Articoli religiosi

Libri - Storia Dell'arte



Titolo: "Le nozze di Cana di Jacopo Tintoretto nella Basilica di Santa Maria della Salute"
Editore: Marcianum Press
Autore: VV. AA.
Pagine: 120
Ean: 9788865126752
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Le Nozze di Cana di Tintoretto conservate nella sacrestia della basilica di Santa Maria della Salute, Venezia, un'opera densa di significati di fede, si ripresenta all'osservatore dopo un intenso lavoro di restauro finanziato da Save Venice, la no profit americana dedita alla conservazione del patrimonio storico e artistico veneziano. Il volume presenta le ultime scoperte sulla celebre tela realizzata da Tintoretto e una descrizione delle diverse fasi del restauro, condotto alla luce delle più moderne tecniche d'indagine.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cultura, arte e committenza nella Basilica di S. Antonio di Padova tra Ottocento e Novecento"
Editore: Ass. Centro Studi Antoniani
Autore:
Pagine: 491+156 tav.
Ean: 9788895908182
Prezzo: € 67.00

Descrizione:

Il volume offre gli Atti del Convegno tenutosi a Padova nel maggio 2019. In continuità con precedenti convegni dedicati al Tre e Quattrocento, le relazioni indagano su una felice stagione di rinnovamento vissuto nella Basilica del Santo di Padova a partire dalla riscoperta e rivalutazione del gusto medievale grazie all’opera di Pietro Selvatico e proseguita dall’allievo Camillo Boito.

I ventotto contributi proposti, oltre a sviluppare il contesto storico vissuto dalla Basilica e dall’annesso convento francescano (soppressioni ottocentesche, passaggio di proprietà alla S. Sede), fa emergere figure protagoniste dell’arte e della committenza, con attenzione a interventi di manutenzione e rinnovamento artistico di questo complesso, che ha avuto l’apice nell’opera di Boito (rifacimento dell’altare donatelliano), nella prolungata stagione pittorica che da Casanova, attraverso De Carolis, Pogliaghi, giunge fino ad Annigoni. Contributi propongono il collegamento con l’incipiente arte della fotografia, il gusto dei calchi in gesso delle opere più significative, la felice stagione musicale (da Tebaldini a Ravanello, con il rifacimento degli organi). Peculiarità degli Atti è il confronto con altri contesti artistici contemporaneamente presenti in Italia (Milano, Bologna, Firenze, Loreto). Gli Atti costituiscono un imprescindibile punto di riferimento per una lettura multidisciplinare (storica, pittorica, architettonica) della storia culturale dell’Italia tra Otto e Novecento.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Raffaello, la Madonna Sistina e i russi"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Bianca Gaviglio
Pagine: 128
Ean: 9788833533360
Prezzo: € 14.00

Descrizione:La Madonna Sistina di Raffaello è uno dei capolavori del Rinascimento. Dipinta su commissione di Giulio II per la chiesa di San Sisto a Piacenza, fu poi acquistata da Augusto III di Sassonia e portata a Dresda. Qui il dipinto fu esposto al mondo intero, affascinando i filosofi e i poeti tedeschi (Goethe, Hegel, Novalis tra gli altri). Ma è soprattutto sui russi che esercitò un richiamo irresistibile, investendo «zone profonde, ineffabili, misteriosamente spirituali, persino per i non credenti, o presunti tali», osserva Bianca Gaviglio. Dostoevskij la richiamò in molte sue opere e ne tenne una copia nel suo studio, come del resto fece anche Tolstoj. Bakunin riconobbe nel dipinto effetti salvifici. Persino Stalin sembrò rimanerne stregato. Per non parlare dell'impressione che fece su Vasilij Grossman. È un'attrazione magnetica quella esercitata dal dipinto, suscitatore di «un incontro, una nuova conoscenza, un miracolo» come scrisse il filosofo Sergej Bulgakov.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Racconto dell'arte occidentale dai greci alla pop art"
Editore: Solferino
Autore: Philippe Daverio
Pagine: 432
Ean: 9788828204213
Prezzo: € 29.00

Descrizione:“Questo libro è un viaggio attraverso i secoli che intende fornire al lettore una serie di riflessioni su un vasto patrimonio comune, nato dalle ceneri del mondo antico e plasmato dalle nostre fortune come dai nostri conflitti.” Da Giotto a Monet, passando per Raffaello, Michelangelo, Modigliani, Bernini, Van Eyck e molti altri. Tremila anni di storia e di storie sull’arte raccontati da un maestro della divulgazione con l’ausilio di un ricco apparato di immagini. Philippe Daverio conferma il suo estro interpretativo e la sua abilità narrativa dando vita a un grande racconto della nostra cultura. Dall’antica Grecia alla Pop art di Andy Warhol, il suo occhio critico ci accompagna in un affascinante percorso attraverso scultura, pittura e architettura in Italia e nel mondo alla riscoperta dei grandi maestri e dei loro segreti. Una vera e propria cavalcata d’autore a grandi tappe e ricca di aneddoti gustosi, confronti originali e sintesi illuminanti, nella grande storia della creatività dell’uomo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un amore inquieto"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Zanchi Giuliano
Pagine: 264
Ean: 9788810559604
Prezzo: € 20.00

Descrizione:La lunga vicenda del legame tra storia cristiana e il potere delle immagini non si lascia facilmente rinchiudere dentro la comoda definizione di «arte sacra». Essa riguarda quel segmento di produzione artistica a soggetto religioso che ha trovato la sua più compatta codificazione dottrinale nei secoli della controriforma cattolica. Un diffuso riflesso mentale della cultura credente ha elevato questo specifico momento storico a forma permanente e quasi immutabile del secolare legame tra arte e fede. Per questo il suo declino moderno viene vissuto come un lutto che ha qualcosa di irreparabile. Nella storia cristiana il rapporto fra la vita credente e il potere delle immagini non si è dato in un modo univoco e secondo modalità immutabili, ma sempre in modo dinamico e secondo modelli diversi. A lungo il cristianesimo si è tenuto lontano dalla seduzione idolatrica delle immagini per poi assegnare loro un potere molto vicino a quello del sacramento. In altre stagioni esse sono state separate da un potere che appariva eccessivo per essere ricondotte a un compito di rappresentazione del sacro. Nel nostro tempo le immagini sono a servizio di una potente cultura visiva che rende difficile il loro rapporto coi tradizionali bisogni dell'esperienza credente. Insomma, quella tra il potere delle immagini e la vita cristiana è da sempre un'amicizia inquieta. Una reciproca attrazione fatale che deve continuamente trovare i suoi punti di equilibrio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Breve storia delle macchie sui muri"
Editore: Johan & Levi
Autore: Adolfo Tura
Pagine: 116
Ean: 9788860102416
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Un giorno fra i tre e i due milioni e mezzo di anni fa, un australopiteco si aggirava nella valle di Makapan, in Sudafrica, quando qualcosa all'improvviso attirò la sua attenzione. Era un ciottolo di diaspro, il cui aspetto, modellato dal lavorio degli agenti naturali, lo rendeva simile a un cranio umano. Tre cavità su una superficie rotonda ed ecco apparire un volto: in un mondo che fino a quel momento si era limitato alla pura esistenza, nasceva per la prima volta un'"immagine". L'attitudine a scorgere figure nei sassi o nelle nuvole presuppone una facoltà innata nell'uomo, quella di fraintendere la realtà con saggezza, attribuendole un senso. Dal Paleolitico in poi questo delirio d'interpretazione, per dirla con Dali, non ha cessato di avere ripercussioni sulla produzione artistica, facendo di chi lo pratica un "veggente". Ma se è vero che negli sputi sulle pareti di un ospedale Piero di Cosimo riusciva a scorgere addirittura delle scene di battaglia, nel Novecento si manifesta anche un movimento opposto: lasciando che sia la figura a degenerare in macchia, si aprono le porte dell'anti-veggenza. L'ossessione di Max Ernst per le screpolature del legno, materia informe e viva per i suoi celebri frottages, e la predilezione di Pierre Bonnard per le scene domestiche in cui i contorni abituali si dissolvono nell'illeggibilità si rivelano così facce della stessa medaglia. Due tendenze che trovano un anello di congiunzione nell'opera di Jean Dubuffet, che con le sue impronte, frutto della casuale impressione di briciole, sale e polvere su una lastra, e le sue testure - in cui anche una barba finisce per essere un'esperienza di visione incongruente -, ha dato corpo alla disposizione dell'arte contemporanea a scompaginare lo sguardo sul reale. E proprio facendo di Dubuffet il suo filo rosso, Adolfo Tura, in maniera acuta e imprevedibile, insegue i mille rivoli - arte, filosofia e letteratura tra gli altri - in cui veggenza e anti-veggenza affiorano come strumenti all'apparenza antitetici ma in grado di sussurrare risposte alla stessa inquietudine novecentesca.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giornate di archeologia"
Editore: Terra Santa
Autore:
Pagine: 400
Ean: 9788862407809
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Il volume raccoglie i contributi dei partecipanti alla quinta edizione delle Giornate di archeologia, arte e storia del Vicino e Medio Oriente che si sono tenute a Milano dal 9 all'11 maggio 2019. L'evento ha trattato diversi argomenti, suddivisi in quattro grandi temi. Il primo è il recente restauro della basilica della Natività a Betlemme: un progetto unico che ha consentito di svelare meraviglie architettoniche e soprattutto musive a lungo nascoste sotto la patina del tempo. "Un secolo di storia del Medio Oriente" è il tema della seconda parte. Storici e giornalisti affrontano alcuni passaggi chiave dell'ultimo secolo: la definizione dei confini all'indomani della Prima guerra mondiale, le ideologie politiche, la fondazione di Israele e le sue relazioni con la Santa Sede, il fallimento degli accordi di Oslo, fino alla recente legge israeliana sullo Stato-nazione. Il terzo panel è dedicato a san Francesco e il sultano al-Malik al-Kamil, nell'ottavo centenario dell'incontro di Damietta (1219). Nell'ultima parte ("In dialogo, tra Babele e Twitter") archeologi, epigrafisti ed esperti di storia biblica affrontano il tema delle lingue e culture alle radici della modernità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Trasfigurazione di Raffaello"
Editore: Ancora
Autore: Dohna Schlobitten Yvonne
Pagine:
Ean: 9788851422844
Prezzo: € 17.00

Descrizione:«La più celebrata, la più bella, la più divina»: così Giorgio Vasari già a metà del Cinquecento definiva la Trasfigurazione di Raffaello, il vertice della produzione dell’artista scomparso nel 1520, a soli 37 anni. Su di essa negli ultimi cinque secoli si sono versati i proverbiali fiumi di inchiostro, per decifrarne la complessità compositiva e tematica. Questo saggio rivolge al capolavoro di Raffaello uno sguardo nuovo, concentrandosi sul ruolo decisivo della figura femminile che campeggia al centro del dipinto e che l’autrice identifica – con argomenti convincenti – con la Maddalena. «La Trasfigurazione, nella lettura di Yvonne Dohna Schlobitten, è una sorta di immenso trattato teologico inerente al nostro rapporto col Divino, con un aspetto fondamentale riscontrabile nel sublime dipinto: l’individuazione del peculiare ruolo della donna in tale vertiginosa ascesa della mente e dello spirito» (dalla prefazione di Claudio Strinati).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ravenna eterna"
Editore: Jaca Book
Autore: David Massimiliano
Pagine: 288
Ean: 9788816606142
Prezzo: € 50.00

Descrizione:La città di Ravenna dispone tuttora di una serie straordinaria di monumenti eccezionalmente conservati, spesso con le decorazioni originarie, in particolare musive. Non sbagliava il grande storico Arnaldo Momigliano quando diceva: «Se vuoi conoscere la storia dell'Italia, prendi un treno e vai a Ravenna». La città, infatti, costituisce un caso urbanistico eccezionale per la sua capacità di autoconservazione. La definizione di «Bisanzio d'Italia» non è sufficiente a rendere la peculiarità e la grandezza di questa straordinaria città «romana», con Onorio e Galla Placidia, che vede, dopo il periodo di Teoderico, un'importante stagione bizantina. Il presente volume, grazie anche a una estesa campagna fotografica, affidata allo studio Bams photo - Rodella, traccia la vicenda storica e urbanistica di Ravenna dalle lontane origini etrusche sino alla battaglia che nel 1512 ne cambiò in modo definitivo il destino, segnandone l'ingresso nei dominii pontifici. Quella che emerge è una Ravenna radicalmente rinnovata, che riserverà molte sorprese anche ai conoscitori più esperti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "African Headrests."
Editore:
Autore: Bruno Albertino, Anna Alberghina, Paolo Novaresio
Pagine: 144
Ean: 9788869295515
Prezzo: € 29.00

Descrizione:I poggiatesta sono oggetti molto semplici, in passato particolarmente diffusi nei paesi dell'est, del sud e del centro del continente africano. Si tratta di sculture prevalentemente in legno, che vengono utilizzate per proteggere le acconciature durante il sonno e sono portate con sé dal proprietario durante gli spostamenti. Sono oggetti strettamente personali che indicano stato e identità etnica: oggetti d'uso che diventano veri e propri oggetti d'arte. Questo libro, frutto della collezione degli Autori, maturata in oltre 30 anni di appassionata ricerca, vuole essere un'immersione nella creatività artistica, nella bellezza, nei valori magico-religiosi e nell'etnografia dell'Africa dell'est e del sud.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sorpresi dall'Annunciazione"
Editore: Ancora
Autore: Bressan Luigi
Pagine: 160
Ean: 9788851422745
Prezzo: € 25.00

Descrizione:

L’Annunciazione è evento sorprendente, comunione tra cielo e terra, punto cardine e fatto unico nella storia dell’umanità. Nel volume si cerca di indagare come lo stupore e la fede siano stati espressi dai Vangeli e dal Corano, da autori e da artisti dell’Oriente e dell’Occidente, cristiani e musulmani, nel corso di duemila anni.

L’Annunciazione è illustrata in questo libro, unico nel suo genere, con immagini provenienti da Asia, Africa, Europa e America Latina, di artisti sia cristiani che musulmani, e con testi di credenti e di poeti che aiutano a penetrare meglio questo stupendo mistero.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le Logge di Raffaello. L'antico, la Bibbia, la bottega, la fortuna"
Editore: Jaca Book
Autore: Dacos Nicole
Pagine:
Ean: 9788816606067
Prezzo: € 50.00

Descrizione:La bottega di Raffaello fu la più notevole e complessa impresa artistica di tutto il Cinquecento. Le Logge rappresentano uno degli esiti più alti del genio artistico e organizzativo di Raffaello, certamente il più fortunato per l'immensa eco, a Roma e nel mondo, dal Rinascimento sino al XX secolo, che questo luogo seppe creare. Ciò avvenne in due modi molto differenti che infatti ebbero diversissimi ma egualmente importanti sviluppi. Le cosiddette grottesche, anzitutto, divennero il paradigma imitatissimo dell'omaggio all'Antico: Raffaello era infatti partito dalle decorazioni trovate nelle "grotte" della Domus Aurea, allora di recente scoperta, reinventandole e creando un nuovo modello estetico che si sarebbe diffuso in tutte le ville signorili italiane e poi europee, sino alla replica esatta dell'Hermitage di San Pietroburgo e alla citazione del Campidoglio a Washington. Le Logge si trovano sul lato del Palazzo Apostolico di fronte al cortile di San Damaso e la Piazza di San Pietro: il richiamo all'Antico e alla sua grandezza non poteva trovare una collocazione più significativa. In secondo luogo, il soffitto delle Logge è composto da 15 vorticelle in cui gli artisti di Raffaello hanno magistralmente illustrato scene della Bibbia destinate a divenire modello, diffuso attraverso le incisioni, delle rappresentazioni bibliche offerte ai semplici, ai "poveri", cioè agli illetterati.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le grandi stagioni dell'arte antica e medievale"
Editore: Jaca Book
Autore:
Pagine:
Ean: 9788816606074
Prezzo: € 90.00

Descrizione:

DALLA GRECIA ALL’ARTE ISLAMICA, ATTRAVERSO LA PRIMA ARTE CRISTIANA E IL ROMANICO, INSIGNI STUDIOSI INTRODUCONO ALLA GRANDE PARABOLA DELL’ARTE OCCIDENTALE 

Quindici importanti autori, tutti autorità internazionali nel proprio ambito di competenza, tracciano il filo rosso dell’arte occidentale con saggi che si concatenano diacronicamente. Questo fa di un’opera enciclopedica un’opera storica: a differenza di altri mondi, l’Occidente, e in esso l’Europa, ha un continuum di leggibilità a partire dall’arte greca, dove per la prima volta si è realizzata l’integrazione tra la produzione artistica e un discorso storico. A questo quadro partecipa anche il Mediterraneo islamico.

NON UNA STORIA CONSEQUENZIALE, MA VERE E PROPRIE INTRODUZIONI AI TANTI MONDI ARTISTICI CHE HANNO COSTRUITO LA GRANDE VICENDA DELL’ARTE OCCIDENTALE



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Vangelo secondo Giovanni-Lettere di Giovanni"
Editore: SE
Autore:
Pagine: 134
Ean: 9788867234363
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Il volume raccoglie, oltre al Vangelo e le Lettere di Giovanni, La Grande Passione di Albrecht Dürer, l'opera con cui l'artista si riprometteva di replicare il grande successo della prima serie di stampe apocalittiche pubblicata nel 1498.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'arazzo dell'Apocalisse di Angers: una testimonianza tra cielo e terra"
Editore: Cavinato
Autore: Luigi Angelino
Pagine: 246
Ean: 9788869827662
Prezzo: € 16.00

Descrizione:L'arazzo dell'Apocalisse è il più grande complesso di arazzi esistente al mondo, conservato nel castello di Angers, in Francia, nella pittoresca regione della Loira, culla della celebre famiglia degli Angioini. L'opera, realizzata alla fine del XIV secolo, è uno dei più importanti capolavori artistici d'oltralpe e rappresenta una delle più significative raffigurazioni del libro dell'Apocalisse. Le scene ripercorrono l'enigmatico testo di Giovanni, con costumi tipici del tardo Medioevo, rendendo possibile un viaggio che attraversa le peripezie dei sette sigilli, delle sette trombe e delle sette coppe che riversano flagelli sulla corruzione del genere umano, fino ad arrivare al punto cruciale, le insidie di Satana, mediante l'Anticristo e lo Pseudoprofeta, raffigurati nella Bestia che viene dal mare e nella Bestia che viene dalla terra, simboli del potere e dell'idolatria. Babilonia diventa l'espressione della Roma imperiale e di ogni potere politico che si ponga in contrasto con la libertà e la dignità umana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' Annunciazione nell'arte"
Editore: AVE
Autore: G. Carlo Olcuire
Pagine: 128
Ean: 9788832711615
Prezzo: € 19.00

Descrizione:L'Annunciazione è una delle scene evangeliche più amate dagli artisti. E più raffigurate: dalle icone bizantine a Leonardo, dal Beato Angelico ad Antonello da Messina e ai fiamminghi. Il volume ripercorre l'evoluzione di questo tema nella storia dell'arte e la sua influenza sulla spiritualità. E con un ricchissimo corredo di oltre duecento immagini mette in rilievo, accanto ai personaggi principali (Maria e l'angelo), i dettagli significativi, le case, i paesaggi, gli arredi e le altre presenze che via via si introducono nella scena. Tra contemplazione della bellezza e analisi iconografica, entriamo così nelle botteghe di pittori e scultori, per assistere al dialogo tra arte e fede, a proposito dell'Annunciazione e del fiat di Maria che avrebbe cambiato il corso della storia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lo splendore nascosto del Medioevo. Arti minori: una storia parallela"
Editore: Jaca Book
Autore: Castelfranchi Vegas Liana
Pagine:
Ean: 9788816606098
Prezzo: € 80.00

Descrizione:L'importanza delle così dette arti minori per la conoscenza storica e artistica è molto maggiore di quanto si pensi, anche se molto difficile è dare una definizione di arti minori. Per lo più si tratta di una produzione in legno, metallo, ceramica, cuoio, avorio, di alto artigianato artistico. Nel medioevo, le arti minori tendevano alla produzione di oggetti destinati ad un uso reale e specifico e tuttavia con un largo margine di superfluo e di lussuosa inutilità: creati per l'uso e per il godimento estetico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il leone imbrigliato"
Editore: Castelvecchi
Autore: Maurizio Coccia
Pagine: 108
Ean: 9788832828054
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Artisti, istituzioni, pubblico: Maurizio Coccia indaga il rapporto fra i tre principali protagonisti dell'arte contemporanea, partendo da un'iniziale collocazione storico-critica per arrivare a una più precisa connotazione teoretica. Si discutono i pionieri della pratica in oggetto (Institutional Critique), risalendo nei decenni sino al principio del nuovo secolo, quando entrano in gioco le strategie conosciute come New Institutionalism e prendono slancio le nuove pratiche curatoriali, più accentratrici e perfomative. Largo spazio è dato anche ai principi della nuova museografia indirizzati a un ampliamento del pubblico nei musei, con esperienze tratte dalle vicende internazionali più recenti. Un libro che non vuole essere un manuale né un prontuario, ma una tavola rotonda, la possibilità di dialogo tra diverse visioni, come viatico per un'umanità futura informata e consapevole.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Paradiso vista Inferno"
Editore: Il Mulino
Autore: Chiara Frugoni
Pagine:
Ean: 9788815285225
Prezzo: € 38.00

Descrizione:Far politica con le immagini: bene comune, giustizia e pace contro bene proprio, violenza e paura. Nel Medioevo il diritto all'immagine appartiene soprattutto ai protagonisti del mondo religioso, della Chiesa come delle Sacre Scritture, o a grandi personaggi laici e famosi. Con gli affreschi di Palazzo Pubblico a Siena Ambrogio Lorenzetti ci propone una straordinaria novità, rappresentando gente comune, senza storia. Ad essa per la prima volta è affidato il compito di illustrare la ridente vita in città e in campagna assicurata dall'ottimo governo dei Nove. Non importa che la realtà, ben diversa, fosse fatta di carestie, rivolte, corruzione. Nella prestigiosa Sala dei Nove i cittadini e i contadini senesi del tempo - siamo intorno al 1338 - vedono raffigurata una città orgogliosa dei suoi splendidi palazzi, una lieta e fertile campagna dove vecchi e giovani, donne e bambini, e poi artigiani, mercanti, nobili e intellettuali, contadini e pastori sono partecipi di una convivenza operosa e felice. è il trionfo del Bene Comune, e della guida illuminata dei governanti cittadini. Dove invece ognuno tende al bene proprio ecco infuriare un corteo nefasto: anarchia, violenza, distruzione, soprusi, guerra. Un capitolo vivo di storia medievale, ma non solo: additando il pericolo della Tirannide e le sue conseguenze, questo grande manifesto politico ha parlato a tutte le epoche, e oggi parla a noi con voce particolarmente forte.Nella scoperta del capolavoro di Ambrogio, ad accompagnare il lettore un ricchissimo corredo di immagini smaglianti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Quadri di un'esposizione"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Leonardo Colletti
Pagine: 304
Ean: 9788833530673
Prezzo: € 24.50

Descrizione:La visita a una mostra diventa per Paolo, un giovane studioso, l'occasione per spiegare all'amica Francesca i concetti fondamentali della fisica. Prendendo spunto dalle opere di alcuni fra i più grandi artisti di ogni tempo, il protagonista affronta, capitolo dopo capitolo e quadro dopo quadro, argomenti come il moto, l'energia e le sue trasformazioni, la struttura della materia, le interazioni tra le particelle, la natura della luce e l'elettromagnetismo, la teoria della relatività, ripercorrendo di fatto l'intera storia della disciplina. Una particolare attenzione è riservata al metodo scientifico e agli aspetti filosofici della fisica: dal determinismo e dalla visione meccanicistica dell'universo agli interrogativi sollevati dalla meccanica quantistica, dalle possibilità e dai limiti dei modelli interpretativi all'uso del formalismo matematico, dalle ricadute tecnologiche che hanno trasformato la civiltà al rapporto fra scienziati e società. Il libro si rivolge a quei lettori a cui la fisica appare una disciplina fredda e arida, perché non ne hanno mai potuto cogliere il ricco contenuto culturale e umano, in realtà non diverso da quello dell'arte. Fisica e arte hanno infatti una stessa, meravigliosa origine: il desiderio dell'uomo di capire il suo molteplice mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vita di Alfons Mucha"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Patrizia Runfola
Pagine: 268
Ean: 9788833531809
Prezzo: € 24.00

Descrizione:È a Praga che inizia il racconto della vita di Alfons Mucha, in quel palazzo malinconico che gli fu offerto negli ultimi anni della sua vita, prima che i nazisti lo imprigionassero, accelerando così la sua fine. Qui Patrizia Runfola incontra Ji?í, il figlio dell'artista, e di qui muove per un viaggio attraverso il tempo e lo spazio, lungo le tante strade che attraversano la «carta geografica di un'anima». La precoce vocazione artistica alimentata dalla musica e da una profonda religiosità; Praga e Parigi dove incontra molti grandi del suo tempo (Strindberg, Gauguin, Sarah Bernhardt); le prime esperienze nel teatro, dove lavorerà anche come attore; il soggiorno nel castello del conte Khuen Belasi, che gli consentirà di studiare all'Académie Julian; il lavoro come illustratore; l'America, dove conosce Charles Crane che finanzierà il suo progetto più grande, l'Epopea slava; il ritorno nella Praga delle avanguardie artistiche; infine, la nascita tanto desiderata dello Stato cecoslovacco, per cui disegna il primo francobollo. È lunga e complicata l'esistenza di questo straordinario maestro dell'Art Nouveau, ma Patrizia Runfola sa ricostruirla con la sensibilità, la sagacia e la capacità evocativa caratteristiche della sua scrittura e già molto ammirate dai lettori del suo bellissimo Praga al tempo di Kafka.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Simboli cristiani nell'antica Siria"
Editore: Terra Santa
Autore: Romualdo Fernández Ferreira
Pagine: 336
Ean: 9788862406666
Prezzo: € 48.00

Descrizione:Il libro raccoglie circa duemila simboli, per la maggior parte sotto forma di croci antiche del mondo bizantino siriano, che provengono soprattutto dalla vastissima area conosciuta come regione delle Città morte o Città abbandonate, nel nord della Siria. In questa zona sono stati identificati circa 850 siti con vestigia cristiane, per lo più databili dal IV all'VIII secolo. Purtroppo molti degli antichi siti della Siria, cristiani e non, sono andati perduti in questi ultimi anni, a causa del conflitto che dal 2011 imperversa nel paese. Si tratta, dunque, di materiale di grandissimo valore e spesso unico nel suo genere. Il libro non è scritto per gli archeologi di professione e nemmeno per i grandi specialisti di tematiche simbologiche. È stato concepito per un pubblico più ampio, per chi si interessa al patrimonio cristiano antico che, oltre al valore architettonico e decorativo, ci parla di quelle popolazioni profondamente cristiane. Questo libro esce postumo e testimonia l'appassionata dedizione dell'Autore per la Siria, per la sua gente e per il suo patrimonio storico e artistico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' arte medievale in Europa"
Editore: Jaca Book
Autore: Liana Castelfranchi Vegas
Pagine: 400
Ean: 9788816605763
Prezzo: € 120.00

Descrizione:Questo volume, che copre un arco temporale dal IV secolo al gotico internazionale (prima metà del XV secolo), si propone di mettere in evidenza i nessi storici e culturali, i momenti emergenti e le linee di sviluppo delle esperienze artistiche più significative lungo tutto il Medioevo nei territori italiani e in quelli europei. L'attenzione portata alla circolazione europea delle grandi correnti artistiche risponde alla convinzione che una storia veritiera dell'arte medievale, pur nella sua brevità, non potrà mai prescindere da quell'insieme di confronti, prestiti e mutuazioni continuamente in atto nel Medioevo. Così, anche l'attenzione dedicata alle varie espressioni delle cosiddette "arti minori" intende sottolineare la straordinaria importanza che esse rivestono in molti secoli del Medioevo, tanto da esprimere spesso in modo più ricco e significativo che non le arti cosiddette "maggiori" il gusto e la creatività di quel periodo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il viaggio della vita"
Editore: Ancora
Autore: Dall'Asta Andrea
Pagine: 288
Ean: 9788851422035
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Grazie all'analisi di una tra le più celebri architetture del tardo Rinascimento - la chiesa di San Fedele in Milano - il libro accompagna il visitatore in un viaggio, in cui due percorsi confluiscono verso una meravigliosa città-giardino: se il primo itinerario procede infatti da piazza San Fedele, per proseguire con la navata fino a raggiungere l'abside, spazio simbolico della Gerusalemme Celeste, il secondo, dalla semi-oscurità della cripta, si conclude con la luce intensa della cupola, simbolo del Parádeisos, del giardino ritrovato della comunione tra Dio e uomo. Il libro non intende tanto fornire un elenco di informazioni storico-artistiche, quanto piuttosto suscitare un'esperienza, provocando lo spettatore, interpellandolo, proponendogli un vero e proprio viaggio interiore. Si tratta di un testo che costituisce la traccia per una lettura teologica delle chiese a partire dalla Controriforma, il cui impianto resterà immutato fino alla riforma liturgica del Concilio Vaticano II. Non solo, il libro racconta l'inedito confronto tra arte antica e arte contemporanea, che convivono in San Fedele senza soluzione di continuità, per cui gli artisti di ieri dialogano con autori contemporanei come Jannis Kounellis, Mimmo Paladino, Nicola De Maria... Non possiamo infatti restare cristallizzati nel passato, ma siamo chiamati a percorrere, nella fiducia, un viaggio verso il nostro futuro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Francesco e il sultano nell'arte"
Editore: Terra Santa
Autore: Rosa Giorgi
Pagine: 176
Ean: 9788862406383
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Gli artisti hanno rappresentato lo storico incontro tra san Francesco e il sultano al-Malik al-Kamil fin dalla metà del 1200. Con questo volume si vuole proporre un percorso nell'arte in occasione dell'ottavo centenario di quell'episodio (avvenuto nel 1219). Con lo sguardo attento su tavole, affreschi, miniature, tele e infine anche icone che, in tempi diversi, hanno presentato questa vicenda, cercheremo di capire quale significato ha dato ogni epoca a un episodio che oggi consideriamo "senza precedenti". Il tentativo sarà dare una risposta alla domanda: perché questo incontro fra due culture e religioni è stato rappresentato così? Nel tempo, infatti, insieme al naturale cambiamento di stile c'è stato un notevole cambiamento nei dettagli della narrazione. Per ogni opera individuata, parte di una vasta ricerca che tocca ogni secolo dal XIII al XXI, si è cercata la ragione che ha generato il diverso modo di accostarsi al tema, il vario modo di recepirlo e di riproporlo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU