Articoli religiosi

Libri - Filosofia



Titolo: "Il pagliaccio e la filosofia"
Editore: Castelvecchi
Autore: Maria Zambrano
Pagine: 44
Ean: 9788832828535
Prezzo: € 7.50

Descrizione:Nel 1953, a pochi mesi dall'uscita nelle sale di Luci della ribalta e dalla controversa espulsione di Chaplin dagli USA, Maria Zambrano pubblica i due scritti raccolti in questo volume: Charlot o dell'istrionismo e Il pagliaccio e la filosofia, due brevi omaggi all'arte del clown che danno luogo a una meditazione filosofica profonda sul riso e sulla potenza metaforica del gesto comico. Figura della terra, della povertà e dell'umiliazione, il pagliaccio è a un tempo presenza sottile, capace di sublimare la gravità e l'inerzia della condizione umana attraverso la leggerezza, la gratuità e l'apparente inconsistenza del gesto. Nella piroetta di Charlot o nell'istantanea del pagliaccio che, inseguendo un nulla inafferrabile, fa apparire come per magia la possibilità delle cose, la pensatrice esiliata riconosce un'immagine della libertà del pensiero e la cifra della vocazione poetica della propria filosofia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sette stadi della filosofia"
Editore: Castelvecchi
Autore: Pascal Chabot
Pagine:
Ean: 9788832827392
Prezzo: € 14.50

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filosofia della politica"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Rosmini Antonio
Pagine: 720
Ean: 9788828401339
Prezzo: € 35.00

Descrizione:«Qui si rivela l'impronta chiaramente cristiana [...] della concezione rosminiana della persona e della sua principalità. Fatta, secondo il detto biblico, a immagine e somiglianza di Dio, essa non può venir racchiusa integralmente entro la comunità politica: il suo fine, l'appagamento della sua natura ontologica, è oltre. [...] La peculiarità ontologica della persona (la sua partecipazione al divino) e il primato del suo fine, oltrepassante la società civile, ne determinano un diritto che Rosmini chiama "extra sociale", inalienabile e universale perché inerente alla dignità umana e perciò non intaccabile dal "diritto sociale"» (Sergio Cotta).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Privarsi del piacere. Nietzsche e l'ascetismo cristiano"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Bertrand Binoche
Pagine: 72
Ean: 9788810567937
Prezzo: € 8.50

Descrizione:L'artista, il filosofo antico, il prete cristiano e lo scienziato moderno sono tutti favorevoli all'ascetismo. Ma le stesse parole e le stesse pratiche, per esempio la frugalità e la castità, hanno per tutti lo stesso significato? Bentham vede nell'ascetismo un'aberrazione perché non si può desiderare la sofferenza, ma solo il piacere. Schopenhauer lo considera come il solo mezzo per sfuggire alla sofferenza indotta dalla ricerca del piacere. Nietzsche, invece, individua nell'ascetismo un mezzo inaspettato per trovare il piacere nella sofferenza. In Umano, troppo umano (1878) e un decennio dopo, in modo più elaborato e sistematico, nella Genealogia della morale (1887), il filosofo tedesco pretende di pervenire a una valorizzazione post-cristiana dell'afflizione, a una nuova forma di ascesi il cui fine è cancellare in ss stessi, dolorosamente, ogni traccia di ascetismo cristiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il dialogo infinito del pensiero"
Editore: Cittadella
Autore: Veronica Petito
Pagine: 128
Ean: 9788830817272
Prezzo: € 11.90

Descrizione:«Pensare è come riflettere in se stessi, attraverso il cammino delle domande e delle risposte, la voce di un altro. La riflessione ha origine nella parola rivolta ad altri e che altri rivolge a noi». Questo libro, incrociando alcuni percorsi filosofici del '900, ci presenta l'esperienza del pensiero come riappropriazione del discorso interiore e domanda sul senso dell'umano. Imparare a pensare costituisce così un esercizio del bene che supera il «primato della conoscenza».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Salvo il nome"
Editore: Jaca Book
Autore: Derrida Jacques
Pagine:
Ean: 9788816415805
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il futuro della civiltà europea"
Editore: Castelvecchi
Autore: Albert Camus
Pagine: 68
Ean: 9788832828511
Prezzo: € 8.50

Descrizione:A dieci anni dal termine del secondo conflitto mondiale, quando le polveri si erano finalmente sedimentate formando uno spesso strato sotto al quale un'intera civiltà cercava di ritrovare trame e orizzonti, gli intellettuali furono chiamati a suggerire cosa di quella civiltà, di quell'Europa minacciata da forze d'ordine economico e politico, era destinato a prosperare, e cosa a perire. Nella discussione intervenne anche Albert Camus, all'incontro organizzato il 28 aprile del 1955 dall'Union Culturelle Gréco-Française ad Atene, dal titolo Il futuro della civiltà europea. Lo sforzo per l'unità - dirà Camus da socialista libertario qual era - è un passaggio obbligato: un'unione fondata sulla misura e sul rispetto delle diversità sarà l'unica speranza per l'Europa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Emmanuel Levinas"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Xavier Tilliette
Pagine: 112
Ean: 9788837233525
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Tilliette scrive queste pagine - inedite e per la prima volta tradotte - per un corso in Gregoriana del 1981-1982. Un libro che introduce il pensiero di Levinas ricostruendone per temi i principali snodi concettuali, supportando le argomentazioni con numerose citazioni bibliografiche e l'indicazione di debiti o nessi con altri pensatori. Oggetto e suo interprete si stringono in una particolare affinità, che restituisce il vigore e la finezza della parola di Tilliette. Il testo si chiude sul tema della Morte, a sigillo di un dialogo inesauribile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dignità del cristianesimo e indegnità dei cristiani"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Nikolaj Berdjaev
Pagine: 74
Ean: 9788833532783
Prezzo: € 9.50

Descrizione:Nel saggio Dignità del cristianesimo e indegnità dei cristiani, pubblicato nel 1928 a Parigi, quando già si trovava in esilio, Berdjaev riflette sulla crisi del mondo moderno (la cui massima espressione rintraccia in quegli spiriti che animano la rivoluzione russa: socialismo, ateismo e nichilismo, esiti naturali del positivismo umanistico), interpretandola come crisi del cristianesimo storico. Proprio la rivoluzione, sintomo della moderna spaccatura individualistica tra giustizia sociale e spiritualità, rappresenta innanzitutto una questione metafisico-religiosa, così come il messianismo rivoluzionario corrisponde alla mistificazione socialista dell'escatologismo cristiano. Convinto che soltanto la riscoperta delle radici cristiane permetta all'uomo di recuperare la sua originaria vocazione, Berdjaev annuncia l'avvento di una nuova epoca di rinascita spirituale, di un cristianesimo rinnovato in cui si è chiamati a realizzare attivamente la «religione della libertà e dell'amore».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Che cos'è metafisica. Aquinas 2019/LXII/1-2."
Editore: Lateran University Press
Autore:
Pagine: 280
Ean: 9788846512796
Prezzo: € 60.00

Descrizione:Articoli Giuseppe Barzaghi, La prova dell'esistenza di Dio. Il retroscena metafisico della dimostrazione Enrico Berti, Non onto-teologia, ma ricerca delle cause prime Sergio Galvan, Metafisica analitica tra naturalismo e non naturalismo Paul Gilbert, Intuizione o riflessione in metafisica Jean Grondin, I pilastri del pensiero metafisico Massimo Marassi, Trascendenza e fondamento Eugenio Mazzarella, Metafisica e filosofia Leonardo Messinese, La metafisica come unità originaria di physis e logos Mario Micheletti, La metafisica analitica e il problema di Dio Giuseppe Nicolaci, Che significa "metafisica" nella Metafisica di Aristotele? Maurizio Pagano, Ermeneutica e metafisica Emanuele Severino, La storia dell'uomo come storia della metafisica Carmelo Vigna, Che cos'è metafisica Vincenzo Vitiello, La cosa da pensare. Ri-leggendo Was ist Metaphysik? di Heidegger Note e Discussioni Mauro Mantovani, La transdisciplinarità a servizio del dialogo tra metafisica e antropologia Analisi di opere Luigi Perissinotto, Introduzione a Wittgenstein [F. Zennaro] Notiziario, a cura di Philip Larrey Recensioni Angela Ales Bello (ed.), Edith Stein tra passato e presente. Storia e teoresi [M. Galvani] Simone Stancampiano, Tilliette. Cristianesimo e modernità filosofica [P. Manganaro]

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La terza età del mondo"
Editore: Studium
Autore: Massimo Borghesi
Pagine: 336
Ean: 9788838247996
Prezzo: € 28.00

Descrizione:L'idea della "terza età del mondo", auspicata da Lessing ne L'educazione del genere umano (1780), è il motivo di fondo che guida la cultura tedesca, e poi quella europea, tra la fine del '700 e gli inizi del '900. Per essa un nuovo Vangelo eterno doveva sostituire il Vangelo storico ed attuare una trasformazione della religione tale da portare ad una divinizzazione del mondo. L'epoca nuova è l'età dello Spirito, l'era che succede a quella del Padre e del Figlio, dell'Antico e del Nuovo Testamento. La teologia trinitaria della storia di Gioacchino da Fiore, riproposta da Lessing, diviene il paradigma della secolarizzazione, della metamorfosi di Dio e dell'uomo. L'età dello Spirito, come tempo della piena maturità, è l'utopia della seconda modernità, quella illuministico-romantica, che si propone come soluzione del dramma della prima dominato dal conflitto politico-religioso aperto dalla Riforma. La crisi del modello della terza età, al centro delle critiche di Nietzsche e delle grandi tragedie del '900, segna l'orizzonte della cultura contemporanea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filosofia della bellezza. L'essenziale è visibile agli occhi"
Editore:
Autore: Massimiliano Pappalardo
Pagine: 128
Ean: 9788869294808
Prezzo: € 12.00

Descrizione:È ancora possibile una filosofia della bellezza nell'epoca del «bello» artificiale, del selfie e dell'esposizione ostentata sui social media? Che posto e che ruolo ha la bellezza oggi in un mondo digitale, efficientista, ordinato secondo la dittatura delle emozioni immediate? L'autore indaga queste e altre domande fondamentali parlando del bello artistico anzitutto come negazione, ferita, promessa, attesa, nascondimento, indicibilità: il bello evoca infatti il silenzio, lo sguardo e l'ascolto. Una filosofia della bellezza oggi è dunque un tentativo di resistenza, un momento dialettico che apre varchi, spezza catene, genera alternative in quanto elemento di rottura e di rivolta. Essa si nutre della testimonianza viva di artisti come Pasolini, Manzoni, Burri, Boccioni, Morandi, Klee, Chagall, Modigliani, Magritte, Fontana, Rothko, Pollock e De Chirico... In quanto tensione infinita verso il possibile, una filosofia della bellezza si presenta pertanto come una filosofia della speranza, l'intrapresa di un viaggio pieno di mistero, l'incontro con un avvenimento imprevisto e imprevedibile. L'opera d'arte non è un rebus da decifrare, né il vestito simbolico di un'idea da svelare, ma possiede tutta la forza di un'esperienza vitale e la vita non si può interpretare, ma solo testimoniare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Tractatus de praedestinatione et de praescientia Dei di Guglielmo di Ockham"
Editore:
Autore: Fedriga Riccardo, Limonta Roberto
Pagine: 224
Ean: 9788831115575
Prezzo: € 27.00

Descrizione:Il "Tractatus de praedestinatione et de praescientia Dei respectu futurorum contingentium", composto da Guglielmo di Ockham tra il 1321 e il 1324, costituisce uno snodo cruciale nelle discussioni medievali sul tema del fatalismo teologico e sulle questioni che vi sono implicate, come la conoscenza dei futuri contingenti e il compatibilismo tra prescienza divina e libero arbitrio. Raccogliendo e ripensando fonti di diversa provenienza, Roberto Grossatesta e Pietro Lombardo in primis, il Venerabilis inceptor sposta il problema sul piano epistemologico e linguistico, affrontandolo dal punto di vista di un'analisi proposizionale degli enunciati che parlano dei contingenti futuri. Il principio della soluzione ockhamiana costituirà un punto di riferimento - pro o contro - nei dibattiti teologici del XIV secolo. Il volume rende disponibile per la prima volta al lettore non soltanto la prima traduzione in italiano del Tractatus, ma anche un ricco apparato di testi che consente di ricostruire in modo coerente una teoria ockhamiana della contingenza e di gettare luce su una nuova interpretazione del pensiero del teologo e filosofo inglese.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "In ascolto del sacro"
Editore: Angelicum University Press
Autore: Antonio Ascione, Dario Sessa
Pagine: 260
Ean: 9788899616335
Prezzo: € 15.00

Descrizione:L'esperienza del Trascendente è così radicata nel cuore dell'uomo da costituire di per sé un fortissimo incentivo allo studio delle sue manifestazioni. In questa prospettiva il presente lavoro tratta il fenomeno religioso nella sua affascinante complessità, analizzando la sua varietà di simboli, miti, riti e dottrine che definiscono quel volume di esperienza che fa dell'uomo essenzialmente un homo religiosus. Il contributo, quindi, si propone di cogliere all'interno dell'amplissima pluralità di manifestazioni dell'Assoluto gli elementi unificanti, servendosi degli strumenti offerti dalla fenomenologia della religione, che ha il compito di comparare e di interpretare tali fatti così come essi si esprimono ("appaiono") all'interno della coscienza dell'uomo. La conclusione è l'esigenza indistruttibile che gli uomini hanno di legare la loro vita a qualcosa di superiore e di sacro, che è una costante storica e non si estingue neppure in contesti di forte secolarizzazione, come quello dell'uomo contemporaneo. Questi, anzi, sembrerebbe aver ancor più bisogno del sacro rispetto all'uomo arcaico, perché, diversamente dal suo antenato, la prospettiva di fondo della sua cultura è oggi ancor più precaria. Pur essendo evoluto e forte di un progresso scientifico e tecno-logico senza precedenti, infatti, l'uomo contemporaneo non solo non sa più andare oltre le barriere del tempo e della mortalità, ma non sa più dare senso e significato alla sua avventura storica, pagando a caro prezzo la disintegrazione dello slancio mistico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filosofia della religione"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Tim Bayne
Pagine: 152
Ean: 9788839929617
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Malgrado un rapporto spesso burrascoso, filosofia e religione si sono profondamente plasmate a vicenda su temi "di confine". Tim Bayne, in questo vivace testo introduttivo, esplora tutto il ventaglio delle classiche questioni che stanno alla base della filosofia della religione: che cosa implica il concetto di Dio? È possibile dimostrare che Dio esiste? Come dovremmo intendere la relazione tra fede e ragione? È possibile conciliare la presenza del male con la credenza in un Dio benevolo e onnipotente? La scienza potrebbe minare la razionalità di una fede nel divino? È possibile, o piuttosto desiderabile, una vita dopo la morte? In maniera competente e stimolante Bayne si confronta con tutte queste domande, e con molte altre ancora. «La lettura di questo libro gratificherà i credenti in una pagina per sconvolgerli nella successiva, a prova dell'ammirevole imparzialità di Bayne» Terry Eagleton. «L'autore saggiamente non trae conclusioni semplicistiche, ma crea i presupposti per ulteriori esplorazioni e approfondimenti» Kevin Folkman.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lingue, culture ed esperienza"
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Giovanni Gobber
Pagine: 150
Ean: 9788834327913
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La lingua di una comunità è un repertorio complesso di strategie espressiveconvenzionali, la cui descrizione può fare emergere punti di vista peculiari suaspetti della realtà condivisa. Per esempio, la numerazione nelle lingue europeesi basa per lo più sul sistema decimale; in georgiano, invece, è impiegato ilsistema vigesimale (ottanta è visto come ?quattro volte venti' e novanta è?quattro volte venti più dieci') e la stessa struttura si trova nel francese (quatrevingte quatre-vingt dix) che riprende antiche forme celtiche. Non di rado, unastrategia espressiva ha successo ed è imitata in altre lingue: da aqua vitaederiva il gaelico uisge beatha che poi è diventato whisky. A volte, la somiglianzainganna: la voce inglese sympathy non è usata come la voce italiana simpatia.Avviene spesso, inoltre, che una lingua distingua due significati con due parolediverse, mentre un'altra lingua li affidi alla stessa parola. Là dove una linguaintroduce una distinzione nel vocabolario, un'altra può lasciare che la differenzaemerga dal resto della frase o dal contesto. L'indagine empirica qui propostamette in luce le tecniche impiegate nelle lingue per ritrarre l'esperienza. Se nericava l'impressione di una varietà e di una ricchezza sorprendenti: la realtànon si lascia esaurire da un solo punto di vista. La conoscenza di più lingue èstrumento per comprendere e apprendere uno sguardo "plurale" sul mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giornale di metafisica (2019)"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore:
Pagine: 368
Ean: 9788837233693
Prezzo: € 32.00

Descrizione:SOMMARIO Meta-metafisica? A cura di Rosa Maria Lupo Rosa Maria Lupo, Premessa I. METAFISICA E META-METAFISICA Enrico Berti, La nascita della "metametafisica": Aristotele Andrea Clemente Maria Bottani, Ciò che vi è, che cosa è, che cosa viene prima. Tre facce di uno stesso problema Luca Illetterati - Elena Tripaldi, Hegel's Metametaphysics. Logic and/ as Metaphysics in Hegel's Philosophy Graham Priest, Metaphysics and Logic. An Observation in Metametaphysics Gilles Kévorkian - Frédéric Nef, Métaphysique relationnelle et métaphysique du constituant. Plaidoyer métamétaphysique pour une métaphysique mixte Olivier Boulnois, En-deçà de la métaphysique: l'éthique II. META-METAFISICA E META-ONTOLOGIA Peter van Inwagen, In Defense of Lightweight Platonism Franca D'Agostini, Reducing Redundancy in Metaphysics (and in Other Philosophical Disciplines) Massimiliano Carrara - Vittorio Morato, Compatibilismo semantico e scetticismo Francesco Berto - Matteo Plebani, Ontologia, metaontologia, e il fantasma di Quine Matti Eklund, Alien Structure and Themes from Analytic Philosophy

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Disobbedienza civile"
Editore: Marietti
Autore: Henry D. Thoreau
Pagine: 80
Ean: 9788821111068
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Pubblicato nel 1849, questo breve saggio di Thoreau condanna le scelte del governo degli Stati Uniti in merito alla schiavitù nel Sud del Paese e alla guerra contro il Messico. Per questi motivi l'autore si rifiutò di pagare le tasse e venne incarcerato. Convinto che le leggi non vadano rispettate quando contraddicono la coscienza e i diritti dell'uomo, Thoreau fonda i primi movimenti di protesta e resistenza nonviolenza, in seguito rappresentati da Martin Luther King e Gandhi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il «desiderio di essere». Per un'«etica del compimento»"
Editore: Studium
Autore: Calogero Caltagirone
Pagine: 288
Ean: 9788838248641
Prezzo: € 26.00

Descrizione:L'acquisizione delle istanze provenienti dal "paradigma evolutivo" genera la possibilità di motivare, tra le tante proposte riflessive, anche il senso della moralità umana. Essa, essendo dimensione propria dell'agire umano, si definisce come costituente essenziale dell'umanità dell'uomo, perché è intrinseca al movimento stesso della sua esistenza, che nello scegliere il proprio progetto di vita sceglie, al contempo, la prospettiva dell'ordine della vita buona e riuscita. Una prospettiva che va oltre la semplice "voglia di vivere" per concretarsi nel "desiderio di essere", che trova compiutezza nella fioritura dell'umano, la quale, nell'oggi, è il nome etico più adeguato a dire la "ricchezza antropologica", nelle molteplici attuazioni creative nelle varie fasi delle età della vita. Le riflessioni contenute nel libro, cercando di delineare un'"etica fondamentale", si pongono l'obiettivo di dare corpo ad un'"etica del compimento umano" come orizzonte di significato che rende ragione del passaggio evolutivo che va dall'ominizzazione all'umanizzazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gratia supponit naturam"
Editore: Marcianum Press
Autore: Johannes Beumer
Pagine: 64
Ean: 9788865126820
Prezzo: € 9.00

Descrizione:La traduzione in lingua italiana dell'articolo di Johannes Beumer, comparso nella Rivista Gregorianum nel 1939, prende in esame la storia dell'assioma gratia supponit naturam, spesso soltanto citato dai teologi moderni, ed offre la possibilità di approfondire le dinamiche teologico-filosofiche implicate nella comprensione dei due ordini: naturale e soprannaturale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fenomenologia della religione"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Widengren Geo
Pagine: 960
Ean: 9788810216323
Prezzo: € 45.00

Descrizione:Quest'opera costituisce un punto d'arrivo forse non superabile nella storia della «fenomenologia della religione» poiché fonde i risultati di ricerche settoriali importanti all'interno di una prospettiva metodologica che cerca di accostarsi al mondo delle strutture profonde della religione. Nell'ampio edificio in cui è racchiusa l'indagine di Widengren si penetra attraverso la soglia dei primi due capitoli su «religione e magia» e «tabù e sacralità», tesi a prendere le distanze dalle concezioni evoluzionistiche del fatto religioso. Ma già il fondamentale terzo capitolo sulla «fede nel Dio supremo» mette in luce il tratto originale di questa costruzione: da questa fede scaturiscono infatti panteismo, politeismo e monoteismo, così come derivano le credenze di tipo dualistico. I successivi capitoli sul «mito», sul «rito» e sulle «pratiche cultuali» rispondono al tipico disegno di presentare i modi con cui l'uomo stabilisce il suo rapporto con un Essere supremo nelle diverse forme in cui storicamente viene adorato. Widengren analizza l'uomo visto nello svolgimento di una funzione decisiva come quella regale, nei culti funebri, nelle sue credenze escatologiche e apocalittiche, gnostiche e mistiche e affronta infine i temi della rivelazione, delle sacre scritture e dei relativi canoni per terminare con un capitolo dedicato ai vari tipi di comunità sacra.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le conferenze di Parigi. Meditazioni cartesiane"
Editore: Bompiani
Autore: Edmund Husserl
Pagine: 480
Ean: 9788845283420
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Le Meditazioni Cartesiane riprendono il corso di quelle Meditationes de Prima Philosophia con cui René Descartes ha di fatto inaugurato la moderna filosofia della soggettività. Edmund Husserl adotta però il suo metodo fenomenologico, andando alla datità stessa delle cose per trovare un fondamento assoluto: l’io che fa esperienza delle cose che lo circondano e medita su questa esperienza, mettendone in luce le strutture essenziali. Le prime quattro Meditazioni offrono un’introduzione ai temi fondamentali della fenomenologia husserliana, dalla correlazione noetico-noematica dell’intenzionalità ai concetti dell’ego trascendentale, della monade e molti altri. Dopo l’analisi della soggettività Husserl affronta la questione del solipsismo: come può questo io meditante avere l’esperienza di un mondo in comune con altri soggetti, nel quale è possibile parlare di conoscenza oggettiva? A partire da qui si sviluppa il corso della quinta Meditazione Cartesiana, a ragione considerata uno dei vertici della produzione filosofica di ogni tempo: il tentativo di rendere conto dell’estraneo a partire da noi stessi attraverso un’analisi del corpo proprio. La presente edizione offre, oltre al testo delle Meditazioni, la possibilità di approfondirne i temi con Le conferenze di Parigi – il testo delle lezioni di cui le Meditazioni sono uno sviluppo sostanziale –, i Sommari approntati da Husserl per le sue lezioni, nonché i commenti critici di Roman Ingarden.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pensiero filosofico e teologico"
Editore: Jaca Book
Autore: Panikkar Raimon
Pagine:
Ean: 9788816415737
Prezzo: € 50.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Jacopo Mazzei"
Editore: Studium
Autore: Angelo Moioli
Pagine: 432
Ean: 9788838248092
Prezzo: € 39.00

Descrizione:Gran parte dei saggi raccolti in questo volume, incentrato sulla figura di Jacopo Mazzei (1892-1947), docente di Politica economica internazionale e presidente delle principali istituzioni culturali fiorentine, sono la formalizzazione degli esiti di una ricerca che si è avvalsa dell'inedita documentazione conservata nel suo archivio privato e della sua biblioteca professionale. In esso sono confluiti i punti di vista di più discipline scientifiche per analizzare vari aspetti e temi della sua formazione, dell'impegno come cattolico e dell'attività accademica svoltasi interamente negli anni cruciali del fascismo, prima presso l'Università Cattolica di padre Gemelli, poi presso l'Istituto Superiore di Scienze economiche e commerciali di Firenze. Sebbene, i frutti di questa ricerca non vogliano delineare un quadro di riferimento definitivo su Jacopo Mazzei, essi però possono mettere alcuni punti fermi su alcuni aspetti nevralgici del tempo, porre interrogativi su altri soltanto approssimati, ed essere premessa per ulteriori ricerche. Con i contributi di: Francesco Bertini, Lorenzo Bini Smaghi, Pietro Cafaro e Giovanni Gregorini, Giovanna Carocci, Giampaolo Malgeri, Filippo Mazzei, Lapo Mazzei, Maria Grazia Melchionni, Luca Michelini, Angelo Moioli, Mauro Moretti, Letizia Pagliai, Valentina Sommella.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tecnologie dell'informazione e intelligenza artificiale"
Editore: Studium
Autore: Laura Palazzani
Pagine: 113
Ean: 9788838248306
Prezzo: € 13.50

Descrizione:Assistiamo in questi ultimi anni ad un progresso scientifico e tecnologico senza precedenti per complessità e velocità dell'innovazione. Si parla di una 'nuova ondata tecnologica' che investe in particolare i più recenti sviluppi delle tecnologie della informazione e della comunicazione (ICT), i big data, la robotica, l'intelligenza artificiale (IA), il potenziamento cognitivo. Sono i temi che costituiscono, oggi, un nuovo capitolo dell'etica delle scienze e nuove tecnologie. Il volume affronta gli aspetti etici e giuridici connessi a tale sviluppo, sul piano filosofico, con attenzione alle implicazioni pratiche, evidenziando le nuove opportunità dischiuse dal progresso ma anche i rischi per l'uomo oggi e per l'umanità futura. La rivoluzione digitale comporta rischi relativi alla identità personale e interpersonale, alle 'fake news', alla dipendenza digitale, alla sorveglianza, all'equità di accesso. I big data sollevano questioni in relazione alla qualità dei dati, alla proprietà/condivisione/donazione dei dati, alla trasparenza degli algoritmi, alla privacy, alla giustizia. La robotica e l'intelligenza artificiale sollevano problemi relativi alla dignità umana e post-umana, alla autonomia e responsabilità, alla giustizia, nella sostituzione dell'uomo con la macchina e nella interazione uomo-macchina, in particolare nell'ambito del lavoro. Il potenziamento cognitivo apre riflessioni sul limite umano, sul significato del superamento del limite e della vulnerabilità umana. Si tratta di temi in corso di discussione che esigono una riflessione etica 'critica' mediante il confronto tra argomentazioni nel contesto pluralistico e un'innovazione nel diritto alla ricerca di percorsi di governance. È questo l'oggetto di discussione nei principali organismi istituzionali internazionali e nazionali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU