Articoli religiosi

Libri - Storia Della Filosofia Occidentale



Titolo: "Outlines of Philosophy of Nature"
Editore: Urbaniana University Press
Autore: Lorella Congiunti
Pagine: 320
Ean: 9788840170718
Prezzo: € 35.00

Descrizione:The value and relevance of this university textbook are found in the "strong" proposal of a philosophical science of nature. Among a varied panorama of epistemological approaches, often contradictory, the Author favors, as the ultimate interpretative approach, the centrality of man-nature within nature, on whose parts and systems she focuses the attention of the reader, with didactic care. The presence of Excursus on scientific, often cutting-edges issues enriches the reader's knowledge of the framework of contemporary reflection on this science of "smaller things" as of "great" ones. Excursus on Science and Faith | Emergence| Complexity| Holism| Ecology| Technique and technology| Matter, antimatter, dark matter| The species| Evolution and evolutionisms| Male and female| Gender| Neurosciences| Quantum mechanics| Determinism and indetermination| Euclidean geometry and non-Euclidian geometries| The reality of numbers and figures| Analog and digital Relativity| Infinity| Philosophy of the creature and theology of nature| The cosmological and anthropic principles |Disorder and entropy | Creation, Big bang, design| Strings, superstrings and brane

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fenomenologia dello spazio e della geometria"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Edmund Husserl
Pagine: 240
Ean: 9788828402336
Prezzo: € 22.00

Descrizione:La geometria e il problema dello spazio non hanno cessato di inquietare Husserl dall'inizio alla fine del suo percorso teorico e, per molti versi, sono stati il terreno a partire dal quale l'analisi fenomenologica ha sviluppato e affinato i propri strumenti. La questione della geometria racchiude diversi aspetti: alcuni di carattere epistemologico, altri che investono la nozione stessa di ragione, altri ancora relativi al rapporto tra ragione e storia e alla razionalità occidentale che, nella geometria, ha il suo apice e il suo modello. Ma attorno al rapporto tra spazio e geometria convergono anche ragioni di impostazione filosofica generale, relative a che cosa sia filosofia e a che cosa significhi chiarire i nostri concetti e i nostri pensieri. Questo volume raccoglie per la prima volta in modo organico le riflessioni husserliane su spazio e geometria: Profilo storico dello sviluppo della geometria; Libro dello spazio; Costituzione sistematica dello spazio; Rovesciamento della dottrina copernicana nell'interpretazione della corrente visione del mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Leonardo filosofo"
Editore: La nave di Teseo
Autore: Benedetto Croce, Giovanni Gentile
Pagine: 128
Ean: 9788834601679
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Benedetto Croce e Giovanni Gentile sono tra i protagonisti della riscoperta di Leonardo in Italia agli inizi del Novecento, e il loro contributo è decisivo per la definizione di una autentica critica del pensiero leonardesco. I due testi qui raccolti per la prima volta in volume, apparsi nel 1910 e nel 1919, affrontano la questione se Leonardo possa essere considerato propriamente un filosofo e se, nell'amalgama "caotico" della sua creazione, siano ravvisabili tracce d'una qualche forma di filosofia. Croce e Gentile, ciascuno fedele alle proprie categorie di pensiero, restituiscono l'immagine di un infaticabile indagatore della natura attraverso la multiformità della sua opera, ricostruita in un dedalo di frammenti, di abbozzi e di studi preparatori. Filosofo, inventore, artista sublime, naturalista: se Leonardo sfugge a una definizione univoca e ordinaria, il merito di Croce e Gentile è quello di saperne cogliere e testimoniare, parafrasando Eugenio Garin, la dimensione storica, la misura umana, al di fuori di ogni mito.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dieci brevi lezioni di filosofia"
Editore: Gondolin
Autore: Francesco Agnoli
Pagine:
Ean: 9788898647781
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Siamo andati sulla Luna, ma le grandi domande filosofiche dei Greci, dei medievali, dei moderni e dei contemporanei, rimangono le medesime. Siamo creature misteriose, tanto piccole e tanto grandi, in un Cosmo immenso, ma non infinito, e portiamo a spasso, sulle nostre spalle, l'oggetto più complesso dell'Universo (il cervello). Siamo corpo e anima, cervello e mente; viviamo nello spazio e nel tempo, ma siamo proiettati sempre Oltre. Perché? Cosa significa questo immenso Enigma? Le neuroscienze, il dibattito sull'Intelligenza Artificiale, la Cosmologia del Big Bang, la dinamica del nostro venire alla luce... insomma, il sapere dell'uomo di oggi può dialogare con le riflessioni dei grandi filosofi che chi ci hanno preceduto, per permetterci di capire qualcosa, come in uno specchio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' arte di vivere"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Dietrich von Hildebrand, Alice von Hildebrand
Pagine: 240
Ean: 9788837234584
Prezzo: € 18.00

Descrizione:L'arte di vivere raccoglie le conversazioni tenute alla radio negli anni Trenta da Dietrich von Hildebrand, tra i maggiori fenomenologi, nelle quali spiega - in linguaggio semplice - come conseguire la felicità. Riverenza, fedeltà, responsabilità, veridicità, bontà, gratitudine - verso Dio e gli altri - sono le virtù indicate dal filosofo tedesco, fuggito dalla minaccia nazista negli Stati Uniti d'America. La moglie Alice ha aggiunto le voci comunione e speranza, a completamento del ritratto morale dell'uomo. Si delinea così una filosofia del cuore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Democracy, Culture and Human Development in John Dewey and Martha Nussbaum"
Editore:
Autore: Vincent Ezeanochie Chinedu
Pagine: 336
Ean: 9788878394537
Prezzo: € 28.00

Descrizione:This work is an attempt to contribute on the perennial question, how community life should be organized for human beings to achieve their basic aspirations of development? Drawing from the thoughts of Dewey and Nussbaum, this work offers democracy as a superior form of social organization. Democracy is superior not because it serves the interest of the majority but because of the values promoted by democracy which include but not limited to freedom, equality, interaction and deliberation. However, given that Dewey's and Nussbaum's understanding of democracy is rooted in the American experience, the question is, is their proposition that community life be reconstructed along the line of democracy not a tool for cultural domination and hegemony? Though the values and principles of democracy must have been thought out at a particular time, in a certain historical context, it does not mean they cannot be applied to other cultures. They are valid for all peoples and cultures because they are necessary for living a life that has worth and autonomy. Then again, for Dewey and Nussbaum, though every culture has the potential for democratization, it is education that facilitates it. This work proposes liberal education because it is the kind of education that leads to the emergence of reasonable and responsible subjects. In a democracy, where reasonableness and responsibility are the defining attributes of the individual, the model of citizenship that emerges will likely be richer and broader.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' arte di ottenere ragione"
Editore: Armando Editore
Autore: Arthur Schopenhauer
Pagine:
Ean: 9788869925801
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Questo breve testo è la rilettura in chiave moderna di un'opera di Arthur Schopenhauer. Venne pubblicata postuma per il pudore dell'Autore, che non la riteneva in linea con il suo pensiero e l'etica. Il lettore è in grado di decidere cosa fare degli stratagemmi per prevalere sull'avversario. Di sicuro i personaggi riportati non sono sempre esemplari di correttezza e virtù.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gnoseologia"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Sofia Vanni Rovighi
Pagine: 416
Ean: 9788828402329
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Il problema della conoscenza ha costantemente interessato la riflessione di Sofia Vanni Rovighi da un punto di vista sia storiografico, sia teoretico. In questo volume ne coglie le diverse formulazioni e le differenti soluzioni proposte nell'intero arco della storia della filosofia e ricorre a una lettura diretta degli autori citati, spesso ascoltando anche le voci degli interpreti più autorevoli. Vengono così passati in attenta disamina i filosofi della Grecia classica e dell'età ellenistica, gli autori del Medioevo e i rappresentanti più rilevanti dell'Umanesimo e del Rinascimento, per poi soffermarsi sugli esponenti che tanto influsso hanno esercitato sul pensiero moderno: da Bacone, Galileo e Cartesio a Locke, Berkeley e Hume, sino a Leibniz, Kant e agli idealisti, fatti criticamente rivivere in Italia dal neohegelismo e in particolare da Gentile. Dalla fenomenologia di Husserl, tanto apprezzata nel metodo e nei suoi esiti, al neorealismo inglese e americano e al pragmatismo, sino a Russell, Wittgenstein, Schlick e il neopositivismo. Il capitolo conclusivo, dedicato alla neoscolastica e al neotomismo, mette in luce come, di là dalle apparenze, la corrente sia molto variegata e frastagliata, caratterizzata da nette differenze e opposizioni polemiche. Una analisi originale per chiarezza e rigore di un tema fondamentale per la ricerca filosofica: il rapporto tra il pensiero, la realtà e la verità, da sempre oggetto di accesi dibattiti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Discipline, poteri, verità. Detti e scritti (1970-1984)"
Editore: Marietti
Autore: Michel Foucault
Pagine: 264
Ean: 9788821112188
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

Con questo volume s'intende mettere a disposizione del lettore italiano una parte poco conosciuta dell'opera di Michel Foucault, quella scritta per giornali e riviste e che Foucault stesso ha definito il suo "giornalismo filosofico". I testi qui presentati spaziano dal problema della vita e del vivente, a quello della nascita del biopotere e degli effetti della medicalizzazione della società; dalla questione del crimine e della punizione a quella della società disciplinare e dei dispositivi di controllo e sicurezza; dai temi filosofici della verità e dell'identità al problema della sessualità e della soggettività che si forma o si sfalda nel punto d'intersezione e di conflitto tra desiderio e piacere. A questi interrogativi si intreccia sempre la domanda che sin dall'inizio ha accompagnato il lavoro di Foucault, a volte esplicitamente, altre volte in segreto: quella sul ruolo e sulla funzione dell'intellettuale.

Note sull'autore

Michel Foucault (1926-1984) è stato uno dei grandi pensatori del XX secolo e la sua opera ha contributo a rinnovare lo studio delle scienze umane. Le sue opere sono pubblicate in Italia da Einaudi, Feltrinelli e Rizzoli.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Parva forma"
Editore: Biblioteca Francescana Edizioni
Autore: Maurizio Malaguti
Pagine:
Ean: 9788879623582
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Il terzo volume dell’Opera Omnia del Prof. M. Malaguti presenta una lunga meditazione filosofica che intende riflettere sulla prima, originaria percezione del nostro esistere, a partire dall’esperienza del nostro io. Il nucleo profondo dell’essere umano viene raggiunto con un approccio filosofico, ed è svelato dalla «identità dell’io». L’Autore si dimostra attento e aperto alle problematiche derivanti dalle conquiste scientifiche e tecnologiche contemporanee, realizzando così una interessante complementarietà tra metodo filosofico e scientifico per una più profonda conoscenza dell’uomo.

MAURIZIO MALAGUTI (1942-2018) Distinto studioso delle scienze filosofiche, in particolare del contributo cristiano alla storia del pensiero, è stato docente di Filosofia della religione, Ermeneutica filosofica e Filosofia teoretica presso l’Università degli studi di Bologna. Al momento della morte era Presidente del Centro Studi Bonaventuriani di Bagnoregio.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mondo moderno e religione"
Editore: San Lorenzo
Autore: Paolo Cugini
Pagine: 160
Ean: 9788880713227
Prezzo: € 14.50

Descrizione:In un clima culturale di transizione, com’è il nostro, si tende a rovistare nel passato per trovare quei barlumi di luce che possono contribuire a portare un po’ di chiarezza. La post-modernità intesa sia come momento conclusivo del moderno, sia come dissoluzione interna dei valori della modernità, chiama sul banco degli imputati il moderno. Non è allora un caso se, a partire da questo sfondo culturale, vengano alla ribalta nel dibattito filosofico odierno, autori che offrono spunti critici nei confronti della modernità. Péguy è certamente un autore che si presta ad una tale operazione critica. La sua opera è, infatti, contrassegnata da una puntuale disamina nei confronti di ogni simbolo del mondo moderno. Sfogliando le pagine soprattutto della sua opera filosofica, si ritrovano anticipate le critiche alla modernità che hanno caratterizzato il dibattito filosofico sulla post modernità degli ultimi decenni. La pluralità delle visioni, dei modi di dire e di narrare la realtà, è spesso stata identificata come apertura alle derive relativiste e, di conseguenze, un ostacolo per la comprensione della verità. Abituati da millenni a leggere la realtà con gli schemi della logica aristotelica, del principio di non contraddizione, facciamo ancora oggi molta fatica a vedere nella posizione differente dalla nostra, nel punto di vista altro, non un limite, una limitazione, una contraddizione, ma un valore, un aspetto di verità da porre a lato del nostro, senza voler a tutti i costi produrre una sintesi. L’opera di Péguy offre notevoli spinti di riflessione in questa direzione. Il libro che presentiamo tenta di offrire una modalità nuova nell’interpretazione del pensiero di Péguy. Si vuole, infatti, mostrare come la sua impostazione filosofica, che ha nel metodo intuitivo di Bergson il punto di riferimento fondamentale, sia la chiave di lettura per comprendere la sua poetica e, soprattutto, la sua densa produzione spirituale ricca di richiami evangelici. Paolo Cugini: Nato a Reggio Emilia nel 1962, laureato in pedagogia (Parma), filosofia (Bologna) e dottore in teologia (Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna-FTER). Dal 1998 al 2013 è stato missionario fidei donum in Brasile nello Stato della Bahia, come parroco e come professore di filosofia nella Facoltà Cattolica di Feira di Santana. È cofondatore dell’Associazione Culturale Moringa (ACMOR) che dal 2005 opera in Bahia (Brasile) per la promozione culturale e politica. Ha accompagnato la formazione del Movimento Fede e Politica nelle città di Miguel Calmon e Tapiramutà (Bahia) e del Movimento Moringa nella città di Pintadas. Ha contribuito a fondare e ad accompagnare nei primi anni il gruppo cristiani LGBT di Reggio Emilia. Si è occupato di temi legati alla filosofia francese del Novecento e della cultura postmoderna in relazione, soprattutto, al problema della Nuova Evangelizzazione. Su questi temi ha pubblicato vari articoli in riviste italiane e brasiliane. Di recente ha pubblicato: Visioni postcristiane. Dire Dio e la religione nell'epoca del cambiamento, Dehoniane, Bologna 2019; La Fuga di Elia. Riflessioni postmoderne sulla religione e il senso della vita, San Lorenzo, Reggio Emilia 2019; Chiesa popolo di Dio. Dall’esperienza Brasiliana alla proposta di Papa Francesco, Dehoniane, Bologna 2020.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Boezio"
Editore: Carocci
Autore: Antonio Donato
Pagine: 344
Ean: 9788829004980
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Filosofo neoplatonico, membro dell'élite senatoriale romana, statista e teologo cristiano, Boezio fu una delle figure più eminenti della vita culturale e politica del suo tempo. A lungo ritenuto il primo pensatore medievale, egli è in realtà espressione del mondo tardoantico. Il libro offre un'interpretazione del pensiero di Boezio alla luce del suo retroterra filosofico, politico, religioso e sociale. L'indagine del contesto da cui nacquero le sue opere rivela la specificità del contributo di questo grande intellettuale, che propose una sintesi originale tra Cristianesimo e cultura greco-romana, e l'unicità di un individuo capace di sposare impegno politico e attività filosofica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A tutto campo"
Editore: Laterza
Autore: Zygmunt Bauman
Pagine: 216
Ean: 9788858140871
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Rendere non familiare ciò che ci è familiare e il suo contrario sembra essere uno dei fili rossi che attraversano l'intera opera di Zygmunt Bauman. Un compito difficile che può porsi solo colui che ha davanti agli occhi tutto l'uomo, che è capace di guardare al di là della propria specializzazione e leggere di filosofia e psicologia, di antropologia e storia, di arte e letteratura. Come scrive Peter Haffner nella sua prefazione, Bauman non è uomo dei dettagli, delle analisi e inchieste statistiche, delle cifre, dei nudi dati e dei sondaggi. Egli dipinge con pennellate larghe su una grande tela, offre una visione delle cose, lancia delle tesi che vogliono provocare discussione. Se aveva ragione Isaiah Berlin a distinguere due categorie di pensatori e scrittori rifacendosi a un antico detto del poeta greco Archiloco - «La volpe sa molte cose, ma il riccio sa una grande cosa» -, Zygmunt Bauman è insieme riccio e volpe.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dante e la filosofia"
Editore: Jaca Book
Autore: Gilson Étienne
Pagine: 328
Ean: 9788816416017
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Nell'affrontare il pensiero dantesco Gilson evita di apporgli una comoda etichetta classificandolo tra le filosofie già costituite del tempo, si impegna piuttosto nel tentativo pienamente riuscito di comprenderlo secondo i tratti che gli sono singolari e unici. Per Gilson collocare storicamente il pensiero dantesco non significa ricondurlo al tomismo o all'averroismo, come si è maldestramente preteso, quanto invece mostrarne l'impianto teoretico originale e solidamente giustificato nei suoi propri principi in un continuo confronto con le principali e tra loro molto varie correnti filosofiche del tempo. Attraverso una penetrante disamina del "Convivio", della "Monarchia" e della "Commedia" viene messa a fuoco l'idea dantesca fondamentale dell'armonia dei tre ordini: politico, filosofico e teologico. Armonia che per Dante si realizza soltanto attraverso il riconoscimento della completa autonomia, pur in una gerarchia di dignità, di ognuno dei tre ordini e del loro specifico ruolo assegnato dalla Provvidenza divina.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I salons. Testo francese a fronte. Ediz. integrale"
Editore: Bompiani
Autore: Denis Diderot
Pagine: 1984
Ean: 9788830104372
Prezzo: € 70.00

Descrizione:Per la prima volta in Italia l'edizione critica completa, a cura di Maddalena Mazzocut-Mis, dei Salons di Denis Diderot, che il philosophe compose con cadenza biennale fra il 1759 e il 1781, con l'eccezione degli anni 1773, 1777 e 1779. A completare questo unicum nel panorama italiano anche l'edizione, per la cura di Massimo Modica, dei Saggi sulla pittura e dei Pensieri sparsi sulla pittura, la scultura, l'architettura e la poesia, per continuare i Salons, che Diderot scrisse rispettivamente nel 1766 e dal 1777 in poi. L'opera è corredata di saggi introduttivi e di presentazioni alle diverse sezioni che portano all'attenzione del lettore i punti fondamentali per la comprensione del complesso pensiero diderotiano. Il volume rappresenta non solo un momento imprescindibile per una conoscenza più completa dell'opera di Diderot, della storia del pensiero illuminista e della storia dell'arte e della critica d'arte ma anche un potente strumento per una comprensione più adeguata e consapevole del presente, a partire proprio dalla rilevanza che la cultura delle immagini riveste nella nostra società. Traduzioni di: Pietro Allia, Michele Bertolini, Lorenzo Lattanzi, Maddalena Mazzocut-Mis, Massimo Modica, Claudio Rozzoni, Adeline Thulard, Paola Vincenzi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Hans Blumenberg e l'autodistruzione del cristianesimo"
Editore: Viella
Autore: Ludovico Battista
Pagine: 620
Ean: 9788833137131
Prezzo: € 40.00

Descrizione:Dedicata a interrogare le categorie di metafora, mito e modernità, la riflessione di Hans Blumenberg (1920-1996) è senz'altro una delle più inquiete, profonde e decisive del secondo Novecento. Il presente volume ne offre una serrata ricostruzione evolutiva, partendo da un'analisi della prima, inedita fase del suo pensiero, e descrivendone la trasformazione nel corso del primo ventennio (1946-1966). Mostrando come la sua indagine si sia sistematicamente nutrita di un confronto "corpo a corpo" con la storia del pensiero cristiano - Agostino, Pascal, Kierkegaard -, vengono allora esplorate le radici teoriche profonde della tesi della legittimità dell'età moderna, quale contraccolpo conseguente all'entrata in crisi dell'assolutismo teologico di matrice agostiniana. Ne emerge così un'immagine nuova della proposta filosofica e antropologica di Blumenberg, in costante debito critico nei confronti della memoria cristiana della cultura occidentale, seppure ritrattata in prospettiva nietzschiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le lettere greche del cardinal Bessarione"
Editore: Storia e Letteratura
Autore: Gianmario Cattaneo
Pagine: 208
Ean: 9788893594905
Prezzo: € 32.00

Descrizione:All'interno dell'Europa rinascimentale una figura emerge come baluardo e principale tramite della cultura greca in Occidente: è quella del cardinal Bessarione, l''ultimo bizantino', intellettuale, letterato, bibliofilo, punto di riferimento per tutti gli immigrati greci in Italia. Le lettere greche del Cardinal Bessarione è la prima monografia interamente dedicata alla collezione di epistole greche del cardinale: in essa trovano spazio nove saggi inediti, ognuno dei quali contiene una nuova edizione di una o più lettere greche, con traduzione italiana e note di commento. Non si tratta però solo di un'opera dedicata a Bessarione: grazie allo studio del suo epistolario nuova luce viene gettata sulle vicende di suoi illustri corrispondenti, come Giovanni Eugenico e Giorgio Gemisto Pletone. Inoltre, la grande ricchezza di contenuti rende le lettere di Bessarione una fonte importantissima per gli studi riguardanti la filosofia, la politica e la storia tardobizantine, la storia dei manufatti librari e la fortuna dei classici nell'Umanesimo italiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Monadologia"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Gottfried W. Leibniz
Pagine: 96
Ean: 9788828401698
Prezzo: € 10.00

Descrizione:«Non è privo di significato il fatto che si trovi nel Leibniz l'espressione philosophia perennis. Egli concepiva la filosofia non come la costruzione ex novo di un sistema geniale, destinato poi a cadere e ad essere sostituito come quelli che lo hanno preceduto, ma come un arricchimento continuo della tradizione filosofica: philosophia perennis. Il che non gli ha affatto impedito di essere un pensatore originale. Sarei lieta se mi fosse riuscito, commentando la Monadologia, di far sentire ai giovani lettori questi due caratteri del pensiero leibniziano: la sua originalità e la continuità con la tradizione».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fra Scepsi e Mathesis"
Editore: Marcianum Press
Autore: Pierfranco Lisorini
Pagine: 224
Ean: 9788865127599
Prezzo: € 18.00

Descrizione:La storia della filosofia è un percorso di libertà inaugurato dal popolo greco, che della libertà fece un valore assoluto. Lo scopo di questo libro è quello di descriverlo nei suoi passaggi essenziali per indicarne la direzione ed invitare a intraprenderlo lasciandone aperte tutte le prospettive. In questo senso la brevità dell'esposizione e la rinuncia all'esaustività non sono un limite ma una scelta consapevole tesa ad evitare il sovraccarico di dati proprio dei manuali scolastici e a scongiurare il rischio di un'anodina e impersonale neutralità. La voce del filosofo quando viene intesa diventa voce di chi la intende, insieme luce interiore e occasione di confronto. Come le tante voci dei filosofi sono la multiforme espressione di un'unica razionalità sospesa fra la ricerca della verità e il sentimento della sua illusorietà. Scepsi e mathesis, appunto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guida a Wittgenstein"
Editore: Laterza
Autore: D. Marconi
Pagine: 408
Ean: 9788858143506
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Un'esposizione critica del pensiero di Wittgenstein può difficilmente essere organizzata 'per libri'. Egli pubblicò un solo libro e la produzione successiva al 1929 è un unico grande work in progress. Ma non è facile nemmeno organizzarla 'per temi', dato che non abbiamo a che fare con un pensatore sistematico o comunque orientato a disporre i suoi pensieri secondo partizioni tradizionali - logica, metafisica, etica, filosofia di questo e di quello. L'articolazione che si è scelta ha lo scopo di dare autonomia e unità ai singoli contributi, illuminando al tempo stesso la maggior parte degli argomenti della riflessione di Wittgenstein.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guida a Heidegger"
Editore: Laterza
Autore: F. Volpi
Pagine: 492
Ean: 9788858143513
Prezzo: € 24.00

Descrizione:La proverbiale difficoltà del linguaggio di Heidegger e la vertiginosa altezza delle questioni da lui affrontate rendono particolarmente ardua la comprensione del suo pensiero, tanto più che esso si inerpica per sentieri non praticati dal senso comune. L'unico vero modo per superare questo ostacolo è quello di affrontare la lettura diretta delle sue opere, seguendolo passo per passo nel suo cammino di pensiero. Mai come per Heidegger appare indispensabile una guida adeguata che aiuti a penetrare nei recessi talvolta oscuri del suo meditare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vita come opera d'arte"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Romano Guardini
Pagine: 160
Ean: 9788837234331
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Che cosa è l'opera d'arte? Cosa si rivela in essa? Qual è la relazione fra l'opera d'arte e l'artista? Lettere, discorsi, saggi: sono qui per la prima volta raccolte le riflessioni di Romano Guardini intorno all'esperienza artistica, dagli anni giovanili alla maturità. Il confronto è con le opere d'arte classiche e contemporanee, dall'arte medievale a Rembrandt, da Van Gogh all'astrattismo. Proprio perché senza scopo, «l'opera d'arte è escatologica: proietta il mondo al di là, verso qualcosa che verrà». Chi fruisce di essa sperimenta una trasformazione interiore: è chiamato «a diventare un'opera d'arte vivente davanti a Dio». Quella di Guardini è una estetica del concreto artistico, che vive delle polarità uomo-mondo, mondo-Dio, uomo-Dio: le polarità dell'esistenza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sul principio e la libertà"
Editore:
Autore: Alessandro Clemenzia, Marco Martino
Pagine: 224
Ean: 9788831170543
Prezzo: € 18.00

Descrizione:«Nulla di più originario e universale e, a un tempo, nulla di più impegnativo e arrischiato dell'esperienza della libertà. Perché d'una cosa soltanto non si può esser liberi - scrive Luigi Pareyson -: del factum, appunto, che liberi lo si è. Quanto , però a un esercizio pertinente e soddisfacente della libertà cui si è di fatto appesi, che cosa si può dare di più interrogante, drammatico, mai una volta per tutte definito? Proprio perché della libertà sembra restare inaccessibile e inafferrabile - come tale - il principio. E difficile e persino ambigua la situazione d'esistenza ed espressione. L'esperienza, per sé in prima istanza e irriducibilmente indecisa, della libertà rimanda dunque al ritrovamento della genealogia da cui s'origina: in prospettiva storica, certo, ma insieme in prospettiva ontologica [...]. Questo il compito in cui, con ardimento e pacatezza, si cimentano i due saggi che compongono il presente volume di Tracce. Essi intrecciano infatti, nella ricerca intorno alla genealogia della quaestio che ruota attorno alla relazione tra "principio" e "libertà", il ????? filosofico e il ?????????? teologico in un certo modo vero "pneumatizzati" nel loro reciproco relazionarsi».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La società senza dolore"
Editore: Einaudi
Autore: Byung-Chul Han
Pagine: 80
Ean: 9788806248673
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Byung-Chul Han, tra i pensatori più importanti e più letti dei nostri tempi, affronta con stile nitido e conciso una delle fratture al cuore della società di oggi: la paura del dolore. Il mondo contemporaneo è terrorizzato dalla sofferenza. La paura del dolore è così pervasiva e diffusa da spingerci a rinunciare persino alla libertà pur di non doverlo affrontare. Il rischio, secondo Han, è chiuderci in una rassicurante finta sicurezza che si trasforma in una gabbia, perché è solo attraverso il dolore che ci si apre al mondo. E l'attuale pandemia, argomenta il filosofo tedesco-coreano, con la cautela di cui ha ammantato le nostre vite, è sintomo di una condizione che la precede: il rifiuto collettivo della nostra fragilità. Una rimozione che dobbiamo imparare a superare. Attingendo ai grandi del pensiero del Novecento, Han ci costringe, con questo saggio cristallino e tagliente come una scheggia di vetro, a mettere in discussione le nostre certezze. E nel farlo ci consegna nuovi e più efficaci strumenti per leggere la realtà e la società che ci circondano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La filosofia di Umberto Eco con la sua «Autobiografia intellettuale»"
Editore: La nave di Teseo
Autore: Umberto Eco
Pagine: 912
Ean: 9788834605363
Prezzo: € 29.00

Descrizione:"La filosofia di Umberto Eco" è stato pubblicato in prima edizione nella Library of Living Philosophers, fondata nel 1938, serie in cui, nel tempo, sono usciti volumi dedicati, tra gli altri, a Bertrand Russell, Albert Einstein, Jean-Paul Sartre e Hilary Putnam. La formula della collana prevede una Autobiografia intellettuale e il contributo critico di una ventina di studiosi, a livello internazionale, con la risposta per ciascuno da parte dell'autore. Eco, unico italiano nella serie, viene presentato al lettore di lingua inglese come "il più interdisciplinare studioso ad oggi e il più ampiamente tradotto". Fondatore della semiotica moderna, è noto in tutto il mondo per i suoi lavori sulla filosofia del linguaggio e l'estetica. Con la sua narrativa, è diventato figura di riferimento della letteratura contemporanea. I suoi scritti abbracciano ambiti fondamentali e disparati come la pubblicità, la televisione, le arti visive e i fumetti, come pure questioni filosofiche riguardanti la verità, la realtà, la cognizione, i linguaggi e la letteratura. I saggi critici di questo volume coprono tutto l'arco di tale produzione, spaziando attraverso i più vari territori di indagine. L'esito è un grande caleidoscopio, con tutti i volti di Eco e tutti i suoi "mondi", dove ciascun lettore potrà trovare il percorso a sé più affine. Partendo da un unicum, la sua Autobiografia, dove racconta come è successo che un bambino curioso di libri, che disegnava storie ispirate ai pirati dei Caraibi, sia diventato Umberto Eco.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU