Articoli religiosi

Ebook - Asprenas



Titolo: "Predicare, celebrare e praticare la misericordia"
Editore:
Autore: Giuseppe Falanga
Pagine:
Ean: 2484300019203
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. Il bisogno di un Padre-Madre nell’amore. 2. La chiesa casa di misericordia:

2.1. Predicare la misericordia; 2.2. Celebrare la misericordia; 2.3. Praticare la misericordia.

3. Ierusalem convertere.

ABSTRACT - Preach, celebrate and practise the mercy. As regards the mercy there is a

triple mission of the church. It has to preach the mercy, has to celebrate the mercy in the

liturgy of the sacraments, in particular in the penitence and in the eucharist, and it has to

practise the mercy in its pastoral approach. This article helps us to go through these paths

and remembers us that it’s always a path of conversion that starts and has to go on the dusty

ways of life. A “outbound” church, in fact, undertakes to meet the mankind, to serve

the mankind, and is sure the man’s flesh is the presence of incarnate God.

KEYWORDS - Mercy, Preach, Celebrate, Practise, Conversion.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La rivoluzione della misericordia in papa Francesco"
Editore:
Autore: Antonio Ascione
Pagine:
Ean: 2484300019142
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. Tra rinnovamento e tradizione. 2. I precedenti. 3. Un nuovo “paradigma”?

4. La posta in gioco.

ABSTRACT - The “revolution” of mercy in pope Francis. The paradigm of mercy is the

key of pope Francis’ pontificate which continues the magisterium of his predecessors. The

Pope, however, calls the church to greater responsibility. This is not a new doctrine, but a

pastoral practice that through languages and “gestures” may escort the man in this time

in which hope is necessary.

KEYWORDS - Mercy, Reform, Pope Francis, Pastoral conversion, Theology of the

people.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "IL TEMPO DEI MAGI E IL REGNO DI GASPARE"
Editore:
Autore: Ezio Albrile
Pagine:
Ean: 2484300018978
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. I tre Re. 2. Gondophares. 3. Aramaica iranica. 4. Araldica. 5. Onirica. 6. Il Tempo dei Magi.

 

ABSTRACT - The Time of the Magi and Gaspar’s Kingdom. The Gospel of Matthew is

the only one of the four Canonical Gospels to mention the Magi, states that they came

“from the East” to worship the Christ. Although the account does not tell how many they

were, the three gifts led to a widespread assumption that they were three as well.The traditions

of the Magi are propagated and passed on by Aramaic Christianity, the religious

milieu linked with Iranian lore. Gaspar appears in the apocryphal Act of Thomas as Gondophares.

In the beginning Gondophares is a Indo-Parthian king, and his dynasty represented

the house of Suren, highest of the first five families of Arsacid Iran. Gondophares’

coat of arms is the astral sign of Mercury. One element that distinguishes him as an expert

in Astrological things. In Western paintings Gaspar will be the youngest Magus of black

skin. A fact linked to the influence of Mediaeval Letter of Prester John.

 

KEYWORDS - Evangelical Magi, Zoroastrianism, Apocrypha, Christian Iconography,

Ancient Astrology.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "IL RITRATTO LUCANO DI MARIA DI MAGDALA"
Editore:
Autore: Antonio Landi
Pagine:
Ean: 2484300018985
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. La diakonía femminile di Gesù (Lc 8,1-3). 2. Dalla Galilea al luogo

del Cranio: la sequela fedele delle donne (Lc 23,49.55-56): 2.1. Testimoni del Crocifisso

(Lc 23,49); 2.2. Testimoni della sepoltura (Lc 23,55-56). 3. Maria di Magdala e le altre:

testimoni della risurrezione (Lc 24,1-12): 3.1. La tomba vuota (Lc 24,1-3); 3.2. L’annuncio

della risurrezione (Lc 24,4-8); 3.3. La testimonianza delle donne e la corsa di Pietro (Lc

24,9-12). 4. Conclusioni.

 

ABSTRACT - The Luke’s portrait of Mary Magdalene. In the world of characters from

Luke’s work, the figure of Mary from Magdala always fills a significant role that is often

misunderstood or misrepresented. Thanks to the help of the technique of characterization

that developed in research of narratology, we consider the present study in order to review

the rhetorical-narrative function that the author gives Mary: she is depicted as the disciple

who, with other women, follows Jesus faithfully from his preaching in Galilee to his appearance

after the resurrection. In fact, in Luke’s account, Mary Magdalene has the function

to testify and to ensure continuity between the crucified Jesus and the risen Christ.

 

KEYWORDS - Mary from Magdala, Gospel of Luke, Discipleship, Witness, Characterization.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "BERTRANDO SPAVENTA PRECURSORE DI CROCE E GENTILE"
Editore:
Autore: Gaetano Origo
Pagine:
Ean: 2484300019012
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. Lo svolgimento della storia filosofica secondo Spaventa. 2. Spaventa,

Croce e Gentile a confronto. 3. Metodo logico e metodo critico usato da Spaventa in filosofia.

4. Il manoscritto del 1856. 5. Una partitura interessante bruniana: Vico. 6. La genesi

della filosofia dello Spirito. 7. Prospettive.

 

ABSTRACT - Bertrando Spaventa, forerunner of Croce and Gentile. Spaventa’s philosophy

presents itself essentially as a method of research on the free Thinking and on the

not-definitive Being, and it is different from Hegel’s philosophy because the thought

doesn’t die out in the Nihilism in the opposition to the thought, but it is different from it.

Croce and Gentile have the same purposes, they carry on the Spaventa’s ideas. They give

previous said questions a suitable solution by independent and completely different

answers from the next fate of Being and of Thinking.

 

KEY WORDS - The Thinking, The Being, To Distinguish oneself, To Die out, The

Nihilism.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "GLI IONICI NELL'ANALISI EPISTEMOLOGICA DI KARL POPPER"
Editore:
Autore: Dario Sessa
Pagine:
Ean: 2484300019029
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. La griglia di lettura popperiana. 2. Talete e Anassimandro. 3. Anassimandro

fu uno scienziato? 4. Anassimene. 5. La tradizione critica segreta degli antichi.

6. Conclusioni.

 

ABSTRACT - The “Ionic school” in the Karl Popper’s epistemologic analysis. According

to Popper, the Ionic school was the cradle of the traditional Western criticism. Thales

provided an example of a “general theory of the knowledge” and he using a hypothetical

conjectural support. Anassimandro used speculative and critic arguments and came to a

true theory of the earth’s shape and identified the arché in the àpeiron. Finally thanks to

Anassimene, theorization had a new and greater concreteness, since the abstract and

unlimited àpeiron was replaced by air (pneuma), certainly closer to the common sense.

The author emphasizes Popper’s deep admiration for the Ionic school, which was the first

where pupils used to criticize their masters and to go beyond the concept of “doctrine”,

in favour of more hypothesis in the context of a debate in order to pursue a perfectible

and never exhausted knowledge. At last the tradition of the “bold conjectures and of free

criticism” started and they became the forces of Popper’s epistemology.

 

KEYWORDS - Archè, Critical tradition, Primacy of the question, Hypotheticaldeductive

method, Conjectures and refutations.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "PECCATO ORIGINALE E DOGMA DEL'LIMMACOLATA CONCEZIONE"
Editore:
Autore: Alfonso Langella
Pagine:
Ean: 2484300019036
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

e Weimer: 2.1. Il peccato originale come “coacervo di male provocato dall’uomo”;

2.2. La redenzione come “controazione di Dio” al peccato: Israele e Maria. 3. Valutazioni conclusive.

 

ABSTRACT - Original sin and the dogma of the immaculate conception. The proposal of

Gerhard Lohfink and Ludwig Weimer. The change in contemporary theology about the

doctrine of original sin, in light of the scientific evolutionist theories, of the anthropological

turn in theology and of the new perspectives in exegesis of Gen 3, induces one to

rethink the doctrine of the immaculate conception of Mary, traditionally presented as immunity

from the original sin. Many authors of the postconciliar age have rather marked

the positive mean of the marian dogma, understanding it as the affirmation of the total

holiness of Mary, without insisting on exceptional nature of her privilege. In particular,

Gerhard Lohfink and Ludwig Weimer, in their Mary not without Israel, offer a new idea of

the immaculate conception: it consists in the realization in the person of Mary of the slow

walk of humanity and of Israel (in particular of the “small remnant”), that, in spite of the

“world sin” and the infidelity to God’s design, stays freely faithful to the grace of God.

 

KEYWORDS - Mary, Mariology, Original sin, Immaculate Conception, Israel.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Asprenas"
Editore:
Autore:
Pagine:
Ean: 2484300018961
Prezzo: € 7.50

Descrizione:

EDITORIALE

 

Nell’Udienza generale del 15 aprile 2015, in piazza San Pietro, papa

Francesco ha dedicato la catechesi del mercoledì a un aspetto centrale del

tema della famiglia: il grande dono che Dio ha fatto all’umanità con la

creazione dell’uomo e della donna e con il sacramento del matrimonio. La

differenza tra uomo e donna non è finalizzata alla contrapposizione o alla

subordinazione, ma alla comunione e alla generazione, sempre a immagine

e secondo la somiglianza di Dio. Il papa ha ricordato che l’essere umano

ha bisogno della reciprocità tra uomo e donna. Senza l’arricchimento

vicendevole nella relazione maschio-femmina – nel pensiero e nell’azione,

negli affetti e nel lavoro, come anche nella fede – i due non possono nemmeno

capire fino in fondo che cosa significhi essere uomo e donna.

Segue la critica all’ormai ben nota teoria del Gender, una vera e propria

“ossessione” nella cultura e nella società civile, soprattutto in Occidente.

Papa Francesco, infatti, ha così spiegato: «La cultura moderna e

contemporanea ha aperto nuovi spazi, nuove libertà e nuove profondità

per l’arricchimento della comprensione di questa differenza. Ma ha introdotto

anche molti dubbi e molto scetticismo. Per esempio, io mi domando,

se la cosiddetta teoria del Gender non sia anche espressione di una frustrazione

e di una rassegnazione, che mira a cancellare la differenza sessuale

perché non sa più confrontarsi con essa. Eh, rischiamo di fare un

passo indietro. La rimozione della differenza, infatti, è il problema, non la

soluzione. Per risolvere i loro problemi di relazione, l’uomo e la donna

devono, invece, parlarsi di più, ascoltarsi di più, conoscersi di più, volersi

bene di più. Devono trattarsi con rispetto e cooperare con amicizia.

Con queste basi umane, sostenute dalla grazia di Dio, è possibile progettare

l’unione matrimoniale e familiare per tutta la vita. Il legame matrimoniale

e familiare è una cosa seria, e lo è per tutti, non solo per i credenti.

Vorrei esortare gli intellettuali a non disertare questo tema, come se fosse

diventato secondario per l’impegno a favore di una società più libera e più

giusta».

La critica alla teoria del Gender come “non senso”, ossia quale ideologia

culturale del nostro tempo, ritorna nell’indagine di ‘Abd Al Sabur

TURRINI, direttore generale della COREIS. L’autore rilegge il rapporto tra

uomo e donna secondo il dettato del Corano. Nella visione antropologica

del libro sacro dell’islam, infatti, il maschio e la femmina sono due entità

donate dallo stesso Creatore. Quest’unità nella diversità non può essere annullata

per ragioni culturali e convenienze sociali. Turrini tiene a precisare

che l’impegno di tutte le religioni è proprio quello di salvaguardare la

differenza tra uomo e donna come dono e risorsa per l’umanità.

In questo fascicolo doppio la nostra Rivista propone in apertura lo

studio a carattere filologico e storico-religioso di Ezio ALBRILE sul regno

di Gaspare a partire dalla citazione dei Magi in Mt 1,12. Dal XIV secolo,

il mago “africano” diventerà Gaspare, che è tradizionalmente presentato

come il re dell’India o dell’Asia. Nello studio successivo, a carattere biblico

– Il ritratto lucano di Maria di Magdala –, il professore Antonio

LANDI, attraverso un’indagine esegetico-narrativa, riassume i tratti originali

di una vera discepola di Gesù Cristo. Segue poi l’articolo di Luciana

SIOTTO, iconografa, su L’icona e la bellezza di Dio. Il tutto nel frammento.

Viene qui sottolineato lo stretto legame tra teologia, arte e bellezza per contemplare

il mistero di Dio. L’icona è la rivelazione di quel Mistero del “tre

volte Santo” che in Cristo Gesù si è dato per sempre un volto umano.

Sono poi pubblicate ben quattro Note. La prima è di Gaetano ORIGO

su Bertrando Spaventa precursore di Croce e Gentile. La seconda è di

Dario SESSA circa Gli Ionici nell’analisi epistemologica di Karl Popper.

Segue la riflessione di Alfonso LANGELLA a proposito del Peccato originale

e del dogma dell’immacolata concezione secondo la proposta di Gerhard

Lohfink e Ludwig Weimer. L’ultima, già citata in partenza, riguarda la teoria

del Gender nella tradizione coranica.

Interessanti i due interventi nella sezione Rassegne&Figure. Il primo è

presentato da Michele GIUSTINIANO e riguarda l’incontro ecumenico proposto

dalla CEI sul rapporto tra ebraismo e cristianesimo a partire dal nome

dell’Eterno – il Dio unico – invocato assieme da ebrei e cristiani. Il secondo

è dedicato a Liturgia ed evangelizzazione e tiene conto del congresso

organizzato dall’Ufficio Liturgico Nazionale della CEI presso l’Università

Gregoriana. Il professore Giuseppe FALANGA offre un resoconto preciso

e suggestivo su questo binomio che richiede maggiori approfondimenti e

attualizzazioni. Celebrare in modo autentico vuol dire dare testimonianza

della propria fede, visto che rito e vita non possono essere separati. Solo

riscoprendo l’umanità della liturgia è possibile accogliere in essa il mistero

della fede che è celebrato.

Ci auguriamo, come sempre, di aver reso un umile ma utile servizio ai

nostri lettori, a vantaggio dei quali offriamo il nostro contributo alla ricerca

e all’aggiornamento teologico.

LUIGI LONGOBARDO



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "TEORIA DEL GENDER E IDENTITÀ DELLA PERSONA SECONDO IL CORANO"
Editore:
Autore: Abd Al Sabur Turrini
Pagine:
Ean: 2484300019043
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. Una questione ontologica: a partire dal linguaggio. 2. L’unità della diversità.

3. La deriva giuridica ed educativa. 4. Uomo e donna: alcune precisazioni. 5. Un

impegno comune per le religioni.

 

ABSTRACT - Gender’s Theory and identity of the person according to the Koran. The

author offers a study about Gender like a cultural and philosophical ideology. He criticizes

the Islamic vision about man and woman. According to the anthropological vision of

Koran, the male and the female are two beings that the same Creator made. This unity in

the diversity can’t be cancelled. All religions in the world have to defend the difference

between man and woman like a gift and a resource for the humanity.

 

KEY WORDS - Gender, Male and female, Anthropology, Koran, Religions.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'ICONA E LA BELLEZZA DI DIO: IL TUTTO NEL FRAMMENTO"
Editore:
Autore: Luciana Siotto
Pagine:
Ean: 2484300018992
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. Alcuni concetti fondamentali. 2. Il senso della bellezza per l’icona.

3. La bellezza come compito dell’icona.

 

ABSTRACT - The icon and the God’s beauty: all in the fragment. This article presents

an important relation among Theology, Art and Beauty in order to contemplate the mystery

of God. Icon is a revelation of God that, in the flash of Verb done flesh, is came

among us.

 

KEYWORDS - Beauty, Icon, Theology, Art, Creation.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cristianesimo in dialogo: culture, religioni e sistemi a confronto"
Editore:
Autore: Edoardo Scognamiglio
Pagine:
Ean: 2484300018572
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. È possibile “educare all’era planetaria”? 2. Recuperare l’umano simbolico.3. Il contributo del cristianesimo: 3.1. L’arte di amare come dono di sé; 3.2. Per unasalvezza integrale; 3.3. Il dono della pace e un nuovo modello di sviluppo.

ABSTRACT - Christianity in dialogue: culture, religions and compared systems. In thisarticle, after showing Edgar Morin’s thesis, teacher interested in ecology and globalworld, Christianity is presented as a new Style of life to dialogue with the world and thedifferent cultures.

KEY WORDS - Christianity, Dialogue, Religions, Cultures, Systems.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'interpretazione secondo lo Spirito della Sacra Scrittura e linsegnamento nelle Facoltà teologiche"
Editore:
Autore: Vincenzo Scippa
Pagine:
Ean: 2484300018596
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. Leggere la Scrittura con lo Spirito con cui è stata scritta. 2. L’interpretazionedella Sacra Scrittura “secondo lo Spirito”. 3. L’interpretazione “secondo loSpirito” presso altri autori moderni: 3.1. Interpretazione cattolica della Scrittura; 3.2. Interpretazionedella Scrittura nella tradizione della chiesa; 3.3. Orientamenti principali. 4. IlSalmo 14 e l’interpretazione “nello Spirito”. 5. Conclusione.

ABSTRACT - The interpretation “according to the Spirit” of the Holy Scriptures and theteaching in the Theological Faculties. The author invites to pay attention to the theme ofthe interpretation of the Holy Scriptures according to the Spirit. In fact, after having referredto the tradition widely (Augustine, Jerome, Maximums the Confessor, Bonaventura)and to the teachings (above all to the Dei Verbum and to the following documents) heurges the teachers of the Exegesis in the academic ecclesiastical catholic institutions notto fail this aspect in their praiseworthy teaching activity. In the end there is an example ofinterpretation according to the Spirit by remarking about Psalm 14.

KEY WORDS - Sacred Scripture, Interpretation, Exegesis, Tradition, Psalm 14.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Etica e finanza: la responsabilità per il futuro"
Editore:
Autore: Eugenio Bastianon
Pagine:
Ean: 2484300018619
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. Una teoria degli stakeholder per il glocal banking. 2. Il glocal banking:dalla responsabilità fiduciaria alla responsabilità per il futuro. 3. La responsabilità per ilfuturo: un cambio di razionalità. 4. La responsabilità verso il futuro: un sentire comune,un sistema di sinergie, un’apertura alla fiducia.

ABSTRACT - Ethics and finance: the responsibility for the future. In this paper theauthor suggests a model of glocal banking. This model is based on two pillars: the normativetheory of stakeholder; the passage of the banking from the fiduciary responsibility to theresponsibility for the future. The conviction is that the global banking meets the ethicalneeds after the crisis in 2007-2008.

KEY WORDS - Stakeholder, Glocal Banking, Ethics, Finance.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I Vangeli: storia e cristologia. La ricerca di Joseph Ratzinger"
Editore:
Autore: Giuseppe Ferraiuolo
Pagine:
Ean: 2484300018626
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

In risposta al desiderio espresso da numerosi studiosi di creare unente con lo scopo di promuovere la stampa, la diffusione e lo studio degliscritti del professore Joseph Ratzinger, fu eretta nel 1 marzo 2010, sudisposizione dell’allora papa Benedetto XVI, a norma del Codice di DirittoCanonico e della Legge Fondamentale dello Stato della Città delVaticano, la Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger - Benedetto XVI. Gliscopi della Fondazione sono descritti nell’art. 2 dello Statuto e di seguitoriportati:– la promozione della conoscenza e dello studio della teologia;– l’organizzazione e lo svolgimento di convegni di alto valore culturalee scientifico;– la premiazione di studiosi che si siano contraddistinti per particolarimeriti nell’attività di pubblicazione e/o nella ricerca scientifica.Proprio all’interno di questa cornice, per esprimere il grazie «auna teologia che vuol conoscere di più per amore dell’amato» – secondola felice espressione di Benedetto XVI –, si è tenuto a Roma il PremioRatzinger 2013. In particolare le sessioni di lavoro del Simposio sonostate distribuite in tre giornate, svoltesi il 24-25 ottobre 2013 nell’aulaBenedetto XVI della Pontificia Università Lateranense a Roma e il 26ottobre nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano, e introdottedall’intervento del cardinale Camillo Ruini, presidente del Comitatoscientifico della suddetta Fondazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il dialogo dell'amore e della verità: Convegno ecumenico internazionale a Salonicco"
Editore:
Autore: Giuseppe Falanga
Pagine:
Ean: 2484300018633
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Asprenas"
Editore:
Autore:
Pagine:
Ean: 2484300018565
Prezzo: € 7.50

Descrizione:

Le parole che papa Francesco rivolse ai membri del Pontificio Consiglio

per la Famiglia, in occasione della XXI Assemblea plenaria di tale dicastero,

danno molto a pensare circa la vera identità, il ruolo concreto, le sfide

e le crisi che la famiglia, non solo cristiana, vive oggi. Bergoglio definì la

famiglia come “motore del mondo e della storia”, ossia come una forza propulsiva

che spinge in avanti l’umanità nelle relazioni e nel suo costituirsi in

società. Al termine della Plenaria dedicata alla famiglia si arrivò a questa

conclusione che non è per niente scontata: nonostante la crisi delle famiglie

e il sorgere di nuove ideologie in ambito relazionale (si pensi solo alla teoria

del Gender, per fare un esempio, o all’affermarsi del poli-amore), ciascuno

di noi porta nel cuore il bisogno della famiglia, il desiderio di essere

amati e cresciuti nell’amore parentale. Si mise pure in evidenza il fatto che

la famiglia è soggetto e non semplicemente oggetto di evangelizzazione,

puntando soprattutto sul Vangelo da vivere e da annunciare in essa. Questo

dato è emerso pure dalla Relatio Synodi al n. 2: «Grembo di gioie e di prove,

di affetti profondi e di relazioni a volte ferite, la famiglia è veramente

“scuola di umanità” (cf. GS 52), di cui si avverte fortemente il bisogno. Nonostante

i tanti segnali di crisi dell’istituto familiare nei vari contesti del

“villaggio globale”, il desiderio di famiglia resta vivo, in specie fra i giovani».

Come mai? Papa Francesco ha ribadito in più occasioni che la famiglia

è il luogo dove s’impara ad amare ed è il centro naturale della vita umana.

Essa, frutto dell’unione sponsale tra un uomo e una donna che si aprono al

dono della vita – dei figli –, è fatta di volti, di persone che si amano, dialogano,

si sacrificano reciprocamente e difendono la vita, soprattutto quella

più fragile. Ciascuno di noi costruisce la propria personalità in famiglia,

crescendo con i genitori, con dei fratelli e delle sorelle, respirando il calore

della casa. In tal senso la famiglia è pure il luogo dove riceviamo il nome,

nonché lo spazio dei nostri affetti, dell’intimità, dove si apprende l’arte del

dialogo e della comunicazione interpersonale. Difatti, nella famiglia la persona,

specialmente se l’educazione è cristiana, riconosce la dignità di ogni singolo

individuo, in modo particolare delle persone ammalate, deboli, emarginate,

anziane.

Nella visione di papa Francesco, le città, i Paesi, le Nazioni, gli Stati, non

sono altro che famiglia di famiglie, ove si è educati al bene, alla giustizia, alla

pace, alla solidarietà, al perdono, al sacrificio, al dono di sé per gli altri. La

famiglia cristiana, poi, è fondata sul matrimonio, sacramento dell’amore libero

e fedele, indissolubile, che gli sposi si scambiano per sempre, attraverso

un “sì” pieno e generoso che li rende capaci di affrontare le prove della vita,

le crisi di coppia, i problemi interni a ogni consorzio umano e presenti in tutte

le dinamiche relazionali a livello sociale, politico e culturale. Nella visione

di papa Francesco, come d’altronde del magistero oramai consolidato della

Chiesa cattolica, senza una famiglia sana non andiamo da nessuna parte,

ossia non è possibile essere felici, vivere in pace, crescere bene, perché essa

è e resta la traccia del nostro vissuto, appunto il motore – la forza propulsiva

– del mondo e della storia. La famiglia, però, non è solamente un oggetto

della pastorale ecclesiale, ma è anche e soprattutto il luogo in cui la chiesa

si realizza; è, dunque, soggetto del Vangelo, protagonista della missione della

chiesa oggi.

Il numero unico 2014 della nostra Rivista è pubblicato nel tempo intersinodale

dedicato alla famiglia e vuole essere uno strumento utile per le

Chiese locali, le comunità cristiane e i fedeli laici impegnati in ambito accademico

e pastorale a riflettere in profondità sull’identità e la missione della

famiglia oggi. Il Sinodo straordinario, celebrato lo scorso ottobre a Roma,

ha giustamente affermato che la famiglia è, nella maggior parte dei casi, il

destino della fede dei figli, ma altresì il luogo originario dell’apostolato dei

laici. Parlare di sfide pastorali o di situazioni familiari difficili vuol dire almeno

due cose: guardare allo stato di salute delle famiglie cristiane oggi e ai

diversi contesti socio-culturali e politico-economici in cui esse vivono; considerare

le famiglie come soggetto di evangelizzazione e non semplicemente

come oggetto di studio e di valutazione di analisi sociologiche, teologiche,

etiche o pastorali. Il Sinodo ordinario, che sarà vissuto dal 4 al 25 ottobre

2015, si occuperà de La vocazione e la missione della famiglia nella chiesa

e nel mondo contemporaneo, nella speranza di riflettere adeguatamente

sul modo più corretto di impostare la pastorale familiare di fronte alle sfide

della secolarizzazione e di sostenere le famiglie dinanzi alle contraddizioni

che caratterizzano il contesto socio-culturale attuale.

Alla luce del tempo intersinodale, la rivista Asprenas, comprende, perciò,

uno Speciale alla famiglia con la presentazione del capo ufficio del Pon -

tificio Consiglio per la Famiglia, padre Gianfranco GRIECO, che fa il punto

sulla situazione, sui risultati raggiunti dal Sinodo straordinario e sulle sfide

più urgenti che attendono i vescovi nella prossima XVI Assemblea generale

ordinaria. Riflettono sulla famiglia il teologo Pierluigi CACCIAPUOTI (La

famiglia all’inizio dell’essere umano), il pastoralista Ignazio SCHINELLA (Il

Vangelo e la gioia della famiglia), il sociologo Francesco DEL PIZZO (La

famiglia nella prospettiva sociale dei cattolici italiani), il filosofo Pasquale

GIUSTINIANI (Un orizzonte plausibile per la discussione sui temi bioetici

d’inizio vita in relazione alla coppia).

La rivista offre, inoltre, un nostro contributo a carattere storico-culturale

e teologico-religioso circa il Cristianesimo in dialogo: culture, religioni e

sistemi a confronto. Il cristianesimo presenta uno stile di vita capace di accogliere

le diversità in ogni sua forma. La riflessione si muove a partire da

Edgar Morin. Uno studio originale è offerto da Gabriele FADINI, il quale si

occupa di Umanità e divinità ne Il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo

Pasolini. Il biblista Vincenzo SCIPPA riflette su L’interpretazione “secondo

lo Spirito” della Sacra Scrittura e l’insegnamento nelle Facoltà teologiche.

Gli ambiti qui considerati vanno dalla Bibbia alla Teologia, dall’Antropologia

alla Filosofia e all’Arte, nella speranza che ogni contributo possa

costituire occasione di formazione e di riflessione sui temi della fede, della

vita, della gioia, dell’umano. Due note critiche sono offerte, rispettivamente,

da Aniello PIGNATARO – a proposito di Maurice Blondel letto dagli

scrittori de La Civiltà Cattolica – e da Eugenio BASTIANON su Etica e finanza:

la responsabilità per il futuro. Completano il fascicolo, nella sezione

Rassegne&Figure, un contributo di Giuseppe FERRAIUOLO su I Vangeli:

storia e cristologia. La ricerca di Joseph Ratzinger e uno di Giuseppe

FALANGA su un Convegno ecumenico internazionale tra cattolici e ortodossi

che si e tenuto a Salonicco, in Grecia, lo scorso mese di maggio.

 

EDOARDO SCOGNAMIGLIO



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Umanità e divinità ne Il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini"
Editore:
Autore: Gabriele Fadini
Pagine:
Ean: 2484300018589
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. La crisi perenne e il dialogo. 2. Il tratto gramsciano. 3. La mutazioneantropologica e il discorso del capitalista. 4. Il contributo cristologico.

ABSTRACT - Desire of the Other and Theology. Humanity and Divinity in Pier PaoloPasolini’s Il Vangelo secondo Matteo.

The article analyses the way in which Pier PaoloPasolini portrays the figure of Jesus Christ in his film Il Vangelo secondo Matteo. The keypoints of Pasolini’s argumentation are three. The first point is the figure of Matthew’sChrist as space meeting between Catholics and Marxists – in gramscian terms – in the lightof openness to dialogue proposed by the Second Vatican Council. The second one is thefigure of Jesus in his relationship with the underclass as a form of desire of the Other inopposition to the discourse of capitalism and to how it is described by Jacques Lacan.The third one is the contribution that Pasolini’s Christ gives to Christology in the directionof the Logos-Anthropos Antiochene Christology of Theodore of Mopsuestia.KEY WORDS - Pier Paolo Pasolini, Il Vangelo secondo Matteo, Second Vatican Council,Lacan, The Antiochian Christology.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Maurice Blondel letto dagli scrittori de La Civiltà Cattolica"
Editore:
Autore: Aniello Pignataro
Pagine:
Ean: 2484300018602
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. Due interventi dal 1907 al 1934. 2. L’attenzione dei gesuiti per Blondelnegli anni 1935-1941. 3. Ritorni su Blondel dal 1942 alle soglie del Vaticano II. 4. Gliultimi quarant’anni. 5. Un’attenzione problematicamente costante.

ABSTRACT - Maurice Blondel read by the authors of La Civiltà Cattolica. The paperanalyses the attention that La Civiltà Cattolica, in articles and reviews, had concentratedupon the person and upon the M. Blondel’s thought for about a century (1907-2006). Arather various judgement comes out; it doesn’t point out a close point of view towards theFrench philosopher, but it reaches a positive and critical opening, to get, even if afterseveral years, an essential agreement.

KEY WORDS - Maurice Blondel, La Civiltà Cattolica, Philosophy, Modernism, Apologetics.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Perché un anno della fede?"
Editore:
Autore: Edoardo Scognamiglio
Pagine:
Ean: 2484300015397
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO

1. 1. La “crisi nella fede”: 1.1. Come superare la crisi? 1.2. Due aspetti della crisi; 1.3. I nuovi scenari della missione; 3.4. Che cosa s’intende per nuova evangelizzazione? 2. Per un’autentica e rinnovata conversione. 3. Immagini e simboli della fede. 4. Alcune prospettive di cui tener conto.

ABSTRACT

 Why a Year of faith? Let’s reread the apostolic letter Porta fidei. This article offers some keys-words to understand the apostolic letter Porta fidei. There is, first of all, a clear and ideal analysis about the crisis of faith like a crisis in the personal faith. Then, there is a study about three images of the faith that are in Porta fidei. After this point, we explain the sense of a new evangelization. The Year of faith is the occasion to come back to speak with God, with our community and with ourselves like christians.

KEY WORDS

Faith, Crisis, Year of faith, New evangelization, Images of faith.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I Vangeli come forma di comunicazione della fede"
Editore:
Autore: Roberto Palazzo
Pagine:
Ean: 2484300015427
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. All’inizio la grandezza e la normalità di Gesù di Nazaret. 2. I Vangeli

canonici primo tentativo di comunicazione della fede. 3. Che significa: comunicazione

della fede tramite i Vangeli?

ABSTRACT - The Gospels as a form of communication of the Faith. In this article it intends

to show that the Gospel form either in literary genre that in the disposition of its

contents has its first objective, the communication of faith in the risen Jesus. The effect of

His greatness and uniqueness in respect of his contemporary. As well as of his being a

common Hebrew between Hebrews. First two aspects that impress them are those who

are near in his last event of his life, death and resurrection. They supplied the horizon of

the reacting on how to read the whole existence of him to the light of promise. The aim

of the catechetical, apologetically or basically informative for those who receive or have

share the new ways of living of Judaism established by Jesus. Does not help to understand

the aim for which way written the Gospel. It seems that they serve to tell the life of the

Risen Jesus, that is to say and express the faith in this approach because there is no other

way to do out of this.

KEY WORDS - Communication, Faith, Gospels, Narration, Third Quest.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Atto di fede e martyria"
Editore:
Autore: Antonio Ascione
Pagine:
Ean: 2484300015441
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. La questione del “senso”: il caso serio della fede. 2. La fede come

evento di libertà. 3. La fede, il volto e la carne del Figlio di Dio. 4. Fede e martyria.

ABSTRACT - Act of faith and martyrdom. Faith is a meeting between the personal You

of God who reveals himself in history and the free choice of man. This act comes true

starting from an authentic search of meaning that, ultimately, can only be found where

God gives himself. The act of faith does’nt exclude the receptive ability of man (instinctus

fidei) in dialogue with listening (auditus fidei).The person of Jesus Christ is the place of the

encounter. This article emphasizes the aspect of the face/body of the Risen Christ in the

mediation of this encounter. This new relationship with the Risen Lord is a call to witness.

KEY WORDS - Faith, Act of Faith, Search for meaning, Body of Christ, Martyria.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fede ed ethos Pasquale"
Editore:
Autore: Ignazio Schinella
Pagine:
Ean: 2484300015458
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. A partire dalla fede. 2 L’ethos pasquale come rinascita e rigenerazione

(palingenesía). 3. La rilevanza antropologica, etica e cosmica del mistero pasquale.

ABSTRACT - Faith and Pasqual Ethos. Converte in new life. The article develops the

Christian moral life on the foundation of the Paschal Mystery of the Lord, who, in faith

and in the Spirit of the church sacramental, hierarchical and holy service to the world, lives

as he participates according to his vision of faith in the Father. This new life shapes the

whole human existence according to the radical new reality of the resurrection. On a

journey of Christological transformation that, between the work of the Spirit and free

human cooperation, is never completely finished in this life.

KEY WORDS - Faith, Baptism, Conversion, The mystery of death and resurrection,

Transformation.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Riflessioni sulla fede tra scienza e teologia"
Editore:
Autore: Tadeusz Sierotowicz
Pagine:
Ean: 2484300015465
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. La fede come incontro: Buber. 2. Creazione, rivelazione e redenzione:

Rosenzweig.

ABSTRACT - Reflections on Faith between Science and Theology. The paper investigates

the relation between theology, philosophy and science. The reflection follows the notion

of realism and stresses the role of faith as the starting point of theological reflection. As to

the realism the essay considers three entities: God, world and man, and three relations

between them which are revelation, creation and redemption in the Franz Rosenzweig’s

way presented in his The Star of Redemption. As to the faith the paper accepts Pierre

Rousselot’s vision of it. The act of faith, in his prospective, is as a blink of an eye which

opens new vision of the world.

KEY WORDS - Realism in theology, Faith and theology, Foundation of theology, Godworld-

man relations, The act of faith.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fede cristiana e impegno pubblico"
Editore:
Autore: Francesco Del Pizzo
Pagine:
Ean: 2484300015496
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. Fede e impegno. 2. Quale tipo d’impegno a partire dalla fede cristiana?

3. L’impegno per l’istituzione e l’impegno dell’istituzione. 4. Quale etica “giusta” per le is tituzioni?

5. L’istituzione tra giustizia e verità. 6. L’impegno “laico” per le istituzioni. 7. Conclusione.

ABSTRACT - Faith and public commitment. The Year of faith causes many reflections

on the human subject. The author reflects on both its current and complex aspect: that of

the commitment of Christians in its institutions and for its institutions. Today there is a

widespread attitude of apathy and indifference. The starting point is to discover that faith

is the basis not only of the relationship with God, but the relationship between all men to

trust and rely on each other. This is the dynamic of human coexistence. The focal point is

the coherence between faith and life, that man must be faithful to his commitments and

must be able to not disappoint. There needs to be consistency between the Gospel and

culture. Another crucial point is the comparison of the reasons for faith and the reasons

why we have faith. The possible relationship between faith and politics is a dialogue of

mutual recognition. The Christian is called to give through his commitment and testimony,

the face of God revealed in Jesus Christ, the model of charity and justice, not only

for individuals but for society as a whole.

KEY WORDS - Faith, Commitment, Institution, Policy, Charity.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Con il cuore si crede e con la bocca si professa» (Rm 10,10)"
Editore:
Autore: Gaetano Di Palma
Pagine:
Ean: 2484300015410
Prezzo: € 3.50

Descrizione:

SOMMARIO - 1. Rm 10,10 nel contesto di Rm 9-11. 2. Cristo tevlo" della legge. 3. La

parola della fede che noi predichiamo: 3.1. L’uomo che la compie vivrà per essa; 3.2. Vicino

a te è la Parola, sulla tua bocca e nel tuo cuore; 3.3. Cuore per la giustizia e bocca per la salvezza;

3.4. Chiunque invocherà il nome del Signore sarà salvato. 4. La coerenza tra l’atto

del credere e i contenuti della fede.

ABSTRACT - «It is by believing with the heart and by making the declaration with your

lips» (Rm 10:10). The faith as heart’s act and free choice. The article is inspired by the quotation

of Rm 10,10 in the Apostolic Letter of Benedict XVI Porta fidei, where he calls to

mind the need to combine the faith’s contents with the testimony, which must be not only

personal, but also public and communitarian. The author of the article analyses exegetically

the context of the Letter to Romans, in which is the verse. The exegese brings out

the prominent role of Christ: infact, the Law is confirmed just through the faith in Christ,

because she aims at him and is completed in him. For this reason, according to Paul, we

must do anything else but to believe with the heart and to confess with the lips the faith

in Christ Lord raised from the dead, that gives the salvation to everybody who invokes

him. Di Palma finishes his work stressing the christian’s consistency of faith during these

difficult times.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU