Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Ateismo



Titolo: "Fede e ateismo"
Editore: Editrice Domenicana Italiana
Autore: Giuseppe Summa
Pagine: 160
Ean: 9788894876154
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Certamente credere costa fatica, perché ciò viene messo alla prova dalle durezze della vita e dalle esigenze della fede e occorre continuare a credere anche quando gli altri ti deridono. Qui viene presa in considerazione la fede cristiana, se ne evidenziano i fondamenti biblici, se ne espone la riflessione teologica fino a oggi, e infine si conclude con alcune riflessioni sul rapporto tra fede cristiana con altre discipline.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cattiva fede - Bad Faith. Traduzione e prefazione di Alessandro Zaccuri. Con il testo inglese."
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Ken Follett
Pagine: 80
Ean: 9788810567586
Prezzo: € 7.50

Descrizione:L'esperienza di essere nato in una famiglia gallese appartenente a una denominazione protestante particolarmente rigorosa ha segnato in maniera indelebile il rapporto di Ken Follett con la religione. Egli iniziò a trasgredire le ferree regole del puritanesimo non appena possibile. Sarà all'università, dopo il confronto con Platone, Cartesio, Marx e Wittgenstein, che si ritroverà infine ateo, anzi, ateo arrabbiato. Ma qualcosa ultimamente è cambiato...  Disponibile anche l'ebook col solo testo inglese.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ateismo"
Editore: Editrice Bibliografica
Autore: Filoramo Giovanni
Pagine: 108
Ean: 9788870759471
Prezzo: € 9.90

Descrizione:Che cosa caratterizza le nuove forme di ateismo nella nostra società postsecolare? E che cosa le lega alle forme tradizionali dell’ateismo moderno? Dopo aver affrontato il problema di come definire il “campo ateistico”, il saggio si propone di rispondere a questi interrogativi in una prospettiva storico-comparata. Vengono ripercorse le principali tappe della storia dell’ateismo occidentale per mettere in luce, da un lato in quali termini sia lecito parlare di ateismo anche per il mondo antico, dall’altro per tratteggiare i caratteri essenziali dell’ateismo moderno. Il libro affronta inoltre alcuni aspetti della situazione contemporanea, il problema delle statistiche relative agli atei oggi e il successo del “nuovo ateismo”, per concludere con una riflessione su un possibile futuro dell’ateismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Incredulità"
Editore: Cittadella
Autore: Francesco Cosentino
Pagine: 184
Ean: 9788830815735
Prezzo: € 13.80

Descrizione:Osservando da vicino il crescente fenomeno della disaffezione nei confronti di Dio, il testo rilegge la relazione tra fede e incredulità da un punto di vista biblico, storico, esistenziale e pastorale. In questa prospettiva, superando un approccio superficiale e ideologico, la fede appare come un cammino di ricerca e l'ateismo come una condizione spesso determinata da immagini negative di Dio. Se entrambe le realtà escono dall'atteggiamento difensivo e polemico, possono camminare insieme sperimentando Dio come una domanda inquieta, situata nel cuore della vita umana e della storia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'ateismo dei moderni"
Editore: Carocci
Autore: Gianluca Mori
Pagine: 297
Ean: 9788843082612
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Cento anni separano il "Tractatus theologico-politicus" di Spinoza (1670) dal "Système de la nature" di d'Holbach (1770), alba e tramonto di un'epoca. Un'epoca in cui si è cercato di dare una veste filosofica nuova a quella ribellione contro la teologia che è sempre stata latente, in varie forme, nella cultura occidentale, ma che soltanto tra Sei e Settecento ha raggiunto una piena visibilità e una piena consapevolezza di sé. Meteora della modernità, l'ateismo filosofico ha una sua storia, non indegna di essere raccontata, che si dipana spesso nell'ombra e quasi sempre in forma parassitaria come reazione all'imperante pensiero teologico. In realtà, c'è stato un vero e proprio ateismo filosofico, nel pensiero moderno, soltanto finché c'è stata una teologia filosofica degna di questo nome, e cioè dall'età cartesiana fino a Kant. Rompendo con una tradizione millenaria, Cartesio aveva rivendicato la possibilità di una conoscenza "chiara e distinta" di Dio, aprendo la strada a una teologia nuova, che intendeva assurgere al ruolo di scienza al pari della fisica e della matematica. Ma così come si era reso Dio oggetto di scienza, lo si era anche reso oggetto di analisi e critiche prettamente scientifiche; e così come, da quel momento in poi, lo si poteva affermare scientificamente, lo si poteva negare con altrettanta scientificità: Dio era diventato falsificabile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'ateismo cristiano e altre minacce alla chiesa"
Editore: BE Edizioni
Autore: Augustus Nicodemus
Pagine: 194
Ean: 9788897963523
Prezzo: € 15.90

Descrizione:Augustus Nicodemus ha a cuore la chiesa, e lo dimostra una volta di più: L'ateismo cristiano e altre minacce la chiesa nasce tre anni dopo il celebre Che cosa stanno facendo alla chiesa, e in qualche modo prosegue il discorso iniziato con il volume precedente, con un obiettivo chiaro: far comprendere l'importanza di offrire alla società una testimonianza chiara, onesta, concreta e coerente di che cosa significhi essere cristiani. Purtroppo non è ciò che le chiese evangeliche stanno facendo, rileva Nicodemus attingendo alla sua lunga esperienza pastorale in un Paese-laboratorio come il Brasile. «Cristo e gli apostoli - sottolinea - non volevano che i cristiani dessero al mondo ragione di chiamarci pazzi, tranne che per la predicazione della croce», e invece non sono poche le chiese che «trascurano gli insegnamenti di Gesù» per dedicarsi a dettagli insensati, tradizioni vuote, pratiche bizzarre.Tra tutti, uno dei mali peggiori è quello che l'autore definisce "ateismo cristiano", una sorta di dottrina parallela dove Dio esiste, ma «non interviene, non agisce nella storia umana e non si relaziona con le persone».In trenta capitoli, suddivisi in sette sezioni, Nicodemus passa in rassegna alcuni sviluppi rilevati nei contesti neo-pentecostali, liberali, "libertini", neo-puritani, teisti, "spiritualisti" (o "schiesati", i battitori liberi), per concludere con una disamina delle nuove pratiche entrate nei culti evangelici. Un percorso che non vuole limitarsi alla critica alle chiese, ma essere uno sprone per i credenti a evitare un approccio remissivo e impegnarsi, ancora una volta, all'azione, a «cambiare i nostri stessi principi per essere "sale della terra" in una società dal palato tanto alterato».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Piccoli atei crescono"
Editore: Il Mulino
Autore: Franco Garelli
Pagine: 231
Ean: 9788815264152
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

Ateo-agnostici, indifferenti, credenti:il rapporto delle nuove generazioni con la religione Atei, non credenti, increduli: è la rappresentazione che sempre più spesso viene data delle nuove generazioni. In effetti la negazione di Dio e l’indifferenza religiosa tra i giovani sta crescendo sensibilmente, anche per il diffondersi di un «ateismo pratico» tra quanti mantengono un legame labile con il cattolicesimo. Tuttavia, la domanda di senso è vivace. Per molti il sentimento religioso si esprime nella propria interiorità personale, passando da una dimensione verticale (lo sguardo alla trascendenza) ad una orizzontale (la ricerca dell’armonia personale). Tenendo presente questo profondo mutamento, il volume mette in luce il «nuovo che avanza» a livello religioso.

 

Franco Garelli insegna Sociologia dei processi culturali e Sociologia della religione nell’Università di Torino. Tra i suoi libri con il Mulino «Sfide per la chiesa del nuovo secolo» (2003), «L’Italia cattolica nell’epoca del pluralismo» (2006),«La Chiesa in Italia» (2007) e «Religione all’italiana. L’anima del paese messa a nudo» (2011).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La bella morte dell'ateismo moderno"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Philippe Nemo
Pagine: 144
Ean: 9788849843149
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Per circa due secoli, un intero filone di ricerche intellettuali, sia sincere sia propagandistiche, ha cercato di convincerci degli errori, delle colpe e infine dell'insignificanza del cristianesimo. Oggi queste ricerche hanno esaurito la loro spinta iniziale: l'ateismo è morto di morte naturale. È morto perché non è riuscito, nonostante l'abbondante tempo a disposizione, a portare a compimento il programma di ricerca che si era assegnato. L'ateismo è morto, insomma, perché non ha saputo proporre una visione filosofica alternativa di un qualche valore e che offra un senso all'esistenza umana. È probabile che, nella sua caduta, l'ateismo trascinerà con sé anche il nichilismo, altro triste prodotto della cultura europea degli ultimi secoli. Nel silenzio dell'ateismo contemporaneo, la voce del cristianesimo torna a farsi sentire e diventa di nuovo la grande impresa intellettuale della nostra epoca.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Con intelligenza e amore"
Editore: Longanesi
Autore: Giorello Giulio, Martini Carlo Maria
Pagine: 120
Ean: 9788830442405
Prezzo: € 12.90

Descrizione:

Due personalità del nostro tempo, l'uomo di fede, Carlo Maria Martini, e quello di scienza, Giulio Giorello, poco prima della scomparsa del cardinale si sono confrontati nel tentativo di creare un terreno comune sul quale far sorgere punti di incontro tra credenti e non credenti. L'impresa non era facile visto che i due venivano da cammini molto diversi: da una parte un uomo di Dio, pastore di anime e insigne biblista, a lungo arcivescovo di una delle più grandi diocesi del mondo, quella ambrosiana; dall'altra un filosofo della scienza, ateo dichiarato e pubblicamente schierato a difesa del diritto di ciascun individuo di farsi esclusivo custode del proprio destino. Quel che li avvicinava, però, era una feconda apertura reciproca e la continua ricerca di orizzonti di tolleranza che dischiudano nuove possibilità di pacifica convivenza tra le culture rispetto alle questioni cruciali dell'esistenza. Da questo dialogo, a volte animato anche da vivaci spunti polemici, risaltano sia il valore costitutivo di quell'attenzione all'altro che riesce a incarnarsi in Una genuina e ostinata esperienza di solidarietà sia la convinzione che interrogarsi sul senso profondo del nostro destino con intelligenza e amore, senza reticenze, sia uno degli strumenti migliori per combattere ogni paura, anche quella della morte.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Senza Dio"
Editore: Il Mulino
Autore: Eugenio Lecaldano
Pagine: 182
Ean: 9788815257260
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Proclamarsi atei oggi non è più uno scandalo, e sempre più spesso le risposte alle grandi domande della vita sono cercate senza ricorrere a Dio. Questo libro argomenta come e perché una forma di ateismo non dogmatico possa essere la migliore concezione complessiva per condurre una vita sensata ed eticamente apprezzabile. Anche senza Dio si possono dunque trovare criteri per costruire società aperte al pluralismo religioso e culturale, e per immaginare istituzioni o regole pubbliche che facciano leva su una comune tendenza degli esseri umani a venire coinvolti dai piaceri e dalle sofferenze dei loro simili.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nel segno del nulla"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: G. Roberto Timossi
Pagine: 432
Ean: 9788867083107
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Nel mondo contemporaneo l'area della non credenza si allarga ogni giorno di più e, anche nell'ambito di coloro che si dicono credenti, si stanno diffondendo i comportamenti tipici dell'ateo pratico. L'ateismo si presenta come l'elemento unificante di culture e concezioni filosofiche spesso profondamente diverse tra loro ed è riuscito a insinuarsi in alcune teologie, come quelle della morte di Dio. In una rivisitazione complessiva dell'ateismo nella sua evoluzione storica, Roberto Timossi analizza il pensiero dei principali negatori dell'esistenza di Dio e della religione (da D'Holbach a Feuerbach, da Nietzsche a Heidegger, da Sartre a Foucault, da Meslier a Proudhon, da Stirner a Marx, da Bloch ad Adorno, da Sade a Freud, da Schopenhauer a Leopardi e Camus, da Russell a Carnap e Ayer), dedicando un'attenzione particolare agli atei «scientifici» e ai cosiddetti atei moderni, perché negli ultimi decenni si è diffusa una forma di ateismo che vede come protagonisti molti celebri uomini di scienza, quali Steven Weinberg, Richard Dawkins e Stephen Hawking. Nel segno del nulla offre dunque una visione completa dell'orizzonte ateo e un'interpretazione delle direttrici principali dell'ateismo alla luce dell'attuale condizione umana, perché di fronte a ogni singolo uomo si pone sempre la questione del senso dell'esistenza, del confronto con il rischio dell'assurdo e del nulla. «Il perfetto ateo sta sul penultimo gradino prima della fede più perfetta.» Fëdor Michailovic? Dostoevskij

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il dubbio e la fede"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Giacomo Canobbio, Bruno Bettenzani
Pagine: 192
Ean: 9788837227951
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Credere è un'esperienza quotidiana, almeno nella sua declinazione di semplice "fiducia", ma appare sempre più difficile avere "fede": mentre la prima ne è l'accezione secolarizzata, quest'ultima implica un affidamento totale alla trascendenza. Se poi ci si riferisce al Dio cristiano, il salto della fede è vertiginoso: un uomo di Nazareth è il Dio incarnato nella storia per salvarci. La problematicità della corrispondenza fra questa credenza e il vero si avverte specialmente di fronte alla crescente complessità culturale e religiosa del contesto in cui viviamo, che rende difficile l'elaborazione di argomenti in giustificazione della fede.Il libro riporta i colloqui epistolari tra una persona che non riesce a decidersi di credere, perché non trova ragioni plausibili, e un teologo. Un dialogo dove lo schema domanda/risposta si dissolve nel comune interrogarsi circa il senso ultimo del vivere, sporgendosi oltre la frontiera che apparentemente divide pensare e credere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Radici nel Cielo"
Editore: Fede & Cultura
Autore: Montanari Gian Carlo
Pagine:
Ean: 9788864093055
Prezzo: € 12.50

Descrizione:

Una ricerca sul problema dell'esistenza di Dio attraverso aforismi, sentenze e riflessioni capaci di ribaltare il pensiero anticristiano di molti filosofi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La religiosità degli increduli"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Demetrio Duccio
Pagine: 160
Ean: 9788825029093
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Un libro che descrive la religiosità di coloro che non si riconoscono in nessuna chiesa e in nessuna religione, ma che che coltivano una loro spiritualità fatta di domande, dubbi, ricerca, pratiche ascetiche...

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La nascita dell'ateismo"
Editore: LAS Editrice
Autore: Curci Stefano
Pagine: 192
Ean: 9788821307744
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Giovanni Paolo II ha usato l’espressione “nefasta separazione” per indicare il processo, iniziato nel tardo Medio Evo e accentuato nell’età moderna, in cui la legittima distinzione tra teologia e filosofia è stata sostituita da una filosofia separata autonoma e fredda nei confronti della fede. L’idea che il moderno si sia costituito come una frattura rispetto alla cultura medievale, così fortemente caratterizzata dalla presenza di Dio, è divenuta una linea interpretativa classica quando si considera che, da Descartes in poi, il concetto di Dio finisce col perdere centralità e diventa funzionale alle speculazioni dei filosofi: per i razionalisti esso garantisce il sistema deduttivo e l’applicazione di questo alla realtà, per gli empiristi Dio non è più il garante del sistema e quindi può essere escluso.

Nell’età moderna assistiamo ad un lento percorso di distacco tra ragione e fede, che servirà come base per le grandi teorie atee del XIX secolo. Questo percorso comincia con lo sviluppo di quelle linee critiche già interne all’ultima Scolastica, che portarono ad una netta divisione degli ambiti tra teologia, filosofia e scienze positive. L’Autore cerca di ricostruire i vari tasselli del mosaico, tenendo presente che si può parlare di due vie, una “ufficiale”, più lenta ed indiretta, ed una “clandestina”, più diretta ed esplicita.

 

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Liquidazione della religione?"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Richard Schröder
Pagine: 304
Ean: 9788839908483
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Questo libro non vuole convertire alla religione (la religione non esiste), né alla fede cristiana. Intende semplicemente informare sui temi controversi del nuovo ateismo. E ricordare che, al di là della ricerca delle scienze naturali, non resta spazio soltanto per congetture a ruota libera, bensì inizia un modo accurato di pensare, di percepire e di distinguere. Pure il polemista che si prefigge di combattere la religione e il cristianesimo dovrebbe prima studiare a fondo i suoi avversari e le loro ragioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le ragioni della fede"
Editore: Claudiana
Autore: Ricca Paolo
Pagine: 141
Ean: 9788870168211
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Senza polemiche o confutazioni, in queste pagine Paolo Ricca intende offrire ai lettori, attraverso una serie di commenti biblici, le «ragioni per credere» e accedere a una fede che non inquina nulla, non ha nulla di assurdo né, tanto meno, di infantile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Volti dell'ateismo. Mancuso, Augias, Odifreddi"
Editore: SugarCo
Autore: Vitale Vincenzo
Pagine: 174
Ean: 9788871985992
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

L'ateismo di oggi non sembra aver molto in comune con quello, tragico, dei grandi pensatori atei dell'Ottocento (si pensi per tutti a Nietzsche) o dello stesso Novecento (si pensi per tutti a Camus), ben consapevoli che la "morte di Dio" avrebbe comportato una terribile rivoluzione e per di più dagli esiti incerti e comunque inquietanti nel modo di vivere e di pensare dell'umanità. Le forme dell'ateismo odierno sembrano invece poter essere ben rappresentate dal pensiero di personaggi quali Vito Mancuso, Corrado Augias o Piergiorgio Odifreddi, i quali ritengono, sia pure con accenti diversi, che in fondo rinunciare al Dio personale e creatore di tutte le cose come instancabilmente proposto dalla Chiesa, costante destinataria dei loro corrosivi attacchi sia necessario o per lo meno opportuno. Un ateismo, dunque, ingenuo e del tutto incapace di autofondarsi, a volte perfino patetico nel vano tentativo di costruirsi delle ragioni che invece gli sfuggono senza neppure che i suoi alfieri se ne rendano conto.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dio non esiste!"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Lohfink Gerhard
Pagine: 176
Ean: 9788821568671
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Il volume di Lohfink si propone di compiere una disamina dei principali asserti dell'ateismo e di confutare tra gli altri, partendo dalle loro citazioni: Feuerbach, Nietzsche, Schopenhauer, Darwin e Richard Dawkins. «Chi ha in mano la risposta migliore ai grandi interrogativi della vita, colui che crede in Gesù Cristo o colui che si rifiuta di aderire a ogni fede in Dio? Per quanti sono rimasti cristiani può essere soltanto un bene questo dover rendere nuovamente conto della propria fede a sé e agli altri. Nei primi secoli della Chiesa ciò veniva ancora considerato un fatto normale. Nel XXI secolo occorre riprendere l'abitudine e farlo in modo nuovo».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Disputa su Dio e dintorni"
Editore: Mondadori
Autore: Augias Corrado, Mancuso Vito
Pagine: 263
Ean: 9788804600923
Prezzo: € 9.50

Descrizione:

In queste pagine il non credente Corrado Augias e il credente Vito Mancuso si sfidano in una sorta di disputa d'altri tempi. Si parla di Dio, ma anche della vita; più precisamente la vita di ogni giorno, con gli interrogativi etici ed esistenziali ai quali tutti siamo chiamati a rispondere. Si parla delle forme di potere connesse all'attività spirituale, che dovrebbe invece esserne scevra. Dell'amore, cioè di quanto nel cristianesimo sia rimasto di un amore inteso come relazione armoniosa nella sua assolutezza, succo del messaggio di Gesù. E della morte: gli esseri umani hanno il diritto di sentirsi padroni della propria morte e decidere, se afflitti da un intollerabile dolore senza rimedio, di porre fine ai propri giorni? Un dialogo in cui, partendo dal problema di tutti i problemi, Dio, la sua esistenza, la sua importanza per la vita, si affrontano i temi più disparati: l'evoluzione, il rapporto fede-scienza, l'eutanasia, l'accanimento terapeutico, lo scandalo del male, l'illuminismo, il Gesù storico, la Madonna e i suoi dogmi, la Trinità, le ingerenze politiche della Chiesa. Norberto Bobbio, diceva che "la vera differenza non è tra chi crede e chi non crede, ma tra chi pensa e chi non pensa". Questo libro si rivolge a tutti coloro che vogliono pensare. Pensare, o forse meglio ripensare al senso complessivo del trovarsi al mondo: se cioè esista un senso (un Dio), oppure no, solo una variopinta e mutevole sfilata di sensi, ognuno diverso dall'altro.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ateismo? No grazie!"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: W. Brandmuller, I. Lagner
Pagine: 168
Ean: 9788820983857
Prezzo: € 10.00

Descrizione:La presente pubblicazione consiste in un agile ed originale dialogo tra Walter Brandmüller (sacerdote ed illustre storico della Chiesa) e Ingo Langner (giornalista pubblicista e cineasta) su uno dei più dibattuti interrogativi di sempre: Fede o ateismo? Scienza o religione? Dio o non Dio? In particolare il dialogo spazia con semplicità e disinvoltura dall'Illuminismo alle teorie fisiche del Big-Bang, dal pensiero di grandi filosofi e scienziati (quali Darwin, Nietsche, Laplace, o il più attuale Dawkins) alle Sacre Scritture, dalla vita di Gesù Cristo ai principi fondamentali della Chiesa Cattolica.Il volume dunque non è solo rivolto a teologi o esperti del settore, ma anche a quanti (cristiani e non) intendono riflettere senza eccessiva pesantezza su una delle tematiche più discusse di sempre

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La prova matematica dell'inesistenza di Dio"
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Autore: Paulos John A.
Pagine: IX-161
Ean: 9788817039048
Prezzo: € 8.90

Descrizione:

I creazionisti sostengono che nessuna cosa può essere causa di se stessa; allora chi ha creato Dio? I fondamentalisti notano l'improbabilità dell'evoluzione; perché non quella di una qualsiasi mano di bridge? John Alien Paulos ci offre una feroce rassegna dei cosiddetti "argomenti razionali" dei teisti convinti. Paradossali, fulminanti e impeccabili, le sue controprove "matematiche" li smontano uno per uno, senza formule, ma solo con molta laica logica e altrettanta dissacrante ironia. Dio, ammette l'autore, può essere per alcuni un'idea necessaria. Ma di per sé non è più reale (e non è certo più utile) di una qualunque teoria complottista: un modo per ostinarsi a cercare ragioni nascoste dietro eventi casuali. La fede è solo questione di fede. E purtroppo, spesso, di credulità. Prefazione di Piergiorgio Odifreddi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La fede dei demoni"
Editore: Marietti
Autore: Hadjadj Fabrice
Pagine: 256
Ean: 9788821165252
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Chi è il Nemico? Un minimo di strategia obbliga a saperlo riconoscere, quanto meno, non essendovi nulla di peggio che sbagliare nemico. Errore ancor più fatale, in realtà, sarebbe scambiare il meno per il più pericoloso. Sono molti i cristiani che credono di individuare questo nemico tra i libertini, tra i lussuriosi, quando invece i demoni sono angeli e ignorano i piaceri della carne. Altri ancora reputano che il demonio si nasconda prima di tutto tra gli atei o gli agnostici, mentre - come ricorda san Giacomo - "i demoni credono e tremano", al punto che non esiste un solo articolo di fede della cui verità essi dubitino. A tutto ciò, infine, occorre aggiungere che essendo puri spiriti sono invasati dall'ideale, famelici di spiritualità. In sintesi potremmo affermare che nessuno assomiglia al Nemico più e meglio di un certo tipo di credente, al punto che l'essere diabolico non è così lontano ed estraneo come ci si immagina. Al punto che potremmo perfino esserlo noi stessi... Questo volume non è un compendio di demonologia, bensì una riflessione sulla logica del male, per poterlo combattere meglio, sia fuori di noi, sia quando è ben radicato in noi. Lo si consideri dunque alla stregua di un piccolo prontuario di battaglia, una lezione di "ka(ra)téchismo", per così dire, in modo da imparare, come dice san Paolo, a "far pugilato, ma non come chi batte l'aria" (1Cor 9,27).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I senza Dio. Figure e momenti dell'ateismo"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Bodei Remo
Pagine: 112
Ean: 9788837218096
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Chiude con una domanda Remo Bodei la sua lucida e distesa riflessione sull'ateismo. E il fatto stesso che un percorso di pensiero termini con una interrogazione deve farci cogliere tutta la portata della complessità del tema. La domanda è rivolta alle sentenze contenute nel libro di Geremia, in cui il Signore dice: «Maledetto l'uomo che confida nell'uomo, che pone nella carne il suo sostegno e il cui cuore si allontana dal Signore... Benedetto l'uomo che confida nel Signore e il Signore è sua fiducia...» (Ger 17,5-11). Davvero, si chiede Remo Bodei, è maledetto l'uomo che non confida in Dio? Davvero non vi è speranza per lui di vita umana sulla terra? Bodei ha ben presente che l'ateismo non è qualcosa di radicalmente estraneo alla fede, ma è piuttosto ad essa legato da una parentela profonda, e con questo suo alter ego innesta una sorta di corpo a corpo, di «lotta con l'angelo» che, se non è mortale, può essere portatrice di nuovo e di futuro. (Gabriella Caramore)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'illusione dell'ateismo"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Roberto Giovanni Timossi
Pagine: 576
Ean: 9788821565045
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

Poca scienza allontana da Dio ma molta scienza riconduce a Lui. (Pasteur) Il tema del rapporto tra scienza e fede è di sicura attualità sia in ambito “laico” sia in campo cattolico. Ma finora i testi di ispirazione cristiana o anche di scienziati genericamente credenti non affrontano direttamente e in contraddittorio le tesi dei numerosi atei scientisti, i cui libri hanno conosciuto e conoscono un crescente successo editoriale (tra tutti, l’ultimo saggio di Richard Dawkins The God Delusion, tradotto in italiano L’illusione di Dio). Questo testo, invece, si propone di replicare a quegli scienziati e uomini di cultura che ritengono che la scienza abbia confutato l’esistenza di Dio e tolto valore alla fede religiosa dimostrando in modo solido e pacato l’unilateralità delle loro posizioni. La novità di questo saggio consiste nell’essere il primo tentativo argomentato e approfondito di replicare all’ateismo partendo dagli stessi elementi utilizzati dagli scientisti (le conoscenze consolidate delle scienze naturali, in particolare della cosmologia, della fisica e della biologia), confrontandosi col metodo scientifico e non abbandonando mai il terreno della razionalità. Anche nelle piccole puntate polemiche (con Dawkins, con Dennett, con Odifreddi, con Pievani, con Mainardi, con Bellone, eccetera), si richiamano sempre dati oggettivi storici o scientifici e argomentazioni razionali. La parte del testo dedicata alla teoria evoluzionistica rappresenta inoltre la prima presentazione in lingua italiana della nuova teoria del cosiddetto “evoluzionismo teologico o teleologico”, tramite la quale è possibile conciliare la creazione con l’evoluzione biologica. È presente un’ampia bibliografia prevalentemente in lingua italiana.

IL PUNTO DI VISTA DOCUMENTATO E APPROFONDITO DI UNO SCIENZIATO TEOLOGO, IN RISPOSTA ALLE TESI ATEE E SCIENTISTE.

DESTINATARI Finalmente un testo chiaro e documentato che risponde alle critiche degli scienziati atei alla religione. Un libro che entra in pieno nel dibattito incandescente tra fede e scienza.

AUTORE Roberto Giovanni Timossi (Genova, 29 maggio 1953) è un filosofo e teologo italiano che lavora principalmente sulle cosiddette “questioni di frontiera”, che riguardano la filosofia, la teologia, la storia della scienza, l’epistemologia e la religione. Oltre a numerosi articoli su quotidiani e riviste specializzate, ha pubblicato tre saggi per case editrici di rilevanza nazionale: Dio è possibile? Il problema dell’esistenza di un’Entità superiore (Muzzio, Padova 1996); Dio e la scienza moderna. Il dilemma della prima mossa (A. Mondadori, Milano 1999); Prove logiche dell’esistenza di Dio da Anselmo d’Aosta a Kurt Gödel (Marietti, Milano 2005).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU