Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Letteratura Dal 1800 Al 1900



Titolo: "Le avventure di Pinocchio"
Editore: Ancora
Autore: Collodi Carlo
Pagine: 235
Ean: 9788851422110
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Uscite a puntate sul "Giornale per i bambini" a partire dal 1881, "Le avventure di Pinocchio" furono pubblicate in volume nel 1893. La storia è nota a tutti, anche grazie alle tante versioni che il cinema, il fumetto, il teatro e la televisione hanno dato delle vicende, comiche e drammatiche, del burattino che divenne un bambino. E se questa favola continua a essere letta ancora oggi in tutto il mondo, è per la simpatia senza riserve suscitata dal suo protagonista, così vicino, nelle sue debolezze e incoerenze, ai lettori piccoli e grandi. Età di lettura: da 9 anni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Canto di Natale"
Editore: Ancora
Autore: Dickens Charles
Pagine: 134
Ean: 9788851422097
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Charles Dickens scrisse "Canto di Natale" nel 1843. La favola racconta la storia di un uomo d'affari, Ebenezer Scrooge, avaro ed egoista, che la vigilia di Natale viene visitato da tre Spiriti. Scrooge uscirà trasformato da questa notte così speciale. E capirà che la vita è più bella se si è buoni con tutti: non solo a Natale, ma 365 giorni l'anno (bisestili compresi). Età di lettura: da 9 anni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il fantasma di Canterville"
Editore: Ancora
Autore: Wilde Oscar
Pagine: 131
Ean: 9788851422127
Prezzo: € 13.00

Descrizione:"Il fantasma di Canterville" è un racconto umoristico di grande successo, scritto nel 1887 da un giovane Oscar Wilde. La storia, ambientata nella campagna inglese di fine Ottocento, ha come protagonista la famiglia Otis, americana e proiettata nel futuro, che decide, nonostante gli avvertimenti del venditore, di acquistare un castello inglese che si mormora sia infestato da un fantasma. E il fantasma, a quanto pare, c'è davvero... Età di lettura: da 9 anni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sermone di Natale e altri scritti religiosi"
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Robert L. Stevenson
Pagine: 100
Ean: 9788834340004
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Grazie soprattutto ai suoi romanzi L'isola del tesoro e Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde, veri capolavori di scrittura intelligente e divertente insieme, per tutti noi Robert Louis Stevenson è davvero il Narratore di Storie, come lo chiamavano gli abitanti dell'isola di Samoa dove visse i suoi ultimi anni. Ma questa definizione è insufficiente a dare ragione del «caso Stevenson», come lo chiama Alberto Manguel, il grande scrittore argentino che firma la presentazione di questo libro. Per arrivare a conoscere il segreto della sua magia di scrittore, occorre andare oltre l'immagine che Stevenson proiettò sul mondo (o che il mondo gli cucì addosso) di avventuriero in cerca di emozioni forti, nella vita come nella pagina. Questa raccolta vuole essere una piccola e insolita chiave d'accesso allo Stevenson intero, uomo e scrittore a tutto tondo. Sono testi dell'ultimo decennio della sua breve vita, di genere diverso ma accomunati da una luminosa fiducia nella cura amorevole di Dio e nella intrinseca bontà e onestà dell'uomo. Nel Sermone di Natale scritto per la famiglia dopo la morte del padre, nel saggio autobiografico Pulvis et umbra, nelle poesie e nelle preghiere composte per il rito serale nella casa samoana, persino nella lettera indignata in cui dice il fatto suo a un reverendo che aveva pubblicamente infangato la memoria di un sant'uomo, troviamo uno sguardo benevolo verso l'uomo destinato non al successo, ma semplicemente a fare ogni cosa al meglio delle sue capacità. Ecco la magia di Stevenson: nelle parole di Manguel, «una filosofia felice, grata per le piccole e grandi benedizioni della vita», che sa lasciare anche nei suoi lettori un senso di felicità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alice nel paese delle meraviglie"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Carroll Lewis, Salvador Dalì
Pagine:
Ean: 9788837233136
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La famosa favola di Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll, illustrata da Salvador Dalì.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Canto di Natale"
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Autore: Charles Dickens
Pagine: 160
Ean: 9788817142229
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Una grande storia sulla possibilità di cambiare il proprio destino. Una riflessione sull'equilibrio difficile fra il presente, il passato e il futuro, una denuncia dello sfruttamento minorile e dell'analfabetismo. Ma soprattutto, quella che rivive adesso nelle nuove parole di Beatrice Masini, è una favola delle più commoventi che siano mai state scritte. Protagonista è il vecchio e avido finanziere Ebenezer Scrooge, che nella notte di Natale viene visitato da tre spettri i quali lo indurranno a un cambiamento radicale, una conversione che farà di lui uno dei più grandi personaggi letterari di tutti i tempi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La letteratura di viaggio in Italia"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Ricorda Ricciarda
Pagine: 416
Ean: 9788828401247
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Un quadro ampio e approfondito della letteratura di viaggio italiana, al cui interno è stato selezionato l'arco cronologico che si estende dal Settecento al Novecento, i secoli della modernità; si compone di due parti, la prima volta a fornire gli elementi di carattere teorico e storico-critico per la definizione e l'evoluzione del genere, la seconda, antologica, destinata a proporne ampia esemplificazione, con testi campione. Ne esce un panorama variegato, quanto a mete descritte, esperienze, modo di rapportarsi con l'alterità, modalità di narrazione. Si possono scoprire pagine di grande interesse, spesso poco conosciute anche quando dovute alla penna di scrittori di primo piano: la letteratura di viaggio, infatti, non cessa di dimostrare un'inesausta vitalità, grazie all'elasticità e alla versatilità che da sempre le competono e che le consentono di continuare a svolgere, pure nel nuovo millennio, la sua funzione conoscitiva.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il richiamo della foresta"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: London Jack
Pagine: 112
Ean: 9788810752128
Prezzo: € 9.50

Descrizione:Dall'assolata Valle di Santa Clara al gelido Grande Nord. Da una casa bellissima, dove è amato e rispettato, alla vita dura e spietata dei cercatori d'oro, che non esitano a usare il bastone per dettare la propria legge. Buck, cane grosso e coraggioso, sembra condannato a una vita di sofferenza e di fatica in cui si può sopravvivere solo facendo ricorso alla violenza. Ma nel suo cuore fedele c'è ancora posto per una mano che sappia toccarlo con gentilezza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il sogno di un uomo ridicolo"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Dostoevskij Fëdor
Pagine: 240
Ean: 9788828401148
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Dostoevskij ci attrae a sé come grande filosofo e teologo, ma non potremo cogliere pienamente il senso delle sue parole senza imparare a leggere il suo linguaggio artistico. Il sogno di un uomo ridicolo e gli altri racconti del Diario di uno scrittore, presentati in questo volume in una nuova traduzione ampiamente commentata, sono testi artistici che l'autore offre ai lettori parallelamente agli articoli di pubblicistica, in cui esprime quasi esplicitamente le sue idee e rappresentano quindi uno strumento unico per cogliere tutta la profondità del suo pensiero. «Pur comprendendo le parole, non riuscivo mai a penetrarne tutto il significato. Era come se rimanesse inaccessibile al mio intelletto, mentre il mio cuore, invece, lo penetrava sempre di più, quasi inconsapevolmente».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La guerra dei mondi"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Wells Herbert G.
Pagine: 216
Ean: 9788810752111
Prezzo: € 14.00

Descrizione:I Marziani sbarcano vicino a Londra, assemblano macchine da combattimento, assaltano gli umani e prendono possesso dell'Inghilterra meridionale. Sembrano invincibili, ma hanno un punto debole: non possono difendersi dalle malattie terrestri. Tra i primi romanzi di fantascienza, La guerra dei mondi è stata adattata per la radio da Orson Welles nel 1938. In quell'occasione si scatenò il panico nelle città della costa orientale degli Stati Uniti: molti ascoltatori, infatti, non si accorsero che si trattava di una finzione e pensarono davvero che sulla Terra stessero atterrando astronavi marziane. Da questo libro, e dal suddetto adattamento radiofonico, il regista Steven Spielberg ha tratto un celebre film.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La magia"
Editore: Adelphi
Autore: William Butler Yeats
Pagine: 430
Ean: 9788845933905
Prezzo: € 26.00

Descrizione:L'opera di William Butler Yeats si sviluppa aggiogata con estro e piglio unici a una ricerca interiore strettamente collegata alla tradizione ermetica. Alchimia, occultismo, astrologia, folklore, miti e leggende: nulla di ciò che è arcano gli è estraneo; dietro l'ostensione conclamata delle dispute amorose, delle lotte politiche, delle battaglie teatrali, dell'inesausto certame poetico, una vena esoterica innerva quasi ogni suo testo e più di un gesto. Con candore inaudito, Yeats ha osato prospettare una lega di arte e vita, una pietra filosofale dell'arte: perno della compagine sono i saggi qui proposti, che concepì - e battezzò - come mitologie. Con la veemenza, lo smalto e l'irrisione che caratterizzano i suoi versi, esprimono il cimento di un artista che non teme di mettersi alla prova "alle Termopili". E il lettore incontrerà alcuni capisaldi di uno spericolato modus operandi: la via del camaleonte, la dottrina delle maschere, la disciplina eroica dello specchio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Praga al tempo di Kafka"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Patrizia Runfola
Pagine: 274
Ean: 9788833531854
Prezzo: € 24.00

Descrizione:In un'esperienza di viaggio confluiscono esigenze anche molto diverse, come differenti possono essere gli esiti che da essa scaturiscono. Il viaggio che Patrizia Runfola ci propone è molto particolare: sul filo di un racconto suggestivo e intenso rivive un momento preciso nella storia di Praga, cioè quelli che potremmo definire gli anni di Kafka. Si tratta di un periodo di grande vivacità creativa, nato dalla magia dell'incrocio di lingue e tradizioni diverse (ceche, tedesche ed ebraiche), e dall'interesse appassionato per quanto avviene nel resto d'Europa in ambito letterario, artistico e poetico. Insieme a Kafka, Max Brod, ai fratelli ?apek, a Jaroslav Ha?ek, a poeti come Nezval e Werfel, ma anche ad architetti, pittori e scenografi, entriamo nelle case, nei circoli letterari, nelle redazioni delle riviste, nei caffè e nei teatri della città, diventando spettatori partecipi di amicizie, amori e storie, molto spesso destinate a concludersi con la morte o la fuga in Palestina e in America. Il tramonto dell'impero austro-ungarico, la prima guerra mondiale e il montare della furia devastatrice di Hitler incombono infatti sulla vita di tutti. Quella che l'autrice ci propone è una felice immersione in un mondo che sarà presto cancellato dalle tragiche vicende della storia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dizionario Frankenstein"
Editore: Clichy
Autore: Aziza Claude
Pagine: 268
Ean: 9788867995813
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Nato in una notte buia e tempestosa sulle rive di un lago dalla penna della giovanissima Mary Shelley, "Frankenstein o il moderno Prometeo", che apparve nel 1818, è il romanzo fondante di un mito moderno reso popolare dalla letteratura, ma soprattutto dal cinema. Claude Aziza, storico francese, specialista della cultura popolare del Novecento, analizza minuziosamente questa eredità storica, letteraria e culturale con un piacere erudito e curioso, e lo declina in forma di dizionario: gli aspetti del romanzo, l'autrice e i suoi contemporanei e amici, compresi il marito poeta Percy Bysshe Shelley e Byron, i luoghi, la posterità del romanzo di cui si sono impadroniti prima il teatro e poi il cinema, dandogli la forza di un vero e proprio mito ricco di eredi ed eponimi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scritti su Joyce. Ediz. multilingue"
Editore: Bulzoni
Autore: Risset Jacqueline
Pagine: 204
Ean: 9788868971496
Prezzo: € 14.50

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "George Eliot e la nascita dello stato ebraico. Daniel Deronda: un idealista nell'Inghilterra vittoriana"
Editore: Giuntina
Autore: Boccara Elia
Pagine: 298
Ean: 9788880578017
Prezzo: € 20.00

Descrizione:George Eliot, "nom de plume" di Mary Ann Evans (1819-1880), non fu solo una grande romanziera ma anche un'attenta studiosa del mondo ebraico. Per la scrittrice inglese, di cui proprio nel 2019 si celebrano i duecento anni dalla nascita, l'ebraismo fu molto di più di una religione, fu una grande cultura dai molti aspetti: una cultura nazionale, legata alla tradizione biblica e alla Terra d'Israele, ma anche una cultura diasporica, ricca di storia e di peculiarità. La passione della Eliot per il mondo ebraico la convinse a condividere idealmente le dure prove vissute dagli ebrei durante l'esilio - persecuzioni, espulsioni, emarginazioni, pogrom, roghi - e a dedicare a questo mondo i suoi studi e la sua scrittura. Nel suo percorso di ricerca, la Eliot fu coadiuvata da George Henry Lewes, suo compagno di vita, e dal grande maestro di ebraico Immanuel Deutsch, orientalista ebreo tedesco che sognava di contribuire al ritorno degli ebrei nella terra dei Padri. Proprio la perdita dell'amato maestro convinse la Eliot a scrivere il suo ultimo, grande romanzo: "Daniel Deronda". La trama è un omaggio al coraggio e alla determinazione dei primi sionisti. Non è un caso che uno dei personaggi chiave, il giovane Mordecai, ricordi Deutsch: come lui un idealista e come lui tradito dalla Morte. Con la sua scomparsa, Mordecai trasmette al giovane Daniel una missione preziosa. Il protagonista, con la moglie Mirah, parte così per l'Oriente per realizzare un sogno, anzi il sogno: dare una patria agli ebrei. "Daniel Deronda" è un'opera importante, non solo sul piano letterario ma anche su quello politico: con questo romanzo, la Eliot ebbe infatti una grande influenza sul nascente sionismo. Nei territori dell'Europa orientale dove gli ebrei erano vittime di violenti pogrom, alcuni di loro, entusiasti dinanzi alla sensibilità di una lontana signora inglese non ebrea, pubblicarono dei fascicoli dove riunivano i brani del libro in cui si inneggiava alla rinascita dello Stato ebraico. Migliaia di giovani, pronti a ribellarsi contro l'inerzia degli anziani e a lanciarsi nella grande avventura, si infiammarono leggendo le parole di Mordecai e Daniel. Purtroppo, "Daniel Deronda" è un libro poco conosciuto in Italia, ad eccezione di due importanti articoli di Dario Calimani e di una recente traduzione italiana (Fazi, 2018), priva però di corredo informativo. Comprendere il legame che unì, per tutta la vita, George Eliot all'ebraismo è fondamentale per apprezzare appieno il romanzo e la sua originalità. Per ricostruire questo rapporto, Elia Boccara si muove con competenza tra il profilo biografico della Eliot, il contesto storico e il tessuto narrativo, offrendo a tutti i lettori un quadro propedeutico, completo e avvincente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sherlock Holmes & Padre Brown"
Editore: Marietti
Autore: Antonio Gramsci
Pagine: 80
Ean: 9788821110030
Prezzo: € 8.00

Descrizione:«Sherlock Holmes è il poliziotto protestante che trova il bandolo di una matassa criminale partendo dall'esterno, basandosi sulla scienza, sul metodo sperimentale, sull'induzione. Padre Brown è il prete cattolico che, attraverso le raffinate esperienze psicologiche date dalla confessione e dal lavorio di casistica morale dei padri, pur senza trascurare la scienza e l'esperienza, ma basandosi specialmente sulla deduzione e sull'introspezione, batte Sherlock Holmes in pieno». Antonio Gramsci

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I neoplatonici di Luigi Settembrini. Gli amori maschili nel racconto e nelle traduzioni di un patriota risorgimentale"
Editore: Mimesis
Autore: Conoscenti Domenico
Pagine: 238
Ean: 9788857553382
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Divertissement in forma di traduzione anonima, edito nel 1977, un secolo dopo la morte dell'autore, "I neoplatonici" ha suscitato giudizi contrapposti e tenaci fraintendimenti. Alieno dal farsi portavoce di un outing postumo, il saggio rintraccia negli scritti del patriota-scrittore il suo punto di vista sull'omosessualità ed evidenzia le peculiarità dei protagonisti, i quali ignorano - in contrasto con l'opera di Luciano di Samosata, tradotta dallo stesso autore - lo statuto canonico della pederastia e la fissità dei ruoli sessuali, vivendo un'insolita parabola erotica che sfocia in una borghese bisessualità. Infrangendo la consegna del silenzio, grazie alla sua conoscenza del mondo antico Settembrini ci lascia una visione originale del vizio innominabile, immaginata mentre l'Europa si avvia verso un ambiguo processo di medicalizzazione dell'omosessualità. Aperto dalla prefazione di Maya De Leo, il saggio è seguito da un'appendice che consegna al lettore "I neoplatonici" in una versione più aderente al manoscritto originale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' ultimo raggio della Serenissima. Venezia e la cultura italo-greca fra Sette e Ottocento"
Editore: Esedra
Autore: Nardo Mara
Pagine: 174
Ean: 9788860581181
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Al tramonto della Serenissima Repubblica, approdarono, tra le lagune, non pochi eruditi di origine greca - i fratelli Petrettini, Mario Pieri e altri - le cui sorti fatalmente si intrecciarono con quelle di intellettuali, antichisti, appassionati d'arte, letterati locali, contribuendo a consolidare un clima di scambi e contatti all'insegna della dedizione per il mondo classico. Attraverso l'opera multiforme di questi umanisti greco-veneti (ancora troppo poco noti), nella quale si conciliano passione per gli studi classici e bibliofilia, amore per le versioni dall'antico e traduzioni di autori moderni, si ricompone un mosaico, non convenzionale, della Venezia post-napoleonica e ottocentesca.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La scienza, la morte, gli spiriti. Le origini del romanzo noir nell'Italia fra Otto e Novecento"
Editore: Marsilio
Autore: De Luca Andrea
Pagine: 151
Ean: 9788831742887
Prezzo: € 16.00

Descrizione:In un mondo trasformato dal progresso tecnologico e dalle rivoluzioni industriali del xix secolo, gli ambienti culturali più diversi sono dominati dal Positivismo e da un forte impulso a estendere le metodologie scientifiche alle scienze dell'uomo: antropologia, sociologia, demografia, politica. Nello stesso periodo, però, alla vasta ricognizione delle tradizioni popolari e dei culti ancestrali si accompagna una crescente curiosità per l'aldilà, per il mistero, per tutto ciò che non può essere spiegato con fredde leggi biologiche o meccaniche. All'ignoto, all'occulto vengono allora applicate nuove metodologie d'indagine: nasce così il romanzo di investigazione che sfrutta entrambe le tendenze, spiegare con la scienza il mistero della morte. La scienza, la morte, gli spiriti si incunea in questa terra di mezzo, dove la letteratura del mistero muove i suoi primi passi all'ombra dei grandi romanzieri tra Otto e Novecento. Descrive quel "filo nero", di matrice spiritista, che legava Conan Doyle a Francesco Mastriani e che ha attratto scrittori come Pirandello e Capuana. Il lato oscuro della letteratura italiana e la fascinazione per la morte hanno dato vita a un genere, il romanzo poliziesco e d'indagine, che ancora oggi sembra non conoscere crisi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Quella non comune tendenza all'universalità... Studio sull'Empedocle di Hölderlin"
Editore: ETS
Autore: Vero Marta
Pagine: 160
Ean: 9788846754011
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Quella di Friedrich Hölderlin è, notoriamente, una delle figure più problematiche e misteriose della storia della letteratura tedesca. Egli fu poeta e drammaturgo, studioso di filosofia e letteratura, appassionato interlocutore del fermento politico della sua epoca. Questo libro vuole contribuire a una trattazione del tema della tragedia come costitutivo dell'intera produzione di Hölderlin. Si leggerà l'esperienza drammaturgica di Hölderlin in riferimento alle costellazioni filosofiche e letterarie in cui era immersa; si comprenderanno, così, anche i suoi rapporti con Iperione e alcuni frammenti teorici. Si ravviseranno, dunque, ragioni filosofiche nella scelta di Hölderlin di volgersi al linguaggio tragico e, in modo analogo, in quella successiva di abbandonarlo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Paolina e Giacomo Leopardi a Pisa nel centocinquantesimo anniversario della morte di Paolina"
Editore: ETS
Autore:
Pagine: 92
Ean: 9788846754981
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Ricorrono i 150 anni della morte di Paolina Leopardi, avvenuta a Pisa il 13 marzo 1869. Abbiamo voluto celebrare questo anniversario ripercorrendo la storia e gli episodi dei soggiorni di Paolina e di Giacomo Leopardi nella città toscana: qui, prima Giacomo (1827-1828) poi Paolina (1868-1869) trascorsero forse i momenti più lieti delle loro complicate vite. A Pisa, Leopardi aveva ritrovato l'ispirazione poetica che era sopita e aveva ripreso a scrivere versi: tra il 7 e il 20 aprile 1828, compose infatti "Il risorgimento" e uno dei suoi capolavori più grandi, "A Silvia". Ma più di tutto vogliamo celebrare la figura di Paolina Leopardi, troppo a lungo considerata soltanto la «sorella»: recenti pubblicazioni, condotte su materiali inediti, dei quali presentiamo qui alcuni risultati, ci permettono ora di presentare un'immagine di Paolina diversa, più nuova rispetto all'immagine finora conosciuta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A zonzo per la Germania e per l'Italia"
Editore: Clinamen
Autore: Shelley Mary
Pagine:
Ean: 9788884102874
Prezzo: € 27.90

Descrizione:Estate 1844: escono i "Rambles", ultima opera di Mary Shelley, l'autrice del celeberrimo Frankenstein. I "Rambles in Germany and Italy" rientrano nella tradizione della letteratura di viaggio al femminile. I Rambles si muovono su tre livelli: il reale percorso geografico, la riflessione storico-politica, i ricordi personali. Per la Shelley, come per tutte le donne che visitarono l'Italia nell'Ottocento, il nostro Paese divenne terra d'elezione il cui bisogno di indipendenza esse si sentivano chiamate a sostenere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le opere come spazio spirituale della nazione"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Hugo von Hofmannsthal
Pagine: 112
Ean: 9788837232764
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Il Discorso di Hugo von Hofmannsthal proferito a Monaco nel 1927, e qui tradotto con ampio commento di Elena Raponi, è noto come un capolavoro della saggistica tedesca nella temperie della Repubblica di Weimar e manifesto di una "rivoluzione conservatrice": l'idea è quella di recuperare il patrimonio universale della letteratura tedesca in contrappunto all'imbarbarimento della vita politica del tempo. Un dialogo ideale con intellettuali e filosofi a lui contemporanei - Thomas Mann, Martin Buber, Max Scheler, Paul Landsberg -, "cercatori" che nella loro diversità esprimono la creatività e il titanismo dell'anima tedesca, oscillante tra passato e presente, poesia e storia, spirito e politica, non per contrastare ma per ricostruire l'identità della "nazione" attorno al concetto di "cultura" piuttosto che di "natura".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mai più sola nel bosco. Dentro le fiabe dei Fratelli Grimm"
Editore: Marsilio
Autore: Vinci Simona
Pagine: 155
Ean: 9788829700158
Prezzo: € 12.00

Descrizione:C'è una fiaba in questo libro, e la fiaba racconta di una bambina e di una creatura misteriosa. La Creatura d'acqua scura che striscia nella soffitta è forse il fantasma di un uomo ucciso durante la Resistenza e il cui corpo è stato occultato nello stagno. La Creatura d'acqua scura somiglia - dal buio nel quale la bambina la incontra - al lupo che attende Cappuccetto Rosso, al ginepro che conserva vita e morte nei suoi rami, al fuso di Rosaspina bella addormentata nel bosco, alla mela avvelenata di Biancaneve. La Creatura d'acqua scura torna, come in una favola nera, ad avvertire, raccontare, raccordare la vita adulta e l'infanzia, le colpe e le assoluzioni, i morti propri e quelli degli altri, gli amici perduti e i luoghi ritrovati. Simona Vinci, raccoglitrice di erbe per l'arrosto, fichi per le conserve e storie per queste pagine, continua a dire della sua paura e della nostra, svelando perché abbiamo tutti vissuto nelle fiabe dei fratelli Grimm e come, qualche volta, torniamo a viverci. Un viaggio dentro e fuori "il gusto della paura" di una scrittrice italiana che, per sua stessa ammissione, talvolta vede ancora l'invisibile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pirandello. Fotografia e altri pirandellismi"
Editore: Flaccovio Dario
Autore: Zangrilli Franco
Pagine: 256
Ean: 9788857908816
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Nel presente volume si esaminano argomenti pirandelliani per lo più non affrontati dalla critica. Innanzitutto si analizza la funzione della fotografia nell'opera di Pirandello. Attraverso l'obiettivo della foto egli osserva i paradossi che immettono nella strada della verità e ogni volta sottolinea che il vero mistero del mondo è il visibile, non l'invisibile. La magia della sua penna illustra uno scrittore fotografo eclettico che rende la sua fotografia come un oggetto ricco di sfaccettature, come un puzzle di significati, di metafore e di simboli. Poi, con le sue indagini, si rileva un Pirandello che cammina simultaneamente dentro e fuori la tradizione del fantastico, conducendo un'operazione strategica molto postmoderna al fine di rompere con la tradizione, recuperando la tradizione, senza precludere quella dell'amato Edgar Allan Poe. Infine l'analisi comparata inedita su due scrittori, come Cesare Pavese ed Elio Vittorini, evidenzia come abbiano riscritto il loro originario pirandellismo, proveniente dall'essere stati ispirati dall'autore agrigentino. Se la fotografia è una versione del doppio, Pavese e Vittorini lo trovano nell'io del Pirandello scrittore, in lui si vedono e ritrovano parti che percepiscono proprie. Pirandello in molti aspetti è il loro specchio, come allo stesso modo è lo specchio dei centomila volti di se stesso. Pavese e Vittorini, come altri scrittori contemporanei, hanno uno sguardo pirandelliano che è sempre uno sguardo archeologico all'avanguardia, piegato a cogliere l'essere non solo come unità identitaria ma anche come frammentarietà di profili, e come essenza in balia di un'inarrestabile scomposizione- ricomposizione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU