Articoli religiosi

Libri - Sociologia E Antropologia



Titolo: "L'ultima transumanza"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Maurizio Sentieri
Pagine: 172
Ean: 9788849867114
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Oggi, quasi tutti viviamo dentro orizzonti ed esistenze urbane, una condizione che almeno in Italia è figlia delle profonde trasformazioni degli anni Cinquanta e Sessanta, quelli del boom economico, quando produrre, comprare e consumare, improvvisamente diventa il necessario perimetro in cui vivere. In quegli anni, la montagna, sempre più svuotata di gente, si riversò verso la città e i suoi luccichii, verso una vita apparentemente migliore. Ancora oggi, se c'è un territorio che di quelle trasformazioni porta cicatrici profonde, questo è l'Appennino. Ma questo territorio - suo malgrado protetto da una modernità che correva - ha conservato storie da raccontare, almeno quando il testimone, per sorte e per fortuna, è cresciuto in parte in un paese sull'Alpe. Lì ha potuto annusare, respirare, vivere qualcosa che si perdeva nella profondità dell'epoca preindustriale. Per tutti quelli come lui, per pochi anni, è stato come vivere due volte. Sono testimonianze, racconti e immagini come altrettanti respiri, in cui una cultura ormai quasi perduta si confronta con una modernità, la nostra, oggi in discussione, con ciò che nel frattempo siamo diventati.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il lento avvicinamento"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Andrea Ramazzotti
Pagine: 280
Ean: 9788849863529
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Sin dall'Unità d'Italia, circa ottomila comuni ordinano la popolazione italiana entro un mosaico cangiante e irregolare. Il volume ne studia le relazioni di tempo e di luogo, ricostruendo l'evoluzione e la distribuzione spaziale della popolazione italiana dal 1861 al 1991. Ne emerge un secolare percorso di migrazioni interne ed esterne, urbanizzazioni e spopolamenti, che hanno condotto il Paese da un'antica distribuzione spaziale all'assetto odierno. Questa ristrutturazione si caratterizza come un lento avvicinamento, una progressiva aggregazione geografica della popolazione, non solo nelle grandi città ma anche nei centri urbani vecchi e nuovi. L'analisi quantitativa di questi andamenti permette anche di rintracciarvi l'influenza delle grandi trasformazioni economiche e sociali del Novecento. Il volume permette così di ripercorrere la storia del Paese da una prospettiva inusuale, gettando nuova luce su alcuni temi fondamentali, dall'industrializzazione al miracolo economico, passando per le grandi migrazioni ed il fascismo. Il volume approfondisce infine, come caso di studio, la costruzione della rete ferroviaria nazionale e propone alcuni primi risultati empirici sui suoi effetti locali e nazionali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mio padre è un prete"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Marisa Fumagalli
Pagine: 84
Ean: 9788849867404
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Figli della colpa, concepiti fra parrocchie e conventi. Nascite occulte, frutto di relazioni proibite e perfino di violenze sessuali. È un esercito, sparso per il mondo, formato da "irregolari". Chi sono? Quanti sono? Migliaia o forse decine di migliaia. Centinaia in Italia. Cifre approssimative, raccolte da associazioni impegnate a svelare un fenomeno antico e sommerso, che travolge la regola (contestata) del celibato e i voti di castità, vigenti nella Chiesa Cattolica Romana. Più che le statistiche qui interessano le vite difficili dei protagonisti: figli di preti, per lo più. E di monache che, forzatamente o non, hanno ceduto ai desideri di maschi prepotenti. Persone segnate nel profondo, spesso psicologicamente fragili, inseguite dalla vergogna delle proprie origini. Ma in queste pagine vi sono anche figli che hanno superato il trauma. Combattivi, a testa alta rivendicano verità e diritti. Di più: alcuni di loro si mostrano orgogliosi nell'affermare "mio padre è un sacerdote".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tanta vita"
Editore: La Meridiana
Autore: Nandino Capovilla, Betta Tusset
Pagine: 160
Ean: 9788861538412
Prezzo: € 16.50

Descrizione:«Case e parchi e condomini e strade di questa città non solo antica, di questa città cambiata da un tempo di incontri e scontri e di chiusure e slanci, di abbracci impossibili e di possibili, auspicabili, domani.» Quattordici storie, un mosaico di differenze mostrate nelle loro stesse esperienze. Sette storie di donne, sei di uomini, una di coppia: frutto dell'incontro tra i protagonisti narratori e i due raccoglitori di storie. Ognuna riporta una sorta di conclusione narrativa: una riflessione finale, una sfida, un'immagine, un salto nelle radici familiari, un'illuminazione, un programma d'incontro familiare, un vestito ritrovato. Ai due autori il compito di raccontare, attraverso la proposta dei temi e la creazione di un clima di confidenza, libertà e rispetto, il ritmo dell'esistenza e le riflessioni che la storia ha portato, richiamando in qualche modo le sorprese che la vita può concedere e le sfide che può offrire.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Santa Caterina dello Ionio"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine: 208
Ean: 9788849867824
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Il libro raccoglie accurate ricerche che vanno dalla cartografia storica alla toponomastica, fino alla botanica e all'antropologia, con un'attenzione particolare alle diverse tipologie di manufatti rurali che da semplici attrezzature del territorio riescono a farsi luogo e a determinare un paesaggio culturale ricco e variegato. Il territorio di Santa Caterina riveste dunque un'importanza che esula dal suo semplice riconoscimento in termini paesaggistico-culturali: si tratta di un territorio-cerniera proteso sullo Ionio, posto tra contesti naturalistici e comprensori diversi, che sconta una non semplice condizione di perifericità, confermata nel quadro della Strategia Nazionale per le Aree Interne. Per questi motivi il territorio di Santa Caterina può essere oggi luogo di sperimentazione [...] È intorno a questa possibilità, da sollecitare nelle opportune sedi istituzionali, che può acquistare ulteriore senso l'ingente sforzo collettivo profuso nella realizzazione di questa raccolta. (dalla Prefazione di Daniele Vadalà) Il libro comprende i contributi di: D. Criniti, A. Tropiano, D. Mastroianni, A. Ruga, G. F. Macrì, G. Guido, R. Petrilli, F. Pasquino, R. Dolce.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettere da un carcere"
Editore: Ares Edizioni
Autore: Ida Matrone
Pagine: 192
Ean: 9788892981164
Prezzo: € 14.00

Descrizione:«Un libro intenso, intelligente e soprattutto autentico. Costruito attorno al mondo dolente, ma al tempo stesso anche unico e sorprendente del carcere, questo volume dà voce a una lunga esperienza che ha coinvolto per anni decine di detenuti in un rapporto libero e personale. Merito dell'Autrice è di non essere caduta nella trappola di una lettura astratta di una realtà complessa che di continuo sfugge agli sguardi diversi che, spesso dall'"esterno", pretendono conoscerla e interpretarla. "Limitandosi" a raccontare con serietà e sincerità ciò che ha visto e incontrato, Ida Matrone, con il coraggio di chi parla in prima persona, aiuta ad accostarsi al vissuto carcerario con l'unico atteggiamento in fondo non violento: quello mosso da un'affezione per l'uomo che, senza negare il male e sottovalutare le colpe, non teme tuttavia di riconoscere il bene a cui ogni essere umano tende, talvolta perfino a sua insaputa» - Silvano Petrosino. «Dall'incontro con persone detenute si snoda il prezioso racconto di Ida - volontaria dell'Associazione Incontro e Presenza, attiva da trentacinque anni nei penitenziari milanesi - che, in queste pagine, ci fa entrare in contatto con le storie sofferte di chi vive dietro le sbarre del carcere di Bollate. Le lettere di Rocco, Filippo, Claudio e di tante altre persone detenute sono il racconto intimo e sincero di chi sta ritrovando uno sguardo di speranza, in mezzo alla durezza di una condizione detentiva che spesso non incoraggia scelte di bene» - Don Claudio Burgio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Selflessness in the age of selfies"
Editore:
Autore: Filipe Domingues
Pagine: 192
Ean: 9788878394568
Prezzo: € 26.00

Descrizione:How does social media promote the throw-away culture and what impact does it have on young people and society on the whole? In this book, Dr. Filipe Domingues discusses how social media both feeds and is driven by the throw-away culture -- a concept popularized by Pope Francis -- and how online activity impacts the moral and psychosocial concerns of young people today. Domingues uses contemporary media theory to identify the root problems of the throw-away culture and how they are manifest in the media. Based on survey of hundreds of young people of faith and of no faith, conducted for the 2018 Synod of Bishops on Youth, Domingues presents insights into young people's understanding and criticism of social media, as well as their concerns about the morality of life online. In this new space, dominated by the ethics of the throw-away culture, Domingues proposes a new ethic -- media solidarity -- as the way to embrace "selflessness in the age of selfies."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La mafia in casa mia"
Editore: Di Girolamo
Autore: Felicia Bartolotta Impastato, Umberto Santino, Anna Puglisi
Pagine: 160
Ean: 9788897050858
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Questo libro e? insieme la storia di vita di una donna divisa tra un marito mafioso e un figlio schierato radicalmente contro la mafia e un punto di svolta nel percorso che ha portato a fare giustizia di un delitto di mafia camuffato da attentato terroristico. Il racconto di Felicia e? la rappresentazione di una tragedia quotidiana, in cui lo scontro tra padre e figlio, al di la? del conflitto generazionale, diventa prologo di una guerra di liberazione, tanto piu? difficile e traumatica quanto piu? e? legata a vincoli di sangue. Di questa guerra Felicia e? protagonista e narratrice, acuta e instancabile, tenera e impietosa, e la sua volonta? di tenere aperta la porta di casa, dopo la sua morte, e? la predizione di una storia che continua.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il buono che avanza"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine: 180
Ean: 9788849867886
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Il cibo è al centro di un rinnovato interesse, che dà risalto ai suoi molti significati. Tuttavia, è anche il crocevia di situazioni paradossali. Specialmente lo spreco alimentare, che dissipa le risorse necessarie alla sua produzione e contrasta con la fame presente ad ogni latitudine, risulta incomprensibile. Tante sono le iniziative che, nella duplice logica della solidarietà e della sostenibilità, si sono sviluppate in Italia per consentire che il cibo in eccesso per alcuni diventi risorsa per altri. Il libro presenta i risultati di una ricerca sulle reti di recupero e distribuzione delle eccedenze promosse dalle ACLI in tre differenti contesti urbani, valutandone sia il profilo organizzativo, sia l'approccio culturale nell'ottica del foodscape.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Spiritualità, dono del tempo, contemplazione"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Maurizio Pallante
Pagine: 126
Ean: 9788825053036
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Nelle società che hanno finalizzato l'economia alla crescita della produzione di merci, il consumismo è una pubblica virtù, il denaro da mezzo di scambio è diventato il fine della vita, i rapporti umani sono per lo più di carattere commerciale, il ben-essere viene identificato col tanto-avere. Queste sono le connotazioni essenziali della mutazione antropologica avvenuta a partire dagli anni Sessanta del secolo scorso. In questo libro, si sostiene che la dimensione materiale, pur essendo importante, non esaurisce le connotazioni costitutive degli esseri umani e, se si assolutizza, genera sofferenza. Per questo è fondamentale rivalutare la spiritualità, le relazioni umane fondate sul dono reciproco del tempo e la solidarietà, la conoscenza disinteressata, il fare bene al posto del fare tanto, la gentilezza, la contemplazione della bellezza che caratterizza ogni forma di vita, animale e vegetale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Antropologia e potere"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine: 284
Ean: 9788849868227
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Indice Premessa Fenomeni e rappresentazioni dell'acculturazione nel mondo moderno e contemporaneo Stefania Achella Potere ed esclusione. La pratica della soggettivazione nella dialettica hegeliana Giancarlo Magnano San Lio Antropologia e storia: il dibattito su evoluzione, razze e culture in Germania tra Otto e Novecento Ivana Randazzo Kurt Goldstein: considerazioni sulla conservazione e l'incremento della razza umana Giuseppe Cantillo Metafisica della cifra e mistica in Karl Jaspers Stefan Knauß Öffentlichkeit als Quelle und Ereignis von Differenz. Akkulturation im Anschluss an Charles Taylor und Seyla Benhabib Marica Magnano San Lio Acculturazione e malattia mentale: Foucault e il "grande internamento" Antonino Di Giovanni Pensare al di là. Gaetano Salvemini, Luigi Sturzo e alcune considerazioni su «acculturazione» ed «esilio» Giuseppe Bentivegna Samuel Ramos: il progetto di un'antropologia filosofica Corrado Giarratana Il "ser" americano nell'interpretazione di O'Gorman Fernando Ciaramitaro La aculturación nell'America ispanica. Modelli e interpretazioni nel XXI secolo Michela Catto Le virtù degli altri. Gesuiti affascinati dalla vita secondo natura Santo Burgio Tradizione e acculturazione nella filosofia africana contemporanea Gaetano Lalomia Il Sindbad alla luce della categoria di «acculturazione» Giuseppina Ferriello Contaminazioni e specificità di ponti-diga persiani Luigi Ingaliso Non hanno i Cinesi nessuna scientia. Astronomia e matematica al tempo delle prime missioni gesuitiche in Cina Katia Serena Cannata Cultura scientifica, tecnica e politica in Europa tra Settecento e Ottocento. Termodinamica e fattori politico-sociali Marta Maria Vilardo L'acculturazione dal linguaggio

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Riflessioni per un dialogo intraecclesiale"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Agostino Marchetto, Angelo Federico Arcelli
Pagine: 72
Ean: 9788849868029
Prezzo: € 7.00

Descrizione:«La riflessione nelle pagine che seguono vorrebbe suggerire alcuni spunti di discussione circa quello che oggi si percepisce come una crisi. All'alba del XXI secolo sembrano emergere vari livelli di crisi: certamente vi è, in generale, una crisi economica, una crisi nata dalla pandemia di Covid-19, una crisi sociale (ad esempio quella data dalla crescente solitudine compensata con mezzi digitali o televisivi), e, certo, anche una crisi della politica. Oggi si percepisce una crisi in generale, sia per quanto riguarda il modello democratico dei paesi "occidentali", ma, anche, in forme diverse, per tutti gli altri modelli alternativi (pensiamo alle monarchie arabe, ai sistemi post-comunisti e totalitari, alle altre forme di stati con ristretta partecipazione dei cittadini...). Oggi sembra in profonda crisi sia l'idea storica di stato nazionale, sia quella più recente di governo ispirato da ideologie, o altri modelli non basati sulla sovranità di uno specifico paese (come ad esempio il progetto europeo). Forse siamo di fronte alla crisi, in effetti, dell'identità personale dell'uomo» (per la II Parte del volume vedasi l'Introduzione guida iniziale).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Messaggi rivoluzionari. Nuova ediz."
Editore: Jaca Book
Autore: Artaud Antonin
Pagine: 304
Ean: 9788816416826
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Di Antonin Artaud sappiamo ormai tutto, o quasi. Più che dire chi è stato, converrà dire cosa non è stato. Non è stato un sognatore. Né un utopista. Forse è stato un pazzo. Ha contaminato mondi tra loro incompatibili; non con spirito di avventura, ma con la ferrea disciplina di un ricercatore che ostinatamente mette alla prova le sue conclusioni. Così, ha letto diversamente i dati del reale, per rimetterne in questione la pregnanza; ha scoperto vasti crateri di senso, nascosti dal reale per celare le proprie, improvvide debolezze. Dove altri avrebbe perso l'uso della ragione, si è fatto forte di una coerenza assoluta. Oggi non ci stupisce un'archeologia dell'anima, né un'antropologia del cosmo. E l'idea di una scienza dell'immaginario vagliata al microscopio non è peregrina. Ebbene, Artaud non è andato in Messico - lo racconta questo libro - per fuggire la realtà. Ma per andare alla ricerca del reale e delle sue origini. E il viaggio gli rivela le possibilità del reale, inutilizzate dal reale stesso. Da scienziato, allora, avrebbe voluto riprendere il mondo dalle origini. E farne teatro. Che il suo palcoscenico appartenesse a uno di quei possibili, l'ha dimostrato il secolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rapporto sulla popolazione"
Editore: Il Mulino
Autore: Associazione italiana per gli studi di popolazione
Pagine: 264
Ean: 9788815292094
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il libro analizza le tendenze dei fenomeni demografici italiani negli ultimi vent'anni, dall'inizio del millennio, attraverso la Grande Recessione 2007-2013 e fino al tempo del Covid-19. Nell'inquadrare la situazione italiana nel panorama europeo e nel focalizzare l'attenzione sulle diseguaglianze, il rapporto esplora i possibili scenari demografici per il futuro, sottolineando le sfide principali e le opzioni politiche con cui l'Italia è chiamata a cimentarsi nel campo della famiglia, della transizione allo stato adulto, della fecondità, delle migrazioni, della salute, della sopravvivenza, dei divari educativi e delle diseguaglianze tra territori.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le stanze dell'antropologia"
Editore: Solfanelli
Autore: Carlucci Nico
Pagine: 80
Ean: 9788833053363
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Questo libro presenta alcuni antropologi, il loro metodo e allo stesso tempo apre alcune stanze della contemporaneità proprio grazie all'antropologia culturale. È un libro che non dimentica le lezioni di Boas, di Kroeber, di Mead, di Magli che in questi anni hanno permesso di decodificare i significati che viviamo, i modelli e i simboli del nostro essere Sapiens-sapiens. Le stanze dell'Antropologia non chiude alcun discorso, ma guarda a spicchi di mondo che vengono informati anche dalla filosofia, dall'arte e dalle scienze in generale. Il tentativo è quello di capire ancora dove andiamo sul piano delle discipline, della lingua nell'ambito di una cultura, quella dell'Occidente in forte trasformazione. In questo momento rileggiamo i classici forse per capire meglio i tratti e le configurazioni di una storia culturale: l'immigrazione-emigrazione, la cosiddetta cancel culture, il politicamente corretto. È una Antropologia che impara il presente dalle mille lezioni sparse, mai esaurite, tuttora interrogative e che ripensa "noi", il modello occidentale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Intrecci di frontiera. Percorsi, speranza e incertezze nelle migrazioni tra Eritrea ed Etiopia"
Editore: Cisu
Autore: Massa Aurora
Pagine: 240
Ean: 9788879757195
Prezzo: € 21.00

Descrizione:A cavallo tra antropologia delle migrazioni e delle frontiere, il volume analizza le esperienze di viaggio, di transito e di insediamento dei rimpatriati etiopici e dei rifugiati eritrei giunti in Etiopia dall'Eritrea nel corso degli anni Duemila. Esso pone al centro la frontiera tra i due Paesi, la cui densità storica si interseca con il passato coloniale italiano e si riflette nei profondi legami e nei sanguinosi conflitti transfrontalieri. Sulla base di un'etnografia condotta nel nord dell'Etiopia, il testo esplora gli immaginari di altrove e le strategie di mobilità, la costruzione e la dissoluzione del senso di essere a casa, le temporalità della migrazione e la loro relazione con l'esperienza di gioventù, le difficoltà del ritorno e le intersezioni tra frontiere e legami familiari che caratterizzano la vita di rifugiati e rimpatriati. Intrecciandosi con i sentimenti di appartenenza nazionale e con le esperienze dello stato, la frontiera crea e disfa relazioni e affiliazioni, rappresenta un ostacolo e un tessuto di opportunità, costituisce un filtro di lettura del quotidiano e la fonte di sfiducia e incertezze. Il volume connette le dinamiche locali di mobilità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cercasi popolo"
Editore: Gabrielli Editori
Autore: Domenico Pizzuti
Pagine: 153
Ean: 9788860994684
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il libro punta i riflettori sugli sviluppi del "populismo" nella politica italiana ed europea", le sue dinamiche tra eletti ed elettori, tra racconto mediatico ed intervento politico-economico; e sulla riforma della chiesa "nella palude" del clericalismo, riavviata bene o male dall'arrivo del papa argentino, ma anche in più processi arenata tra le sabbie di una cultura del potere, del formalismo e del monopolio, che ai richiami dello Spirito preferisce senza dubbio la difesa dei "puri". Se molti sono i "fili rossi" che tengono insieme questo volume, il centro è il bisogno di un popolo, con plurima accezione: il bisogno insano e continuo di un consenso vorace e superficiale, nella retorica politica e digitale; il bisogno di un popolo cosciente che disinneschi gli inganni degli "arruffa-popoli" e imprima svolte incisive alla società; il bisogno di un popolo ecclesiale, a tratti invocato dall'alto ma spesso disatteso nella capacità decisionale collettiva; il bisogno del Popolo di Dio in cammino, che si faccia "chiesa" per aprire prospettive evangeliche non più rimandabili. Dall'introduzione di Giacomo D'Alessandro (curatore)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le relazioni pandemiche"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Cleto Corposanto
Pagine: 116
Ean: 9788849867831
Prezzo: € 12.00

Descrizione:In questo libro l'Autore propone, con criterio cronologico, un'antologia di suoi scritti eterogenei che seguono l'evoluzione del primo anno di pandemia da Covid19. Ne risulta una lettura socio-culturale dei molti fenomeni che continuano ad incidere sulla nostra vita in alcuni suoi aspetti fondamentali: sanitari, ludici, relazionali, culturali, politici... Un viaggio dentro le mille sfaccettature di una rivoluzione epocale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Torneremo a percorrere le strade del mondo. Breve saggio sull'umanità in movimento"
Editore: UTET
Autore: Allievi Stefano
Pagine: 213
Ean: 9788851195281
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Movimenti, mescolanze, avvicinamenti tra le persone sono la norma nella vita dell'uomo. Da quando ha assunto la postura eretta, nulla l'ha fermato dall'errare e cercare ovunque un proprio luogo, facendo della sua storia una storia di migrazioni. La pandemia di Covid-19 ha imposto una brusca frenata ai processi di mobilità acceleratisi negli ultimi decenni, mettendo in questione anche la natura più profonda dell'uomo, il suo essere sociale; imponendo nuove forme di convivenza basate sulla distanza e la separatezza, ha eliminato un aspetto fondamentale dell'incontro con l'altro: il contatto. Stefano Allievi, esperto di fenomeni migratori e "umanità in movimento", mette in luce le ambivalenze della mobilità umana. I flussi migratori trovano la loro origine nel bisogno, nella necessità e nella fuga: guerre, calamità naturali, corruzione, scarsità di risorse sono le urgenze che spingono ogni anno milioni di persone a migrare. Altri invece si spostano per motivi meno drammatici - dal commercio al turismo - o per il desiderio o la speranza di trovare comunque altrove una vita migliore, anche solo temporaneamente. Oltre a sottolineare il forte legame tra disuguaglianze e mobilità, Allievi propone soluzioni concrete per ripensare il significato di confine, controllare le frontiere, gestire i flussi, consentire una mobilità sostenibile sia per i luoghi di partenza che per quelli di arrivo. Dalla cacciata dal giardino dell'Eden al turismo globale, da Ulisse agli sbarchi nel Mediterraneo, da Erodoto a Lévi-Strauss, dal nomadismo agli expat, Allievi ripercorre le grandi migrazioni nella cultura occidentale, gettando le basi di una vera e propria teoria della mobilità. Invitando il lettore ad assumersi il coraggio della complessità, ci ricorda i vantaggi che la mobilità porta con sé, ma anche i suoi rischi e i suoi costi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Adolescenti e partecipazione. Indagine generazione Z 2019-2020"
Editore: Vita e Pensiero
Autore:
Pagine: 216
Ean: 9788834338810
Prezzo: € 16.00

Descrizione:L'indagine, promossa dall'Osservatorio Giovani dell'Istituto Toniolo, mette in luce il tema della partecipazione giovanile come fattore cruciale per la formazione dei cittadini del futuro. Definire cosa sia 'partecipazione' per gli adolescenti non è questione banale. In generale, possiamo definire 'partecipazione' come il prendere parte ad 'attività organizzate': giocare a basket nella squadra della scuola, frequentare il gruppo scout, contribuire alla pulizia di un parco. Nello specifico, la psicologia di comunità studia la partecipazione in termini di civic engagement, ovvero atteggiamenti, conoscenze, abilità e comportamenti che intendono migliorare la società e che traggono origine dal desiderio - o dalla motivazione - di costruire e incrementare il bene comune. Qui abbiamo voluto valorizzare tutte le forme di partecipazione - a scuola e fuori, in associazioni di volontariato, in politica - mostrando tutte le numerose sfaccettature del tema e restituendone al lettore un quadro articolato e, per certi aspetti, anche inatteso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Agro pontino globale. Gli studenti e la scuola tra migrazioni e sviluppo sostenibile"
Editore: Donzelli
Autore:
Pagine:
Ean: 9788855222495
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Il nostro pianeta si trova a una svolta epocale e lentamente, forse troppo lentamente, ce ne stiamo accorgendo. Il cambiamento climatico, la pandemia e le crescenti disuguaglianze ci espongono a nuove grandi sfide. Le migrazioni sono uno degli aspetti di questo cambiamento. Sono un fenomeno strutturale, anche se si continuano a considerare come una emergenza. Di fronte a queste sfide la scuola è un ambiente educativo e sociale centrale per approfondire la consapevolezza del cambiamento e per immaginare il prossimo futuro. D'altra parte, le nuove generazioni digitali sono oggetto e soggetto dell'informazione e chiedono di essere protagoniste con movimenti come quello di Fridays for Future. È in questo contesto che si è svolta la ricerca-azione del CeSPI sull'Agro pontino, con una indagine unica nel suo genere, interrogando i giovani studenti sul loro futuro, sullo sviluppo sostenibile, guardando in particolare al fenomeno dell'immigrazione e al ruolo della scuola. La ricerca-azione è stata parte attiva del progetto Get AP! Strategie per una cittadinanza globale dell'Agro pontino finanziato dall'Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Che cos'è la ricerca sociale. Nuova ediz."
Editore: Carocci
Autore: De Rose Carlo
Pagine: 144
Ean: 9788829009343
Prezzo: € 12.00

Descrizione:I modi di agire, le opinioni, le credenze e gli atteggiamenti individuali sono un oggetto di interesse tipico degli scienziati sociali. Acquisire informazioni sui comportamenti e sulle idee delle persone, evitando ogni semplificazione di senso comune, implica l'adozione di procedure di indagine di carattere scientifico. Il testo rappresenta un'introduzione alla prassi della ricerca, proponendo un percorso di scoperta delle questioni metodologiche fondamentali e delle tecniche di indagine, quantitative e qualitative, adottate nell'ambito delle scienze sociali, con una specifica focalizzazione sulla tradizione teorica ed empirica propria della sociologia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Paternità. Nuovi padri in bilico tra alleanze e complicità"
Editore: Armando Editore
Autore:
Pagine: 128
Ean: 9788869929793
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Chi sono i nuovi padri della generazione 5.0? Che cosa sperano? Come interpretano il loro ruolo? C'è davvero una frattura tra le generazioni precedenti e quest'ultima? Siamo forse alla fine di uno status? Si sta veramente prefigurando un nuovo ruolo? Questo libro affronta un tema cardine della società mettendo in evidenza come la paternità sia sintomo manifesto del profondo cambiamento della contemporaneità. Le riflessioni pluridisciplinari che compongono il testo affrontano il tema offrendo risposte e aprendo nuovi interrogativi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "First-generation students. Essere i primi in famiglia a frequentare l'università"
Editore: Carocci
Autore: Romito Marco
Pagine: 212
Ean: 9788829010721
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Le ragazze e i ragazzi che, nella propria famiglia, frequentano per primi l'università rappresentano una quota rilevante della popolazione studentesca, ma in Italia non sono stati ancora oggetto di un'analisi sociologica. L'obiettivo dell'indagine presentata nel volume è comprendere, attraverso interviste che ne hanno seguito il percorso nell'arco di tre anni, i modi in cui essi definiscono, organizzano e danno senso alla propria esperienza. Dialogando con la letteratura internazionale più recente, e con strumenti concettuali e teorici provenienti da diverse tradizioni di ricerca, vengono fornite alcune chiavi di lettura per capire la complessa natura dei meccanismi di differenziazione e disuguaglianza che coinvolgono il corpo studentesco: i modi concreti in cui si producono, si trasmettono e si intersecano il capitale culturale e quello sociale; i diversi modi di vivere l'esperienza universitaria in base all'intreccio delle identità di classe, di genere e razzializzate. Attraverso le storie di Amina, Monica, Adil, Mario e altri si interrogano i modi ordinari in cui è organizzata la vita universitaria e si comprendono inoltre i processi di abbandono, affiliazione e disaffiliazione, ponendo una sfida alle definizioni convenzionali delle transizioni universitarie "di successo".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Famiglia e povertà relazionale. Multidimensionalità del fenomeno e buone pratiche innovative"
Editore: Vita e Pensiero
Autore:
Pagine: 272
Ean: 9788834345054
Prezzo: € 25.00

Descrizione:La famiglia è essenzialmente una relazione: le sue forme di fragilità e di povertà sono fragilità e povertà delle e nelle relazioni familiari, che acquistano nella realtà attuale caratteristiche peculiari. La povertà delle famiglie, intesa come situazione "relazionale", può essere intesa sia come la scarsità di relazioni presenti e attive in un determinato gruppo familiare, sia come la limitatezza delle reti di relazione in cui la famiglia è inserita, sia come un deficit di qualità delle relazioni stesse, si tratti di quelle interne o di quelle esterne. Le condizioni materiali, economiche e le diverse caratteristiche dei contesti di vita rappresentano inoltre fattori di risorsa o di rischio, rispetto alla possibilità delle famiglie di rispondere in maniera efficace ai propri compiti specifici, e l'attuale situazione pandemica costituisce un acceleratore di molte condizioni avverse. I contributi raccolti nel presente volume prendono in considerazione aspetti o forme specifiche della povertà relazionale, da varie prospettive disciplinari (sociologiche, psicologiche, storiche, economiche, di lavoro sociale) e interessanti pratiche per il contrasto alla povertà relazionale della famiglia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU