Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Ebook - Ebook - Libri



Titolo: "La voce del cuore"
Editore: Rusconi Libri
Autore: Kahlil Gibran
Pagine:
Ean: 9788818035179
Prezzo: € 2.99

Descrizione:Questa antologia raccoglie alcuni dei brani più belli e coinvolgenti di Kahlil Gibran, maestro nellarte di racchiudere pensieri folgoranti in poche e fresche parole. Durante la sua breve e inquieta esistenza, lo scrittore libanese non smette mai di porsi domande sui labirinti del cuore umano, facendo dei grandi interrogativi della vita il fulcro delle sue riflessioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La mandragola-Clizia"
Editore: Rusconi Libri
Autore: Niccolò Machiavelli
Pagine:
Ean: 9788818035315
Prezzo: € 2.99

Descrizione:«La Mandragola» è una commedia in prosa in cinque atti composta nel 1518, probabilmente rappresentata per la prima volta a Roma nel 1520. È considerata, a giusto titolo, la più bella commedia italiana. «Clizia» è una commedia dal forte sapore autobiografico in cinque atti, composta tra il 1524 e il 1525.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A tu per tu con le nostre paure"
Editore: Il Mulino
Autore: Paolo Legrenzi
Pagine:
Ean: 9788815354273
Prezzo: € 9.99

Descrizione:
Prevenire le possibili sofferenze, guarire dalle ferite: un manuale di autodifesa psicologica per noi e per chi ci sta a cuore.
È dal mito di Achille che l’umanità aspira a rendersi invulnerabile, a dotarsi di una corazza capace di garantire sicurezza per sempre. Per quanto comprensibile, è un desiderio vano, un’illusione che abbaglia. Non solo: coltivare questo pensiero magico significa innescare il meccanismo per cui le paure, lungi dal venir sconfitte, si ingigantiscono. Finiamo così per diventare vittime inconsapevoli di chi ci promette un qualche soccorso. Solo l’accettazione della vulnerabilità permette di affrontare in modo razionale l’incertezza futura basandosi sul calcolo dei rischi e sul bilancio costi-benefici. Infatti, mentre l’invulnerabilità si situa su un piano di fantasia (se non di delirio), la vulnerabilità ha a che fare con la gestione di pericoli reali: meglio dunque non perdere tempo con la prima quando si può ridurre efficacemente la seconda.


VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le ceneri di Babij Jar"
Editore: Il Mulino
Autore: Antonella Salomoni
Pagine:
Ean: 9788815354266
Prezzo: € 16.99

Descrizione:
Nella profonda e larga gola situata in prossimità di Kiev, nota come Babij Jar, fra il 29 e il 30 settembre 1941 le truppe tedesche sterminarono, a colpi d’arma da fuoco, 33.771 ebrei. Si tratta del più grave eccidio commesso durante il secondo conflitto mondiale. Durante e dopo la guerra il territorio fu modificato, ridisegnato o riconvertito con l’obiettivo di rimuovere i segni fisici del genocidio. Di fronte alla volontà di cancellazione del luogo, oggi pressoché definitiva, un ruolo centrale nel processo di trasmissione dei fatti storici, già a partire dalla fine degli anni quaranta, lo ebbero le arti. Prosa e poesia, musica, architettura e pittura hanno dato forma a una sorta di testo collettivo – sapientemente analizzato nel libro – grazie al quale l’evento ha potuto conservarsi nonostante le censure, le repressioni, le profanazioni di un regime che non intendeva accettare l’idea che nella guerra contro i popoli sovietici ci fosse stata una "guerra speciale" contro gli ebrei.


VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il profeta"
Editore: Rusconi Libri
Autore: Kahlil Gibran
Pagine:
Ean: 9788818035186
Prezzo: € 2.99

Descrizione:Vero e proprio mito culturale è uno dei libri più letti e apprezzati a livello mondiale. Pubblicato a New York nel 1923 rappresenta senz’altro il capolavoro del grande artista libanese. Gibran, nei panni del profeta Al-mustafà, fornisce risposte illuminanti ai maggiori interrogativi dell’esistenza: il senso della vita, il ruolo dei valori spirituali e l’importanza di amore e amicizia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Antologia di Spoon River"
Editore: Rusconi Libri
Autore: Edgar Lee Masters
Pagine:
Ean: 9788818035322
Prezzo: € 2.99

Descrizione:La nuova traduzione proposta reintroduce questo testo nel panorama contemporaneo e lo ripropone come esempio di letteratura profondamente americana. Lautore, descrivendo il microcosmo di una cittadina rurale del Midwest, indaga il macrocosmo della vita umana in unironica e commovente enciclopedia di dolori, rimpianti ed emozioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Abitare la differenza"
Editore: Donzelli
Autore: Antonio di Campli
Pagine:
Ean: 9788855220224
Prezzo: € 14.99

Descrizione:Il turista e il migrante sono figure simbolo della modernità. I loro movimenti sono tra le forze più potenti di trasformazione di città e territorio, come mostrano le migrazioni delle popolazioni agées di ceti medi in Sud America o sulle coste del Mediterraneo. Oggi questi movimenti danno luogo a nuovi fenomeni neocoloniali, traendo forza da condizioni inedite. Studiando il caso di un piccolo centro delle Ande ecuadoriane, Vilcabamba, il libro indaga le implicazioni delle dinamiche transnazionali legate alla sovrapposizione tra turismo e migrazione. E individua lì, con lausilio di concetti propri della letteratura internazionale, i contorni di una diversa declinazione del progetto urbanistico contemporaneo, altro dalla tradizione europea. La centralità conferita alle forme di migrazione aiuta a mettere a fuoco le modificazioni che lo spazio (urbano, rurale, interno) subisce quando è attraversato da molteplici frontiere, segnato da conflitti, tensioni e alleanze tra idee, immaginari, individui ed economie. Ovvero da sistemi disgiuntivi nelle pratiche dellabitare e costruire lo spazio. Lobiettivo principale del libro è indagare il debito concettuale dellurbanistica nei confronti dei luoghi. Le differenze e le mutazioni interne alla teoria urbanistica non sono unicamente debitrici delle formazioni socio-ambientali, dei dibattiti ideologici, dei campi intellettuali da cui provengono gli urbanisti. I concetti, le idee di spazio, i problemi affondano le loro radici nei poteri immaginativi dei gruppi sociali, dei collettivi che queste stesse teorie si propongono di spiegare. La questione posta da Abitare la differenza è dunque epistemologica, e perciò politica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fuochi d'autunno"
Editore: Rusconi Libri
Autore: Irène Némirovsky
Pagine:
Ean: 9788818035346
Prezzo: € 2.99

Descrizione:Il romanzo, in un lungo viaggio del tempo, racconta la storia dei protagonisti dallinizio della prima guerra mondiale alla fine della seconda. Tali conflitti stravolgono lesistenza di Thérèse e Bernard. La donna vive sulla propria pelle il cambiamento delluomo, ucciso nellanimo dalla violenza della guerra, che lo rende un essere avido di denaro e piaceri, emblema del cinismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La donna del mare"
Editore: Rusconi Libri
Autore: Henrik Ibsen
Pagine:
Ean: 9788818035247
Prezzo: € 2.99

Descrizione:Ellida rinuncia ai suoi sogni sposando il rassicurante medico Wangel, che le porta in dote due figlie che la ignorano, il compito di sostituire la moglie defunta e una vita colma di agi ma priva di entusiasmo. Linatteso ritorno del timoniere Friman, tanto rimpianto e idealizzato, sconvolge la monotonia dei suoi giorni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I lavoratori del mare"
Editore: Rusconi Libri
Autore: Victor Hugo
Pagine:
Ean: 9788818035209
Prezzo: € 2.99

Descrizione:Gilliat, il protagonista del romanzo, lotterà contro le avversità dei mari per conquistare lamore della bella Déruchette. Malauguratamente la volontà delluomo di contrastare, con astuzia e tenacia, la cieca forza della natura non sarà sufficiente, poiché non vi è ostilità più grande che il rifiuto della donna amata.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le più belle storie di donne coraggiose"
Editore: Gribaudo
Autore: Valentina Camerini
Pagine:
Ean: 9788858026403
Prezzo: € 8.99

Descrizione:Dalla scienziata italiana Rita Levi Montalcini alla controversa pittrice Frida Kahlo, dalla prima donna aviatrice Amelia Earhart alla determinazione della campionessa paralimpica Bebe Vio, dallestro creativo della stilista francese Coco Chanel alla fantasia ribelle della scrittrice svedese Astrid Lindgren: le storie delle donne che con il loro coraggio e la loro determinazione hanno dato un contributo fondamentale al nostro progresso sociale, culturale e scientifico. Storie adatte a lettori dai 4 ai 90 anni, illustrate a colori e raccontate come fiabe.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le più belle storie di donne coraggiose"
Editore: Gribaudo
Autore: Valentina Camerini
Pagine:
Ean: 9788858026069
Prezzo: € 8.99

Descrizione:Dalla scienziata italiana Rita Levi Montalcini alla controversa pittrice Frida Kahlo, dalla prima donna aviatrice Amelia Earhart alla determinazione della campionessa paralimpica Bebe Vio, dallestro creativo della stilista francese Coco Chanel alla fantasia ribelle della scrittrice svedese Astrid Lindgren: le storie delle donne che con il loro coraggio e la loro determinazione hanno dato un contributo fondamentale al nostro progresso sociale, culturale e scientifico. Storie adatte a lettori dai 4 ai 90 anni, illustrate a colori e raccontate come fiabe.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Parigi 1919"
Editore: Il Mulino
Autore: Giovanni Bernardini
Pagine:
Ean: 9788815354310
Prezzo: € 9.49

Descrizione:
Organizzata a Parigi nel 1919 fra i vincitori della Grande Guerra, la Conferenza di pace aveva lo scopo di ridisegnare la cartina geopolitica dell’Europa e di parte del mondo. Molto si è discusso sulle speranze e le delusioni che essa generò, sulla mancata corrispondenza tra i proclami di principio e la Realpolitik delle soluzioni, e soprattutto sulle sue conseguenze di medio e di lungo periodo, dall’ascesa del nazionalsocialismo alla crisi odierna in Medio Oriente. Il libro colloca gli eventi nel loro contesto storico originale, segnato dal crescente dissidio tra i vincitori, offrendo al lettore gli strumenti necessari a comprendere quanto e in che modo il processo di pace abbia influenzato gli sviluppi globali dei decenni a venire.


VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Favole di Esopo"
Editore: Gribaudo
Autore: Esopo
Pagine:
Ean: 9788858026410
Prezzo: € 7.99

Descrizione:Lupi e capretti, volpi e rane, serpenti e asini sono solo alcuni dei tanti animali protagonisti delle favole di Esopo, capolavori senza tempo che affrontano temi profondi in modo semplice ed essenziale. Attraverso gli esempi rappresentati nelle favole, bambini e ragazzi si confronteranno con le innumerevoli sfaccettature dei sentimenti, dei comportamenti e delle situazioni che ognuno di noi sperimenta quotidianamente. Vizi e virtù sono personificati dagli animali: la volpe è l’emblema della furbizia, il lupo dell’avidità, il leone della forza, il pavone della vanità… Attraverso questi brevi racconti Esopo fa scoprire al lettore valori e norme universali di comportamento. Dalle favole più note, alcune divenute addirittura proverbiali, ad altre meno conosciute, questa preziosa raccolta da leggere con i propri bambini offre inesauribili spunti di riflessione sulla vita e sulla natura dell’uomo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Favole di Esopo"
Editore: Gribaudo
Autore: Esopo
Pagine:
Ean: 9788858026052
Prezzo: € 7.99

Descrizione:Lupi e capretti, volpi e rane, serpenti e asini sono solo alcuni dei tanti animali protagonisti delle favole di Esopo, capolavori senza tempo che affrontano temi profondi in modo semplice ed essenziale. Attraverso gli esempi rappresentati nelle favole, bambini e ragazzi si confronteranno con le innumerevoli sfaccettature dei sentimenti, dei comportamenti e delle situazioni che ognuno di noi sperimenta quotidianamente. Vizi e virtù sono personificati dagli animali: la volpe è l’emblema della furbizia, il lupo dell’avidità, il leone della forza, il pavone della vanità… Attraverso questi brevi racconti Esopo fa scoprire al lettore valori e norme universali di comportamento. Dalle favole più note, alcune divenute addirittura proverbiali, ad altre meno conosciute, questa preziosa raccolta da leggere con i propri bambini offre inesauribili spunti di riflessione sulla vita e sulla natura dell’uomo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Come fare perché ti succedano cose belle"
Editore: Vallardi A.
Autore: Marian Rojas Estapé
Pagine:
Ean: 9788855051842
Prezzo: € 14.99

Descrizione:«Un libro, nato su insistenza dei suoi pazienti, basato sull’idea che ciò che si comprende si può superare.»
La Razón

«La ricetta della felicità secondo Marian Rojas? Trovare la versione migliore di noi stessi attraverso l’ascolto del cervello e la gestione delle emozioni.»
El Diario

«L’autrice sostiene che la felicità non è quello che ci succede, ma è come lo interpretiamo»
El Mundo

La felicità non capita per caso. La felicità è una decisione. Perché allora la vita contemporanea è segnata da condizioni di ansia, paura, stress, senso di colpa? Secondo la psichiatra Marian Rojas esiste una spiegazione e, soprattutto, una soluzione.
In questo libro, già best seller in Spagna, Rojas traccia un quadro completo del nostro mondo psichico. Unendo la prospettiva medica e neuroscientifica (il ruolo intossicante dell’ormone dello stress, il processo di infiammazione sistemica legato all’alimentazione) a quella psicologica ed etica (le emozioni represse, la sofferenza, il senso di colpa) ci insegna pratiche di esercizio emotivo per circoscrivere il dolore, ridimensionare la paura, conquistare l’equilibrio interiore.
Perché per creare felicità non basta esplorare la ragione, è necessario guarire il cuore.

Quante volte la nostra serenità quotidiana è messa a dura prova da emozioni negative di cui non riusciamo a rintracciare la causa? Quanto spesso ci ritroviamo prigionieri di impasse lavorative, relazionali, di semplice gestione della vita quotidiana che sembrano impedirci di vivere una vita piena e felice? Eppure, ci dice Marian Rojas, c’è molto che possiamo fare per guidare il nostro cervello verso uno stato di benessere stabile e permanente. L’autrice individua le grandi paure e disfunzioni della nostra epoca – in grado di condurre a malattie gravi – e le spiega alla luce delle neuroscienze e della psicologia mettendo a punto un percorso di autoguarigione che coinvolge non solo la mente razionale ma anche la mente emotiva. Per disintossicare il corpo e la mente realizzandosi ogni giorno nella versione migliore di sé stessi, coltivando la gioia in noi stessi e negli altri.

Con questo libro imparerete a:
• scoprire la correlazione tra paura, ansia, blocco emotivo e disturbi fisici
• conoscere e ottimizzare determinate aree del cervello
• esercitare la volontà per concentrarvi sul presente
• attivare l’intelligenza emotiva
• sviluppare l’assertività ed evitare l’eccesso di autocritica
• scoprire la versione migliore di voi stessi
• far accadere cose belle!



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Come fare perché ti succedano cose belle"
Editore: Vallardi A.
Autore: Marian Rojas Estapé
Pagine:
Ean: 9788855051460
Prezzo: € 14.99

Descrizione:«Un libro, nato su insistenza dei suoi pazienti, basato sull’idea che ciò che si comprende si può superare.»
La Razón

«La ricetta della felicità secondo Marian Rojas? Trovare la versione migliore di noi stessi attraverso l’ascolto del cervello e la gestione delle emozioni.»
El Diario

«L’autrice sostiene che la felicità non è quello che ci succede, ma è come lo interpretiamo»
El Mundo

La felicità non capita per caso. La felicità è una decisione. Perché allora la vita contemporanea è segnata da condizioni di ansia, paura, stress, senso di colpa? Secondo la psichiatra Marian Rojas esiste una spiegazione e, soprattutto, una soluzione.
In questo libro, già best seller in Spagna, Rojas traccia un quadro completo del nostro mondo psichico. Unendo la prospettiva medica e neuroscientifica (il ruolo intossicante dell’ormone dello stress, il processo di infiammazione sistemica legato all’alimentazione) a quella psicologica ed etica (le emozioni represse, la sofferenza, il senso di colpa) ci insegna pratiche di esercizio emotivo per circoscrivere il dolore, ridimensionare la paura, conquistare l’equilibrio interiore.
Perché per creare felicità non basta esplorare la ragione, è necessario guarire il cuore.

Quante volte la nostra serenità quotidiana è messa a dura prova da emozioni negative di cui non riusciamo a rintracciare la causa? Quanto spesso ci ritroviamo prigionieri di impasse lavorative, relazionali, di semplice gestione della vita quotidiana che sembrano impedirci di vivere una vita piena e felice? Eppure, ci dice Marian Rojas, c’è molto che possiamo fare per guidare il nostro cervello verso uno stato di benessere stabile e permanente. L’autrice individua le grandi paure e disfunzioni della nostra epoca – in grado di condurre a malattie gravi – e le spiega alla luce delle neuroscienze e della psicologia mettendo a punto un percorso di autoguarigione che coinvolge non solo la mente razionale ma anche la mente emotiva. Per disintossicare il corpo e la mente realizzandosi ogni giorno nella versione migliore di sé stessi, coltivando la gioia in noi stessi e negli altri.

Con questo libro imparerete a:
• scoprire la correlazione tra paura, ansia, blocco emotivo e disturbi fisici
• conoscere e ottimizzare determinate aree del cervello
• esercitare la volontà per concentrarvi sul presente
• attivare l’intelligenza emotiva
• sviluppare l’assertività ed evitare l’eccesso di autocritica
• scoprire la versione migliore di voi stessi
• far accadere cose belle!



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fermare l'odio"
Editore: Laterza
Autore: Luciano Canfora
Pagine:
Ean: 9788858140352
Prezzo: € 8.99

Descrizione:È giunto il momento di capovolgere la prospettiva. È tempo di considerare l'ondata migratoria come avamposto di un mondo in accordo col quale la (ancora) ricca Europa potrebbe dar vita a una struttura federale euro-africana gravitante sul Mediterraneo, effettivamente paritaria e, in prospettiva, sempre più integrata. Se l'intera 'Unione' si facesse protagonista di una svolta del genere potrebbe nascere una feconda interazione tra quel grande capitale umano e il capitale di conoscenze e risorse del vecchio continente. Questo libro è stato scritto mentre imperversava la disumana 'chiusura dei porti' imposta dal governo italiano allora in carica a danno di profughi in fuga dall'inferno libico. Quella pagina vergognosa della nostra storia recente, che ha macchiato l'onore del nostro Paese, è stata anche rivelatrice di un male antico e sempre latente: il lauto consenso che premia la demagogia xenofoba. Drammatica conferma di quello che Umberto Eco definì efficacemente il «fascismo eterno». La xenofobia sovranista ha fatto credere che la soluzione alle ondate migratorie sia «alzare il ponte levatoio». Ma la storia ci insegna che la vicenda degli spostamenti di masse umane coincide con la storia stessa del genere umano. È puerile volervi porre un freno 'a mano armata'. Gli stessi Stati europei che ora indossano l'elmetto per chiudere le porte e i porti traggono origine da migrazioni di popoli che investirono – in un processo storico durato secoli – la struttura statale all'epoca considerata la più forte: quella dell'impero romano. Il Mediterraneo – oggi cimitero a cielo aperto –, che l'imperialismo europeo per lungo tempo ha diviso in colonizzati e colonizzatori, era stato molto prima, e per un tempo non breve, un'area politico-culturale unitaria. Può tornare a esserlo se sapremo ripensare radicalmente la troppo augusta, arroccata e qua e là incrinata, 'unione' europea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il paradosso della bontà"
Editore: Bollati Boringhieri
Autore: Richard Wrangham
Pagine:
Ean: 9788833932910
Prezzo: € 20.99

Descrizione:«Nessuno sa più cose, pensa più profondamente o scrive meglio di Richard Wrangham. »
Matt Ridley

«Wrangham mostra la storia evolutiva profonda dell’aggressività umana. »
«The Wall Street Journal»

«Affascinante… Il paradosso della bontà raccoglie le scoperte provenienti dall’antropologia, dalla storia e dalla biologia e costruisce un percorso lucido e completo della storia dell’addomesticamento degli esseri umani. »
«The Washington Post»

«Un'analisi affascinante e nuova della violenza umana, piena di idee fresche e di argomenti convincenti.»
Steven Pinker

«Un’analisi brillante del ruolo dell’aggressività nella nostra storia evolutiva. »
Jane Goodall

«Wrangham è stato il più originale e influente interprete dei fattori ecologici ed evoluzionistici che stanno alla base dell’origine della nostra specie. Nel Paradosso della bontà estende i suoi ragionamenti a un altro fondamentale tratto della nostra specie.»
Edward O. Wilson

«Tra le grandi bizzarrie dell’umanità c’è l’ampiezza dello spettro morale: dalla perfidia più indicibile alla generosità più commovente». Richard Wrangham espone così il nucleo portante di questo suo nuovo, stimolante libro. La domanda che pone è di quelle eterne: fondamentalmente, l’uomo è buono o cattivo? Ha ragione Rousseau col suo «buon selvaggio» oppure Hobbes e il suo «homo homini lupus»?
Non è una questione da poco, perché da questo dipende il ruolo delle istituzioni nella società. In altre parole: siamo originariamente buoni, e dunque sono le costrizioni sociali sbagliate a scatenare in noi la violenza? O, al contrario, siamo intrinsecamente cattivi e solo le istituzioni giuste ci inducono a convivere relativamente in pace?
Da antropologo, Wrangham attacca il problema dal punto di vista dell’evoluzione e in questo libro risponde con una teoria sorprendente, accattivante, solida e molto ben documentata in anni di studi; una di quelle teorie che possono cambiare un intero campo del sapere.
Anzitutto, ci informa Wrangham, «la combinazione di bene e male nell’uomo non è un prodotto della modernità». A giudicare dal comportamento dei cacciatori-raccoglitori di epoca recente e dai reperti archeologici, le persone condividono il cibo, si distribuiscono i compiti e aiutano i bisognosi da centinaia di migliaia di anni, ma le incursioni, il dominio sessuale, le torture e le esecuzioni erano all’ordine del giorno fin dal Pleistocene. Il dato, in pratica, sembra essere naturale e non culturale.
La soluzione dell’enigma inizia a delinearsi distinguendo tra due tipi fondamentalmente diversi di violenza: quella «reattiva», a caldo, istintuale, e quella «proattiva», pianificata, a freddo. Noi umani siamo ben poco reattivi istintivamente, e dunque tolleranti tra di noi, molto più di altre specie, ma siamo anche in grado di pianificare freddamente guerre e atti efferati di ogni tipo. Insomma, siamo sia buoni sia cattivi, ma in ambiti differenti. La domanda era mal posta.
Ma com’è possibile che si sia evoluto questo comportamento divergente? 
Basandosi sulla comparazione con i nostri cugini più stretti, gorilla, bonobo e scimpanzé, e sullo studio dei diversi popoli, Wrangham espone il suo «colpo d’ala», proponendo che ci siamo «autodomesticati». Proprio come il cane, così mansueto, deriva dal lupo, tanto temuto, anche noi abbiamo selezionato in noi stessi la mansuetudine, tenendo intatta però la violenza proattiva, che risponde a meccanismi biologici differenti.
La lettura di questo libro fa aprire gli occhi e getta luce, con autorevolezza e grande capacità espositiva, sugli aspetti più controversi del nostro carattere, proponendo una lettura della storia naturale di Homo sapiens al tempo stesso convincente, sorprendente e inaspettata.


VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il paradosso della bontà"
Editore: Bollati Boringhieri
Autore: Richard Wrangham
Pagine:
Ean: 9788833932927
Prezzo: € 20.99

Descrizione:«Nessuno sa più cose, pensa più profondamente o scrive meglio di Richard Wrangham. »
Matt Ridley

«Wrangham mostra la storia evolutiva profonda dell’aggressività umana. »
«The Wall Street Journal»

«Affascinante… Il paradosso della bontà raccoglie le scoperte provenienti dall’antropologia, dalla storia e dalla biologia e costruisce un percorso lucido e completo della storia dell’addomesticamento degli esseri umani. »
«The Washington Post»

«Un'analisi affascinante e nuova della violenza umana, piena di idee fresche e di argomenti convincenti.»
Steven Pinker

«Un’analisi brillante del ruolo dell’aggressività nella nostra storia evolutiva. »
Jane Goodall

«Wrangham è stato il più originale e influente interprete dei fattori ecologici ed evoluzionistici che stanno alla base dell’origine della nostra specie. Nel Paradosso della bontà estende i suoi ragionamenti a un altro fondamentale tratto della nostra specie.»
Edward O. Wilson

«Tra le grandi bizzarrie dell’umanità c’è l’ampiezza dello spettro morale: dalla perfidia più indicibile alla generosità più commovente». Richard Wrangham espone così il nucleo portante di questo suo nuovo, stimolante libro. La domanda che pone è di quelle eterne: fondamentalmente, l’uomo è buono o cattivo? Ha ragione Rousseau col suo «buon selvaggio» oppure Hobbes e il suo «homo homini lupus»?
Non è una questione da poco, perché da questo dipende il ruolo delle istituzioni nella società. In altre parole: siamo originariamente buoni, e dunque sono le costrizioni sociali sbagliate a scatenare in noi la violenza? O, al contrario, siamo intrinsecamente cattivi e solo le istituzioni giuste ci inducono a convivere relativamente in pace?
Da antropologo, Wrangham attacca il problema dal punto di vista dell’evoluzione e in questo libro risponde con una teoria sorprendente, accattivante, solida e molto ben documentata in anni di studi; una di quelle teorie che possono cambiare un intero campo del sapere.
Anzitutto, ci informa Wrangham, «la combinazione di bene e male nell’uomo non è un prodotto della modernità». A giudicare dal comportamento dei cacciatori-raccoglitori di epoca recente e dai reperti archeologici, le persone condividono il cibo, si distribuiscono i compiti e aiutano i bisognosi da centinaia di migliaia di anni, ma le incursioni, il dominio sessuale, le torture e le esecuzioni erano all’ordine del giorno fin dal Pleistocene. Il dato, in pratica, sembra essere naturale e non culturale.
La soluzione dell’enigma inizia a delinearsi distinguendo tra due tipi fondamentalmente diversi di violenza: quella «reattiva», a caldo, istintuale, e quella «proattiva», pianificata, a freddo. Noi umani siamo ben poco reattivi istintivamente, e dunque tolleranti tra di noi, molto più di altre specie, ma siamo anche in grado di pianificare freddamente guerre e atti efferati di ogni tipo. Insomma, siamo sia buoni sia cattivi, ma in ambiti differenti. La domanda era mal posta.
Ma com’è possibile che si sia evoluto questo comportamento divergente? 
Basandosi sulla comparazione con i nostri cugini più stretti, gorilla, bonobo e scimpanzé, e sullo studio dei diversi popoli, Wrangham espone il suo «colpo d’ala», proponendo che ci siamo «autodomesticati». Proprio come il cane, così mansueto, deriva dal lupo, tanto temuto, anche noi abbiamo selezionato in noi stessi la mansuetudine, tenendo intatta però la violenza proattiva, che risponde a meccanismi biologici differenti.
La lettura di questo libro fa aprire gli occhi e getta luce, con autorevolezza e grande capacità espositiva, sugli aspetti più controversi del nostro carattere, proponendo una lettura della storia naturale di Homo sapiens al tempo stesso convincente, sorprendente e inaspettata.


VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Emozioni: istruzioni per l'uso"
Editore: Ponte alle Grazie
Autore: Giorgio Nardone
Pagine:
Ean: 9788833314013
Prezzo: € 11.99

Descrizione:Da sempre le dinamiche emotive sono state al centro dell’attenzione di artisti, filosofi e uomini di fede. Gli scienziati, dal canto loro, hanno troppo spesso coltivato l’illusione di un sapere puramente razionale e oggettivo, non contaminato da passioni e sentimenti, sulla base del mito che considera i processi cognitivi come «superiori» al mondo delle emozioni. Da una prospettiva costruttivista e strategica, l’autore intende sfatare questa visione, rifiutando qualunque biologismo che intenda ridurre le emozioni a pure reazioni elettro-chimiche, così come il tentativo di analizzarle con strumenti quantitativi e statistici o di «vederle» tramite le moderne tecnologie di neuroimaging utilizzate dalle neuroscienze. Lo studio delle emozioni, al contrario, è un’esplorazione della complessità del reale e dell’interazione psicologica fra noi e il mondo. Quando paura e dolore, rabbia e piacere assumono forme disfunzionali o limitano le nostre prestazioni, Giorgio Nardone propone un approccio terapeutico di tipo strategico e orientato al cambiamento. È necessario prima «domare» le emozioni per poi riconoscerle o, per utilizzare una potente metafora orientale, imparare a «cavalcare la nostra tigre interiore», trasformando i limiti in risorse estremamente potenti, costruendo un’alleanza tra intelligenza e istinto, ragione e sentimento, calcolo ed emozione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Emozioni: istruzioni per l'uso"
Editore: Ponte alle Grazie
Autore: Giorgio Nardone
Pagine:
Ean: 9788833314020
Prezzo: € 11.99

Descrizione:Da sempre le dinamiche emotive sono state al centro dell’attenzione di artisti, filosofi e uomini di fede. Gli scienziati, dal canto loro, hanno troppo spesso coltivato l’illusione di un sapere puramente razionale e oggettivo, non contaminato da passioni e sentimenti, sulla base del mito che considera i processi cognitivi come «superiori» al mondo delle emozioni. Da una prospettiva costruttivista e strategica, l’autore intende sfatare questa visione, rifiutando qualunque biologismo che intenda ridurre le emozioni a pure reazioni elettro-chimiche, così come il tentativo di analizzarle con strumenti quantitativi e statistici o di «vederle» tramite le moderne tecnologie di neuroimaging utilizzate dalle neuroscienze. Lo studio delle emozioni, al contrario, è un’esplorazione della complessità del reale e dell’interazione psicologica fra noi e il mondo. Quando paura e dolore, rabbia e piacere assumono forme disfunzionali o limitano le nostre prestazioni, Giorgio Nardone propone un approccio terapeutico di tipo strategico e orientato al cambiamento. È necessario prima «domare» le emozioni per poi riconoscerle o, per utilizzare una potente metafora orientale, imparare a «cavalcare la nostra tigre interiore», trasformando i limiti in risorse estremamente potenti, costruendo un’alleanza tra intelligenza e istinto, ragione e sentimento, calcolo ed emozione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La medicina antroposofica"
Editore: Edizioni Mediterranee
Autore: Michael Evans, Iain Rodger
Pagine:
Ean: 9788827229705
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Il libro La Medicina Antroposofica di Michael Evans e Iain Rodger presenta in modo semplice e chiaro la filosofia e la pratica dell'antroposofia, medicina fondata dal dottor Rudolf Steiner nel 1920 e diffusa in tutto il mondo. La medicina convenzionale si focalizza sui sintomi fisici del corpo, ma sono sempre di più i pazienti che mettono in dubbio i limiti di questo approccio. Contemporaneamente cresce l'interesse verso terapie olistiche per curare il corpo, l'anima e lo spirito, come la medicina antroposofica, che prende in considerazione il paziente nella sua interezza. Antroposofia una medicina complementare L'antroposofia steineriana è un ampliamento della medicina convenzionale, non un sostituto. Va quindi conseiderata come medicina complementare. L'obiettivo principale del suo approccio olistico è stimolare le naturali forze guaritrici presenti in ogni persona considerando il corpo fisico del paziente, il suo corpo eterico - cioè l'organizzazione della sua vita - il corpo astrale - che fa riferimento alla psiche - e l'organizzazione dell'io - cioè la sua autoconsapevolezza e autodeterminazione. Il libro del dottor Evans oltre a spiegare i principi base dell'antroposofia esamina anche le arti antroposofiche, discipline olistiche come l'arte terapia, il massaggio ritmico e l’euritmia terapeutica, l'arte del movimento che attraverso la gestualità del corpo rende visibile parole e musica. Nella sua analisi l'Autore affronta pure problemi di salute come medicina antroposofica e cancro, le malattie infantili, i disturbi mentali. Il libro La Medicina Antroposofica di Michael Evans è scritto in modo da poter fornire informazioni preziose comprensibili anche al lettore privo di conoscenze mediche interessato a terapie olistiche e salute. Indice Ringraziamenti Introduzione Cap. 1 Ampliare l'arte e la scienza della medicina Cap. 2 Un nuovo studio della vita Cap. 3 L'anima Cap. 4 Lo spirito Cap. 5 I due tipi principali di malattia Cap. 6 L'uso delle medicine Cap. 7 Le terapie artistiche Cap. 8 Il massaggio terapeutico e l'idroterapia Cap. 9 L'arte infermieristica Cap. 10 Le malattie infantili Cap. 11 Lo sviluppo interiore Cap. 12 La spichiatria Cap. 13 Il sistema immunitario, il cancro e il vischio Cap. 14 I medicinali Cap. 15 La normativa sui medicinali Cap. 16 Comunità e iniziative terapeutiche Appendice Società antroposofiche nel mondo Produttori e distributori di medicinali antroposofici Corsi di formazione per medici antroposofici

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "C'era come un fuoco ardente"
Editore: Ponte alle Grazie
Autore: Paolo Alliata
Pagine:
Ean: 9788833313993
Prezzo: € 7.99

Descrizione:L’amicizia e la nostalgia, la superbia e il canto, il coraggio e la pigrizia. Ma anche la guerra e la gloria, il dubbio e la noia, l’ospitalità, il rischio, il mistero. Viviamo pervasi da «silenziose forze» che ci fanno rimpiangere e soffrire, amare e disperare, spegnere o accendere il fuoco che brucia dentro di noi. Forze che solo noi possiamo accogliere e trasformare, fuochi che solo noi possiamo custodire e alimentare, tenendo viva la bellezza, aprendo all’imprevisto, all’esplosiva fioritura dell’immaginazione. Quella che si oppone all’ottusità del potere e cerca ostinatamente la grazia per le strade, tra i libri, negli scantinati della nostra anima, tra le pieghe di una società avida e triste, perfino nella leggerezza dolce dell’effimero. La grande lezione del Cristianesimo parla a tutti coloro che non si accontentano ma cercano l’intensità del desiderio e dell’incontro, interrogano la realtà senza farsi bloccare dal sospetto, dal vittimismo, dalla diffidenza. Immergendosi nelle Scritture, attraversando il cinema, la letteratura, la tradizione popolare, l’arte, don Paolo Alliata ci invita a squarciare il velo della banalità e a fidarsi della forza delle domande. Anche di fronte alla paura del diverso, alla violenza del giudizio, alla solitudine della morte. «È la grande avventura di ogni figlio di Adamo nella storia. E vale la pena di affrontarla».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cyber Generation"
Editore: Franco Angeli
Autore: Alberto Pellai, Elisabetta Papuzza
Pagine:
Ean: 9788891796455
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Quanto l'iperconnessione permette di fare esperienza e favorisce la socialità e la fantasia, oppure, al contrario, ostacola lo sviluppo perché sottende ritiro e finzione? La difficoltà associata alla relazione e alla comunicazione intergenerazionale è in fondo la "domanda" di base cui prova a rispondere questo libro, per comprendere la funzione che il mondo digitale ha assunto e svolge, in modo rivoluzionario e centrale, nella vita di noi tutti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU