Articoli religiosi

Ebook



Titolo: "Democrazia e altro"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Rosalino Sacchi
Pagine:
Ean: 9788833535852
Prezzo: € 12.99

Descrizione:Questo libro nasce dall’interesse dell’autore per un problema che considera più importante del Covid-19 e del cambiamento climatico. Si parla della incertissima evoluzione del nostro sistema di convivenza, alla quale è dedicata la prima parte del libro. Gli scritti brevi che formano la seconda parte sono dedicati ciascuno a un’unica parola, di natura tale da alimentare discussione e incomprensioni. Chiude il libro una terza parte più visionaria e divertita, in cui si rinnova brillantemente l’italica arte della satira. In qualche misura, l’impostazione del libro è suggerita dal titolo stesso – una citazione di Hannah Arendt; la scelta è stata di privilegiare l’argomentazione «politicamente scorretta», visto che del «politicamente corretto» (ormai promosso a pensiero unico) dovremmo averne fin sopra i capelli. Un libro provocatorio e spesso urticante che sovverte molti luoghi comuni e ci invita a leggere la realtà che ci circonda fuori da ogni schema precostituito.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Democrazia e altro"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Rosalino Sacchi
Pagine:
Ean: 9788833535869
Prezzo: € 12.99

Descrizione:Questo libro nasce dall’interesse dell’autore per un problema che considera più importante del Covid-19 e del cambiamento climatico. Si parla della incertissima evoluzione del nostro sistema di convivenza, alla quale è dedicata la prima parte del libro. Gli scritti brevi che formano la seconda parte sono dedicati ciascuno a un’unica parola, di natura tale da alimentare discussione e incomprensioni. Chiude il libro una terza parte più visionaria e divertita, in cui si rinnova brillantemente l’italica arte della satira. In qualche misura, l’impostazione del libro è suggerita dal titolo stesso – una citazione di Hannah Arendt; la scelta è stata di privilegiare l’argomentazione «politicamente scorretta», visto che del «politicamente corretto» (ormai promosso a pensiero unico) dovremmo averne fin sopra i capelli. Un libro provocatorio e spesso urticante che sovverte molti luoghi comuni e ci invita a leggere la realtà che ci circonda fuori da ogni schema precostituito.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un cattolicesimo diverso"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Ghislain Lafont
Pagine:
Ean: 9788810976135
Prezzo: € 7.99

Descrizione:Questo saggio offre una sintesi matura del pensiero del grande teologo benedettino Ghislain Lafont a partire da quattro elementi di novità rispetto alla visione classica del cattolicesimo. Il primo riguarda la rivisitazione dell’idea di sacrificio come pratica essenzialmente legata all’amore (e non al male o al peccato). Il secondo presuppone il ripensamento dell’eucaristia come «memoria attiva» del sacrificio «assolutamente unico» di Cristo, che non necessita di tutto l’apparato rituale a cui siamo abituati. Il terzo suggerisce una visione unificata del ministero nella Chiesa come «autorità complessiva radicata in un carisma specifico», esercitata al servizio di tutto il corpo ecclesiale. Il quarto, infine, sostiene l’idea che sia possibile per la vita della Chiesa uno stile più conforme al vangelo se «amore in eccesso», o «misericordia», hanno il primato tra tutti i nomi divini. Ed è proprio questo tema dell’amore misericordioso che consente di fare una sintesi armoniosa dei quattro elementi che vengono qui presentati.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'Europa nel vortice"
Editore: Laterza
Autore: Ian Kershaw
Pagine:
Ean: 9788858143711
Prezzo: € 25.99

Descrizione:

Come ha fatto l'Europa a lasciarsi alle spalle le macerie di due guerre mondiali e a costruire la più duratura pace della sua storia? Dopo il successo di All'inferno e ritorno, Ian Kershaw, uno dei maggiori storici contemporanei, prosegue il suo viaggio nella storia del nostro continente nel '900. Un affresco vivido che ricostruisce il mondo in cui viviamo e le sue origini. Un libro che ci fa scoprire cosa vuole dire essere 'europei'.

Dopo gli orrori della prima metà del XX secolo, gli anni compresi tra il 1950 e il 2017 sono stati un periodo di pace e di relativa prosperità per gran parte dell'Europa. Una seconda rivoluzione industriale ha trasformato il continente grazie a un incredibile miglioramento tecnico e produttivo. La catastrofica era della 'guerra civile europea' e dei due conflitti mondiali è sembrata così svanire in un passato lontano e ormai dimenticato. Eppure stiamo parlando di un continente nel vortice perché diviso in due dalla Cortina di Ferro, sempre sotto la minaccia di una distruttiva guerra nucleare. Gli europei, padroni del mondo da diversi secoli, hanno sperimentato cosa significhi non essere più signori del proprio destino e dipendere da due potenze esterne che da capitali lontane migliaia di chilometri potevano cambiarne il futuro nelle pieghe della Guerra Fredda. L'alternarsi di momenti di ansia e paura con altri di euforia ed entusiasmo è stata la caratteristica più significativa di questo tempo. La fine del blocco sovietico, l'estinzione delle dittature che affliggevano l'Europa e la riunificazione tedesca sono state, senza ombra di dubbio, successi straordinari. Ma le fragilità prodotte dai processi di globalizzazione e l'impatto delle crisi economiche e finanziarie dopo il 2008 sono segnali che, come europei, non possiamo ignorare: non esiste nessuna garanzia di pace e stabilità senza il nostro impegno civile.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia della Repubblica Sociale Italiana 1943-1945"
Editore: Laterza
Autore: Mimmo Franzinelli
Pagine:
Ean: 9788858143704
Prezzo: € 24.99

Descrizione:

Tra il 1943 e il 1945 l'Italia conosce la sua ora più buia: il Paese diviso in due; la guerra tra le truppe alleate e gli occupanti nazisti; lo scontro tra la Resistenza e i tedeschi supportati dai fascisti. È l'estrema stagione politica di Benito Mussolini, la pagina più sanguinosa e dolorosa del Novecento italiano.

La Repubblica Sociale Italiana ha avuto una storia breve: venti mesi convulsi che vanno dal settembre del 1943 all'aprile del 1945. Un periodo che rappresenta la pagina più buia del nostro Paese, in cui gli italiani sperimentarono la fine dello Stato, la fine della monarchia sabauda, la fine del fascismo e la sua rinascita, l'occupazione tedesca e la guerra civile al Nord. Un dramma di grande complessità, destinato a lasciare un segno duraturo nelle esperienze individuali e in quelle collettive. Questo libro, avvalendosi delle più recenti ricerche e di fonti poco conosciute, restituisce al lettore l'immagine complessiva delle sue varie (e contraddittorie) componenti: l'azione di governo, il dispiegamento repressivo, il collaborazionismo, lo scarto tra i progetti e le concrete realizzazioni. Un'attenzione particolare viene rivolta al ritorno di Mussolini, all'apporto fornito allo sforzo bellico germanico, alle formazioni armate (Brigate nere, X Mas, SS italiane, 'ausiliarie', polizie semiautonome), alla 'guerra sporca' ai partigiani e ai civili, alla caccia agli ebrei, fino alla transizione al dopoguerra tra giustizia sommaria e amnistie. Il risultato è un lavoro che ancora mancava nella pur vasta storiografia sull'argomento, capace di catturare il lettore raccontando un'epoca di eroismi e viltà, opportunismi e solidarietà.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Sinodalità nella vita e nella missione della Chiesa"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Piero Coda, Roberto Repole
Pagine:
Ean: 9788810975312
Prezzo: € 10.99

Descrizione:Il tema della sinodalità è diventato decisamente attuale da quando papa Francesco lo ha definito come uno degli orizzonti verso cui deve sentirsi orientata una Chiesa missionaria in uscita. La ritrovata centralità del tema può però far leva sui risultati di una riflessione teologica e canonistica che, con alterne vicende, non è mancata nei decenni post-conciliari. Il recente documento della Commissione Teologica Internazionale offre sul tema un'autorevole sintesi di quanto è stato elaborato in questi anni. Esso si presenta anche come motivo di rilancio della riflessione. I commenti offerti al testo della Commissione sono di aiuto a comprenderne il senso e la portata e offrono anche spunti per ulteriori sviluppi teorici e pratici. Contributi di Gualtiero Bassetti, Piero Coda, Aldo Martin, Cristina Simonelli, Riccardo Battocchio, Roberto Repole, Alessandro Giraudo, Severino Dianich, Simone Morandini, Serena Noceti, Alessandro Clemenzia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ci vuole un fiore"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Paolo Beccegato, Renato Marinaro
Pagine:
Ean: 9788810976395
Prezzo: € 6.99

Descrizione:L’inquinamento chimico, i danni alla salute, il pervasivo dissesto idrogeologico, le isole di plastica, la perdita di biodiversità... Il mondo attorno a noi si mostra con un volto minaccioso per le vite di chi lo abita. Il degrado ambientale è infatti sempre anche degrado di vite umane: è violazione di diritti, malattia, talvolta morte per le persone e per intere comunità. Esiste, infatti, un profondo, drammatico legame tra la crisi ecologica e l’inequità della realtà economica globale: non viviamo due crisi distinte, ma un’unica pervasiva crisi socio-ambientale. Di questo narrano molte delle storie raccolte nel volume: di un ambiente degradato, ma anche della risposta attraverso buone pratiche di cura.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sermoni"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Paolo Ricca
Pagine:
Ean: 9788810976579
Prezzo: € 12.99

Descrizione:L’impresa di parlare di Dio nel nostro tempo e di predicarlo può mettere in movimento la mente e il cuore in un gran numero di direzioni, dischiudendo ampi orizzonti forse inesplorati fuori e dentro la coscienza di ciascuno. Ma può anche facilmente diventare la caricatura di Dio e deludere amaramente l’attesa legittima che l’espressione «predicazione cristiana» – di cui il «sermone» è lo strumento tradizionale e principale – può suscitare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Breve storia delle bugie dei fascismi"
Editore: Donzelli
Autore: Federico Finchelstein
Pagine:
Ean: 9788855221740
Prezzo: € 9.99

Descrizione:Da Hitler a Mussolini, i capi dei regimi fascisti hanno fatto della menzogna la base del proprio potere. I seguaci delle ideologie fasciste credevano ad ogni affermazione del capo, ritenendolo una sorta di incarnazione della verità stessa. Perché un fascista considera le menzogne più assurde, e spesso odiose come quella della razza, pura verità? Nel fascismo è l’idea stessa della verità empirica ad essere messa in discussione: la verità non corrisponde a ciò che si vede, ma a ciò che si crede, indipendentemente da qualsiasi prova o dimostrazione. Federico Finchelstein riprende la sua definizione ampia di fascismo e post-fascismo – secondo la quale gli attuali governi populisti non sono che manifestazioni di una forma di fascismo adattata alle regole democratiche – per far emergere la centralità delle bugie nei fascismi, a suo avviso uno degli elementi essenziali per comprendere il funzionamento non solo del fascismo storico, ma anche delle sue versioni odierne. La menzogna, infatti, è tornata a ricoprire un ruolo fondamentale nella politica: basti pensare a ciò che accade con la pandemia da coronavirus in paesi governati da «post-fascisti», come gli Stati Uniti di Trump o il Brasile di Bolsonaro, dove – come l’autore spiega nell’introduzione scritta appositamente per questa edizione italiana – il negazionismo sostenuto oltre ogni limite sta avendo conseguenze drammatiche per la popolazione, e il coronavirus è stato la scusa perfetta per concentrare ulteriormente il potere e portare avanti l’obiettivo autoritario. Si tratta di un caso eclatante, certo, ma non è raro nel presente che i fatti vengano considerati fake news, mentre le notizie davvero inventate vengano elette a grandi verità, amplificate e sostenute da governi che si servono della menzogna per orientare gli elettori: del resto, come avverte Angelo Ventrone nella prefazione al volume, ormai abbiamo «imparato che, nel tempo dei social media, un contenuto falso, se viene ripetuto infinite volte, rimbalzando da una mente all’altra, ha la possibilità di essere creduto vero, tanto da riuscire forse a condizionare addirittura i risultati di elezioni politiche nazionali».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I concerti di Beethoven"
Editore: Donzelli
Autore: Giorgio Pestelli
Pagine:
Ean: 9788855221719
Prezzo: € 9.99

Descrizione:I Concerti di Beethoven occupano nella carriera creativa del compositore un periodo breve ma segnato da profondi cambiamenti: fra i primi due concerti per pianoforte e l’ultimo passa appena una decina d’anni, ma sembrano opere di due generazioni diverse. Tra i due estremi, la rivoluzione: un nuovo modo di concepire la forma concerto, quel particolare dialogo che si instaura tra un solista e l’orchestra, quel confronto tecnico, spirituale e anche «fisico», che con Beethoven acquista una ricchezza espressiva prima sconosciuta. È proprio al concerto – in particolare a quello per pianoforte – che Beethoven fin dall’inizio del suo percorso affida sé stesso: è questa la forma musicale con cui si presenta, la carta d’identità con cui irrompe sulla scena del tempo. Il «pianista» ai primi dell’Ottocento è anche compositore, e Beethoven comincia una carriera da «virtuoso» itinerante, portando i suoi Concerti in tournée, da Berlino a Praga. A poco a poco, però, sul pianista prende il sopravvento il compositore: balza fuori dai panni troppo stretti dell’esecutore di successo e scombina il mondo della musica. Nei Concerti – di cui Giorgio Pestelli ricostruisce la storia e la struttura compositiva – si trovano in uno straordinario compendio tutti gli aspetti della creatività di Beethoven: l’influenza delle forme settecentesche e di Mozart; poi l’affermazione di una personalità drammatica e conflittuale (dove non manca il contraccolpo umano dei primi segni della sordità); quindi la conquista di spazi espressivi nuovi negli anni 1805-1806, conseguenti all’esperienza della sinfonia Eroica; infine la conclusione trionfale con il Quinto concerto (1809) in cui sinfonismo e prestanza solistica raggiungono una sintesi insuperabile. Nel concerto per pianoforte e orchestra, scrive Pestelli, se Mozart aveva dovuto fare tutto da solo, non avendo di fronte nessun vero modello, Beethoven «si trova davanti la serie mirabile dei Concerti di Mozart, modelli compiuti e perfetti, e gli tocca l’impresa di rifare in un modo di sua invenzione quello che Mozart aveva fatto, e quindi partire con cautela, da un gradino più basso per prendere lo slancio e raggiungere Mozart per vie personali, e alla fine trovarsi in un mondo sconosciuto, quello dell’era romantica che spunta dietro l’età classica: i cinque Concerti per pianoforte, il Triplo concerto e l’unico Concerto per violino sono le stazioni di questo percorso; il tempo è breve, poco più di un decennio, ma la profondità del cambiamento nelle forme e nella sensibilità dell’animo umano è immensa».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Uno e altri amori"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Carlo Coccioli
Pagine:
Ean: 9788833535579
Prezzo: € 15.99

Descrizione:Uno e altri amori raccoglie una trentina di racconti, scritti lungo un ampio arco temporale a partire dagli anni ’50. Brevi e folgoranti, o lunghi e densi con intrecci e sviluppi complessi degni di un vero romanzo, ci conducono attraverso una variopinta galleria di soggetti: piante malate d’amore, «simpatici» pesci-UFO, fantasmi pacificati, foschi ménages à trois, gatti melodiosi, insetti impervi alla compassione, amanti dell’uno e dell’altro sesso variamente impegnati in esperimenti erotici… Sono ritratti a volte straordinari, persino visionari, di figure colte per lo più in ambienti del tutto ordinari, circondate da oggetti consueti e banali – a Parigi come in Messico, in Toscana, o in Bolivia e nel Middle West americano –, ma capaci di insinuare l’inquietudine dell’assurdo e dell’inesplicabile nel quotidiano. Al termine di questo percorso sinuoso tra storie conturbanti, drammatiche, fantastiche, enigmatiche, a tratti esilaranti, l’unico sentimento che di certo scopriremo di non aver provato è la noia. Questa raccolta offre al lettore l’occasione di un approccio sostanziale al suo autore. Carlo Coccioli vi è presente per intero, con le sue ossessioni metafisiche, il tormentato rapporto con il sesso, l’amore empatico per le creature, l’eterno peregrinare. Con la sua strenua e proliferante immaginazione, alimentata da un occhio mai sazio del visibile e dell’invisibile che vi si annida, e, soprattutto, con quel suo stile inconfondibile, maturo fin dai primi anni e miracolosamente immune da invecchiamento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Uno e altri amori"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Carlo Coccioli
Pagine:
Ean: 9788833535586
Prezzo: € 15.99

Descrizione:Uno e altri amori raccoglie una trentina di racconti, scritti lungo un ampio arco temporale a partire dagli anni ’50. Brevi e folgoranti, o lunghi e densi con intrecci e sviluppi complessi degni di un vero romanzo, ci conducono attraverso una variopinta galleria di soggetti: piante malate d’amore, «simpatici» pesci-UFO, fantasmi pacificati, foschi ménages à trois, gatti melodiosi, insetti impervi alla compassione, amanti dell’uno e dell’altro sesso variamente impegnati in esperimenti erotici… Sono ritratti a volte straordinari, persino visionari, di figure colte per lo più in ambienti del tutto ordinari, circondate da oggetti consueti e banali – a Parigi come in Messico, in Toscana, o in Bolivia e nel Middle West americano –, ma capaci di insinuare l’inquietudine dell’assurdo e dell’inesplicabile nel quotidiano. Al termine di questo percorso sinuoso tra storie conturbanti, drammatiche, fantastiche, enigmatiche, a tratti esilaranti, l’unico sentimento che di certo scopriremo di non aver provato è la noia. Questa raccolta offre al lettore l’occasione di un approccio sostanziale al suo autore. Carlo Coccioli vi è presente per intero, con le sue ossessioni metafisiche, il tormentato rapporto con il sesso, l’amore empatico per le creature, l’eterno peregrinare. Con la sua strenua e proliferante immaginazione, alimentata da un occhio mai sazio del visibile e dell’invisibile che vi si annida, e, soprattutto, con quel suo stile inconfondibile, maturo fin dai primi anni e miracolosamente immune da invecchiamento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La bohème di Kristiania"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Hans Jæger
Pagine:
Ean: 9788833535555
Prezzo: € 18.99

Descrizione:Gli amori e gli scandali, le esperienze erotiche e sentimentali, la vita dissoluta ma anche l’impegno sociale, politico e intellettuale di Hermann Eek – alter ego dell’autore – e degli appartenenti alla bohème di Oslo – quella Kristiania per la prima volta ritratta in modo autentico, quasi spietato –, sono al centro di questo romanzo, pubblicato nel 1885, che portò lo scompiglio nella società bigotta e benpensante dell’epoca, tanto da essere sequestrato poco dopo l’uscita ed essere messo al bando per oltre cinquant’anni. Jæger, per sua stessa ammissione, si proponeva con quest’opera di attaccare i tre pilastri su cui si sosteneva la società di allora: il cristianesimo, una morale ipocrita e il vecchio concetto di giustizia. E attraverso le vicende che segnano principalmente lui e l’amico Jarmann, scopriamo «come la società, soprattutto la morale sessuale, possa distruggere la vita di due uomini – di due ragazzi». Avventure picaresche e suggestioni filosofiche si fondono in un romanzo che indaga con sorprendente modernità angosce e contraddizioni tuttora irrisolte.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La bohème di Kristiania"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Hans Jæger
Pagine:
Ean: 9788833535562
Prezzo: € 18.99

Descrizione:Gli amori e gli scandali, le esperienze erotiche e sentimentali, la vita dissoluta ma anche l’impegno sociale, politico e intellettuale di Hermann Eek – alter ego dell’autore – e degli appartenenti alla bohème di Oslo – quella Kristiania per la prima volta ritratta in modo autentico, quasi spietato –, sono al centro di questo romanzo, pubblicato nel 1885, che portò lo scompiglio nella società bigotta e benpensante dell’epoca, tanto da essere sequestrato poco dopo l’uscita ed essere messo al bando per oltre cinquant’anni. Jæger, per sua stessa ammissione, si proponeva con quest’opera di attaccare i tre pilastri su cui si sosteneva la società di allora: il cristianesimo, una morale ipocrita e il vecchio concetto di giustizia. E attraverso le vicende che segnano principalmente lui e l’amico Jarmann, scopriamo «come la società, soprattutto la morale sessuale, possa distruggere la vita di due uomini – di due ragazzi». Avventure picaresche e suggestioni filosofiche si fondono in un romanzo che indaga con sorprendente modernità angosce e contraddizioni tuttora irrisolte.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Decalogo"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Vinicio Albanesi
Pagine:
Ean: 9788810976586
Prezzo: € 6.99

Descrizione:Nella vita concreta delle persone c'è la convinzione che sia l’individuo a fare sintesi sulla propria fede, in modo autonomo: una somma di idee, convinzioni, atteggiamenti, pratiche che ondeggiano tra la fede cattolica classica e altri riferimenti. La culturaancora prevalente nelle nostre terre non nega Dio, ma sottopone la sua presenza e le indicazioni della Chiesa a un esame che fa appello alla scelta personale. Che cosa significa, dentro questo contesto sociale e culturale, declinare quanto fino a poco tempo fa era radicato e indiscusso - il Decalogo - ma che ormai sembra essere «in esilio» per la maggior parte di noi? Le pagine di questo volume sono insieme un esercizio di memoria e uno sforzo responsabile di aggiornamento per non perdersi «nel precetto» e tornare alla fonte.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La forza della preghiera"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Pseudo-Giovanni Crisostomo
Pagine:
Ean: 9788810976524
Prezzo: € 5.99

Descrizione:Un grande estimatore di questo breve trattato sulla preghiera è stato Erasmo da Rotterdam, che per la prima volta ne ha curato la traduzione latina nel 1525. Oggi, a distanza di circa cinque secoli dal lavoro dell'umanista olandese, questo libro offre la prima versione in una lingua moderna. La forza della preghiera è il titolo editoriale di un'opera che veniva attribuita a Giovanni Crisostomo secondo un modo consueto nel passato di far confluire nel corpus di un autore “maggiore” anche le produzioni di scrittori “minori” ma considerati validi e rilevanti dal punto di vista della dottrina e dei contenuti spirituali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La crisi come opportunità"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Antonio Torresin
Pagine:
Ean: 9788810976548
Prezzo: € 4.99

Descrizione:"L’emergenza sanitaria mi ha costretto a rivedere molte prassi pastorali e questa è una grazia. Da tempo sentivo che le pratiche pastorali vanno ripensate in questo 'cambio d’epoca'. Ma da soli non eravamo in grado di cogliere le opportunità di cambiamento. Occorreva uno scossone che venisse dalla vita, dalla storia; una crisi che aprisse una faglia nello scorrere ordinario di pratiche pastorali che proseguono per inerzia. Il Covid19 è stato questo scossone. E allora ho pensato di rileggerne alcune per cogliere possibili vie di trasformazione e di rinnovamento. Sono solo intuizioni, pensieri di un prete che vive in parrocchia, che esercita il suo ministero in mezzo alla gente senza rinunciare a pensare”.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Disegnare il sacro"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Christiano Sacha Fornaciari
Pagine:
Ean: 9788833535593
Prezzo: € 11.99

Descrizione:L'approccio dell'architetto verso la progettazione di una chiesa, prefigurazione spaziale e sensoriale della Gerusalemme celeste, deve giocoforza superare le dinamiche proprie del disegno di un edificio civile: oggi come ieri, l'architettura di una chiesa deve essere in grado di dimostrare a chi è entrato nell'edificio che ha varcato il «fanum», ha superato la soglia del sacro. I quattro saggi che compongono questo libro, solidamente costruiti attorno al dettato della Scrittura e al magistero della Chiesa, si propongono come spunti di meditazione su alcuni degli elementi essenziali attorno ai quali sviluppare il progetto di costruzione o adeguamento di un edificio di culto: la musica, la luce, i poli liturgici, le proporzioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Treni letterari"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: AA. VV.
Pagine:
Ean: 9788833535685
Prezzo: € 22.99

Descrizione:Il treno, con la sua comparsa e la sua diffusione, ha modificato il modo di viaggiare e di concepire gli spostamenti, ma ha trasformato profondamente anche lo sguardo sul mondo circostante, ha inciso sulla concezione del tempo e ha alimentato l’immaginario, divenendo protagonista di molte pagine letterarie, realistiche o simboliche, demonizzatrici nei confronti del nuovo mostro meccanico o dominate dall’entusiasmo per la velocità e il progresso. Un unico mezzo di trasporto (il treno), per quanto tecnologicamente modificato nel tempo, e le sue molteplici rappresentazioni, stanno alla base di questo volume. Dai treni letterari del secondo ’800 (tra Carducci, Pascoli, Verga, Tarchetti e Fogazzaro) si passa così alle locomotive novecentesche di Pirandello e di Svevo, delle avanguardie, del Neorealismo, di Sciascia e Brancati, di Buzzati, Calvino e di Anna Maria Ortese, con percorsi tematici sui treni parlamentari, di guerra, in «giallo e in nero», utilizzati per le vacanze o per il lavoro, al centro di narrazioni fantastiche o di storie d’amore, tra incontri e addii.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Treni letterari"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: AA. VV.
Pagine:
Ean: 9788833535807
Prezzo: € 22.99

Descrizione:Il treno, con la sua comparsa e la sua diffusione, ha modificato il modo di viaggiare e di concepire gli spostamenti, ma ha trasformato profondamente anche lo sguardo sul mondo circostante, ha inciso sulla concezione del tempo e ha alimentato l’immaginario, divenendo protagonista di molte pagine letterarie, realistiche o simboliche, demonizzatrici nei confronti del nuovo mostro meccanico o dominate dall’entusiasmo per la velocità e il progresso. Un unico mezzo di trasporto (il treno), per quanto tecnologicamente modificato nel tempo, e le sue molteplici rappresentazioni, stanno alla base di questo volume. Dai treni letterari del secondo ’800 (tra Carducci, Pascoli, Verga, Tarchetti e Fogazzaro) si passa così alle locomotive novecentesche di Pirandello e di Svevo, delle avanguardie, del Neorealismo, di Sciascia e Brancati, di Buzzati, Calvino e di Anna Maria Ortese, con percorsi tematici sui treni parlamentari, di guerra, in «giallo e in nero», utilizzati per le vacanze o per il lavoro, al centro di narrazioni fantastiche o di storie d’amore, tra incontri e addii.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Modus Vivendi"
Editore: Viella
Autore: Autori Vari
Pagine:
Ean: 9788833136189
Prezzo: € 22.99

Descrizione:Modus Vivendi is a collection of essays by scholars who seek to discover lay men and women within the projects of reform and renewal in later medieval Europe. Religious life was never without change, yet religious orders, preachers, and institutions of learning proclaimed their desire to make religious life more sincere. In doing so, they occasionally developed a mission to lay people alongside professional religious. Such encounters with the laity – through the writing of theology in the vernacular, in the delivery of charismatic preaching, in the operation of inquisition into heresy, in the composition of new liturgies, and through networks of patronage – created modes of living religion – modus vivendi – of creativity as well as discipline. They contributed to religious life beyond the routine provisions of parish life, and often included women in novel ways. Modus Vivendi spans European regions across the period 1350-1500 in its studies, based on texts, objects, and images which have been little studied so far.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La coscienza e la legge"
Editore: Laterza
Autore: Vincenzo Paglia, Raffaele Cantone
Pagine:
Ean: 9788858136744
Prezzo: € 9.99

Descrizione:

Le disuguaglianze, l'immigrazione, la sicurezza, la corruzione: su queste e altre questioni nevralgiche del nostro tempo abbiamo un atteggiamento diverso a seconda dell'idea di giustizia che assumiamo. Giusto è ciò che coincide con la legge?

Raffaele Cantone e Vincenzo Paglia si confrontano senza pregiudizi o ipocrisie a partire dalle loro differenti visioni del mondo. Con un fine che inseguono testardamente pagina dopo pagina: comprendere e definire cosa è giusto. Con il più onesto dei mezzi: gli esempi tratti dalle loro esperienze professionali, in particolare quelli che chiamano in causa la nostra coscienza, quelli che la legge sembra non riuscire a codificare. Dalla più attuale e controversa questione dell'accoglienza dei migranti alla questione della corruzione, dai sistemi di repressione al modo di intendere la punizione e il perdono.

Il dialogo è stato curato da Emanuele Coen, giornalista de "L'Espresso".



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le sette parole di Cristo"
Editore: Il Mulino
Autore: Riccardo Muti
Pagine:
Ean: 9788815361530
Prezzo: € 8.49

Descrizione:
Masaccio e la "Crocifissione", con il suo fondo dorato che ferisce gli occhi, con la Maddalena prostrata ai piedi della croce; Haydn e la musica delle «Sette ultime parole del nostro Redentore in croce», espressione straziante del sacrificio di sé. Masaccio e Haydn si fondono in ununica immagine, come ci svela questo dialogo deccezione. Le parole di Cristo morente si fanno suono e senso universale che trascendono limmagine stessa, divenendo pura astrazione.


VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lectio divina sul Vangelo di Giovanni"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Innocenzo Gargano
Pagine:
Ean: 9788810976432
Prezzo: € 20.99

Descrizione:Frutto di quasi ventanni di meditazioni, questo volume raccoglie le riflessioni del monaco Innocenzo Gargano sul Vangelo di Giovanni. Non è un libro di esegesi, ma un testo di teologia spirituale con una sensibilità prettamente patristica, frutto non solo dellattività accademica dell'autore, ma anche del particolare cammino di Camaldoli. In questi ultimi anni spiega Gargano sto maturando la possibilità di accostare il Vangelo di Giovanni, ma anche altre pagine del Nuovo Testamento, con una particolare sensibilità che qualcuno potrebbe definire poetica, ma che io continuo a considerare sbocco naturale, nel senso spirituale del termine, della mia lectio divina.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Con timore e gioia grande»"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Erio Castellucci
Pagine:
Ean: 9788810976074
Prezzo: € 11.99

Descrizione:Il timore e la gioia sono due sentimenti, tra loro profondamente intrecciati, che fotografano lanimo dei credenti. La gioia di vedere Gesù ancora vivo, trasfigurato nella sua nuova vita, viaggia accanto alla paura che si tratti di unillusione. Questi commenti alle letture domenicali dellanno A accompagnano il lettore allinterno della grande scommessa della fede cristiana: credere nel Risorto. Una fede che significa scorgere delle tracce di vita non solo nelle gioie, ma anche nelle paure e nelle fatiche; affidarsi a Colui che può trarre il bene anche dal male. Credere che la Pasqua ha capovolto la realtà, ha proiettato un raggio di luce anche sulle tenebre più fitte, così che i nostri timori, che pure rimangono, siano meno potenti della gioia che ci è donata.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU