Articoli religiosi

Libri - Cristianesimo



Titolo: "Opera omnia. Vol. 1/1"
Editore: Jaca Book
Autore: Ries Julien
Pagine: 576
Ean: 9788816416857
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Quando una religione come il cristianesimo erompe nella storia, qual è il suo atteggiamento nei confronti di chi professa altre credenze? Come vengono vissuti gli incontri fra culture differenti? Qual è l'atteggiamento dei cristiani e dei non cristiani riguardo all'edificazione della città terrena nelle diverse epoche? Come valutare le influenze e lo scambio di idee tra i cristiani e i credenti delle altre religioni? Julien Ries intende rispondere a questi interrogativi, centrali per comprendere alcune fasi salienti della storia del cristianesimo, in una vasta indagine che ripercorre l'intero percorso della Chiesa, dalle prime comunità agli ultimi pronunciamenti del Magistero, mettendo a confronto l'homo religiosus non cristiano, l'homo christianus, ma anche l'homo ideologicus, che nasce nel contesto della crisi dell'Illuminismo. Sulla base di una documentazione amplissima lo storico delle religioni descrive, analizza e commenta i momenti principali dell'incontro, dello scontro o dell'accordo fra cristiani e non cristiani. Scritto nella prospettiva dell'antropologia del sacro e della storia del cristianesimo, questo libro costituisce altresì uno strumento essenziale per coloro che praticano il dialogo interreligioso e per chi opera nell'ambito della teologia delle religioni. Il 28 ottobre 1965, in una sessione pubblica del Concilio Vaticano II, Paolo VI ha pronunciato la dichiarazione Nostra aetate sui rapporti tra la Chiesa e le religioni non cristiane: oltre il 96% dei padri conciliari l'aveva previamente approvata. Cominciava un'era nuova nella storia della Chiesa. L'ultimo capitolo del presente volume è dedicato a vedere la strada ulteriore fatta dal Magistero della Chiesa e dalla teologia delle religioni sino ai nostri giorni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Greci, barbari o una via di mezzo?"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Serafino Parisi
Pagine: 186
Ean: 9788849868203
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Le domande che, attraverso l'opera di Porfirio, esaminata in questo libro, accompagnano la ricostruzione dei rapporti tra cristiani ed elleni, nonché tra cristiani e barbari, sono state talvolta risolte in termini contrappositivi (quasi non ci sia nulla da correlare tra Gerusalemme e Atene), o anche in termini di reciproca assimilazione, in questo caso con la conseguenza di dover decidere se la semantizzazione ellenica della verità creduta abbia fatto del bene all'orizzonte gesuano, o se invece abbia inaugurato la deprecabile compromissione del cristianesimo con l'ellenismo, come la stagione novecentesca riformata, di cui Adolf von Harnack è un qualificato esponente, non soltanto ha paventato, ma ha cercato di superare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Corpo, Eros e bellezza in Olivier Clémen"
Editore: Tau Editrice
Autore: Danila Pompilio
Pagine: 138
Ean: 9788862449885
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Olivier Clément (1921-2009) è stato uno dei più grandi testimoni del Cristianesimo ortodosso in Occidente. Un teologo ed uno scrittore affascinante, capace attraverso il suo linguaggio poetico, di analizzare il corpo e la sessualità, attingendo alle esperienze concrete di vita e alla ricchezza spesso sconosciuta del pensiero ortodosso. Attraverso i suoi scritti, è possibile cogliere l'importanza della dimensione corporea, la rivalutazione dell'eros, la collocazione della sessualità nella vita della coppia, la bellezza che può, ancora oggi, condurci alla comunione con Dio e con i fratelli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ciò che è vivo e ciò che è morto del Dio cristiano"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Flavio Felice, Danilo Breschi
Pagine: 108
Ean: 9788849868340
Prezzo: € 13.00

Descrizione:L'Europa è storia e cultura, non cronaca e geografia. Se l'Europa è questo, allora necessita di essere pensata e ripensata. Pensandoci europei, non possiamo non dirci anche cristiani. Sul complesso rapporto tra religione cristiana e identità europea - ossia storia e cultura - nasce questo dialogo, nel nome del pluralismo e della ricerca della verità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Uomini e donne"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Al Malahi Abdulrazzaq, Panaghiotis Ar. Yfantis, Furio Aharon Biagini, Michela Marzano
Pagine: 176
Ean: 9788825053586
Prezzo: € 11.50

Descrizione:Nell'ebraismo, nel cristianesimo e nell'islam il testo sacro fondatore è stato scritto da uomini e per millenni commentato solo da uomini, anche se il rapporto fra Dio e le donne si pone all'origine di ogni tradizione religiosa. Occorre arrivare alla seconda metà del Novecento per trovare delle donne commentatrici dei testi sacri. Una rivoluzione che per ora interessa più il cristianesimo e l'ebraismo che l'islam, ma ugualmente un mutamento ormai irreversibile e foriero di un ritorno alle origini delle religioni quando l'immagine femminile trovò ampio spazio e ascolto poi frenato e soffocato dal loro radicarsi in culture patriarcali. Nonostante tali millenarie cecità, il femminile resta il custode del mistero, del futuro, dell'infinito, del sacro. Bisogna attendere Gesù di Nazareth per rinvenire un cambiamento: nuova è la sua apertura alle donne, speciale e innovativo il suo particolare modo di rapportarsi al femminile. Le donne divengono portatrici protagoniste di un messaggio, non solo simboli muti e passivi del trascendente. Da qui in poi le cose cambiano. Ecco un saggio di queste diverse modalità di approccio al femminile e del dis-equilibrio ancor troppo contrastato con un maschile inquieto e in crisi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cambiare il mondo dal di dentro"
Editore: Ares Edizioni
Autore: Mariano Fazio
Pagine: 96
Ean: 9788892980716
Prezzo: € 10.00

Descrizione:È possibile trasformare il mondo per renderlo più conforme al disegno di Dio? Secondo l'autore è questa la specifica missione dei cristiani di ogni tempo, alle prese con il quotidiano della vita professionale e familiare. È un progetto apostolico appassionante che i credenti possono realizzare, con l'aiuto della grazia, «per rimettere insieme ciò che abbiamo rotto con il peccato, per contribuire a costruire il regno di Dio, un regno di verità e di vita, di santità e di giustizia, di amore e di pace. A tutto questo il Signore ci chiama». Anche e tanto più nel presente, in cui la negazione di Dio e di valori universali coincide con l'affermazione dell'individualismo, dell'edonismo e del relativismo. Come spiega questo libro, non si può cambiare qualcosa che non si ama. Le attuali sfide culturali richiedono in primo luogo uno sguardo d'amore e di speranza: un approccio positivo, capace di comprendere e decodificare la realtà con quello stile che matura nella preghiera e nella vita sacramentale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le origini cristiane. Testi e autori (secoli I-II)"
Editore: Carocci
Autore: Andrea Annese
Pagine: 424
Ean: 9788829009374
Prezzo: € 39.00

Descrizione:Il volume introduce il lettore ai testi e agli autori principali delle origini cristiane esaminando le questioni storico-letterarie e proponendo una selezione di brani significativi, con brevi introduzioni specifiche e agili note. L'approccio del manuale e quello dell'antologia si compenetrano in un'opera di sintesi aggiornata e documentata, che intende differenziarsi sia dai tradizionali manuali di storia della letteratura cristiana antica o di storia del cristianesimo, sia dalle classiche antologie. Dalle fonti presinottiche a Giustino, dai primi vangeli agli Atti apocrifi, dalle lettere paoline a gnosticismo e montanismo, si dipana un percorso attraverso una fase particolarmente viva e plurale, rispetto alla quale il costituirsi della cosiddetta "proto-ortodossia", alla fine del II secolo, segnerà un momento di svolta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Chiesa al posto d'Israele?"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore:
Pagine: 336
Ean: 9788837234904
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Il volume è il frutto di un itinerario di ricerca condotto negli anni dal Gruppo di lavoro Ecclesia-Israel - di cui i curatori fanno parte - attorno alla questione teorica e pratica della sostituzione della Chiesa a Israele. Tale ricerca si è sviluppata attraverso indagini relative alle origini cristiane e a snodi significativi della lunga durata delle posizioni teologiche e socio-politiche sottese. In questa sede si è preferito adottare la terminologia inglese supersessionism, che copre il largo spettro della problematica nella pubblicistica attuale per quanto attiene sia alla dimensione teologica e del dialogo ebraico-cristiano, sia alla storia delle idee e alle ricadute di carattere politico e identitario.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vita di Saulo"
Editore: Terra Santa
Autore: Frédéric Manns
Pagine: 224
Ean: 9788862408646
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Saulo di Tarso ebbe la fortuna di essere iniziato a una doppia cultura: l'ellenismo e l'ebraismo. La sua illuminazione sulla via di Damasco non cambiò il suo carattere impetuoso: la Grazia non cambia la natura. Saulo rimarrà ebreo, anche se rinuncerà a recitare la preghiera giudaica quotidiana: «Benedetto sei tu Signore che mi hai creato ebreo e non pagano». Frédéric Manns conferma le sue doti di raffinato divulgatore affrontando la figura di Saulo, colui che da acerrimo nemico del cristianesimo ne divenne invece, con il nome di Paolo, il più appassionato testimone. Un racconto avvincente che trascina il lettore nella cultura del tempo, fra ellenismo ed ebraismo, agli albori della religione che avrebbe mutato il destino di popoli e culture.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Chiesa brucia"
Editore: Laterza
Autore: Andrea Riccardi
Pagine: 256
Ean: 9788858144114
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Oggi per la Chiesa la situazione è molto difficile. Si tratta di una delle tante crisi che il cristianesimo ha vissuto o di un definitivo declino? È un interrogativo che inquieta anche chi guarda al cristianesimo dall'esterno. Ma crisi non vuol dire necessariamente fine. Può essere un'opportunità per aprirsi al futuro, sapendo che il grande rischio è accontentarsi di sopravvivere, rimpiangendo un passato migliore. La soluzione è vivere nella crisi. La Chiesa oggi è chiamata a una condizione di lotta, questa volta non contro nemici esterni ma contro l'indifferenza e il discredito.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La persecuzione dei primi cristiani"
Editore: Il Mulino
Autore: Wolfram Kinzig
Pagine: 160
Ean: 9788815291950
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Subito dopo la morte in croce di Gesù di Nazareth, i suoi seguaci iniziarono a essere perseguitati. Fino al IV secolo il cristianesimo rimase una religione a rischio di estinzione, esposta non solo agli attacchi di intellettuali romani e greci, ma anche alla brutale persecuzione delle autorità: Pietro e Paolo sarebbero stati giustiziati a Roma, e l'imperatore Nerone avrebbe usato i cristiani come torce viventi per illuminare i suoi giardini. Altri cristiani furono condannati a finire sbranati dai leoni nel circo o altrettanto crudelmente puniti per la loro fede. Il volume spiega le ragioni di questa antica fase di persecuzione, illustra martiri e apostati, persecutori e perseguitati, e offre un panorama di un mondo di fede che oggi ancora, dopo duemila anni, è parte costituiva dell'immagine di sé della Chiesa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Italia carismatica"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Andrea Riccardi
Pagine: 256
Ean: 9788837234393
Prezzo: € 22.00

Descrizione:L'Italia carismatica è storia del cristianesimo, ma anche di donne e di uomini italiani, attraverso i percorsi più diversi: popolari, personali come l'incontro con il mistero, devoti o militanti. Religiosità popolare, religione dei pellegrini, pietà, iniziative carismatiche, movimenti, fondazioni, ma anche miracoli, visioni, santuari e immagini sacre. È un mondo che il libro esplora, con la consapevolezza che questa Italia ha un posto nella storia religiosa del paese, ma anche in quella sociale e civile. L'Italia carismatica è storia dell'entusiasmo religioso: da una fondatrice come Chiara Lubich alla testa del Movimento dei Focolari, ai devoti di padre Pio, stigmatizzato santo della preghiera, a Zeno Saltini e alla sua rivoluzione cristiana, ma anche a don Lorenzo Milani, don Oreste Benzi, Luigi Guanella e tanti altri. È la storia di Giorgio La Pira, costruttore di incontri geopolitici e interreligiosi, ma anche visionario di nuove dimensioni dei rapporti internazionali. È un mondo complesso e diversificato, verso il quale la Chiesa istituzionale ha guardato con interesse e preoccupazione. Seguire i percorsi delle personalità carismatiche, cogliere le connessioni spirituali, riflettere sul ruolo dei santuari è entrare nel mondo popolare e "segreto" di quell'Italia carismatica e far luce su persone, traiettorie e luoghi di un cattolicesimo rimasto troppo in ombra.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Semi del Verbo nella Storia»"
Editore: Edusc
Autore: Enrico Dal Covolo
Pagine: 176
Ean: 9788883339431
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il cammino della ricerca scientifica comporta un dialogo aperto ad ogni confronto perché la gioia della verità possa essere sempre più il riflesso della luce di Dio, che risplende nell'intelligenza umana. L'espressione "Veritatem inquirere" è un invito pressante a indagare nella ricerca della verità. Questo permette di conoscere più a fondo come si è espresso un autore o che cosa è racchiuso in una formula, segno - a sua volta - di una cultura e di una forma celebrativa del mistero cristiano. Il volume invita a sollevare lo sguardo sui primi cinque secoli toccando due argomenti per ogni periodo e riservandone uno per il quinto. E mentre la Presentazione offre il quadro circa la ripresa della collana e il senso della ricerca, la Postfazione invita al confronto tra i contributi dell'Autore e l'ambito specificamente cultuale, con tutto ciò che tale ambito comporta. L'Indice dei Nomi denota un orizzonte molto ampio dei termini della ricerca, e insieme un'occasione per proseguire negli intenti focalizzati e in altri appena accennati. Nella Veritatis gaudium papa Francesco invita ad assumere una formazione accademica garantita da un «impegno generoso e convergente verso un radicale cambio di paradigma, anzi ... verso una coraggiosa rivoluzione culturale». E questa potrà avvenire qualora si attivi «una vera ermeneutica evangelica per capire meglio la vita, il mondo, gli uomini». Si tratta in definitiva «non di una sintesi, ma di una atmosfera spirituale di ricerca e certezza basata sulle verità di ragione e di fede». Sono parole che invitano a continuare con coraggio e ampiezza di orizzonti culturali nell'impegno del veritatem inquirere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Venerdì pesce"
Editore: Il Mulino
Autore: Claudio Ferlan
Pagine: 200
Ean: 9788815291769
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Mangiare e non mangiare, cosa mangiare e cosa non mangiare, sono problemi che accompagnano tutta la storia del cristianesimo (e non solo). Digiuno e astinenza sono pratiche che affrancano lo spirito dagli appetiti corporali e avvicinano a Dio. Papi, cardinali, vescovi, teologi, canonisti hanno dunque scritto, predicato e sentenziato sul mangiare, ma spesso in maniera contraddittoria, perché il concetto stesso di cibo cambia nel tempo e nei luoghi. Astenersi dalla carne, bene: ma l'iguana è carne o pesce? E la vipera? E il cocomero è un cibo, ed è dunque proibito nel digiuno, oppure una bevanda? E il cioccolato? E sarà lecito annusare gli effluvi di una carne che viene cucinata? Nella confusione, i credenti si sono comportati seguendo la necessità, la coscienza, l'appetito. Una storia da meditare, oggi che il comandamento del digiuno e dell'astinenza è vitale più che mai, seppure in una dimensione non più religiosa, nella nostra società.

Claudio Ferlan è ricercatore nell’Istituto storico italo-germanico della Fondazione Bruno Kessler di Trento. Con il Mulino ha pubblicato «Dentro e fuori le aule. La Compagnia di Gesù a Gorizia e nell’Austria interna» (2013), «I gesuiti» (2015) e «Sbornie sacre, sbornie profane. L’ubriachezza dal Vecchio al Nuovo Mondo» (2018).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Religionari»"
Editore: Claudiana
Autore: Gian Paolo Romagnani
Pagine: 309
Ean: 9788868982768
Prezzo: € 34.00

Descrizione:«Religionari» è l'appellativo con il quale, nel Piemonte di antico regime, venivano definiti i sudditi appartenenti alla minoranza protestante. Questo libro si occupa delle loro vicende nel corso di un secolo, il Settecento, ritenuto a torto privo di interesse in quanto privo di eroici episodi di lotta e di resistenza. Sottraendoci all'immagine stereotipata di un ghetto alpino immobile, in attesa della sospirata emancipazione, ma intrecciando invece i fili che conducono da un lato numerosi valdesi (studenti, commercianti, avventurieri) a percorrere l'Europa dei Lumi e dall'altro numerosi protestanti stranieri (studenti, militari, diplomatici, uomini d'affari) a stabilirsi in Piemonte, iniziamo qui a ricomporre un quadro nuovo e sfaccettato che ci illumina sulle dinamiche e sulle profonde trasformazioni in atto in una società tutt'altro che provinciale. In un secolo in cui sembra non accadere nulla, in realtà accadono molte cose, in maniera meno percettibile, più sotterranea, ma anche abbastanza evidente. Nel corso del Settecento cambia la società delle Valli valdesi del Piemonte, cambiano le persone, i comportamenti, le pratiche, i rapporti fra confessioni diverse. I valdesi diventano più europei, si forma per la prima volta un'élite non solo di pastori, ma anche di uomini d'affari che oltrepassa i confini delle Valli per proiettarsi in un mondo in via di globalizzazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' ellenizzazione del cristianesimo"
Editore: Paideia
Autore: Christoph Markschies
Pagine: 144
Ean: 9788839409645
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Quella di ellenizzazione è una categoria capitale della storia antica, in particolare della storia religiosa del giudaismo e del cristianesimo antichi, e di conseguenza anche della storia del cristianesimo, della chiesa e della teologia. Questa categoria funge al tempo stesso da paradigma di ricerca, sulla base del quale si narra la storia dei tempi passati. Ma la nozione di ellenizzazione è altamente problematica e il modello di ricerca che vi corrisponde è assai complesso. Nel suo breve saggio Christoph Markschies ripercorre la storia della nozione di ellenizzazione dagli inizi fino a tutto il XIX secolo, facendone emergere ed enucleandone le criticità e le aporie lasciate in eredità al XX e XXI secolo, e al tempo stesso mostrando come si sia davanti a una categoria e a un modello tutt'oggi irrinunciabili.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La conversione"
Editore: Salerno Editrice
Autore: Luciano Canfora
Pagine: 140
Ean: 9788869735738
Prezzo: € 18.00

Descrizione:"Del buon uso del tradimento" è il titolo di un celebre libro di Pierre Vidal-Naquet sulla figura e sulla straripante opera del comandante militare, sacerdote, storico Giuseppe Flavio (nato nel 37 d.C. e vissuto fin sotto il regno di Traiano). Straripante e giunta a noi intatta. Come è avvenuta la straordinaria salvazione, caso unico in tutta la storiografia di lingua greca dei quattro secoli che intercorrono tra Polibio e Cassio Dione? Chi prese in carico l'opera e perché? Quale ruolo ebbe in questo prodigioso fenomeno storico-letterario il cosiddetto Testimonium sulla vita e morte di Gesú, inserito nelle Antichità giudaiche di Giuseppe? E cosa intendeva davvero essere quella sottile e tormentata testimonianza? L'interpolazione - se tale è - più controversa della storia dei testi greci racchiude la chiave che può avviare alla soluzione di queste domande. Con qualche sorpresa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il popolo ebbe sete"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Christoph Theobald
Pagine: 152
Ean: 9788810559826
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Il libro è una lunga lettera scritta per gli amici in tempo di pandemia. Parla del tempo che stiamo vivendo, che ha messo a nudo le fragilità delle nostre organizzazioni sociali, economiche e anche religiose, aprendo a possibili inquietanti scenari di difficile e complessa interpretazione, e vuole essere una mappa che aiuti il lettore a non perdere l'orientamento, a trovare la sorgente capace di dissetare la sua sete esistenziale. La diagnosi del tempo presente è condotta in maniera assai precisa e si allarga al legame tra pandemia e crisi ecologica. A questo quadro problematico va aggiunta la fragilità delle democrazie occidentali che la pandemia ha reso ancora più evidenti. Che fare dinanzi a un contesto cupo e a un futuro divenuto tanto incerto? Con mirabile concretezza, molto utile anche in chiave pastorale, Theobald indica le sorgenti alle quali attingere per ridare fiato al legame sociale che tiene uniti gli uomini tra loro.  Si ritrovano qui molti temi cari all'autore, ridetti e ripensati in una forma adeguata all'urgenza del momento e con un linguaggio accessibile a tutti e non specialistico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mjriam di Nazaret, la donna che conduce a Dio"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Salvatore M. Perrella
Pagine: 224
Ean: 9788892224575
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Prendendo spunto dalla tensione creatasi quindici anni fa con la ormai famosa lectio magistralis di Regensburg del 2006, a seguito della quale papa Benedetto XVI fu attaccato con estrema forza per quella che, allora, a molti sembrò una presa di posizione anti-islamica, padre Perrella, guardando con preoccupazione ma con speranza insieme alle tensioni tra islam e cristianesimo (e tra islam e mondo occidentale), cerca una strada che possa offrire una prospettiva comune tra le due religioni. E la rintraccia, primariamente, nella figura di Maria: la Madre di Gesù diventa, in questo libro e in questa prospettiva, la donna del dialogo per una ritrovata fratellanza tra le due fedi. Ma il libro di Perrella è anche molto di più, poiché prende occasione per presentare l'islam a chi non ne conosce bene le tematiche e offre una casa comune in cui inquadrare la fede cristiana e musulmana, mostrandone somiglianze e divergenze. Perrella firma un libro importante che rivela le prospettive di una possibile fratellanza ecumenica "mariana-.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il simbolismo paleocristiano"
Editore: Rusconi Libri
Autore: Gerhart B. Ladner
Pagine: 352
Ean: 9788818036305
Prezzo: € 14.90

Descrizione:Quest'opera, frutto di una vita di ricerche, offre un'introduzione completa e di chiara comprensione al complesso mondo simbolico paleocristiano, bizantino e altomedievale dando al lettore le necessarie chiavi di lettura ai fondamenti primi dell'intero simbolismo cristiano, «che cerca l'Invisibile nel visibile». Le prospettive tematiche sono quelle proprie del primo cristianesimo e vengono indicate nel sottotitolo Dio, cosmo, Uomo: il simbolismo teologico, che comprende le rappresentazioni di Dio; il simbolismo cosmologico, cioè le rappresentazioni del mondo (nella sua totalità e nelle sue singole parti); e il simbolismo antropologico, che riguarda l'uomo e le sue comunità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sine templo nulla scriptura"
Editore: Cittadella
Autore: Lo Sardo Domenico
Pagine: 314
Ean: 9788830817098
Prezzo: € 18.89

Descrizione:Secondo la letteratura del Vicino Oriente Antico, e nello specifico, p.e., il poema Enuma Elish, i racconti di creazione del mondo terminano con la costruzione di un tempio-santuario per il dio demiurgo. Secondo Gen 1 con il racconto di creazione e Gen 3,24 con la collocazione dei due Cherubini all'ingresso del giardino, la realtà templare è prefigurata e anticipata. Il secondo libro delle Cronache esordisce con la costruzione del Tempio di Gerusalemme (2Cor 3-5) e termina con l'invito al popolo di salire verso di esso (2Cor 36,23c). Il lettore avrà modo di notare quanta parte della Bibbia e? stata dedicata dagli autori biblici al Tempio e quanto esso sia stato centrale all'interno dell'ampio arco narrativo che va da Genesi all'ultimo libro della Biblia Hebraica, le Cronache, al punto che siamo persuasi che Sine Templo nulla Scriptura.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Studium (2020) vol.5"
Editore: Studium
Autore: Hans Küng
Pagine: 160
Ean: 9788838249488
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Nata e sviluppatasi all'inizio del Novecento, l'attività pubblicistica di Studium procede attraverso tre periodi, a cui corrispondono altrettante fasi di vita e di azione culturale. 1. Dall'atto della fondazione, nel 1906, a Firenze, come rivista della Federazione degli universitari cattolici (FUCI), all'avvento del fascismo. La riflessione della rivista verte in questo periodo sui rapporti tra fede e cultura moderna, fede e scienza, cristianesimo e democrazia, e sui problemi dell'istruzione universitaria, sui rapporti tra Università e società, sul tema della libertà dell'insegnamento. Studium diventa la prima rivista di ispirazione cattolica presente in campo culturale. Rivista universitaria, anzi organo di fatto della FUCI, che tuttavia, già nella sua presentazione, non intende "restringersi in un ambito di partito come semplice organo di istituzioni cattoliche". 2. Il periodo del Ventennio. Studium, diretta da Guido Lami (1923-1925), si stampa a Bologna, fino a quando, con la nomina dall'alto della nuova presidenza della FUCI, viene definitivamente trasferita a Roma (1925). Il periodo del Ventennio è vissuto da Studium all'insegna della differenziazione, del volontario "far parte a sé" e della coraggiosa resistenza al regime e alla sua "etica"; atteggiamento che si concreta nell'opera tenace di formazione delle coscienze giovanili e nell'ispirazione cristiana della cultura e della professione. Nel 1933 Studium diventa organo del nascente Movimento Laureati di Azione Cattolica. 3. La ripresa democratica, che vede proseguire e ampliarsi i discorsi culturali e scientifici riguardanti le esigenze spirituali della persona e il concetto cristiano della professione. Nel 1945 assume la direzione di Studium Aldo Moro e la rivista affronta con particolare rigore la responsabilità della cultura cristiana nella ricostruzione politica ed economica del Paese. Studium, con fascicoli monografici, saggi, interventi critici, prosegue il suo itinerario di riflessione su grandi nuclei concettuali del pensiero contemporaneo, mentre pone attenzione costante ai temi della bioetica, dei diritti umani, della convivenza civile, così come ai problemi della scuola e dell'Università, che mettono in gioco il destino delle nuove generazioni. In un'epoca che soffre di eccesso di informazione, in larga misura omologata, la rivista segue in profondità filoni essenziali del pensiero, lo stretto rapporto tra scienza e filosofia, l'evoluzione della società, con sensibilità storica e aderenza a valori ideali perenni. Dà voce inoltre a momenti alti della letteratura e della spiritualità, ponendo in luce le ragioni della speranza nella complessità del nostro tempo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Voglia di Paradiso"
Editore: Storia e Letteratura
Autore: Mario Fanti
Pagine: 232
Ean: 9788893593991
Prezzo: € 38.00

Descrizione:Il volume si propone di indagare la religiosità e l''invasione mistica' diffusa a Bologna fra Cinquecento e Seicento, nel delicato periodo seguito al Concilio di Trento (1545-1564), durante il quale erano state tracciate le linee entro cui la Chiesa cattolica avrebbe potuto riprendere il suo cammino dopo la frattura dell'unità verificatasi con la Riforma protestante. Attraverso l'ausilio di una fitta documentazione l'Autore richiama l'attenzione su aspetti e momenti di vita individuale e sociale, ma anche sulla produzione pittorica di soggetto sacro degli artisti che operarono in quel tempo. Prendendo in esame Bologna - la seconda città dello stato pontificio dopo Roma - Mario Fanti riesce ad operare la ricostruzione complessiva di un passato che ci appare ancora oggi coinvolgente e problematico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Di.segni"
Editore: Claudiana
Autore: Sergio Ribet
Pagine: 109
Ean: 9788868983130
Prezzo: € 32.00

Descrizione:

Un volume di tavole a colori realizzate da Sergio Ribet, pastore valdese recentemente scomparso, e raccolte da Marianne Hintermüller e Giovanna Ribet. Nati come “scarabocchi” su qualunque pezzo di carta disponibile durante incontri, sedute, conferenze, dibattiti, ascoltando la radio o dopo aver letto il giornale.

«Ascoltando i discorsi, l’intreccio dei pensieri di Sergio si trasformavano in movimenti della mano, che attrezzata di matita o biro non scriveva solo parole come appunti, ma disegnava. A questi “ghirigori”, alla fine, dava sovente una forma conclusiva, qualche volta un titolo critico, satirico o scherzoso. Le creazioni grafiche rispecchiano spesso lo stato d’animo, il clima del momento, con stili molto diversi tra loro. Sono ampi o minuscoli, sintetici di poche linee o un groviglio fitto ed elaboratissimo, sono figurative o astratte, hanno forme graffianti acute o rotonde morbide, assomigliano a ornamenti aztechi o imitazioni astratte. Oltre ai disegni spontanei, ci sono quelli voluti, creati, ispirati, che presentano uno stile elaborato e curato, spesso su fogli più grandi di quelli usati solitamente. Troviamo nei disegni di Sergio un riassunto non solo dei temi interni al suo lavoro nella chiesa, ma anche di tutti i grandi temi che lo hanno accompagnato e impegnato durante la sua vita».

Marianne Hintermüller

 

Sergio Ribet (1944-2020)

è stato pastore presso varie chiese valdesi e metodiste, dalla Sicilia al Piemonte, nonché in Uruguay. Per le chiese ha ricoperto numerosi incarichi in commissioni e consigli, è stato segretario della Federazione giovanile evangelica italiana (FGEI) per alcuni anni, direttore del centro ecumenico internazionale Agape (Prali, Torino) e membro della Tavola valdese. Si è occupato di diritti umani, Medio Oriente, migrazioni, dialogo interreligioso, libertà religiosa, laicità, rapporti chiesa e Stato. In ambito ecumenico si è impegnato nella commissione Giustizia, pace, integrità della creazione (Justice, Peace, Integrity of Creation - JPIC). È autore di numerosi articoli e pubblicazioni, fra cui Il nodo del conflitto libanese, Claudiana, Torino 1977.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Ho una doppia vocazione». Il pastore e colonnello Henri Arnaud (1643-1721)"
Editore: Claudiana
Autore: Albert De Lange
Pagine: 67
Ean: 9788868983154
Prezzo: € 6.00

Descrizione:

Il pastore valdese Henri Arnaud (1643-1721) fu il principale protagonista del «Glorioso Rimpatrio» dei valdesi dall’esilio forzato in Svizzera nel 1689. Una spedizione militare votata all’insuccesso riuscì vincente, destando l’ammirazione dell’Europa protestante. Ma non c’è solo questa vicenda nella biografia di Arnaud. Lo storico Albert de Lange ripercorre tutta la vita movimentata del teologo condottiero attenendosi all’evidenza delle fonti storiche. Senza esprimere giudizi morali, lasciando al lettore la libertà di farsi una propria opinione.

Albert de Lange
è nato nel 1952 a Zwolle nei Paesi Bassi. Dal 1970 al 1977 ha studiato alla Facoltà riformata di teologia a Kampen. Dal 1986 al 1990 ha collaborato con la Società di Studi Valdesi di Torre Pellice (To) per preparare le manifestazioni del Trecentenario del Glorioso Rimpatrio. Dal 1990 vive in Germania a Karlsruhe, lavora, come freelance, nell’area storica del cristianesimo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU