Articoli religiosi

Ebook



Titolo: "I gesuiti dalle origini alla soppressione"
Editore: Laterza
Autore: Sabina Pavone
Pagine:
Ean: 9788858144336
Prezzo: € 13.99

Descrizione:

Esaltata e ricercata per le sue qualità religiose e intellettuali, temuta per la sua intraprendenza, accusata di tramare per la conquista del mondo, la Compagnia di Gesù è tra le espressioni più importanti di quel rinnovamento della Chiesa cattolica che nel Cinquecento seguì la crisi provocata dalla riforma protestante e che portò alla nascita di numerosi nuovi ordini religiosi. Espressione della forte personalità di Ignazio di Loyola, seppe interpretare al meglio le esigenze della società di antico regime impegnandosi nei campi più disparati, da quello educativo a quello missionario, a quello spirituale, mantenendo d'altra parte uno stretto legame con il potere politico. La dimensione universale progressivamente assunta dall'ordine lo rende ancora più interessante: attraverso la sua storia è possibile seguire l'evoluzione non solo dell'Europa moderna, ma anche di paesi come la Cina o il Paraguay, dove i gesuiti si stabilirono con successo e da dove riportarono ai contemporanei i loro resoconti di quei mondi lontani.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vita di Antonio Gramsci"
Editore: Laterza
Autore: Giuseppe Fiori
Pagine:
Ean: 9788858144251
Prezzo: € 13.99

Descrizione:

La linea che Giuseppe Fiori segue nel ricostruire passo per passo la biografia gramsciana consiste nel vederne le radici e le scaturizioni psicologiche e culturali nel massimo della profondità possibile, là dove biografia ed ethnos traggono alimento reciproco. È proprio per questo che si può dire che questa è una «vita» autentica, non un casellario di idee fatte calare dall'alto. Dall'Introduzione di Alberto Asor Rosa

«Del grande intellettuale sardo non vedevamo che "la testa", lo storico degli intellettuali, l'analista delle tre "quistioni" del Mezzogiorno d'Italia (il Napoletano, la "quistione siciliana", la "quistione sarda"), lo studioso originale del capitalismo americano, il teorico dell'"egemonia", cioè del socialismo innervato di consenso. Poco sapevamo della sua vita, la famiglia, l'infanzia in Sardegna, i primi studi, il breve processo di formazione, e poi l'integrazione a Torino, il ruolo effettivo nel Congresso di Livorno (1921), i veridici rapporti (dopo l'arresto) con Togliatti, la rottura con i comunisti incarcerati a Turi, l'eterodossia rispetto a Stalin. Pensai allora che l'operazione di aggiungere "gambe e corpo" alla "testa" – così da avere di Gramsci il ritratto intero – potesse non essere fuori dalla portata del cronista ostinato.» Così Giuseppe Fiori dà avvio al ritratto di Gramsci «a figura intera, con i tuffi del sangue e della carne». Pubblicata per la prima volta nel 1966 e tradotta in dodici lingue, questa biografia sconvolse l'ortodossia comunista, che di Gramsci vedeva o voleva far vedere solo «la testa», e da allora non è mai invecchiata, anzi in un certo senso ha ricevuto sempre nuova freschezza dai materiali inediti su Gramsci via via ritrovati.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Modelli criminali"
Editore: Laterza
Autore: Michele Prestipino, Giuseppe Pignatone
Pagine:
Ean: 9788858144329
Prezzo: € 11.99

Descrizione:

Nessuno meglio di Giuseppe Pignatone e Michele Prestipino può raccontarci che cosa sono le mafie oggi. Con Modelli criminali i due autori analizzano il Dna di Cosa nostra, i rituali arcaici e pseudoreligiosi della criminalità calabrese, la trasformazione delle gang romane. Francesco Grignetti, "La Stampa"

Una preziosa fonte di informazione sia per gli addetti ai lavori, sia per chi si approccia per la prima volta allo studio delle mafie. Vincenzo Scalia, "il manifesto"

Da Cosa nostra alla 'ndrangheta, fino a Mafia capitale: due tra i protagonisti della nostra storia giudiziaria recente ce ne svelano strutture, caratteristiche, differenze, punti di forza e debolezza.

Le mafie non sono invincibili, ma è fondamentale conoscerle a fondo per tenere alta la guardia, in ogni parte del Paese.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Introduzione al Nuovo Testamento"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Ludovic Nobel
Pagine:
Ean: 9788810964682
Prezzo: € 9.99

Descrizione:Il libro propone unagile introduzione al Nuovo Testamento, offrendo alcune chiavi di lettura ai 27 libri che lo compongono. I Vangeli sinottici e gli Atti degli apostoli, il Corpus giovanneo, le Lettere di Paolo e le Epistole cattoliche vengono esaminati in relazione agli autori, al contesto scritturale, storico, culturale ed editoriale, alla struttura e allanalisi letteraria. Vengono inoltre indagati i temi principali e linflusso del Nuovo Testamento in ambito culturale. Completano il volume un lessico, la cronologia, tre carte geografiche e una bibliografia essenziale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Chiesa del Regno"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Nicola Salato
Pagine:
Ean: 9788810975015
Prezzo: € 16.99

Descrizione:Questo libro studia il complesso tema della Chiesa, quale germe e inizio del Regno di Dio, a partire dalla sua sacra mentalità e prendendo le distanze da unermeneutica che riduca questo fondamentale concetto conciliare a un semplice attributo ecclesiale. La matrice sacramentale viene qui collocata sia nel suo risvolto personalistico, in quanto realtà con-costitutiva della Chiesa, sia nel suo risvolto trinitario, in quanto realtà connessa con il Regnum Dei. Lepilogo teoretico di questo duplice volto della Chiesa è, infatti, unontologia trinitaria, vista come partecipazione della persona nella Chiesa allessere trinitario di Dio, che si manifesta nello statuto di donazione che conduce luomo alle soglie dellincontro con il mistero del Dio-crocifisso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia della Chiesa. 4. Letà contemporanea"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Daniele Menozzi
Pagine:
Ean: 9788810975770
Prezzo: € 16.99

Descrizione:La Rivoluzione francese lascia nel mondo cattolico una profonda impressione. La tradizione millenaria che si richiamava in tutte le sue articolazioni ai valori cristiani viene bruscamente interrotta e il periodo del Terrore giacobino produce uno choc difficilmente riassorbibile. Si fa ricorso alla violenza per costringere i sacerdoti ad abbandonare lo stato clericale, si impediscono ai fedeli le pratiche religiose, si cancella la presenza cristiana dallo spazio urbano e si rifonda la ritualità civile. Partendo dalla considerazione che la Rivoluzione francese ha costituito un momento epocale per la ridefinizione dellatteggiamento cattolico verso la società contemporanea, questo volume ne segue sviluppi storici fino allavvento di papa Francesco. Il focus sul rapporto Chiesa/mondo è integrato dai dati necessari allintelligenza del processo che giunge ai nostri giorni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Repertorio dei matti della letteratura russa"
Editore: Salani
Autore: AA.VV., Paolo Nori
Pagine:
Ean: 9788831009423
Prezzo: € 10.00

Descrizione:UN VIAGGIO NEL CUORE DELLA LETTERATURA RUSSA

«Paolo Nori ci fa viaggiare nella letteratura di un Paese dove i personaggi dei romanzi sono diventati più veri dei loro autori.»
il Venerdì

««Periodicamente, nella vita, veniamo accolti da un attacco di leggere i russi».»
Giorgio Manganelli

Questo Repertorio è un viaggio attraverso la letteratura russa con una guida d’eccezione: lo scrittore Paolo Nori. Il libro ne racconta gli autori, come «Uno, che si chiamava Ivan Turgenev, e veniva considerato il meno russo degli scrittori russi, e che diceva che dei russi gli piaceva soprattutto una cosa: la pessima opinione che avevan di se stessi» (da Venedikt Erofeev, Bespoleznoe iskopaemoe), e le loro mogli come «quella che, una volta, aveva scritto sul suo diario che suo marito non si occupava mai di lei. Poi ha scritto anche che aveva voglia di fare la civetta e aveva voglia di sfogarsi anche solo con una sedia o una cosa qualsiasi» (Sofija Tolstaja, Diari), e i loro protagonisti, come «quello che faceva l’operaio in una fabbrica dove costruivano giocattoli. Orsacchiotti meccanici, carri armati, scavatrici mobili. Orsacchiotti meccanici, carri armati e scavatrici mobili a un certo punto avevano cominciato a sparire in gran quantità. Si trattava di furto ai danni dello stato. Erano iniziate le indagini. Dopo un anno si era scoperto che questo operaio aveva scavato un piccolo tunnel dalla fabbrica in via Kotovskij. Ma non era lui a trasportare i giocattoli fuori dalla fabbrica. Se ne andavano da soli. Lui li caricava, li posava a terra all’imboccatura, e orsacchiotti meccanici, carri armati, scavatrici mobili, in lunghe file interminabili, arrivavano da soli in fondo al tunnel» (Sergej Dovlatov, La valigia), e i lettori, e i non lettori come «quella che portava sempre con sé l’Idiota e non lo leggeva mai. Diceva ‘Devo andare a Bologna in treno, mi porto l’idiota’. Sembrava un po’ un’offesa al fidanzato, invece no».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Repertorio dei matti della letteratura russa"
Editore: Salani
Autore: AA.VV., Paolo Nori
Pagine:
Ean: 9788831009416
Prezzo: € 10.00

Descrizione:UN VIAGGIO NEL CUORE DELLA LETTERATURA RUSSA

«Paolo Nori ci fa viaggiare nella letteratura di un Paese dove i personaggi dei romanzi sono diventati più veri dei loro autori.»
il Venerdì

««Periodicamente, nella vita, veniamo accolti da un attacco di leggere i russi».»
Giorgio Manganelli

Questo Repertorio è un viaggio attraverso la letteratura russa con una guida d’eccezione: lo scrittore Paolo Nori. Il libro ne racconta gli autori, come «Uno, che si chiamava Ivan Turgenev, e veniva considerato il meno russo degli scrittori russi, e che diceva che dei russi gli piaceva soprattutto una cosa: la pessima opinione che avevan di se stessi» (da Venedikt Erofeev, Bespoleznoe iskopaemoe), e le loro mogli come «quella che, una volta, aveva scritto sul suo diario che suo marito non si occupava mai di lei. Poi ha scritto anche che aveva voglia di fare la civetta e aveva voglia di sfogarsi anche solo con una sedia o una cosa qualsiasi» (Sofija Tolstaja, Diari), e i loro protagonisti, come «quello che faceva l’operaio in una fabbrica dove costruivano giocattoli. Orsacchiotti meccanici, carri armati, scavatrici mobili. Orsacchiotti meccanici, carri armati e scavatrici mobili a un certo punto avevano cominciato a sparire in gran quantità. Si trattava di furto ai danni dello stato. Erano iniziate le indagini. Dopo un anno si era scoperto che questo operaio aveva scavato un piccolo tunnel dalla fabbrica in via Kotovskij. Ma non era lui a trasportare i giocattoli fuori dalla fabbrica. Se ne andavano da soli. Lui li caricava, li posava a terra all’imboccatura, e orsacchiotti meccanici, carri armati, scavatrici mobili, in lunghe file interminabili, arrivavano da soli in fondo al tunnel» (Sergej Dovlatov, La valigia), e i lettori, e i non lettori come «quella che portava sempre con sé l’Idiota e non lo leggeva mai. Diceva ‘Devo andare a Bologna in treno, mi porto l’idiota’. Sembrava un po’ un’offesa al fidanzato, invece no».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Utopisti e riformatori italiani"
Editore: Donzelli
Autore: Delio Cantimori
Pagine:
Ean: 9788855221993
Prezzo: € 18.99

Descrizione:Delio Cantimori (1904-1966) è noto soprattutto come lo storico degli eretici e degli esuli nellEuropa del Cinquecento, ai quali dedicò un libro fondamentale, Eretici italiani del Cinquecento, pubblicato nel 1939 e divenuto un classico della storiografia. Ma Cantimori scrisse pochi anni dopo, in piena guerra, un altro libro, meno noto e tuttavia destinato ad avere una duratura influenza sotterranea negli studi di storia: Utopisti e riformatori italiani, 1794-1847. Ricerche storiche. Era il 1943, un tornante drammatico per la storia dItalia e per la stessa biografia dello storico, in gioventù mazziniano, poi fascista acceso, a quelle date già approdato al comunismo. Convinto che le idee camminano sulle gambe degli uomini, Cantimori sviluppava in quel libro le implicazioni politiche delle dottrine di tolleranza e spirito critico che aveva già ricostruito per il Cinquecento europeo, allargandone la ricezione al periodo immediatamente successivo allIlluminismo: dalla Rivoluzione francese al 1848. A fare da protagonisti erano gli ideali e i programmi di coloro che, tra il Terrore giacobino e i primi passi del movimento operaio, intesero rifondare dalla base la società, portando alle estreme conseguenze e tentando di realizzare le aspirazioni che avevano animato gli spiriti errabondi dei perseguitati nellEuropa del Cinquecento. Mai più ripubblicato dal 1943, Utopisti e riformatori torna ora in una nuova edizione, corredata da altri scritti cantimoriani sullo stesso argomento e periodo, e arricchita da una prefazione di Adriano Prosperi e da unintroduzione di Lucio Biasiori e Francesco Torchiani, che aiutano a comprendere il contesto in cui questo libro vide la luce e a chiarirne linfluenza sulla cultura storiografica e politica del dopoguerra, evidenziando la capacità di Cantimori di aver saputo guardare a quella storia «in tuttaltra luce».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'uragano"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Roberto De Luca
Pagine:
Ean: 9788849866896
Prezzo: € 7.99

Descrizione:Una sorta di diario, un racconto a cuore aperto che ripercorre la vicenda giudiziaria che ha coinvolto Roberto De Luca alla vigilia delle elezioni politiche del 2018, quando ricopriva lincarico di assessore al Comune di Salerno: si tratta di un episodio nato da uninchiesta giornalistica che arriva erroneamente a ipotizzare a suo carico addirittura il reato di corruzione. Proprio come in un diario, vengono raccontati i momenti successivi allevento, la decisione delle dimissioni dalla carica assessorile, lincubo di un procedimento giudiziario durato oltre un anno e mezzo e poi conclusosi con richiesta di archiviazione per estraneità ai fatti, le sue conseguenze sul piano privato e personale ancor più che su quello politico. Un flusso di ricordi ed emozioni intervallato da riflessioni sugli accadimenti politici degli ultimi anni, sulla piaga delle fake news e dellodio social.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La guerra per l'indipendenza"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Silvia Sonetti
Pagine:
Ean: 9788849866384
Prezzo: € 9.99

Descrizione:La guerra del 1860 determinò il successo della rivoluzione nazionale italiana. Nel Regno delle Due Sicilie il conflitto si espresse attraverso una rivoluzione regionale che dopo un mese di guerriglia locale intermittente si trasformò in guerra nazionale riducendo le opzioni in campo a un dualismo oppositivo non ricomponibile. Da un lato i rivoluzionari italiani che, sotto il tricolore e lo scettro di Vittorio Emanuele II, prolungavano la stagione delle guerre dindipendenza contro lo straniero usurpatore. Dallaltro i legittimisti duosiciliani, che fedeli al giglio della monarchia borbonica e a Francesco II combattevano, contro i ribelli interni e gli invasori, la guerra per lindipendenza. Attraverso una corposa e inedita documentazione darchivio, questo libro si propone di considerare tale momento centrale dellepopea risorgimentale nella prospettiva del principale interprete della controrivoluzione: la monarchia di Francesco II.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I maestri del liberalismo nell'Italia Repubblicana"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Giuseppe Bedeschi
Pagine:
Ean: 9788849866407
Prezzo: € 8.99

Descrizione:Il pensiero liberale nellItalia repubblicana ha avuto illustri rappresentanti: dallultimo Croce a Luigi Einaudi, da Guido Calogero a Carlo Antoni, da Norberto Bobbio a Nicola Matteucci, da Giovanni Sartori a Rosario Romeo. Naturalmente, ciascuno di questi autori ha privilegiato alcuni temi rispetto ad altri, ciascuno ha avuto una propria ispirazione e un timbro particolare. Il libro ricostruisce il pensiero di ognuno, ma mette altresì in rilievo come tutti in una Italia in cui il marxismo e il cattolicesimo politico avevano legemonia abbiano condotto una decisa battaglia in difesa della società pluralistica (sia a livello economico, sia a livello politico, sia a livello culturale), e, al tempo stesso, abbiano combattuto le grandi disuguaglianze sociali e abbiano rivendicato una società più giusta. Il libro mostra che, per ricchezza di cultura e per capacità di riflessioni teoriche, il pensiero liberale italiano dellItalia repubblicana occupa un posto di tutto rispetto nella contemporanea cultura europea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pachidermi e pappagalli"
Editore: Feltrinelli
Autore: Carlo Cottarelli
Pagine:
Ean: 9788858842461
Prezzo: € 9.99

Descrizione:Questo libro parla di come la realtà economica viene percepita e, soprattutto, di come la si vuole far percepire. Parla di false informazioni che circolano da parecchio tempo e sono ormai considerate verità assolute che costituiscono, per molte persone, la realtà. Una volta le si chiamava palle o bufale, oggi si chiamano fake news. Carlo Cottarelli ci accompagna tra i molti pregiudizi che affollano le nostre idee sulleconomia, come quelli sulle banche, che non presterebbero soldi perché se li vogliono tenere e che ci sarebbe toccato salvare con 60 miliardi di soldi pubblici. E poi le invenzioni sui tecnocrati, incapaci e corrotti, che ci avrebbero fatti entrare nelleuro a un cambio sbagliato. Proseguendo con le bufale sulle pensioni, secondo cui i problemi del nostro sistema previdenziale non deriverebbero dallinvecchiamento della popolazione, ma dalla perfidia di qualche ministro. E arrivando alle bugie sullEuropa e sul complotto dei poteri forti, oscure potenze nordiche che vogliono affamare i paesi mediterranei. Certo, spesso queste storie contengono elementi di verità. Se vogliamo capire leconomia italiana e quella mondiale è tuttavia importante saperli separare dalle esagerazioni create ad arte sui social e sui media tradizionali, quasi sempre per indirizzare lopinione pubblica secondo strategie ben definite. Con unanalisi limpida e schietta, Carlo Cottarelli ci aiuta a distinguere il vero dal falso e a riconoscere le bufale che compromettono la nostra capacità di scegliere. Per avere le idee più chiare sul futuro che vogliamo. Leggerlo equivale a un esercizio di igiene mentale Corriere Della Sera

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Etica per le istituzioni"
Editore: Donzelli
Autore: Francesco Merloni, Alberto Pirni
Pagine:
Ean: 9788855221986
Prezzo: € 18.99

Descrizione:Quando si parla di «responsabilità pubblica» o «dovere istituzionale», di «burocrazia» o «corruzione», ci si imbatte in una serie di parole certo largamente utilizzate, ma secondo un significato spesso troppo semplificato, non di rado mal compreso, in alcuni casi stravolto. In unepoca di grandi mutamenti quale quella che stiamo affrontando, il rischio di una svalutazione della dimensione etica che deve guidare a ogni livello lazione delle istituzioni e la condotta di ciascuno di noi è certo molto concreto. Nasce da qui lesigenza di un ideale lessico per le istituzioni, che illustri agli specialisti, al mondo dei funzionari pubblici e a ogni cittadino quanto ampio e profondo sia il messaggio etico racchiuso in alcune parole «antiche», come queste ultime si siano arricchite di contenuti nuovi grazie anche allimpulso offerto dallAutorità nazionale anticorruzione e come, per il loro tramite, possano inquadrarsi alcune sfide cruciali per il futuro del nostro vivere democratico. Partendo dalla nozione più ampia, quella di «etica pubblica», il volume propone dunque alcune parole fondamentali e le relative implicazioni, sotto il duplice profilo etico e giuridico: anticorruzione, integrità, imparzialità, semplificazione, funzionario pubblico, conflitti di interesse, dovere, trasparenza, burocrazia, responsabilità, buona amministrazione. Si tratta di parole che non dovrebbero mai essere escluse da ogni lessico delle istituzioni e che, con sempre maggiore consapevolezza, devono continuare a ispirare lazione che da queste ultime ogni cittadino si attende.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La fattoria degli animali"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: George Orwell
Pagine:
Ean: 9788833535951
Prezzo: € 8.99

Descrizione:Gli animali della Fattoria della Tenuta, stanchi di essere sfruttati e maltrattati dagli uomini, decidono di ribellarsi. Cacciato lodiato fattore e preso possesso di quella che ribattezzano la Fattoria degli Animali, sono finalmente liberi dalla tirannia degli esseri umani e, sotto la guida dei maiali, i più intelligenti tra loro, possono autogovernarsi democraticamente, lavorando per sé stessi e per il bene dei loro simili. Ma gli ideali che hanno ispirato la Ribellione presto degenerano, dando vita a nuove forme di ingiustizia e di oppressione. Se è vero che tutti gli animali sono uguali, risulta presto evidente che alcuni lo sono più di altri. Chiara satira della rivoluzione sovietica, che si trasformò in una dittatura basata sul culto della personalità e sul terrore, La fattoria degli animali si serve del linguaggio della fiaba per descrivere la natura e le dinamiche del totalitarismo. In questa edizione lopera è introdotta da due testi dello stesso Orwell, che inquadrano la genesi del libro e aiutano a comprendere il pensiero dello scrittore: La libertà di stampa, concepito per la prima edizione, ma pubblicato solo nel 1972, e la prefazione alledizione ucraina, scritta per gli ucraini che vivevano nei campi di rifugiati dopo la seconda guerra mondiale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La fattoria degli animali"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: George Orwell
Pagine:
Ean: 9788833535968
Prezzo: € 8.99

Descrizione:Gli animali della Fattoria della Tenuta, stanchi di essere sfruttati e maltrattati dagli uomini, decidono di ribellarsi. Cacciato lodiato fattore e preso possesso di quella che ribattezzano la Fattoria degli Animali, sono finalmente liberi dalla tirannia degli esseri umani e, sotto la guida dei maiali, i più intelligenti tra loro, possono autogovernarsi democraticamente, lavorando per sé stessi e per il bene dei loro simili. Ma gli ideali che hanno ispirato la Ribellione presto degenerano, dando vita a nuove forme di ingiustizia e di oppressione. Se è vero che tutti gli animali sono uguali, risulta presto evidente che alcuni lo sono più di altri. Chiara satira della rivoluzione sovietica, che si trasformò in una dittatura basata sul culto della personalità e sul terrore, La fattoria degli animali si serve del linguaggio della fiaba per descrivere la natura e le dinamiche del totalitarismo. In questa edizione lopera è introdotta da due testi dello stesso Orwell, che inquadrano la genesi del libro e aiutano a comprendere il pensiero dello scrittore: La libertà di stampa, concepito per la prima edizione, ma pubblicato solo nel 1972, e la prefazione alledizione ucraina, scritta per gli ucraini che vivevano nei campi di rifugiati dopo la seconda guerra mondiale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il gusto della vita"
Editore:
Autore: Derio Olivero
Pagine:
Ean: 9788869296925
Prezzo: € 8.99

Descrizione:

Che cosa ci serve per vivere? Non per sopravvivere (per questo basta un po' d'aria e un po' di cibo), ma per desiderare la vita, per crederci, per volerla davvero. Alcuni dicono che per vivere sia necessario saper soffrire; altri ritengono che basti avere una buona forza di volontà; altri ancora osannano la rassegnazione, consigliando di non farsi troppe domande, di accettare passivamente e di accontentarsi; altri sottolineano il dovere, l'obbedienza alle leggi, ai supremi princìpi.
Io credo che per vivere occorra trovare qualcosa di bello. Sì, la cosa fondamentale è trovare qualcosa di bello nel lavoro, nelle relazioni, nella casa in cui abiti, nel paese dove risiedi. Trovare qualcosa di bello, che ti attragga, ti appassioni, ti metta in moto. Trovare qualcosa di bello che ti faccia toccare con mano il gusto della vita. Senza gusto, senza sapore, senza senso la vita diventa uninutile condanna. Ci vuole qualcosa di bello che tocchi i tuoi sensi e ti riaccenda il desiderio. Affinché la quotidianità non diventi banale e asfissiante. Spesso la vita sembra insipida. E ci stanca. Come mangiare una minestra senza sale. Per questo dobbiamo lavorare per trovare le «cose belle». Che sono stelle che illuminano le nostre notti. E riaccendono la vita.

«Siamo arrabbiati e fermi.
Dovremmo essere fiduciosi e in cammino.
Guardare le stelle ci aiuta a ripartire».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sullilluminismo"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Andreas Riem
Pagine:
Ean: 9788849866391
Prezzo: € 5.99

Descrizione:Ancora oggi ricordato come la più grande critica pubblica verso una misura del governo in Prussia, il dibattito scatenato dallEditto di religione del 1788 evidenziò due distinte compagini: da un lato i pertinaci oppositori dellilluminismo, convogliati dal Kulturkampf progettato dal neoministro del culto e dellistruzione, Wöllner; dallaltro gli illuministi che, nel mutato e inquieto clima culturale e politico seguito alla morte di Federico II, facevano in pari tempo i conti con le insistenti questioni riguardanti i limiti dellAufklärung e i possibili svantaggi connessi a un suo (sregolato) esercizio. Tra le più interessanti voci di questa seconda compagine vi è senzaltro quella di Andreas Riem, intrepido pubblicista radicaldemocratico espulso nel 1795 dai territori prussiani e rapidamente scivolato ai margini della storiografia filosofica. Questa pregevole edizione italiana del suo celebre scritto polemico Sullilluminismo (1788), curata da Hagar Spano e accompagnata da una Prefazione di Dirk Kemper, contribuisce con il massimo merito a farne risuonare le tesi, strappandole dalloblio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dedalus. Un ritratto dellartista da giovane"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: James Joyce
Pagine:
Ean: 9788833535937
Prezzo: € 14.99

Descrizione:Pubblicato a puntate dal febbraio del 1914 e uscito in volume nel dicembre del 1916, Dedalus. Un ritratto dellartista da giovane è, insieme allUlisse che lo seguirà a distanza di qualche anno, un vero e proprio ritratto dellautore irlandese. Come scrive Enrico Terrinoni nella prefazione, il protagonista, Stephen Dedalus, è infatti il «principale avatar letterario di Joyce». Lo scrittore aveva già usato questo nome per firmare i suoi racconti, ma «lappellativo dal sapore mitologico non era per lui solo un nom de plume, era la sua stessa identità». Proprio come il celebre architetto di Cnosso, Joyce/Dedalus tenta di fuggire da un labirinto rappresentato per lui dalla famiglia, dallinfanzia, dalla sua patria lIrlanda , dalla religione e dalla Chiesa: un labirinto che imprigiona il suo animo di artista, che in questo romanzo di formazione si risveglia in tutta la sua sensibilità e irruenza. Merita però qualche parola anche lautore della traduzione che qui riproponiamo: Cesare Pavese, legato allo scrittore irlandese come scrive sempre Terrinoni da una «strana sincronicità» e da «un beffardo attraversarsi di destini». Una traduzione, quella del Dedalus, che contribuì alla sua maturazione letteraria, tanto da poter essere considerata «una parte integrante del canone di Pavese stesso».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dedalus. Un ritratto dellartista da giovane"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: James Joyce
Pagine:
Ean: 9788833535944
Prezzo: € 14.99

Descrizione:Pubblicato a puntate dal febbraio del 1914 e uscito in volume nel dicembre del 1916, Dedalus. Un ritratto dellartista da giovane è, insieme allUlisse che lo seguirà a distanza di qualche anno, un vero e proprio ritratto dellautore irlandese. Come scrive Enrico Terrinoni nella prefazione, il protagonista, Stephen Dedalus, è infatti il «principale avatar letterario di Joyce». Lo scrittore aveva già usato questo nome per firmare i suoi racconti, ma «lappellativo dal sapore mitologico non era per lui solo un nom de plume, era la sua stessa identità». Proprio come il celebre architetto di Cnosso, Joyce/Dedalus tenta di fuggire da un labirinto rappresentato per lui dalla famiglia, dallinfanzia, dalla sua patria lIrlanda , dalla religione e dalla Chiesa: un labirinto che imprigiona il suo animo di artista, che in questo romanzo di formazione si risveglia in tutta la sua sensibilità e irruenza. Merita però qualche parola anche lautore della traduzione che qui riproponiamo: Cesare Pavese, legato allo scrittore irlandese come scrive sempre Terrinoni da una «strana sincronicità» e da «un beffardo attraversarsi di destini». Una traduzione, quella del Dedalus, che contribuì alla sua maturazione letteraria, tanto da poter essere considerata «una parte integrante del canone di Pavese stesso».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teologia fondamentale 1"
Editore:
Autore: Giuseppe Lorizio
Pagine:
Ean: 9788831121347
Prezzo: € 22.99

Descrizione:La prima parte del volume risponde alle necessità di un corso introduttivo al sapere della fede, aiutando il lettore a rispondere alle domande preliminari: che cos è la teologia? Come si fa teologia? Si espone il significato del termine teologia nella sua polisemia e polivalenza e si descrivono alcuni modelli storici attraverso i quali si è espressa nei secoli questa disciplina. Nella seconda parte si affrontano le principali questioni dellepistemologia teologica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teologia fondamentale 2"
Editore:
Autore: Giuseppe Lorizio
Pagine:
Ean: 9788831121354
Prezzo: € 22.99

Descrizione:Il volume affronta i 4 pilastri del sapere teologico: la tematica della rivelazione (dando ad essa il primato epistemologico ed ontologico secondo un'ampia convergenza fra quanti si occupano di teologia fondamentale), della tradizione, della fede (che segue quello della tradizione in quanto non si tratta soltanto del rapporto del soggetto con la rivelazione, ma con questa in quanto trasmessa dalla e nella comunità credente) e, infine, della credibilità della rivelazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teologia fondamentale 3"
Editore:
Autore: Giuseppe Lorizio
Pagine:
Ean: 9788831121361
Prezzo: € 22.99

Descrizione:I contributi di questo volume affrontano la dimensione contestuale della teologia fondamentale, evidenziando come di volta in volta questa ha saputo comunicare la Rivelazione cristiana, rispondendo alle sfide e alle provocazioni degli altri saperi, ambiti disciplinari e tradizioni religiose.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teologia fondamentale 4"
Editore:
Autore: Giuseppe Lorizio
Pagine:
Ean: 9788831121378
Prezzo: € 9.99

Descrizione:Il volume propone un'utile raccolta di testi rilevanti per la disciplina, una sorta di reader, che raccoglie frammenti dei grandi nomi della tradizione apologetica patristica, medievale e moderna, per poi dare attenzione agli autori che si abbinano ai principali modelli di teologia fondamentale del secolo XX, da Blondel a Rahner e von Balthasar.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il grido d'abbandono"
Editore:
Autore: Piero Coda, Gerard Rossé
Pagine:
Ean: 9788831121422
Prezzo: € 15.99

Descrizione:In quale senso l'evento dell'abbandono vissuto da Gesù in croce è uno «sguardo verso il centro della Rivelazione»? Come lo intterpretano le Sacre Scritture, la teologia e la mistica cristiana? Frutto delle lezioni presso l'Istituto Universitario Sophia e opera a due mani di un riconosciuto esegeta e di un riconosciuto telogo, il saggio ambisce ad offrire un'inotrduzione nell'intelligenza del significato teor-etico dell'abbandono di Gesù come profondità ultima e cuore irradiante della fede cristiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU