Libreria cattolica

Ebook - Parole Di Vita



Titolo: "La teologia del sacerdozio in Ebrei e le sue riletture"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Giuseppe De Virgilio
Pagine:
Ean: 2484300014536
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- L’articolo rilegge alcuni sviluppi della teologia del sacerdozio della lettera agli Ebrei secondo cinque prospettive: il sacrificio, la mediazione, la responsabilità profetica, la consacrazione, il segno e la testimonianza.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il nuovo culto di Cristo (Eb 9,1-28)"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Giuseppe De Virgilio
Pagine:
Ean: 2484300014475
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- Eb 9,1-28, cuore della lettera, sviluppa tre temi: il passaggio dal culto antico a quello di Cristo, la dialettica tra culto terreno e celeste e la centralità di Cristo sommo sacerdote, unico mediatore e compimento della storia della salvezza.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il pellegrinaggio della fede (Eb 11,1-40)"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Carlo Broccardo
Pagine:
Ean: 2484300014499
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- Il c. 11 della lettera agli Ebrei propone una rassegna di personaggi biblici imprimendo una tensione che trasforma la storia d’Israele in un lungo pellegrinaggio di fede verso qualcosa di meglio, nel quale gli stessi uditorilettori sono coinvolti.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'unicità del sacrificio di Cristo (Eb 10,1-18)"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Tiziano Lorenzin
Pagine:
Ean: 2484300014482
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- Cristo con il suo sacrificio, unico in quanto perfetto ed efficace, inaugura la nuova alleanza, nella quale i peccati sono radicalmente eliminati e l’uomo, interiormente santificato, può avere libero accesso a Dio.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Parole di Vita"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore:
Pagine:
Ean: 2484300014444
Prezzo: € 4.50

Descrizione:

Editoriale

Ecco, verranno giorni – oracolo del Signore –, nei quali con la casa d’Israele e con la casa di Giuda concluderò un’alleanza nuova» (Ger 31,31). Tutti noi abbiamo in mente le parole profetiche con cui Geremia annuncia tempi nuovi per il popolo martoriato dalla guerra e dall’esilio. A maggior ragione noi lettori affezionati a Parole di Vita, che lo scorso anno abbiamo letto insieme proprio Geremia ed Ezechiele. Anche l’autore anonimo della lettera agli Ebrei, nella seconda parte del suo scritto, attinge molto al testo di Geremia; basta pensare che al c. 8 riporta per intero Ger 31,31-34, regalandoci la più lunga citazione dell’Antico Testamento presente in uno scritto del Nuovo Testamento. Il tema dell’alleanza, ovviamente, gli sta a cuore. Lo vediamo già dall’ottavo capitolo, un capitolo di passaggio, in cui viene enunciato il tema che poi sarà sviluppato nei capitoli successivi (Paolo Garuti): spargendo il suo sangue sulla croce, Cristo inaugura un culto nuovo. Tutto l’apparato cultuale descritto nei libri del Pentateuco è solo una “figura” imperfetta, limitata; «Cristo, invece, è venuto come sommo sacerdote dei beni futuri, attraverso una tenda più grande e più perfetta» (Eb 9,11; cf. Giuseppe De Virgilio). Anche Tiziano Lorenzin lo sottolinea, leggendo Eb 10: Gesù Cristo con il suo sacrificio inaugura la nuova alleanza, nella quale i peccati sono eliminati una volta per sempre e l’uomo può finalmente avere libero accesso a Dio. Il testo della lettera agli Ebrei non è di facile lettura; per di più, non siamo troppo familiari al culto del tempio di Gerusalemme e molti dettagli ci sfuggono o ci annoiano. Ma con il c. 11 il registro cambia, torniamo su un terreno a noi più vicino: l’autore della lettera ci offre una rassegna dei personaggi biblici che sono esempi di fede, o forse è meglio dire, “pellegrini della fede” (Guido Benzi). Lasciamoci coinvolgere dalle storie evocate, una dopo l’altra, con ritmo incalzante. E quando poi arriveremo a leggere il c. 12, accogliamo l’invito a immaginare uno stadio, con noi che siamo gli atleti e sugli spalti questa nube di testimoni del passato che fa il tifo per noi (Carlo Broccardo). Non è secondario il riferimento agli altri credenti, che ci accompagnano nel nostro cammino di fede. La conclusione della lettera, infatti, ci ricorda che il vero culto cristiano è fatto di amore al prossimo e allo straniero, distacco dal denaro, perseveranza nella fede (Giacomo Violi). È un tema molto caro alla predicazione di papa Francesco, quello con cui si chiude il capitolo 13: seguite Cristo fuori dall’accampamento! A conclusione del nostro percorso attraverso la lettera agli Ebrei, due articoli di teologia biblica ci aiutano ad approfondire in primo luogo il testo difficile di Eb 8,13, in cui sembra che l’alleanza antica sia destinata a scomparire (Donatella Scaiola), e poi il tema del sacerdozio proprio a partire da Ebrei (Giuseppe De Virgilio). Entrambi gli articoli non si soffermano solo sul testo, ma anche sulle varie interpretazioni che ha avuto lungo la storia. Prima della consueta «vetrina biblica», in cui possiamo trovare la presentazione di un libro sulla lettera agli Ebrei e di altri titoli di recente pubblicazione, la rubrica «Bibbia on the web» (Annalisa Guida) ci porta questa volta sui siti e sulle applicazioni di archeologia e geografia biblica. Il «laboratorio biblico» (Valentino Bulgarelli) è centrato sulla prospettiva della mediazione; l’«apostolato biblico» sull’inculturazione (Dionisio Candido). Per concludere con l’«arte» (Marcello Panzanini), che in realtà ha dato inizio alla nostra lettura attraverso la copertina, tratta dai mosaici della basilica di San Vitale a Ravenna. Buona lettura dunque, a nome di tutta la redazione.

Carlo Broccardo



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La relazione fra antica e nuova alleanza (Eb 8,1-13)"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Paolo Garuti
Pagine:
Ean: 2484300014468
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- Gesù, il sacerdote promesso da Sal 110,4 (Eb 7), compie un rito di presentazione del suo sangue nel santuario celeste, rinnovando così l’alleanza mosaica e adempiendo la promessa di una nuova alleanza, annunciata da Ger 31,31-34.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La parola, la gloria e l'impronta: Ebrei 1,1-4"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Guido Benzi
Pagine:
Ean: 2484300013799
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- Il Proemio della lettera agli Ebrei è un vero e proprio capolavoro letterario e teologico. In esso la contemplazione della rivelazione divina nei secoli, e definitivamente nel Figlio, si colora di riflessi trinitari, mostrando la sua avventura storica e il suo dono di salvezza.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cristo e la sua solidarietà con gli uomini (Eb 2,14-18)"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Filippo Urso
Pagine:
Ean: 2484300013805
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- La trasformazione operata dall’obbedienza filiale al Padre e dalla solidarietà radicale con l’umanità ha fatto di Gesù il sommo sacerdote misericordioso e degno di fede; gli uomini obbedendo a lui, e per mezzo di lui, possono accedere alla salvezza eterna.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un'àncora fissata in cielo"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Tiziano Lorenzin
Pagine:
Ean: 2484300013836
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- Come mostra Tiziano Lorenzin, lo scopo di Ebrei è smuovere una comunità assopita, in cui il dato di fede non ha ancora trasformato la vita concreta dei credenti.
Una comunità cristiana, tentata dall’indolenza, può far rifiorire la fede e la speranza ascoltando «oggi» la parola del Signore, che vive come sommo sacerdote «degno di fede» in cielo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sacerdote degno di fede e misericordioso"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Claudio Doglio
Pagine:
Ean: 2484300013812
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- Cristo è sommo sacerdote misericordioso e degno di fede: nei confronti di Dio è accreditato e garantito, come Mosè e più di lui; nei confronti degli uomini è come Aronne, solidale, ma superiore a lui perché davvero capace di aiutarli.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettera agli Ebrei: presentazione generale"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Giuseppe De Virgilio
Pagine:
Ean: 2484300013782
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- La lettera agli Ebrei è l’esempio più antico e completo di omelia cristiana su Cristo «sommo sacerdote della nuova alleanza». Affascinante e complesso, questo scritto intende formare e sostenere i credenti nella concretezza della vita, in vista di un’autentica testimonianza di fede.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le prime omelie cristiane: un percorso dentro il nuovo testamento"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Giuseppe De Virgilio
Pagine:
Ean: 2484300013775
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- L’articolo studia la presenza e la rilevanza del genere omiletico ed esortativo nello sviluppo della letteratura neotestamentaria, focalizzando l’attenzione soprattutto in tre lettere: Ebrei, Giacomo e 1Pietro.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cristo sommo sacerdote alla maniera di Melchisedek (Eb 7)"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Giacomo Violi
Pagine:
Ean: 2484300013829
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- Con ardita perizia biblica e retorica l’autore di Ebrei ridice la cristologia, mostrando Gesù sommo sacerdote alla maniera di Melchisedek. Ogni mezzo scritturistico e giuridico è buono per ridestare la fede e rimotivare la sequela.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Parole di Vita"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore:
Pagine:
Ean: 2484300013768
Prezzo: € 4.50

Descrizione:

Editoriale


Et cetera è un’espressione latina, resa in italiano con “eccetera”, che si usa quando si sta facendo un elenco e, a un certo punto, si ritiene che non valga più la pena continuare; e allora si raccolgono tutti gli altri elementi, quelli che non sono entrati nell’elenco perché meno importanti, in un generico “… e tutto il resto” (… etcetera). Che sia questo il criterio che ha mosso la redazionedi Parole di Vita nella scelta dei libri biblici da affrontare insieme per il 2014? Dopo aver approfondito, negli anni, quasi tutto il Nuovo Testamento – o almeno i suoi libri più noti – ci ritroviamo ora tra le mani una rimanenza che non sappiamo come mettere insieme: la lettera agli Ebrei, la lettera di Giacomo, le tre lettere di Giovanni e le due di Pietro, perfinire con quella di Giuda? All’inizio di questa nuova annata vogliamo lanciarvi la sfida: leggiamo insieme questi otto libri biblici; sono tutti molto brevi, a parte la lettera agli Ebrei (che per questo occuperà ben due fascicoli). Avremo modo di approfondirli uno ad uno, per accorgerci che presentano riflessioni teologiche tutt’altro che superficialio secondarie. E poi li guarderemo con un unico colpo d’occhio, nel sesto fascicolo, per notare come ci siano tematiche trasversali che innervano tutto questo gruppo di scritti. Si tratta di otto lettere (ma Giuseppe De Virgilio mostra come, per alcune di esse, è meglio parlare di“omelie”) scritte da credenti della seconda o terza generazione cristiana, appartenenti a comunità che si trovano ad affrontare la sfida di vivere la fede nella storia e rispondono ai molti quesiti e problemi nuovi appellandosi all’insegnamento degli apostoli. Per questo abbiamo dato come titolo all’annata Scritti apostolici.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dio «autentico pastore» d´Israele"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Giuseppe De Virgilio
Pagine:
Ean: 2484300012303
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- La presentazione di YHWH come «pastore autentico», che giudica e condanna i capi corrotti d’Israele, contrassegna la predicazione di Ezechiele. Il Dio-pastore dona la salvezza e riconduce il suo popolo nella pace della terra promessa.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dio rientra nella sua nuova dimora: Il Nuovo Tempio (Ez 40, 1-43, 12)"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Marco Nobile
Pagine:
Ean: 2484300012334
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- Inquadrandola nel progetto teologico che struttura l’intero libro di Ezechiele, l’articolo spiega il significato della parte finale. Il messaggio del profeta vuol essere la spiegazione della catastrofe del 587 a.C., in particolare della distruzione del tempio di Gerusalemme. Esso è andato distrutto, perché prima è stato svuotato della presenza di Dio a causa dei peccati del popolo. Tuttavia, Dio non abbandona il suo popolo e gli fa grazia ritornando in un nuovo tempio che è una nuova realtà, quello della giustizia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La sorgente del tempio"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Claudio Doglio
Pagine:
Ean: 2484300012341
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- Un’ultima visione segna il libro di Ezechiele, indicando la potenza trasformante della grazia divina con il simbolo della sorgente che diventa fiume e determina la metamorfosi del deserto in un giardino: dal nuovo santuario che verrà edificato, cioè dalla stessa santità di Dio, sgorga la possibilità di un pieno compimento dell’esistenza umana.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Passi per una svolta possibile"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Benedetta Rossi
Pagine:
Ean: 2484300012297
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- Il capitolo segna un punto di svolta in Ezechiele. Mediante la ripresa strategica di temi e immagini significative, si mettono a fuoco le condizioni necessarie affinché la novità, inaugurata dall’annuncio della caduta di Gerusalemme, possa trovare compimento.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Parole di Vita"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore:
Pagine:
Ean: 2484300012280
Prezzo: € 4.50

Descrizione:

Editoriale

Con l’ultimo fascicolo di questa annata termina la presentazione del libro di Ezechiele, con la grande sezione che, dopo la raccolta centrale degli oracoli contro le nazioni, contiene un forte messaggio di speranza, con promesse di restaurazione e l’annuncio di un intervento divino capace di garantire un avvenire migliore.

Il capitolo 33 segna un punto di svolta nel libro del profeta Ezechiele e ad esso è dedicato il primo contributo (Benedetta Rossi), in cui vengono messe a fuoco le condizioni necessarie perché la novità possa trovare compimento. Mediante la ripresa strategica di alcuni temi e immagini significative, il profeta delinea i passi che conducono a una svolta possibile, inaugurata già dall’annuncio della caduta di Gerusalemme.

Il capitolo 34, che segue, comprende le grande polemica contro i pastori d’Israele che contrassegna la predicazione di Ezechiele, il quale però promette anche l’intervento benevolo del Signore stesso, presentandolo come il «pastore autentico», che giudica e condanna i capi corrotti del popolo (Giuseppe De Virgilio). Sarà proprio il Dio-pastore a donare la salvezza e ricondurre il suo popolo nella pace della terra promessa.

Vertice teologico di quest’ultima parte è il brano 36,16-38, che possiamo definire «il vangelo secondo Ezechiele» (Simone Paganini). Il profeta, infatti, annuncia che il Signore interverrà per salvaguardare il suo nome dallo scherno delle nazioni e tale intervento consisterà nel purificare il popolo e donargli un cuore nuovo di carne, asportando il cuore di pietra. In tal modo tutti, sia le nazioni sia Israele, potranno riconoscere che Yhwh è l’unico Dio, Signore della storia.

Un altro importante testo propone un’immagine giustamente famosa, quella delle ossa aride che riprendono vita per l’intervento dello Spirito divino (37,1-14): con attenzione ai risvolti esistenziali e pastorali, ne viene proposta una lettura esegetico-teologica (Donatella Scaiola).

Col capitolo 40 ha inizio la sezione finale del libro, denominata Torah di Ezechiele: spiegando il significato di questa parte, l’articolo la inquadra nel progetto teologico che struttura l’intero libro (Marco Nobile). Il tempio di Gerusalemme, che è andato distrutto, prima ancora era stato svuotato della presenza di Dio a causa dei peccati del popolo: ora però il profeta annuncia che Dio non abbandona il suo popolo, ma anzi gli fa grazia ritornando in un nuovo tempio che è una vera novità (40,1-43,12).

Un’ultima visione segna il libro di Ezechiele (47,1-12), indicando la potenza trasformante della grazia divina con il simbolo della sorgente che diventa fiume e determina la metamorfosi del deserto in un giardino (Claudio Doglio): dal nuovo santuario che verrà edificato, cioè dalla stessa santità di Dio, il profeta vede sgorgare la possibilità di un pieno compimento dell’esistenza umana.

Uno sguardo all’uso di Ezechiele nel vangelo secondo Giovanni conclude la trattazione monografica (Maurizio Marcheselli). Anche se non è mai citato esplicitamente, questo profeta fornisce infatti importante materiale per la costruzione del quarto vangelo, quali le immagini del pastore e delle pecore, della vite e dei tralci, della sorgente di acqua viva e del gesto compiuto dal Cristo risorto che «soffia» sui discepoli.

Al centro del fascicolo la «scheda biblica» ritorna sull’immagine delle «ossa aride» per presentare un nuovo percorso formativo, basato sul segno proposto dal profeta come promessa di vita (Serena Noceti).

Il «laboratorio biblico» (Valentino Bulgarelli) apre la serie delle rubriche che accompagnano l’intera annata, suggerendo alcune attività sul tema del profeta. Giunge al termine anche la rubrica dell’«apostolato biblico» (Dionisio Candido) che nel corso dell’anno ha presentato la Costituzione Dei Verbum; in questo fascicolo si sofferma sull’ultimo capitolo (nn. 21-26) dove i padri conciliari hanno raccolto alcune chiare indicazioni sul posto d’onore che la comunità ecclesiale deve riservare alla parola di Dio. La «vetrina biblica» (Claudio Doglio), quindi, propone alcune schede che introducono alla lettura di opere di recente pubblicazione, che possono aiutare ad approfondire lo studio della parola di Dio.

Infine, la rubrica di «arte» (Marcello Panzanini) espone un dipinto di Giovanni Antonio Vanoni, che rappresenta la visione di Ezechiele sulle ossa aride: in una distesa di scheletri, nel buio di una notte senza luna, un uomo anziano vede in visione Dio e subito la luce e la vita irrompono nella storia. La fine diventa l’inizio, la morte si apre all’intervento creatore di Dio che dona nuova vita.

Con l’ultimo fascicolo di questa annata termina anche la mia collaborazione a «Parole di vita», come coordinatore di redazione. Mentre ringrazio con riconoscenza i colleghi e i lettori, passo il testimone a don Carlo Broccardo, del clero di Padova, a cui auguro con amicizia un sereno lavoro.

 

Claudio Doglio



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un cuore nuovo. Il vangelo secondo Ezechiele"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Simone Paganini
Pagine:
Ean: 2484300012310
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- YHWH interviene per salvaguardare il suo nome dallo scherno delle nazioni. Nel fare questo purifica il popolo e gli dona un cuore nuovo di carne, asportando il cuore di pietra. Sia le nazioni, sia Israele saranno così in grado di riconoscere YHWH come l’unico Dio, Signore della storia



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il profeta mediatore della parola di Dio che dona vita"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Donatella Scaiola
Pagine:
Ean: 2484300012327
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

-Il brano che narra la visione delle ossa aride è un testo giustamente famoso, di cui viene qui proposta una lettura esegetico-teologica attenta ai risvolti esistenziali e pastorali.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Echi di Ezechiele nel vangelo di Giovanni"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Maurizio Marcheselli
Pagine:
Ean: 2484300012358
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- Pur non essendo mai citato esplicitamente, Ezechiele fornisce importante materiale per la costruzione del quarto vangelo. Sembra, infatti, dipendere da questo libro il modo in cui Giovanni sviluppa le immagini del pastore e delle pecore, della vite e dei tralci; non sarebbe possibile comprendere appieno il senso delle parole di Gesù fonte (Gv 7,37-39) e datore dello Spirito (Gv 20,22).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La condanna dei popoli pagani (Ez 25-32)"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Sebastiano Pinto
Pagine:
Ean: 2484300011528
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- L’elenco delle popolazioni straniere è cifra dei nemici d’Israele. I goyim – normalmente nella Bibbia «i pagani» – sono in opposizione a Israele. Il giudizio su sette popoli rivela la signoria divina sul mondo intero.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una nuova interpretazione della storia d'Israele (Ez 20,1-44)"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Marcello Milani
Pagine:
Ean: 2484300011511
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

- Ezechiele legge la storia d’Israele come ribellione continua, in contrasto con la proclamazione delle grandi opere di Dio celebrate nella liturgia. Tuttavia, il Signore rivela la santità del suo nome e mette in atto un nuovo esodo: il giudizio conduce a salvezza.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un bilancio triste e negativo? Una lettura di Ez 16 e 23"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Donatella Scaiola
Pagine:
Ean: 2484300011504
Prezzo: € 2.00

Descrizione:

Introduzione

Ez 16 e 23 sono testi per certi aspetti complementari. La storia d’Israele è riletta, in un caso, mettendo l’accento sulla dimensione cultuale (c. 16), nell’altro (c. 23), invece, sull’aspetto politico. Alla base dell’ampia requisitoria c’è il problema della teodicea che il profeta affronta attingendo anche alla tradizione scritturistica precedente.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU