Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Ebook - Ebook - Libri



Titolo: "Storia del mondo"
Editore: Laterza
Autore: Luigi Mascilli Migliorini, Amedeo Feniello, Francesca Canale Cama
Pagine:
Ean: 9788858140505
Prezzo: € 20.99

Descrizione:

Tutte le storie, è stato scritto, sono storie del mondo. Eppure di questo mondo noi conosciamo solo una piccola parte. Il nostro sguardo si è sempre concentrato a osservare il continente che abitiamo, l'Europa, o al più il nostro mare, il Mediterraneo. Proviamo allora ad ascoltare altri racconti per scoprire finalmente la parte che noi recitiamo su quel palcoscenico assai più vasto che è la vicenda millenaria degli uomini e delle donne.

Mille anni di storia del mondo in poco più di mille pagine. Del mondo da quando si pensava fosse al centro dell'universo a oggi che ci appare un puntino blu perso nell'infinità del cosmo. Un mondo che già mille anni fa era interconnesso e globale. A renderlo tale gli uomini che lo percorrevano in tutta la sua estensione: i mercanti arabi che si spingevano fino alle coste della Spagna o ai confini dell'India, o quelli veneziani, come Marco Polo, che in Cina ci arrivarono attraverso la Via della seta e che consentirono all'Europa di conoscere la straordinaria realtà di un impero sapiente e organizzato posto all'altro capo del pianeta. E allora, oggi più che mai, è necessario restituire dignità alla storia delle civiltà e dei popoli che hanno abitato questo pianeta e che forse, troppo a lungo, abbiamo relegato ai margini. Non si tratta solo di far conoscere le storie dimenticate degli imperi africani e asiatici, delle cui epopee secolari pure sappiamo pochissimo, ma di mostrare i fili e i legami nascosti che uniscono la storia degli uomini sulla terra. Il racconto di migrazioni, conquiste, scoperte scientifiche porta alla luce proprio questa costante interconnessione che ci appare erroneamente come la grande novità del solo nostro tempo. Un'opera innovativa, che prova a superare le storie tradizionali, fatte solo di Stati, di confini, di guerre. Una storia del mondo che è oggi probabilmente l'unica storia possibile.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia della Resistenza"
Editore: Laterza
Autore: Mimmo Franzinelli, Marcello Flores
Pagine:
Ean: 9788858140512
Prezzo: € 19.99

Descrizione:

La Resistenza in montagna e quella in pianura. La guerriglia nelle città. Il sostegno della popolazione e il rapporto con la 'zona grigia'. La collaborazione con gli Alleati e la guerra civile con gli italiani in camicia nera. A 75 anni dalla Liberazione, finalmente una ricostruzione con l'ambizione di proporre uno sguardo complessivo su fatti, momenti e protagonisti che hanno cambiato per sempre il nostro Paese.

I due anni che vanno dall'8 settembre 1943 al 25 aprile 1945 rappresentano un momento cruciale della storia d'Italia. Sono gli anni della guerra mondiale, con le truppe straniere che occupano la penisola. Sono gli anni della guerra civile, con lo scontro tra italiani di diverso orientamento. Sono gli anni della guerra di liberazione, in cui si combatte contro il nazifascismo per far nascere un paese democratico e libero. È il 'tempo delle scelte' per una società italiana schiacciata sotto il tallone nazista e fascista. Una nazione divisa politicamente, militarmente e moralmente all'interno di un'Europa in fiamme. Per fare i conti con la storia della Resistenza italiana, il libro ripercorre le varie fasi delle diverse Resistenze: dalle specificità della guerriglia urbana all'attestamento nelle regioni di montagna. Affianca alla lotta armata le varie forme di supporto fornito ai 'banditi' dalle popolazioni e la conflittualità interpartigiana, si addentra nella cosiddetta 'zona grigia', evidenzia la peculiarità delle deportazioni politiche e razziali. Una ricostruzione nuova, originale, vivida, in cui lo sguardo d'insieme si alterna costantemente con l'attenzione a vicende personali e collettive poco conosciute o inedite. Un libro necessario oggi, quando il venir meno degli ultimi testimoni diretti di queste vicende lascia sempre più spazio a un uso politico della Resistenza che deforma e rimuove i fatti, le fonti e la storia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La scienza delle verdure"
Editore: Gribaudo
Autore: Dario Bressanini
Pagine:
Ean: 9788858026779
Prezzo: € 18.99

Descrizione:Cibi alcalini e acidi, i 5 sapori fondamentali, la respirazione dei vegetali Torna Dario Bressanini, questa volta con un libro dedicato al vasto mondo delle verdure. Come sempre, il libro offre un punto di vista inedito e innovativo, addentrandosi nel mondo del gusto, del benessere, della scienza, il tutto con un taglio rigoroso, ma sempre chiaro e comprensibile. Le principali verdure vengono interpretate dal punto di vista della struttura e della composizione, del colore, del sapore e dei vari metodi di cottura. Non mancano curiosità, aneddoti storici e ricette.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Anna Karenina"
Editore: Rusconi Libri
Autore: Lev N. Tolstoj
Pagine:
Ean: 9788818028669
Prezzo: € 2.99

Descrizione:La storia della protagonista, che, persa la testa per un brillante ufficiale, abbandona figlio e marito e si toglie la vita sotto un treno, ha lo scopo di condannare una simile condotta. Ma limpulso artistico finisce col trionfare su quello moraleggiante: Anna apparirà come una figura di alta umanità, travolta da un tragico destino.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fede, omosessualità, Chiesa"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Francesco Strazzari
Pagine:
Ean: 9788810964330
Prezzo: € 6.99

Descrizione:Attraverso numerose testimonianze, il libro propone una riflessione sulla difficoltà di essere cattolici e omosessuali. Le storie vere qui raccolte sono state elaborate nellambito dellassociazione francese «Devenir un en Christ», unorganizzazione cristiana di accoglienza e di dialogo per le persone omosessuali e i loro cari. Fondata nel 1986, essa consente a ciascuno, in un clima di rispetto e fiducia, di vivere unesperienza di fede e di fraternità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La guarigione è dei pazienti"
Editore:
Autore: Maria Gabriella Bardelli
Pagine:
Ean: 9788871364179
Prezzo: € 11.99

Descrizione:Lautrice, che ha sofferto per anni di una forma acuta di emicrania, basandosi sulla sua esperienza personale racconta come è stato importante, per la sua guarigione e in generale per la sua vita, scoprire la stretta correlazione tra la psiche e il corpo alla base della Nuova Medicina del dottor Hamer e la tecnica dell«ascolto profondo» propria della Metamedicina di Claudia Rainville. Con un linguaggio semplice e accessibile a tutti, "La guarigione è dei pazienti" insegnerà al lettore ad «ascoltare» i sintomi fisici e i disagi emotivi e a porvi rimedio, e lo stimolerà a riflettere sul significato ultimo della malattia e della sofferenza, sui condizionamenti della nostra società e sul potere liberatorio procurato dalla piena consapevolezza di sé.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La guarigione è dei pazienti"
Editore:
Autore: Maria Gabriella Bardelli
Pagine:
Ean: 9788871364162
Prezzo: € 11.99

Descrizione:Lautrice, che ha sofferto per anni di una forma acuta di emicrania, basandosi sulla sua esperienza personale racconta come è stato importante, per la sua guarigione e in generale per la sua vita, scoprire la stretta correlazione tra la psiche e il corpo alla base della Nuova Medicina del dottor Hamer e la tecnica dell«ascolto profondo» propria della Metamedicina di Claudia Rainville. Con un linguaggio semplice e accessibile a tutti, "La guarigione è dei pazienti" insegnerà al lettore ad «ascoltare» i sintomi fisici e i disagi emotivi e a porvi rimedio, e lo stimolerà a riflettere sul significato ultimo della malattia e della sofferenza, sui condizionamenti della nostra società e sul potere liberatorio procurato dalla piena consapevolezza di sé.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il dominio dei morti"
Editore: Fazi Editore
Autore: Robert Pogue Harrison
Pagine:
Ean: 9788893252171
Prezzo: € 9.99

Descrizione:Uno straordinario esempio di filosofia letteraria che esplora le forme in cui si manifestano i rituali del dolore e del pianto. Quali sono le relazioni dei vivi con i morti? Perché seppelliamo il corpo dei nostri morti? Cosa cè in gioco quando costruiamo delle tombe? Il dominio dei morti di Robert Pogue Harrison considera limportanza di tali domande per la civiltà occidentale, esplorando i moltissimi luoghi in cui i morti coabitano con il mondo dei vivi: i sepolcri, le immagini, la letteratura, larchitettura e le necropoli che li ospitano nella loro esistenza ultraterrena. Scritto in modo elegante, questo saggio dedica particolare attenzione alla pratica della sepoltura. Harrison sostiene che seppelliamo i morti per umanizzare il territorio in cui sviluppiamo il nostro presente e immaginiamo il futuro. Finché i morti sono tumulati nelle tombe e nei sepolcri, non abbandonano realmente il mondo, ma conservano una vita tra i vivi, anche se si tratta soltanto di uno spazio simbolico. Per Harrison, laldilà domina talmente la nostra esistenza che la cultura umana può essere vista come il costante negoziato, la collaborazione e perfino il conflitto tra i morti e i loro discendenti. Tramite linterpretazione di scrittori e pensatori come Virgilio, Dante, Whitman, Pater, Nietzsche, Rilke ed Ernesto De Martino, lautore dà luogo a unopera suggestiva, illuminante e profondamente originale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il dominio dei morti"
Editore: Fazi Editore
Autore: Robert Pogue Harrison
Pagine:
Ean: 9788893252164
Prezzo: € 9.99

Descrizione:Uno straordinario esempio di filosofia letteraria che esplora le forme in cui si manifestano i rituali del dolore e del pianto. Quali sono le relazioni dei vivi con i morti? Perché seppelliamo il corpo dei nostri morti? Cosa cè in gioco quando costruiamo delle tombe? Il dominio dei morti di Robert Pogue Harrison considera limportanza di tali domande per la civiltà occidentale, esplorando i moltissimi luoghi in cui i morti coabitano con il mondo dei vivi: i sepolcri, le immagini, la letteratura, larchitettura e le necropoli che li ospitano nella loro esistenza ultraterrena. Scritto in modo elegante, questo saggio dedica particolare attenzione alla pratica della sepoltura. Harrison sostiene che seppelliamo i morti per umanizzare il territorio in cui sviluppiamo il nostro presente e immaginiamo il futuro. Finché i morti sono tumulati nelle tombe e nei sepolcri, non abbandonano realmente il mondo, ma conservano una vita tra i vivi, anche se si tratta soltanto di uno spazio simbolico. Per Harrison, laldilà domina talmente la nostra esistenza che la cultura umana può essere vista come il costante negoziato, la collaborazione e perfino il conflitto tra i morti e i loro discendenti. Tramite linterpretazione di scrittori e pensatori come Virgilio, Dante, Whitman, Pater, Nietzsche, Rilke ed Ernesto De Martino, lautore dà luogo a unopera suggestiva, illuminante e profondamente originale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alla ricerca della felicità"
Editore: Fazi Editore
Autore: Eduardo Punset
Pagine:
Ean: 9788876255434
Prezzo: € 12.99

Descrizione:Come si può essere felici? Sembra questo, anche a livello evolutivo, il primo quesito che luomo si è posto fin dallorigine dei tempi. Un interrogativo cui, nei secoli, ha tentato di rispondere attraverso la religione, la filosofia, la letteratura, larte; ma che oggi, grazie alle ultime scoperte delle neuroscienze, trova una nuova spiegazione nellambito della ricerca scientifica. Andando a indagare le radici evolutive dei meccanismi che sono alla base della felicità, Eduardo Punset il più famoso divulgatore scientifico spagnolo ci spiega in cosa consiste realmente questa emozione e quanto le nostre reazioni di fronte ai problemi della vita dipendano da modelli comportamentali consolidati da milioni di anni. E ancora, che il cervello umano considerato finora «la macchina perfetta dellUniverso» in realtà non differisce poi molto da quello degli altri animali: di conseguenza, la nostra capacità di elaborare gli stimoli esterni non solo deriva in gran parte dal nostro retaggio primordiale, ma si affida ciecamente alla memoria individuale e collettiva per scegliere quale comportamento sia preferibile. Lasciandoci guidare dallautore attraverso le più recenti indagini scienti?che in materia, andremo così alla scoperta del nostro affascinante passato, delle sue implicazioni immediate nella quotidianità, delle potenziali trasformazioni che possiamo ancora realizzare nel nostro immediato futuro per raggiungere una condizione di equilibrio che non sia semplicemente una momentanea assenza di infelicità. Perché, come ci ricorda Punset, la depressione (definita come «suprema mancanza di felicità») è a tuttoggi la seconda causa di morte nei paesi occidentali. Quindi siamo destinati a soffrire? Al contrario, attraverso una lucida analisi dei fattori determinanti (sociali, culturali, biologici, economici) del benessere, lautore arriva a delineare persino una formula per una felicità duratura che ciascuno di noi potrà facilmente mettere in pratica. Il piacere, il benessere e la felicità consistono nel processo di ricerca e non tanto nel conseguimento del bene desiderato. A questo proposito appare eloquente lesperienza consolidata del premio Nobel.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alla ricerca della felicità"
Editore: Fazi Editore
Autore: Eduardo Punset
Pagine:
Ean: 9788876255427
Prezzo: € 11.99

Descrizione:Come si può essere felici? Sembra questo, anche a livello evolutivo, il primo quesito che luomo si è posto fin dallorigine dei tempi. Un interrogativo cui, nei secoli, ha tentato di rispondere attraverso la religione, la filosofia, la letteratura, larte; ma che oggi, grazie alle ultime scoperte delle neuroscienze, trova una nuova spiegazione nellambito della ricerca scientifica. Andando a indagare le radici evolutive dei meccanismi che sono alla base della felicità, Eduardo Punset il più famoso divulgatore scientifico spagnolo ci spiega in cosa consiste realmente questa emozione e quanto le nostre reazioni di fronte ai problemi della vita dipendano da modelli comportamentali consolidati da milioni di anni. E ancora, che il cervello umano considerato finora «la macchina perfetta dellUniverso» in realtà non differisce poi molto da quello degli altri animali: di conseguenza, la nostra capacità di elaborare gli stimoli esterni non solo deriva in gran parte dal nostro retaggio primordiale, ma si affida ciecamente alla memoria individuale e collettiva per scegliere quale comportamento sia preferibile. Lasciandoci guidare dallautore attraverso le più recenti indagini scienti?che in materia, andremo così alla scoperta del nostro affascinante passato, delle sue implicazioni immediate nella quotidianità, delle potenziali trasformazioni che possiamo ancora realizzare nel nostro immediato futuro per raggiungere una condizione di equilibrio che non sia semplicemente una momentanea assenza di infelicità. Perché, come ci ricorda Punset, la depressione (definita come «suprema mancanza di felicità») è a tuttoggi la seconda causa di morte nei paesi occidentali. Quindi siamo destinati a soffrire? Al contrario, attraverso una lucida analisi dei fattori determinanti (sociali, culturali, biologici, economici) del benessere, lautore arriva a delineare persino una formula per una felicità duratura che ciascuno di noi potrà facilmente mettere in pratica. Il piacere, il benessere e la felicità consistono nel processo di ricerca e non tanto nel conseguimento del bene desiderato. A questo proposito appare eloquente lesperienza consolidata del premio Nobel.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gandhi"
Editore: Fazi Editore
Autore: Jacques Attali
Pagine:
Ean: 9788876252921
Prezzo: € 12.99

Descrizione:Ma come ha fatto, questo timido uomo nato da famiglia modesta, in una casta dignitosa ma inferiore ai bramini, senza conoscenze a diventare la guida morale di un paese tra i più sofisticati, i più gerarchizzati, i più religiosi del mondo? Come è riuscito questuomo dalla voce esitante, che a trentanni era incapace di parlare in pubblico, a riunire, ventanni dopo, milioni di uomini pronti a morire per lui? Jacques Attali, con una prosa ricca di citazioni, aforismi e materiali inediti, ripercorre la vita del mahatma, dalla sua infanzia fino al suo assassinio, raccontandoci luomo, le sue scelte politiche, il suo mondo spirituale. Seguendo il suo incredibile destino si comprenderà che non vi è nulla di più universale che questa vita così particolare, così intensa, così mistica tutta rivolta alle istanze di liberazione e indipendenza del suo popolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gandhi"
Editore: Fazi Editore
Autore: Jacques Attali
Pagine:
Ean: 9788876252938
Prezzo: € 14.99

Descrizione:Ma come ha fatto, questo timido uomo nato da famiglia modesta, in una casta dignitosa ma inferiore ai bramini, senza conoscenze a diventare la guida morale di un paese tra i più sofisticati, i più gerarchizzati, i più religiosi del mondo? Come è riuscito questuomo dalla voce esitante, che a trentanni era incapace di parlare in pubblico, a riunire, ventanni dopo, milioni di uomini pronti a morire per lui? Jacques Attali, con una prosa ricca di citazioni, aforismi e materiali inediti, ripercorre la vita del mahatma, dalla sua infanzia fino al suo assassinio, raccontandoci luomo, le sue scelte politiche, il suo mondo spirituale. Seguendo il suo incredibile destino si comprenderà che non vi è nulla di più universale che questa vita così particolare, così intensa, così mistica tutta rivolta alle istanze di liberazione e indipendenza del suo popolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Politiche educative di istruzione e di formazione"
Editore: Franco Angeli
Autore: Guglielmo Malizia
Pagine:
Ean: 9788891796523
Prezzo: € 23.00

Descrizione:Un testo per dirigenti e insegnanti della scuola/IeFP, studenti che si stanno preparando per operarvi e amministratori e politici impegnati in questi ambiti. Alla luce del dibattito sulla validità ed efficacia dell'attuale offerta di istruzione e di formazione, il volume si esprime per una riscolarizzazione, una nuova concezione dell'educazione, ispirata alla Dichiarazione di Incheon dell'Unesco del 2015: «assicurare un'educazione di qualità, equa e inclusiva, e promuovere opportunità di apprendimento per tutti lungo l'intero arco della vita».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Politiche educative di istruzione e di formazione"
Editore: Franco Angeli
Autore: Guglielmo Malizia
Pagine:
Ean: 9788891796424
Prezzo: € 23.00

Descrizione:Un testo per dirigenti e insegnanti della scuola/IeFP, studenti che si stanno preparando per operarvi e amministratori e politici impegnati in questi ambiti. Alla luce del dibattito sulla validità ed efficacia dell'attuale offerta di istruzione e di formazione, il volume si esprime per una riscolarizzazione, una nuova concezione dell'educazione, ispirata alla Dichiarazione di Incheon dell'Unesco del 2015: «assicurare un'educazione di qualità, equa e inclusiva, e promuovere opportunità di apprendimento per tutti lungo l'intero arco della vita».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il nuovo laboratorio della natura"
Editore: Franco Angeli
Autore: Paola Giacomoni
Pagine:
Ean: 9788891796394
Prezzo: € 21.00

Descrizione:Una versione completamente rinnovata, arricchita e aggiornata de Il laboratorio della natura. Paesaggio montano e sublime naturale in età moderna (2001). Il testo studia l'evoluzione dell'immagine della montagna, da luogo orrido e pericolosa barriera per l'azione dell'uomo a luogo cruciale, laboratorio della natura, in grado di raccontare la lunga e complessa storia della terra, come venne vista dal tardo Rinascimento. Fino a divenire, con i Romantici, materna e minacciosa, luogo in cui noi contemporanei, frenetici e ansiosi di pace, possiamo riconoscerci.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cyber Generation"
Editore: Franco Angeli
Autore: Alberto Pellai, Elisabetta Papuzza
Pagine:
Ean: 9788891796455
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Quanto l'iperconnessione permette di fare esperienza e favorisce la socialità e la fantasia, oppure, al contrario, ostacola lo sviluppo perché sottende ritiro e finzione? La difficoltà associata alla relazione e alla comunicazione intergenerazionale è in fondo la "domanda" di base cui prova a rispondere questo libro, per comprendere la funzione che il mondo digitale ha assunto e svolge, in modo rivoluzionario e centrale, nella vita di noi tutti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Didattica della solidarietà"
Editore: Franco Angeli
Autore: Ciofs Scuola-FMA
Pagine:
Ean: 9788891796134
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Il volume mette a confronto la pedagogia salesiana nella sua essenza con la proposta del Service learning, una proposta pedagogica che permette di inserire nella prassi ordinaria l'attenzione al servizio progettandolo, monitorandolo e valutando le competenze apprese. Il testo presenta poi alcuni progetti realizzati nelle scuole salesiane delle Figlie di Maria Ausiliatrice di ogni ordine e grado, per diffondere e proseguire questo interessante connubio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Didattica della solidarietà"
Editore: Franco Angeli
Autore: Ciofs Scuola-FMA
Pagine:
Ean: 9788891796127
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Il volume mette a confronto la pedagogia salesiana nella sua essenza con la proposta del Service learning, una proposta pedagogica che permette di inserire nella prassi ordinaria l'attenzione al servizio progettandolo, monitorandolo e valutando le competenze apprese. Il testo presenta poi alcuni progetti realizzati nelle scuole salesiane delle Figlie di Maria Ausiliatrice di ogni ordine e grado, per diffondere e proseguire questo interessante connubio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il paradosso della bontà"
Editore: Bollati Boringhieri
Autore: Richard Wrangham
Pagine:
Ean: 9788833932910
Prezzo: € 12.99

Descrizione:«Nessuno sa più cose, pensa più profondamente o scrive meglio di Richard Wrangham. »
Matt Ridley

«Wrangham mostra la storia evolutiva profonda dellaggressività umana. »
«The Wall Street Journal»

«Affascinante Il paradosso della bontà raccoglie le scoperte provenienti dallantropologia, dalla storia e dalla biologia e costruisce un percorso lucido e completo della storia delladdomesticamento degli esseri umani. »
«The Washington Post»

«Un'analisi affascinante e nuova della violenza umana, piena di idee fresche e di argomenti convincenti.»
Steven Pinker

«Unanalisi brillante del ruolo dellaggressività nella nostra storia evolutiva. »
Jane Goodall

«Wrangham è stato il più originale e influente interprete dei fattori ecologici ed evoluzionistici che stanno alla base dellorigine della nostra specie. Nel Paradosso della bontà estende i suoi ragionamenti a un altro fondamentale tratto della nostra specie.»
Edward O. Wilson

«Tra le grandi bizzarrie dell’umanità c’è l’ampiezza dello spettro morale: dalla perfidia più indicibile alla generosità più commovente». Richard Wrangham espone così il nucleo portante di questo suo nuovo, stimolante libro. La domanda che pone è di quelle eterne: fondamentalmente, l’uomo è buono o cattivo? Ha ragione Rousseau col suo «buon selvaggio» oppure Hobbes e il suo «homo homini lupus»?
Non è una questione da poco, perché da questo dipende il ruolo delle istituzioni nella società. In altre parole: siamo originariamente buoni, e dunque sono le costrizioni sociali sbagliate a scatenare in noi la violenza? O, al contrario, siamo intrinsecamente cattivi e solo le istituzioni giuste ci inducono a convivere relativamente in pace?
Da antropologo, Wrangham attacca il problema dal punto di vista dell’evoluzione e in questo libro risponde con una teoria sorprendente, accattivante, solida e molto ben documentata in anni di studi; una di quelle teorie che possono cambiare un intero campo del sapere.
Anzitutto, ci informa Wrangham, «la combinazione di bene e male nell’uomo non è un prodotto della modernità». A giudicare dal comportamento dei cacciatori-raccoglitori di epoca recente e dai reperti archeologici, le persone condividono il cibo, si distribuiscono i compiti e aiutano i bisognosi da centinaia di migliaia di anni, ma le incursioni, il dominio sessuale, le torture e le esecuzioni erano all’ordine del giorno fin dal Pleistocene. Il dato, in pratica, sembra essere naturale e non culturale.
La soluzione dell’enigma inizia a delinearsi distinguendo tra due tipi fondamentalmente diversi di violenza: quella «reattiva», a caldo, istintuale, e quella «proattiva», pianificata, a freddo. Noi umani siamo ben poco reattivi istintivamente, e dunque tolleranti tra di noi, molto più di altre specie, ma siamo anche in grado di pianificare freddamente guerre e atti efferati di ogni tipo. Insomma, siamo sia buoni sia cattivi, ma in ambiti differenti. La domanda era mal posta.
Ma com’è possibile che si sia evoluto questo comportamento divergente? 
Basandosi sulla comparazione con i nostri cugini più stretti, gorilla, bonobo e scimpanzé, e sullo studio dei diversi popoli, Wrangham espone il suo «colpo d’ala», proponendo che ci siamo «autodomesticati». Proprio come il cane, così mansueto, deriva dal lupo, tanto temuto, anche noi abbiamo selezionato in noi stessi la mansuetudine, tenendo intatta però la violenza proattiva, che risponde a meccanismi biologici differenti.
La lettura di questo libro fa aprire gli occhi e getta luce, con autorevolezza e grande capacità espositiva, sugli aspetti più controversi del nostro carattere, proponendo una lettura della storia naturale di Homo sapiens al tempo stesso convincente, sorprendente e inaspettata.


VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il paradosso della bontà"
Editore: Bollati Boringhieri
Autore: Richard Wrangham
Pagine:
Ean: 9788833932927
Prezzo: € 12.99

Descrizione:«Nessuno sa più cose, pensa più profondamente o scrive meglio di Richard Wrangham. »
Matt Ridley

«Wrangham mostra la storia evolutiva profonda dellaggressività umana. »
«The Wall Street Journal»

«Affascinante Il paradosso della bontà raccoglie le scoperte provenienti dallantropologia, dalla storia e dalla biologia e costruisce un percorso lucido e completo della storia delladdomesticamento degli esseri umani. »
«The Washington Post»

«Un'analisi affascinante e nuova della violenza umana, piena di idee fresche e di argomenti convincenti.»
Steven Pinker

«Unanalisi brillante del ruolo dellaggressività nella nostra storia evolutiva. »
Jane Goodall

«Wrangham è stato il più originale e influente interprete dei fattori ecologici ed evoluzionistici che stanno alla base dellorigine della nostra specie. Nel Paradosso della bontà estende i suoi ragionamenti a un altro fondamentale tratto della nostra specie.»
Edward O. Wilson

«Tra le grandi bizzarrie dell’umanità c’è l’ampiezza dello spettro morale: dalla perfidia più indicibile alla generosità più commovente». Richard Wrangham espone così il nucleo portante di questo suo nuovo, stimolante libro. La domanda che pone è di quelle eterne: fondamentalmente, l’uomo è buono o cattivo? Ha ragione Rousseau col suo «buon selvaggio» oppure Hobbes e il suo «homo homini lupus»?
Non è una questione da poco, perché da questo dipende il ruolo delle istituzioni nella società. In altre parole: siamo originariamente buoni, e dunque sono le costrizioni sociali sbagliate a scatenare in noi la violenza? O, al contrario, siamo intrinsecamente cattivi e solo le istituzioni giuste ci inducono a convivere relativamente in pace?
Da antropologo, Wrangham attacca il problema dal punto di vista dell’evoluzione e in questo libro risponde con una teoria sorprendente, accattivante, solida e molto ben documentata in anni di studi; una di quelle teorie che possono cambiare un intero campo del sapere.
Anzitutto, ci informa Wrangham, «la combinazione di bene e male nell’uomo non è un prodotto della modernità». A giudicare dal comportamento dei cacciatori-raccoglitori di epoca recente e dai reperti archeologici, le persone condividono il cibo, si distribuiscono i compiti e aiutano i bisognosi da centinaia di migliaia di anni, ma le incursioni, il dominio sessuale, le torture e le esecuzioni erano all’ordine del giorno fin dal Pleistocene. Il dato, in pratica, sembra essere naturale e non culturale.
La soluzione dell’enigma inizia a delinearsi distinguendo tra due tipi fondamentalmente diversi di violenza: quella «reattiva», a caldo, istintuale, e quella «proattiva», pianificata, a freddo. Noi umani siamo ben poco reattivi istintivamente, e dunque tolleranti tra di noi, molto più di altre specie, ma siamo anche in grado di pianificare freddamente guerre e atti efferati di ogni tipo. Insomma, siamo sia buoni sia cattivi, ma in ambiti differenti. La domanda era mal posta.
Ma com’è possibile che si sia evoluto questo comportamento divergente? 
Basandosi sulla comparazione con i nostri cugini più stretti, gorilla, bonobo e scimpanzé, e sullo studio dei diversi popoli, Wrangham espone il suo «colpo d’ala», proponendo che ci siamo «autodomesticati». Proprio come il cane, così mansueto, deriva dal lupo, tanto temuto, anche noi abbiamo selezionato in noi stessi la mansuetudine, tenendo intatta però la violenza proattiva, che risponde a meccanismi biologici differenti.
La lettura di questo libro fa aprire gli occhi e getta luce, con autorevolezza e grande capacità espositiva, sugli aspetti più controversi del nostro carattere, proponendo una lettura della storia naturale di Homo sapiens al tempo stesso convincente, sorprendente e inaspettata.


VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Chiesa fiorentina e il soccorso agli ebrei"
Editore: Viella
Autore: Francesca Cavarocchi, Elena Mazzini
Pagine:
Ean: 9788833132686
Prezzo: € 18.99

Descrizione:Lattività di soccorso prestata agli ebrei presenti a Firenze dal settembre 1943 allestate del 1944 fu gestita dalla Curia arcivescovile e mostra, a uno studio attento, caratteristiche del tutto peculiari nel contesto nazionale: limmediato coinvolgimento del cardinale Dalla Costa permise di costruire una solida rete di assistenza e protezione composta da conventi, istituti religiosi ed esponenti della Chiesa fiorentina; decisiva fu anche linterazione tra strutture ecclesiastiche e Delasem, lorganizzazione ebraica attiva a Firenze come altrove e entrata in clandestinità dopo l8 settembre. Particolare attenzione è dedicata ai processi memoriali che hanno dato forma al racconto delle persecuzioni antiebraiche e dei molteplici percorsi di sopravvivenza. La parte conclusiva del volume presenta infine 42 schede sui conventi, gli istituti e le parrocchie che ospitarono ebrei italiani e stranieri, contribuendo alla mappatura della mobilitazione ecclesiastica nellattività di assistenza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'ultima primavera"
Editore: Rusconi Libri
Autore: Corrado Augias
Pagine:
Ean: 9788818033830
Prezzo: € 9.99

Descrizione:Romanzo conclusivo della trilogia di gialli dambientazione storica di Corrado Augias, Lultima primavera si incentra sulla figura dellex commissario Giovanni Sperelli, fratellastro del dissoluto dandy Andrea Sperelli, protagonista de Il piacere di DAnnunzio. In questa terza indagine, che si svolge al termine della Prima Guerra Mondiale, lo scettico e disperato commissario si vede costretto a fare da infiltrato nellappena sorto movimento fascista, alla vigilia della Marcia su Roma. Ma quelli politici non sono gli unici scontri del racconto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il monaco che scambiò il suo orologio con un paio di scarpe da tennis"
Editore:
Autore: Alberto Lori
Pagine:
Ean: 9788833361581
Prezzo: € 8.99

Descrizione:Don Fulgenzio, uno dei due protagonisti di questo piccolo saggio olistico, non è un monaco. Conduce una vita da monaco, questo sì, ma le sue origini continuano a essere sconosciute. Può essere un vecchio insegnante in pensione che ha convertito la sua liquidazione nell’acquisto di un casale nella campagna umbra, trasformata poi in una comune nella quale raccoglie sbandati; oppure un vecchio contadino molto saggio. Ma certamente è un maestro, un vero sadhguru, nell’accezione indiana, qualcosa di molto di più di un life coach occidentale. L’altro protagonista è lo stesso autore del libro, capitato per caso nella comune di Rocca Canuta – ma esiste il caso? Grazie alle sue indagini personali e alle testimonianze dei frequentatori del rifugio, e interagendo con lui, non tarda a comprendere che don Fulgenzio è davvero un «risvegliato», un essere che si è affrancato dai lacci del tempo ed è libero di andare ovunque voglia con le sue scarpe da tennis. Il giovane discepolo capisce altresì che don Fulgenzio è l’unico in grado di indicargli la strada della coscienza del Sé. Gli si affida quindi totalmente durante la sua permanenza nella comune, per scoprire alla fine che niente potrà più essere come prima e che è diventato una persona diversa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il monaco che scambiò il suo orologio con un paio di scarpe da tennis"
Editore:
Autore: Alberto Lori
Pagine:
Ean: 9788833361598
Prezzo: € 8.99

Descrizione:Don Fulgenzio, uno dei due protagonisti di questo piccolo saggio olistico, non è un monaco. Conduce una vita da monaco, questo sì, ma le sue origini continuano a essere sconosciute. Può essere un vecchio insegnante in pensione che ha convertito la sua liquidazione nell’acquisto di un casale nella campagna umbra, trasformata poi in una comune nella quale raccoglie sbandati; oppure un vecchio contadino molto saggio. Ma certamente è un maestro, un vero sadhguru, nell’accezione indiana, qualcosa di molto di più di un life coach occidentale. L’altro protagonista è lo stesso autore del libro, capitato per caso nella comune di Rocca Canuta – ma esiste il caso? Grazie alle sue indagini personali e alle testimonianze dei frequentatori del rifugio, e interagendo con lui, non tarda a comprendere che don Fulgenzio è davvero un «risvegliato», un essere che si è affrancato dai lacci del tempo ed è libero di andare ovunque voglia con le sue scarpe da tennis. Il giovane discepolo capisce altresì che don Fulgenzio è l’unico in grado di indicargli la strada della coscienza del Sé. Gli si affida quindi totalmente durante la sua permanenza nella comune, per scoprire alla fine che niente potrà più essere come prima e che è diventato una persona diversa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU