Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Storia Della Filosofia Occidentale



Titolo: "Privarsi del piacere. Nietzsche e l'ascetismo cristiano"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Bertrand Binoche
Pagine: 72
Ean: 9788810567937
Prezzo: € 8.50

Descrizione:L'artista, il filosofo antico, il prete cristiano e lo scienziato moderno sono tutti favorevoli all'ascetismo. Ma le stesse parole e le stesse pratiche, per esempio la frugalità e la castità, hanno per tutti lo stesso significato? Bentham vede nell'ascetismo un'aberrazione perché non si può desiderare la sofferenza, ma solo il piacere. Schopenhauer lo considera come il solo mezzo per sfuggire alla sofferenza indotta dalla ricerca del piacere. Nietzsche, invece, individua nell'ascetismo un mezzo inaspettato per trovare il piacere nella sofferenza. In Umano, troppo umano (1878) e un decennio dopo, in modo più elaborato e sistematico, nella Genealogia della morale (1887), il filosofo tedesco pretende di pervenire a una valorizzazione post-cristiana dell'afflizione, a una nuova forma di ascesi il cui fine è cancellare in ss stessi, dolorosamente, ogni traccia di ascetismo cristiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Salvo il nome"
Editore: Jaca Book
Autore: Derrida Jacques
Pagine:
Ean: 9788816415805
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Della grammatologia"
Editore: Jaca Book
Autore: Derrida Jacques
Pagine:
Ean: 9788816415829
Prezzo: € 40.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Emmanuel Levinas"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Xavier Tilliette
Pagine: 112
Ean: 9788837233525
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Tilliette scrive queste pagine - inedite e per la prima volta tradotte - per un corso in Gregoriana del 1981-1982. Un libro che introduce il pensiero di Levinas ricostruendone per temi i principali snodi concettuali, supportando le argomentazioni con numerose citazioni bibliografiche e l'indicazione di debiti o nessi con altri pensatori. Oggetto e suo interprete si stringono in una particolare affinità, che restituisce il vigore e la finezza della parola di Tilliette. Il testo si chiude sul tema della Morte, a sigillo di un dialogo inesauribile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il dialogo infinito del pensiero"
Editore: Cittadella
Autore: Veronica Petito
Pagine: 128
Ean: 9788830817272
Prezzo: € 11.90

Descrizione:«Pensare è come riflettere in se stessi, attraverso il cammino delle domande e delle risposte, la voce di un altro. La riflessione ha origine nella parola rivolta ad altri e che altri rivolge a noi». Questo libro, incrociando alcuni percorsi filosofici del '900, ci presenta l'esperienza del pensiero come riappropriazione del discorso interiore e domanda sul senso dell'umano. Imparare a pensare costituisce così un esercizio del bene che supera il «primato della conoscenza».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Perché gli alberi non rispondono"
Editore: Jaca Book
Autore: Sini Carlo, Pasqui Gabriele
Pagine:
Ean: 9788816415706
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Disobbedienza civile"
Editore: Marietti
Autore: Henry D. Thoreau
Pagine: 80
Ean: 9788821111068
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Pubblicato nel 1849, questo breve saggio di Thoreau condanna le scelte del governo degli Stati Uniti in merito alla schiavitù nel Sud del Paese e alla guerra contro il Messico. Per questi motivi l'autore si rifiutò di pagare le tasse e venne incarcerato. Convinto che le leggi non vadano rispettate quando contraddicono la coscienza e i diritti dell'uomo, Thoreau fonda i primi movimenti di protesta e resistenza nonviolenza, in seguito rappresentati da Martin Luther King e Gandhi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Introduzione alla filosofia"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Antonio Meli
Pagine: 144
Ean: 9788826603834
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il presente volume è redatto con lo scopo di presentare alcuni temi fondamentali della filosofia agli studenti ma a tutti gli interessati con un linguaggio semplice e comprensibile anche dai non addetti ai lavori. È diviso in sei capitoli, ciascuno dei quali si conclude con una Bibliografia essenziale sugli argomenti trattati. Meli affronta anche questioni storiografiche nodali come il rapporto tra cristianesimo e filosofia sia nel medioevo e sia al momento della nascita della scienza moderna. Analizza inoltre il pensiero e l'analisi del linguaggio da Frege in poi e il realismo semantico di Putnam. Si evidenzia anche il concetto di esperienza come luogo di "presentazione" dell'essere e punto di partenza della filosofia e tratta la questione del "finalismo" sia nell'applicazione «ai grandi interrogativi posti dagli sviluppi delle conoscenze scientifiche (origine dell'universo, della vita, dell'uomo; creazionismo versus evoluzionismo; rapporto spirito-mente-corpo; corretta valutazione della prospettiva del "disegno intelligente") sia rispetto all'agire umano, perché senza una struttura teleologica è impossibile giustificare il comportamento morale» (dalla Prefazione di Mauro Mantovani, Rettore Magnifico dell'Università Pontificia Salesiana).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La dialettica materialista della coscienza"
Editore: Castelvecchi
Autore: Tran Duc Thao
Pagine: 96
Ean: 9788832828047
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Cos'è la coscienza? E qual è il metodo per studiarla? Con questo saggio, pubblicato tra il 1974 e il 1975 e qui compendiato da note critiche e una ricca bibliografia, Tran Duc Thao, filosofo vicino a Sartre e a Merleau-Ponty e figura chiave della fenomenologia francese del secondo dopoguerra, propone un'inedita metodologia per lo studio della coscienza. Questa passa per un progetto semiologico, fortemente debitore della tradizione marxista, il quale non manca di alcuni elementi di grande originalità, come la nozione di "linguaggio della vita reale". Sullo sfondo di un bilancio biografico e teorico del suo percorso intellettuale, che non risparmia critiche all'individualismo e all'idealismo, Thao accoglie le sfide provenienti dalle scienze (linguistica, psicologia, biologia, paleoantropologia, genetica) e rivendica il ruolo svolto dal corpo, dall'interazione pratica con il mondo reale, dal linguaggio e dalle relazioni sociali nella formazione della coscienza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Der "Livre de sidrac": die quelle allen wissens"
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Petra Waffner
Pagine: 182
Ean: 9788834341032
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Around 1260 the Livre de Sidrac: la fontaine de toutes sciences was created, presumably written in the Latin East and in French already in the original. It is a teaching dialogue between a pagan king, Boctus, seeking wisdom and a philosopher from the East, Sidrac. The long questioning is said to have taken place in times of the Old Testament. This backdating enables the philosopher to correctly prophecy all events that had happened before the creation of the text in the 13th century. And, by that, authorized as a real prophet, can involve some new prophecies for the future history of mankind. These eschatological predictions are propagating a new Christian crusades and are foreseeing the end of internal Christian wars and the Domination of Latin Christianity before the coming of Antichrist, propagating a cooperation with mongol tribes. The present volume is offering a new approach to the Livre de Sidrac as it focuses on these political-eschatological prophecies: sections of the volume that have not yet received attention among historical researchers.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' uomo del Rinascimento"
Editore: Castelvecchi
Autore: Ágnes Heller
Pagine: 528
Ean: 9788832827101
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Attraverso lo sguardo critico di Marx ed Engels, Ágnes Heller propone una nuova lettura di un Rinascimento che è stato al tempo stesso rivoluzione e crisi: i ceti del feudalesimo, infatti, lasciano il posto a una stratificazione sociale più fluida e a una nuova forma di lotta di classe, l'uomo si riappropria del suo destino, e il capovolgimento del sistema dei valori getta le basi del futuro individualismo. Dalle contraddizioni di quest'epoca si apriranno due strade sul futuro dell'Europa: da una parte proprio l'Italia, così come la Spagna, incarnerà il volto di un Rinascimento naufragato all'apice della sua trasformazione economica e culturale; dall'altra, le successive evoluzioni in Inghilterra e Francia rappresenteranno le naturali conseguenze di ciò che è stato anche l'alba del capitalismo. Analizzando i capolavori di Shakespeare, More, Machiavelli, Giordano Bruno e tanti altri artisti che sentirono l'esigenza di ripensare l'uomo e il mondo, la Heller ci restituisce la complessità di un'epoca così fondamentale per l'identità europea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Esperienza e povertà"
Editore: Castelvecchi
Autore: Walter Benjamin
Pagine:
Ean: 9788832823172
Prezzo: € 12.50

Descrizione:Un isolato, un outsider, un genio, un migrante, una vittima. Attorno a queste categorie si è costruita la fortuna recente, editoriale e iconografica, di Walter Benjamin. Teorico dei media e della libertà che ne deriva, della scomparsa dell’aura e del valore politico dell’arte contemporanea, Benjamin ha ridefinito un concetto di esperienza all’altezza dei tempi terribili che ha attraversato e forse profetizzato. In questo volume che raccoglie quattro saggi (Il carattere distruttivo, Scavare e ricordare, Esperienza e povertà e Il narratore), attraverso la distrazione e la distruzione, l’esposizione e la povertà, narrazione ed esperienza si incontrano a un bivio in cui la posta in gioco è il discrimine tra civiltà e barbarie.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filippo Bartolone"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Cicero Enzo, Gensabella Marianna
Pagine: 176
Ean: 9788828401513
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Il volume raccoglie i contributi della giornata di studi in onore di Filippo Bartolone (1919-1988), tenutasi il 12 dicembre 2018, per celebrare il trentennale della sua scomparsa. Al pensatore siciliano hanno reso omaggio allievi, studiosi e amici che, a diverso titolo, hanno potuto apprezzare le sue doti intellettuali e spirituali. Distribuiti nelle quattro sessioni che hanno contraddistinto la ricorrenza, i saggi percorrono, nella prima sessione, alcuni temi della sua filosofia per aprirsi, nella seconda sessione, alle toccanti testimonianze dei suoi allievi circa il suo personale stile di insegnante ed educatore. Nella terza sessione è messa in luce la ricca spiritualità di Bartolone, nutrita di una profonda meditazione religiosa, mentre nella quarta e ultima sessione viene tratteggiata la peculiarità del suo impegno etico-politico, entro e oltre il suo lavoro accademico e in alcuni temi della sua opera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Heidegger. La questione dell'essere e la storia"
Editore: Jaca Book
Autore: Derrida Jacques
Pagine:
Ean: 9788816415676
Prezzo: € 30.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Discorso sul metodo"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Cartesio
Pagine: 176
Ean: 9788828401063
Prezzo: € 14.50

Descrizione:«Il Discorso sul metodo può essere considerato come il 'manifesto' della filosofia moderna; e così l'anno della sua pubblicazione - 1637 - può essere, per convenzione, fissato come la data di nascita della nuova speculazione. Per questa considerazione sulla natura del metodo, si deve concludere che l'importanza del Discorso dipende da una specie di energia di posizione storica. Energia di posizione consistente in ciò, che veramente con questo libretto si annunciava qualcosa di nuovo: uno spirito nuovo, un orientamento nuovo, una rivoluzione, insomma, nel campo del sapere». Con queste parole Gustavo Bontadini introduce la sua edizione commentata del Discorso sul metodo, che si è affermata come un classico degli studi cartesiani.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Kant spiegato a Napoleone"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Villers Charles de
Pagine: 80
Ean: 9788837233426
Prezzo: € 10.00

Descrizione:I due scritti di Villers, qui per la prima volta editi in italiano, documentano la diffusione della filosofia kantiana in Francia e in generale fuori dai confini della Germania. Il primo è un rapido schizzo - «non mi hanno concesso che quattro pagine e quattro ore per pensarci», lamenta Villers - del pensiero di Kant richiesto all'autore da Napoleone Bonaparte, che voleva avere notizie su questo filosofo tedesco di cui tanto si parlava. Il secondo, approvato da Kant, riassume gli aspetti centrali della Critica della ragion pura. Gettando un ponte tra due culture profondamente diverse - quella francese e quella tedesca -, Villers inaugura la divulgazione della filosofia trascendentale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vita dei filosofi"
Editore: Jaca Book
Autore: Sini C.
Pagine:
Ean: 9788816415591
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Anche la conoscenza, disse Nietzsche, ha una vita e una storia. Non una successione astratta di dottrine e di scritti isolati dal mondo, ma un confronto con le vite reali e immaginarie degli autori e dei loro compagni di umanità, posti di fronte alla sempre imminente esperienza della morte che assedia ogni impresa umana. Di qui la vicenda filosofica rivisitata con altro sguardo e nuova consapevolezza, come una esemplarità di tappe emblematiche del nostro destino futuro: Marco Aurelio nella sua tenda e Diogene Laerzio nel suo millenario mistero; la morte di Cartesio nel paese degli orsi; Nietzsche e Wagner a Basilea; Husserl sul Lago di Como, a Vienna e a Praga; Cassirer e Heidegger ad Amburgo e a Davos; James e Santayana ad Harvard; Wittgenstein e Russell a Cambridge. Passioni, propositi, contese che travalicano il fatto biografico accidentale per divenire parte della nostra stessa vita di «buoni Europei», come disse Husserl, usciti dalla devastazione delle guerre mondiali e faticosamente rinati a un progetto di umanità futura. La proposta concreta di un nuovo racconto della nostra storia morale ed esistenziale e di un modo nuovo di praticare la filosofia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Consigli ai medici"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Lucio Anneo Seneca
Pagine: 80
Ean: 9788810567920
Prezzo: € 8.00

Descrizione:La metafora medica ricorre di frequente nei testi di Seneca, la cui riflessione si muove secondo la distinzione tradizionale che accostava alla chirurgia altri due specifici settori di ricerca: la dietetica e la farmaceutica. "Cibo e cura" e "cibo e malattia" sono del resto due binomi tipici della riflessione ippocratica. L'opera del medico avviene tuttavia nell'orizzonte più ampio della precarietà della salute e della finitezza della condizione umana. Talvolta, di fronte al male, neppure il dottore basta perché «la salute del corpo è temporanea e il medico, anche se la restituisce, non la può garantire». In questo modo riaffiora un'altra qualità del medico, quella di essere filosofo, poiché riflette sulla condizione umana e la sua fragilità, adotta sobrietà e temperanza e considera la malattia sempre a partire dall'uomo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bisogna sempre dire la verità?"
Editore: Cortina Raffaello
Autore: Immanuel Kant
Pagine:
Ean: 9788832851083
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

Il tema della veridicità assoluta, come documentano i testi raccolti qui, attraversa tutta l'opera kantiana: il sogno della filosofia, oppure il suo più terribile incubo?

Da bambini ci viene insegnato che bisogna dire sempre la verità. Ma quando diventiamo adulti, se continuiamo a dire la verità sempre e in ogni caso, la nostra vita diventa un inferno. Nel 1796, il giovane Benjamin Constant scriveva che il dovere morale di dire la verità inteso incondizionatamente rende impossibile qualsiasi società. A prova di questa affermazione Constant riportava la tesi di un non meglio identificato filosofo tedesco, giunto ad affermare che la menzogna restava un crimine, anche se detta a un assassino che ci chiedesse se un nostro amico, da lui perseguitato, è ospitato in casa nostra. Il vecchio Kant si riconobbe nella posizione del filosofo tedesco e scrisse, a pochi mesi di distanza, la sua replica: un breve saggio dal titolo Sul presunto diritto di mentire per amore dell'umanità. Ma il tema della veridicità assoluta, come documentano i testi raccolti qui, attraversa tutta '’opera kantiana, alla ricerca di quella trasparenza in cui la vita e la verità passano l'una nell'altra, senza zone d'ombra: il sogno della filosofia, oppure il suo più terribile incubo?



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Estetica medievale"
Editore: Jaca Book
Autore: Eiximenis Francesc
Pagine:
Ean: 9788816415508
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il grande cronista del medioevo catalano ci consegna una raffigurazione in tre quadri degli aspetti di costume legati alla convivenza pubblica, in quello che è il suo luogo per antonomasia, cioè la città. Estetica dell’eros, vale a dire trattazione ironico-contemplativa dei problemi legati alla sessualità, ma anche della femminilita, a cavallo tra sacro profano, tra richiami al peccato originale e al suo opposto Maria, protagonista in tanta pittura e poesia trovadorica. Eiximenis fu teorizzatore della convitante e convitata civiltà della mensa, luogo di conversazione e rafforzamento spirituale, secondo i criteri che saranno quelli di Kant e della sua concezione del gusto come senso comune, ispirata al primato della rappresentatività sulla funzionalità. Il terzo e ultimo movimento di questo inventario dei costumi è consacrato alla città come luogo di virtù e sapienza, luogo di ordinamento di bisogni, desideri e di educazione reciproca secondo il principio della mimesi, ma anche come città bella, gradevole, fatta per consolare e rallegrare gli uomini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il demone dell'amore"
Editore: Gabrielli Editori
Autore: Ágnes Heller
Pagine: 140
Ean: 9788860993946
Prezzo: € 15.00

Descrizione:In un intenso dialogo con Francesco Comina e Genny Losurdo, Ágnes Heller, la grande filosofa ungherese, conduce il lettore attraverso un viaggio appassionato sul tema dell'amore, dalle origini del pensiero fino ad oggi. Un viaggio che corre dentro un filo narrativo serrato dove si mescolano le intuizioni dei filosofi con le leggende mitiche, letterarie e artistiche fra eros, philia, agape, amor passio, amor intellectualis e l'etica della cura e del prossimo. Senza dimenticare i riferimenti all'oggi, al rapporto tra amore e politica, in un'Europa bifronte, piena zeppa di paradossi inconciliabili, uscita dal flagello della guerra invocando l'universalità dei diritti umani, la solidarietà, la libertà e poi finita, con la caduta del muro di Berlino, nell'alzare fili spinati, barriere e nuovi muri. Il libro si chiude con uno scritto inedito della Heller, un ricordo vibrante, pieno di amore per i novant'anni dalla nascita di Anna Frank, sua coetanea. Entrambe condivisero la triste sorte riservata agli ebrei stritolati dal nazismo. Ágnes si salvò, dopo la liberazione del ghetto di Budapest, Anna venne invece deportata e uccisa nel lager di Bergen Belsen. Ágnes Heller - E' considerata la filosofa più importante della nostra storia. Ebrea sopravvissuta al nazismo, dopo la fine della guerra fu allieva di György Lukács. E' stata fra le fondatrici e animatrici della Scuola di Budapest, che fra gli anni Cinquanta e Settanta tentò una riforma del marxismo a partire dai bisogni radicali dell'uomo, ma entrò presto in conflitto con il regime comunista sovietico. Alla fine degli anni '70 la Heller, insieme al marito Ferenc Fehér, riuscì ad uscire dall'Ungheria per insegnare dapprima all'università di Melbourne in Australia e poi alla New School di New York dove ottenne la prestigiosa cattedra di filosofa politica che prima era occupata da Hannah Arendt. Ha scritto tantissimi libri tradotti in tutte le lingue. Francesco Comina - Giornalista e scrittore. Ha coordinato per dieci anni il Centro per la pace del Comune di Bolzano. Ha scritto una decina di libri su alcuni maestri e testimoni della pace e dei diritti umani da Josef Mayr-Nusser, il sudtirolese che si rifiutò di giurare fedeltà a Hitler, a Raimon Panikkar, di cui è stato suo discepolo, a Oscar Arnulfo Romero a don Tonino Bello a Thomas Merton. E' legato ad Ágnes Heller da un rapporto di amicizia da più di dieci anni e con lei ha scritto I miei occhi hanno visto. Genny Losurdo - Laureata in Lingue e Letterature straniere, prosegue la sua formazione a Colonia diventando Peace&Conflict Consultant. Lavora come web editor, traduttrice free lance e collabora per alcune riviste sul tema diritti umani e della pace.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Toccare, Jean-Luc Nancy"
Editore: Marietti
Autore: Jacques Derrida
Pagine: 408
Ean: 9788821112102
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Testimonianza di una nobile e sincera amicizia, il libro è il generoso omaggio di un grande filosofo a un filosofo più giovane che da principio ne ha seguito le tracce per poi imporsi con un'opera originale. Derrida offre una lettura del pensiero di Nancy sotto un particolare angolazione, la questione del «tatto» in tutti i significati che la parola ha assunto nella cultura occidentale, da quello erotico a quello religioso. Il testo è accompagnato dai lavori di Simon Hantaï.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Franco Volpi"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Gurisatti Giovanni, Gnoli Antonio
Pagine: 304
Ean: 9788837233051
Prezzo: € 25.00

Descrizione:In tre grandi aree filosofiche Franco Volpi (1952-2009) ha fornito contributi decisivi: è stato uno dei maggiori esperti internazionali, analista competente, filologo implacabile e traduttore raffinato dell'opera di Martin Heidegger. In secondo luogo, ha affrontato il tema della crisi della modernità e della "riabilitazione" ermeneutica della "filosofia pratica", contribuendo alla definizione di questa nozione di matrice aristotelica. Infine, è da ricordare la frequentazione assidua della storia della filosofia con studi che affrontano, tra gli altri, Kant, Schopenhauer, Nietzsche, Brentano, Husserl, Scheler, Guardini, Löwith, Cassirer, Schmitt, Jünger, e poi Gadamer, Rombach, Ricoeur, Habermas, Gómez Dávila. Una costellazione di ricerche - come mostrano i saggi qui raccolti, di amici e colleghi - caratterizzate da un pudore del pensiero, da una sua "responsabile prudenza" che appare lo stile filosofico ed esistenziale di Franco Volpi. Scritti di: Giovanni Gurisatti, Antonio Gnoli, Stefano Poggi, Enrico Berti, Wolfgang Welsch, Jean Grondin, Remo Bodei, Umberto Curi, Giuliano Campioni, Gaetano Rametta, Alejandro G. Vigo, Antonio Da Re, Jesús Adrián Escudero, Gian Franco Frigo, Luca Illetterati, Félix Duque.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Thoreau. Una vita disobbediente"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Maximilien Le Roy , A. Dan
Pagine: 88
Ean: 9788833531496
Prezzo: € 21.00

Descrizione:Con la raffinatezza dei disegni e la forza evocativa delle immagini, questo graphic novel ricostruisce gli episodi più significativi della biografia di Thoreau, riservando un'attenzione particolare al suo impegno in prima persona per l'abolizione della schiavitù e in generale alle sue battaglie civili, che fanno di lui un modello sempre attuale di coscienza critica e disobbedienza. Ancora oggi, infatti, come nota uno degli autori, «Thoreau conserva, intatta, tutta la sua carica sovversiva. Contro la mercificazione sempre più accelerata delle società e degli uomini che le costituiscono, contro un produttivismo e una crescita sfrenati, contro il regno di un'oligarchia sulla scena democratica, contro lo strapotere del capitale e della finanza sull'indipendenza e la sovranità dei popoli, contro le espansioni imperialistiche rinnovate nella più totale impunità, l'opera di Thoreau ha sempre qualcosa da fare» (M. Le Roy).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La modernità e il fine della storia"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Tomasoni Francesco
Pagine: 272
Ean: 9788837233006
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Nell'età moderna la persistenza dell'ebraismo nel cuore della cristianità ha posto molteplici interrogativi. Dall'illuminismo alla frattura rivoluzionaria del 1848 un vivace dibattito scoppiò in Germania per la spinta degli ebrei all'emancipazione e all'assimilazione, rappresentata emblematicamente da Moses Mendelssohn. Vi furono coinvolti importanti scrittori e filosofi da Jacobi a Hamann, da Kant a Fichte, da Hegel a Fries, da Schelling a Strauss, da Bauer a Marx, da Feuerbach a Moses Hess. Non solo la concezione del cristianesimo e della civiltà occidentale, ma anche il concetto di ragione e di storia furono chiamati in causa sollecitando una riflessione talvolta molto incisiva. L'ebraismo s'è così rivelato una figura della modernità capace di illuminare, sotto una diversa angolatura, la mentalità e la filosofia contemporanea nella sua proiezione verso il futuro. La parabola qui descritta - dall'apertura fiduciosa dell'illuminismo berlinese alla reazione delusa e problematica di Moses Hess - aiuta a comprendere il formarsi dell'antisemitismo e di questioni che investiranno il Novecento, tuttora di attualità anche per la teologia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU