Articoli religiosi

Libri - Filosofia



Titolo: "Introduzione alla filosofia"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Antonio Meli
Pagine: 144
Ean: 9788826603834
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il presente volume è redatto con lo scopo di presentare alcuni temi fondamentali della filosofia agli studenti ma a tutti gli interessati con un linguaggio semplice e comprensibile anche dai non addetti ai lavori. È diviso in sei capitoli, ciascuno dei quali si conclude con una Bibliografia essenziale sugli argomenti trattati. Meli affronta anche questioni storiografiche nodali come il rapporto tra cristianesimo e filosofia sia nel medioevo e sia al momento della nascita della scienza moderna. Analizza inoltre il pensiero e l'analisi del linguaggio da Frege in poi e il realismo semantico di Putnam. Si evidenzia anche il concetto di esperienza come luogo di "presentazione" dell'essere e punto di partenza della filosofia e tratta la questione del "finalismo" sia nell'applicazione «ai grandi interrogativi posti dagli sviluppi delle conoscenze scientifiche (origine dell'universo, della vita, dell'uomo; creazionismo versus evoluzionismo; rapporto spirito-mente-corpo; corretta valutazione della prospettiva del "disegno intelligente") sia rispetto all'agire umano, perché senza una struttura teleologica è impossibile giustificare il comportamento morale» (dalla Prefazione di Mauro Mantovani, Rettore Magnifico dell'Università Pontificia Salesiana).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rivelazione divina e genialità"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Kierkegaard Søren
Pagine: 112
Ean: 9788837233372
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Chi crea l'opera d'arte, l'uomo o Dio? In questo testo, tradotto sulla base dell'edizione critica danese, Kierkegaard si interroga sul rapporto, ambiguo e dialettico, tra apostolicità - l'essere un chiamato da Dio - e genialità - l'essere ispirato. Un dilemma sia esistenziale, vissuto in prima persona e sotteso all'intera opera kierkegaardiana, sia teoretico: l'essere apostolo in che modo è compatibile con l'essere un creatore in se stesso? È l'antinomia che riecheggia nella categoria di "genialità apostolica", l'aspirazione al carattere divino della creazione umana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "An Outline of General Ethics"
Editore: Urbaniana University Press
Autore: Aldo Vendemiati
Pagine: 208
Ean: 9788840170701
Prezzo: € 26.00

Descrizione:The moral question is mainly a question about the meaning of life. This manual - now in its fourth Italian edition, second English edition, and published also in Portuguese - translates the ethical contents of the "perennially valid philosophical heritage" into a multi-ethnic and multicultural context. The phenomenological style of the work allows readers to go "back to the things themselves," to the moral experience of each human being, to uncover from within the moral principles that can guide that experience. The text is designed to involve the reader in a sort of Socratic dialogue that leads to critical awareness of one's own thinking while remaining within the "world of life." The theoretical approach supports an ethics of the first person, the point of view of an acting subject who seeks "the good life" - the virtuous life - in which true happiness consists. The book aims at clarity, essentiality, and completeness in a way that has proven effective for learning.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Perché gli alberi non rispondono"
Editore: Jaca Book
Autore: Sini Carlo, Pasqui Gabriele
Pagine:
Ean: 9788816415706
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Preparazione alla morte"
Editore: Leonardo da Vinci
Autore:
Pagine:
Ean: 9788894900415
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

Questo piccolo volume raccoglie alcune delle ultime riflessioni di Antonio Livi, filosofo e teologo italiano conosciuto nel mondo accademico (e non) per la sua proposta teoretica di filosofia del senso comune e per il suo impegno costante nella difesa scientifica della fede cattolica.
Le riflessioni che la Casa Editrice Leonardo da Vinci ora pubblica sono in forma di “pensieri sparsi” scritti da Livi, dopo la scoperta della malattia che lo ha costretto a letto e, purtroppo, lo ha portato alla morte. Si tratta di brevi, ma profonde riflessioni sul senso della sofferenza e sulla capacità di affrontare la stessa nella fede in Cristo Gesù. Queste brevi riflessioni sono state redatte seguendo l’ordine della prima bozza pensata da Livi e sono accompagnate, per volontà dello stesso, da alcune lettere e da un saggio filosofico-teologico sul tema del “mistero, dogma ed ermeneutica teologica”.

«Molta della sofferenza che ci infliggiamo è legata al fatto che non vogliamo vivere il momento presente. Preferiamo tormentarci nel passato oppure avere timore per il futuro, ma sfuggiamo in questo modo l’unico momento vero che ci è dato vivere, legato al nostro oggi, al qui ed ora. Recentemente ho vissuto un momento delicato legato a delle ragioni di salute. La grande ansia che ho provato mi ha fatto riflettere su un qualcosa che ha valenza metafisica: molta della sofferenza che ci infliggiamo è legata al fatto che non vogliamo vivere il momento presente. Ieri non esiste più, è passato e non torna; domani, chi lo può prevedere veramente? Certo dobbiamo fare tesoro del passato ed essere previdenti per il futuro, per quello che è possibile: ma angosciarci per essi? Il libro del Qoelet ci mette in una giusta prospettiva: “Per ogni cosa c’è il suo momento, il suo tempo per ogni faccenda sotto il cielo”».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La fuga"
Editore: ESD Edizioni Studio Domenicano
Autore: Barzaghi Giuseppe
Pagine: 336
Ean: 9788855450102
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Tutto cade dentro una fuga di sguardo. Quando guardiamo ci lasciamo prendere. E ciò che ci prende ci affascina. In qualche modo ci sentiamo attratti e come trascinati via. È così che nasce la fuga dello sguardo. Si fissa un punto dal quale nascono come delle linee o fasci che legano la visione. Nell’arte si chiama prospettiva. In filosofia si chiama punto di vista. Nell’uno e nell’altro caso il risultato è un quadro, un disegno, una visione. Le cose che si vedono sono sempre le stesse, ma il modo nel quale le si vede cambia. La filosofia è un continuo esercizio prospettico mirando un punto di fuga. La fuga è il rifugio delle cose che si guardano: il mondo, la vita, l’Occidente e l’Oriente, la musica di Bach, la poesia e la sua logica di immagini, l’anima con la sua sensibilità e i suoi temperamenti. E guardare altrove mentre si vive il presente è un modo per viverlo integralmente. Lo si vede nell’intero, come in un quadro complessivo dove tutto è centrato prospetticamente. Anche Dio cade in questa fuga di sguardo.

Ma allora la filosofia è costretta a un capovolgimento: perché il punto di fuga è lo stesso sguardo di Dio nel quale ci accorgiamo di essere guardati e in cui noi guardiamo il nostro essere visti: questo è Anagogia o la Visione di tutte le visioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La terza via italiana"
Editore: Castelvecchi
Autore: Francesco Carlesi
Pagine:
Ean: 9788832821987
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Il corporativismo fascista fu il tentativo di edificare una Terza Via italiana che andasse oltre comunismo e liberalismo, nel segno della collaborazione di classe e del primato della nazione. Nonostante le difficoltà nel dare vita a nuove strutture socioeconomiche, i teorici corporativi dialogarono a livello internazionale con economisti dei più diversi indirizzi di pensiero, nella stagione di più intenso ripensamento dei modelli economici liberali e del sistema capitalista dopo la crisi del ’29. Il corporativismo animò lo spirito antiborghese della “sinistra fascista” fino alla socializzazione delle imprese della Rsi, emergendo come “insubordinazione fondante” del nostro Paese di fronte all’egemonia anglosassone. Questo fuoco non si spense totalmente con la fine della guerra: il Codice civile e strutture come l’Iri, l’Inps, l’Agip furono pilastri importanti nel dopoguerra per le fortune della nazione. Alcuni fermenti accostabili in parte alla “terza via” animarono sia alcuni padri costituenti che diverse esperienze industriali, come l’Olivetti, fino agli anni Novanta, quando la globalizzazione e il dominio dei mercati hanno cominciato a mettere in crisi l’Italia e il suo modello sociale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La dialettica materialista della coscienza"
Editore: Castelvecchi
Autore: Tran Duc Thao
Pagine: 96
Ean: 9788832828047
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Cos'è la coscienza? E qual è il metodo per studiarla? Con questo saggio, pubblicato tra il 1974 e il 1975 e qui compendiato da note critiche e una ricca bibliografia, Tran Duc Thao, filosofo vicino a Sartre e a Merleau-Ponty e figura chiave della fenomenologia francese del secondo dopoguerra, propone un'inedita metodologia per lo studio della coscienza. Questa passa per un progetto semiologico, fortemente debitore della tradizione marxista, il quale non manca di alcuni elementi di grande originalità, come la nozione di "linguaggio della vita reale". Sullo sfondo di un bilancio biografico e teorico del suo percorso intellettuale, che non risparmia critiche all'individualismo e all'idealismo, Thao accoglie le sfide provenienti dalle scienze (linguistica, psicologia, biologia, paleoantropologia, genetica) e rivendica il ruolo svolto dal corpo, dall'interazione pratica con il mondo reale, dal linguaggio e dalle relazioni sociali nella formazione della coscienza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' uomo del Rinascimento"
Editore: Castelvecchi
Autore: Ágnes Heller
Pagine: 528
Ean: 9788832827101
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Attraverso lo sguardo critico di Marx ed Engels, Ágnes Heller propone una nuova lettura di un Rinascimento che è stato al tempo stesso rivoluzione e crisi: i ceti del feudalesimo, infatti, lasciano il posto a una stratificazione sociale più fluida e a una nuova forma di lotta di classe, l'uomo si riappropria del suo destino, e il capovolgimento del sistema dei valori getta le basi del futuro individualismo. Dalle contraddizioni di quest'epoca si apriranno due strade sul futuro dell'Europa: da una parte proprio l'Italia, così come la Spagna, incarnerà il volto di un Rinascimento naufragato all'apice della sua trasformazione economica e culturale; dall'altra, le successive evoluzioni in Inghilterra e Francia rappresenteranno le naturali conseguenze di ciò che è stato anche l'alba del capitalismo. Analizzando i capolavori di Shakespeare, More, Machiavelli, Giordano Bruno e tanti altri artisti che sentirono l'esigenza di ripensare l'uomo e il mondo, la Heller ci restituisce la complessità di un'epoca così fondamentale per l'identità europea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La teodicea di John Hick"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Vescovelli Sofia
Pagine: 224
Ean: 9788837233297
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Il filosofo inglese John Hick (1922-2012), pioniere della filosofia del dialogo interreligioso, fin dalle origini della sua riflessione si è occupato di una pluralità di tematiche che spaziano dalla teologia alla filosofia della religione, con particolare attenzione a questioni quali il rapporto fede-ragione, il problema del male, la promozione del dialogo tra le diverse confessioni religiose, la cristologia. L'autrice analizza criticamente la teodicea di Hick, meglio nota come soul-making theodicy, allo scopo di valutarne possibilità e limiti. Una teodicea - intesa quale crescita morale attraverso le sofferenze - degna di attenzione in quanto non solo segue percorsi alternativi rispetto alle soluzioni classiche del problema della relazione tra Dio e il male, ma mantiene un dialogo serrato con la tradizione. In tal senso, il volume è una introduzione a uno dei più originali filosofi contemporanei della religione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Semiotica 2"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore:
Pagine: 512
Ean: 9788828401469
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Questa nuova edizione dello storico Manuale di Semiotica curato da Gianfranco Bettetini e altri specialisti mantiene la articolazione originaria in due volumi. In questo si completa il panorama storico, disegnando le figure più significative, le principali acquisizioni teoriche e i problemi aperti della ricerca semiotica contemporanea. Questa ricostruzione ci porta in pieno nelle vicende del secolo appena concluso, nei suoi crogioli teorici, nei suoi crocevia epistemologici, nelle sue rivendicazioni ideologiche.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Jacob Taubes"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Stimilli Elettra
Pagine: 288
Ean: 9788837233242
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Nella vita e nel pensiero di Jacob Taubes (1923-1987) - rabbino di origine viennese, emigrato prima in Svizzera, poi a New York, Gerusalemme ed infine in Germania - si rifrangono alcune delle più significative esperienze culturali del Novecento. nelle sue, spesso contrastate, amicizie e frequentazioni con Gershom Scholem, Theodor W. Adorno, Karl Löwith, Leo Strauss non solo possiamo trovare un punto di vista privilegiato da cui disegnare il ritratto intellettuale di un'intera generazione, ma soprattutto, nel suo confronto con Walter Benjamin e Carl Schmitt, è possibile sorprendere i nodi teologici e politici che più hanno segnato il secolo. Cosa resta del messianismo tra crisi delle filosofie della storia e ritorno di attualità della teologia politica, nel mondo segnato dai totalitarismi? Come pensare la promessa di redenzione, propria dell'ebraismo, dopo l'età della cristianità e il suo apparente risolversi in compiuta secolarizzazione? È ancora possibile una storia? Domande che guidano l'autrice in questa prima biografia intellettuale di Taubes - un profilo che mostra come l'inattualità delle sue indagini sull'escatologia occidentale, Paolo, la teocrazia, legittimi la definizione, paradossale, di classico pensiero.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Semiotica 1"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore:
Pagine: 384
Ean: 9788828401452
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Questa nuova edizione dello storico Manuale di Semiotica curato da Gianfranco Bettetini e altri specialisti mantiene la articolazione originaria in due volumi. In questo si analizzano le radici dei dibattiti attuali: la ricostruzione parte da una sintesi delle teorie del segno nell'antichità classica per arrestarsi sulla soglia della fondazione disciplinare, con le figure di Peirce e de Saussure, fondamentali per il passaggio a una riflessione sistematica sui problemi semiotici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pensare attraverso il genere"
Editore: Il Pozzo di Giacobbe
Autore:
Pagine: 296
Ean: 9788861247710
Prezzo: € 25.00

Descrizione:«Il dibattito in Italia intorno a questo tema (per meglio dire: intorno a questa "parola") negli ultimi tempi sembra essersi esaurito come esausto dalle troppe polemiche, come sfinito dall'apparente inutilità di un dialogo tra sordi, come schiacciato dagli usi a volte pretestuosi o ideologici che lo hanno ampliato a dismisura, ma anche apparentemente svuotato di ogni possibilità reale di progresso nel confronto reciproco. Allora perché riattivare braci ormai apparentemente limitate a gruppi particolarmente coinvolti con una traduzione degli atti di un seminario di studi tenutosi in Francia in due tappe, nel 2012 e nel 2014? Serve, sì.... Ne siamo profondamente convinti. Serve per riportare il dibattito al suo luogo originario e proficuo, quello della riflessione pacata e plurale, che si confronta per cercare di capire meglio il mondo in cui viviamo e la sua complessità. Ma a una condizione: che il libro sia come quello che avete per le mani, un testo articolato, serio, complesso anche, ma di interesse indubbio per fare un "punto della situazione" intorno a questa categoria, prendendo in considerazione molti e diversi elementi, senza passionalità né pregiudizi ideologici». [dalla Prefazione all'edizione Italiana di Stella Morra]

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Trasformare la vita"
Editore:
Autore: Roberto Mancini
Pagine: 128
Ean: 9788889669976
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Come possiamo superare la rassegnazione che proviamo di fronte al contesto umano, sociale e politico nel quale viviamo oggi? Roberto Mancini, filosofo appassionato, propone un percorso originale per liberarci da quella impotenza diffusa che ci fiacca e ci intristisce per cominciare a riaprire il futuro e a ridare pienezza alla nostra vita. È un percorso che ci chiede di valorizzare soprattutto la nostra autonomia di pensiero e la nostra capacità di immaginare. "Trasformare la vita" diventa quindi un contributo importante per riprendere in mano la nostra vita liberandola dall'individualismo e dalle pulsioni egoistiche per raggiungere finalmente una libertà solidale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scritti di filosofia e religione"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Sergio Cotta
Pagine: 324
Ean: 9788849861013
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Sergio Cotta (1920-2007) è ampiamente noto, in sede nazionale e internazionale, per essere stato un'autorità nel campo della filosofia del diritto e della politica. Il costante richiamo a opere come Il diritto nell'esistenza e I limiti della politica ne attestano la significativa, persistente influenza sul dibattito scientifico-culturale. Tuttavia, gli aspetti più direttamente legati alla dimensione specificamente religiosa della vita e della produzione intellettuale di uno degli ultimi Maestri del Novecento rischiano di restare in ombra. La raccolta dei 22 scritti che qui vengono riproposti, elaborati con una grande chiarezza espositiva e un rigore argomentativo che li rendono accessibili anche a lettori non specialisti, intende pertanto contribuire a colmare una lacuna di ordine ermeneutico, suscettibile di pesare sul senso di una rivisitazione complessiva del percorso di ricerca cottiano, impegnato con le dimensioni giuridiche e politiche dell'esistenza non meno che, su di un piano altrettanto filosofico, con l'elemento religioso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il bello e il giusto"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Tiziana Zanetti
Pagine: 176
Ean: 9788892220683
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Diritto e antropologia si confrontano sul patrimonio culturale e la sua tutela, con uno sguardo attento e concentrato su alcune situazioni di particolare fragilità che riguardano il bene nella sua dimensione materiale e immateriale, imponendo riflessioni ben più ampie sull'individuo, sulla società, sul nostro tempo. Si propongono all'attenzione del lettore, tra gli innumerevoli casi di fragilità, quelli che riguardano i luoghi che abitiamo -- le nostre città, le nostre periferie --, dimostrando quanto sia difficile difendere il bello e il giusto, elementi in rapporto strettissimo, come se dall'uno dipendesse l'altro. È davvero così? Per questo si deve intervenire per educare o rieducare, come testimoniano i preziosi contributi dei giudici penali, autori della sezione centrale del volume. Così il bello e il giusto rappresentano, soprattutto nella lettura antropologica, momento fondamentale del volume, i due elementi da comprendere e da difendere con eguale determinazione non in una dimensione astratta e lontana dal reale, ma nel qui e ora dove possono davvero cambiare (e migliorare) lo sguardo sul mondo. Scorrono sottotraccia, in tutto il volume, le domande: cos'è l'arte (oggi)? e la bellezza? Il lettore non troverà risposte, tanto meno esplicite, ma un luogo di riflessione nel quale domandarselo, anche in vista dell'introduzione della nuova educazione civica nella formazione dei giovani, rimarcando la necessità imprescindibile e non abdicabile di conoscere il patrimonio culturale per poterlo tutelare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il welfare in azienda"
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Luca Pesenti
Pagine: 168
Ean: 9788834340431
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Il welfare aziendale si è imposto in pochi anni come una delle più profonde e significative novità nelle relazioni industriali del nostro Paese. Abbiamo assistito a un vero e proprio Big Bang, un'esplosione che ha generato una lunga accelerazione ancora oggi in corso. Da fenomeno di nicchia si è ormai trasformato in un mercato maturo. Per dar conto degli sviluppi più recenti, a tre anni dalla sua uscita in libreria, la seconda edizione del volume di Luca Pesenti si ripresenta al lettore con molti aggiornamenti, profonde modifiche e ampie aggiunte tematiche. Se resta intatta la valenza culturale di questo fenomeno, tra valorizzazione di logiche di shared values e strategie evolute di HR management, molto è cambiato in termini di contesto, numeri, dinamiche, qualità e quantità degli attori coinvolti. Per questo, temi solo accennati o del tutto assenti nella precedente edizione vengono qui sviluppati in modo ampio e originale, alla luce delle esperienze di ricerca e consulenza vissute dall'Autore in questi anni: lo sviluppo tumultuoso del mercato dei provider, il ruolo tutto da definire dei soggetti di terzo settore che hanno deciso di accettare la sfida del welfare aziendale, l'esperienza ancora interlocutoria delle reti di welfare, le alterne fortune del Premio di Risultato, l'esperienza di utilizzo dei servizi attraverso la mediazione dei portali (digital welfare), le discusse conseguenze (reali o presunte) sul welfare pubblico, e altro ancora. Nel complesso, una riflessione più che mai necessaria su un fenomeno che richiede di essere compreso pienamente per essere meglio sviluppato e governato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Valore morale e multiculturalità"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Robert Audi
Pagine: 156
Ean: 9788849859904
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Può la frammentazione etica così diffusa nel mondo moderno essere superata? Esistono criteri etici tali da suscitare un consenso allargato? Possono i giudizi di valore trascendere i gusti personali e i costumi culturali? Questo breve e conciso saggio risponde affermativamente. A tale scopo, Audi sintetizza mirabilmente la teoria delle virtù di Aristotele, l'etica delle regole di Kant e Mill e l'intuizionismo del senso comune. Il saggio offre una teoria del valore umano che riconosce sia le differenze individuali - una specie di «relatività» - sia standard universali del bene. I valori umani intramontabili tra cui la libertà, la giustizia e la fioritura umana risultano interpretabili e applicabili diversamente in base al contesto individuale e istituzionale. La chiarezza ed il rigore delle argomentazioni ivi presentate fanno di questo saggio un libro di testo ideale sia per chi si accinge per la prima volta allo stu- dio della filosofia sia per i lettori più esperti. consenso allargato? Possono i giudizi di va- lore trascendere i gusti personali e i costumi culturali? Questo breve e conciso saggio risponde affermativamente. A tale scopo, Audi sintetizza mirabilmente la teoria delle virtù di Aristotele, l'etica delle regole di Kant e Mill e l'intuizionismo del senso comune. Il saggio offre una teoria del valore umano che riconosce sia le differenze individuali - una specie di «relatività» - sia standard universali del bene. I valori umani intramontabili tra cui la libertà, la giustizia e la fioritura umana risultano interpretabili e applicabili diversamente in base al contesto individuale e istituzionale. La chiarezza ed il rigore delle argomentazioni ivi presentate fanno di questo saggio un libro di testo ideale sia per chi si accinge per la prima volta allo studio della filosofia sia per i lettori più esperti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Come rane in un pozzo"
Editore: Jaca Book
Autore: Ronza Robi, Terzani
Pagine:
Ean: 9788816415645
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il lungo cammino verso Mandelaland"
Editore: Jaca Book
Autore: Soyinka Wole
Pagine:
Ean: 9788816414952
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

La libertà di vita povera e dignitosa sembra non abitare più il pianeta. Le chimere populiste trovano nel razzismo una forma di convincimento delle popolazioni nel Nord del mondo, imponendo nuove forme di schiavitù e chiudendo in una gabbia ideologica chi lo propaganda.

Il teatro, la letteratura, le arti sono chiamate a creare pezzi di mondo reale. Gesti simbolici, come una nave che da Palermo torna in Africa portando arte e cultura, rappresentano passi in direzione di un'educazione e riconversione culturali.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ontologia e liberazione"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Bartolone Filippo
Pagine: 1424
Ean: 9788828401520
Prezzo: € 65.00

Descrizione:Il volume raccoglie i contributi della giornata di studi in onore di Filippo Bartolone (1919-1988), tenutasi il 12 dicembre 2018, per celebrare il trentennale della sua scomparsa. Al pensatore siciliano hanno reso omaggio allievi, studiosi e amici che, a diverso titolo, hanno potuto apprezzare le sue doti intellettuali e spirituali. Distribuiti nelle quattro sessioni che hanno contraddistinto la ricorrenza, i saggi percorrono, nella prima sessione, alcuni temi della sua filosofia per aprirsi, nella seconda sessione, alle toccanti testimonianze dei suoi allievi circa il suo personale stile di insegnante ed educatore. Nella terza sessione è messa in luce la ricca spiritualità di Bartolone, nutrita di una profonda meditazione religiosa, mentre nella quarta e ultima sessione viene tratteggiata la peculiarità del suo impegno etico-politico, entro e oltre il suo lavoro accademico e in alcuni temi della sua opera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filippo Bartolone"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Cicero Enzo, Gensabella Marianna
Pagine: 176
Ean: 9788828401513
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Il volume raccoglie i contributi della giornata di studi in onore di Filippo Bartolone (1919-1988), tenutasi il 12 dicembre 2018, per celebrare il trentennale della sua scomparsa. Al pensatore siciliano hanno reso omaggio allievi, studiosi e amici che, a diverso titolo, hanno potuto apprezzare le sue doti intellettuali e spirituali. Distribuiti nelle quattro sessioni che hanno contraddistinto la ricorrenza, i saggi percorrono, nella prima sessione, alcuni temi della sua filosofia per aprirsi, nella seconda sessione, alle toccanti testimonianze dei suoi allievi circa il suo personale stile di insegnante ed educatore. Nella terza sessione è messa in luce la ricca spiritualità di Bartolone, nutrita di una profonda meditazione religiosa, mentre nella quarta e ultima sessione viene tratteggiata la peculiarità del suo impegno etico-politico, entro e oltre il suo lavoro accademico e in alcuni temi della sua opera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Esperienza e povertà"
Editore: Castelvecchi
Autore: Walter Benjamin
Pagine:
Ean: 9788832823172
Prezzo: € 12.50

Descrizione:Un isolato, un outsider, un genio, un migrante, una vittima. Attorno a queste categorie si è costruita la fortuna recente, editoriale e iconografica, di Walter Benjamin. Teorico dei media e della libertà che ne deriva, della scomparsa dell’aura e del valore politico dell’arte contemporanea, Benjamin ha ridefinito un concetto di esperienza all’altezza dei tempi terribili che ha attraversato e forse profetizzato. In questo volume che raccoglie quattro saggi (Il carattere distruttivo, Scavare e ricordare, Esperienza e povertà e Il narratore), attraverso la distrazione e la distruzione, l’esposizione e la povertà, narrazione ed esperienza si incontrano a un bivio in cui la posta in gioco è il discrimine tra civiltà e barbarie.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli obblighi della cura"
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Francesco Adorno
Pagine: 208
Ean: 9788834339930
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Care, cura, responsabilità, attenzione, simpatia sono concetti e disposizioni che la filosofia, e in particolare la filosofia morale, avrebbe relegato alla sfera dei rapporti affettivi o semplicemente ignorato. Le etiche del care si fondano sull'idea che il riconoscimento delle cure ricevute sia in­debitamente sminuito nonostante siano asso­lutamente centrali per la mera sopravvivenza delle persone: come potrebbero rimanere in vita un neonato, una persona anziana, un malato se non ci fossero delle persone che si occupano di loro, che ne soddisfano i bisogni elementari, che li sostengono e li sorreggono in situazioni di grande vulnerabilità e dipendenza? Con un gesto le cui valenze sono morali e politiche, le etiche del care si propongono di ribaltare questa situazione mettendo al centro delle loro propo­ste teoriche tutti quei concetti e quelle pratiche che strutturano la cura e la responsabilità nei confronti degli altri. Ma queste teorie sono ca­paci di mantenere la promessa, particolarmente ambiziosa, di costituire un ambito strutturato su concetti alternativi a quelli dell'etica tradizio­nale e quindi di relegare quest'ultima allo stato di reperto archeologico? Una morale e una poli­tica articolate sul care sono veramente in grado di produrre quella rivoluzione culturale e sociale presentata con tanta convinzione dai suoi teo­rici? Il volume si propone di rispondere a queste domande analizzando i presupposti metaetici, l'antropologia e la proposta normativa delle eti­che del care, lasciando largo spazio allo studio delle conseguenze pratiche e dei comportamenti concreti fondati sulla cura e sulla responsabilità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU