Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Psicologia Sociale



Titolo: "«Il coraggio di inventare l'avvenire...». La scienza e la dignità dei popoli per una vera pace globale"
Editore: Alpes Italia
Autore: Zucconi Mazzini Ezio, Alpa Gilberta
Pagine: XXIII-272
Ean: 9788865313367
Prezzo: € 23.00

Descrizione:Questo libro è un tributo all'Africa ed è stato ispirato da una frase di uno dei grandi padri del panafricanismo Thomas Sankara: "per ottenere un cambiamento bisogna avere il coraggio e osare inventare l'avvenire". Secondo gli autori la pace globale è un'"utopia sostenibile" e realizzabile se ci si impegna a "rifondare la speranza" con un lavoro costante contro l'apatia, l'egoismo, l'indifferenza e soprattutto contro i quattro cavalieri dell'Apocalisse del mondo globalizzato: la fame, il razzismo, la guerra e la corruzione che è disimpegno morale. Questo libro si propone di dare un contributo scientifico che, partendo dalle radici psicologiche e neuroscientifiche dell'intersoggettività (che è il sistema motivazionale innato ed essenziale alla sopravvivenza della specie), indichi le basi biologiche del Sé Morale (empatia e neuroni specchio), con lo scopo di individuare una via possibile per una cultura della pace, dei diritti umani universali, dell'appartenenza all'unica specie umana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Se questo è un altro"
Editore:
Autore: Lino Graziano Grandi
Pagine: 144
Ean: 9788869293856
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il confronto con l'Altro permette a ciascuno di noi di sentire il vero «se stesso». Ogni essere umano è una mescolanza di insiemi, instabile quando cambia l'insieme di cui fa parte. Originalità e adattamento, convinzioni e confronto, assimilazione e scambio caratterizzano ognuno di noi. Alla luce della sua lunga esperienza nel campo della psicoanalisi e della psicoterapia, in queste pagine Lino G. Grandi «dialoga» con il protagonista del pirandelliano Uno, nessuno, centomila, considerato come una sorta di prototipo di ogni essere umano che accetta di confrontarsi dialetticamente con l'Altro: un confronto che consente di uscire finalmente da se stessi e di accogliere la complessità della vita rinunciando alle proprie convinzioni egocentriche. Fra domande e tentativi di ricerca intorno ai grandi temi dell'esistenza, ne emerge una gamma di riflessioni sulla miseria e sulla nobiltà dell'uomo, declinate anche sul versante del potere, delle relazioni interpersonali e della ricerca di senso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nativi digitali. Crescere e apprendere nel mondo dei nuovi media"
Editore: Il Mulino
Autore: Riva Giuseppe
Pagine: 218
Ean: 9788815283139
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il libro esplora l'impatto delle tecnologie sulla Generazione Y, ovvero sui giovani che sono nati e cresciuti con esse, sul loro modo di pensare, sentire e relazionarsi. Cosa cambia quando si parla a un amico guardandolo negli occhi o quando si posta un messaggio sulla sua bacheca di Facebook? La virtualità dei nuovi media ci aliena dalla realtà o, al contrario, ci aiuta ad affrontare le sfide della modernità? E le strutture educative in che modo possono formare i nativi digitali?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Soggetti vulnerabili. La cura dei bisogni speciali e la tutela della persona"
Editore: Aracne
Autore: Amodeo Tiziana
Pagine: 144
Ean: 9788825522532
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Il lavoro nasce dall'esperienza professionale dell'autrice ed esamina la categoria dei soggetti vulnerabili: minori di età nelle famiglie in crisi che affrontano il travagliato percorso della separazione; minori stranieri non accompagnati, verso i quali istituzioni e organismi specializzati rivolgono costante attenzione. Ampia trattazione è riservata ai soggetti con disabilità attraverso l'esame dell'amministrazione di sostegno, istituto giuridico duttile ed efficace, affiancato al vecchio modello dell'interdizione. Infine, l'esame della legge dedicata al "dopo di noi" elenca nuove realtà, tra queste: il co-housing, innovativa formula di protezione dei soggetti vulnerabili.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Beata solitudine"
Editore: Piemme
Autore: Vittorino Andreoli
Pagine: 288
Ean: 9788868369170
Prezzo: € 9.90

Descrizione:«Osservando il mondo, così rumoroso, inquieto, e così folle, mi viene voglia di silenzio, e di guardare ai monaci, che sono scappati dal mondo per capire il mondo» (Vittorino Andreoli). In questa riflessione affascinante - che non disdegna di soffermarsi anche sulle scelte radicali del monachesimo in tutte le religioni - lo psichiatra Vittorino Andreoli ci avverte che il silenzio è l'unica azione rivoluzionaria che può riportare equilibrio al nostro vivere. L'uomo è l'unico tra i viventi ad avere la peculiarità di "guardarsi dentro". E in questa sua capacità di "introspezione" giunge alla consapevolezza di essere lo straordinario frammento di una gigantesca realtà che sconfina nell'infinito. Si rende conto non solo di essere fragile, ma di essere «un frammento di polvere fragile». In tempi di ipertrofia dell'informazione e di spreco delle parole, «il silenzio parla, proprio perché non dice, e se in esso non si conosce tutta la verità, tuttavia si giunge alla certezza che la verità esiste». Solitudine e silenzio sono dunque necessari per un'igiene della psiche, per un'ecologia dello spirito, per nutrire una relazione feconda con sé stessi, ritrovando così, nei rapporti con gli altri, quell'armonia spesso compromessa da aggressività e violenza, abusi e nevrosi. Andreoli denuncia il delirio delle metropoli contemporanee, mettendo in guardia dai danni dell'eccessiva mondanità, dell'ipocrisia delle relazioni, dell'iper-connessione virtuale. Ecco allora l'assoluta necessità di ritrovare una dimensione contemplativa della vita per riacciuffare il senso delle nostre esistenze e per dare spazio «a quel monaco che si nasconde nel profondo di ciascuno di noi, al suo bisogno di solitudine e di mistero, perché una vita pienamente umana non può fare a meno dell'invisibile».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Interazioni umane. Manuale di psicologia contestualista"
Editore: Franco Angeli
Autore:
Pagine: 420
Ean: 9788891780355
Prezzo: € 44.00

Descrizione:Il titolo "Interazioni umane" definisce fin dall'inizio il taglio scelto per questo manuale: come la fisiologia generale per la medicina, così la psicologia generale è la disciplina di base che studia le funzioni e i processi che caratterizzano l'individuo nelle sue relazioni con se stesso e con l'ambiente fisico e sociale che lo circonda. Si tratta di una visione dinamica dell'uomo, inteso come funzione psicologica e struttura-funzione biologica, in interazione continua con il suo ambiente strutturale e funzionale. Il termine del sottotitolo "contestualista" definisce la visione del mondo sottostante: la visione contestualista costituisce, infatti, la rappresentazione naturale del fluire dell'esistenza umana nel suo continuo divenire. L'impostazione del volume è quella che caratterizza il metodo delle scienze naturali, opportunamente declinata in modo da adattarsi a una materia tanto sfuggente e complessa come il comportamento umano, inteso non già come banale azione-movimento ma come insieme di funzioni cognitive, emotive e anche motorie. Questa nuova edizione è aggiornata e ampliata, grazie a tre nuovi capitoli: uno sull'economia comportamentale e i processi di scelta; uno sulle applicazioni dei principi dell'apprendimento; uno sulle più recenti teorie sui rapporti tra cognizione e linguaggio. Presenta, inoltre, un'analisi innovativa dei processi motivazionali ed emozionali e una revisione importante dei processi di apprendimento. Il testo vuole essere un utile strumento di studio non solo per gli studenti universitari ma anche per i giovani professionisti in formazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Comunque fratelli"
Editore: Tau Editrice
Autore: Carlo Pizzocaro
Pagine: 16
Ean: 9788862447423
Prezzo: € 1.00

Descrizione:Chi è davvero il fratello? È l'unico che non ho scelto. I miei genitori hanno quantomeno scelto di avermi; i miei amici sono quelli che io mi scelgo. Mio fratello non l'ho scelto e lui non ha scelto me: dimoriamo insieme, solo se stiamo nella scelta di qualcun Altro che ci ha posti accanto. È una scelta vertiginosa di libertà: mio fratello è il comandamento dell'amore scritto sulla tavola della mia vita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il perturbante nell'espansione urbana. Elementi di psicologia dei luoghi"
Editore: Magi Edizioni
Autore: Perilli Enrico
Pagine:
Ean: 9788874874040
Prezzo: € 15.00

Descrizione:L'epoca ipermoderna, con le sue città enormi, altamente popolate, spersonalizzate e spersonalizzanti, è una fucina dei non-luoghi, dove si è costretti a vivere, ma che è impossibile abitare...

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La valutazione peritale del danno da mobbing e da straining"
Editore:
Autore: Ege Harald
Pagine: XIV-322
Ean: 9788828806745
Prezzo: € 30.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il test del marshmallow. Padroneggiare l'autocontrollo"
Editore: Carbonio Editore
Autore: Mischel Walter
Pagine: 294
Ean: 9788899970253
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Il "test del marshmallow" è un curioso esperimento, tra i più celebri della psicologia contemporanea, realizzato per la prima volta negli anni Sessanta all'Università di Stanford. Un bambino viene lasciato da solo in una stanza davanti a un marshmallow: può scegliere se mangiarlo subito oppure attendere 15 minuti e averne in premio ben due. Alcuni bambini sapranno aspettare; altri, incapaci di resistere, si lanceranno su quell'invitante dolcetto di zucchero. Il professor Walter Mischel, noto psicologo e ideatore del test, ha poi comparato le capacità di autocontrollo dimostrate dai bambini con i successi ottenuti da adulti e ha dimostrato che chi ha saputo aspettare ha raggiunto molti più traguardi. L'autocontrollo è dunque il segreto del successo? Chi sa tenere a bada gli istinti e rinviare le gratificazioni ha più probabilità di realizzarsi nella vita? E queste capacità sono innate o si possono acquisire e affinare con l'esercizio? Mischel ci spiega come l'autocontrollo sia fondamentale nello studio, nello sport, nel lavoro e in tante altre circostanze della vita quotidiana, senza dimenticare però che anche un eccesso di forza di volontà può avere le sue controindicazioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Oltre il tempo. La formula naturale per la salute e la longevità"
Editore: Cortina Raffaello
Autore: Cozolino Louis
Pagine: 261
Ean: 9788832850727
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Pochi pregiudizi nella società occidentale sono più forti di quelli riguardanti l'invecchiamento. Fino a non molto tempo fa, abbiamo ritenuto che l'invecchiamento fosse una questione di perdita e declino. Ma c'è una verità completamente diversa. Ebbene sì. Non è mai troppo tardi. C'è un segreto per restare giovani? In realtà ce ne sono molti e tutti suggeriscono di coltivare le relazioni che abbiamo per favorire la salute del cervello, mantenendoci così più felici e più sani. I lettori di questo libro impareranno a essere saggi, ad avere migliori relazioni sociali, ad aprirsi all'adattamento e alla flessibilità (mentale, se non fisica!), e potranno mettere in pratica queste indicazioni man mano che invecchieranno. Ricco di suggerimenti pratici e stimolanti, "Oltre il tempo" è una lettura utile per chiunque voglia mantenere a lungo una elevata qualità della vita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La dittatura del godimento. Il disagio della società postmoderna"
Editore: Alpes Italia
Autore: Luciani Daniele
Pagine: 75
Ean: 9788865315408
Prezzo: € 12.00

Descrizione:A partire da una delle questioni più radicali della nostra epoca - "perché non siamo felici nella società del benessere?" - il lavoro di Daniele Luciani indaga il rapporto che l'essere umano intrattiene con il desiderio, il godimento, il corpo, i legami sociali, il discorso familiare e il sistema scolastico, mettendolo in tensione con quanto accadeva nell'epoca moderna appena trascorsa. Da questo confronto emerge, in particolare, la difficoltà dell'individuo contemporaneo ad arginare la spinta al godimento propagandata dal discorso capitalistico. In effetti, l'uomo dell'era postmoderna che si crede libero di scegliere il proprio bene tra i prodotti e le occasioni del mercato, finisce per sottomettersi ad una "dittatura del godimento" che rinnova in lui quella insoddisfazione che pretende inconsciamente di esiliare. Così, l'alleanza feroce tra capitalismo ed inconscio lo illude di poter colmare una mancanza dell'essere che non è contingente, bensì strutturale; senza peraltro contare sull'"ombrello" del padre che in passato permetteva di dare un senso all'infelicità del vivere, ai conflitti derivanti dalle relazioni con gli altri, alle incognite dell'amore e della sessualità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dialogo"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Paolo Trianni
Pagine: 232
Ean: 9788825045222
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Il dialogo è la forma specifica del divenire della vita. Le relazioni umane, la speranza in un futuro di pace e la stessa soggettività umana dipendono da esso. La sua necessità, però, fa da contrappeso a un'ignoranza diffusa su quali siano i suoi fondamenti, il suo senso, le sue applicazioni e il suo metodo. La dialogicità rappresenta una realtà complessa e articolata della quale qui si analizzano tre grandi declinazioni: filosofica, interculturale e interreligiosa, tenendo conto del concetto di verità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Terra, cibo, vita. Teoria e metodologia dell'agricura®"
Editore: Mimesis
Autore: Cravero Domenico
Pagine: 431
Ean: 9788857548692
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Degrado ambientale, crisi dei legami sociali e peggioramento della salute mentale sono conseguenze del medesimo riduzionismo. Attraverso l'attività agricola si possono promuovere azioni terapeutiche e moltiplicare percorsi d'inclusione. Il contatto con piante e animali, insieme all'educazione ambientale e alimentare, può affiancare le terapie mediche e psicologiche, e l'esercizio abilitativo. A ispirare il lavoro curativo della terra ci sono solide teorie, che hanno già procurato importanti conquiste psicoterapeutiche e sociali. L'agricura integra in modo ragionato e coerente l'intervento clinico oppure abilitativo con specifiche attività agricole. La terra e il cibo possono costituire un setting di holding, così come la pratica clinica e abilitativa può contribuire alla diffusione della nuova agricoltura. Di cibo sano e di terra viva abbiamo bisogno per alimentare il corpo e nutrire l'anima, perché la tavola non serve solo per vivere ma anche per celebrare il vivere. Postfazione di Paolo Heritier.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il rumore delle parole"
Editore: Rizzoli
Autore: Andreoli Vittorino
Pagine: 255
Ean: 9788817109291
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Al ventiduesimo piano di un condominio di periferia vive un vecchio. Non esce mai, non incontra nessuno, nemmeno i figli o i nipoti lo vanno a trovare. Il mondo che sta là fuori gli è estraneo, eppure lui sente che, pur non avendo più alcun ruolo sociale, la sua esistenza ha ancora un senso. Del resto, che la vecchiaia inizi a sessantacinque anni è una pura convenzione stabilita dalla società fondata esclusivamente sul lavoro e sul denaro. Così si siede davanti a un microfono e, invece di rompere la sua solitudine varcando la porta di casa diretto al bar o ai giardinetti, apre la porta verso l'universo virtuale ed entra nella rete. Con grande "sospetto" e incertezza racconta le sue riflessioni su alcune parole che hanno riempito la sua esistenza. Democrazia, assurdità, bellezza e vecchiaia: sono questi i termini attorno a cui costruisce quattro lezioni virtuali. Le sue sono parole al vento o c'è qualcuno disposto ad ascoltarlo? Con un certo stupore il vecchio scopre che il suo pubblico cresce lezione dopo lezione. Abbattuto il muro che lo escludeva da qualsiasi relazione, si rende conto di avere di nuovo una voce. Sa di essere fragile, ma è proprio quella fragilità a renderlo più umano. Nella dimensione del "noi" che emerge a poco a poco, capisce che l'unica cosa che conta davvero è il presente e che "vivere non è parlare, ma correre da chi ha bisogno". Parole vuote? Parole come semplice rumore? Vittorino Andreoli mette in scena in queste sue nuove pagine un teatro della verità a tratti autobiografico. Smaschera i pregiudizi del nostro tempo, che considera la vecchiaia come l'età della vergogna, dimenticando che la fragilità del vecchio è la rappresentazione della condizione umana, del significato stesso dell'uomo nel mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il codice dell'odio. Segnali non verbali di aggressività e odio nelle relazioni tra i gruppi"
Editore: Armando Editore
Autore: Balzerani Alessandro
Pagine: 96
Ean: 9788869925030
Prezzo: € 12.00

Descrizione:"Il codice dell'odio" segue nella tematica il precedente "Segnali in codice" proponendo un utilizzo specifico degli strumenti di analisi del comportamento non verbale. Si tratta di contenuti derivanti da una ricerca condotta dall'autore tra il 2016 e il 2017, che ha analizzato i processi di generazione dell'odio di gruppo da parte di leader carismatici attraverso l'impiego di metodologie narrative che utilizzano elementi emozionali espressi in modalità non verbale, in grado di potenziare i messaggi e di creare le basi motivazionali dell'aggressività e dell'odio verso i gruppi avversari. Particolare attenzione è stata rivolta alla correlazione tra i discorsi dei leader e il compimento di atti di aggressione inter-gruppo e all'analisi dei segnali non verbali di rabbia, disgusto e disprezzo come elementi predittivi degli atti di violenza radicale. Nella seconda parte del libro sono evidenziati i possibili utilizzi delle evidenze emerse e degli strumenti di analisi e decodifica degli indicatori non verbali nelle attività di prevenzione e lotta ai fenomeni di violenza tra gruppi in genere, con particolare riferimento al fenomeno della minaccia terroristica. Prefazione di Massimo Picozzi, introduzione di Roberto Mugavero.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La percezione della sicurezza nella società contemporanea. Perché è importante riparare subito le finestre rotte"
Editore: Armando Editore
Autore: Ricci Simone P.
Pagine: 64
Ean: 9788869925221
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Perché è importante riparare le finestre rotte? Quanto risulta rilevante ai fini del nostro benessere la percezione che abbiamo degli ambienti e dei fenomeni sociali? Cosa aggrava la condizione di insicurezza, che sembra caratterizzare l'individuo tardo moderno? L'autore sembra intenzionato nella sua analisi a fornire una risposta ad una serie di quesiti di assoluta attualità, nella convinzione che la percezione, anche quando infondata, nella sua rappresentazione di riferimento risulta di rilevanza primaria per lo stato d'animo dell'individuo, dei gruppi e del popolo stesso di una Nazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "PolisAnalisi. Una clinica del sociale"
Editore: Franco Angeli
Autore: Pergola Filippo, Seidita Leonardo
Pagine: 172
Ean: 9788891780393
Prezzo: € 21.00

Descrizione:Economia impazzita, distruzione della madre terra, xenofobia, sessismo, fondamentalismi, terrorismo hanno concause comuni. Peste emozionale, fuga del tempo, obesità tecnologica configurano un corpo sociale affetto da depressione mascherata da accelerazione. Le crisi generano identità fragili, ansietà, rancore, immobilismo e quindi paranoia: per semplificare i conflitti cerchiamo capri espiatori, costruendoci dei nemici e innalzando muri. Ogni situazione politica è espressione di un parallelo problema psichico presente in milioni d'individui; a sua volta ogni personalità è anche frutto del portato della storia e di visioni del mondo nel contesto sociale di appartenenza. Tutto quello che avviene nella città (polis) è un insieme di fatti psichici. La Polisanalisi è un cammino per ampliare le visioni (il capitale semiotico) e favorire l'empatia e la bellezza nell'incontro con l'Altro, dato che la quantità di violenza è proporzionale alla ristrettezza del proprio punto di vista. Una clinica per permettere una cittadinanza terrestre vissuta in fiducia, reciprocità e cooperazione; interconnettendoci con il locale, il globale, la natura. Una cura per riattivare desiderio e speranza attraverso la condivisione di doni (comunità). Iniziamo la lettura chiedendoci: che domanda poniamo all'Altro con la nostra storia e che domanda l'Altro ci pone con la sua storia?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le radici psicologiche della disuguaglianza"
Editore: Laterza
Autore: Volpato Chiara
Pagine: XIII-249
Ean: 9788858134153
Prezzo: € 18.00

Descrizione:e disuguaglianze sono tra le cause principali dell'infelicità collettiva: seminano sfiducia, indeboliscono la coesione sociale e mettono a rischio la democrazia. Perché, allora, i tentativi di contrastarle sono pochi e deboli? Questo libro esamina come le disuguaglianze vengono costruite, occultate, accettate, interpretate, contrastate. Esplora il gioco dei meccanismi di assoluzione o di colpevolizzazione rispettivamente dei dominanti e dei dominati seguendo due diverse prospettive: la prima si sofferma sui processi cognitivi e motivazionali che fanno sì che i privilegiati, che della disuguaglianza beneficiano, si convincono di possedere la 'stoffa giusta' e di meritare i propri vantaggi. La seconda ricostruisce i processi di chi subisce la disuguaglianza e la accetta, interiorizzandola.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Costruzione sociale e pratiche terapeutiche. Dall'oppressione alla collaborazione"
Editore: Franco Angeli
Autore: Gergen Kenneth J.
Pagine: 170
Ean: 9788891779298
Prezzo: € 23.00

Descrizione:Il pensiero socio-costruzionista trasforma la psicoterapia, aprendo nuovi scenari di comprensione e pratica. Questo saggio offre una breve introduzione alla "costruzione sociale", per delineare poi l'orizzonte del cambiamento. Viene dato particolare rilievo a temi quali la comunicazione terapeutica, la narrazione e le pratiche terapeutiche sia tradizionali che contemporanee. Alcuni capitoli di riflessione critica sono dedicati al proliferare delle categorie psicodiagnostiche e agli investimenti neuro-biologici e farmaceutici che le sostengono. Altri capitoli approfondiscono il contesto socio-culturale nel quale prende forma il mondo della salute mentale, illustrando l'alternativa promettente di un orientamento relazionale e collaborativo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fenomeno ufo. «Science and fiction» (1947-1961)"
Editore: Mimesis
Autore: Gramantieri Riccardo
Pagine: 247
Ean: 9788857548784
Prezzo: € 22.00

Descrizione:La visione dei dischi volanti fu qualcosa di socialmente rilevante durante i primi decenni del dopoguerra americano. Nel 1947, contemporaneamente all'avvistamento dei primi ufo, si assiste al moltiplicarsi di diversi fenomeni socioculturali: avviene la nascita di nuovi culti religiosi; si diffonde la paranoia maccartista; psicologi e psicoanalisti come Leon Festinger, Carl Gustav Jung e Wilhelm Reich formulano le loro teorie sul caso; si assiste al boom editoriale della fantascienza. Con l'avvicinarsi degli anni Sessanta poi, mentre nasce l'astronautica e comincia la corsa americana allo spazio, il fenomeno ufo progressivamente si smorza. Il libro si concentra su quello che qui viene chiamato il "decennio lungo" degli ufo, e cioè il periodo 1947-1961: dopo quegli anni il fenomeno assunse altre caratteristiche e nacquero nuove teorie di interpretazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Passione"
Editore: Mondadori
Autore: Crepet Paolo
Pagine: 219
Ean: 9788804705338
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Una delle insidie più pericolose e sottovalutate della nostra epoca, in cui le nuove tecnologie digitali funzionano come un rallentatore cognitivo ed emotivo che rende tutto apparentemente fattibile e fruibile senza sforzo, è il progressivo deperimento - se non addirittura l'estinguersi - della passione, quella sfida lanciata al mondo e a se stessi per continuare a migliorarsi, a sperare, a sognare. Ma poiché, senza passione, non c'è una vita vera né una visione del futuro, in primo luogo del proprio, l'unico modo per non arrendersi a questa perdita è invocarla, provocarla, inseguirla, raccontarla. È quello che fa Paolo Crepet componendo un inventario di storie e riflessioni, attinte dalla propria esperienza esistenziale e professionale, che ruotano attorno a questa parola sacra, in tutte le sue accezioni e declinazioni. Perché spiegare ai giovani che cosa significhi la passione, il fuoco interiore necessario per tenere accesi i propri desideri e cercare di soddisfarli, è oggi un compito fondamentale, se si vuole davvero «sostenerli nella scoperta e costruzione di sé, alimentare la loro gioia, coltivare i loro entusiasmi, non anestetizzarli o assopirli». E siccome gli esempi valgono più delle parole, il libro è impreziosito dalle testimonianze di tre campioni di passione: Paolo Fresu, straordinario jazzista acclamato in tutto il mondo; Alessandro Michele, che ha rivoluzionato il panorama internazionale della moda, e Renzo Piano, tra i più celebrati architetti contemporanei. Tre uomini molto diversi per età, formazione e biografia, ma accomunati da un'inconfondibile caratteristica: l'inossidabile entusiasmo che anima il loro lavoro e l'assoluta fedeltà ai sogni di gioventù, che ne ha reso possibile l'avverarsi. Le loro storie ci insegnano che la passione è basata su ostinazione, tenacia e un'incontenibile urgenza di libertà, ed è un meraviglioso traghetto che trasporta e preserva la speranza di una vita stupefacente. Non è un viaggio facile, e nemmeno per tutti, ma la meta è così speciale che ognuno ha il dovere di dimostrare se ha il coraggio di affrontarlo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La relazione di coppia. Gestire insieme eventi positivi e negativi"
Editore: Carocci
Autore: Donato Silvia, Pagani Ariela Francesca
Pagine: 159
Ean: 9788874668045
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Il volume mostra come la relazione di coppia possa essere una risorsa di fronte agli eventi quotidiani positivi e negativi. Si rivolge a coloro che si occupano di coppia a livello di ricerca e intervento, e offre una rassegna completa dei modelli teorici relativi ai processi di condivisione e gestione degli eventi negativi (coping diadico) e positivi (capitalizzazione) all'interno della relazione di coppia, fornendo anche una panoramica delle più recenti ricerche internazionali e nazionali su questi processi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vivere sopravvivere"
Editore: Alpes Italia
Autore:
Pagine: 186
Ean: 9788865314753
Prezzo: € 18.00

Descrizione:L'immagine che figura sulla copertina del libro ci rimanda alla capacità della cultura degli aborigeni australiani di rappresentare un mondo che riesce a trovare una sua forma di sopravvivenza nella condivisione di valori, oggetti, mitologie e relazioni. Un mondo che ha sofferto la tragedia dell'incontro inequivocabile con la "modernità" e che, se pure sempre al limite della perdita del senso e del rischio dell'estinzione di una particolare forma di vita, esprime un'arte che pone come centrale la dignità nel confronto con l'alterità. Un'idea e, allo stesso tempo, un'immagine che ci introduce al tema del volume che propone una riflessione sulle diverse forme di vita e di umanità che si manifestano attraverso la complessa interazione tra fattori psicologici, biologici e ambientali. L'intento è quello di condividere una riflessione ampia, ispirata da un'ottica interdisciplinare, a cui partecipano psicoanalisti, antropologi, filosofi e biologi, sulle declinazioni dell'esistenza sociale, di gruppo e individuale, nella contemporaneità, che risulta al confine, a volte più netto, altre al contrario labile e sfuggente, tra il vivere e il sopravvivere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Elogio del conflitto"
Editore: Feltrinelli
Autore: Benasayag Miguel, Del Rey Angélique
Pagine: 206
Ean: 9788807891489
Prezzo: € 9.50

Descrizione:Nella nostra vita pubblica e privata l'idea stessa di conflitto è stata bandita. O, più precisamente, tendiamo a essere intolleranti verso qualunque forma di opposizione e conflittualità, rendendoci di fatto ciechi verso gli aspetti positivi, progressivi, di crescita sociale e individuale che il "conflitto" racchiude (come ben sanno, per esempio, gli psicologi). In questo libro sono esplorate le radici e gli effetti perversi della rimozione del conflitto dallo scenario contemporaneo: rifiutiamo il conflitto e ci lasciamo invadere dall'ideale della trasparenza, decisi a sradicare ogni ombra, ogni opacità nella nostra relazione con l'altro o con gli altri. Ma questa, osserva Benasayag, è un'illusione pericolosa. La rimozione del conflitto, la negazione della sua natura ineliminabile, e anzi di positivo corollario dell'esperienza umana, ha in sé il rischio della patologizzazione di ogni contestazione, della criminalizzazione di ogni divergenza dalla norma, e porta con sé l'effetto "stabilizzante" di ogni ideologia totalitaria che, calandosi all'interno di ciascun individuo come dispositivo interiorizzato di autocontrollo, garantisce il compiuto trasferimento della logica del potere dalla sua forma "antica" di potere sovrano alla sua forma tipicamente contemporanea di potere disciplinare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU