Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Tertulliano



Titolo: "Cristo nell'Antico Testamento"
Editore: OCD
Autore: Samuele Cecotti
Pagine: 176
Ean: 9788872297568
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Nell'età pre-nicena della Chiesa e del pensiero cristiano, Tertulliano svetta, insieme a pochi altri, nell'orizzonte della latinità. Don Samuele Cecotti si concentra sul Tertulliano esegeta autore dell'opera polemica Adversus Marcionem, individua tutte le tipologie sviluppate nel testo tertullianeo e ne offre breve ma efficace trattazione. Tertulliano adotta la lettura tipologica dell'Antico Testamento, valorizza la natura profetica della Scrittura ebraica, si spinge sino alle soglie dell'allegoria per una ragione squisitamente teologica: l'unità dei Testamenti, l'unità della Rivelazione, unità in Cristo, unità perché uno e unico è Dio rivelatosi a Mosè e incarnatosi nel seno di Maria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La pazienza - La corona"
Editore: ESD Edizioni Studio Domenicano
Autore: Quinto Settimo Fiorente Tertulliano
Pagine: 503
Ean: 9788870949674
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Il "De patientia" ("La pazienza") è un'opera catechistica sulla virtù della pazienza. Tertulliano manifesta qualche simpatia per la filosofia stoica, in particolare per il pensiero di Seneca, e mette in luce lo specifico della pazienza cristiana in forza delle sue motivazioni teologiche: la pazienza di Dio e di Cristo come modello da imitare. Virtù che abbraccia tutta la vita cristiana e connota le altre virtù. Il "De corona" ("La corona") prende avvio da un preciso fatto storico accaduto nell'accampamento africano di Lambesi: un soldato cristiano si rifiutò di cingere la corona militare prima di ricevere il donativum degli imperatori. L'episodio sollevò, all'interno della comunità cristiana, un dibattito sulla liceità o meno, per un cristiano, di militare nell'esercito imperiale, prestando il dovuto giuramento militare. Tertulliano nacque a Cartagine verso il 160 d.C. e morì intorno al 240. Convertitosi intorno al 193 dal paganesimo, fu un tenace apologeta della verità cristiana. E il primo grande scrittore della Chiesa cattolica in lingua latina. Nell'ultimo periodo della sua esistenza, mosso da un'esigenza rigorista, aderì alla setta eretica montanina, mostrandosi critico verso alcune posizioni della Chiesa cattolica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Opere Dottrinali. Contro Marcione. Libri IV-V"
Editore:
Autore: Quinto S. Tertulliano
Pagine: 398
Ean: 9788831196123
Prezzo: € 78.00

Descrizione:Un'opera fondamentale per comprendere la teologiae la cristologia di Tertulliano e la sua interpretazione dellaScrittura. Il Contra Marcionem è frutto di una riflessione di diecianni, segno, questo, dell'importanza che Tertulliano le attribuisce edel pericolo che rappresentava per la Chiesa. Nello scritto si distinguonotre sezioni: la confutazione della teologia marcionita; l'analisidella sua cristologia e la confutazione delle sue interpretazioni dellaScrittura. I testi biblici che lo scrittore prende in considerazionesono in parte quelli che lo stesso Marcione aveva sottoposto a criticamediante la sua antitesi con i testi neotestamentari. Il criterioesegetico di Tertulliano non è uniforme: egli impiega prevalentementeuna interpretazione strettamente letteralista, che contrapponea quella, parimenti letteralista di Marcione, ma ammette anche,all'occasione, la possibilità di una interpretazione spirituale.Già disponibile il primo tomo: OPERE DOTTRINALI vol. 3/1a -Contro Marcione - Libri I-III

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'eleganza delle donne"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Tertulliano
Pagine: 64
Ean: 9788810210024
Prezzo: € 7.00

Descrizione:L'eccessiva cura con cui le donne si adornano può divenire una pericolosa arma di seduzione che trascina nel peccato anche il prossimo, pregiudicandone la salvezza nella vita eterna. È questo il tema del breve opuscolo in cui Tertulliano si rivolge alla donna cristiana con una tensione emotiva varia e imprevedibile: ora aggressiva e ironica, ora paterna e moralistica, ora umile e suadente. Ma, già nella parte iniziale, l'invettiva emerge come tonalità unificatrice della vasta gamma di sfumature stilistiche della composizione: la donna è strumento del demonio che ha impresso la prima colpa sul genere umano e che persevera nella sua opera di rovina seduttiva. Modificando con gli artifici della toeletta la sua immagine naturale, la donna pecca contro l'opera creatrice di Dio, tanto più che le materie stesse degli ornamenti - dalle pietre preziose ai belletti, alle stoffe lussuose - sono opera demoniaca. Pur in quest'ottica religiosa primitiva e superstiziosa, l'interesse del primo libro è soprattutto nell'esposizione antiquaria e scientifica dell'origine degli artifici dell'eleganza e della loro evoluzione. Il secondo libro ci accosta invece al Tertulliano moralista, cupo e intransigente, che vuole ricondurre la donna alla castitas e alla pudicitia con argomenti talora sferzanti e ironici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Questione previa contro gli eretici - Tertulliano"
Editore: ESD Edizioni Studio Domenicano
Autore: Tertulliano
Pagine: 344
Ean: 9788870947007
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Introduzione di Attilio CarpinTesto critico a cura di R. F. RefouléTraduzione, note e appendice di Attilio CarpinIl De praescriptione haereticorum è un'opera che affronta un problema cruciale della vita ecclesiale: la nascita e lo sviluppo delle eresie. Sia la dottrina cattolica sia l'eresia attestano di possedere la verità; occorre quindi individuare il criterio di verità. Poiché la fonte della verità è la Scrittura che contiene la rivelazione divina, il punto capitale è di verificare a chi spetti il possesso e l'uso della Scrittura.Tertulliano dimostra che la Chiesa cattolica possiede l'autentico insegnamento di Cristo trasmesso dagli apostoli (Tradizione divino-apostolica e Scrittura), comprovato dall'apostolicità delle Chiese, dalla successione episcopale, dall'identica e comune dottrina. L'eresia invece è successiva alla fede ed è un'alterazione della Scrittura che la Chiesa possiede.In definitiva, nel confronto con gli eretici bisogna porre questa questione preliminare (praescriptio) verificando chi possieda quella anteriorità/apostolicità che determina l'autenticità della fede.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alla sposa - Tertulliano"
Editore: ESD Edizioni Studio Domenicano
Autore: Tertulliano
Pagine: 288
Ean: 9788870948110
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Introduzione di Attilio CarpinTesto critico a cura di Aem. KroymannTraduzione, note e appendice di Attilio CarpinL'Ad uxorem è il primo di tre trattati scritti da Tertulliano sul matrimonio, e appartiene al periodo cattolico. L'opera, che consta di due libri, è come un testamento spirituale lasciato alla propria sposa, vivamente esortata - qualora fosse rimasta vedova - a non passare a nuove nozze, ma a vivere in perfetta continenza.Mosso da ragioni spirituali, l'autore motiva il suo desiderio sulla base della Sacra Scrittura: il matrimonio è un bene lecito ma la continenza è preferibile al matrimonio; ora, nella scelta dei beni, va sempre preferito il bene maggiore. Consapevole però che la continenza è un ideale elevato ma difficile, egli invita a superare gli ostacoli legati alla propria naturale debolezza e alle suggestioni della concupiscenza. Il desiderio di una perfetta intimità con Dio e dei beni celesti dovrebbe prevalere su ogni altra attrattiva terrena. La continenza è testimonianza di fede, segno della futura incorruttibilità, mezzo privilegiato di santificazione. Decisa poi è la condanna dei matrimoni misti basata su indicazioni apostoliche.L'opera termina con una pagina di grande lirismo in cui esalta la felicità del matrimonio cristiano: comunione di vita e di amore nella grazia e nella pace di Cristo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Opere montaniste 4/2"
Editore:
Autore: Tertulliano Quinto S.
Pagine: 456
Ean: 9788831196093
Prezzo: € 85.00

Descrizione:Poco prima del 207 d.C. Tertulliano aderisce al montanismo, movimento religioso frigio. Appartengono a questo periodo alcune opere. Ne Il velo delle vergini: l'Autore si oppone a qualsiasi segno di distinzione rivendicato dalle vergini; tema trattato in prospettiva teologico-salvifica, ma con concessioni al gusto antiquario, antropologico e etnologico. Le uniche nozze: si difende l'istituto matrimoniale rivendicandone l'origine divina oltre che naturale. Il digiuno, contro gli psichici in cui sostiene la necessità di introdurre nuove e più severe pratiche di digiuno in linea con l'idea montanista della necessità di osservare un rigoroso regime ascetico per l'approssimarsi degli ultimi tempi. La pudicizia - testo fondante la letteratura ascetica latina - elogia la pudicizia cristiana contro la decadenza morale dei suoi tempi. Il pallio: Tertulliano si difende dalla critica di aver dismesso la toga romana per indossare il pallio di origine greca, sostenendo che il cambiamento è condizione costante della vita e del mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tertulliano"
Editore:
Autore:
Pagine: 580
Ean: 9788831196079
Prezzo: € 80.00

Descrizione:Il volume raccoglie alcuni scritti dottrinali di Tertulliano: L'anima, trattato di psicologia composto intorno al 212 nel quale l'Autore passa in rassegna tutti i fenomeni relativi alla vita dell'anima (dall'incarnazione, fino alla morte del corpo e al destino escatologico).La Resurrezione della carne: si tratta di uno scritto escatologico composto intorno al 211-213 d.C. nel quale l'Autore affronta un argomento da lui molto sentito per la sua formazione culturale originaria materialista e immanentista.Contro Prassea: è il capolavoro della teologia trinitaria occidentale prima del De Trinitate di Ilario di Poiters. Per la prima volta, infatti, viene definita la formula, divenuta usuale nel cristianesimo latino, del rapporto tra una sola sostanza e tre Persone.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Opere apologetiche [vol_1]"
Editore:
Autore: Tertulliano Quinto S.
Pagine: 624
Ean: 9788831196000
Prezzo: € 85.00

Descrizione:Il tono "risentito", la violenza e la vivacità polemica, e ancora la sapiente architettura della composizione, costituiscono la grande novità dell'apologetica di Tertulliano rispetto alla tradizione greca. Il presente volume raccoglie tutte le opere apologetiche dello scrittore latino: "Ad martyras", una breve ma intensa esortazione ai confratelli perché affrontino coraggiosamente la persecuzione. "Ad nationes" e "Apologeticum", le due opere maggiori, in cui la difesa della dottrina cristiana si alterna all'attacco della condotta e delle credenze dei gentili. "De testimonio animae", in cui si ricorre alla testimonianza dell'anima per dimostrare l'esistenza di Dio e altre verità affermate dalla dottrina cristiana. "Adversos Iudaeos", costruita come una disputa tra un cristiano e un proselito giudaico sui punti maggiori della controversia giudaico-cristiana. "Ad Scapulam", una lettera aperta indirizzata al proconsole d'Africa nella quale Tertulliano sfrutta i sentimenti filocristiani dell'imperatore Settimio Severo per invitare il governatore ad abbandonare la persecuzione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Introduzione a Tertulliano"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Podolak Pietro
Pagine: 128
Ean: 9788837220518
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Quella di Quinto Settimio Fiorente Tertulliano (150/160-235 d.C.) è una delle personalità più significative di tutta la letteratura latina, e certamente la più importante fra gli autori cristiani d'Occidente anteriori ad Agostino. Questa personalità, che improvvisamente emerge fin dalle sue opere, composte negli ultimi anni del secondo secolo, riassume in sé e riflette tutte le problematiche filosofiche, religiose e spirituali della città di Cartagine, nella quale visse per gran parte della sua esistenza, e più in generale di tutta l'Africa cristiana. Dal punto di vista storico, la sua più importante funzione è stata quella di gettare le basi linguistiche, filosofiche e concettuali della riflessione teologica occidentale; la svolta da lui impressa al cristianesimo latino sarà fondamentale per ben due Secoli a partire dalla morte dell'autore, e lascerà dei forti segni su tutta la cultura dell'Occidente cristiano fino ai nostri giorni. Una introduzione al pensiero di Quinto Settimo Florente Tertulliano, primo, e certamente tra i più grandi, fra gli autori latini cristiani a noi pervenuti. L'Autore ha studiato all'università di Pisa, presso la quale ha svolto il dottorato di ricerca in Filologia e Letterature Greca e Latina. Ha tradotto i Trattati contro gli Ariani di Atanasio d'Alessandria (Città Nuova, 2003). Presso la Morcelliana ha curato il volume: Tertulliano, La resurrezione della carne (2004).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La resurrezione della carne. Testo latino a fronte"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Tertulliano Quinto S.
Pagine: 288
Ean: 9788837219796
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Contro Ermogene"
Editore:
Autore: Tertulliano Quinto S.
Pagine: 136
Ean: 9788831131674
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Contro gli eretici"
Editore:
Autore: Tertulliano Quinto S.
Pagine: 104
Ean: 9788831131650
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

INTRODUZIONE

Contro gli eretici è un'opera che, a prima vista, si potrebbe considerare non attuale o, comunque, poco interessante: dove sono, infatti, al giorno d'oggi, gli eretici? Ammesso che vi siano degli eretici dichiarati (tanto per non far nomi), dove sono, comunque, i loro seguaci? Ma l'eresia esiste ancor oggi: essa si presenta con altre forme e sotto differenti maschere, diverse da quelle dell'eresia antica: sono le maschere — numerose e varie — che attirano, anche oggi, il cristiano, e gli fanno balenare una realtà seducente, ma che è diversa da quella che gli insegnano Cristo e la Chiesa. E ancora, quante volte si ritiene, al giorno d'oggi, sacrosanto diritto rifiutare non dico l'insegnamento, ma certo la tradizione della Chiesa? Il temine "eresia" proviene dal greco hairesis: nel mondo antico esso significava la "scelta personale" di una dottrina, e quindi l'adesione ad una determinata scuola filosofica, come conseguenza di quella scelta; divenne poi la "scelta" di una dottrina religiosa all'interno di un insegnamento cristiano, a parole almeno, mai rifiutato. Ancor oggi, quindi, si può _fare (e spesso una scelta del genere. Non è difficile constatare, quindi quanto sia attuale l'eresia e quanto sia opportuno riconsiderare l'insegnamento della Chiesa, che deriva dai sacerdoti e dai vescovi. i quali l'hanno ripreso dagli apostoli e gli apostoli da Cristo.

Questo, infatti, è il tema del trattato di Tertulliano che stiamo considerando. Gli eretici insegnano una dottrina che non è quella della Chiesa, e quindi non è quella di Cristo, perché solo la Chiesa possiede l'insegnamento di Cristo. Un discorso che potrebbe essere ovvio, ma che agli occhi di Tertulliano era necessario ribadire.

Per svolgere il suo pensiero, e precisamente per contestare le pretese degli eretici di essere loro i veri discepoli di Cristo, Tertulliano ricorre ad alcuni punti essenziali della Chiesa cristiana: l'insegnamento da lei professato deriva dagli apostoli e da Cristo per tradizione; è un insegnamento che risale alle origini; è un insegnamento che è comune a tutti. Le Chiese, infatti, se hanno un'origine apostolica, sono sorelle: la Chiesa di Roma come quella di Cartagine, quella di Atene come quella di Efeso; il cristiano ha in tutte, ovunque esse si trovino, la sua vera dimora. Il trattato di Tertulliano, quindi, difende apostolicità e l'unione delle Chiese cristiane.

1. Che cosa è la "tradizione"? La riflessione sul suo significato e il suo ruolo, all'interno della Chiesa, non cominciano nel III secolo. Ma Tertulliano è il primo a proporre un'interpretazione complessiva e organica di questo concetto, essenziale per il Cristianesimo antico ancor più che per noi. Già verso il 180 d. C. Ireneo di Lione sottolineava il ruolo centrale che la tradizione aveva nella Chiesa. Forse per influsso della teologia gnostica e, insieme, per polemica contro di essa, ilgrande vescovo di Lione introduce questa nozione nel vocabolario della teologia cristiana, chiamandola apostoliképaradosis, cioè «tradizione degli apostoli".

Tutto l'inizio del terzo libro del Contro le eresie è un'appassionata difesa della tradizione in polemica con gli eretici. La verità non può essere in possesso di coloro che ignorano la tradizione. Essa non è consegnata attraverso le lettere, ma a viva voce: «Non enim per litteras traditam illam, sed per vivam vocem» 2, 1). «Dunque, la tradizione degli apostoli, che è stata manifestata in tutto il mondo, la possono vedere in ogni chiesa coloro che vogliono vedere la verità, e noi possiamo enumerare nelle varie chiese quei vescovi che sono stati istituiti dagli apostoli, e le loro successioni fino ai nostri tempi» (III, 3,1). Di conseguenza, Ireneo traccia rapidamente la successione dei vescovi di Roma, da Pietro e Paolo fino ai suoi tempi (III, 3).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alla consorte. L'unicità delle nozze"
Editore:
Autore: Tertulliano Quinto S.
Pagine: 208
Ean: 9788831131285
Prezzo: € 21.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scorpiace"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Tertulliano Quinto S.
Pagine: 340
Ean: 9788810420140
Prezzo: € 28.50

Descrizione:

A cura di Giovanna Azzali Bernardelli



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'eleganza delle donne. De cultu feminarum"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Tertulliano Quinto S.
Pagine: 224
Ean: 9788810420065
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Quinto Settimio Florente Tertulliano (155-220 d.C. ca.) è una delle voci più incisive e mordaci dell'Africa romana dei primi secoli. La lingua latina, da lui impreziosita e vivacizzata grazie al conio di un altissimo numero di neologismi, alcuni dei quali destinati a grande fortuna, viene forgiata sino a divenire uno strumento quanto mai idoneo a esprimere un pensiero complesso e sfaccettato, dalle mille sfumature. Con L'eleganza delle donne egli si rivolge alla donna cristiana, invitandola a evitare di adornarsi con eccessiva cura, per non divenire strumento del demonio, che persevera nella sua opera di rovina seduttiva trascinando nel peccato l'uomo e pregiudicandone la salvezza eterna. Rispetto alla prima edizione (1986), il volume viene riproposto ampiamente riveduto in tutte le sue parti sulla base dei più recenti studi, e aggiornato nella bibliografia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il padre nostro"
Editore: Borla Edizioni
Autore: Tertulliano Quinto S., Cipriano (san), Agostino (sant')
Pagine: 194
Ean: 9788826303963
Prezzo: € 14.50

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU