Articoli religiosi

Libri - Diari, Lettere E Memorie



Titolo: "Ti ho sognato Albania"
Editore: AVE
Autore: Antonio Sciarra
Pagine: 144
Ean: 9788832712858
Prezzo: € 13.00

Descrizione:"Chiamato a fare cose belle per il Signore". Con questo spirito Sciarra parte per l'Albania, affrontando anni e anni di impegno e di amore verso quel popolo e quella terra. Missionario della Caritas di Avezzano a Durazzo, Lezhè, Scutari, ha dato così un nuovo indirizzo alla propria vocazione sacerdotale spendendo una parte della propria vita accanto ad un popolo ricco di potenzialità che vuole uscire dal suo stretto isolamento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diari 1973-1983"
Editore: Lipa
Autore: Alexander Schmemann
Pagine:
Ean: 9788831282031
Prezzo: € 39.00

Descrizione:

«“To touch base”, ritrovare me stesso: ecco la funzione di questo diario nella mia vita turbolenta. Non tanto il desiderio di annotare tutto, quanto una sorta di incontro, di “visita” a me stesso, per quanto breve. Sei qui? Sì, qui. Beh, grazie a Dio». (Giovedì, 21 febbraio 1974)

I diari di uno dei teologi più significativi della seconda metà del XX secolo, che ha riflettuto in modo vivo, acuto, intuitivo sugli interrogativi posti dai cambiamenti epocali del XX secolo e la loro relazione con il regno di Dio, a partire dall’originarietà della vita cristiana attinta nella sua dimensione fontale, particolarmente nella liturgia e nell’esperienza escatologica che essa concede di fare.

Le annotazioni registrano i suoi pensieri, le delusioni, le gioie e le speranze mentre viaggia attraverso l’America e in tutto il mondo, mentre lotta con i problemi del seminario e della Chiesa, mentre si reca in Svizzera per il primo di molti incontri con Solenicyn, appena esiliato. Ma scrive anche della sua famiglia, della sua amata moglie Juliana, dei suoi figli e nipoti.

È difficile immaginare una vita vissuta più pienamente. Eppure, nel cuore del tumulto, padre Alexander sa sempre come ritrovare la pace, come discernere ciò che è reale, come celebrare la creazione di Dio e rendere grazie.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vita femminile"
Editore: Quodlibet
Autore: Ducrot Isabella
Pagine: 108
Ean: 9788822907059
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Isabella Ducrot, in queste pagine, rievoca tre condizioni fondamentali a cui ha voluto dare voce: l'essere donna, l'infanzia, e - più importante di tutte - quella che chiama «ignoranza». Sono tre esperienze di emarginazione, spesso intrecciate nella nostra cultura, che vengono qui interrogate in una prospettiva personale. Mescolando riflessioni, brevi racconti e memorie autobiografiche, Isabella Ducrot vuole mostrare come lo stato di inconsapevolezza infantile, o la millenaria esclusione delle donne da ogni tipo di discorso culturale e sociale non siano soltanto esperienze di estraneità, di sofferta privazione della parola, ma possano rappresentare anche una condizione inedita e privilegiata di accesso alla parola. Se si vogliono intendere gli arcani di un dogma teologico, sembra suggerire l'autrice, bisogna essere capaci di sillabarlo come fosse una filastrocca, assaporandone l'insensatezza. «Non c'è domani, non c'è domani», è sussurrato alla fine di queste riflessioni. Proprio questa consapevolezza sembra schiudere, all'autrice, un'irresistibile felicità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ritratto di periferia. G.R.A. uscita 17"
Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Autore: Castagna Laura
Pagine: 96
Ean: 9788830637351
Prezzo: € 12.50

Descrizione:"Ritratto di periferia" di Laura Castagna è un viaggio attraverso la periferia di Roma, dove tutto è approssimativo e legato al caso. Le borgate della Capitale, da sempre tratteggiate dalla letteratura, dal cinema, dagli intellettuali che per primi ne hanno scorto la bellezza e il fascino dei luoghi e della gente che vi abita, hanno subito una qualità edilizia pessima, legata soprattutto all'abusivismo e alle lottizzazioni autogestite. Questa è una situazione che persiste da molto tempo, non si capisce tuttora dove cominci il centro e dove la periferia: Roma si è allargata a macchia d'olio in questi ultimi quarant'anni e stabilire una linea di demarcazione è impossibile. Da decenni si parla di riquali?cazione delle zone sub urbane ma i tentativi sono stati molto deludenti. Si è cronicizzato nei residenti un atteggiamento di assuefazione alle criticità del quartiere: criminalità e spaccio di stupefacenti, ritardi nei trasporti, e negli ultimi tempi le agitazioni neorazziste di estremisti di Destra. Laura Castagna racconta la sua storia, il suo impegno sociale all'interno dei collettivi scolastici e poi in gruppi di solidarietà volti a proteggere gli individui socialmente deboli. Una testimonianza unica, il suo testo accompagna il lettore in un viaggio piuttosto insolito, all'interno del quartiere romano di Tor Bella Monaca, Torbella per i residenti e non...

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Santa suerte. Una storia underground"
Editore: Aliberti
Autore: Armuzzi Mauro
Pagine: 349
Ean: 9788893234368
Prezzo: € 18.89

Descrizione:La storia maledetta di Mauro, detto Mamamia ovvero Maradona. Raccontata in prima persona e dalla cella di un carcere: una vita fatta di trasgressione assoluta, attrazione fatale per il male, sfida continua alla morte. Un biglietto per l'inferno che sembra di sola andata, fra droghe, sballo e malavita. Da Londra all'India, da Ibiza a Regina Coeli. E poi un riscatto inaspettato. La scoperta della vera libertà: quella di accettare l'amore degli altri, per capire, alla fine, chi sei tu veramente. Prefazione di Antonio Padellaro. Postfazione di Pietro Vereni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Romarcord. Divagazioni su Roma tra nostalgia e amnesia"
Editore: Quodlibet
Autore: Cardelli Francesco
Pagine: 188
Ean: 9788822906274
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Una vita raccontata attraverso i cambiamenti di una città amatissima, o meglio: una città raccontata attraverso il pretesto di un'autobiografia, quella di Francesco Cardelli, nato allo scoppio della Seconda guerra mondiale e cresciuto in una Roma che poteva essere allo stesso tempo aristocratica e popolare, cinica e bonaria, obbediente alla Chiesa eppure già aperta alla controcultura di sinistra. Da una parte la «scola de preti», i riti familiari, il Circolo della Caccia, le udienze papali, gli scout, i rosari serali; dall'altra il Folkstudio, i primi cinema d'essai, il teatro delle cantine: luoghi trasgressivi, eccitanti per i figli di quella Roma ancora provinciale e bigotta che andavano così scoprendo il blues, il cinema d'autore, le avanguardie. I dettagli, soprattutto linguistici, sono registrati perché resti una traccia della città che non c'è più: i richiami degli ambulanti, i menù delle osterie, i giochi dei bevitori, i proverbi, le tante parole di un romanesco che nessuno parla più (la fojetta per versare il vino, la giannetta che soffia da nord), i cibi dimenticati (le fusaje, i mostaccioli), le filastrocche. E così le tradizioni dimenticate: gli zampognari con le «cioce» ai piedi, la «Befana del vigile», le corse dei cavalli «barberi» in via del Corso, la banda musicale al Pincio; e i mestieri scomparsi, come il bottijaro, il robbivecchi, l'ombrellaro o l'«uomo del sacco». Poi c'è la piccola storia: le rare memorabili nevicate, Mister Okay che si tuffa nel Tevere, le Olimpiadi del '60 con gli atleti a zonzo per via del Corso, Bob Dylan al Folkstudio, Sartre e Beauvoir alla birreria Santi Apostoli, Liz Taylor intravista nel pubblico al concorso ippico di piazza di Siena. E ovviamente ci sono le strade, i cui nomi evocano «una piccola città da libro di fiabe», i quartieri, i negozi ormai chiusi, i mercati, tutta una topografia che tiene insieme, nel lutto dei tanti irreversibili cambiamenti, passato e presente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lo strano taccuino di un contagiato (marzo 2020 - marzo 2021, aspettando il salvifico vaccino)"
Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Autore: Piccione Filippo
Pagine: 280
Ean: 9788830640498
Prezzo: € 14.90

Descrizione:Il 2020 è stato un anno che difficilmente si riuscirà a dimenticare. L'avvento inaspettato della pandemia globale di Covid-19, il lockdown forzato, le tragiche notizie trasmesse dai telegiornali hanno stravolto l'esistenza di ognuno, costringendoci a ridefinire i paradigmi di riferimento della società in cui viviamo. Ci siamo ripetuti che sarebbe andato tutto bene, che tutto sarebbe ritornato come prima, ma più passavano i mesi, più ci rendevamo conto che il futuro sarebbe cambiato inesorabilmente. A volte ha prevalso la speranza, a volte la disperazione, e di sicuro il virus ha creato una nuova scala di valori, oltre a differenti modi di sentire. Filippo Piccione in questo suo diario fornisce la sua personale interpretazione degli avvenimenti che hanno sconvolto l'Italia nel corso della pandemia: come un fotografo che scatta delle istantanee mosso dall'esigenza di mettere a fuoco ciò che vede e sente, egli compie una riflessione a tutto tondo su politica, filosofia, religione, ponendo un particolare accento sugli avvenimenti di cronaca e sul disagio provato da bambini e adolescenti, che più di tutti hanno perso una parte importante della loro crescita individuale. La vaccinazione di massa ha gettato uno spiraglio ottimistico sul prossimo futuro, ma sconfiggere definitivamente il subdolo virus dipenderà dalla responsabilità e dal coraggio che ognuno di noi saprà dimostrare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fatti e persone nella mia vita"
Editore: Nerosubianco
Autore: Buridan Giorgio
Pagine: 320
Ean: 9788832035445
Prezzo: € 20.00

Descrizione:"...Una biografia così ricca di fatti, incontri, persone, da farci ripercorrere un po' tutta la storia civile e letteraria del '900... una folla di personaggi, tra cui molti di primo piano. Suddiviso in tre tempi (Anteguerra, Resistenza e Dopoguerra), il racconto si articola in ventisei capitoli, densi di fatti e di esperienze. Anche i lontani ricordi dell'infanzia o della fanciullezza non toccano solo genitori e parenti, ma si allargano dall'ambito familiare a note figure di poeti o di scrittori (come Carlo Emilio Gadda, guardato con infantile curiosità prima, e solo più tardi con grande ammirazione). E più importante di tutte, la conoscenza con Ezra Pound, dal quale riceve una indimenticabile lezione sulla poesia e sullo stile. Più vari i capitoli sulla Resistenza. Qui le figure celebri si susseguono numerose, dalla vita politica (F. Parri, U. Terracini, E. Sogno, L. Valiani...) al teatro (A.G. Bragaglia e il Teatro degli Indipendenti); dal mondo della cultura (F. Antonicelli, M. Mila) a noti esponenti della poesia del '900... Ci resta la suggestiva testimonianza di una vita intensa tesa a metter in luce volti e incontri che hanno segnato un'esistenza operosa sino alla fine..."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Viaggio (a ritroso) in Inghilterra e Scozia"
Editore: Robin
Autore: Verne Jules
Pagine: 224
Ean: 9788872747766
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Jules Verne (1828-1905) a trentun anni, parte da Nantes per sbarcare a Liverpool ma, costretto a passare per Bordeaux, dovrà compiere un viaggio a ritroso. Solo l'acquisizione delle carte e dei suoi taccuini da parte della municipalità di Nantes ha consentito di recuperare un manoscritto ricco di malizia e di ironia, di immagini fantasiose e dettagli veri, che contiene già tutta la futura opera verniana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettere sulla storia"
Editore: Aragno
Autore: Bolingbroke Henry
Pagine: 385
Ean: 9788893801287
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Pubblicate postume a Londra nel 1752, anche se alcune copie stampate su iniziativa di Alexander Pope circolavano già da tempo all'interno di una ristretta cerchia di amici e intellettuali, le otto Lettere sullo studio e sull'utilità della storia di Lord Bolingbroke (1678-1751) sono indirizzate al giovane Lord Cornbury, pronipote di Clarendon, il grande storico della Guerra civile inglese, e contengono una delle prime riflessioni sistematiche in lingua inglese sul metodo, sulle finalità e sul contenuto dell'indagine storiografica. È possibile definire in termini teorici una valida alternativa al modello pedagogico della storiografia erudita di stampo umanistico? È possibile raccontare la storia in modo obiettivo, quando le conseguenze degli eventi narrati ancora condizionano il tempo in cui vive lo scrittore e il suo stesso punto di vista sul contesto politico e religioso della propria epoca? Queste domande rivelano le implicazioni epistemologiche, morali e psicologiche del discorso storiografico di Bolingbroke e ispirano un'indagine sapientemente condotta da uno degli uomini politici più influenti del suo tempo, "antiministro" di Robert Walpole amico di Voltaire e di Jonathan Swift, acuto interprete delle dottrine illuministiche e indiscusso maestro dell'arte oratoria e diplomatica. Nelle sue Lettere Bolingbroke dà voce a una saggezza maturata nel corso di anni di impegni politici e di scambi di opinione con alcuni dei principali scrittori e pensatori della prima metà del Settecento. Il buon senso e la concretezza che caratterizzano questa saggezza risplendono con particolare intensità nelle pagine in cui l'autore riflette sul ruolo della moderna storiografia europea, sulla precarietà degli equilibri di potere, sul rapporto tra Guglielmo III d'Orange e Luigi XIV (cui è dedicato un sontuoso ritratto) e sulle responsabilità morali della politica finanziaria. In tempo di Brexit, non sarebbe ozioso chiedersi quale avrebbe potuto essere il punto di vista di questo grande maestro, che ai suoi connazionali insegna che «dobbiamo sempre ricordarci che non siamo parte del continente, ma non dobbiamo mai dimenticarci che siamo i suoi vicini».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli ultimi testimoni. Memorie di deportati e internati nei lager nazisti"
Editore: Impressioni Grafiche
Autore: Menabreaz Gianna
Pagine: 256
Ean: 9788861953741
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Il libro riporta le vicende di 24 giovani di Canelli (Asti) che hanno vissuto la tragica esperienza dei Lager nazisti tra il 1943 e il 1945. Alcuni di loro furono internati militari, soldati che prima dell'8 settembre 1943 avevano combattuto sul fronte francese e su quello balcanico. Altri invece furono deportati dopo essere stati catturati nei rastrellamenti nei dintorni di Canelli, nel corso del 1944.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Credere allo spirito selvaggio"
Editore: Bompiani
Autore: Martin Nastassja
Pagine: 128
Ean: 9788830104112
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Nel 2015, durante una missione antropologica tra i vulcani gelati della Kamcatka, Nastassja Martin viene attaccata da un orso che distrugge metà del suo volto. Viva per miracolo, affronta mesi di calvario, prima in balia della brutalità di un piccolo ospedale russo, poi sul fronte opposto, nella asettica freddezza delle strutture sanitarie francesi "all'avanguardia". È grazie alla sua apertura mentale e alla sua consapevolezza della complessità degli esseri viventi che riesce a non impazzire, e anzi a ripensare la catena di eventi che l'ha portata di fronte alla belva: "Perché ci siamo scelti? Che cosa ho davvero in comune con la creatura selvaggia, e da quando?". Spaziando tra psicoanalisi, sciamanesimo e antropologia, Martin riflette sui confini in cui chiudiamo la nostra identità, sul nostro futuro in un pianeta sull'orlo della rovina, dove oltre all'equilibrio tra specie viventi stiamo perdendo antichi miti, spazi di libertà e vita selvaggia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettere"
Editore: Adelphi
Autore: Beckett Samuel
Pagine: 517
Ean: 9788845935886
Prezzo: € 55.00

Descrizione:Di Samuel Beckett - «la faccia più bella» del Novecento, come ebbe a dire Tullio Pericoli - colpivano l'intensità ferrigna dello sguardo, le frasi lapidarie destinate a durare nel tempo, il silenzio ieratico che lo avvolgeva nelle rare apparizioni in pubblico. Le lettere raccolte in questo secondo volume consentono precisamente di illuminare la parte della sua vita in cui quella personalità schiva si formò. Sono gli anni dell'incontro con il suo editore e agente, Jérôme Lindon, l'uomo che farà di un émigré irlandese a Parigi una star della letteratura. Gli anni in cui Beckett trasloca in un'altra lingua, comincia a scrivere romanzi e drammi in francese (Molloy, Malone muore, L'innominabile, Aspettando Godot), legge Sartre, Malraux, Céline, Camus. Ma, soprattutto, si dedica nelle sue opere teatrali a un processo di graduale e infaticabile sottrazione, sicché alla fine non resterà che una lucida invocazione alla divina afasia: «In Godot ci sono un cielo che del cielo ha solo il nome, un albero di cui ci si chiede se è veramente un albero ... Niente, tutto questo non esprime niente, è qualcosa di opaco su cui non ci si fanno più domande».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "All'ombra della Tian An Men. La vita quotidiana di una insegnante italiana in Cina alla fine degli anni Ottanta"
Editore: CLEUP
Autore: Chelotti Luisa
Pagine: 148
Ean: 9788854954069
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Luisa Chelotti ha insegnato italiano in una Scuola per il Turismo di Xi'an nel lontano 1988, vivendo a stretto contatto con i cinesi in una Unità di Lavoro e assistendo ai grandi eventi che hanno funestato il Paese lasciandole un ricordo indelebile. Partendo da appunti del tempo, vergati su leggeri fogli di carta di riso, Luisa Chelotti riscrive la memoria di questa esperienza, raccontando la vita e le abitudini di un mondo diverso da quello occidentale. Il libro è corredato da fotografie dell'epoca che documentano anche visivamente il vissuto quotidiano in un ricco e variegato mosaico fatto di incontri, luoghi, situazioni, avvenimenti. "Il nostro alloggio", "Compiere 14 anni a Xi'an, "Gli ospedali cinesi", "Natale in Cina", "Studenti e partito, un dialogo tra sordi", sono solo alcuni dei capitoli che il lettore potrà trovare in questo libro, che restituisce una testimonianza preziosa e rara per conoscere la Cina di quegli anni e porla implicitamente a confronto con quella di oggi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diario delle storie d'amore sbagliate"
Editore: Fabbri
Autore: Foresti Sara
Pagine: 192
Ean: 9788891585387
Prezzo: € 16.00

Descrizione:"Questo libro non è soltanto la collezione di storie amorose più o meno fallimentari. È il percorso, tappa per tappa, di una ragazza che decide di essere giusta lei, invece di affannarsi alla ricerca del ragazzo giusto. È il mio viaggio attraverso l'amore, quello che pensavo che fosse e quello che è". Sara fa il mestiere dei suoi sogni, in radio. È lì che ha conosciuto A., il suo compagno. Assieme hanno una figlia, che oggi ha cinque anni, e una vita che lei condivide giorno dopo giorno con i suoi cinquantamila follower su Instagram. Ma cosa c'era prima? E quante storie ci sono volute, per arrivare al lieto fine? Ripercorrendo avventure e disavventure sentimentali e sessuali, Sara ci fa un grande regalo: il ritratto puntuale, ironico e dolorosamente reale di una serie di uomini che a tutte può essere capitato di incontrare una volta nella vita. C'è l'Uomo mosca, quello che ti ronza intorno finché non l'ha vinta e poi ti dimentica con altrettanta efficienza, e lo Scaldaletto con il quale puoi darti il tempo di far guarire il cuore mentre ti alleni con gusto sotto le lenzuola; c'è il Narci che è talmente vuoto dentro da aver bisogno di riempirsi di te, e per fortuna anche il Toy boy con il quale scoprire che davvero l'età è soltanto un numero. E così via. Tra storie divertenti, ridicole, malsane o semplicemente sbagliate, Sara ripercorre la strada che l'ha portata dov'è oggi, alla scoperta di una grande verità: per trovare la "persona giusta" bisogna prima risolvere se stessi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il contemplatore solitario"
Editore: Guanda
Autore: Jünger Ernst
Pagine: 352
Ean: 9788823528444
Prezzo: € 19.00

Descrizione:I temi che costituiscono questa raccolta di saggi sono in parte familiari allo jungeriano fedele, ma qui si caricano di forza irresistibile, e l'incalzare delle idee, raggiunto il vertice di densità e d'intensità, si conclude sempre con un aforisma luminoso e trasparente che ogni volta sembra riassumere il significato supremo. Il tema più nuovo per il lettore italiano è quello che si articola in una formidabile architettura logica e insieme temeraria in "Linguaggio e autonomia": il reciproco rapporto di mimesi e di specchio tra il linguaggio e la struttura del corpo umano. Quel saggio coabita con folgoranti pagine di diario, nate da soggiorni in terre solari, neolatine. La parte primaria è assegnata all'Italia, e in particolare alla sua terra storicamente più tenuta ai margini, la Sardegna. Con la "trilogia sarda" si armonizza perfettamente il grandioso affresco di "Una mattina ad Antibes": l'immagine della Provenza marittima sfolgora di colori diversi, ma ne balena un simile luccichio di abitatori degli abissi marini o del fogliame o delle altezze montane e celesti. Un diario più breve è "Balcone sull'Atlantico", nato da un soggiorno a Lisbona. Pagine che sono un ponte tra la forma del diario e la critica d'arte che raggiunge altezze sovrane nel saggio che chiude la raccolta dedicato all'opera di Alfred Kubin: un'arcata gotica dai colori nordici, eccentrica rispetto a gran parte del libro, e proprio per questo fortemente saldata.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una poltrona in cucina. Storie e ricette di casa"
Editore: Vallardi A.
Autore: Parodi Benedetta
Pagine: 272
Ean: 9788855055383
Prezzo: € 9.90

Descrizione:Benedetta Parodi ci fa rivivere l'incanto delle sue origini con racconti ricchi di sapori senza tempo e oltre 100 ricette tutte da gustare, preferibilmente con chi si ama. Questo libro ci parla di una passione travolgente, che parte da lontano: una nonna amorevole intenta a cucinare, una bambina dagli occhi luminosi, l'abbraccio rassicurante di una vecchia poltrona. Come gli «gnocchi della Zizzi» emergono uno a uno dalla pentola sul fuoco, così dal suo amore per la cucina fiorisce un mondo di ricordi che catturano per immediatezza e forza narrativa. Benedetta ci invita a ripercorrere con lei le tappe della sua formazione, culinaria e non: dagli anni dell'infanzia ad Alessandria a quelli milanesi dell'università e dei primi passi nel mondo del giornalismo, fino alla conquista del proprio ruolo umano e professionale. Da queste esperienze sono nate tante ricette, tutte caratterizzate da un'armonia di sapori unici e sorprendenti, all'insegna dell'affetto e della convivialità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fuga dalla Russia. Una storia ebraica"
Editore: Pisa University Press
Autore: Shrayer Maxim D.
Pagine: 420
Ean: 9788833394701
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Nel suo primo libro di memorie, Aspettando America, pubblicato in Italia proprio dalla Pisa University Press nel 2017, Maxim D. Shrayer aveva narrato della sua permanenza in Italia nell'anno 1987 in attesa del visto statunitense dopo essere emigrato con la famiglia dall'Unione Sovietica. Ora, in questo secondo contributo, "Fuga dalla Russia", l'autore fornisce un'intensa e viva ricostruzione della sua vita precedente all'emigrazione con uno sguardo attento al destino dei cittadini di origine ebraica costretti a lasciare la Russia. Se ne ottiene un quadro variegato e genuino della società sovietica negli ultimi anni del potere comunista e, allo stesso tempo, un sincero tributo dell'autore alla sua "prima" patria, a un mondo che viene rivisitato con la precisione analitica dello storico della cultura e la sensibilità e la verve affabulatoria dello scrittore. Traduzione di Rita Filanti Postfazione di Stefano Garzonio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il salotto di Giò Stajano. L'omosessualità in Italia negli anni Settanta raccontata attraverso le lettere inviate al settimanale «Men»"
Editore: Manni Editori
Autore: Vaira Willy
Pagine: 160
Ean: 9788836170739
Prezzo: € 15.50

Descrizione:Dal 1972 al 1975 Giò Stajano, primo gay pubblicamente dichiarato in Italia e protagonista della Dolce vita romana, giornalista colto e irriverente, tiene su "Man", settimanale per "soli uomini", la rubrica "Il salotto di Oscar W. spolverato da Giò Stajano". È la prima volta che la stampa dedica uno spazio esclusivo al mondo omosessuale, e per diversi anni Giò sarà l'unico punto di riferimento per i gay che vivono la loro condizione in clandestinità. Uomini e ragazzi (e pochissime donne) cercano conforto, consiglio, mettono nero su bianco paura e vergogna e scoprono di non essere soli. Emerge un Paese che costringe a nascondere il proprio orientamento sessuale nel contesto affettivo e lavorativo, in cui l'omosessualità è considerata una malattia che va curata dallo psichiatra e dove bisogna cambiare città per sentirsi liberi. Nel libro vi è una scelta delle lettere di "Il salotto", divise per tematiche: Gli inesperti; I confusionari; Gli scrupolosi; Gli ingordi; I catastrofici; I militari; I mitomani; I saccenti; I romantici. A queste, spesso ingenue e candide, seguono le risposte pungenti e ironiche di Giò, che prendendo a pretesto un riferimento all'attualità e alla politica, o partendo da un gioco di parole, rovescia il punto di vista. A volte il tono diventa diverso: alle richieste di aiuto, ai progetti di suicidio, alla sofferenza profonda risponde con comprensione, riferimenti personali, dà consigli pratici, suggerisce film e libri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Correre davanti alla bellezza. Editoria, letteratura e altri scritti sull'arte e sulla musica"
Editore: Longanesi
Autore: Spagnol Luigi
Pagine: 176
Ean: 9788830457188
Prezzo: € 14.00

Descrizione:È stato uno degli editori più eclettici che l'Italia abbia mai avuto, dotato di un fiuto a trecentosessanta gradi per i bestseller e di un amore incondizionato per i libri, che per lui non erano semplici oggetti da proporre e vendere al pubblico, ma veri propri scrigni di tesori, capaci di migliorare la sua esistenza e quella degli altri. Nel corso della sua vita Luigi Spagnol ha seguito una sola regola: cercare le cose migliori dove nessun altro le avrebbe cercate. Fu per questo che nel 1997, prima ancora di finire di leggerne la bozza, decise di pubblicare "Harry Potter e la pietra filosofale". L'anno prima aveva intuito le potenzialità di una favola, "Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare", che avrebbe poi venduto due milioni di copie. Ma oltre che nel fantasy e nella favola il suo talento lo portò a scovare straordinari successi anche in settori molto diversi: dall'umorismo, con "Parola" di Giobbe di Covatta, alla varia, con "Cotto e mangiato" di Benedetta Parodi. Grandi intuizioni, grandi riflessioni e un rispetto ancor più grande per il pubblico di lettori sono stati gli ingredienti di una carriera che possiamo oggi comprendere dagli scritti raccolti in queste pagine. Attraverso l'intensità delle parole di Luigi Spagnol si può cogliere la forza di una vocazione e, soprattutto, si può guardare il mondo attraverso gli occhi di un uomo che, come è stato detto: «Non voleva mai essere protagonista. E fu per questo un editore straordinario».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La nostra vita con Ezio e ricordi di guerra"
Editore: Firenze University Press
Autore: Levi D'Ancona Flora Aghib
Pagine: 276
Ean: 9788855182720
Prezzo: € 23.90

Descrizione:Scritto dalla vedova Flora, La Nostra Vita con Ezio documenta la vita dell'accademico, filologo e ispanista ebreo italiano Ezio Levi, e le proprie esperienze in America dove la coppia era fuggita in cerca di lavoro dopo le leggi razziali del 1938. Corredato da un'introduzione storiografica e da un'appendice di lettere inedite, emerge il percorso di un intellettuale ebreo nell'Italia fascista in continuo contatto con personalità della cultura italiana ed europea, il suo ruolo di mediazione con il mondo letterario spagnolo contemporaneo, il trauma delle leggi razziali, le sfide dell'esilio e le reti della diaspora ebraica e non negli Stati Uniti. Nei Ricordi di guerra, anch'essi pubblicati per la prima volta, Flora riprende il racconto dopo la prematura morte del marito, raccontando le proprie vicende e quelle della sua famiglia nell'Europa in guerra. Espressione della letteratura femminile d'esilio, emerge la voce di una madre separata dai figli e di un'intellettuale ebrea italiana alle prese con le sfide dell'esilio e la memoria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Botteghe d'arte"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Incorpora Egidio
Pagine: 116
Ean: 9788849867350
Prezzo: € 15.00

Descrizione:«Botteghe d'arte non è solo un libro di memorie familiari. Nella sua testualità - che sfugge a una precisa collocazione di genere - la ricostruzione biografica s'intreccia al costume, al dibattito sull'arte, al respiro panico di una natura, che, con la sua ciclicità di vita e morte, bellezza e distruzione, per l'autore, più della storia scandisce i ritmi esistenziali degli umani; la metafora del mare ne è immaginifica rappresentazione: da un lato scintillante bellezza di onde, lune, maree, dall'altro cupo blu di odissee e furenti mareggiate in un continuo fronteggiarsi di onda e scoglio, salvamento e perdizione», dalla prefazione. Una storia familiare che rappresenta un viaggio nel Mezzogiorno d'Italia, a cavallo tra XIX e XX secolo, attraverso i volti dei Murizzi e degli Incorpora. Una narrazione che ci condurrà per tre botteghe d'arte, alla scoperta di un pezzo di Sud inedito. Prefazione di Maria Attanasio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettere di Sophie Taeuber-Arp a Annie e Oskar Müller-Widmann"
Editore: Casagrande
Autore:
Pagine: 127
Ean: 9788877139115
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Il volume rende accessibili per la prima volta al pubblico di lingua italiana le lettere e le cartoline che Sophie Taeuber-Arp scrisse alla coppia Annie e Oskar Müller-Widmann, i suoi primi collezionisti. La corrispondenza riguarda il lavoro artistico suo e del marito Jean Arp; si intravede sullo sfondo la scena artistica - in particolare parigina - negli anni delle avanguardie. Con il consolidarsi dell'amicizia, si svelano in queste lettere aspetti più privati della vita della coppia di artisti, ad esempio il loro modo di affrontare le difficoltà intervenute con l'occupazione tedesca della Francia nel 1940. Tutte le cartoline illustrate e alcune lettere sono riprodotte in facsimile e il volume è arricchito, oltre che da un saggio introduttivo, da un commento puntuale e da un indice dei nomi, da fotografie poco conosciute e riproduzione di opere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Forse tu sola hai compreso». Lettere di Eleonora Duse a Emma Lodomez Garzes"
Editore: Marsilio
Autore:
Pagine: 272
Ean: 9788829710737
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Pubblicare le lettere di un artista è come aprire una finestra sulla sua vita. Nel caso di Eleonora Duse vuol dire anche gettare luce su alcuni aspetti della sua arte, della poetica così come della pratica del suo fare teatro: perché la Duse non separava il lavoro dalla vita, la quotidianità dalla scena, il "dentro" dal "fuori". Le lettere che qui si pubblicano sono quelle all'amica Emma Lodomez Garzes, una delle più vicine e care dell'attrice, alla quale la Duse scrive per quasi quarant'anni, dagli anni ottanta dell'Ottocento fino ai primi anni venti del Novecento, raccontando di sé e del proprio lavoro e condividendo con l'amica la gioia e la stanchezza della vita in teatro, l'angoscia per gli anni della guerra, i numerosi viaggi e l'entusiasmo per il cinema. Racconti e confessioni che animano queste pagine di storie, personaggi e luoghi cari all'attrice. Le lettere, più di trecento, sono conservate nell'Archivio Duse dell'Istituto per il Teatro e il Melodramma della Fondazione Giorgio Cini di Venezia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Non ho molto tempo"
Editore: Marsilio
Autore: Verasani Grazia
Pagine: 128
Ean: 9788829710218
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Alla morte prematura del compositore e direttore d'orchestra Ezio Bosso, Grazia Verasani decide di scrivere un diario a posteriori per raccontare la loro amicizia, improvvisa e solida, come spesso sono le amicizie tardive. Da questo gesto memoriale, affettivo, altrettanto improvviso e solido, viene fuori il ritratto inedito e forte di un uomo straordinario, non solo sul palco, ma anche al tavolo di un'osteria. Un uomo che ha testimoniato, con ogni sua azione, ogni sua intemperanza, ogni sua parola o nota, che la vita è fatta per discutere, che gli amici sono fatti per discutere, che la musica è fatta di punti e contrappunti, così come l'amore. È difficile scrivere di persone morte alle quali si è voluto bene senza tentare, come scriveva Yourcenar, di legarle al carro dei vivi, è difficile scriverne senza sottolineare le loro qualità per cancellarne i difetti, è difficile, insomma, lasciarle umane. Grazia Verasani, in questo testo lieve e dolente, divertito e doloroso, ci è riuscita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU