Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Idealismo-realismo"
Editore: La Scuola
Autore: Max Scheler
Pagine: 160
Ean: 9788826500386
Prezzo: € 14.00

Descrizione:In quest'opera del 1928, testo chiave per comprendere la peculiare forma di realismo difesa da Max Scheler, l'autore affronta nodi essenziali, come il nesso sistematico tra ontologia, metafisica e teoria della conoscenza; la teoria della relatività esistenziale; la concezione della riduzione fenomenologica come tecnica della conoscenza essenziale; l'esperienza della realtà nel vissuto. Lo fa discutendo criticamente le posizioni di Husserl, Dilthey, Hartmann, in un serrato confronto che reca gli effetti della lettura di Essere e tempo di Heidegger. Questa nuova edizione, corredata da un Saggio introduttivo di Giuliana Mancuso, non solo documenta gli esiti della riflessione del filosofo negli ultimi anni della sua vita, ma costituisce anche uno strumento per comprendere come il dibattito filosofico di inizio XX secolo abbia declinato il conflitto tra idealismo e realismo, opzioni fondamentali che tornano puntualmente a fronteggiarsi nella storia della filosofia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rapporto dello scetticismo con la filosofia"
Editore: La Scuola
Autore: Georg Wilhelm Friedric Hegel
Pagine: 128
Ean: 9788826500362
Prezzo: € 11.50

Descrizione:Il Rapporto dello scetticismo con la filosofia (1802) appartiene agli scritti giovanili di Hegel, che - attraverso la polemica con Schulze, l'Enesidemo del suo tempo - qui si propone di concludere l'aetas kantiana, intervenendo in modo energico su problemi molto discussi in quell'epoca, come il concetto di "cosa in sé" e l'opposizione tra idealismo e realismo. Innanzitutto, però, quest'opera ha il pregio di dare una prima forma all'idealismo assoluto hegeliano: esso si costituisce come conoscenza logica e metafisica dell'esperienza; i suoi diversi domini si determinano mediatamente, grazie alla funzione scettica, negativa, ma, nello stesso tempo, costitutiva, della ragione. L'idealismo hegeliano riconosce la funzione positiva dello scetticismo antico contro la debolezza teoretica dello scet­ticismo moderno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Etica e infinito"
Editore: Castelvecchi
Autore: Emmanuel Lévinas
Pagine: 126
Ean: 9788832823059
Prezzo: € 13.50

Descrizione:Per conoscere Emmanuel Lévinas e imparare ad amarlo, niente è più utile di queste interviste radiofoniche con Philippe Nemo, attraverso cui il pensiero di uno dei maggiori filosofi francesi dell'era contemporanea, uno dei pochi ad aver cercato la formulazione di una morale strutturata per il tempo presente, ci viene rivelato nella massima chiarezza. Lévinas, senza cedere al compromesso del mezzo radiofonico, si è impegnato qui a semplificare la forma espressiva dei suoi argomenti per raggiungere un pubblico più vasto che non quello della stretta cerchia di addetti ai lavori. Il corpo teorico di «Etica e infinito» è in certo modo rivoluzionario, ci rivela un autore che, nonostante una reputazione di ermetico, è ansioso di farsi capire. I temi toccati da Lévinas sono i più disparati: la Bibbia, Heidegger, il compito della filosofia, i doveri dei filosofi. Le «digressioni controllate», le provocazioni, i paradossi che ci costringe a considerare rappresentano uno dei più stimolanti luoghi del pensiero che il Novecento abbia saputo produrre.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dio senza essere"
Editore: Jaca Book
Autore: Marion Jean-Luc
Pagine: 296
Ean: 9788816414600
Prezzo: € 36.00

Descrizione:

La fenomenologia francese contemporanea, negli ultimi trent’anni, ha goduto in Italia di un’attenzione che non ha mai cessato di crescere, stimolando anche la nascita di nuove riflessioni e percorsi.

In questa felice stagione della ricezione del pensiero francese, il libro di Jean-Luc Marion, Dio senza essere, possiede ancora, a distanza di venti anni dalla prima edizione in lingua italiana, una forza e originalità che non cessano di imporlo al cuore degli studi di filosofia e di teologia. I temi affrontati (Dio, l’ontologia e soprattutto l’amore) hanno segnato la rinascita di questioni alle quali ancor oggi si sta tornando con rinnovata consapevolezza critica, specialmente in direzione del superamento di un concetto di Dio idolatricamente creato dalla filosofia e di un divino che non è altro da un riflesso talvolta pallido, talvolta violento (a seconda dei casi) del pensiero umano.

La nuova edizione è accresciuta dal saggio San Tommaso e l’onto-teo-logia e dalla introduzione che l’autore ha aggiunto all’edizione francese.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ecologia integrale della relazione uomo-donna"
Editore: Edusc
Autore:
Pagine: 320
Ean: 9788883337215
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Qui si offre una ricerca transdisciplinare che segue il metodo dell'expert meeting. Con "transdisciplinare" non intendiamo l'ambito comune a diverse discipline (l'inter di una ipotetica interdisciplinarietà) che potrebbe essere studiato con metodi e prospettive diverse tra loro; intendiamo invece la realtà al di là della sua formalizzazione nei diversi linguaggi, quella realtà alla quale ogni disciplina è chiamata ad aprirsi per entrare in sinergia con le altre, un'eccedenza che supera ed è al contempo ciò su cui le diverse prospettive si basano. L'esperienza di due anni di lavoro ci permette di affermare che questa realtà previa a qualsiasi tipo di formalizzazione è la relazione. Nel corso di questo lavoro, abbiamo comprovato che il "paradigma relazionale" proposto da Donati, serve da interfaccia ontologico, epistemologico e metodologico meglio di altri paradigmi, permettendo un dialogo fruttifero fra le discipline e consentendo di illuminare aspetti essenziali della realtà spesso trascurati. I risultati del lavoro che il lettore ha tra le mani sono senz'altro parziali e a volte vengono offerti più sotto forma di riflessioni e di domande che di soluzioni vere e proprie. Ciononostante, pensiamo che siano già delle buone indicazioni per una migliore comprensione della differenza uomo-donna in quanto relazione originaria, e per affrontare una serie di fenomeni socio-culturali in cui si osserva la perdita di questa differenza, e la sostituzione di tale relazione con altri tipi di relazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pluriversum"
Editore: Jaca Book
Autore: Panikkar Raimon, Latouche Serge
Pagine: 240
Ean: 9788816306073
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Non so se il termine «pluriversalismo» compaia nei testi pubblicati da Raimon Panikkar. Io non ve l’ho trovato né ritrovato. Per contro, l’idea vi è ben presente, nell’ambito dell’analisi dell’irriducibile diversità culturale e dell’impostura rappresentata dall’universalismo occidentale. E compare in modo ancor più esplicito in espressioni attestate quali «pluriprospettivismo». Ricordo perfettamente di aver ascoltato il nostro amico denunciare quello che oggi verrebbe definito «il pensiero unico» dell’uni-versum (un unico verso, rivolto verso l’uno) e pronunciarsi a favore di un «pluri-versum», un mondo plurale nonché pluralista. «Ci si domanderà», scrive, «se ciò che occorre sia l’universitas o non, piuttosto, una pluriversitas». Fatto sta che nella maggior parte dei casi egli si accontenta di utilizzare il termine più ambiguo «pluralismo». Non si tratta tuttavia, come precisa talvolta egli stesso, di quell’innegabile pluralità de facto che caratterizza le società contemporanee, bensì di un pluralismo de iure che tanto fatica a imporsi. Con il «pluriversalismo» si tratta proprio di promuovere una «democrazia delle culture», per riprendere un’altra delle sue espressioni.

Serge Latouche



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Hegel teologo e l'imperdonabile assenza del «principe di questo mondo»"
Editore: Garzanti Libri
Autore: Vito Mancuso
Pagine: 486
Ean: 9788811601944
Prezzo: € 17.00

Descrizione:La Chiesa ha sempre negato all'impresa filosofica di Hegel il riconoscimento dell'ortodossia, e ha tradizionalmente considerato il nucleo del suo pensiero incompatibile con l'integrità cristiana. Con questo libro Vito Mancuso si accosta invece alla filosofia hegeliana con lo scopo di mostrarne al contrario la sua profonda intenzionalità teologica, facendo giustizia di tante interpretazioni - sia filosofiche sia teologiche -che ignorano del tutto questo dato. E giunge anzi a mostrare come il cristianesimo viene assunto da Hegel come la verità del mondo, e che da esso il filosofo fa scaturire la sua visione della storia, del suo senso e della sua finalità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Leggere Simone Weil"
Editore: Quodlibet
Autore: Giancarlo Gaeta
Pagine: 312
Ean: 9788822901620
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

Curatore di gran parte delle edizioni italiane degli scritti di Simone Weil a cominciare dall’edizione integrale dei Quaderni, Giancarlo Gaeta ha accompagnato il lavoro di traduzione con commenti puntuali che tendono a mostrare di volta in volta movimento e tensione interna di una riflessione filosofica, politica, religiosa che ha proceduto in discontinuità con tutto ciò che nel corso della modernità ha contribuito a una crisi epocale irreversibile. Riflessione che si è perciò spinta oltre i limiti dell’acquisito e del realistico, fin là dove avrebbero potuto aprirsi altri universi di senso, altre possibilità di coniugazioni culturali.

Per questa via l’autore ha cercato di mettere sé stesso nella posizione migliore per comprendere le molte facce di un pensiero eminentemente sperimentale che a noi si offre come pura interrogazione sul presente, costringendo a prendere atto che soltanto la coscienza delle contraddizioni del proprio tempo ne permette una lettura proficua.

Una ricognizione pressoché esaustiva dell’opera di Weil è in tal modo offerta al lettore, dai primi scritti filosofici e politici fino alla grande meditazione filosofico-religiosa dei Quaderni e al tentativo estremo di proporre una traccia di pensiero del tutto nuova su cui riprogettare il futuro dell’Europa.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rousseau e le pedagogie dell'assenza"
Editore: La Scuola
Autore: Filippo Sani
Pagine: 160
Ean: 9788826500423
Prezzo: € 15.50

Descrizione:I concetti di "assenza" e "supplemento" - oggetto di importanti riflessioni in De la grammatologie (1967) di Jacques Derrida - appartengono al vocabolario intellettuale di Rousseau e questo volume vuole rileggerne la funzione, alla luce della storiografia degli ultimi cinquant'anni, che talvolta ha ripreso e discusso le intuizioni di Derrida. La ricerca, che attraversa gli specialismi (filosofici, politologici, pedagogici, letterari, musicologici), si sviluppa attraverso l'analisi di diversi nodi tematici. Tra questi, la rielaborazione rousseauiana della tradizione dei moralisti francesi, allo scopo di decifrare la "società dello spettacolo" del XVIII secolo e il connesso ruolo "spettacolare" del philosophe, nonché la relazione tra il pensiero di Rousseau e la storia del romanzo settecentesco, con il conseguente carattere "narrativo" della sua proposta filosofica e educativa, illustrata attraverso le "storie d'amore" della Nouvelle Héloïse e dell'Émile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Manifesto cyborg"
Editore: Feltrinelli
Autore: Donna J. Haraway
Pagine: 192
Ean: 9788807890819
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Il pensiero occidentale è da sempre caratterizzato da un pensiero binario asimmetrico, di cui le opposizioni uomo/donna e mente/corpo rappresentano solo due tra gli assi concettuali più importanti. Si tratta di opposizioni tra termini mai tra loro equivalenti, dualismi da sempre funzionali alle pratiche del dominio: sulle donne, sulla gente di colore, sulla natura, sui lavoratori, sugli animali. La nascita del cyborg, da metafora fantascientifica a condizione umana, però cambia questo stato di cose. Perché il cyborg è al contempo uomo e macchina, individuo non sessuato situato oltre le categorie di genere. La pretesa naturalità dell'uomo è quindi solo una costruzione culturale, poiché oggi tutti noi siamo in qualche modo dei cyborg. L'uso di protesi, lenti a contatto, by-pass è solo un esempio di come la scienza sia compenetrata nel quotidiano e abbia trasformato il corpo. Se il corpo può venire trasformato e gestito, esso non è più sede di una presunta naturalità contrapposta all'artificialità e non possiamo più pensare all'uomo in termini esclusivamente biologici. Il cyborg non è quindi né macchina né uomo, né maschio né femmina, situato oltre i confini delle categorie che normalmente utilizziamo per interpretare il mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Introduzione alla fenomenologia"
Editore: Bompiani
Autore: Martin Heidegger
Pagine: 704
Ean: 9788845280542
Prezzo: € 35.00

Descrizione:

Il corso universitario "Introduzione all'indagine fenomenologica", del semestre invernale 1923-24, è il primo tenuto da Heidegger a Marburgo. Qui viene presentata un'approfondita analisi della fenomenologia che da una parte afferma per la prima volta il distacco del pensiero heideggeriano da Husserl e dall'altra espone nei suoi tratti fondamentali il carattere ermeneutico che contrassegnerà la stessa ontologia fondamentale. Questo accade in particolare mediante l'introduzione in funzione dominante del concetto di cura, il quale viene a determinare lo stesso essere dell'esserci e così il modo originario per l'uomo di essere nel mondo. Infine il distacco da Husserl e dalla sua concezione della filosofia si compie sul percorso di un attento confronto con Descartes, il più esteso che si ritrova nell'opera heideggeriana.

 

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sui sentieri dell'essere"
Editore: LAS Editrice
Autore: Alessi Adriano
Pagine: 312
Ean: 9788821313073
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

All’inizio della ricerca metafisica sta la consapevolezza della radicale insufficienza dei puri «dati di fatto». L’uomo non si accontenta di «ciò che cade sotto mano» (il semplice Vorhandensein). La sua intelligenza non si lascia irretire dalla suggestione del panes et circenses, ma coglie il fascino sottile dell’imperativo: «Non di solo pane».

 

Reso inquieto dall’ansia di comprendere se stesso e il mondo che lo circonda, l’uomo si pone alla ricerca della verità: una ricerca esigente che lo porta da ultimo a indagare sullo stesso significato dell’esistere.

Quest’ansia di comprensione non è, tuttavia, fine a se stessa. Non si esaurisce nella volontà di dare adito a una «visione del mondo» o a una «concezione della vita» che siano teoreticamente appaganti.

Le ambizioni dell’uomo sono più estese di quelle del suo conoscere. L’intelletto non è un valore a sé stante, come non lo è la prassi. Ragione e volontà, capacità di com-prensione e ansia trasformatrice sono al servizio del medesimo uomo.

È pertanto in nome della promozione integrale dell’uomo che viene effettuata la ricerca della verità: un uomo assetato di assoluto non meno che desideroso di giustizia, bisognoso di «ragioni» non meno che di «efficienza».

In quest’orizzonte il volume ripercorre con rigore speculativo e profondità di pensiero i temi concernenti il significato dell’esistere e il primato di ogni «esistente» in cammino verso la propria pienezza.

Adriano Alessi, è professore ordinario emerito di filosofia teoretica presso la Facoltà di Filosofia dell’Università Pontificia Salesiana di Roma. È autore e curatore di diversi saggi, tra cui L’ateismo di Feuerbach. Fondamenti metafisici (LAS, Roma 1975); Sui sentieri della materia. Introduzione alla cosmologia filosofica (LAS, Roma 2014); Sui sentieri dell’Assoluto. Introduzione alla teologia filosofica (LAS, Roma 2016, 3a ed.); Sui sentieri del sacro. Introduzione alla filosofia della religione (LAS, Roma 2016, 3a ed.); Sui sentieri dell’uomo. Introduzione all’an-tro–pologia filosofica (LAS, Roma 2017, 2a ed.); Sui sentieri della verità. Introduzione alla filosofia della conoscenza (LAS, Roma 2017, 3a ed.); Sui sentieri della bellezza. Introduzione all’estetica filosofica (LAS, Roma 2018).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Creare la libertà"
Editore: Codice Edizioni
Autore: Raoul Martinez
Pagine: 499
Ean: 9788875787417
Prezzo: € 35.00

Descrizione:La libertà è un concetto alle fondamenta del sistema politico e sociale in cui viviamo; dà forma al senso della giustizia e al nostro stile di vita, ed è spesso la risposta alle domande più profonde su chi siamo e chi vorremmo essere. Ma è anche stato distorto e strumentalizzato per giustificare il suo contrario, da disuguaglianze laceranti a politiche estere a dir poco criminali. "Creare la libertà" solleva il velo sui meccanismi che controllano la nostra vita e demolisce alcuni miti fondanti della nostra società: miti sul libero arbitrio, sul libero mercato, sulle elezioni libere. In un momento storico così critico, in cui si parla di muri, divisioni, isolamenti e conflitti, Martinez dà voce a un pensiero di massima apertura ed empatia, e dimostra che sì, forse siamo meno liberi di quanto ci piacerebbe essere, ma la libertà è un qualcosa che possiamo creare insieme.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Indagine sulla vita eterna"
Editore: Mondadori
Autore: Massimo Polidoro, Marco Vannini
Pagine: 240
Ean: 9788804650058
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Che cosa succede dopo la morte? Una semplice domanda, ma quante discussioni ha suscitato da quando l'uomo è comparso sulla Terra! Questa indagine, resa in forma di dialogo tra due studiosi di formazione, competenze e punti di vista assai diversi - scientifico Massimo Polidoro e filosofico Marco Vannini -, nasce dal desiderio di capire se esistano elementi sufficienti a sostegno della credenza in un possibile aldilà. Il risultato è una delle inchieste più complete sul tema della vita eterna, in cui scienza, religione, antropologia, storia e filosofia si intrecciano per cercare di illuminare il più pressante e intimo interrogativo dell'uomo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Meccanismo computazionale e intelligenza"
Editore:
Autore:
Pagine:
Ean: 9788831101950
Prezzo: € 21.00

Descrizione:

Il testo, qui presentato in traduzione italiana, pone problemi ancora rilevanti, e a volte dimenticati, di filosofia della mente, a cominciare dalla problematicità del significato della domanda che chiede se “le macchine possano pensare”. Il test dell’“imitazione” ideato da Turing vuole appunto essere un approccio, privo di pregiudizi e libero da concezioni aprioristiche, alla scottante e tutt’oggi inquietante questione. Prendendo spunto dal testo e da uno dei problemi più pressanti che il matematico attribuisce a menti umane distinte da possibili intelligenze artificiali, quello del “solipsismo”.

Il saggio di Cimmino propone una serie di passi argomentativi che affrontano infine la questione solipsista – dalla discussione dell’idea che l’emulazione dell’intelligenza umana possa essere considerata un passo decisivo per l’identità mente/macchina, alle difficoltà del naturalismo riduzionista, fino alla natura dell’intenzionalità e il suo rapporto con il tempo. Proprio il carattere intrinsecamente temporale della mente permette secondo l’autore di indicare una prospettiva che, oltre a chiarire alcune delle tante difficoltà che gravano sulla “mente intenzionale”, sembra in grado di evitare l’imbarazzante questione del solipsismo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Levinas e la curvatura dello spazio intersoggettivo"
Editore:
Autore: Antonio Bergamo
Pagine:
Ean: 9788831133951
Prezzo: € 19.00

Descrizione:

Il volume esplora l’originale e innovativo pensiero di Emmanuel Levinas avendo come filo conduttore la sua ‘metafora della curvatura dello spazio intersoggettivo’.

Che cosa è reale? Che cosa è la reciprocità? A partire da questi interrogativi emergono le categorie di una grammatica dell’esperienza umana aperta all’incontro con Dio, cogliendo sullo sfondo l’evento dell’amore vero in cui ogni individuo è chiamato a divenire se stesso e realizzarsi così compiutamente.

Il percorso di ricerca abbozza, infine, un tornante teologico provando a descrivere alcune provocazioni che vi giungono per il pensiero cristiano.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' amicizia"
Editore: Castelvecchi
Autore: Pavel A. Florenskij
Pagine: 76
Ean: 9788832823134
Prezzo: € 10.00

Descrizione:«L'amicizia è la visione di sé con gli occhi dell'altro», e in questo riconoscersi, nella condivisione totale della gioia e del dolore dell'esistenza, incomincia la rivelazione della Verità. Per Pavel A. Florenskij - il filosofo che ha saputo unire la poesia e la scienza nella fede - l'amicizia è la più elevata forma di conoscenza. Una conoscenza che si attua nell'azione, che vive di fedeltà assoluta e che rappresenta, sulla Terra, l'emanazione della forza di Dio che ama. L'amicizia è l'undicesima delle dodici lettere contenute nel trattato "La colonna e il fondamento della verità", uscito per la prima volta nel 1914 e summa del pensiero del filosofo russo. La scelta della forma epistolare non è un espediente retorico, ma una necessità profonda nella quale il vissuto di Florenskij e la sua riflessione teoretica si riflettono l'uno nell'altra. Il "tu" a cui sono rivolte le lettere è infatti il cognato Sergej S. Troickij, morto tragicamente anni prima. Tutto il resto, nella sua ricchezza enciclopedica e nei suoi vertici di lirismo, è allora anche il frammento di un dialogo ininterrotto con l'amico perduto, eppure per sempre presente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Kant e l'ebraismo"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Hermann Cohen
Pagine: 128
Ean: 9788837231842
Prezzo: € 12.00

Descrizione:I due testi di Cohen qui per la prima volta tradotti risalgono all'ultimo decennio della sua vita e mostrano la valenza etica dell'ebraismo. Il primo (1908) mette in luce l'impegno socio-sanitario di Salomon Neumann, tra i fondatori dell'Istituto per la Scienza dell'Ebraismo; il secondo (1910) è un serrato confronto con la teoria della ragione pratica di Kant, la quale attesta la sua affinità verso la tradizione filosofica ebraica. Un pensiero che declina i concetti di "umanità", "messianismo", "dover essere", "male radicale", in profonda analogia con il giudaismo, dove essi appaiono inscindibili dall'agire morale dell'uomo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per una teoria della vergogna"
Editore: ETS
Autore: Fussi Alessandra
Pagine: 159
Ean: 9788846752352
Prezzo: € 16.00

Descrizione:È esperienza comune vergognarsi di fronte a uno sguardo critico: ci sentiamo rimpiccioliti, insignificanti, e vorremmo nasconderci o addirittura scomparire. Ma può accadere anche di vergognarsi quando le persone sbagliate ci ammirano, o quando siamo soli. Qual è allora il ruolo degli altri nella vergogna? Riflettendo sulle posizioni di diversi filosofi (da Aristotele a Sartre, da Kant a Scheler, fino ai contemporanei, a partire da John Rawls, Bernard Williams e Gabriele Taylor), il libro chiarisce il ruolo dell'intersoggettività e rivede modelli teorici e storiografici che hanno interpretato la vergogna basandosi sulla presunta superiorità della colpa come emozione morale. La teoria di cui qui si pongono le basi illumina il rapporto fra vergogna e valori rilevanti per la propria identità, e spiega come confluiscano in questa emozione sia un atteggiamento critico verso se stessi, sia l'impulso a proteggere aspetti di sé che si vogliono mantenere privati. Progressivamente si delinea la differenza fra la vergogna e altre emozioni, come la delusione di sé, l'imbarazzo, il sentirsi umiliati, ed emerge la rilevanza etica di fenomeni come l'invadenza, il tatto, l'esibizionismo, la fiducia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lezioni sulla logica 1831"
Editore: ETS
Autore: Hegel Friedrich
Pagine: 174
Ean: 9788846752079
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Nel semestre estivo del 1831, pochi mesi prima di morire, Hegel tiene il proprio ultimo corso sulla Logica. Commentando e ampliando i passi dell'Enciclopedia delle scienze filosofiche, pubblicata in terza edizione l'anno precedente, Hegel fornisce un'introduzione agile e chiarificatrice alla parte logica del sistema - la più difficile e tuttavia la più importante. Di questo corso fu uditore e trascrittore l'appena diciottenne figlio Karl; la traduzione italiana qui presentata è condotta sull'edizione critica tedesca del manoscritto di Karl Hegel, apparsa nel 2001 a cura di Udo Rameil e Hans-Christian Lucas. I passaggi di queste lezioni, dallo svolgimento disteso ma rigoroso, rivelano un filosofo che, fino all'ultimo, non cessa di rielaborare le nozioni fondamentali della propria filosofia, a partire dalla stessa idea di pensiero; e molto materiale sviluppato da Hegel in questo corso confluirà nella seconda edizione della Logica dell'Essere, pubblicata postuma nel 1832.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per un'utopia ecclesiale"
Editore: Claudiana
Autore: Paul Ricoeur
Pagine: 100
Ean: 9788868981273
Prezzo: € 12.50

Descrizione:

In un contesto in cui pochi filosofi hanno meditato sull’idea di chiesa, che cosa significa pensare filosoficamente al «senso e alla funzione di una comunità ecclesiale»? In questo testo inedito, risultato di un lungo incontro con interlocutori cattolici, protestanti e comunisti alla vigilia del ’68, Paul Ricoeur si interroga con originalità su che cosa sia e quali debbano essere le aspirazioni di una comunità ecclesiale in una società della tecnica e dello sviluppo economico.

«Sono rari i filosofi che si sono interessati alla chiesa in quanto idea. In queste pagine inedite, risultanti da un incontro teologico di più giorni, Paul Ricoeur sviluppa una riflessione del tutto originale che si può considerare, a un tempo, come militante testimonianza di un periodo di passaggio e come banco di prova, come laboratorio di temi filosofici sviluppati, altrove o in seguito, in modo indipendente. Viene alla luce un aspetto del pensiero di Ricoeur troppo spesso trascurato, in cui i lettori potranno cogliere un approccio filosofico nuovo, radicale, la cui ampiezza annuncia alcune delle sue opere ulteriori, la prova di uno sforzo intellettuale innovativo, anche per lui stesso, e dell’importante ruolo che il filosofo ricoprì nella vita intellettuale della chiesa riformata di Francia».

Olivier Abel



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' arte della matematica"
Editore: Adelphi
Autore: Simone Weil, André Weil
Pagine: 185
Ean: 9788845932564
Prezzo: € 14.00

Descrizione:"Visto che di tempo ne hai anche troppo," scrive all'inizio di febbraio 1940 Simone Weil all'amatissimo fratello maggiore, detenuto nel carcere civile di Le Havre per renitenza alla leva (André riteneva suo dovere "fare il matematico e non la guerra") "un'altra buona occupazione potrebbe essere metterti a riflettere sul modo di far intravedere a profani come me in che cosa consistano esattamente l'interesse e la portata dei tuoi lavori"; e una decina di giorni dopo insiste: "Cosa ti costerebbe tentare? Ne sarei entusiasta". André, che a caldo le aveva risposto: "Tanto varrebbe spiegare una sinfonia a dei sordi", di fronte alle questioni che lei continua a sottoporgli alla sua maniera fervida e acutissima finisce per cedere. Comincia così uno scambio che è un concentrato di passione intellettuale e affetto - e li induce anche a scontrarsi su punti capitali, come la scoperta degli incommensurabili e il carattere della scienza greca. E i due fratelli sono ugualmente capaci di parlare di Pitagora e dell'Odissea, di cardinali abili nelle strategie di corte e dell'importanza del sanscrito, di Dedekind e di Gauss. Questo volume comprende otto lettere di Simone Weil (tra le quali una minuta, due abbozzi e un testo mai spedito) e quattro del fratello André, tutte scritte tra febbraio e aprile 1940.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Credere oggi in Dio e nell'uomo ancora e nonostante. Pietro Prini filosofo del dialogo tra fede e scienza"
Editore: Armando Editore
Autore:
Pagine: 159
Ean: 9788869923067
Prezzo: € 15.00

Descrizione:L'ipotesi Dio, che sembrava tramontata con i maestri del sospetto (Marx-Nietzsche-Freud) egemoni nella cultura di gran parte del Novecento, torna a riproporsi come centrale in questa nostra epoca post-moderna. Da una parte, infatti, essa è oggetto di nuovi attacchi da parte dei sostenitori di un ateismo intransigente, che dichiara di essere sondato sulle scienze, dall'altra viene riproposta come giustificazione di atteggiamenti e di culture tradizionaliste, che ripropongono la contrapposizione tra scienze e fede, ma con un segno opposto rispetto ai sostenitori dello scientismo, in quanto negano risolutamente il senso e la portata delle scienze e delle conquiste politiche e civili della modernità e la loro rilevanza per il pensiero religioso. Contro queste due impostazioni si riscoprono oggi quei pensatori che, pur nella comprensione della autonomia e irriducibilità delle scienze e della fede, dell'immanenza e della trascendenza, hanno cercato di ristabilire una dialettica feconda tra questi due piani. Tra i filosofi europei di questo orientamento un posto di primo piano spetta all'italiano Pietro Prini (1915-2008;, allievo di Gabriel Marcel, amico di Ricoeur, esponente di spicco, insieme a Pareyson, dell'esistenzialismo cristiano in Italia. Ingiustamente dimenticato dopo la pubblicazione del volumetto su "Lo scisma sommerso", 1998-1999) un libro che può essere considerato profetico, Prini appare oggi come un riferimento ineludibile per un pensiero religioso, e in particolare per un Cristianesimo cattolico, che non voglia chiudersi ai segni dei tempi. I saggi raccolti in questo volume intendono presentare al lettore alcune decisive sfaccettature del pensiero del filosofo, che i recenti cambiamenti intervenuti nella Chiesa rendono di grande attualità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Marrani. L'altro dell'altro"
Editore: Einaudi
Autore: Di Cesare Donatella
Pagine: 110
Ean: 9788806235888
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Vittime di violenza politica e intolleranza religiosa, inassimilabili malgrado il battesimo forzato, perseguitati dalle prime leggi razziste, costretti a un'emigrazione interiore, non più ebrei, ma neppure cristiani, i marrani sono «l'altro dell'altro». La scissione lacerante, la doppiezza esistenziale conducono alla scoperta del sé, all'esplorazione dell'interiorità. Gli esiti sono disparati: vanno dalla mistica di Teresa d'Ávila al concetto di libertà di Baruch Spinoza. Pur iscritto nella storia, il marrano ne eccede i limiti rivelandosi il paradigma indispensabile per sondare la modernità politica. Sopravvissuti grazie alla clandestinità, alla resistenza della memoria, al segreto del ricordo, divenuto con il tempo ricordo del segreto, i marrani non possono essere consegnati all'archivio. Il marranismo non si è mai concluso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nella mente del giudice. Il contributo di Jerome Frank al realismo giuridico americano"
Editore: Giappichelli
Autore: Marzocco Valeria
Pagine: XII-260
Ean: 9788892115569
Prezzo: € 33.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO