambrogio. L'insieme dei saggi restituisce i principali tratti della metodologia storico-filosofica di Hadot che, sulla scorta delle ricerche di Paul Henry e Pierre Courcelle, riesce nell'intento di delineare le influenze filosofiche di cui sono intessute le opere della patristica latina; esso mostra inoltre il modo in cui Hadot studia e chiarisce alcuni concetti teologico-filosofici di grande importanza per la patristica latina, come ad esempio quello di persona. Il libro contiene anche i resoconti dei corsi tenuti da Hadot all'École Pratique de Haute Étude dal 1964 al 1980, documento di notevole importanza per la ricostruzione del percorso attraverso il quale Hadot ha gradualmente spostato il punto focale del suo interesse dalla patristica latina alla filosofia antica, dai Padri della Chiesa a Plotino e Marco Aurelio, e ha iniziato a intravedere il rilievo sia del tema degli esercizi spirituali, che sarà poi centrale per la sua ricerca successiva, sia di altri importanti motivi che egli svilupperà in seguito, come quello dell'idea di natura nel mondo antico e della struttura tripartita della filosofia antica. Prefazione di Arnold I. Davidson e di Laura Cremonesi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pagine scelte"
Editore: Marietti
Autore: Simone Weil
Pagine: 280
Ean: 9788821112072
Prezzo: € 20.00

Descrizione:A 110 anni dalla nascita si può affermare che Simone Weil ha rappresentato uno dei punti più alti della coscienza critica tra le due guerre per il rigore della sua analisi della storia e della cultura occidentale e per l'acutezza del suo pensiero. I testi proposti in questo volume ripercorrono le tappe della sua vicenda esistenziale tra militanza politica e impegno intellettuale nel ripensare i fondamenti di una rinnovata vita sociale e spirituale attraverso una originale visione religiosa. La quantità di problemi sociali, politici, storici, filosofici, religiosi affrontati con estrema lucidità, dà la misura del compito che si era prefissa, avendolo precocemente individuato come il compito cruciale richiesto dalla crisi dell'Occidente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La giustificazione della decisione giudiziale"
Editore: Giappichelli
Autore: Canale Damiano, Tuzet Giovanni
Pagine: XII-163
Ean: 9788892118997
Prezzo: € 17.00

Descrizione:In molti sistemi giuridici contemporanei le decisioni giudiziali devono essere motivate. La motivazione giurisdizionale non consiste nel resoconto psicologico del processo che ha condotto alla decisione, bensì nell'indicazione delle ragioni giuridiche che la giustificano. Tali ragioni vengono avanzate attraverso argomenti, di tipo probatorio quando vertono sulla ricostruzione dei fatti, di tipo interpretativo quando vertono sulle disposizioni normative applicabili al caso. Questo libro si concentra sugli aspetti logici dell'argomentazione giuridica, allo scopo di fornire un armamentario teorico utile per analizzare e valutare l'argomentazione degli operatori giuridici. Viene presentato il modello del sillogismo giudiziale, arricchito dalla distinzione fra giustificazione interna e giustificazione esterna della decisione giudiziale. Vengono quindi distinti e discussi i principali argomenti utilizzati nell'ambito dell'una e dell'altra forma di giustificazione, gli argomenti probatori (giustificazione esterna in fatto) e quelli interpretativi o integrativi (giustificazione esterna in diritto).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ragione e fede dalla distinzione all'armonia"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Vergano Giancarlo
Pagine: 312
Ean: 9788868796495
Prezzo: € 21.00

Descrizione:L'opera nasce dalla sempre più ricorrente esigenza di tenere informato il mondo teologico dei più recenti sviluppi metodologici. Data l'ampiezza dell'ambito di ricerca, lo studio è stato limitato al secolo XIX. L'occasione-stimolo per questo percorso è stata offerta dalla singolarità di una teoria, considerata minore, di Louis Billot sulla fisionomia della causalità sacramentale intesa come dispositivo-intenzionale. Il dibattito che essa provocò è servito ad individuare, sorprendentemente, tendenze e suggestioni di una teologia ancora in movimento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dov'è andata a posarsi la tua anima? Come i grandi filosofi mi hanno aiutato ad affrontare il lutto"
Editore: Mondadori
Autore: Spinelli Italo
Pagine: 138
Ean: 9788804707066
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Due anni prima che sua moglie si ammalasse, Italo Spinelli, ex operaio ottantenne in pensione, aveva chiesto a un giovane neolaureato del suo paese cosa fosse e a cosa servisse la filosofia. Per tutta risposta, quel ragazzo gli lesse la morte di Socrate presa dal Fedone di Platone. Quelle parole potentissime gli sono tornate in mente al funerale della moglie e hanno fatto scattare dentro di lui il desiderio di rileggerle e approfondirle. Tre anni dopo, Italo Spinelli si è laureato (con lode!) in Filosofia nell'Aula Magna dell'Università di Macerata, all'età di 83 anni. In questo libro Spinelli racconta brevemente la sua esistenza e soprattutto racconta i perché e l'esito della sua ricerca interiore: trovare una ragione di tanto dolore. I tre giganti del pensiero che lo hanno "soccorso" sono stati Platone con la sua prova scientifica dell'immortalità dell'anima, Sant'Agostino, uomo dotato di una fede infinita, ma soprattutto Tommaso Moro, un laico testardamente credente fino al martirio. Spinelli interpreta con parole sue le grandi intuizioni di questi giganti del pensiero umano, offrendo ai lettori la sua esperienza originale, sincera, e un percorso di consolazione attraverso la filosofia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il mistero della realtà"
Editore: Cortina Raffaello
Autore: Searle John R.
Pagine: XXIV-300
Ean: 9788832850703
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Se guardiamo la realtà con gli occhi delle scienze naturali, l'Universo ci appare costituito esclusivamente di particelle fisiche che interagiscono tra loro entro campi di forza. Ma come possono trovare posto in questa descrizione della realtà cose come le menti, la coscienza, il linguaggio, il denaro, gli Stati? In che rapporto stanno questi elementi della realtà umana con la realtà di base delle particelle elementari? Se la realtà umana si origina nella coscienza, può la coscienza stessa essere descritta come un fenomeno biologico al pari della fotosintesi? Sono queste le domande fondamentali della filosofia contemporanea alle quali John Searle risponde nel volume. L'autore rivisita i principali risultati delle proprie ricerche e delinea, in un serrato dialogo critico con le più recenti teorie della mente, un'originale concezione unificata della realtà che si pone come alternativa tanto al dualismo cartesiano quanto al materialismo scientifico. Ne risulta il quadro d'insieme a oggi forse più completo del suo sistema filosofico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Banalità. Luoghi comuni, semiotica, social network"
Editore: Bompiani
Autore: Bartezzaghi Stefano
Pagine: 272
Ean: 9788845299636
Prezzo: € 17.00

Descrizione:La banalità è il nostro nuovo demone. È da quest'ultima che vogliamo rifuggire, come dalla noia, ma è questa stessa fuga a renderci sempre più banali (e noiosi, e annoiati). Per i luoghi comuni proviamo esplicite repulsioni e recondite attrazioni, la nostra idea di successo è che tutti notino come siamo bravi a svincolarci, almeno momentaneamente, da essi. In queste pagine Bartezzaghi si arrischia a seguire due convinzioni. La prima è che abbiamo sbagliato spauracchio e che convenga invece cercare di "avere un buon rapporto" (come oggi si dice) con la banalità, nostra e altrui. Come accade con le persone, per "avere un buon rapporto" con qualcuno occorre guardarlo in faccia, conoscerlo, rivolgersi a lui con schiettezza. Dobbiamo farci amica la banalità. La seconda convinzione è che i social network oggi sono un ambiente particolarmente adatto a farcela guardare in faccia e a conoscerla.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Aver cura di sé"
Editore: Cortina Raffaello
Autore: Luigina Mortari
Pagine: 189
Ean: 9788832850734
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Un testo sulla ricerca dell’arte di esistere, intesa come capacità di dare senso al tempo e di condurre una vita autentica a partire dalla conoscenza della propria interiorità, impossibile da ottenere senza il confronto con il mondo esterno. Riattualizzando il senso della cura di sé, fondamentale nell’antichità ma considerato in tempi più recenti segno di individualismo e di ripiegamento interiore, il volume ne sottolinea la forte valenza etica e sociale, facendo fruttuosamente dialogare i pensatori della classicità - da Socrate a Platone, da Epitteto a Marco Aurelio - con la fenomenologia novecentesca.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Thoreau. Vivere una vita filosofica"
Editore: Ponte alle Grazie
Autore: Onfray Michel
Pagine: 107
Ean: 9788833310831
Prezzo: € 12.00

Descrizione:È ancora possibile distinguersi dai più e plasmare la propria vita secondo le proprie convinzioni? Si possono ignorare vie precostituite, norme sociali e religiose, giudizio degli altri, per costruire la propria esistenza in accordo con le proprie e più intime esigenze? Con i propri ideali? La risposta di Michel Onfray è in questo breve e felice libro, in cui ci presenta - e ci indica come modello - la vita e le opere di Henry David Thoreau, ecologista ante litteram, apostolo della disobbedienza civile che avrà per continuatori Tolstoj, Gandhi, Martin Luther King, e soprattutto autore del celeberrimo "Walden", ovvero "Vita nei boschi". L'esistenza dello scrittore americano, percorsa istintivamente e intimamente dal desiderio di ritrovare una «relazione originale con l'universo», di eliminare tutto il superfluo dall'esistenza - all'insegna di un individualismo del tutto opposto all'egoismo cui viene comunemente equiparato - diviene così ispirazione esistenziale ma anche politica; in Thoreau il pensiero diventò azione e creò le condizioni di una vita autenticamente filosofica. Se i grandi uomini e le personalità eccezionali sembrano essere davvero passati di moda in un'epoca di solitarie folle livorose, Onfray ci ricorda che è proprio la loro perenne inattualità a costituirne la forza, e soprattutto il valore di esempio duraturo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diritto naturale e natura umana"
Editore: Tau Editrice
Autore: Valter Iannucci
Pagine: 224
Ean: 9788862447263
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Da cosa dipende la dignità dell'uomo? Quando si può dire che l'uomo sia pienamente libero, integralmente se stesso? E quando si può affermare che l'uomo compie il bene? Il saggio "Diritto naturale e natura umana" presenta il diritto naturale come l'espressione normativa della natura umana, capace di condurre l'uomo alla ricerca del bene, del vero e dell'eterno. La trattazione propone una prospettiva teologico morale naturale che si sofferma sui principi immodificabili attraverso i quali il Bene assoluto comunica la propria Verità alla ragione umana, affinché l'uomo - accogliendola liberamente - ne accolga la Giustizia e, con essa, edifichi sé stesso e i consorzi umani nei quali è chiamato a vivere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Coram Deo"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Giuseppe Lusignani
Pagine: 240
Ean: 9788839909930
Prezzo: € 18.00

Descrizione:È possibile fornire una definizione di religione sulla scorta del metodo fenomenologico? È questo l'oggetto del presente studio. La fenomenologia della religione è una disciplina filosofica recente. Nasce dalla necessità di rivolgere l'attenzione all'esperienza religiosa, cercando di mantenere un'autonomia sia dalla filosofia della religione sia dalla storia delle religioni. L'incrocio tra fenomenologia e religione dischiude l'opportunità di pensare e definire un'esperienza che si fonda su una trascendenza - e che pare perciò contraddire la possibilità stessa di una fenomenologia. L'autore di questo studio, in costante dialogo con svariati filosofi, dopo aver approfondito temi classici - mito, simbolo, rito, sacrificio, violenza e morte... - si dedica a elaborare un modo originale di pensare il rapporto tra fenomenologia e trascendenza in quanto esperienza religiosa. Ed elegge il "sacro" a chiave decisiva per l'analisi più promettente del fenomeno dell'esperienza religiosa, attestando così la necessità di un nuovo percorso teoretico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il vero problema sono gli stupidi"
Editore: Velar
Autore: Tropea Simone
Pagine: 141
Ean: 9788866716099
Prezzo: € 13.00

Descrizione:"Innanzitutto devo spiegarvi cos'è la filosofia e perché la sua latitanza ha a che fare con il casino esistenziale in cui vi trovate o con quello storico in cui ci troviamo tutti, ragazzi. Poi devo raccontarvi un paio di cose sul perché siamo arrivati a questo punto e, infine, devo lanciarvi una proposta. Ok? Tutto chiaro? Ci siete? Bene! Possiamo partire."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Interviste ai filosofi"
Editore: Lampi di Stampa
Autore: Santilli Giuseppe
Pagine: 96
Ean: 9788848820653
Prezzo: € 9.90

Descrizione:Impersonando un moderno intervistatore, Giuseppe Santilli ci fa scoprire una nuova visione dei saggi presocratici, i cui insegnamenti, quei pochi sopravvissuti a più di duemilacinquecento anni di traversie, possono essere uno strumento non solo utile, ma di primaria importanza per vivere oggi. Ascoltiamo cosa hanno da dirci Pitagora, Talete, Anassimandro, Anassimene, Eraclito, Parmenide e Zenone, e seguiamo il lavoro dello studioso aquilano, che ha senz'altro il pregio di aver reso agevole l'avvicinamento al loro pensiero, tramite immaginarie interviste, a coronamento di un lungo lavoro di ricerca nell'ambito dei suoi studi presso l'Associazione di filosofia, cultura e volontariato Nuova Acropoli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il fallimento di massa, la crisi d'élite e altri saggi"
Editore: Aracne
Autore: Amato Andrea
Pagine: 364
Ean: 9788825518573
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Fallimento e crisi. Cosa li distingue? Nel primo caso, l'individuo non riesce a prendere coscienza dei caratteri e della profondità del proprio disagio. La mancata consapevolezza della situazione storica e dei compiti che gravano sulla società caratterizzano il fallimento di massa. Rispetto a tale fallimento, si distingue un'élite, la quale, pur avendo coscienza del momento storico attraversato, tuttavia non riesce ad avanzare una compiuta progettualità. Questo fil rouge guida la tematizzazione del pensiero dei più importanti movimenti filosofici del Novecento e l'analisi di alcuni fenomeni sociali, come il prevalere del desiderio sulla ragione e la frammentazione corporativa della società.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' arcipelago"
Editore: Adelphi
Autore: Cacciari Massimo
Pagine:
Ean: 9788845912757
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Dopo la "Geo-filosofia dell'Europa", che tracciava il profilo di quella singolare figura a cui, sin dall'inno omerico ad Apollo, fu dato il nome di Europa, Cacciari si inoltra ora nel paesaggio europeo, che gli si mostra appunto come Arcipelago, irriducibile pluralità dove i singoli elementi convivono in quanto inevitabilmente separati. E le isole dell'Arcipelago sono le declinazioni d'Europa: in molte forme ha combattuto sé in se stessa, ma comune è l'interrogazione. Perciò anche il suo declino, o il suo necessario tramonto, assumerà nomi diversi. Il senso del tramonto d'Europa dovrà contrarsi nei volti dello "homo democraticus" di Tocqueville, dell'"ultimo uomo" di Nietzsche, dell'"uomo del sottosuolo" di Dostoevskij? Il senso del tramonto dovrà arrestarsi sul meridiano dell'affermazione inospitale della propria 'insularità', dell'empia commistione tra 'anarchica' richiesta di autonomia ed esigenza servile di protezione e tutela? L''ideale' del gregge che non tollera alcun pastore sarà l'ultima parola del tramonto d'Europa, la sua ultima declinazione? Queste sono le domande poste al centro di L'Arcipelago. E la figura stessa dell'Arcipelago invita a una possibile risposta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La freccia e il cerchio. Ediz. italiana e inglese"
Editore: La Scuola di Pitagora
Autore:
Pagine: 335
Ean: 9788865426388
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Un progetto a termine, rigorosamente strutturato: otto numeri in otto anni (2010-2017), dodici contributi in ogni numero. Attorno a un duplice, dialettico filtro tematico, si dipana volta a volta una complementarietà dei saperi che rifiuta steccati e gerarchie, mischiando piuttosto le carte tra 'alto' e 'basso', tra generi d'arte e di consumo, tra linguaggi diffusi e di nicchia. La contemporaneità (naturalmente con gli inevitabili strascichi del moderno, con gli echi mai sopiti del classico) è l'orizzonte di questo ipertesto, che moltiplica i punti di vista mettendo accanto senza remore filosofia e poesia, estetica e cinema, antropologia e fumetto, attraverso una ricerca tanto analitica quanto creativa, dove gli strumenti della ragione sono coniugati assieme a quelli della passione. Perché, come ricorda la poetessa Marina Cvetáeva, "Il pensiero è una freccia. Il sentimento - un cerchio".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La mente triadica, bidirezionale ed evolutiva. Concetti essenziali"
Editore: Aracne
Autore: Belfiore Francesco
Pagine: 128
Ean: 9788825519297
Prezzo: € 8.00

Descrizione:L'opera ha lo scopo di presentare in forma breve, semplice e chiara la concezione filosofica che l'autore ha precedentemente pubblicato in maniera estesa in quattro ampi volumi. A tal fine vengono utilizzati diversi schemi e figure che danno un'immagine visiva dei vari concetti esposti. Il titolo del libro ne riassume in estrema sintesi il contenuto: la mente è triadica, perché composta da intelletto, sensibilità e potere, che esercitano rispettivamente l'attività razionale, emozionale e pratica, e sono di ugual "rango" e interdipendenti tra di loro; è bidirezionale perché le tre attività vengono svolte sia in direzione esteriore/egoistica sia in direzione interiore/morale; ed è evolutiva perché continuamente si evolve sviluppando i concetti, le emozioni e gli atti/azioni da particolari a universali, creando così, rispettivamente, le scienze, le arti e la società. L'evoluzione della mente è il bene morale oggettivo. Da questo "nucleo" vengono tratte nuove soluzioni nei vari settori dell'indagine filosofica. Per l'originalità e ricchezza del contenuto, il libro potrà essere apprezzato dagli studiosi e cultori di filosofia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Propedeutica alla teologia naturale. Per l'uso nelle lezioni accademiche"
Editore: Mimesis
Autore: Eberhard Johann August
Pagine: 120
Ean: 9788857552286
Prezzo: € 12.00

Descrizione:La "Propedeutica alla teologia naturale" appare a Halle nel 1781, anno in cui Kant dà alle stampe la "Critica della ragion pura". Il destino storiografico dello scritto e quello del suo autore sono strettamente legati all'ingombrante figura di Kant. Eberhard non fu tuttavia una mera "controfigura dogmatica" del filosofo della Critica né l'utilizzo che questi farà del manuale eberhardiano nelle proprie lezioni di filosofia della religione dei primi anni Ottanta esaurisce l'importanza di un documento che, tra Katheder- e Weltphilosophie, rivela una saliente articolazione di teologia naturale in senso stretto e di filosofia della religione intonata alla Dogmenkritik. Questa articolazione, che l'ampio saggio introduttivo e il ricco apparato di note che accompagnano la presente traduzione si incaricano di valorizzare, informa una "logica della teologia" che se da un lato può riservare spunti di riflessione e una densa mappa concettuale a quanti sono sensibili al tema della "rinascita della teologia naturale nella filosofia analitica", dall'altro restituisce un vibrante e ancora attualissimo monito illuministico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nostos. Ontologia dello spaesamento"
Editore: Studium
Autore: Minichiello Giuliano
Pagine: 185
Ean: 9788838247293
Prezzo: € 18.50

Descrizione:Lo spaesamento è un sentimento che domina universali esperienze dell'anima, individuali e collettive. Il coscritto sul campo di battaglia, il contadino sradicato dalla terra, l'abitante della metropoli moderna, il poeta condannato a un destino di funzionario, l'uomo "cacciato" dall'Eden e condannato al dolore e alla morte, attraversano tutti il vasto oceano della vita privati delle certezze della "casa del padre": si sentono, appunto, "spaesati". Sentimento comune agli uomini di ogni tempo, lo spaesamento diventa però l'esperienza cruciale della modernità, dell'epoca in cui una sterminata massa di uomini si trova a dover vivere in un mondo che nasce nuovo ogni mattina. Il testo vi vede il risultato tanto della "domesticazione" di massa operata nel grande scenario della metropoli moderna, quanto del progressivo essiccarsi nella cultura occidentale dell'idea e della presenza di Dio, sostituite dall'ideale della potenza e sostenute da una sorta di "ossessione giuridica" (come suggerisce Franz Kafka) che trasforma il concetto stesso di Logos, di Legge incarnata, in quello di regola semplicemente esecutiva o funzionale. In questo quadro, trova la propria genesi la barbarie della prima metà del XX secolo, che ha come esito inatteso la catastrofe dell'Europa. L'autore sottolinea tuttavia come in tempi a noi più vicini riaffiori, in vari modi e in forme inaspettate e insospettabili, quel desiderio di Dio, che, colpevolmente, la nostra cultura ha creduto di dover sostituire con assoluti di diversa e meno coinvolgente natura.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Emmanuel Levinas. La scoperta dell'umanità nell'inferno dello Stalag 1492"
Editore: Mimesis
Autore: Casper Bernhard
Pagine: 50
Ean: 9788857552231
Prezzo: € 5.00

Descrizione:Nelle pagine di questo saggio, il senso del fare memoria acquisisce pieno valore: «Ci rivolgiamo a un passato, per amore del nostro futuro». Con questo avvertimento, che suona già come un insegnamento, l'autore invita a guardare all'anti-mondo della Shoah. Casper, al quale Emmanuel Levinas dedicò uno dei suoi ultimi saggi, "Nell'ora delle nazioni", indaga con l'acume che gli è proprio i "Carnets de captivité" del filosofo ebreo-lituano riuscendo a farne emergere l'elemento cruciale: il fondamento ultimo della nostra umanità sta nel «felice dovere di amare l'altro».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La questione dell'animale. Le origini del dibattito moderno"
Editore: Mimesis
Autore: Gontier Thierry
Pagine: 168
Ean: 9788857552200
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La filosofia moderna è caratterizzata dalla nascita di un nuovo tipo di discorso sulla natura degli animali, differente da quelli tradizionali antichi e moderni. Tale discorso non può essere compreso semplicemente come il frutto della nuova scienza. Esso contiene un'antropologia zoologica e implica una nuova definizione dell'uomo e della sua relazione all'animalità. Gli studi qui raggruppati su Montaigne, Charron, Descartes e gli agostiniani cartesiani mirano a interrogare gli effetti antropologici, metafisici ed etici del discorso moderno sugli animali. Il presente lavoro persegue una duplice finalità: offrire una rivalutazione della modernità libera dagli schemi riduttivi antropocentrici e proporre una visione dell'animalità diversa dai modelli concettuali postmoderni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Morali influenze della solitudine. Sopra lo spirito e il cuore"
Editore: Mimesis
Autore: Zimmermann Giangiorgio
Pagine: 224
Ean: 9788857549194
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Le "Morali influenze della solitudine sopra lo spirito ed il cuore" di Johann Georg Zimmermann (1728-1795) sono uno dei testi di riferimento canonico nella discussione sui benefici e i danni della solitudine che si svolge nella cultura europea a partire dalla metà del Settecento. Nella linea di quei "medici filosofi " autori di un capitolo importante dell'antropologia illuministica, Zimmermann colloca al centro della sua speculazione le interazioni fra vita del corpo e rappresentazioni mentali. Il ritiro dalle cure e dagli obblighi della vita associata implica non il rifugio in una dimensione antisociale ed egoistica, ma un'astensione temporanea dalla socievolezza, con l'obiettivo di restituire all'uomo la piena sovranità su se stesso, messa a rischio dalla radicalità dei fenomeni di modernizzazione che segnano il superamento dell'orizzonte feudale. La traduzione di Carlo Villa, che si basa su un compendio in lingua francese, crea a partire dal 1819 anche in Italia le basi per una diffusa ricezione del trattato di Zimmermann.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Modalità ed esistenza"
Editore: Aracne
Autore: Grana Nicola
Pagine: 116
Ean: 9788825521474
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Il rasoio di Occam riesce a sfoltire la barba di Platone? L'esistenza è un predicato dell'oggetto, come ipotizza Meinong, o del concetto, come sostiene Russell sulla scia di Frege? Il cambiamento necessita di tempo, ma qual è il senso del tempo senza la presupposizione del cambiamento?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lezioni monachesi e altri scritti. Ediz. integrale"
Editore: Orthotes
Autore: Schelling Friedrich W.
Pagine: 320
Ean: 9788893141734
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Gli anni del secondo soggiorno di Schelling a Monaco (1827-1841) sono quelli in cui il filosofo poté godere di un successo riconosciutogli pubblicamente. Gli incarichi ufficiali da lui rivestiti avevano come perno l'attività di insegnamento all'Università, finalmente da poco trasferita nella capitale bavarese. Qui Schelling elaborerà le ben note Lezioni sulla storia della filosofia e L'esposizione dell'empirismo filosofico, nonché l'impianto delle teorie che da ultimo insegnerà a Berlino. Il volume accoglie, tutti in nuova traduzione, i testi filosoficamente più rilevanti, ma anche la significativa Prefazione a uno scritto del filosofo Victor Cousin, la lezione inaugurale tenuta a Monaco nel novembre del 1827 e il discorso agli studenti della fine del 1830. È quindi documentata la ricca attività monachese, che consente di leggere non solo il giudizio espresso dallo stesso Schelling sulla propria precedente filosofia, su Hegel e su Jacobi nel contesto di una ricostruzione della storia della filosofia moderna, ma anche di percepire l'impatto pubblico del suo insegnamento. La conclusione è affidata allo Schema antropologico, anch'esso pubblicato solo dopo la morte del filosofo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Studi gentiliani"
Editore: Orthotes
Autore: Vigna Carmelo
Pagine: 602
Ean: 9788893141635
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Giovanni Gentile, il maggior filosofo italiano del primo Novecento, è da dimenticare, come taluni vorrebbero? Per nulla, bisognerebbe rispondere. L'apparato categoriale da lui costruito genialmente, nonostante la sua (relativa) semplicità speculativa, è forse la maggiore leva di forza per intendere ancora il nostro tempo. Anche quello della Rete e dei "social network", dove trionfa un contenuto sterminato che Gentile avrebbe sicuramente relegato nel ruolo di "pensiero pensato". Il fatto è che Gentile, ostracizzato per i suoi legami con il fascismo, tutto sommato estrinseci, ci appare oggi, una volta smaltite le nebbiose e spesso ingiuste polemiche nel dopoguerra intorno alla sua eredità intellettuale, come il Maestro insuperato della grandezza del "pensiero pensante". E anche come colui che offre ancora le ragioni più profonde per intendere appieno la natura inviolabile della nostra umana dignità. Questo libro, soprattutto dedicato alla logica e alla religione di Gentile, non è tuttavia un'apologia dell'attualismo; ché anzi l'attualismo sottopone ad una analisi serrata e senza sconti di sorta, per indicarne "ciò che è vivo e ciò che è morto".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU