Articoli religiosi

Libri - Pastorale



Titolo: "La comunicazione di una "Chiesa in uscita""
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Aristide Fumagalli
Pagine: 144
Ean: 9788834329863
Prezzo: € 14.00

Descrizione:«La Chiesa è nata in uscita». Sono le parole di papa Francesco che Armando Fumagalli riprende nel titolo del suo nuovo libro che analizza la qualità della comunicazione dei cattolici e della Chiesa. Dallo stile degli ultimi tre papi - Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco -, alle serie tv di successo, come don Matteo, fino al cinema, italiano e internazionale e alle performance di noti personaggi dello spettacolo, come Roberto Benigni. Quello di Fumagalli è un appello da cattolico ai cattolici, un richiamo alla responsabilità di diffondere il messaggio attraverso tutti i mezzi oggi disponibili, primi fra tutti quelli della comunicazione. Non si parla solo della Chiesa intesa come istituzione, quanto dell'approccio alle dimensioni comunicative e al dialogo culturale da parte dei singoli cristiani: il rapporto fra ragione ed emozioni nella comunicazione, l'uso dello storytelling, l'importanza centrale ancora oggi della comunicazione più ampiamente "popolare" che passa attraverso le forme dell'audiovisivo di massa come il cinema e la televisione. La forte presenza del Papa sui media è indiscutibile ed è accompagnata, come scrive l'autore, da «serie televisive ancora oggi di grande successo come Don Matteo (giunto alla sua nona stagione), alle tante miniserie televisive a contenuto religioso degli ultimi vent'anni, alle performance televisive di Benigni sull'ultimo canto del Paradiso o sui Dieci Comandamenti». Tra le fiction Rai che hanno riscosso grande successo a partire dalla metà degli anni Novanta, Fumagalli analizza i casi delle serie su Giovanni Paolo I, Preferisco il Paradiso su San Filippo Neri, Sant'Agostino, Maria di Nazareth, Padre Pio, Papa Giovanni, Madre Teresa e, ultima, quella su Papa Wojtila. La seconda parte del volume intitolata Testimoni analizza due "casi", quello di San Josemaría Escrivá e l'impatto della presenza di Giovanni Paolo II nella televisione italiana e internazionale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per forza e per amore"
Editore: AVE
Autore: Servizio nazionale per la pastorale giovanile - CEI, Azione cattolica italiana - Settore Giovani
Pagine: 56
Ean: 9788882848538
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

Il testo, curato dal Servizio nazionale per la pastorale giovanile della Conferenza episcopale italiana e dal Settore giovani dell'Azione cattolica italiana, affronta un tema importante: la collaborazione tra due realtà ecclesiali che nascono e operano nella cura dello stesso mondo, quello giovanile. Il volumetto è stato intitolato Per forza & per amore perché si crede fortemente che l'amicizia e la corresponsabilità tra le due realtà possano accrescere la forza dell'impegno e dell'amore condiviso per la vita dei giovani e degli adolescenti per i quali ci si vuole spendere, anche in questo tempo bello, ma complesso. È rivolto innanzitutto ai responsabili, laici e consacrati, a cui si racconta la bellezza di forme di corresponsabilità sempre più strette e feconde, perché diventa necessario lavorare sempre di più fianco a fianco, per far crescere la forza delle proprie azioni e l'attenzione per la vita degli adolescenti e dei giovani che frequentano i vari gruppi parrocchiali e diocesani.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Anthropotes"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore:
Pagine: 180
Ean: 9788868791858
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

Questo numero è dedicato alle strategie pastorali da adottare per affrontare le nuove sfide che la società contemporanea pone alla chiesa e al mondo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La pastorale delle grandi città"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 328
Ean: 9788820995751
Prezzo: € 19.00

Descrizione:

Il volume contiene gli Atti del Congresso Internazionale di Pastorale delle Grandi città. Scopo del Convegno è quello di riunire le riflessioni dei pastori delle megalopoli al fine di facilitare e rendere più feconda la presenza evangelizzatrice della Chiesa e dei cristiani. "In questo tempo di globalizzazione in cui viviamo - dice il cardinale nel prologo del volume - le grandi città del mondo hanno sfide, difficoltà e possibilità simili nell'annuncio del Vangelo e nella realizzazione della missione della Chiesa". Il Congresso si è articolato tenendo conto del parere degli esperti e dei pastori diocesani delle grandi città dei cinque continenti al fine di favorire una piena comprensione della realtà nelle grandi città attraverso una chiave di lettura non solo teologica ma anche sociale.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il manuale del parroco"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Luigi Chiappetta
Pagine: 1120
Ean: 9788810408872
Prezzo: € 99.50

Descrizione:Rimasto sostanzialmente invariato nella struttura, il Manuale del parroco si presenta ampiamente rinnovato. L'opera ha infatti richiesto un notevole aggiornamento, sia per i molteplici interventi innovativi del magistero a livello di Chiesa universale e di Conferenza Episcopale Italiana, sia soprattutto per gli aggiornamenti in ambito economico-amministrativo della parrocchia in quanto ente giuridico nell'ordinamento civile italiano. Un aspetto che caratterizza il Manuale è quindi il continuo riferimento alle questioni che riguardano il parroco come amministratore di un ente che ha rilevanza nell'ordinamento canonico per diritto concordatario. I contenuti sono stati riformulati in un linguaggio più moderno e si presentano snelliti non solo per gli interventi di stile, ma anche per l'eliminazione di ripetizioni e di quanto non ritenuto più necessario in uno strumento di natura giuridico-pastorale. Particolarmente utile per i parroci, l'opera è destinata a un più vasto pubblico che insieme con il parroco, pastore proprio della comunità parrocchiale, condivide la responsabilità pastorale e vi partecipa attivamente collaborando a vario titolo con lui.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Crisi del Matrimonio & Eucaristia"
Editore: Ares Edizioni
Autore: Ennio Antonelli
Pagine: 72
Ean: 9788881556540
Prezzo: € 7.80

Descrizione:

Un contributo sintetico, ma particolarmente autorevole - l'Autore è presidente emerito del Pontificio Consiglio per la Famiglia -, per affrontare i temi decisivi della pastorale familiare, mostrando l'orizzonte ampio in cui si colloca la questione specifica della comunione eucaristica alle coppie dei divorziati risposati. In densi e articolati paragrafi si toccano con chiarezza dottrinale i «temi caldi» del dibattito sviluppato al Sinodo sulla Famiglia, dando punto per punto elementi di riflessione che, raccolti insieme, delineano una prospettiva precisa sulla strada da percorrere: la coerenza e la perfettibilità della prassi pastorale autorizzata finora; la varietà delle proposte di cambiamento e le obiezioni contro di esse; l'incapacità della cosiddetta legge di gradualità a suggerire criteri generali per l'ammissione dei divorziati risposati e dei conviventi all'Eucaristia; il caposaldo dell'indissolubilità del matrimonio cristiano; l'oblatività dell'amore in relazione alla validità del matrimonio; l'autenticità evangelica per la fecondità missionaria...



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Famiglia e Chiesa"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 554
Ean: 9788820995706
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

Il volume fa parte della collana "Famiglia e Vita" del Pontificio Consiglio per la Famiglia e raccoglie i risultati di un Seminario di studio su alcune questioni concernenti la pastorale della famiglia organizzato dal Pontificio Consiglio per la Famiglia in preparazione al Sinodo di ottobre. Al Seminario, sotto la guida di Mons. Paglia, hanno partecipato numerosi esperti e teologi provenienti da tutto il mondo. Qui vengono riportati i vari interventi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pastorale sociale"
Editore: Jaca Book
Autore: Bergoglio Jorge Mario
Pagine: 398
Ean: 9788816305427
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Il pensiero di papa Francesco ha radici lontane. Attraverso la selezione di testi, discorsi e omelie di Jorge Mario Bergoglio, prima provinciale dei Gesuiti, poi Rettore dell’Università di San Miguel, quindi arcivescovo di Buenos Aires e infine pontefice, questo volume mette in luce una continuità di pensiero tra gli scritti degli anni Settanta e il «pontificato della tenerezza e della misericordia », come è stato definito da autorevoli commentatori.

Questa antologia vuole offrire ai lettori una rassegna sul pensiero sociale e politico del primo pontefice latinoamericano, che mette al centro della sua riflessione i poveri e l’esercizio della politica come costruzione del bene comune: l’indignazione profetica urlata a Lampedusa contro la «globalizzazione dell’indifferenza» è la stessa manifestata nella Piazza Constitución a Buenos Aires contro la tratta di persone e il lavoro in schiavitù. Il pensiero umanistico di Bergoglio, fortemente incentrato sulla difesa della persona umana, rivela anche la ricchezza del pensiero della Chiesa latinoamericana, poco conosciuto e pervaso di stereotipi culturali.

IL PENSIERO SOCIALE E POLITICO DI BERGOGLIO E PAPA FRANCESCO
di Marco Gallo

Questa antologia di testi che si sottopone all'attenzione dei lettori evidenzia in ultima analisi la profonda continuità dipensiero esistente tra il cardinale forge Bergoglio e papa Francesco. Una continuità che si riscontra anche nei testi del Bergoglio non ancora vescovo ausiliare di Buenos Aires, né arcivescovo della capitale del Rio della Plata. Abbiamo infatti ritrovato alcuni articoli scritti dall'alloraprovinciale dei Gesuiti in Argentina, negli anni Settanta e Ottanta. I contributi di Bergoglio sono apparsi per lo più nella rivista della Compagnia di Gesù «Stromata», diretta da padre Juan Carlos Scannone, ma anche in altre riviste, sempre legate all'ambiente culturale e intellettuale dei Gesuiti.

Al centro del presente studio ci sono l'evoluzione del pensiero di Bergoglio, la difesa della dignità umana attraverso il lavoro e il suo pensiero sociale, legato alla dottrina sociale della Chiesa e all'opzione preferenziale per i poveri, che nasce da un profondo radicamento nella Parola di Dio e nel Vangelo. pensiero sociale di Bergoglio, prima come religioso gesuita, poi come arcivescovo di Buenos Aires e infine come papa, alla luce di un'originale rielaborazione che molto deve all'essere figlio di S. Ignazio, soprattutto dal Concilio Vaticano II, dove la promozione umana e la denuncia profetica dell'ingiustizia si ricollegano alla tradizionale dottrina sociale della Chiesa.

In Berizoglio esiste un forte accento a porre e a definire i poveri come centro e priorità assoluta, non solo per la cristianità ma per la società nel suo complesso. Il richiamo alla missione che oggi come papa compie nello spingersi verso «le periferie esistenziali» nità è un appello e un'esigenza a ricentrarsi a partire della periferia. Quando nell'esortazione apostolica Evangelii Gaudium al capitolo quarto parla dell'inclusione sociale dei poveri nella dimensione evangelizzatrice della Chiesa, vuole affermare che i poveri con tutti i loro diritti formano parte di questa missione evangelizzatrice, non sono la periferia ma il centro della pastorale missionaria della Chiesa. Da questa preoccupazione concreta e misericordiosa verso «i piccoli del Regno» dipende nel futuro la credibilità della comunità cristiana. In questo movimento permanente centro-periferia, cioè nel porre i «periferici» nel centro delle preoccupazioni pastorali e missionarie, si gioca la possibilità di un nuovo raccolto spirituale e umano. Dice papa Francesco nel paragrafo 200 dell'Evangelii Gaudium:

l'immensa maggioranza dei poveri ha una speciale apertura alla fede; hanno bisogno di Dio e non possiamo tralasciare di offrirgli la sua amicizia, la sua benedizione, la sua Parola, la celebrazione dei Sacramenti e la proposta di un cammino di crescita e di maturazione nella fede. L'opzione preferenziale per í poveri si deve tradurre principalmente in un'attenzione religiosa privilegiata e prioritaria.

Questa alleanza stabilita con i poveri, con il popolo, una storia ed è maturata dopo l'esperienza in qualità di provinciale gesuita, responsabile del governo pastorale di una grande diocesi come quella di Buenos Aires.

Come ha recentemente affermato Andrea Riccardi, «per Francesco c e un popolo largo da incontrare: bisogna creare ponti. È quel popolo misto che ha conosciuto a Buenos Aires, santo e peccatore, ma attraversato da una domanda di fede, non una minoranza di puri».

La sua esperienza come Provinciale della Compagnia di Gesù in Argentina è anche quella di un impegno pastorale vicino ai poveri nella costruzione di parrocchie e cappelle, nell'aiuto concreto a famiglie povere, nella provincia di Buenos Aires a San Miguel, dove vi sono le facoltà di filosofia e di teologia dei Gesuiti e dove decide di insediare dal 1973 la curia provinciale. Anche in questa prospettiva è evidente una scelta verso la periferia, Bergoglio decide di vivere a San Miguel e non nella città di Buenos Aires, la sua passione missionaria lo spinge a vivere accanto alla gente più umile e proprio in quegli anni, in cui va al potere la dittatura militare, farà del Colegio Maximo a San Miguel un luogo di rifugio per tanti perseguitati politici, che riuscirà a far espatriare e a porre in salvo, come ha ben documentato Nello Scavo in un recente studio. Senza dubbio il pensiero sociale è influenzato dalla sua formazione gesuitica; nel 1980 scrive sul «Bollettino di Spiritualità della Compagnia di Gesù» un articolo, che riportiamo in questa selezione antologica sui criteri di azione apostolica.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "In unum convenire"
Editore:
Autore: Clemenzia Alessandro
Pagine: 296
Ean: 9788831148214
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Quale contributo la Chiesa con il suo messaggio di "Unità" può offrire al contesto socio-politico-economico e culturale odierno? Il titolo della ricerca si ispira a un'espressione usata da Agostino per spiegare il passo del Vangelo giovanneo, dove viene interpretata simbolicamente la tunica di Gesù: «Essa è senza cucitura, così che non si può dividere; e tende all'unità, perché raccoglie tutti in uno». Clemenzia analizza pertanto nel pensiero di Agostino la categoria teologica dell'unità in riferimento alla Chiesa. Si vuole rispondere in questo modo a un duplice interrogativo: quale contributo la Chiesa può offrire al contesto socio-politico-economico e culturale odierno, con il suo stesso esserci? Quale significato di "unità" scaturisce dall'essere della Chiesa, a partire da un pensatore classico come Agostino? Un contributo utile al contesto sociale contemporaneo segnato dalla globalizzazione che ha determinato una dolorosa frattura tra locale e globale, tra culture e tra Paesi ricchi e Paesi poveri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rigenerare identità e appartenenza tra i cristiani"
Editore: Elledici
Autore: Andrea Fontana
Pagine: 352
Ean: 9788801057522
Prezzo: € 18.50

Descrizione:

Il testo è la sintesi di riflessioni ed esperienze dell'autore, durante gli anni di servizio nel ministero parrocchiale, nel lavoro missionario in Africa, nella catechesi e nel catecumenato, nella meditazione della Bibbia. Il sottotitolo (Dispersi in Babilonia) fa riferimento all'esilio degli Israeliti in terra mesopotamica, mescolati tra popoli di altre religioni o pagani. Oggi in Europa (e in Italia) è in atto un processo irreversibile di contaminazione della fede cristiana che richiama quella situa-zione di 2500 anni fa. Queste riflessioni intendono aiutare il lavoro e la fatica di tutti coloro che cercano soluzioni alla crisi di identità e di appartenenza dei cristiani di oggi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La gioia della carità"
Editore: Marcianum Press
Autore: Gualtiero Bassetti
Pagine: 376
Ean: 9788865122921
Prezzo: € 21.00

Descrizione:

Vangelo e giustizia, due grandi sfide lanciate da Papa Francesco, trovano una sintesi pastorale in questo volume che raccoglie una selezione di interventi del Cardinale Gualtiero Bassetti a vent'anni dalla sua ordinazione episcopale. Due grandi sfide declinate in cinque capitoli - la Chiesa, il pastore, la difesa della vita, i poveri e la città - e sintetizzate in unico concetto: al centro di ogni azione che si prefigga di andare verso le periferie esistenziali del mondo moderno non può non esserci Cristo. Senza questa luce, infatti, la vita delle persone perderebbe di significato e assumerebbe le fattezze di un cielo plumbeo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lo vide e non passò oltre"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Luciano Sandrin
Pagine: 232
Ean: 9788810203798
Prezzo: € 22.50

Descrizione:

«Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gerico e cadde nelle mani dei briganti, che gli portarono via tutto, lo percossero a sangue e se ne andarono, lasciandolo mezzo morto». Così inizia la celebre parabola nella quale l'evangelista Luca racconta che nessuno si fermò a curare il ferito, a eccezione di un samaritano che decise di non passare oltre e di lasciarsi guidare dal cuore, divenendo così icona della compassione di Dio. I racconti biblici dell'incontro e della guarigione dei malati mostrano l'importanza di una cultura dell'attenzione alle persone nei vari momenti della loro storia, al fine di cogliere anche nelle esperienze di fragilità e vulnerabilità i luoghi privilegiati di una cura reciproca, di uno scambio d'amore e di un «con-forto» abitato dallo Spirito. Una ricchezza che spesso resta nascosta tra le pieghe di una compassione a senso unico e di una pastorale che avverte la necessità di un approfondimento e di un aggiornamento.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Evangelii Gaudium: una lettura teologico-pastorale"
Editore: Lateran University Press
Autore:
Pagine: 120
Ean: 9788846510051
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

La gioia cristiana è frutto di una relazione, possibile per l'iniziativa di Dio e per la risposta dell'uomo. La gioia del vangelo segnala la presenza del Signore e il nostro dimorare in Lui, che riscatta la tristezza prodotta dal peccato. Papa Francesco ha scelto il registro della gioia per la sua prima Esortazione apostolica. Per rispondere all'esigenza di una riflessione teorico-pratica dei temi posti dal documento e per favorirne una recezione intelligente nella prassi pastorale, il Pontificio Istituto Pastorale Redemptor Hominis ha tenuto la sua annuale giornata di studio su "Evangelii Gaudium: una lettura teologico-pastorale".



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La cultura dell'incontro"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Giovanni Villata
Pagine: 240
Ean: 9788810203767
Prezzo: € 20.40

Descrizione:Cogliere la sfida dell'incontro con l'altro e con Dio è il filo conduttore delle pagine del volume, che propongono un'ipotesi pastorale articolata in riflessioni e indicazioni operative interdisciplinari, elaborate con «il futuro negli occhi e il passato nel cuore», perché il Vangelo è futuro e il futuro non si può costruire senza essere ben radicati nel passato. Questa scelta comporta anche la maturazione di una visione della Chiesa e di una pastorale missionaria, samaritana, segnata dalla tenerezza e dalla misericordia, capace di lasciarsi ospitare dall'altro, chiunque esso sia, qualunque storia abbia. Il metodo di lavoro è quello della Teologia pastorale, che comporta tre fasi distinte, ma interdipendenti: l'analisi critica della situazione, l'elaborazione di criteri teologici nel contesto odierno e l'offerta di elementi per progettare la pastorale. Pertanto, il testo si divide in tre parti. La prima offre al lettore un tentativo di comprendere il contesto odierno, ponendosi sia sul versante culturale che su quello della presenza e dell'azione della Chiesa italiana; la seconda mette a fuoco l'obiettivo del volume indicando che cosa comporti la cultura dell'incontro o dell'inclusione; la terza, infine, traccia una possibile strada per comunicare il messaggio favorendo la cultura dell'incontro con Dio e con l'altro segnata da orientamenti e operazioni, per un cambio di prospettiva pastorale. La riflessione si propone di accompagnare il cammino di ministri ordinati, religiose, religiosi, laici che desiderano cogliere con gioia e passione le nuove opportunità offerte all'evangelizzazione nel tempo del disincanto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I Settimanale diocesano, questo sconosciuto...."
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Giorgio Zucchelli
Pagine: 516
Ean: 9788820994501
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Cosa sono i settimanali diocesani? Quando sono nati? Dove si leggono oggi? Quale la loro funzione? A queste e a molte altre domande intende dare risposta il volume. I settimanali diocesani in Italia sono una realtà che edita circa 800mila copie complessive, per un numero di lettori attorno ai 2.400.000. Questo ponderoso volume si propone come una fotografia dei settimanali esistenti e delle loro diverse tipologie, ne ripercorre la storia, la difficile situazione che caratterizza il presente e poi si volge in avanti per rispondere all'interrogativo se ci sia un futuro per la stampa. "Questo libro non vuole essere l'ultima fotografia di gruppo dei giornali delle Chiese italiane. Lo scrivo per ridare speranza e rilanciare la stampa diocesana - annota l'autore nell'introduzione -. Ma per non scomparire è necessaria una svolta". Il volume si articola in sei parti. La prima fa rivivere la storia dei settimanali cattolici, partendo dalla proclamazione dell'unità d'Italia nel 1861, citando tra l'altro alcuni passaggi dell'enciclica Etsi Nos di Leone XIII, datata 1882, con i quali il Pontefice intende dare impulso alla stampa cattolica per avversare l'onda liberale, con l'invito esplicito a fondare giornali anche quotidiani per contrastare le idee e le testate degli anticlericali. I settimanali diocesani sono poi protagonisti della vivace stagione editoriale d'inizio XX secolo, mentre attraversano grandi difficoltà durante il ventennio fascista. Segue la stagione conciliare, per arrivare ad oggi, con un elenco dettagliato delle testate cattoliche locali suddivise per regioni, accompagnato da dati e da una breve storia di ciascuna e da alcune riflessioni complessive. La seconda parte, intitolata "Il futuro è integrato", delinea i nuovi scenari dell'informazione, declinandone alcune caratteristiche: globale, in tempo reale, affidabile, interattiva, gratuita. La terza affronta "il processo storico di autocoscienza della Chiesa come soggetto di comunicazione non solo tramite la Parola di Dio , l'arte e le immagini, ma anche con i mass media", con un excursus dalla fine dell'800 ad oggi. Da un iniziale atteggiamento di difesa, rilevabile nell'enciclica Quanta Cura di Pio IX e nel Sillabo, a nuove aperture che testimoniano la comprensione delle potenzialità dei media per la diffusione del messaggio evangelico. Durante il Concilio Vaticano II si svolge una discussione sui mass media, che darà vita ad un documento ad essi dedicato: l'Inter Mirifica, mentre Giovanni Paolo II definirà poi i media "areopaghi moderni" nell'enciclica Redemptoris missio. La quarta parte del volume traccia "l'identikit" del settimanale diocesano all'inizio del terzo millennio, "immerso in un ambiente mediatico rivoluzionato e aggredito da una parte dalla crisi economica, dall'altra dalla concorrenza del web". La quinta parte si sofferma sulla questione del pluralismo dell'informazione, mentre la sesta fornisce infine una ricca bibliografia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "160 Valori salvavita"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Salvatore Mercorillo
Pagine: 192
Ean: 9788831545600
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

Si tratta di un sussidio per la pastorale giovanile, da usare in oratorio per una catechesi e un’educazione alla vita a 360 gradi. L’autore analizza 160 valori (in ordine alfabetico, tra cui: accettazione, ardire, coerenza, dinamicità…) e i loro contrari, inserendoli in apposite schede, facili da usare. Ogni valore è spiegato dal punto di vista etimologico e biblico, ha una traccia di approfondimento e quella che l’autore chiama «quotazione personale» per un proficuo confronto con se stessi. Inoltre i valori sono classificati in tre categorie: fondamentali, strumentali, quotidiani.

L’AUTORE
Salvatore Mercorillo, sacerdote diocesano, giornalista e scrittore, vive e svolge il suo ministero a Ragusa. Specializzato in Scienze dell’Educazione, ha sviluppato una lunga esperienza di pastorale giovanile. Nel 1969 entra nel Movimento Internazionale Oasi (di padre Virginio Rotondi). Nel 1977 fonda l’Oratorio e Centro Giovanile Spazio, affiliato dal 1988 all’Anspi (Associazione Nazionale San Paolo Italia per Oratori). Dal 1980 al 1986 è direttore del Centro Diocesano Vocazioni e dal 1986 al 1992 è direttore del Centro Diocesano di Pastorale Giovanile. Presidente del Comitato Zonale Anspi Ragusa dal 1988, ha ricoperto la carica di Consigliere Nazionale Anspi dal 1999 al 2003, e responsabile nazionale Anspi del settore educativo-formativo. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni di sussidi per la formazione degli educatori e per gli itinerari educativi di adolescenti e giovani, con diversi editori.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "In Gesù Cristo il nuovo umanesimo"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Conferenza Episcopale Italiana
Pagine: 64
Ean: 9788831545822
Prezzo: € 2.50

Descrizione:La traccia è un testo aperto, che vuole stimolare un coinvolgimento diffuso verso il Convegno Ecclesiale Nazionale (Firenze, 9-13 novembre 2015), arrivando per quanto possibile a tutte le realtà delle nostre Chiese locali.Tale traccia, volutamente, non è esaustiva, ma sarà accompagnata nel sito web da materiali di approfondimento come la lettura tematica delle esperienze e testimonianze pervenute, lo sviluppo di singoli paragrafi del documento, alcune proposte su come utilizzare la traccia nei vari contesti di base.Obiettivo di questa traccia è di continuare un dialogo e un cammino, stimolando la consapevolezza ecclesiale, e cercare insieme vie nuove per affrontare le sfide coltivando la pienezza della nostra umanità, più che formulare teorie umanistiche astratte o offrire programmi e schemi pastorali precostituiti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La misericordia, verità pastorale"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Perez-Soba Juan Josè
Pagine: 296
Ean: 9788868791063
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Il volume, senza entrare nella polemica di come la chiesadebba esercitare la Sua misericordia sulle questioni legate almatrimonio e alla famiglia, approfondisce la tematica di comepoter favorire un nuovo incontro delle famiglie in difficoltàcon Cristo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nuova Evangelizzazione e comunione primaria in Parrocchia"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Borghello Ugo
Pagine: 96
Ean: 9788868791049
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Il problema della nuova evangelizzazione si pone imperioso di fronte al dilagare del secolarismo tra i popoli di antica appartenenza cristiana. Papa Francesco, prima ancora di scrivere la Evangelii gaudium, ha portato una ventata poderosa di vera evangelizzazione, con la vena schietta e sine glossa del Vangelo e con il vissuto intenso della carità fraterna. C'è un ritorno alla fede di molti che si erano intiepiditi o scandalizzati. Le moltitudini che accorrono a piazza san Pietro da tutto il mondo sono certamente attratte dalla gioia di un papa accogliente, positivo, attento alle persone. Ma non è tutto oro quello che luccica, perché il secolarismo dilaga tra gente che si ritiene cristiana, ma che sposa tutti i dogmi secolaristici. È un vero dogma secolaristico il credere che le religioni sono tutte uguali, o che basta agire in coscienza senza bisogno di formarsi al bene oggettivoche riguarda la possibilità dell'amore e della convivenza umana. Questo libro indica le linee guida da seguire per dar corso alla nuova evangelizzazione indicata da Papa Francesco fornendo però gli strumenti per inquadrare e superare il secolarismo dirompente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: ""Saper portare il vino migliore""
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore:
Pagine: 144
Ean: 9788868791094
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

Parlare di "vino migliore" (cfr. Gv 2,10) vuol dire parlare di una "promessa divina". L'unione delle carenze umane e della pienezza divina avviene nell'amore di Dio, che trasforma il credente e lo identifica con Cristo. Da Lui viene la realtà della promessa di quel vino capace di dare senso agli eventi dolorosi e trasformarli per la gloria di Dio. Questa luce è essenziale per la pastorale della famiglia in una realtà così piena di ferite e frustrazioni, come quella attuale.

ESTRATTO DALLA PRIMA PARTE

"Non hanno vino" (Gv 2,3). Questa è, probabilmente, la frase più triste della Scrittura, poiché nega proprio ciò che essa stessa suggerisce come simbolo più vero della felicità umana. Il vino "allieta il cuore dell'uomo" (S al 104,15)1 e lo fa con una dolcezza che rallegra e che mostra il futuro senza timore. Infiamma il cuore con l'entusiasmo, incita ad uno stato d'animo audace e pronto ad affrontare grandi imprese. Il contesto della lode al vino nella Scrittura è delicato, molto lontano da qualsiasi ebbrezza dionisiaca. Esso presenta una sapienza umana che fa sì che non si faccia riferimento ad eccessi, né si suggerisca una fuga dalla realtà, ma piuttosto si insista sull'eccellenza di celebrare quello che vale la pena di essere vissuto con la grandezza di saperlo collocare nel cuore, nella gioia che emana tale evento. Nel mondo biblico è talmente importante avere cura del rito legato a questa bevanda che causa all'uomo un tale incanto, che il Siracide arriva addirittura a chiedersi: "Che vita è quella dove manca il vino? Fin dall'inizio è stato creato per la gioia degli uomini" (Sir 31,27).

Com'è difficile la sua mancanza; far risuonare nel nostro cuore gli echi di questo richiamo dell'attenzione, ci porta a farla nostra, quando contempliamo la situazione attuale di tante famiglie a noi vicine. Dobbiamo ripetere: "non hanno vino". Non è una lamentela, ma piuttosto un impegno pastorale. L'esclamazione sulle labbra di Maria è più che una supplica, è l'espressione dell'amore che nasce da una comprensione intima del desiderio dell'uomo e che scopre, nel profondo di questo movimento, un disegno di Dio. Nasce dunque da una conoscenza impregnata di grandezza divina, tanto che l'espressione di questa carenza crea lo spazio per una manifestazione più grande di Dio, come vediamo nel racconto.

La Chiesa, seguendo l'esempio del suo Sposo, Gesù Cristo, vero Buon Samaritano (cfr. Lc 10,30-37), non solo insegna, ma agisce curando le piaghe dell'uomo ferito (in questo caso del matrimonio) con "l'olio della consolazione e il vino della speranza'''. È questo il vero modo per riconoscere Cristo come l'invitato principale del matrimonio (cfr. Gv 2,2) che, proprio grazie a questa presenza, diventa il protagonista di tutta la vita. Da Lui proviene la promessa del tino migliore, capace di cambiare il corso degli eventi dolorosi e trasformarli in occasione per la gloria di Dio e in motivo primigenio della fede dei suoi discepoli (cfr. Giv 2,11).

In questo modo, anche dove tutte le circostanze tendono al fallimento, la presenza di Cristo fa scintillare la grandezza del dono divino. Dobbiamo riconoscere la formidabile forza contenuta in questo racconto pieno di desideri, timori, fatiche e illusioni, in questo intreccio che costituisce la vita umana. E la base ferma su cui poggiare una pastorale della Chiesa capace di manifestare in questo mondo la grandezza di Dio nella vita reale delle famiglie che sono, effettivamente, la vera luce del mondo (cfr. Mt 5,14)5. Quello che i dati sociologici pre sentano come situazioni difficili o insormontabili, appaiono ora come delle realtà in cui Dio si rende presente. La debolezza umana non è più la misura delle sue possibilità poiché Dio stesso laprende su di sé e la redime. Ecco il contributo che il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II deve fornire alla Chiesa come parte della missione che gli è stata affidata e che include "la promozione teologica e pastorale sul Matrimonio e la Famiglia a vantaggio della Chiesa universale".

Questo libro, che raccoglie la parte fondamentale delle conferenze organizzate presso la sede dell'Istituto dal 23 febbraio al 17 maggio 2012, manifesta lo sforzo volto ad offrire alla Chiesa una riflessione pastorale sul matrimonio e la famiglia, che sia nel contempo scientifica e vicina alla realtà delle famiglie stesse. In questa pubblicazione si alternano studi teologici e testimonianze vissute di pastorale familiare. Siamo convinti che questa congiunzione sia particolarmente vantaggiosa per la pastorale che deve saper illuminare con un'intelligenza della fede le vite dei matrimoni e, contemporaneamente, ricevere con animo docile l'insegnamento contenuto nella vita testimoniale di sposi e famiglie che sono, di per sé, una Buona Novella, il cui messaggio deve trovare eco ed essere promessa di una fecondità più grande nella vita della Chiesa.

Mi è sembrato utile aggiungere ai contributi che rappresentano la parte centrale di questo libro, un piccolo studio introduttivo per illustrare dovutamente il grande contenuto pastorale che questo suppone per la Chiesa nei tempi attuali e nella prospettiva dell'evangelizzazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell'Evangelizzazione"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Sinodo straordinario dei Vescovi
Pagine: 80
Ean: 9788820994488
Prezzo: € 4.00

Descrizione:

Discorsi e omelie del Papa. Messaggio alle Famiglie. Relazione al Sinodo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teologia morale e counseling pastorale"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Marchica Barbara
Pagine: 154
Ean: 9788825039092
Prezzo: € 14.00

Descrizione:La nuova professione d'aiuto del counseling professionale ha uno spazio d'azione sempre più ampio. Oltre al riconoscimento legislativo, anche l'ambito ecclesiale comincia a cogliere questa attività come una grande risorsa: il counseling pastorale può essere sostegno prezioso alla coscienza credente nel suo percorso di vita e di fede. La ricerca presentata in questo volume avvia una riflessione teologica sulla relazione pastorale d'aiuto: qual è il contributo che la teologia morale può offrire al counseling pastorale? E quanto quest'ultimo può a sua volta illuminare la teologia a partire dalla dimensione fenomenologica-antropologica-esistenziale? Più radicalmente, quali interrogativi rivolge la pratica del counseling alla ricerca teorica della teologia morale? E come si configura il profilo del teologo morale, sollecitato dal ministero pastorale di oggi?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fare pastorale giovanile oggi"
Editore: LAS Editrice
Autore:
Pagine: 376
Ean: 9788821311567
Prezzo: € 25.00

Descrizione:

Il contenuto di questo volume, in memoria di Riccardo Tonelli, è stato pensato per offrire una panoramica sintetica di tematiche per “fare pastorale giovanile oggi”, volendo così rimarcare la dedizione mai cessata e sempre aggiornata per questo compito da parte di Riccardo Tonelli.

Di qui la logica nella distribuzione degli argomenti. Apre un quadro storico. Con la voce nodi e scelte, che costituisce la seconda parte, si è nel cuore di quella che oggi forma una delle questioni cruciali della PG: quale rapporto fra teologia, antropologia e pedagogia nella teorizzazione e nella prassi di PG. La terza parte si spinge a delineare alcune prospettive di lavoro e, per una visione più adeguata su come viene realizzata la PG oltre l’Italia, si propone una rassegna bibliografica ragionata di PG in Germania, Spagna e America latina. Come parte finale si è voluto radunare in maniera articolata la vasta bibliografia di Riccardo Tonelli.

Merito di Don Riccardo Tonelli è stato quello di porsi come iniziatore di una maniera rinnovata di dare l’annuncio evangelico ai giovani. “Non avrò mai ringraziato abbastanza Don Riccardo per la grande lucidità nella lettura della vita dei giovani e dei modelli di pastorale che sono nati in questi anni. Nella Pastorale giovanile italiana è stato sicuramente un riferimento, una colonna, un maestro di pensiero, uno stimolo continuo e un passaggio obbligato per pensarla, proporla e progettarla” (Mons. Domenico Sigalini, dalla presentazione).

Gli autori che hanno dato il loro contributo sono esperti riconosciuti di PG, che con lui hanno avuto rapporti di amicizia e di collaborazione. Il volume ha il pregio di toccare questioni oggi diventate vitali nell’ambito della Pastorale giovanile.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dio vive in città"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Carlo M. Galli
Pagine: 408
Ean: 9788820993962
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

Il titolo, spiega Galli, "è tratto da un'affermazione del Documento di Aparecida". "Questo testo - prosegue - affronta il tema dell'evangelizzazione delle città, in particolare di quelle con più di centomila abitanti. Considera soprattutto le megalopoli, una creazione della modernità, in particolare nel XX secolo. Espone l'inculturazione della Chiesa in grandi città come Buenos Aires, collocate per la maggior parte in paesi del sud del mondo e non solamente nelle società occidentali supermoderne del nord".Il volume si articola in quattro parti, che lo stesso autore sintetizza così: "La prima sezione, ?La Chiesa e la città', offre una panoramica - storica, filosofica, biblica, culturale e pastorale - dei rapporti tra la Chiesa e la città. La seconda, ?Dal Concilio Vaticano II ad Aparecida', ricostruisce la memoria sul tema nella chiesa latinoamericana postconciliare. La terza, ?La presenza di Dio nelle città', interpreta il progetto missionario di Aparecida e va al nucleo teologale e cristocentrico della sua pastorale urbana: la fede in Dio che, in Gesù Cristo, è presente nelle case e nelle città. La quarta, ?Conversione a una nuova pastorale urbana', rende attuale la chiamata alla conversione spirituale e missionaria e indica alcune linee pastorali per evangelizzare la cultura urbana".Completano l'opera una serie di allegati che diffondono dei documenti latinoamericani sulla pastorale urbana, e tra di essi un'appendice che contiene i passaggi del capitolo sulla città dell'enciclica Lumen fidei, e la sezione sulla pastorale urbana dell'Evangelii gaudium.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Secondo annuncio 1"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 160
Ean: 9788810621578
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Il secondo annuncio è il risuonare del primo annuncio in ogni passaggio importante della vita, bello o brutto che sia. Per chi ha abbandonato la fede, per chi è in ricerca, per chi crede. L'itinerario percorre i momenti cruciali dell'esistenza e per ognuno di essi propone delle esperienze già in atto in alcune diocesi d'Italia, che fanno risuonare ai giovani e adulti di oggi la gioia del Vangelo («Evangelii gaudium»). Dopo aver posto le basi con le prime pubblicazioni - Il secondo annuncio. La grazia di ricominciare (52012) e Il secondo annuncio. La mappa (2013) - il percorso affronta ora in altrettanti sussidi le cinque tappe dell'esistenza individuate come tempi favorevoli del secondo annuncio: generare e lasciar partire (la genitorialità nelle sue varie fasi), errare (esplorare e sbagliare), legarsi, lasciarsi, essere lasciati (gli affetti), appassionarsi e compatire (il lavoro e la festa, la politica, il volontariato...), sperimentare la fragilità e vivere il proprio morire. Scritto con linguaggio semplice e intento operativo, il primo sussidio si apre con la narrazione di cinque esperienze di secondo annuncio in atto nelle comunità ecclesiali italiane; per ognuna propone una rilettura, individuando le piste che queste buone pratiche possono offrire. Attraverso la voce di esperti, presenta poi brevi riflessioni per comprendere e accompagnare l'esperienza della genitorialità. Infine, si suggeriscono indicazioni operative utili ad avviare pratiche di secondo annuncio, al fine di favorirne il rinnovamento spirituale e accompagnare la conversione missionaria della pastorale e della catechesi. Il progetto è concordato con l'Ufficio Catechistico Nazionale della CEI.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU