Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Guida (politicamente scorretta) all'islam e alle Crociate"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Robert Spencer
Pagine: 336
Ean: 9788867089383
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Tutto (o quasi) ciò che sapete sull'islam e le crociate è falso perché la gran parte dei testi scolastici e dei libri di storia più diffusi sono scritti da accademici e da apologeti dell'islam che giustificano le loro teorie e scelte con "fatti" storici mistificati. Ma non temete: Robert Spencer rifiuta i miti popolari e rivela aspetti della storia che non vi insegneranno a scuola né ascolterete mai al telegiornale della sera. L'autore coinvolge i lettori in un viaggio incalzante e politicamente scorretto alla scoperta della dottrina islamica e della storia delle crociate. Un viaggio da cui trarre tutte le informazioni che occorrono per comprendere la reale natura del conflitto globale che l'Occidente, oggi, si trova ad affrontare. «Non ho concepito questo libro né come un'introduzione generale alla religione islamica né come un esaustivo resoconto storico sulle crociate. Piuttosto, mi propongo di analizzare una serie di affermazioni sull'islam e sulle crociate tanto tendenziose quanto popolari. Con la speranza di rendere il discorso pubblico un po' più vicino alla verità» (Robert Spencer)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il crepuscolo della crociata"
Editore: Il Mulino
Autore: Antonio Musarra
Pagine:
Ean: 9788815274953
Prezzo: € 24.00

Descrizione:"La caduta di Acri, la ricca e opulenta capitale crociata, nel 1291, segnò la fine della presenza latina in Terrasanta. L’Occidente accolse attonito la notizia: pareva così spegnersi la speranza di poter mai riconquistare Gerusalemme. Questo libro ricostruisce le conseguenze della tragedia acritana e i primi tentativi di riconquista sino alla fondazione della Custodia di Terrasanta da parte dei francescani: la difesa di Cipro e del regno armeno di Cilicia, le accuse portate alle città marinare e agli Ordini militari; l’indizione del primo giubileo; lo scioglimento dei Templari; la circolazione di profezie e di false notizie (come quella della liberazione dei Luoghi Santi da parte dei Mongoli), l’affacciarsi del problema turco. Nonostante le intenzioni di molti, l’idea di crociata parve vivere il proprio crepuscolo. Ma non sarà una morte definitiva."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I crociati in Terrasanta"
Editore: Carocci
Autore: Luigi Russo
Pagine: 282
Ean: 9788843090846
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Questa stona del movimento crociato fornisce ai lettori tutti gli elementi di una narrazione "plurale" delle vicende che portarono all'affermazione delle entità politiche in seguito definite con il termine Outremer, gravitanti su Gerusalemme, conquistata nell'estate del 1099 da armate di pellegrini alla fine di una spedizione promossa da Urbano II. Ben lungi dall'essere una semplice ricostruzione degli eventi storico-politici dei secoli XI-XIII il libro fornisce una guida per orientarsi nei molteplici livelli del movimento crociato alla luce del dibattito storiografico più aggiornato, svincolando al contempo l'esposizione dalla mera elencazione delle spedizioni organizzate in soccorso della Terrasanta da parte delle autorità dell'Occidente medievale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Come organizzare una crociata"
Editore: UTET
Autore: Christopher Tyerman
Pagine: 540
Ean: 9788851157555
Prezzo: € 26.00

Descrizione:La storia di guerre e conquista inaugurata dalla Prima crociata è cosi densa e complessa che in genere se ne tralasciano i dettagli pratici, ricostruendone solo le battaglie salienti, le trattative successive e i cambi di potere in Tèrrasanta. Ma, ci spiega Christopher TYerman, le crociate erano innanzitutto una gigantesca macchina organizzativa: non solo l'accurata scelta del casus belli e la ricerca di alleanze e finanziamenti, ma anche l'arruolamento di migliaia di persone, la raccolta di armi, vettovaglie e cavalli e il loro trasporto dall'altra parte del Mediterraneo erano parte di una complessa organizzazione che nulla lasciava al caso, qualcosa di molto diverso dall'immagine "brancaleonesca" che conosciamo. Dettagliato e divertente, ricco di storie e curiosità, «Come organizzare una crociata» dimostra come questo fenomeno storico, che il razionalismo illuminista vuole figlio della religione più oscurantista e reazionaria, si basasse invece su una particolarissima forma di razionalismo pragmatico, che per certi versi, e in modi tortuosi, avrebbe poi gettato le basi della nostra modernità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "San Luigi dei Francesi"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 208
Ean: 9788843079582
Prezzo: € 21.00

Descrizione:La personalità poliedrica di Luigi IX di Francia – re e poi santo nel 1297, poco dopo la morte – viene indagata nei dieci saggi che compongono il volume. Dalla sua partecipazione alle crociate all'atteggiamento verso gli ebrei, dai rapporti con i francescani al destino delle sue spoglie contese emerge il ruolo assunto nella storia di Francia e dell’Europa. Dell’apporto dato alla vita temporale e spirituale del suo tempo sono testimonianza l’iconografia nell'arte italiana dal Medioevo all'Ottocento e la diffusione del suo culto in Sicilia tra il XVI e il XIX secolo così come, nella letteratura francese, la cronaca a carattere biografico del contemporaneo Joinville e i componimenti dedicatigli da Claudel.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli eserciti di Dio"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Rodney Stark
Pagine: 376
Ean: 9788867087617
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Qual è la radice dell'odio dell'islam fondamentalista per l'Occidente? Sono davvero le crociate la causa remota dell'attentato alle Torri Gemelle dell'11 settembre 2001? Fra gli storici e gli studiosi di politica non pochi addossano alle «guerre cristiane» la responsabilità di aver inaugurato l'era della colonizzazione europea allo scopo di accaparrarsi le ricchezze della Terra Santa e di arruolare nuovi credenti. Questa interpretazione giustifica l'idea di una sorta di peccato originale che condizionerebbe i rapporti dell'islam con l'Occidente - un'idea che si è insinuata nei discorsi e nei dibattiti più importanti e ha spesso informato le scelte di capi di governo od organizzazioni internazionali (come la Comunità Europea e l'ONU). Per Rodney Stark è arrivato il momento di fare chiarezza, ricollocando al giusto posto - sulla base delle fonti dell'epoca (dell'una e dell'altra parte) e degli studi più autorevoli - tutte le tessere che compongono il complesso mosaico di quelle vicende lontane. Stark presenta i protagonisti (i papi, i re, tutto il variegato universo umano che prese parte a vario titolo all'impresa, e anche gli «infedeli» con le loro vere o presunte eccellenze), analizza le ragioni e motivazioni rispettive, descrive i complessi intrecci politici, economici e culturali (compreso il ruolo giocato nelle società medio-orientali dalle comunità autoctone di ebrei e cristiani), e naturalmente ricostruisce, con rigore e puntualità, la sequenza degli eventi. Due conclusioni, fra le altre, si impongono. Innanzitutto le crociate sono state all'origine una reazione obbligata all'aggressività di un'orda che si spingeva sempre più in là e che doveva essere fermata. Poi appare evidente che l'ostilità del mondo islamico per l'Occidente in conseguenza delle crudeltà crociate è un fenomeno suscitato ad arte, in un'epoca a noi vicina, da chi voleva infiammare gli animi per motivi che la storia degli ultimi anni ha perfettamente chiarito.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le crociate"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Thomas F. Madden
Pagine: 352
Ean: 9788867086849
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Fino a non molti anni fa, le crociate sembravano qualcosa di remoto, una serie di arcane vicende accadute durante il fosco Medioevo. Le guerre di religione non rivestivano più alcun interesse per i cittadini della moderna civiltà laica. Poi le cose sono cambiate. Gli attentati dell'11 settembre 2001 contro gli Stati Uniti hanno dimostrato nella maniera più traumatica che anche oggi esistono persone disposte a uccidere o a farsi uccidere per motivi religiosi. D'altra parte da allora i musulmani fondamentalisti fanno appello ai correligionari affinché si uniscano alla jih?d internazionale contro i popoli occidentali, da loro immancabilmente definiti come «crociati». Nell'arco di una sola, terribile giornata, le crociate medievali sono tornate a contare, e non poco. Thomas F. Madden ricolloca le crociate all'interno del loro specifico contesto sociale, economico, religioso e intellettuale, aiutandoci a comprendere le ragioni che hanno portato migliaia di uomini ad abbandonare le loro case, le loro famiglie, i loro amici per marciare nel nome di Cristo verso terre lontane e sconosciute. Madden riserva inoltre una particolare attenzione agli effetti delle crociate sul mondo islamico e sull'Oriente cristiano bizantino. Spiegando ciò che le crociate hanno realmente rappresentato, questo volume tenta così di far comprendere anche il complicato intreccio di relazioni tra passato e presente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Acri 1291"
Editore: Il Mulino
Autore: Antonio Musarra
Pagine: 330
Ean: 9788815267399
Prezzo: € 24.00

Descrizione:« Sappiate, bei signori, che nessuno potrebbe dire né raccontare il pianto e il dolore che vi fu quel giorno, e la pietà per i piccoli massacrati e sventrati dai cavalli, che gli passavano sopra, né c’è persona al mondo, pur con cuore duro, che non piangesse a vedere quella punizione, e perciò sono sicuro che tutti i cristiani piangevano quel giorno, vedendo ciò, poiché anche i Saraceni, come si è saputo, avevano poi provato pietà e piangevano » Templare di Tiro Il 18 maggio del 1291, dopo un drammatico assedio, Acri, l’opulenta capitale del regno crociato di Gerusalemme, cadeva sotto i colpi d’un giovane ma ambizioso sultano mamelucco, seguita dieci giorni dopo dal castelletto templare, teatro dell’estrema difesa cittadina. Cessava così, dopo quasi due secoli, la presenza crociata in Terrasanta. L’Occidente metabolizzò il fatto con un gran vociare e molte recriminazioni, ma senza impegnarsi attivamente per recuperare quanto perduto. In questo libro, la fine degli stati crociati è letta nel contesto più generale dei sommovimenti che interessarono il territorio siro-palestinese nel corso del XIII secolo: un’area contesa a vario titolo fra Mongoli e Mamelucchi, Genovesi, Pisani e Veneziani, papi e imperatori, Templari e Ospitalieri, re, regine e reggenti, e difesa da nugoli di crociati sovente indisciplinati che finiranno per decretarne la rovina.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Crociate"
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Autore: Gad Lerner
Pagine: 112
Ean: 9788817090742
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Una ricostruzione storico-sociale del movimento delle crociate che sconvolse l'intero bacino del Mediterraneo dal 1096 al 1291. Per i papi che lo promossero la giustificazione era "Deus lo vult"; per Hegel era lo Spirito della Storia che spingeva l'Europa verso l'Oriente; per altri furono la prova generale del colonialismo ottocentesco; per altri ancora furono feroci guerre d'aggressione i cui semi nefasti continuano a produrre ancora oggi atroci frutti. Gad Lerner rivisita questa pagina storica sottolineando come la stessa Chiesa abbia condannato con un importante "mea culpa" quel tragico periodo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Riccardo Cuor di leone"
Editore: Graphe.it Edizioni
Autore: Roberto Romano
Pagine: 168
Ean: 9788893720007
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Nell'immaginario collettivo, dentro e fuori della Gran Bretagna, Riccardo I «Cuor di Leone» è assurto a simbolo dello chevalier sans peur et sans reproche. Fu uno dei più grandi condottieri inglesi, un soldato di altissimo valore e di ineguagliabile ardimento; sempre fra i primi, con l'esempio trascinava i suoi uomini a nuovi atti di eroismo. Quest'immagine stereotipata, veicolata dalle ballate anglo-sassoni, ha trovato la sua più compiuta sublimazione letteraria nell'Ivanhoe di sir Walter Scott, ma l'indagine storiografica ha, da tempo, di molto sfrondato tali romanticherie. In questo libro si viene a dimostrare che, nei fatti, Riccardo dovette indossare una «maschera» - che egli stesso si impose, data la sua personale posizione - del re cristiano, generoso, benefattore, mistico soldato della Crociata, sotto la quale stava il «volto» autentico di un normanno, crudele, selvaggio, sanguinario, volubile, avido di ricchezze. Le sue azioni, nel bene e nel male, risentono del contrasto fra essere e apparire, fra il suo status di re e i suoi impulsi celati. Talora prevaleva la maschera, talora il volto: donde l'evidente contraddittorietà dei suoi comportamenti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fortezze crociate"
Editore: Terra Santa
Autore: Giuseppe Ligato
Pagine: 192
Ean: 9788862404402
Prezzo: € 18.00

Descrizione:La Terra Santa e le crociate: non soltanto una controversa e spesso violenta pagina del nostro passato ma anche storie di uomini e delle loro imprese, in una fitta trama di fervore religioso, strategie militari e ingegno edilizio e architettonico. Ancora oggi molti siti del Vicino Oriente mostrano al turista e al pellegrino il volto impresso loro dagli eserciti cristiani: imponenti fortezze come il Crac des Chevaliers in Siria o il castello di Belvoir in Galilea, ma anche basiliche ed edifici pubblici, non ultima la basilica del Santo Sepolcro a Gerusalemme. Questo volume restringe il campo ad alcune fortezze crociate per raccontare storie di pietre ma soprattutto di uomini. Con l'accuratezza dello storico e la passione del pellegrino, l'Autore accompagna i lettori attraverso luoghi e memorie spesso dimenticati anche dagli itinerari turistici, restituendone tutto il fascino e il valore storico e archeologico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia delle crociate"
Editore: Odoya
Autore: Cognasso Francesco
Pagine: 847
Ean: 9788862882828
Prezzo: € 32.00

Descrizione:

All'appello che nel 1095 Urbano II rivolse da Piacenza agli italiani e da Clermont ai francesi, risposero entusiasti principi, vassalli, scudieri e ribaldi. Salvare la cristianità dalla più barbara e fanatica ondata musulmana, riportare i cristiani d'Oriente alla fratellanza con i cristiani d'Occidente, ricreare un unico ovile sotto un unico pastore: questo era il programma bandito da Gregorio VII e in seguito dal suo successore Urbano II. La società europea si stava organizzando attorno a Roma papale, erede e continuatrice di Roma imperiale. Un nome, Gerusalemme, rappresentava per tutti il simbolo del grande programma. La liberazione del Santo Sepolcro significava la sintesi di tutta una fede, di una vita di dedizione e abnegazione. Nel corso dei decenni, con le loro passioni, gli egoismi e le cupidigie, papi e principi corruppero questi ideali di rinnovamento creando al contempo la storia dell'Europa medievale e moderna. Ma le Crociate non furono soltanto un episodio di fanatismo sterile e di avidità grossolana: esse rappresentarono anche la realizzazione di alti pensieri e nobili sentimenti vissuti, oltre che dalle aristocrazie feudali o sacerdotali, da popoli interi. Letteratura, arte ed economia in Europa portarono e portano tuttora l'impronta dei sacrifici fatti in nome di Gerusalemme, del Sepolcro di Cristo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Crociata e missione"
Editore: Jouvence
Autore: Benjamin Z. Kedar
Pagine: 300
Ean: 9788878014640
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

Questo studio di ampio respiro sulla risposta dell'Europa medievale alla sfida dell'Islam, esamina la relazione tra le contrapposte idee di crociata e di predicazione missionaria, cioè tra i progetti europei di conquista militare e quelli intesi a pacificamente convertire i musulmani al cristianesimo. Trattando il periodo tra l'ascesa dell'Islam e il quattordicesimo secolo, l'autore esamina a fondo non solo le crociate e il Regno crociato di Gerusalemme ma anche lo scontro tra cattolici e musulmani in Sicilia e in Spagna. L'approfondimento sul perché della tardiva comparsa dei tentativi cattolici intesi alla conversione dei musulmani comporta un confronto con le iniziative messe in atto dal cristiano impero bizantino e dai cristiani soggetti all'autorità musulmana. L'autore indaga anche sulle conversioni di musulmani al cristianesimo, conversioni che si verificarono lungo tutta la linea di demarcazione cristiano-musulmana.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guida (politicamente scorretta) all'Islam e alle crociate"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Robert Spencer
Pagine: 336
Ean: 9788867083145
Prezzo: € 25.00

Descrizione:«Nessun problema può essere risolto senza identificarne l'origine. [...] Perché i progetti dell'Isla?m moderato si realizzino?è indispensabile identificare gli elementi che in questa religione conducono alla violenza e al terrorismo, e fare di tutto per modificarne la ricezione.» Robert Spencer«Provocatorio e irriverente,?Robert Spencer attacca con grande erudizione?i tabù imposti dai fautori del politically correct. Un testo audace e stimolante, foriero di verità che non possiamo più ignorare.» Bat Ye'or«L'odierno jiha?d, come illustrato dall'Autore, procede su due fronti: uno è quello della violenza e del terrore, l'altro fa leva sulla vergogna e sulla riscrittura della storia. Revisionismo a cui Spencer fornisce una replica travolgente - insieme a un appello per la difesa dell'Occidente, prima che sia troppo tardi.»?Ibn Warraq«Sbarazzandosi del mito politicamente corretto di un Isla?m tollerantee pacifico brutalizzato dai diabolici crociati cristiani, Robert Spencer lascia chein questo notevole, coinvolgente testo i fatti della Storia parlino da sé.» Bruce S. Thornton«Per vincere la guerra al terrore dobbiamo capire i nostri nemici. Coraggioso e instancabile, Robert Spencer demolisce i miti e rivela aspetti dei jihadisti che nessun altro vi racconterà.»?Michelle Malkin

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il ballo della sposa"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Santucci Luigi
Pagine: 160
Ean: 9788821575020
Prezzo: € 5.90

Descrizione:

Inizio del Duecento, una schiera di fanciulli si avvia alla volta della Terra Santa per liberare il sepolcro di Cristo. È una follia collettiva che guida gli innocenti verso la guerra e il sangue. I due protagonisti, Ugo e Agnes, vivranno vicende piene di imprevisti e incontreranno personaggi singolari che li aiuteranno a costruire il loro viatico dall’odio all’amore, dall’intolleranza alla fratellanza, portando allo scoperto l’assurdità di una religione che, come un arma potente, è usata per colpire e uccidere. Ne Il ballo della sposa, Santucci riflette con grande forza sul vero messaggio delle religioni e, in particolare, del cristianesimo, una parola di riappacificazione e rispetto che ancora stenta a essere compresa.

DESTINATARI
• Per tutti.

L’AUTORE
Luigi Santucci nacque a Milano nel 1918. Oppositore del regime fascista, partecipò alla Resistenza collaborando, tra gli altri, con David Maria Turoldo. Di professione insegnante, incontrò successi fulminanti già con le sue opere giovanili che meritarono numerose pubblicazioni in Italia e all’estero: tra queste richiamiamo In Australia con mio nonno (1947), Lo zio prete (1951) e Il velocifero (1963). Nel 1967 ottenne il Premio campiello con il romanzo Orfeo in paradiso. I suoi numerosissimi scritti affrontano spesso temi cari alle religioni a partire da un punto di vista acuto e disincantato. Il ballo della sposa, pubblicato per la prima volta nel 1985, è un perfetto esempio di questa leggera ma profonda capacità di riflessione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bisanzio e le crociate"
Editore: Il Mulino
Autore: Ravegnani Giorgio
Pagine: 180
Ean: 9788815149565
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Iniziate nel 1095, quando papa Urbano II durante il concilio di Clermont decise di intraprendere la guerra santa per la liberazione di Gerusalemme, facendo appello ai fedeli, le crociate divennero un aspetto caratterizzante della cristianità occidentale. Delle otto spedizioni che ebbero luogo fra l'XI e il XIII secolo, le prime quattro coinvolsero direttamente l'impero bizantino. Il volume dà conto dei riflessi pesanti che ebbero su di esso: saccheggi e devastazioni culminarono infatti nel 1204 nella conquista stessa di Bisanzio e nella formazione di un impero latino.  

Giorgio Ravegnani insegna Storia bizantina nell'Università di Venezia. Con il Mulino ha pubblicato "I bizantini in Italia" (2004), "Bisanzio e Venezia" (2006), "Imperatori di Bisanzio" (2008), "Introduzione alla storia bizantina" (2008) e "Soldati e guerre a Bisanzio" (2009).

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'assedio di Gerusalemme"
Editore: Il Mulino
Autore: Kostick Conor
Pagine: 300
Ean: 9788815139719
Prezzo: € 26.00

Descrizione:

Evento culminante della prima crociata, l'assedio di Gerusalemme cominciato all'alba del 7 giugno 1099 è l'assedio più impressionante di tutta l'epoca medievale: altri sono durati più a lungo, o hanno coinvolto maggiori truppe, ma niente è paragonabile all'incredibile viaggio di tre anni a cui per arrivare allo scopo si sottopose partendo dall'Europa un'armata eterogenea di migliaia di uomini, donne e bambini, nobili e pezzenti. Giunti a Gerusalemme stremati e senza scorte né di cibo né di acqua, i crociati posero l'assedio alla città e il mese dopo, raggiunti via mare da rinforzi genovesi, tentarono l'assalto. Il 15 luglio riuscirono a entrare e si abbandonarono a una carneficina indiscriminata degli abitanti: musulmani, ebrei, forse anche qualche cristiano. Nacque il Regno di Gerusalemme che, con gli altri stati crociati allora istituiti, per circa un secolo affermò il potere cristiano sull'Oriente. Il volume di Kostick ricostruisce vividamente e con precisione l'assedio di Gerusalemme nel suo svolgimento, descrivendone i protagonisti, gli ideali che li muovevano, e le profonde rivalità politiche che li dividevano, infine le conseguenze che ebbe l'esito positivo di quella prima spedizione crociata in Terrasanta.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli eserciti di Dio. Le vere ragioni delle crociate"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Stark Rodney
Pagine: 376
Ean: 9788871808543
Prezzo: € 24.50

Descrizione:Qual è la radice dell'odio dell'islam fondamentalista per l'Occidente? Sono davvero le crociate la causa remota dell'attentato alle Torri Gemelle dell'11 settembre 2001?Fra gli storici e gli studiosi di politica non pochi addossano alle «guerre cristiane» la responsabilità di aver inaugurato l'era della colonizzazione europea allo scopo di accaparrarsi le ricchezze della Terra Santa e di arruolare nuovi credenti. Questa interpretazione giustifica l'idea di una sorta di peccato originale che condizionerebbe i rapporti dell'islam con l'Occidente - un'idea che si è insinuata nei discorsi e nei dibattiti più importanti e ha spesso informato le scelte di capi di governo od organizzazioni internazionali (come la Comunità Europea e l'ONU).Per Rodney Stark è arrivato il momento di fare chiarezza, ricollocando al giusto posto - sulla base delle fonti dell'epoca (dell'una e dell'altra parte) e degli studi più autorevoli - tutte le tessere che compongono il complesso mosaico di quelle vicende lontane.Stark presenta i protagonisti (i papi, i re, tutto il variegato universo umano che prese parte a vario titolo all'impresa, e anche gli «infedeli» con le loro vere o presunte eccellenze), analizza le ragioni e motivazioni rispettive, descrive i complessi intrecci politici, economici e culturali (compreso il ruolo giocato nelle società medio-orientali dalle comunità autoctone di ebrei e cristiani), e naturalmente ricostruisce, con rigore e puntualità, la sequenza degli eventi.Due conclusioni, fra le altre, si impongono. Innanzitutto le crociate sono state all'origine una reazione obbligata all'aggressività di un'orda che si spingeva sempre più in là e che doveva essere fermata. Poi appare evidente che l'ostilità del mondo islamico per l'Occidente in conseguenza delle crudeltà crociate è un fenomeno suscitato ad arte, in un'epoca a noi vicina, da chi voleva infiammare gli animi per motivi che la storia degli ultimi anni ha perfettamente chiarito.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli ebrei al tempo delle crociate"
Editore: Jaca Book
Autore: Schwarzfuchs Simon
Pagine: 121
Ean: 9788816407411
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Le bande crociate, a partire da quelle condotte da Goffredo di Buglione, perpetrarono lo sterminio delle comunità ebraiche della Germania che incontrarono sul loro cammino; solo alcune figure di grandi Vescovi scelsero di opporsi a questa furia incontrollata, proteggendo gli Ebrei. Non fu guerra di religione, fu un militarismo impazzito da parte di chi si preparava ad invadere e colonizzare il Vicino Oriente. Militarismo protocoloniale carico di ideologia antiebraica, così come era carico di ideologia antiaraba. Un libro questo, che parla del passato ma che aiuta a riflettere sul presente: prima di accusare oggi l'Islam di quanto fanno i fondamentalismi, costringe a ricordare che anche nell'Europa Cristiana ci sono stati episodi e stagioni di fondamentalismo. Eventi che dimostrano come i terrorismi e gli estremismi nascano da interventi economico-militari, o dalla esasperazione che simili interventi producono in chi li subisce, e non dalle cosiddette guerre di religione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia delle crociate"
Editore: Einaudi
Autore: Runciman Steven
Pagine: XX-1228
Ean: 9788806174811
Prezzo: € 26.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Crociate. Testi storici e poetici"
Editore: Mondadori
Autore:
Pagine: LXXVI-1925
Ean: 9788804523727
Prezzo: € 65.00

Descrizione:Le Crociate costituiscono il terreno dello scontro profondissimo tra due religioni e due civiltà. Il movimento crociato, originato dalla Chiesa nell'ambito del clima di rinnovamento spirituale verificatosi dopo il Mille, si è caratterizzato anche in base a ragioni politiche, economiche e sociali. Questo volume è una raccolta di dieci testi sulle prime quattro crociate e offre una storia progressiva del periodo compreso tra il 1096 e il 1207. A testi di carattere storiografico, resoconti di prima mano di testimoni che hanno personalmente partecipato agli eventi, nel volume si affiancano due testi poetici in francese antico, che celebrano in forma epica la presa di Antiochia e di Gerusalemme.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "1204: l'incompiuta. La VI crociata e le conquiste di Costantinopoli"
Editore: Ancora
Autore: Meschini Marco
Pagine: 256
Ean: 9788851401832
Prezzo: € 18.50

Descrizione:Arricchito da cartine, schemi di città, alberi genealogici e fotografie a colori, il libro mette a fuoco l'evento del 12 aprile 1204, quando i crociati conquistarono Costantinopoli: la città venne saccheggiata e sui resti dell'Impero bizantino fu fondato l'Impero latino d'Oriente (1204-1261). In seguito a quell'evento la frattura tra il mondo cristiano cattolico e quello ortodosso si aggravò in modo definitivo, tanto che quella data, a ottocento anni di distanza, pesa ancora come un macigno nelle relazioni tra Santa Sede e Chiese ortodosse e in generale tra Oriente e Occidente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le crociate"
Editore: Il Mulino
Autore: Flori Jean
Pagine: 150
Ean: 9788815090904
Prezzo: € 11.50

Descrizione:Le crociate per liberare la terrasanta hanno opposto per due secoli le forze della cristianità e dell'islam, ben oltre il Medioevo hanno occupato i pensieri dei cristiani, hanno creato miti e forgiato ideologie nel mondo cristiano come in quello musulmano. Pellegrinaggio o conquista, fede o fanatismo, guerra di liberazione o proto-colonialismo? Ricapitolandone i molti e spesso contraddittori moventi, Flori traccia un quadro delle crociate e le individua come fatto cardinale della storia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storici arabi delle Crociate"
Editore: Einaudi
Autore:
Pagine: 353
Ean: 9788806163464
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Al tempo dei Crociati, numerosi storici arabi contrapposero ai cronisti e ai polemisti europei la loro visione dell'Islam: esaminato più da vicino, nella mentalità, nelle aspirazioni e nei modi di vita, il tradizionale campo del "nemico", di Solimano e di Argante, si trasforma nell'avamposto dei soldati di un'altra fede. A Goffredo subentra il pio Saladino, e al Santo Sepolcro quella Santa Roccia su cui poggiò il piede il Profeta nella sua miracolosa ascensione notturna. Questo libro vuole aiutare il lettore a prendere in considerazione il periodo delle Crociate dall'altra parte, cioè con l'occhio e con l'animo dell'avversario d'allora.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO