Articoli religiosi

Libri - Teatro



Titolo: "Make up. Il codice teatrale"
Editore: Edizioni Efesto
Autore: Ciaramella Antonio
Pagine:
Ean: 9788833812748
Prezzo: € 70.00

Descrizione:Il nucleo di questo libro è l'azione metabolica della trasformazione, un argomento che per natura evolutiva sentiamo molto vicino. La trasformazione è quell'atto magico che ci permette di mutare l'aspetto in altro da sé, azione usata in tutte le specializzazioni del makeup dal teatro al cinema il cui utilizzo è necessario per la caratterizzazione. Svelando i codici segreti della comunicazione non verbale e paraverbale del makeup il professionista avrà una consapevolezza profonda nell' ideare tutto il ventaglio di beauty esistente realizzando in questo modo non solo un intervento decorativo, ma una vera e profonda azione di comunicazione. "Make-up. Il codice teatrale" segue le orme del primo volume Make up 100 anni allo specchio ponendosi tra la saggistica e la manualistica, mettendo particolare attenzione all'evoluzione della caratterizzazione nel transito degli attori dal teatro al cinema, un momento fondamentale che ha cambiato i codici visivi ed estetici. È un testo che si svela lentamente donando al lettore gli strumenti necessari per costruire l'immagine e per avere un confronto professionale con gli addetti del settore audiovisivo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il teatro Niccolini"
Editore: Mauro Pagliai Editore
Autore: Giandalia Linda
Pagine: 104
Ean: 9788856404746
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il Niccolini, già Teatro del Cocomero, è il più antico di Firenze e il primo teatro "moderno" d'Europa. La sua origine risale alla metà del Seicento, quando un gruppo di nobili prese in affitto alcune stanze di palazzo Ughi in via del Cocomero costruendovi il teatro. Con un occhio particolarmente attento ai dettagli strutturali e architettonici, l'autrice ne traccia la storia dalle origini fino ai giorni nostri, dando spazio alla ricostruzione subita nel Settecento su progetto dell'architetto Giovanni Mannaioni e agli interventi di trasformazione del secolo successivo. Fino ad arrivare agli anni Settanta e Ottanta del Novecento, quando il teatro ospitò artisti come Vittorio Gassman, Carmelo Bene e Paolo Poli, e quindi al restauro e alla riapertura nel 2016 dando il via a una proficua collaborazione con la Pergola.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ciak si gira l'arte"
Editore: Kimerik
Autore: Minervino Paola
Pagine: 208
Ean: 9788855167604
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Dopo aver organizzato con successo diversi laboratori artistici per bambini, l'autrice racconta com'è nata l'idea di portare l'arte in scena, creando una fusione tra laboratorio teatrale e artistico. Le esperienze personali con il teatro e la recitazione, unite alle sue conoscenze di Pedagogia teatrale, scenografia e, ovviamente, storia dell'arte, sono state il punto di partenza di un percorso didattico impegnativo, che ha richiesto una buona dose di creatività e di passione. Attraverso la drammatizzazione, i piccoli attori si impadroniscono delle storie degli artisti che hanno avuto modo di conoscere durante le attività del laboratorio, partecipano attivamente alla messa in scena dello spettacolo e scoprono nuovi aspetti delle loro personalità, acquisendo autostima e fiducia in loro stessi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guglielmo Giannini uomo di spettacolo"
Editore: Edizioni di Pagina
Autore:
Pagine: 224
Ean: 9788874708376
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il presente volume ricostruisce, per la prima volta, l'attività di spettacolo svolta da Guglielmo Giannini (1891-1960), figura poliedrica di giornalista, commediografo, cineasta e uomo politico italiano. A partire da una mole di documenti inediti conservati presso la famiglia, che hanno dato luogo a un archivio digitale («Guglielmo Giannini: A digital archive of theatre, film, entertainment and political activism»), gli interventi mettono a fuoco sia la figura del politico, la cui azione si colloca all'origine dei movimenti 'qualunquisti', sia, soprattutto, quella dell'uomo di spettacolo. I contributi fanno luce non solo sulla produzione nell'ambito del teatro "giallo", ma anche sulla sua "officina" drammaturgica, tanto nel periodo tra le due guerre quanto in quello successivo, nonché sull'attività critica. Parallelamente, viene ricostruita la sua attività nell'ambito cinematografico come riduttore e adattatore di pellicole americane, ma anche sceneggiatore e regista di film, nel quadro della crescita del cinema nazionale durante il periodo fascista. Tanto come cineasta che come critico, egli esprime l'idea di un cinema medio per un pubblico ampio e popolare. La conoscenza dei meccanismi dello spettacolo e l'indubbia capacità di raggiungere il pubblico rappresentano una palestra per la successiva attività politica di Giannini e, forse, ne spiegano il successo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un teatro per il XXI secolo. Lo spettacolo dal vivo ai tempi del digitale"
Editore: Franco Angeli
Autore: Ponte Di Pino Oliviero
Pagine:
Ean: 9788835118589
Prezzo: € 22.00

Descrizione:La chiusura degli spazi pubblici per l'emergenza sanitaria ci spinge a ripensare l'organizzazione della nostra vita quotidiana e dell'intera società. Nel nuovo scenario post-pandemico, quale sarà il ruolo dello spettacolo dal vivo? E come può il sistema teatrale superare lo shock della chiusura prolungata delle sale? Ripercorrendo puntualmente gli eventi dell'ultimo ventennio, attraverso spettacoli ed esperienze innovative, l'autore disegna un possibile scenario per il teatro nel nuovo secolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Forse tu sola hai compreso». Lettere di Eleonora Duse a Emma Lodomez Garzes"
Editore: Marsilio
Autore:
Pagine: 272
Ean: 9788829710737
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Pubblicare le lettere di un artista è come aprire una finestra sulla sua vita. Nel caso di Eleonora Duse vuol dire anche gettare luce su alcuni aspetti della sua arte, della poetica così come della pratica del suo fare teatro: perché la Duse non separava il lavoro dalla vita, la quotidianità dalla scena, il "dentro" dal "fuori". Le lettere che qui si pubblicano sono quelle all'amica Emma Lodomez Garzes, una delle più vicine e care dell'attrice, alla quale la Duse scrive per quasi quarant'anni, dagli anni ottanta dell'Ottocento fino ai primi anni venti del Novecento, raccontando di sé e del proprio lavoro e condividendo con l'amica la gioia e la stanchezza della vita in teatro, l'angoscia per gli anni della guerra, i numerosi viaggi e l'entusiasmo per il cinema. Racconti e confessioni che animano queste pagine di storie, personaggi e luoghi cari all'attrice. Le lettere, più di trecento, sono conservate nell'Archivio Duse dell'Istituto per il Teatro e il Melodramma della Fondazione Giorgio Cini di Venezia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gigi Proietti. Non mi trucco e so' Mandrake"
Editore: Castelvecchi
Autore: Moscati Italo
Pagine: 84
Ean: 9788832903287
Prezzo: € 11.50

Descrizione:«Gigi Proietti se n'è andato in fretta, troppo. È uscito dallo spettacolo come i colleghi Federico Fellini, Alberto Sordi, Carlo Lizzani. Nato nel 1940, era un ruscello fresco, un bell'atleta della durata, un pischello, un malandrino, con sorrisi in corsa. Non ha potuto battersi e vincere, fino in fondo, contro Roma: immobile, confusa, dominata da incapaci. Non come i suoi colleghi illustri, che avevano trovato continuità, successi, premi, protezioni nella Roma più corrotta di ieri e ieri l'altro. Avrebbe voluto impedire, allontanare la città da inganni, affarismi, pigrizia, bande, malaffare; ma doveva battersi contro le scene e gli schermi, cantare, giocare, soprattutto non farsi prendere dal deterioramento nelle abitudini. E poi, a un certo punto, non ce l'ha fatta più. Roma è rimasta sola? Sola, senza la forza dei suoi artisti, dei grandi nomi fondatori di avventure? Gigi si è impegnato nello spettacolo, nella televisione, nel teatro unendosi a personaggi come Carmelo Bene, alle avanguardie, ha fatto tutto e anche di più. Era impetuoso e irresistibile. Ha lavorato con passione, genialità. Ma si è trovato solo».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Baracca. 45 anni di Teatro Ragazzi. Una scelta di vita, l'invenzione di una professione"
Editore: Pendragon
Autore: Corradi Anna Paola
Pagine: 255
Ean: 9788833643274
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il volume vuole raccontare l'entusiasmo e gli ideali che hanno spinto un gruppo di giovani "creativi", nella Bologna della metà degli anni '70, a fondare la cooperativa teatrale La Baracca e scegliere di dedicare la propria attività culturale all'infanzia e all'adolescenza. Ripercorre alcune tappe significative del cammino artistico della compagnia, oggi composta da donne e uomini di diverse generazioni: dalla fondazione all'apertura nel 1982 del Teatro Sanleonardo, primo Centro Teatro Ragazzi in Italia, fino all'attuale gestione del Teatro Testoni Ragazzi. L'intento è quello di approfondire i significati culturali e artistici dei progetti sviluppati da La Baracca per affermare in ambito nazionale e internazionale il diritto al teatro, all'arte, alla cultura di ragazze e ragazzi, di bambine e bambini, fin da piccolissimi. Il libro si rivolge a chi opera in campo teatrale, culturale, pedagogico; a studenti, insegnanti e a chi è interessato al teatro come esperienza educativa ed esistenziale. Vuole contribuire alla riflessione intorno alla portata innovativa del Teatro Ragazzi italiano e rilanciare l'idea del teatro come occasione di comunicazione fra l'infanzia e il mondo adulto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' educattore"
Editore: La Meridiana
Autore: Raffaele Mantegazza
Pagine: 72
Ean: 9788861538436
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Questo non è il solito manuale di giochi e strumenti per fare teatro in educazione. Al contrario, la formazione teatrale per educatori che propone è di fare dell'educazione un teatro, con le sue maschere, ruoli, materiali di scena, perché l'educazione non è la vita, ma la vita rimemorata, inventata, giocata e recitata. Anzi, come il teatro, anche l'educazione è una struttura di finzione. Come l'arte e come il teatro, infatti, l'esperienza educativa modifica le cose per rendere possibile un'esperienza che altrimenti non sarebbe possibile. Educare attraverso il teatro non nel senso, dunque, di gestire una compagnia teatrale o una scuola per attori o mimi, ma come anima dell'educazione stessa. Il teatro non come possibilità educativa, ma come lente, visore, decodificatore dell'esperienza educativa stessa. Due occhi che ti guardano così vicini e veri hanno senso solo se gli occhi sono dietro una maschera, velati e trasfigurati dal gioco di ruoli che è tipico dell'attività educativa. Altrimenti non riusciremmo né a educare né a vivere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I greci a teatro"
Editore: Laterza
Autore: Harold C. Baldry
Pagine: 196
Ean: 9788858144978
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Eschilo, Sofocle, Euripide nelle loro concrete condizioni di lavoro e nei loro non meno concreti problemi poetici: il finanziamento degli spettacoli, il pubblico, la regia e la recitazione. Baldry analizza anche le forme della tragedia, il rapporto con la leggenda, le origini rituali del dramma, l'accanito antinaturalismo, le trame incredibili e i personaggi stilizzati, fuori dello spazio e del tempo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un soldo di senno al prezzo di un salatissimo pentimento"
Editore:
Autore: Greene Robert
Pagine: 204
Ean: 9788833340272
Prezzo: € 14.00

Descrizione:In un misto di finzione e realtà, di novella e autobiografia, Robert Greene ci offre una testimonianza in presa diretta del mondo del teatro elisabettiano nei suoi aspetti più significativi e (forse) del suo principale esponente, William Shakespeare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La tenda"
Editore: Jaca Book
Autore: Sini Carlo, Attisani Antonio
Pagine: 112
Ean: 9788816416697
Prezzo: € 16.00

Descrizione:«Nell'antico teatro indiano una semplice tenda separava il pubblico dagli attori. Da tempo immemorabile questa magica soglia trasmette il segreto della origine dei saperi e della generale condizione umana sulla Terra. Ben oltre una valutazione meramente estetica, Antonio Attisani e Carlo Sini si interrogano sul senso e sul destino del fenomeno teatrale, nella sua poliedrica tradizione culturale originaria e nella grande rivoluzione del teatro novecentesco, tuttora in pieno svolgimento. Una rivoluzione al tempo stesso poetica, antropologica, conoscitiva e filosofica, nella quale gli specialismi moderni aspirano a ritrovare l'unità profonda delle antiche e sempre nuove arti dinamiche della sapienza umana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Vangelo secondo Dario Fo"
Editore: Claudiana
Autore: Marco Campedelli
Pagine: 144
Ean: 9788868982980
Prezzo: € 12.90

Descrizione:A partire da un intenso incontro con Dario Fo, il teologo, scrittore e burattinaio Marco Campedelli - cui Alda Merini dedicò "La clinica dell'abbandono" - ripercorre l'opera del premio Nobel, in primis "Mistero buffo", mettendo al centro la fragile quanto suggestiva ipotesi che Gesù avesse fondato una compagnia teatrale itinerante, fatta di pescatori, ex esattori delle imposte e donne, per trasmettere il suo messaggio rivoluzionario. «"E se Gesù avesse messo davvero in piedi un teatro? Una compagnia girovaga per raccontare il mondo alla rovescia?" Lo chiesi a Dario Fo al Castello di Sorrivoli. Fo, facendo gli occhi grandi, rispose "E perché no?". Un Gesù "figlio d'arte", del più grande drammaturgo dell'universo, un Gesù giullare, che svela i segreti di Dio mentre smaschera la macchina del potere: cosa avrebbe provocato il teatro del vangelo se non fosse stato censurato? Ripercorrendo l'opera desacralizzante di Fo, da Mistero Buffo a Lu Santo Jullare Francesco e non solo, mi sono messo alla scuola del teatro viaggiante del Nazareno, rivendicando uno spazio rispetto a un sistema teologico e a una macchina di potere che hanno continuato a nascondere la forza eversiva e rivoluzionaria del messaggio di Gesù» (Marco Campedelli).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Vudù e Arlecchino"
Editore: Cavinato
Autore: Buttazzoni Ivan
Pagine: 98
Ean: 9788869828539
Prezzo: € 13.00

Descrizione:"Questo libro narra la mia avventurosa e misteriosa esperienza teatrale, spirituale e spiritica, al fianco di due donne straordinarie, due vere Maestre assolute: Madame Lucie Dheera Dejouy e Claudia Contin Arlecchino. Entrambe figure importanti, l'una dello spiritismo, e l'altra del teatro contemporaneo, sono state loro ad insegnarmi a relazionarmi con l'enigmatico Spirito di Arlecchino. Io sono Arlecchino, ed il mio Arlecchino non può evitare di essere profondamente Vudù."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il peso di Anchise"
Editore: Castelvecchi
Autore: Nicola Fano
Pagine: 184
Ean: 9788832902105
Prezzo: € 18.50

Descrizione:Il primo è stato Telemaco, che ha preso il mare per poter "uccidere" il padre Ulisse. Oreste, invece, ha dovuto ammazzare la madre Clitennestra per diventare grande, mentre Amleto ha inutilmente cercato di eliminare lo zio Claudio per sanare i peccati del padre. Per non parlare dei figli sconfitti dai padri nel teatro di Ibsen, di Cechov, o quelli ossessionati dalla famiglia secondo Beckett; o ancora quelli che sono stati costretti a vivere con padri evaporati e assenti, tipici della drammaturgia contemporanea, da Jon Fosse a Gary Owen. Si può ricostruire la storia del teatro, dalle origini fino a oggi, come un grande, caleidoscopico catalogo di consigli per ragazzi che non san­no come diventare grandi. Il peso di Anchise nasce non solo per aiutare i figli a crescere, ma anche per spiegare in che modo si può ancora rendere utile un rito che si ripete da due­milacinquecento anni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il teatro ai tempi della peste. Modelli di rinascita"
Editore: Jaca Book
Autore: Oliva Alberto
Pagine: 208
Ean: 9788816416338
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Nella millenaria Storia del Teatro, non è nel 2020 la prima volta che le sale sono state chiuse, con il divieto di rappresentare pubblici spettacoli. La peste colpisce come un flagello fin dall'antichità e la reazione dei popoli e dei governi alla sua devastazione ha spesso comportato la scelta, dolorosa ma forse inevitabile, di sospendere ogni occasione di assembramento, prima fra tutte lo spettacolo dal vivo. La reazione scomposta e irrazionale che abbiamo sperimentato nasce dal fatto che a memoria d'uomo i teatri d'Occidente non erano mai stati chiusi. Ma, si sa, la nostra memoria è corta, mentre la storia del teatro di secoli ne ha compiuti venticinque, attraversando epoche in cui le epidemie colpivano con più frequenza e incontravano popoli più preparati - soprattutto dal punto di vista psicologico - ad affrontare gli inevitabili periodi di quarantena. Tutte le epidemie hanno sconvolto il mondo che hanno trovato, senza eccezioni. Ma il teatro, da sempre, si trasforma e si reinventa, trovando la forza di resistere e rinascere, animato da resilienza, creatività e passione. Il libro racconta il passato per immaginare prospettive future, che sappiano trasformare la crisi in un'occasione di rinascita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dagli otto anni agli ottantotto. Il teatro per bambini e ragazzi del Piccolo Teatro di Milano"
Editore: Marcianum Press
Autore: Greta Salvi
Pagine: 304
Ean: 9788865126929
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Il teatro per bambini e ragazzi del Piccolo Teatro di Milano Il libro tratta degli spettacoli per bambini e ragazzi prodotti dal Piccolo Teatro di Milano nel corso della sua storia, dalla fondazione (1947) alla stagione 2017/18. Seguendo un ordine cronologico, con una scansione per decenni, ciascuno spettacolo viene analizzato nei suoi elementi contenutistici, performativi e registici e contestualizzato all'interno dell'andamento del teatro-ragazzi in Italia nel periodo di riferimento. Completa il volume una significativa galleria fotografica a colori.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lo scandalo del corpo"
Editore: Vita e Pensiero
Autore:
Pagine: 336
Ean: 9788834339886
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Lo scandalo del corpo potrebbe non essere un titolo adatto a un volume di scritti sul teatro. Eppure, a coloro che lo hanno immaginato, è sembrato sintetizzare in modo pertinente l'eccentrica, ma coerente ricerca di Claudio Bernardi sul significato del teatro per l'uomo e sul ruolo del teatro entro la vita comunitaria degli uomini. Una ricerca che si è occupata non del teatro come spettacolo da guardare, ma del teatro da fare e al quale partecipare in quanto attori di relazioni comunitarie, religiose, sociali, politiche. Un teatro come arte del corpo, o meglio dei corpi: il termine corpo usato nel titolo indica l'uomo, l'umanità. La struttura del libro è quella drammaturgica in tre atti, più un prologo e un epilogo: Il prologo (Prologhi ad personam) è come un carnevale, in cui trionfa la libertà di linguaggi e forme; i tre atti sono dedicati ai principali filoni che Claudio Bernardi ha costantemente coltivato, spesso anche intrecciandoli tra loro: la festa, la drammaturgia del sacro, il teatro sociale e di comunità; l'epilogo ('Oltre' il corpo) rappresenta il terzo tempo del rito, la Pasqua, e raccoglie gli scritti di tre compagni di viaggio che, con le loro intuizioni visionarie, continuano a rammentarci la necessità di andare oltre a quello che più comunemente appare, per cercare quel teatro della vita che restituisce l'essere umano alla sua umanità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "E scese la notte"
Editore: Ancora
Autore: Fracalossi Renzo
Pagine: 136
Ean: 9788851421977
Prezzo: € 14.00

Descrizione:La propaganda politica ha contribuito, in modo rilevante, all'affermazione dei totalitarismi del Novecento, distruggendo, insieme ad altre minoranze, gli ebrei d'Europa attraverso la furia del più fanatico antisemitismo. L'esito concreto di quell'odio ha trovato un luogo d'elezione nel Ghetto di Terezín - Theresienstadt, dove viene radunata dai nazisti la migliore cultura dell'ebraismo europeo e il suo stesso futuro, rappresentato da giovani e bambini, poi divenuti "fumo" nei grigi cieli dello sterminio. "E scese la notte", attraverso due testi teatrali che hanno già incontrato il favore del pubblico («Che la tempesta cominci» e «Una tazza di cioccolata calda»), prova a far scorrere alcuni racconti dell'orrore di ottant'anni fa, come un fluire narrativo affidato anche all'immaginazione e alla sensibilità del lettore che può, in tal modo, costruirsi una personale "regia", per meglio comprendere e far proprio il dramma della Shoah. Prefazione di Gadi Luzzatto Voghera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dal desiderio alla legge"
Editore: La Meridiana
Autore: Augusto Boal
Pagine: 100
Ean: 9788861537279
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Come, un po' per scherzo un po' per il caso ma un po' anche per un'incontenibile creatività, una compagnia di attori viene eletta nel consiglio comunale di una grande metropoli e il teatro diviene uno strumento per fare politica, cioè per tradurre bisogni e desideri in legge. Come nasce il teatro legislativo cioè quell'azione scenica in cui lo spettatore non solo diventa protagonista ma anche cittadino. Come si scopre che il teatro forum può convertirsi in un laboratorio per redigere collettivamente un bilancio comunale o una proposta sulla sicurezza sociale. Come, per dirla altrimenti, il teatro può trasformarsi in un veicolo di "democrazia transitiva", cioè di partecipazione diretta e attiva, ma anche di dialogo, interazione e scambio con le istituzioni. Come non perdersi, insomma, l'ultimo sorprendente capitolo della ricerca di Augusto Boal, con cui il teatro, in tempo di globalizzazione, giunge fino ad offrirsi alla politica per declinarla con la comunità piuttosto che con il potere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Incomparabili. Voci fuori dal coro"
Editore: Gabrielli Editori
Autore: Claudio Capitini
Pagine: 539
Ean: 9788860993878
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Nell'avvicinare i protagonisti di questo libro e chiedendo loro di togliersi "il bianco del trucco", l'autore ne tratteggia carattere e personalità sul filo di una memoria affettuosa. Disegnando i "paesaggi" intravisti dalla finestra di una privilegiata "stanza" di osservazione, si sviluppa il racconto degli "incomparabili" interpreti del teatro, della musica e della danza, per giungere a scoprire la moralità del loro carattere e la capacità di lasciare il segno nella grande umiltà del loro vivere lo spettacolo. Nella differenza di stili, linguaggi, epoche e poetiche, nella eterogeneità delle provenienze e delle storie, nella profondità dell'arte che diventa vita, tutti questi interpreti cercano la verità su quel palcoscenico che è un luogo tanto inutile quanto indispensabile, un posto che più vero e più reale non esiste in tutto l'universo. Gli incomparabili del Teatro: Edmonda Aldini, Alvise Battain, Roberto Benigni, Florinda Bolkan, Giulio Brogi, Gian Campi, Carlo Cecchi, Walter Chiari, Peppino De Filippo, Giorgio De Lullo, Turi Ferro, Gianni Galavotti, Massimo Girotti, Giulia Lazzarini, Rosalia Maggio, Nino Manfredi, Marcello Mastroianni, Mario Missiroli, Enrico Montesano, Lucilla Morlacchi, Gastone Moschin, Ermanno Olmi, Franco Parenti, Rita Pavone, Elisabetta Pozzi, Gigi Proietti, Massimo Ranieri, Renato Rascel, Aldo Reggiani, Mariano Rigillo, Aldo Trionfo, Raf Vallone, Pamela Villoresi, Monica Vitti, Bruno Zanin, Elena Zareschi Gli incomparabili della Musica: Andrea Battistoni, Sesto Bruscantini, Gianfranco Cecchele, Giancarlo Cobelli, Viorica Cortez, Enzo Dara, Piero De Palma, Mariella Devia, Franco Donatoni, Franco Ferrara, Dante Ferretti, Carlo Maria Giulini, Carlo Lizzani, Eva Marton, Zubin Mehta, Milva, Ennio Morricone, Elio Pandolfi, Goffredo Petrassi, Nicola Piovani, Claudio Scimone, Martha Senn, Giuseppe Sinopoli, Grigorij Sokolov, Natalia Troitskaya, Uto Ughi, Sylvie Valayre, Shirley Verrett, Ivo Vinco Gli incomparabili della Danza: Alvin Ailey, Vittorio Biagi, Julio Bocca, Carolyn Carlson, Birgit Cullberg, Oriella Dorella, Patrick Dupond, Antonio Gades, Yuri Grigorovich, Amalia Hernandez, Dominique Khalfouni, Marcel Marceau, Matt Mattox, Moses Pendleton, Roland Petit, Stomp (Phil Batchelor).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Attori e no. La pioggia nel pineto. Proposta di laboratorio didattico"
Editore: Il Rio
Autore: Parisi Guido
Pagine: 68
Ean: 9788885469907
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Nato in continuità con il primo volume "Attori e no" (Il Rio, 2018), anche questo libro dedicato a D'Annunzio propone un percorso drammatizzato attraverso un capolavoro della letteratura italiana. L'autore, con una pluridecennale esperienza in svariate parti del mondo, dal Canada, alla Lituania, alla Finlandia e alla Polonia, ha esperimentato per molti anni l'utilità del teatro per l'apprendimento dei valori di un testo letterario famoso e di una lingua straniera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gaston Baty. Animateur de theatre"
Editore: Neos Edizioni
Autore: Trinchero Cristina
Pagine: 184
Ean: 9788866081968
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Direttore di teatri e di compagnie, realizzatore di scenografie e costumi, giornalista e fondatore di periodici, Gaston Baty fu tra i protagonisti della vita teatrale nella Parigi tra le due guerre. Queste pagine ne vogliono ricomporre un accurato ritratto e metterne in luce l'importante contributo alla costruzione del teatro di prosa moderno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Antropologia dell'attore"
Editore: Jaca Book
Autore: Casali Renzo
Pagine: XX-223
Ean: 9788816415300
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Questo libro racchiude le convinzioni teoriche, teatrali e pedagogiche del regista e fondatore della Comuna Baires Renzo Casali. Il metodo di Casali ha i suoi punti di riferimento nel patrimonio della storia del teatro contemporaneo di Konstantin Stanislavskij e Vsevolod Mejerchol'd. Il suo linguaggio deriva da quello di Stanislavskij, non così la formulazione finale del Metodo, frutto di una felice esperienza creativa. Negli anni '20, dopo la tournée negli Stati Uniti del Teatro d'Arte di Mosca, gli attori Maria Ouspenskaya e Richard Boleslawski, rimasti a New York, formano alcuni tra i più grandi registi, attori e pedagoghi del xx secolo. Tra costoro spiccano Harold Clurman e Lee Strasberg che, con Cheryl Crawford, fondano The Group Theatre, compagnia di ricerca ispirata alla metodologia del maestro russo. È attraverso l'insegnamento del maestro nordamericano William Layton, allievo di Sanford Meisner (il più giovane attore del Group Theatre), che Renzo Casali acquisisce e poi trasmette The Method, il Metodo. Grazie a questo strumento creativo egli lavora con il proprio gruppo al di fuori di ogni considerazione commerciale o semplicemente estetica. È una ricerca, quella di Casali e della Comuna Baires, nella quale il teatro è lo strumento principe, unico creatore di rapporti nella società contemporanea. Il teatro antropologico è la sola possibilità di espressione completa dell'identità, un teatro di testimonianza, fondato sulla relazione con l'Altro, che si riappropria dello spirito più autentico della Commedia dell'Arte italiana. Casali coniuga in questo libro la propria elaborazione teorica con la capacità di osservazione che gli è innata e che ha perfezionato nei seminari tenuti nel Vecchio e Nuovo mondo. Questa edizione è completata dai testi di Irina Casali e Florinda Cambria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Stand-up comedy. Dalla scrittura al live. Teoria, meccanismi e pratica"
Editore: Audino
Autore: Losito Filippo
Pagine: 127
Ean: 9788875274122
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Una delle situazioni più scomode in cui un essere umano può cacciarsi è stare in piedi davanti a un pubblico con l'obbligo di farlo ridere. È proprio questa la situazione in cui si trova chi fa stand-up comedy: da solo con un microfono in un'arena. Che sia un comedy-club, un teatro o ancor meglio un palazzetto poco importa, purché abbia un pubblico da far ridere. È questo infatti che decreterà il suo successo. Ma si può insegnare a essere divertenti? Questo libro crede di sì. Ridere è un fenomeno fisico e la comicità, come ogni processo creativo, si fonda su strutture e meccanismi precisi. Nella stand-up comedy il talento non sta tanto nell'essere istrioni o brillanti, quanto nel saper trasmettere sul palco la propria autenticità, abbattendo quella quarta parete che in altre forme di spettacolo mantiene la distanza scenica tra chi si esibisce e chi ascolta. Nell'arena il comico si mette a nudo, offre se stesso al pubblico e più è capace di suscitarne l'empatia, maggiori saranno le sue probabilità di farlo ridere. "Stand-up comedy" esamina i due modi principali in cui il comico può raggiungere questo risultato: esprimendo in forma di testo la confessione di ciò che lo muove dentro e mettendosi in gioco con il proprio corpo, sfruttandone le peculiarità. E grazie a un nutrito apparato di esercizi fornisce tutti gli strumenti necessari per costruire battute, joke e monologhi efficaci, accompagnando l'aspirante comico nel percorso che conduce dal testo al live. Prefazione di Edoardo Ferrario.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU