Articoli religiosi

Libri - Cinema



Titolo: "Di fronte all'amore"
Editore: In Dialogo
Autore: Arianna Prevedello
Pagine: 112
Ean: 9788832047349
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Un viaggio in alcune opere cinematografiche (in particolare "gli inizi") alla ricerca di comprensioni sui sentimenti. I film a volte possono ferirci o, invece, diventare balsamo per medicare le nostre ferite sentimentali ed esistenziali. Il cinema è un linguaggio che induce allo "stare di fronte": di fronte allo schermo, di fronte all'amore. E questo stare di fronte diventa una serena chiave interpretativa (o un'amara consapevolezza) delle relazioni che abitano le nostre vite. Stiamo di fronte all'amore con i nostri occhiali (i nostri condizionamenti) e lo viviamo nel modo in cui ne siamo capaci. Ma allo stesso tempo - scrive l'autrice - «nel verbo "amare" risiede la salvezza delle nostre giornate, la possibilità di avvicinarsi alla fine [...] con la beatitudine di chi ha fatto davvero del suo meglio». Una lettura appassionante per una riflessione profonda sugli affetti dove, in ogni capitolo, si trovano anche suggestioni offerte da saggi, romanzi e poesie che danno corpo a una bibliografia tanto eclettica quanto preziosa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Oltre la notte"
Editore:
Autore:
Pagine: 104
Ean: 9788869297182
Prezzo: € 15.00

Descrizione:La pandemia non ci ha privato solo della vita, anche della morte. Se la società contemporanea l'aveva confinata nella sfera del privato, l'emergenza Covid ha riconsegnato la morte e il lutto alla dimensione collettiva (e in forma tanto più drammatica perché è stata negata la possibilità di celebrare i funerali). In questo contesto, e alla luce dell'intenso e spesso tacito rapporto tra cinema, fede e psicanalisi, si inserisce il progetto OLTRE LA NOTTE. La morte e il lutto nel cinema, che il presente volume vuole consegnare al lettore come compendio articolato in due parti: una storico-critica, composta dai saggi in cui Paolo Perrone, Francesco Crispino e Anna Maria Pasetti hanno approfondito nella chiave della perdita e del lutto la filmografia di cineasti imprescindibili come Ingmar Bergman, Pier Paolo Pasolini, Terrence Malick; e una parte più "operativa", a cura di Arianna Prevedello, composta da dieci schede filmiche di approfondimento dedicate a singoli titoli e arricchite dalla preziosa nota a margine a firma del professor Vittorio Lingiardi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tre film sul Sabato Santo"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Fabio Landi
Pagine: 128
Ean: 9788810559741
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Il Sabato santo rischia di essere considerato un intervallo vuoto tra la morte di Gesù e la sua risurrezione. Si tratta in realtà di un passaggio fondamentale per il cuore della fede cristiana, perché si colloca nel punto in cui morte e vita rifluiscono l'una nell'altra. Per spiegarlo, l'autore fa ricorso a tre film di Sean Penn, Spike Lee, Anne Fontaine e a un video di Bill Viola come se si trattasse di parabole contemporanee. Lo spettatore, con i protagonisti, è costretto a precipitare nel fondo oscuro della morte. Lì, con una logica sorprendentemente ineccepibile, avviene il rovesciamento e la vita si impone in tutto il suo fulgore. Luce e tenebre sono più intimamente connesse e la vittoria finale è completa proprio perché porta inscritto il dolore patito, non come un affronto fortunatamente superato o come la testimonianza di uno scampato pericolo, ma attraverso il segno dei chiodi sulle mani del Signore risorto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fotogrammi. Ediz. illustrata"
Editore: Jaca Book
Autore: Fassbinder Rainer Werner
Pagine: 224
Ean: 9788816606289
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Cineasta autodidatta e gigante del cinema tedesco degli anni '60 e '70, Fassbinder ci ha lasciato in eredità ben 44 film, realizzati in soli 17 anni. Questo grazie a un'espressività incondizionata e a un estro creativo forsennato e incontenibile, che ha saputo attingere dalla poesia di Brecht, dall'eleganza di Jean-Luc Godard e dalla scoperta del profano nell'arte nello spirito di Warhol. Il volume, che cerca di contenere tutto il furore creativo di questo genio del cinema, raccoglie 180 immagini da quasi tutti i suoi film. Nel suo testo di accompagnamento, lo storico del cinema Hans Helmut Prinzler rende omaggio al lavoro di questo ingegnoso enfant terrible del cinema tedesco e non solo, mentre John Waters, altro regista di culto e enfant terrible del cinema americano, ne celebra il coraggio registico che infuoca ancora il nostro immaginario. Le foto di scena che si susseguono nel volume hanno la forza di suscitare nel lettore - come già i fotogrammi dei suoi film - desideri, suggestioni e ricordi. Come in un trailer, pagina dopo pagina, l'estetica di Rainer Fassbinder si disvela a tutti coloro che vogliono conoscerlo, regalando un distillato di memoria della sua intramontabile filmografia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Metropolis"
Editore: Fede & Cultura
Autore: Thea von Harbou
Pagine: 270
Ean: 9788864098494
Prezzo: € 18.00

Descrizione:All'origine del capolavoro cinematografico di Fritz Lang del 1927 e alla base di molti,capolavori della fantascienza, da Blade Runner a StarWars, Metropolis di Thea von Harbou è un romanzo futuristico ambientato in una ciclopica città multilivello: i ricchi industriali la governano dai loro grattacieli, mentre gli operai lavorano relegati nel sottosuolo. La trama è il risultato dell'intreccio di tre storie dalla diversa ispirazione: una "romantica" riguardante l'idillio tra il generoso Freder e la dolce Maria, una "sociale" che ha per oggetto la lotta di classe tra industriali e operai, e una "orrorifica" che vede un diabolico scienziato impegnato a dare la vita a un robot che ha le stesse fattezze di Maria e incita gli operai alla rivolta e alla distruzione delle macchine. Sarà Freder, figlio del capo della città, a dover acquisire consapevolezza del suo ruolo messianico di salvezza per l'umanità facendosi mediatore tra capitale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Film pop anni '80"
Editore: Becco Giallo
Autore: Matteo Marino
Pagine: 416
Ean: 9788833141176
Prezzo: € 19.00

Descrizione:I film pop degli anni '80 sono legati ai ricordi, a una stagione irripetibile della vita. Ma quei film con i quali siamo cresciuti non hanno a che fare solo con la nostalgia: hanno colonizzato l'immaginario contemporaneo. Matteo Marino e Simone Stefanini prendono in esame 28 film pop + 1 e, alla guida della DeLorean, tornano bambini, in sala, coi popcorn in mano. Ma si mettono anche nei panni di chi vede quei classici con gli occhi di oggi, magari per la prima volta o all'ennesimo rewatch. Storia, tecnica, musica, icone, location, ma soprattutto cuore, in un libro che è come una commedia che alla fine ti fa commuovere. Una guida schietta ai film che ci hanno cambiato la vita e che ci hanno salvato, ancora una volta, quando stavamo chiusi in casa. Basta chiacchiere: è tempo di raggiungere le 88 miglia orarie!

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Come in uno specchio"
Editore: Ente dello Spettacolo
Autore: Gianfranco Ravasi
Pagine: 48
Ean: 9788885095922
Prezzo: € 8.00

Descrizione:La collana "Lo Spirito del cinema" che Fondazione Ente dello Spettacolo battezza con questo testo del cardinale Gianfranco Ravasi si propone di indagare la testimonianza cinematografica nel suo rapporto con l'esperienza del Sacro. È una vena ricca e generosa che caratterizza da sempre la produzione filmica: a volte è marcatamente visibile, più spesso - ed è fonte di maggiore interesse - scorre e anima dall'interno un'opera: l'autore la narra con le sue storie e la offre alla risonanza della vita dello spettatore più accorto. È alla sensibilità umana, alla competenza teorica, alla ricchezza di sguardo di teologi, filosofi e maestri di estetica che chiederemo saggi brevi per offrire mappe e percorsi di navigazione per incamminarsi sulle tracce del Sacro nel cinema. Iniziamo l'inedito cammino fondando la condizione di possibilità di questo percorso. «Nelle Scritture cristiane e nella Tradizione - scrive nel libro il Cardinale Gianfranco Ravasi - la domanda di fondo sulla rappresentabilità del sacro è subito evasa in senso favorevole, non solo perché il linguaggio teologico è di sua natura simbolico e analogico, ma anche perché il cristianesimo ha nel suo cuore l'Incarnazione che vede nel volto umano di Gesù di Nazareth una eikôn, un'icona, un'immagine del Dio invisibile». Ogni pubblicazione si interrogherà sullo statuto teologico del cinema proponendo due vie per avvicinare questa alta vetta: il sentiero dell'analisi filmica e quello delle diverse discipline della riflessione credente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il vero Fellini"
Editore: Ancora
Autore: Fantuzzi Virgilio
Pagine:
Ean: 9788851423292
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Letteratura e cinema"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Cinquegrani Alessandro
Pagine: 288
Ean: 9788828402572
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Il volume vuole analizzare da vicino il complesso rapporto che lega la letteratura al cinema: un rapporto di affetto e attrazione, ma allo stesso tempo di diffidenza e sfida. Due arti dai codici completamente differenti, ma affini sotto certi aspetti, che spesso hanno vissuto un rapporto di concorrenza rispetto agli utenti a cui si sono rivolte. L'autore si propone non tanto di soffermarsi sull'adattamento di trame romanzesche sullo schermo (il rapporto più ovvio tra letteratura e cinema), quanto di analizzare il dibattito sul cinema, il contributo diretto degli scrittori al cinema nel corso del Novecento e l'apporto del cinema alla letteratura, cioè l'influenza dello stile e dell'identità del cinema sulla produzione letteraria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scegliere un film 2020"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Armando Fumagalli, Eleonora Recalcati
Pagine: 304
Ean: 9788892222908
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Il progetto di una serie di volumi di recensioni cinematografi che, inaugurato nel 2004, nasce con la semplice idea di offrire un servizio alle tante persone che amano il cinema e che desiderano un orientamento per scegliere un fi lm che sia secondo i propri gusti e che li arricchisca sul piano umano e culturale, o anche semplicemente per un sano divertimento personale o familiare. Questo libro, come quelli che lo hanno preceduto, intende offrire una guida comoda e pratica attenta a una doppia prospettiva: la componente narrativa dei fi lm e un punto di vista sapientemente radicato nell'antropologia cristiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teologia del cinema"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Cattorini Paolo
Pagine: 136
Ean: 9788810560228
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Che cosa c'entra Dio col cinema? Quale rivelazione viene offerta dallo sviluppo di un'arte che mette le immagini in movimento? Che rapporto esiste tra le categorie di patto narrativo e di alleanza biblica? Questo volume riprende il filone di ricerca costituito dai film studies e delinea le analogie tra le liturgie religiose e il rito laico dell'andare al cinema, desiderando di vedere «cose mai viste». L'autore suggerisce inoltre una prospettiva narrativa per l'etica teologica e verifica la pertinenza dei miti dell'origine - per come essi sono rappresentati nei film - rispetto all'enigmatica presenza del male nel mondo e alle diverse soluzioni offerte alla sua giustificazione. Si documenta altresì il contributo che la riabilitazione del sensibile e dell'immaginario hanno prodotto in riferimento all'elaborazione di una specifica teologia del cinema.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il cinema tra le colonne"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Denis Lotti
Pagine: 120
Ean: 9788849862317
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Da almeno un secolo, in Italia, coesistono esperienze eterogenee di critica cinematografica, che disegnano un percorso discontinuo tra passato e presente, tra stampa cartacea e Internet. Dopo un compendio di storia della critica, rivisitata dai pionieri sino ai giorni nostri, l'autore analizza metodi, forme e stili della recensione cinematografica prendendo in esame un ampio ventaglio di quotidiani, periodici, testate, blog e social network. In appendice è presente una antologia di testi scelti, esemplari della vivacità del dibattito italiano sul cinema dall'epoca del muto sino a oggi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fellini e il sacro"
Editore: LAS Editrice
Autore:
Pagine: 298
Ean: 9788821313653
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Il Libro intende raccogliere contributi rigorosamente scientifici di studiosi, critici cinematografici e teologi, elaborati per il Convegno “Fellini e il Sacro” (Rimini/Roma, marzo 2020), promosso dalla Università Pontificia Salesiana – Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale; dall’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Alberto Marvelli” delle Diocesi di Rimini e di San Marino-Montefeltro e dal Centro Culturale Paolo VI di Rimini, in occasione del centenario della nascita del Regista riminese. Numerosi autori indagano la spiritualità del Maestro, la ricerca di senso interiore presente nelle sue opere, con aspetti inediti della sua biografia e della sua produzione artistica. Dall’infanzia riminese al sodalizio esistenziale e artistico con Giulietta Masina; dai film denominati “trilogia della Grazia” (La Strada; Le notti di Cabiria; Il Bidone) al caso/scandalo de La dolce vita; dal rapporto giovanile con il mondo cattolico riminese all’amicizia con i Gesuiti Arpa, Taddei e Fantuzzi. Emerge un Fellini dal profilo spirituale curioso e inquieto, ma anche animato da una dimensione di gratuità e apertura profonda alla dimensione religiosa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Ben venga la propaganda»"
Editore: Studium
Autore: Claudio Siniscalchi
Pagine: 200
Ean: 9788838248269
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Questo lavoro di ricerca prende avvio da una constatazione e da una curiosità. Partiamo dalla constatazione. Studiando la produzione cinematografica realizzata dal nazionalsocialismo tra il 1933 e il 1945, il confronto - estetico produttivo, comunicativo e ideologico - con un film si rivela imprescindibile: Süss, l'ebreo (Jud Süss, 1940) di Veit Harlan. Lo è per l'evidente qualità formale dell'opera, ma, soprattutto, per l'altrettanto evidente, quanto radicale, carica antisemita. Ed essendo l'antisemitismo uno snodo imprescindibile dell'ideologia nazionalsocialista, studiare Süss, l'ebreo significa, in fondo, studiare il totalitarismo hitleriano attraverso il punto di vista di un'«opera mondo» (un film di finzione), universo visivo di significati che racchiude l'essenza di un'epoca: la lotta tra l'elemento ariano minacciato dal suo nemico storico, l'ebreo. Quando oggi vediamo Süss, l'ebreo in realtà ci troviamo davanti a due differenti rappresentazioni del passato: la storia settecentesca di Süss, manipolata nella finzione cinematografica; e la storia del 1939-1941, quando la risoluzione della «questione ebraica» imboccò la strada che condusse alla «soluzione finale», prima con l'invasione della Polonia e poi con l'invasione dell'Unione Sovietica. L'interpretazione di Süss, l'ebreo è sin troppo semplice: i tedeschi hanno un solo modo per liberarsi dell'eterna minaccia ebraica. Il finale del film è la risposta. Per quanto riguarda invece la curiosità, è racchiusa in una domanda: cosa ne scrissero i critici italiani quando il film fu presentato in anteprima a Venezia nel settembre 1940 e uscì nel circuito nazionale nell'ottobre del 1941? Prefazione di Francesco Perfetti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sale della comunità, la magia continua"
Editore:
Autore: Raffaele Chiarulli
Pagine: 96
Ean: 9788869295072
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Un viaggio evocativo e appassionato nei cinema resilienti dell'ACEC: undici storie odierne di Sale della Comunità svelano le competenze delle proprie risorse umane e i segreti di gestione per condurre una brillante attività culturale poliedrica di cinema e spettacolo dal vivo. Un'espressione creativa, dinamica e giovane del mondo cattolico che grazie alla sua connotata laicità oggi può dirsi pienamente integrata nel palinsesto cinematografico e teatrale della società italiana. Nelle oltre 800 sale diffuse su tutto il territorio, presidi culturali e sociali nelle periferie urbane e nei piccoli e piccolissimi centri d'Italia, l'incantesimo prosegue grazie a migliaia di volontari e professionisti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scegliere un film - 2019"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Aristide Fumagalli , Eleonora Recalcati
Pagine: 320
Ean: 9788892219823
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Inaugurato nel 2004, il progetto di una serie di volumi di recensioni cinematografiche nasce con la semplice idea di offrire un servizio alle tante persone che amano il cinema e che desiderano un orientamento per scegliere un film che sia secondo i propri gusti e che li arricchisca sul piano umano e culturale, o anche semplicemente per un sano divertimento personale o familiare. Questo libro, come quelli che lo hanno preceduto, intende offrire una guida comoda e pratica attenta a una doppia prospettiva: la componente narrativa dei film e un punto di vista sapientemente radicato nell'antropologia cristiana. Tra i film selezionati: Green Book, Gli incredibili 2, Cyrano Mon Amour, Dieci giorni senza mamma, Dumbo, Ralph Spacca Internet, The Mule, Van Gogh e Stanlio & Ollio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il cinema dei Papi"
Editore: Marietti
Autore: Dario Edoardo Viganò
Pagine: 184
Ean: 9788821113086
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Avvalendosi di documenti in gran parte inediti provenienti dagli archivi della Segreteria di Stato vaticana e della Gendarmeria pontificia, il volume racconta la nascita, avvenuta 60 anni fa, della Filmoteca vaticana, che con i suoi 8.000 titoli è un archivio unico nel suo genere e il principale deposito della memoria delle immagini in movimento dei pontificati novecenteschi. Un punto di vista originale per comprendere le profonde trasformazioni intervenute nell'immagine del papato e nel rapporto tra Chiesa cattolica e cinema.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Manuale del FilmMaker"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Dario Edoardo Viganò
Pagine: 176
Ean: 9788828400738
Prezzo: € 15.50

Descrizione:«Per restare alla battuta di Woody Allen: da una parte c'è chi pensa che lo show business sia "show show" e dall'altra chi ritiene che si tratti di "business business". Una riprova di questo principio sta in un fatto lampante: l'assenza sul mercato editoriale di un manuale di produzione leggibile sia da chi vuole realizzare film sia da chi li vuole produrre. Il libro che avete tra le mani intende colmare questa lacuna e superare alla radice questa divisione. E certo non è un caso che a realizzarlo sia una persona di provenienza umanistica, ma portato dai casi della vita a confrontarsi direttamente con meccanismi e dinamiche della produzione. L'idea di fondo del libro è dunque che i due mondi della creatività e della produzione debbano parlarsi. Ma attenzione: questo dialogo non deve essere "di facciata"; la sinergia tra i due aspetti deve innervare i processi realizzativi fin dai primi balbettii della ideazione cinematografica» (Ruggero Eugeni).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le bionde di Hitchcock"
Editore: Jaca Book
Autore: Wydra Thilo
Pagine: 227
Ean: 9788816605855
Prezzo: € 50.00

Descrizione:Con i suoi più di cinquanta film, Alfred Hitchcock (1899-1980) non ha soltanto segnato stilisticamente le successive generazioni di registi cinematografici, ma ha anche inventato un nuovo tipo di protagonista femminile che, a sua volta, ha fatto scuola: donne giovani e forti con un sex appeal distaccato, imprigionate in una rete di logoranti macchinazioni, ordite perlopiù dagli uomini. Vestite elegantemente dalla costumista Edith Head, queste donne, dalla bellezza moderna e senza tempo, sono diventate raffinate icone della suspense. E quasi tutte sono bionde, compresa la mora Karin Dor che Hitchcock - a cui la risposta non mancava mai - definì «blonde inside». Grace Kelly, Tippi Hedren, Kim Novak e Ingrid Bergman, solo per citare le più celebri, sono figure indimenticabili della storia del cinema, e le loro interpretazioni in "La finestra sul cortile", "Gli uccelli", "La donna che visse due volte" o "Notorious - L'amante perduta" stregano ancora oggi gli spettatori. Lo scrittore ed esperto cinematografico Thilo Wydra descrive in questo volume l'enigmatico carisma di queste figure femminili lanciate da Hitchcock, oltre a ricostruire la genesi di numerosi classici del grande schermo. Gli scatti pubblicitari e le foto di scena tratti dai film interpretati dalle più spettacolari «bionde hitchcockiane» - espressione ormai diffusa tra gli intenditori - forniscono l'inconfutabile dimostrazione di questo fenomeno e di tutte le sue sfumature.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Apparizioni. Scritti sulla fantasmagoria"
Editore: Aracne
Autore:
Pagine: 200
Ean: 9788825523478
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Nel Settecento si diffonde un nuovo modo di generare le immagini e un nuovo piacere nel farlo: torna il gusto della proiezione, unito a simulazioni di movimento, miraggi in trasparenza, illusioni nel buio. Il fantasma diventa il personaggio chiave di questa nuova forma del visibile e una figura del pensiero che spinge lo sguardo al di là dei propri confini. Il volume ripercorre alcune forme dell'apparizione, dalla fantasmagoria di Robertson, radicalmente ripensata da Francesco Casetti e oggetto delle precoci intuizioni di Tom Gunning, all'archeologia psichica della televisione proposta da Stefan Andriopoulos; Marina Warner e Mireille Berton riscoprono le sedute spiritiche della prima modernità e la loro dimensione mediale, mentre Dario Gamboni e Édouard Arnoldy collocano la fantasmagoria fra arte e idea. La linea che in questo modo si traccia arriva diretta al presente e alla sfida - solo apparentemente nuova - che il digitale lancia al nostro modo di vedere e vivere le immagini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Angénieux and cinema. From light to image"
Editore: Silvana
Autore:
Pagine: 272
Ean: 9788836638598
Prezzo: € 39.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Angénieux et le cinéma. De la lumière à l'image"
Editore: Silvana
Autore:
Pagine: 272
Ean: 9788836637539
Prezzo: € 39.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Film come arte"
Editore: Abscondita
Autore: Arnheim Rudolf
Pagine: 190
Ean: 9788884167651
Prezzo: € 22.00

Descrizione:«Il film parlato si sforza oggi di combinare scene visivamente mediocri ricche di dialogo con lo stile tradizionale e completamente diverso di una ricca azione muta. Rispetto all'epoca del muto si nota un'impressionante decadenza del livello artistico, sia nei film di media qualità che nelle opere di eccezione, e una tale tendenza non può essere totalmente attribuita alla sempre crescente industrializzazione. Può apparire sorprendente che si crei oggi un tale numero di opere fondate su un principio che rappresenta, se confrontato con le pure forme disponibili, un così radicale impoverimento artistico. Ma come meravigliarci di una tale contraddizione in un'epoca come la nostra in cui, anche sotto tanti altri aspetti, si vive una vita irreale senza riuscire a raggiungere la vera natura dell'uomo e delle manifestazioni che gli competono. Se nel cinema accadesse il contrario non sarebbe forse un'incoerenza magari felice, ma ancor più sorprendente? Possiamo tuttavia consolarci pensando che le forme ibride sono assolutamente instabili. Tendono a trasformarsi, passando dalla propria irrealtà a forme più pure, anche se questo significa tornare al passato. Al di là dei nostri tentativi e dei nostri errori esistono forze interiori che, alla lunga, permettono di superare cadute e deficienze, dirigendo l'operare umano verso la purezza del buono e del vero». Con uno scritto di Guido Aristarco.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sergio Forconi. Uno spettacolo d'uomo"
Editore: Sarnus
Autore: Sarti Alessandro
Pagine: 208
Ean: 9788856302592
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il volume ripercorre la carriera dell'attore toscano Sergio Forconi. Partendo dall'infanzia trascorsa a San Casciano Val di Pesa (Firenze) e quindi il primo impiego come metalmeccanico, si passa all'approdo sul palcoscenico della Casa del Popolo di Grassina e poi su quelli fiorentini, per raccontare infine l'ingresso nel magico mondo del cinema e della televisione. Tante le testimonianze di volti dello spettacolo che hanno conosciuto Sergio e hanno lavorato con lui, come Alessandro Benvenuti e Leonardo Pieraccioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' uovo di Marcello. Fame e fama dalla voce di grandi attori. Con Contenuto digitale per accesso on line"
Editore: Minerva Edizioni (Bologna)
Autore: Damini Bruno
Pagine: 224
Ean: 9788833241685
Prezzo: € 16.89

Descrizione:Questo volume raccoglie inedite voci narranti di 21 grandi attrici e attori oggi scomparsi, racconti personali suscitati dalla domanda «Cos'è la fame per te?» a rievocare la "gavetta" agli inizi della carriera, profumi e ricordi di cucina dell'infanzia, interpretazioni legate alla fame e al cibo, aneddoti privati e di lavoro, in alcuni casi perfino ricette e passioni golose. Nella prima metà degli anni Novanta, Bruno Damini (fino al 2013 direttore Comunicazione e marketing dell'Arena del Sole-Teatro Stabile di Bologna) ha registrato le testimonianze di numerosi protagonisti della scena teatrale e del cinema italiano intorno a quei temi, precorrendo i tempi in cui cibo e cucina avrebbero occupato larghi spazi sui mezzi di comunicazione. Ogni intervista è introdotta e commentata dall'autore a ricordo di quegli incontri. A distanza di oltre vent'anni, la ricchezza di contenuti di queste confessioni è emozionante e quelle voci oggi "si fanno carne" all'ascolto per l'immediata riconoscibilità e la spontaneità testimoniale. Nell'estate del 2018, le voci di nove di questi interpreti altamente rappresentativi del teatro, ma anche del cinema italiano del Novecento, precedute da brevi introduzioni dell'autore, sono andate in onda in nove puntate settimanali nella rubrica Le tavole del palcoscenico. Racconti d'attore tra fame e fama, di Bruno Damini curata da Laura Palmieri nell'ambito del programma Pantagruel di "Radio3 Rai". Da quelle trasmissioni prende spunto questo volume che raccoglie le voci e i racconti dei protagonisti riascoltabili grazie al QR Code che correda ogni intervista.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU