Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Dipendenze



Titolo: "La fine del buio. Ritrovare i legami con gli altri e con il mondo: un'ipotesi rivoluzionaria per uscire dalla depressione"
Editore: Ponte alle Grazie
Autore: Hari Johann
Pagine: 373
Ean: 9788833311142
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Come milioni di persone, Johann Hari ha iniziato giovanissimo ad assumere farmaci per curare la depressione; come milioni di persone ha dovuto arrendersi al fatto che, nella maggior parte dei casi, i farmaci non la curano affatto. La spiegazione «canonica» - che riduce a uno squilibrio nella chimica cerebrale una delle più micidiali, invalidanti patologie del nostro tempo - non bastava a questo giornalista d'inchiesta, specializzato in scienze sociali, che ha intrapreso un viaggio in tutto il mondo per intervistare studiosi di punta, ricercatori, medici e psicologi. Lo scenario che ne è emerso, e che si spalanca in queste pagine, non è solo una diagnosi, ma una sfida: alla scienza, alla società e a noi stessi. Depressione e ansia sono perlopiù l'espressione di un disagio psicologico e sociale innescato da vicende personali e aggravato dalla cultura dell'individualismo, della competizione, dell'incertezza economica, del predominio delle cose sui valori. Per cercare di guarire, allora, bisogna riprendere contatto con tutto ciò che stiamo perdendo o abbiamo perduto: dalle nostre fragilità al senso della comunità, dal rapporto con la natura alla ricerca di un lavoro appagante e di ideali condivisi. Come racconta l'autore, esempi tanto commoventi quanto entusiasmanti di questa rivoluzione necessaria ci sono già, e dimostrano anche a chi non soffre di depressione e di ansia perché la guarigione sia così importante: a beneficiarne sarà infatti, come ha sottolineato Naomi Klein, «il mondo intero».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mettersi in gioco?"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Armando Zappolini
Pagine: 240
Ean: 9788892218284
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Partendo dall'esperienza di don Zappolini, portavoce della campagna contro l'azzardo "Mettiamoci in gioco-, il libro racconta e documenta un fenomeno sociale molto diffuso, del quale non si ha ancora una percezione profonda. L'intento è di informare tutti e di aiutare chi è caduto in questa spirale, e i suoi famigliari, con indicazioni utili e precise. Il filo narrativo è rappresentato dalle testimonianze di giocatori patologici, in percorso di recupero presso la Comunità residenziale di Festà, in provincia di Modena. Alle loro storie s'intrecciano le voci di operatori, attivisti e collaboratori della campagna "Mettiamoci in gioco-, un osservatorio privilegiato sui temi del gioco d'azzardo: i costi economici e sociali, i rischi sanitari e per la collettività, le facce di una dipendenza "senza sostanza-, difficile da intercettare e da prevenire, il limite tra il gioco legale e il gioco illegale. Infine, gli autori fanno il punto normativo sul tema: dal divieto di pubblicità del gioco d'azzardo alla necessità di una legge che ancora aspetta di venire alla luce. Con la Prefazione di padre Alex Zanotelli

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pianeta droga per genitori, insegnanti, istituzioni, operatori antidroga e tossicomani"
Editore: Edizioni Segno
Autore: Barra Massimo
Pagine: 272
Ean: 9788893184212
Prezzo: € 24.00

Descrizione:L'autore ci offre una sintesi delle sue osservazioni originali sul tema droga, frutto dell'ascolto dei quasi 50.000 tossicomani che in oltre 40 anni hanno frequentato Villa Maraini. Contrariamente a quanto avviene in tutto il mondo, in cui i centri antidroga offrono la loro terapia, non necessariamente adeguata per quell'individuo in quella fase della sua dipendenza, è convinzione di Massimo Barra che debba essere la terapia a doversi adattare al soggetto e non viceversa. La tossicomania è descritta come una storia d'amore di una persona per una o più sostanze atte a modificarla dando piacere. Il passare del tempo però modifica la storia ed è terapeutico perché la routine è la tomba dell'amore, anche di questo folle amore. È dunque più probabile che decida di smettere un tossicodipendente anziano piuttosto che un giovanissimo in "luna di miele" con la droga. La terapia non si identifica con la disintossicazione, ma è un "lungo cammino" da percorrere insieme. Da ogni concetto traspare la risoluta fede antidroga dell'autore, assieme ad una non celata simpatia per i suoi pazienti e la certezza che non esiste tossicomane, per quanto posseduto dalla droga, che non possa smettere e cambiar vita radicalmente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Uscire dal tunnel"
Editore: D'Ettoris
Autore: Peter C. Kleponis
Pagine: 400
Ean: 9788893280532
Prezzo: € 23.90

Descrizione:La pornografia è una delle piaghe sociali meno conosciute. Un gran numero di persone ne diventa dipendente, compromettendo l'integrità delle relazioni coniugali, familiari e anche lavorative. Gli effetti di una esposizione frequente e prolungata ai video pornografici sono nocivi per la salute fisica e mentale. Ma se ne può uscire. Questo libro intende aiutare chi desidera conoscere il problema, informando sulle caratteristiche delle immagini pornografiche, sul loro impatto sul sistema nervoso, sulla dipendenza emotiva e chimica che ne deriva. Inoltre descrive la strada per riacquisire la libertà, riacquistando la propria integrità attraverso l'auto-aiuto, la terapia ed il sostegno dei gruppi d'incontro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "In un milione di piccoli pezzi"
Editore: TEA
Autore: Frey James
Pagine: 459
Ean: 9788850252763
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Un uomo di 23 anni si risveglia a bordo di un aereo in uno stato al confine tra la vita e la morte, in seguito a una sequenza di abusi di alcol e droghe. La famiglia, sbalordita e disperata, lo accoglie all'aeroporto di Chicago per trasferirlo in una clinica di riabilitazione del Minnesota. Qui, dopo una prima visita, un medico gli garantisce che morirà nel giro di pochi giorni se ricomincia a bere. Qui, Frey passerà due mesi spaventosi per disintossicarsi e confrontarsi con la furia interiore che da anni lo spinge a distruggersi. E soprattutto si troverà a dover fare una scelta: accettare di non vedere mai i suoi 24 anni oppure raccogliere i rottami della propria vita e agire. Il libro riporta la testimonianza di dura e sconvolgente di James Frey.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il pianeta droga e i suoi risvolti umani. Quello che sicuramente non fa bene alla salute e, spesso, è la causa di tanti mali per molti. Droga? No, grazie!"
Editore: Simple
Autore: Bernetti Domenico
Pagine: 184
Ean: 9788869244339
Prezzo: € 15.00

Descrizione:La vita da carabiniere, in particolare di comandante/responsabile, mi ha spinto ad aggiornarmi continuamente in attuazione del detto "impara l'arte e mettila da parte"; spesso sono entrato anche in mondi non di mia competenza ma erano esigenze indispensabili per poter continuare il mio lavoro. Così è stato, per il mondo della droga.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dipendenza da sostanze. Un mondo senza sogni"
Editore: L'Asino d'Oro
Autore: Fazio Cinzia, Leonardelli Silvia, Lucarini Emanuela
Pagine: 169
Ean: 9788864434957
Prezzo: € 14.00

Descrizione:L'utilizzo di sostanze ha sempre accompagnato la storia dell'uomo: non predilige fasce di età né epoca storica o cultura. Gli autori, con uno stile semplice e discorsivo, propongono una lettura del fenomeno passando in rassegna le cosiddette 'nuove sostanze' a fianco di quelle storicamente conosciute ed evidenziando quei fattori psichici, trattati in chiave psicodinamica, che ne portano all'uso: se ogni droga è funzionale allo specifico 'problema' di chi la utilizza, drogarsi in verità nasconde la rinuncia disperata a trovare una risposta valida in se stessi e nei rapporti con l'altro. Il testo è arricchito da casi clinici, da percorsi tratti dalla storia della musica e della letteratura, dal racconto di libri e film, che aiuteranno a comprendere come ci si ammala, ma anche come si possa uscire 'dal tunnel, attraverso un percorso di cura e di conoscenza profonda di sé, l'unico vero 'sballo'.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vite da (s)ballo"
Editore: In Dialogo
Autore: Giovanna Marelli , Patrizia Spreafico
Pagine: 56
Ean: 9788881239900
Prezzo: € 5.00

Descrizione:Per te che credi che non sempre dove c'è alcol c'è festa! Per te che ami trasgredire! Per te che dici: Alcol? No, grazie! Per Te che vuoi sapere e capire. Per gli adulti è stato editato il volume: Lo "spirito" della festa. Come proteggere i propri figli dall'alcol, uno strumento di aiuto e orientamento per tutti i genitori desiderosi di capire meglio un fenomeno che ha assunto le dimensioni di una piaga sociale; quello dell'abuso di alcol tra i giovani e giovanissimi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il rischio del piacere. Le sostanze psicotrope dall'uso alla patologia"
Editore: Carocci
Autore: Lacatena Anna Paola
Pagine: 175
Ean: 9788843094776
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Come si può parlare di sostanze psicotrope eludendo la questione del piacere e del dolore a esse correlata? L'affacciarsi di nuove droghe, il ritorno di stupefacenti già noti ma potenziati, insieme a una sempre maggiore espansione del mercato impongono il superamento dell'autoreferenzialità da parte delle scienze naturali e di quelle umane e sociali. Il volume, nell'intento di coniugare visione organicista e umanistica, riporta le voci di alcuni consumatori accanto ad approfondimenti sulle sostanze più note e diffuse. Il bisogno di consapevolezza di una realtà così complessa richiede infatti una lettura sistemica, comprensiva del come e del perché le sostanze siano, allo stesso tempo, risposta appagante e rischiosa della ricerca del piacere. Fuori da moralismi e accenti iperallarmistici, l'obiettivo non è la semplificazione che banalizza ma neppure la stigmatizzazione che colpevolizza. Più semplicemente il tentativo di conoscere scendendo in profondità: perché la comprensione non transita mai dalle parti del giudizio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Terapia di gruppo per abuso di sostanze. Manuale per un percorso a stadi"
Editore: Il Mulino
Autore: Velasquez Mary Marden, Crouch Cathy, Stokes Stephens Nanette
Pagine: 366
Ean: 9788815278524
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Questo manuale presenta un percorso fortemente orientato alla praticità di utilizzo, basato sul modello transteorico del cambiamento e sui processi esperienziali e comportamentali ad esso connessi. Il programma presentato permette di facilitare il movimento della persona tra gli stadi del cambiamento, mediante il supporto al cliente in numerosi compiti fondamentali, tra cui il riconoscimento degli elementi problematici dei propri comportamenti, la maturazione della decisione di agire, e lo sviluppo e la realizzazione di un piano di cambiamento. Grazie alla loro vasta esperienza, gli autori forniscono una guida passo dopo passo nella realizzazione di 35 sessioni, assieme alle strategie necessarie per aumentare la motivazione del cliente. Il volume include anche 58 schede utilizzabili con i clienti, divise nelle varie sessioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fotogrammi stupefacenti"
Editore: Dominus Production Edizioni
Autore: Federico Samaden
Pagine: 208
Ean: 9788899835170
Prezzo: € 15.90

Descrizione:Dei propri sbagli si ha timore, si cerca di nasconderli agli altri per evitarne il giudizio. In adolescenza, terra di vita inquieta e di ricerca, gli errori sono spesso oggetto di giudizi adulti che, se non motivati e accompagnati da una sana dose di comprensione e fermezza, diventano macigni per chi li subisce. La droga gioca su questo, perché nasce dalla paura di vivere affrontando i propri limiti e le proprie solitudini, senza timore. E' una via di fuga dallo specchio che il quotidiano vivere con gli altri ci impone. E' bene sapere che questo può capitare a tutti, a prescindere dal ceto sociale o dalle possibilità economiche. Il modo per non cadere in questa trappola è prevenirla, maturando la consapevolezza della preziosità della propria vita e del suo valore, sapendo cogliere il senso di infinita bellezza che sta dentro ad ogni cosa, anche negli errori e nelle situazioni che non si comprendono. In questo libro - che più di un libro, è un dono di vita - Federico racconta la sua esperienza di caduta e rinascita. La sua storia vuole essere una testimonianza a quelle "vite in crescita" che potranno riconoscersi nei sentimenti, nelle esperienze, nei dubbi, nelle speranze e nei timori di quel giovane ragazzo. Accanto a loro, Federico si rivolge al mondo degli adulti e in particolare ai genitori e agli educatori, affinché vigilino sui giovani e li aiutino a maturare un'identità solida, bilanciata, in grado di resistere alle pressioni mortifere che oggi permeano la società.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Uso e abuso di sostanze. Capire e affrontare le dipendenze da alcol e droghe"
Editore: Centro Studi Erickson
Autore: Calamai Giulia
Pagine: 110
Ean: 9788859017523
Prezzo: € 17.50

Descrizione:Il Disturbo da Dipendenza da Sostanze (DUS) è in forte espansione a causa delle caratteristiche sociali, ambientali e culturali della nostra società. Tende sempre più a presentarsi sotto forma di «poli-abuso» oppure ad associarsi a dipendenze comportamentali quali il gioco d'azzardo o l'uso patologico di internet. Nonostante ciò, la tossicodipendenza è stata ed è ancora la Cenerentola delle patologie psichiatriche, considerata «cronica e recidivante» e poco rispondente ai trattamenti. Questo libro ha lo scopo di fornire informazioni recenti sul disturbo e sui principali fattori che contribuiscono ad aumentare la vulnerabilità a esso, nonché indicazioni sui principali trattamenti disponibili. Include schede e materiali che il paziente può usare per intraprendere un primo monitoraggio dei propri sintomi e analizzare la propria determinazione al cambiamento, e fornisce informazioni preziose ai familiari e conoscenti sulle strategie più efficaci da mettere in atto quando si manifestano le tipiche criticità che accompagnano il DUS.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Piccola città. Una storia comune di eroina"
Editore: Laterza
Autore: Roghi Vanessa
Pagine: 218
Ean: 9788858133347
Prezzo: € 19.00

Descrizione:«Guardate questa bambina. Questa bambina sono io. Ho un buffo cappello di lana colorato, lo so perché c'è un'altra foto a colori che me lo dice. Sto con M. Deve essere il 1977. Sono felice. La città per me è ancora una soltanto. Nessun muro la divide in due. Per ora. Dopo non sarà mai più così.» Decine di migliaia di tossicodipendenti, una 'generazione scomparsa' su cui si è steso un velo di oblio. Un libro di storia, un memoir che squarcia un muro di silenzio e lo fa partendo dal punto di vista più difficile e doloroso: quello personale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tossici. L'arma segreta del Reich. La droga nella Germania nazista"
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Autore: Ohler Norman
Pagine: 382
Ean: 9788817105095
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Il 31 ottobre 1937, gli stabilimenti Temmler registrarono all'Ufficio brevetti di Berlino la prima metilanfetamina tedesca, Nome commerciale: Pervitin. La nuova versione dei farmaci "rivitalizzanti" si diffuse in maniera capillare nella società dell'epoca. "L'eccitante esplose come una bomba, dilagò come un virus e iniziò ad andare a ruba, diventando ben presto normale quanto bere una tazza di caffè." Lo prendevano studenti e professionisti per combattere lo stress, centraliniste e infermiere per star sveglie durante il turno di notte, chi svolgeva pesanti lavori fisici per superare la fatica; e lo stesso valeva per i membri del partito e delle SS. Nel 1939, grazie a Otto Ranke, fisiologo della Wehrmacht, il farmaco prende piede in ambito militare. Anche Mussolini il paziente "D" - fu tenuto sotto stretta sorveglianza dai medici nazisti. Testato durante l'invasione della Polonia, viene distribuito ai soldati delle divisioni corazzate di Guderian e Rommel in procinto di attraversare le Ardenne e inventare il Blitzkrieg, quando la velocità dei mezzi e la capacità di resistenza degli uomini diventano un fattore decisivo. Basato sulle ricerche dell'autore negli archivi tedeschi, che conservano anche le carte del medico personale di Hitler, questo libro è il primo tentativo di indagare il legame tra la struttura del regime nazista e l'uso delle droghe per plasmare e rinforzare la società tedesca. Prefazione di Hans Mommsen.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lo spirito della festa"
Editore: In Dialogo
Autore:
Pagine: 103
Ean: 9788881239863
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Non un semplice manuale, ma di uno strumento di aiuto e orientamento per tutti i genitori desiderosi di capire meglio un fenomeno che ha assunto le dimensioni di una piaga sociale; quello dell'abuso di alcol tra i giovani e giovanissimi. Per affrontare o prevenire un problema tanto grave, come quello dello "sballo" incontrollato, bisogna prima esserne consapevoli. Solo un padre e una madre informati e vigili possono infatti educare i propri figli senza opprimerli, proteggerli senza soffocarli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A caro prezzo. La droga, le verità scientifiche e i pregiudizi sociali"
Editore: Neri Pozza
Autore: Hart Carl
Pagine: 397
Ean: 9788854517097
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Cari Hart è un afroamericano cresciuto in uno dei peggiori sobborghi di Miami. Aveva solo dodici anni la prima volta che ha visto con i suoi occhi la scena di un omicidio «per questioni di droga». Era ancora un ragazzo quando ha perso il suo primo amico, ucciso in uno scontro a fuoco, ed era poco più di un adolescente quando faceva il dj, esibendosi con rapper del calibro di Run-DMC e Luther Campbell, e si buttava a terra se qualcuno cominciava a sparare. I suoi cugini Michael e Anthony rubavano alla loro stessa madre e lui pensava che quel gesto fosse una conseguenza diretta della «dipendenza da crack», la droga che aveva invaso le comunità afroamericane più povere di Miami a partire dalla metà degli anni Ottanta. Poi un giorno è diventato uno studioso di neuroscienze, ha vinto prestigiose borse di studio, ha scritto decine di articoli sui reali effetti delle droghe sulla psiche umana, ha riscosso diversi riconoscimenti per la sua attività didattica alla Columbia University, ha indossato il camice bianco da laboratorio e, dopo numerosissimi esperimenti, ha radicalmente mutato opinione sulla questione della «dipendenza» dalle sostanze stupefacenti. Questo libro nasce dal suo lavoro di neuroscienziato e dalla sua vita di afroamericano vissuto in un povero sobborgo di Miami. È il memoir di un giovane uomo che si è sottratto al suo destino di emarginazione e, a un tempo, un prezioso contributo scientifico che mostra come l'isteria emotiva che aleggia attorno alle droghe illegali oscuri i veri problemi. Il paradigma per il quale è la sostanza stupefacente stessa a produrre inevitabilmente «dipendenza», e a interferire a tal punto con le funzioni vitali da indurre comportamenti autodistruttivi, si dimostra in queste pagine, alla luce di molteplici esperimenti scientifici, del tutto errato. La causa della «dipendenza», che concerne il 10-25 per cento di coloro che entrano in contatto con le droghe, anche le più socialmente stigmatizzate come l'eroina e il crack, va ricercata non nella sostanza stessa, ma nelle condizioni della sua assunzione. Emarginazione, alienazione sociale, bisogni relazionali insoddisfatti, assenza di ogni altra possibile «ricompensa» sono le cause reali che conducono alla «dipendenza». Ultimata la lettura di questo libro, carcere e leggi sempre più severe contro le droghe, assimilate a forze magiche, al «male assoluto», si svelano perciò come le misure più erronee e irragionevoli possibili per cambiare davvero le cose nell'uso delle sostanze stupefacenti tra le fasce marginalizzate della popolazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il risveglio della bestia. Droghe, terogeni e allucinogeni nelle culture tradizionali"
Editore: Yume
Autore: Toro Gianluca
Pagine: 144
Ean: 9788898862788
Prezzo: € 15.00

Descrizione:"Un terogeno è una sostanza, naturale o sintetica, che induce un comportamento selvaggio e feroce, con eccitazione incontrollabile, sconvolgimento mentale e delirio, anche accompagnati da attitudini da folle e belligeranti. Possono presentarsi stati visionari, anche caratterizzati da contenuti primitivi, aggressivi, sessuali o animali. I terogeni portano allo scoperto il lato istintivo, animale, della nostra psiche". Dopo i testi sulle piante delle streghe mandragora e belladonna, questo libro di Gianluca Toro affronta una classe di sostanze naturali note come terogeni, impiegate sia in passato che al giorno d'oggi presso diverse culture tradizionali per indurre un comportamento aggressivo, soprattutto in battaglia, e per vivere l'esperienza della trasformazione in animale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Senti chi fuma. La «spinta gentile» verso la cessazione"
Editore: Guerini e Associati
Autore: Rossi Mason Johann, Beatrice Fabio
Pagine: 221
Ean: 9788862507233
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Il fumatore nervoso, quello rassegnato, l'ex tabagista di successo, l'indeciso, il pentito. Esistono tante categorie di fumatori, quasi tutte accomunate dalla fatidica domanda che a un certo punto emerge inevitabile: «E se smettessi? Sì, ma come?». Mentre sono molti i libri che hanno affrontato il come dire addio alle sigarette, attraverso consigli di medici, psicologi e altri specialisti, nessuno si era ancora preso la briga di ascoltare i diretti interessati, le loro richieste, le motivazioni e i bisogni. Lo hanno fatto gli autori di «Senti chi fuma», da anni impegnati nella divulgazione dei temi più "brucianti" del tabagismo. Lo hanno fatto utilizzando le più moderne tecniche di storytelling, una branca della medicina narrativa, utilizzando interviste semi-strutturate ad oltre venti persone che hanno affrontato il percorso di cessazione. Ne sono emersi due elementi fondamentali che devono orientare le politiche antifumo dei prossimi anni: solo i fumatori possono essere autori del percorso di cessazione, ma per ottenere risultati significativi, occorre che siano seguiti e sostenuti da una classe di medici formati a formulare proposte individuali e «ricevibili». Perché un fumatore, pur sapendo tutto dei danni procurati dalle sigarette, continua a fumare, anche in seguito a gravi problemi di salute? La risposta risiede anche nella psicologia cognitiva e nelle scienze comportamentali, in particolare nel concetto di «nudge», ovvero qualsiasi aspetto in grado di alterare il comportamento delle persone in modo prevedibile senza proibizioni. Una specie di «spintarella» nella direzione della scelta che si desidera ottenere. Prefazione di Valerio Fabio Alberti e introduzione di Stefania Polvani.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "LSD. Da Albert Hofmann a Steve Jobs, da Timothy Leary a Robin Carhart-Harris: storia di una sostanza stupefacente. Con ebook"
Editore: UTET
Autore: Codignola Agnese
Pagine: 270
Ean: 9788851157517
Prezzo: € 19.00

Descrizione:19 aprile 1943. Albert Hofmann, chimico in forze all'azienda farmaceutica Sandoz di Basilea, inforca la bicicletta e si avvia verso casa. Sembra un giorno come un altro, se non fosse che ha appena assunto 250 microgrammi di dietilammide-25 dell'acido lisergico, un composto da lui stesso sintetizzato nella ricerca di uno stimolante della circolazione sanguigna. Ciò che accade durante il tragitto sconvolge la sua nozione del reale: visioni coloratissime, meravigliose e mostruose, percezioni di realtà parallele, terrori, euforie. E nato l'Lsd. Hofmann coglie subito le potenzialità della sostanza, in grado di squassare l'assetto delle sinapsi e portare a una "Ego dissolution", una tabula rasa dell'io che potrebbe sciogliere traumi, depressioni, emicranie, dipendenze. Per vent'anni sperimenta e contribuisce a diffondere l'Lsd nel chiuso dei circoli scientifici ma anche fuori, nel mondo che sta lentamente uscendo dall'incubo nero della guerra e che si interessa alle possibilità di questo colorato universo lisergico: non solo Aldous Huxley e le sue "Porte della percezione", ma persino Cary Grant sponsorizza l'Lsd come panacea della stressante vita moderna. Forse inevitabilmente, l'Lsd guadagna popolarità e si trasforma. Anche a causa di strani scienziati-sciamani come Timothy Leary, da farmaco diventa droga simbolo della controcultura, icona della "Summer of Love" e ponte verso la trascendenza orientale, tra l'India dei Beatles e la follia psichedelica di Syd Barrett. E così nel 1971 addirittura l'Onu ne mette al bando la sperimentazione e l'uso, relegandolo nel limbo delle sostanze proibite. Ma non sarà la fine: sfruttando tutti i possibili cavilli legali, alcuni ricercatori sparsi per il globo continuano sotterraneamente a lavorarci, mentre le energie creative dell'Lsd influenzano Steve Jobs e gli altri moghul della Silicon Valley. Tra psicanalisti visionari e contesse inglesi dedite alla trapanazione del cranio, ragni drogati e neuroscienziati che parlano coi delfini, Agnese Codignola districa i molti fili che compongono la stupefacente storia dell'Lsd, dalle origini fino al Rinascimento psichedelico di questi anni, in cui il rivoluzionario uso dei microdosaggi e le scoperte recentissime di David Nutt e Robin Carhart-Harris sulle connessioni neurali attivate dall'Lsd stanno riaprendo la strada della sperimentazione ufficiale per il "bambino difficile" di Albert Hofmann.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cannabis e marijuana. 10 domande su cui riflettere per comprendere effetti ed implicazioni di una sostanza usata sin dall'antichità"
Editore: Franco Angeli
Autore: Parolaro Daniela, Fesce Riccardo, Valtorta Flavia
Pagine: 116
Ean: 9788891768612
Prezzo: € 18.00

Descrizione:I mezzi di comunicazione parlano sempre più spesso della cannabis e del suo prodotto più famoso, la marijuana. I principali argomenti di discussione concernono l'opportunità di rendere il consumo di prodotti della cannabis legale e la possibilità di utilizzarli a scopo terapeutico. Le posizioni su questi argomenti sono alquanto radicalizzate e sembra non esserci spazio per dei distinguo. Nello scrivere questo libro, gli autori - tutti scienziati di livello internazionale - hanno cercato di essere il più obiettivi possibile, separando i fatti dalle opinioni personali, attenendosi rigorosamente al principio della "medicina basata sulle evidenze" e cercando di dare idea della complessità dell'argomento e dei risvolti, positivi e negativi, che ogni intervento legislativo sull'argomento porta con sé. Il risultato è un volume scritto in maniera semplice, chiara ed esauriente che consente al lettore di formarsi una propria opinione personale, questa volta seria e consapevole, riguardo argomenti quali gli utilizzi terapeutici della cannabis, o i pro e i contro di una sua depenalizzazione o legalizzazione. Alcuni capitoli sono poi dedicati al complesso problema della dipendenza da cannabis, problema oggi ampiamente sottovalutato in quanto i mezzi di comunicazione tendono a diffondere l'idea che la cannabis, a differenza di altre droghe considerate "pesanti", non dia dipendenza. Da ultimo, viene affrontato il problema della prevenzione e del trattamento della dipendenza da marijuana, problema non semplice, in quanto non esiste consenso unanime su quale sia il trattamento più efficace.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Adesso puoi smettere di fumare! Come liberarti della sigaretta in piena autonomia in modo sicuro, semplice e duraturo"
Editore: Uno Editori
Autore: Petrella Giuseppe
Pagine: 272
Ean: 9788899912451
Prezzo: € 14.90

Descrizione:Hai mai pensato di smettere di fumare? Pensi sia possibile liberarsi definitivamente dalla sigaretta, senza ingrassare e senza ansie, ma raggiungendo anzi la forma fisica desiderata e (ri)trovando tutta la tua energia? Oppure hai tentato di smettere ma hai ripreso? Se almeno una volta hai pensato "Vorrei, ma non ce la faccio" oppure "In fondo è l'unico vizio che ho", in questo libro troverai un percorso articolato in 4 tappe (consapevolezza, motivazione, azione, riprogrammazione) che ti aiuterà innanzitutto a comprendere perché fumi e quali i meccanismi psicologici ti tengono ancora legato alla sigaretta, a rivedere la tua idea di benessere e a instaurare nuove abitudini che ti condurranno verso una vita più sana e appagante, libera dalla dipendenza dalla sigaretta. Il metodo proposto in queste pagine si basa sull'esperienza pratica dell'autore, esperto di crescita personale che per anni ha lavorato nell'ambito dell'antitabagismo, e attraverso una serie di esercizi mirati ti accompagnerà in un percorso di crescita e miglioramento personale nel rispetto delle tue esigenze e dei tuoi tempi interiori. Senza sacrifici né terrorismo psicologico, ma con una buona dose di impegno, l'unico rischio che correrai è quello di liberarti definitivamente dalla sigaretta. Il percorso è introdotto dal contributo del professor Mangiaracina, con cui l'autore ha avuto la possibilità di collaborare in quanto specialista nella ricerca e nella divulgazione in ambito tabaccologico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Eroiniche vite. Frammenti di incontri"
Editore: Edizioni Univ. Romane
Autore: Di Petta Gilberto, Scurti Pietro
Pagine: 130
Ean: 9788860223319
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Questo è un testo duro, forte, ma pieno di umana pietà; è un atto di scellerato coraggio. Molti dei ragazzi citati nel libro sono altrove, fuori dall'attrazione di Madame, alcuni hanno preso una tregua armata con la sostanza, di certi invece non ci sono più notizie da anni. Presentazione di B. Callieri. Prefazione di A. Correale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alcologia clinica. L'esperienza di un servizio delle dipendenze"
Editore: Franco Angeli
Autore: De Rosa Mario G.
Pagine: 124
Ean: 9788891761194
Prezzo: € 17.00

Descrizione:L'alcologia è una disciplina specialistica relativamente giovane che ha visto negli ultimi anni lo sforzo degli operatori del settore per definirne più esaustivamente le peculiarità cliniche. In questa prospettiva la ricerca delle cause, del quadro sintomatologico, del trattamento e della prognosi delle problematiche alcol-correlate è un terreno di studio e di confronto costante tra le figure professionali che si interessano e lavorano per curare le tante persone che ogni giorno necessitano di aiuto per uscire dall'alcolismo. Il volume descrive in maniera pratica come si lavora in un Servizio che si occupa di clinica alcologica. In particolare, si espone la modalità con cui viene effettuata la valutazione e la terapia in una prospettiva procedurale: il processo clinico da quando il paziente afferisce al Servizio fino alla definizione del trattamento e del suo follow-up. L'alcolismo è concepito come un modo d'essere problematico della persona nel suo "essere-nel-mondo" che determina oltre al consumo disfunzionale dell'alcol anche un disagio esistenziale e un declino del ruolo sociale. È un "fenomeno" che si correla e trova un senso "patologico" in "esistenze" che vivono l'alienazione da Sé e cercano nell'alcol un rimedio alla loro condizione. Un capitolo del libro viene dedicato all'analisi del senso dell'abuso alcolico nei giovani: è ormai evidente come il "fenomeno alcol" si manifesti con specifiche peculiarità nel mondo giovanile acquisendo un significato che trae origine da modelli esistenziali profondamente cambiati a livello sociale e di conseguenza, per molti aspetti, presenta manifestazioni cliniche diverse dall'alcolismo dell'adulto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Shooting up. Storia dell'uso militare delle droghe"
Editore: UTET
Autore: Kamienski Lukasz
Pagine: 566
Ean: 9788851152406
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Tutte le storie di guerra, dall'antichità ai giorni nostri, sono anche storie di droga. Quasi senza eccezioni, combattenti e soldati, governi e organizzazioni militari, nel corso dei secoli, hanno sfruttato il potenziale bellico di alcol e sostanze stupefacenti. I primi furono gli opliti omerici in viaggio verso Troia, poi le truppe di Annibale, i guerrieri dell'Amazzonia e i berserker vichinghi. Nel mondo antico, oppio, funghi allucinogeni o piante con poteri energetici sono spesso parte dei riti tribali, delle cerimonie per risvegliare lo spirito guerriero. Con la nascita della "guerra moderna" e lo sviluppo degli eserciti nazionali, l'uso di droghe diventa un'abitudine diffusa. I soldati al fronte assumono calmanti per tenere a bada gli incubi e il dolore, e stimolanti per dominare la paura e trovare la forza per andare all'attacco. I vertici militari spesso fingono di ignorare o addirittura agevolano la diffusione di sostanze psicotrope tra le truppe. La droga diventa un'arma a tutti gli effetti. Dalla diffusione della cocaina tra i piloti francesi e tedeschi durante la prima guerra mondiale, all'utilizzo del Pervitin con cui la Wehrmacht sbaragliò le resistenze di mezza Europa con incursioni lampo, dall'abuso di psicofarmaci ed eccitanti dei marines in Vietnam, agli esperimenti con l'LSD durante la guerra fredda, fino ai miscugli di polvere da sparo ed eroina sniffati dai soldati bambino in Africa, ?ukasz Kamie?ski osserva i campi di battaglia da un'inedita prospettiva.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Adolescenza e droga. Uno studio sociologico, neuroscientifico, psicologico e giuridico"
Editore: Alpes Italia
Autore: Rossi-Renier Matteo, Lamberti-Bocconi Anna
Pagine: XI-106
Ean: 9788865313886
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Durante l'adolescenza il cervello non è ancora maturo e per incapacità di valutare i rischi è più facile avvicinarsi alle droghe il cui consumo interferisce strutturalmente sullo sviluppo e sulla funzionalità cerebrale. L'assunzione di sostanze psicoattive nell'adolescenza è un fenomeno preoccupante ed è necessario mettere in atto azioni di contrasto e di prevenzione. Per pianificarle occorre avere un quadro statistico completo dei dati attuali sul consumo, divisi per tipologie di sostanza e consumatori, e disporre di risultati sperimentali su campioni significativi della popolazione giovanile; vanno poi approfondite le cause del consumo di droghe in età adolescenziale, le connessioni tra fattori di rischio e vulnerabilità, le modalità dei comportamenti di consumo, gli effetti dannosi sul sistema nervoso centrale, i disturbi correlati all'uso di sostanze. La prevenzione significa responsabilizzazione degli adolescenti rispetto agli enormi rischi che corrono a livello fisico e psichico facendo uso di droghe. Infine, deve essere la possibilità per tutti di usufruire di trattamento medico e psicologico poiché la psicoterapia è strumento che indaga su conflitti e vulnerabilità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU