Articoli religiosi

Ebook - Credere Oggi



Titolo: "Ricerca di Dio e ateismo, due aspetti costitutivi dell'esperienza religiosa?"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Toniolo Andrea
Pagine:
Ean: 2484300005572
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario


Non esiste solo l’ateismo di stampo scientista e diimpatto mediatico forte, che del resto appare molto ideologico. Esiste anche unateismo meno arrogante, seppur manifesto, più disposto al confronto e ben piùaffascinante, sano anche per la fede e la teologia. Evoca l’intreccio, potremmodire originario, tra ateismo e cristianesimo, come ricordano già la metafora modernadella morte di Dio (Hegel, Nietzsche) e la theologia cruciscontemporanea (Bonhoeffer, Moltmann, Jüngel, vonBalthasar, Barth). Quando ci si confronta con i suoi rappresentanti, nascespontanea la domanda: sono atei di quale Dio? C’è anche un’affinità tra misticae ateismo, in quanto Dio non viene mai ridotto a oggetto: nel primo caso perchéc’è una purificazione tremenda dell’idea di Dio, nel secondo caso perché Dioviene negato. Ma tale affinità non può nascondere la diversità: nei misticicristiani l’assenza di Dio non è il punto di arrivo; lo stato mistico dellamorte di Dio non è pace dell’anima, ma è prova, sofferenza, notte,purificazione dell’anima.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il «nuovo» ateismo in Italia"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Mucci Giandomenico
Pagine:
Ean: 2484300005534
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario

Di fronte al problema di Dio e del senso ultimo dell’esistenza, la situazione italiana non è esente dalle correnti del pensiero oggi presenti in tutto il mondo occidentale. In particolare si nota che la filosofia è ridotta alla scienza e la scienza è concepita come l’utilissimo strumento che può mettere in crisi e minare il pensiero religioso. Da questo punto di vista, in quanto cioè ricalca e ripete tesi ottocentesche, non esiste oggi in Italia un ateismo propriamente «nuovo». Si notano sia accenti polemici e grossolani come infatuazioni per le scoperte delle neuroscienze, ma forse il pericolo maggiore viene da un atteggiamento neognostico, che da una parte toglie valore al fatto storico del cristianesimo e dall’altro propaganda massicciamente una «verità» generica sulla quale convengono non solo tutte le religioni ma anche tutti gli uomini di buon senso. Così si opera l’abbattimento delle dottrine proprie delle varie religioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il «nuovo» ateismo e la questione antropologica"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Epis Massimo
Pagine:
Ean: 2484300005527
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario

La questione di Dio è tornata alla ribalta in modo forse inatteso e paradossale, ma non per questo meno significativo, in quanto è la «la madre di tutte le questioni». Tuttavia, vi è soggiacente la domanda antropologica e gnoseologica su chi è l’uomo e quali sono i limiti della conoscenza umana. L’articolo passa in rassegna alcune opere tra le più note degli autori che sul fronte della negazione di Dio hanno avviato un dibattito ineludibile sui rapporti tra scienza e fede, tra umanesimo ateo e personalismo cristiano. Dal confronto emergono contro-domande che il filosofo, prima ancora del teologo, ha il diritto/dovere di porre. D’altra parte, vanno accolte seriamente le critiche dei «nuovi atei» contro ogni totalitarismo di ispirazione teocratica e la pretesa di reificare o idolatrare la trascendenza divina.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ateismo e responsabilità dei cristiani: riflessioni a partire dalla Gaudium et spes"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Ghedini Francesco
Pagine:
Ean: 2484300005503
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario

I padri conciliari ritenevano che l’ateismo non fosse un fatto originario, ma derivato, imputabile a cause diverse, e quindi invitavano i cristiani a riflettere se il loro comportamento avesse provocato la reazione del rifiuto di Dio. Invece nell’età secolare in cui viviamo, l’ateismo sembra diventato per molti un fatto del tutto normale. Perciò i cristiani che vivono nell’età secolare devono prendere coscienza della nuova situazione e della crisi in atto nel cristianesimo, come mostrano il distacco crescente dei giovani e certe forme aggressive di sarcasmo verso il mondo religioso. Di fronte a tale situazione, è urgente la necessità di farsi carico delle autentiche istanze del mondo attuale, con un atteggiamento amoroso, fondato sugli elementi essenziali della fede e sulla forza della parola di Dio. Solo così il futuro si può affrontare con speranza.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La scienza moderna e il problema di Dio"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Morandini Simone
Pagine:
Ean: 2484300005541
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario

Con il sorgere della scienza moderna, Dio è diventato un’«ipotesi non necessaria» per spiegare le leggi che governano l’universo. Tuttavia la visione scientifica del mondo, in base a cause ed effetti razionalmente provati, non è di per sé in contraddizione con l’esistenza di Dio. Se va riconosciuta l’autonomia del ragionamento scientifico da quello teologico, non si deve sminuire la specificità di quest’ultimo, anzi va favorito il dialogo tra le due prospettive per esprimere la fede in modo adeguato alla cultura odierna, come hanno fatto molti scienziati credenti. D’altra parte, anche il sapere scientifico ha i suoi limiti, riconosciuti dagli stessi scienziati, e non può avere la pretesa di spiegare ogni cosa. In definitiva, l’agire di Dio nel mondo, come amore che regge l’universo, va compreso in modo corretto, sia evitando ingenui fondamentalismi da parte dei credenti, sia superando le affermazioni superficiali di chi considera la scienza come sinonimo di ateismo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Credere Oggi"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore:
Pagine:
Ean: 2484300005497
Prezzo: € 6.75

Descrizione:

Editoriale

L’ateismo è il sale che impedisce

alla fede in Dio di corrompersi

(Jules Lagneau)

Il nuovo ateismo: sfida o kairós per i cristiani?

Questo numero, che inaugura il XXXII anno della nostra rivista, è dedicato al tema dal quale dipende il senso stesso dell’esistenza di un periodico intitolato «CredereOggi». «An Deus sit»: questa è veramente la madre di tutte le questioni. A tale proposito va ricordata una frase attribuita a Jules Lagneau (1851-1894), un filosofo francese maestro di Alain e amico di Maurice Blondel. Egli affermava che non esistono veri atei, ma solo persone che non sanno riconoscere nel volto sfigurato, che le religioni presentano loro, quel Dio di cui portano nel cuore un’immagine meravigliosa. Forse è una interpretazione troppo benevola del fenomeno dell’ateismo, specialmente nelle sue derivazioni attuali. Pensiamo che qualcuno degli esponenti delle varie correnti ateistiche attuali rifiuterebbe sdegnosamente questo modo di vedere, considerandolo un ennesimo tentativo da parte dei credenti di includere nel proprio campo i loro avversari.

Gli atei di oggi sostengono che non c’è assolutamente nessun Dio e che ogni sua immagine è solo frutto di fantasie puerili da superare e abbandonare. In effetti, immaginare Dio a somiglianza dell’uomo è il rischio perenne dell’antropomorfismo in quanto tentazione ricorrente nella storia dell’umanità. Ma è proprio la Bibbia che ci comanda di «non farci alcuna immagine» di Dio. In questo senso allora il nuovo ateismo è una sfida, ma nello stesso tempo un’occasione propizia per purificare le immagini correnti di Dio, mettendole a confronto con l’unico e definitivo modello che ci viene dato dalla rivelazione: Gesù Cristo. In lui si rivela un Dio esattamente al contrario rispetto alle attese umane. Al posto di un Dio onnipotente, nell’aldilà, gli uomini trovano un Dio povero, sofferente, che condivide la tribolazione umana. Sembra che i pensatori atei dei nostri giorni abbiano dimenticato le critiche che Dietrich Bonhoeffer muoveva al Dio tappabuchi che colma i deficit della nostra ignoranza o al Dio scappatoia, in cui rifugiarsi nei momenti critici della vita.

La situazione attuale della fede cristiana ci obbliga a discutere e a prendere le distanze da tutte le forme non autentiche della conoscenza di Dio e, nel fare questo, il dialogo con chi non crede diventa provvidenziale, appunto un kairós.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sunsum e Sunsum Kronkron"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Johnson Kwabena Asamoah-Gyadu
Pagine:
Ean: 2484300004537
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario

L’articolo, dopo una breve introduzione sulle caratteristiche generali delle chiese «spirituali» nate in Africa a partire dagli inizi del secolo XX, ne mette in risalto alcuni tratti tipici, che sono anche una reazione alle forme occidentali del cristianesimo come veniva realizzato dalle chiese cristiane storiche, sia di denominazione protestante, sia di confessione cattolica. L’enfasi posta sullo Spirito Santo e sulle sue manifestazioni è un recupero olistico della religiosità, che si manifesta specialmente nella ritualità e nell’uso dell’espressione corporale e musicale indigena. Nella seconda parte dell’articolo si analizzano alcuni termini tipici delle lingue del Ghana, esaminando in particolare i termini riferiti a Dio e allo Spirito (Sunsum) e al suo appellativo di «santo» (kronkron). La conclusione è che nell’uso delle chiese nate in Ghana questi termini hanno lo stesso significato di quelli biblici di ruah e pneuma.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Santa follia. Il pentecostalismo tra ritualità e creatività"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Butticci, Annalisa
Pagine:
Ean: 2484300004520
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario

Il pentecostalismo è una forma di cristianesimo che dà spazio e ruolo straordinario all’uso della parola. L’articolo esamina l’importanza della liturgia come luogo in cui avviene non solo il recupero di tutte le componenti della persona umana, ma si riannoda il legame tra cultura orale e cultura scritta. La liturgia diventa così un evento che rafforza l’identità comunitaria e comunica energie benefiche per il singolo e per il gruppo. L’uso di vari generi musicali è un altro mezzo potente per attirare e coinvolgere i fedeli, grazie anche alle moderne tecniche audiovisive. Infine, si sottolinea il ruolo dominante che hanno i leader delle varie chiese pentecostali, che con il loro carisma personale riescono a fare della liturgia un rito che trasforma le persone.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il pentecostalismo: luci e ombre di una sfida"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Del Ferro, Giuseppe
Pagine:
Ean: 2484300004483
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario

Dopo una breve presentazione storica delle origini del movimento pentecostale nel mondo protestante, l’articolo compie un’analisi antropologico-sociale del fenomeno carismatico, evidenziandone aspetti positivi come il recupero del corpo, la valorizzazione dell’emotività, l’esperienza delle guarigioni, ma anche lo scarso interesse per l’impegno sociale. Segue poi un’analisi dei problemi teologici connessi al «risveglio carismatico», soprattutto in rapporto tra esperienze soggettive e dimensione istituzionale della chiesa. Ciò crea anche difficoltà per il dialogo ecumenico, benché si debba cogliere lo stimolo di rinnovamento e di speranza che viene alle chiese storiche da questi movimenti pieni di entusiasmo e vivacità spirituale.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il lungo percorso del pentecostalismo africano tra passato e presente"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Butticci, Annalisa
Pagine:
Ean: 2484300004476
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario

Il pentecostalismo, nella sua complessità e fluidità, è un movimento policentrico che ha trovato origine in diverse parti del mondo tra le quali l’Africa: in questo continente le chiese neopentecostali hanno fatto aumentare in misura notevole il numero dei cristiani. Il loro merito precipuo è aver recuperato l’anima africana e la sua fierezza, superando i limiti e le restrizioni delle chiese cristiane tradizionali, nonché l’oppressione del colonialismo. Le chiese pentecostali africane offrono la possibilità di un riscatto a persone emarginate, oppure che cercano prosperità e successo. Sono spesso assai diverse tra loro, per la convivenza in esse di molteplici elementi, dalle tradizioni tribali, alla spinta verso la modernizzazione e persino al business religioso, ma costituiscono un’esperienza religiosa da studiare con assoluta serietà.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Accende lumen sensibus."
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Pace, Enzo
Pagine:
Ean: 2484300004469
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario

I dati statistici mostrano chiaramente che nel Sud del mondo è nata una «terza chiesa», con strutture più flessibili e ispirata da una fede profonda nella potenza dello Spirito. La varietà delle chiese carismatiche impedisce una classificazione unitaria: si riscontrano comunità assai diverse tra loro nel modo di interpretare le sacre Scritture, di organizzare le liturgie e gli spazi di celebrazione. Spesso il leader religioso dà l’impronta alla sua comunità a seconda se punta sul risveglio della fede, oppure sulla prospettiva della prosperità materiale o, invece, se trasforma il suo carisma in un’impresa economica. Certamente questo nuovo tipo di cristianesimo entrerà in concorrenza con i modelli di chiesa (cattolica e protestante) finora conosciuti in Occidente.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La conversione cristiana e il dialogo ecumenico con i movimenti pentecostali"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Indunil Janaka Kodithuwakku
Pagine:
Ean: 2484300004490
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario

L’articolo prende in esame le diverse concezioni sul tema della conversione che sono proprie dei movimenti e chiese evangelicali e pentecostali, mettendole a confronto con la posizione cattolica, così come risulta dai documenti del dialogo ecumenico degli ultimi cinquant’anni. Da parte cattolica un posto speciale va dato all’enciclica Redemptoris missio che offre spunti sia di precisazione dottrinale, sia di impulso al dialogo. La conversione può essere dovuta a eventi particolari, ma nella visione cattolica è un processo che dura per tutta la vita. Tutte le confessioni concordano però sul fatto che in ultima istanza essa è opera di Dio e del suo Spirito. Perciò è necessario che tutte le chiese si convertano dai loro errori e dall’uso di mezzi impropri nell’annuncio del vangelo, se vogliono che la loro testimonianza sia conforme alla missione ricevuta da Cristo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La reciproca strumentalizzazione della religione e della politica in Brasile"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Mariano, Riccardo - Ari Pedro Oro
Pagine:
Ean: 2484300004506
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario

Oggetto dell’articolo è la reciproca strumentalizzazione tra religione e politica in Brasile, specialmente in rapporto alle elezioni presidenziali del 2010. In questo paese religione e politica hanno una lunga storia di vicinanza, che si è intensificata maggiormente negli ultimi decenni soprattutto per la rapida espansione del pentecostalismo e del suo attivismo in politica e nei media. Ciò ha provocato la reazione dei cattolici e la loro mobilitazione, che talvolta li ha portati a collaborare con i pentecostali per la difesa di comuni valori etici contro gli avversari laici, ma altre volte li ha visti in reciproca competizione. A loro volta i politici non hanno esitato a negoziare con le forze religiose per ottenere l’appoggio elettorale dei loro fedeli.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Quale sfida alla chiesa cattolica rappresentano oggi i movimenti carismatici e la loro diffusione nel Ghana"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: James Boakye Agyeman
Pagine:
Ean: 2484300004513
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario

Dopo aver presentato brevemente le caratteristiche dei movimenti pentecostali provenienti dal mondo protestante, i quali mostrano uno zelo missionario e una forte capacità di attrazione per i cattolici ghanesi, perché hanno «africanizzato» la liturgia con una ritualità spontanea e canti suggestivi, l’A. presenta la risposta che il Rinnovamento carismatico cattolico sta dando al pentecostalismo in Ghana. Tale Rinnovamento è sostenuto e approvato ufficialmente dalla gerarchia cattolica e opera efficacemente a vari livelli: personale, familiare, parrocchiale, diocesano, nazionale e internazionale. Si può affermare che il Rinnovamento carismatico cattolico sta contribuendo positivamente a rinsaldare la comunione ecclesiale in Ghana.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Credere Oggi"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore:
Pagine:
Ean: 2484300004452
Prezzo: € 6.75

Descrizione:

EDITORIALE

Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce,

ma non sai da dove viene e dove va:

così è chiunque è nato dallo Spirito

(Gv 3,8).

Le molte lingue in cui parla lo Spirito

«Entro il 2025 metà della cristianità del mondo sarà pentecostale. In Usa, Brasile, e Africa i pentecostali stanno già superando i cattolici», afferma Alessandro Iovino, referente per la Campania del «Centro studi delle nuove religioni» (CESNUR) e lui stesso membro della chiesa evangelica pentecostale. «I dati dicono che i cittadini italiani di fede pentecostale sono 250 mila. Numeri che non tengono conto del fenomeno delle chiese etniche. Con gli immigrati, i fedeli arrivano a 400 mila» .

Tenendo conto di questi dati, ci è parso utile preparare un fascicolo di taglio ecumenico, nella tradizione di «Credere Oggi», portando l’attenzione su di un fenomeno che sfugge spesso all’osservazione di chi vive nelle regioni opulente del nord del mondo e guarda con una certa indifferenza a quanto avviene negli altri continenti. Inoltre, lo slancio missionario, che contraddistingue i movimenti pentecostali e carismatici, fa da utile confronto per l’impegno alla «nuova evangelizzazione» che entrambi gli ultimi papi stanno chiedendo alla chiesa tutta.

Di fronte a questi dati, viene spontanea una constatazione: durante il Vaticano II non si era neppure intravisto il movimento carismatico, che pure nel mondo protestante era iniziato agli albori del Novecento. Oggi, a detta di Gilles Routhier, siamo di fronte a una «galassia carismatica» che propone una nuova figura di cristianesimo sia sul piano liturgico – luogo simbolico per eccellenza di ogni religione – sia nell’uso della Bibbia e nel modello stesso di chiesa, più egalitaria, meno clericale e anche meno giuridica . È indubbio che il pentecostalismo, con i movimenti carismatici collegati, rappresenta il maggiore movimento di risveglio nella storia del cristianesimo : in meno di un secolo dalla sua origine – anche se dalla corrente pentecostale-carismatica nel suo insieme si escludono i carismatici cattolici, che presentano indubbiamente caratteristiche specifiche e diverse – ha raggiunto la cifra di 470 milioni di fedeli, più di un quinto dei cristiani presenti oggi nel mondo.

Le radici del fenomeno sono molteplici: il richiamo di dottrine antiche, come il battesimo dello Spirito Santo, l’insistenza sulle guarigioni, le profezie, la glossolalia e i miracoli, il desiderio di superare le troppe denominazioni presenti nel mondo protestante, ecc. Oggi si insiste molto sull’influsso determinante della religiosità afro-americana, cui si deve il recupero delle tradizioni orali, del canto e della danza, che hanno trasformato le liturgie pentecostali in veri e propri happening.

A questi movimenti, a volte difficili da classificare e interpretare dà uno sguardo generale ENZO PACE, che sottolinea come si tratti di un nuovo tipo di cristianesimo globale, che crede davvero nello Spirito Santo e nella possibilità che anche oggi avvengano i prodigi di cui parlano i libri sacri.

Il contributo di ANNA BUTTICCI si focalizza maggiormente sul mondo africano, sia per la sua importanza numerica, sia per la diffusione che i movimenti pentecostali di origine africana hanno tra gli immigrati presenti oggi in Italia. Da due autori africani JOHNSON KWABENA ASAMOAH-GYADU e JAMES BOAKYE AGYEMAN, entrambi operanti nel Ghana, riceviamo due importanti riflessioni. La prima descrive in modo esauriente i punti di contatto tra la religiosità africana tradizionale, soprattutto la credenza negli spiriti, e la concezione di Dio e del suo unico Spirito Santo, che pure si ritrova nel nucleo essenziale della religiosità tradizionale. La seconda riflessione, da parte cattolica, mostra come il movimento carismatico del «Rinnovamento dello Spirito» costituisca un’efficace risposta alla diffusione delle chiese pentecostali, che attraggono spesso i fedeli delle chiese tradizionali e li spingono ad abbandonarle.

Dalla ricerca di ANNALISA BUTTICCI, condotta direttamente sul campo, attingiamo un’ulteriore specificazione del tema di questo fascicolo, ossia la ritualità e l’uso della parola nelle assemblee liturgiche pentecostali, di cui mostrano la creatività e la forza espressiva. Ciò fa pensare per contrasto alla ritualità cattolica, sobria e misurata, ma che può risultare fredda e poco comunicativa a popoli di cultura diversa da quella occidentale.

Gi ultimi contributi si collocano sul piano più strettamente teologico e pastorale. Anzitutto con l’analisi puntuale compiuta da INDUNIL JANAKA KODITHUWAKKU sul concetto di conversione secondo la concezione pentecostale e quella cattolica. In particolare si esamina anche il dialogo ecumenico che si è sviluppato negli ultimi anni tra la chiesa cattolica e le chiese pentecostali. Su di un tema scottante anche per l’Italia, ma assai vistoso in Brasile, si soffermano ARI PEDRO ORO e RICARDO MARIANO, che studiano il rapporto di reciproca strumentalizzazione tra uomini politici, che cercano l’appoggio elettorale dei cristiani, e leader religiosi che promettono il sostegno richiesto in cambio di vantaggi e privilegi per la propria confessione. Infine, GIUSEPPE DAL FERRO mette in rilievo le luci e le ombre della sfida che viene lanciata al mondo cristiano in genere e alla chiesa cattolica in particolare da questo nuovo tipo di cristianesimo.

L’INVITO ALLA LETTURA, curato da ENZO PACE, fornisce come al solito una bibliografia per l’approfondimento e lo studio di un tema ormai ineludibile, mentre la rubrica IN LIBRERIA segnala alcune opere significative tra quelle pervenute in redazione. L’INDICE DELL’ANNATA 2011 aiuterà il lettore a rintracciare i temi sviluppati durante l’anno.Nel «segno dello Spirito», chiudiamo così questa XXXI annata della nostra rivista.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vescovi e superiori maggiori degli istituti religiosi nel Triveneto: nuove cooperazioni al vangelo"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Moni Giuseppe
Pagine:
Ean: 2484300004148
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

A partire dalla Dichiarazione d’intenti, sottoscritta nel gennaio 2010 dalla CET e dalle CISM e USMI presenti e operanti nell’ambito della regione ecclesiastica del Triveneto, è iniziato un nuovo cammino di cooperazione tra chiese locali e istituti religiosi della regione. L’articolo commenta i punti principali della dichiarazione, delineandone la genesi e le motivazioni e mettendone in risalto i principali contenuti. Si sofferma in particolare sugli impegni che spettano ai rispettivi vertici gerarchici (vescovi e superiori/e maggiori) e alle singole comunità, sia parrocchiali che religiose presenti nelle varie diocesi. Infine, si dà ampio spazio alle riflessioni che i religiosi e le religiose hanno compiuto in preparazione di «Aquileia 2».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Realtà nuove: ruolo della Facoltà teologica del Triveneto e degli Istituti superiori di scienze religiose. Teologi laici non utilizzati?"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Zambon Gaudenzio
Pagine:
Ean: 2484300004131
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

In questo contributo sono presentati i risultati del forum su Teologi laici non utilizzati?, organizzato per la nostra rivista e al quale hanno partecipato sette studenti della Facoltà teologica del Triveneto: quattro iscritti al percorso teologico della sede e tre agli Istituti superiore di scienze religiose. Ad essi è stato chiesto di intervenire su tre punti: l’identità del laico e il suo rapporto con la chiesa; il contributo del «teologo laico» alla chiesa e alla società; le nuove specializzazioni a servizio della comunicazione della fede. Dall’insieme delle risposte si ricava un quadro di chiesa ancora molto clericale, anche se tutti gli interventi sottolineano il valore degli studi teologici per la propria formazione personale. Resta la difficoltà di trovare uno sbocco adeguato sia nella vita pastorale sia in quella professionale, se si eccettua l’insegnamento della religione cattolica nella scuola pubblica.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nodi della frammentazione nel pluralismo della società e della chiesa"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: De Sandre Italo
Pagine:
Ean: 2484300004124
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

L’articolo si propone di cogliere con uno sguardo critico la realtà regionale ed ecclesiale del Triveneto, rilevandone fragilità e problematiche. Per quanto riguarda il civismo, si rilevano alcuni fenomeni negativi come la giustificazione dell’evasione fiscale e la tendenza dei gruppi di volontariato a «fare da sé». Anche nell’ambito della chiesa si assiste alla frammentazione di vari movimenti, gelosi della propria identità e spesso autoreferenziali. Emerge, dunque, la necessità di andare alla radice dei problemi, costruendo una chiesa mite e accogliente verso tutti, in grado di fare un efficace annuncio di fede.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le trasformazioni del quadro socio-religioso: dal primo al secondo convegno di Aquileia"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Castegnaro Alessandro
Pagine:
Ean: 2484300004117
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

L’articolo rileva che, nei vent’anni trascorsi dal primo convegno di Aquileia, anche nel Triveneto la situazione religiosa è profondamente cambiata. Si è usciti dal cristianesimo socialmente determinato e si tende verso una fede e una pratica religiosa fondate sulla scelta personale. Ciò implica un’idea radicale di libertà religiosa, di cui le comunità cristiane dovranno tener conto se vogliono comunicare la fede e non semplicemente conservare tradizioni religiose. Anche l’accresciuta presenza di immigrati non cristiani costituisce un notevole indice del mutamento socio-religioso in atto. Sono dunque necessarie forme nuove di annuncio e di testimonianza per sostenere il cammino di ricerca dei singoli e delle comunità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Da «Aquileia 1» ad «Aquileia 2» le chiese del Nordest camminano insieme"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Soravito X Lucio
Pagine:
Ean: 2484300004087
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

L’articolo presenta anzitutto una sintesi storica sul primo convegno delle chiese del Triveneto, svoltosi ad Aquileia nel 1990, mettendone in evidenza le motivazioni, lo stile di lavoro e gli orientamenti pastorali che ne sono scaturiti. Anche il secondo convegno previsto per il 2012 prende le mosse dalla volontà di «mettersi in ascolto di quello che lo Spirito dice alle chiese», di fronte alle trasformazioni sociali, al pluralismo etnico e religioso, alla crisi economica e finanziaria, cioè a quei problemi che influiscono positivamente o negativamente sulla missione della chiesa di annunciare il vangelo e testimoniare la fede in Cristo salvatore. Quattro sono gli ambiti pastorali su cui riflettere in vista di Aquileia 2: la collaborazione tra le chiese del Nordest; la «nuova evangelizzazione»; il dialogo con la cultura del nostro tempo; la promozione del «bene comune».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Documentazione - «Banca Prossima», ossia il Prestito della speranza."
Editore: Edizioni Messaggero
Autore:
Pagine:
Ean: 2484300003387
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La finanza etica nel 2020: la storia di una grande opportunità"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Fabio Salviato
Pagine:
Ean: 2484300003363
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario -

Il quadro economico del prossimo decennio spinge a serie considerazioni sulla necessità di arrestare la corsa dell’umanità che sembra avviata all’autodistruzione. D’altra parte, la crisi finanziaria degli ultimi tre anni mostra chiaramente che il sistema bancario è tecnicamente fallito. Per questo si avverte che è indispensabile agire secondo i criteri di una finanza etica, un concetto risalente già a J. Wesley, e che è stato tradotto in pratica mediante la fondazione di banche etiche. Anche in Italia nel 1999 è nata una di queste banche: la «Banca Popolare Etica». Solo un’economia e una finanza più giuste ci potranno «traghettare» fuori dall’attuale civiltà dei consumi, in cui la massimizzazione del profitto impedisce la costruzione di una società a misura d’uomo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il motu proprio di Benedetto XVI per la prevenzione del riciclaggio"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Andrea Perrone
Pagine:
Ean: 2484300003356
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario -

Dopo aver esposto le motivazioni che hanno condotto Benedetto XVI a promulgare il motu proprio del 30 dicembre 2010, vengono brevemente analizzati i contenuti fondamentali della nuova disciplina giuridica introdotta nella Città del Vaticano e nell’ordinamento giuridico della chiesa. Il principio della trasparenza dei flussi finanziari e l’interdizione delle operazioni sospette, nonché il ruolo dell’Autorità di informazione finanziaria sono le caratteristiche principali del motu proprio, i cui effetti renderanno più agevoli i rapporti dello IOR e dell’APSA con gli altri intermediari bancari, creando equilibrio tra la libertà della Santa Sede e la globalizzazione della finanza.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I problemi dell'economia e la dignità della persona: tra ferite e rimedi"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Matteo Prodi
Pagine:
Ean: 2484300003332
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario -

Dopo una premessa sull’attuale situazione economica dominata dalla dottrina neoliberista, l’articolo mette in risalto la necessità di una corretta visione dell’uomo per costruire un ordine economico rispettoso della dignità personale di tutti i «portatori d’interesse» che sono coinvolti in un’azienda produttrice di beni. In particolare si analizzano le ferite strutturali dell’uomo contemporaneo, lasciato solo a combattere la sua battaglia per la vita. Al contrario, va potenziata la responsabilità sociale dell’impresa e ribadita la ricerca del bene comune, come condizioni indispensabili per salvaguardare la dignità della persona umana e aiutarla a guarire dalle sue ferite. Infine si riprendono alcuni suggerimenti di Keynes, che profeticamente invitava «a essere più poveri» per essere più felici.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Era evitabile l'attuale crisi economico-finanziaria?"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Loriana Pelizzon
Pagine:
Ean: 2484300003318
Prezzo: € 2.50

Descrizione:

Sommario -

Dopo aver messo in rilievo gli elementi strutturali che hanno provocato la crisi del sistema bancario negli Stati Uniti, e sottolineando in particolare l’eccessiva e incontrollata diffusione dei mutui immobiliari, l’articolo descrive il ruolo negativo svolto dalle società di rating che hanno favorito nei clienti illusioni di facili guadagni, impedendo di cogliere e valutare seriamente i primi segnali della crisi. Come negli Stati Uniti, anche in Europa la crisi è stata combattuta con gli interventi statali e con l’introduzione di regole più rigide nel controllo delle operazioni bancarie. Proprio la mancanza di regolamentazione sta alla base di una crisi che da bancaria è diventata crisi sovrana, mettendo a rischio il bilancio degli stati più deboli, tra cui l’Italia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU