Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Ebook
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Neonato. Istruzioni per l'uso"
Editore: Giunti Editore
Autore: Paola Cerutti
Pagine:
Ean: 9788809873636
Prezzo: € 9.99

Descrizione:«Ebbene, il Neonato è venuto al mondo per sconvolgervi la vita. Ma armatevi di pazienza, sorridete, fate un bel respiro e preparatevi ad affrontare con lui/lei una splendida e imprevedibile avventura, con l’aiuto di questo pratico e semiserio manuale tecnico per genitori…»

“Se solo fosse nato con le istruzioni!” Non ci sono neogenitori che, appena varcata la soglia del reparto maternità, non si siano fatti venire questo pensiero. Il funzionamento della meraviglia biologica che stanno portando a casa sembra da subito misterioso e complesso. Ecco allora lo strumento che mancava! Un manuale per comprendere meccanismi, ritmi e necessità del piccolo essere umano. I cuccioli d’uomo non avranno più misteri per noi: una pediatra affidabile e competente ci aiuta a decifrare gesti e pianti del bebè, fornendo istruzioni complete e applicabili a ogni ambito del puerperio. Niente più paure, panico e senso di inadeguatezza: dotati di queste Istruzioni per l’uso e di una buona dose d’ironia, anche i genitori più insicuri arriveranno a destreggiarsi. Parola di pediatra.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "NORME&TRIBUTI MESE 06/2018"
Editore: Il Sole 24 Ore
Autore: AA.VV.
Pagine:
Ean: 9788832490695
Prezzo: € 11.90

Descrizione:Il mensile del Sole 24 ORE su fisco, società e bilancio: un vero e proprio strumento di analisi e approfondimento a disposizione dei professionisti sui temi più attuali e dibattuti in materia di fisco, diritto societario e bilancio.
Un'ideale estensione delle pagine di Norme&Tributi dove l'informazione normativa trova uno spazio dedicato per essere approfondita.


VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'enforcement dell'informativa contabile"
Editore: Giappichelli
Autore: Alberto Quagli, Paola Ramassa
Pagine:
Ean: 9788892174238
Prezzo: € 18.99

Descrizione:Il quadro normativo e il corpus di regole per la redazione dei bilanci delle aziende europee hanno conosciuto negli ultimi anni una rapida evolu-zione per impulso del processo di standardizzazione, che ha condotto all’adozione nel nostro continente dei principi internazionali IAS-IFRS, e dell’armonizzazione contabile promossa dalle Direttive europee. L’analisi della portata di tali cambiamenti e del loro impatto sulla qualità del dato contabile comporta inevitabilmente l’ardua impresa di seguire l’intensa at-tività di produzione di principi da parte degli standard setter, ma non può prescindere dalla considerazione dell’attività di enforcement svolta dai sog-getti e dalle istituzioni deputati al controllo dell’applicazione di tali regole, altro essenziale elemento del processo di regolazione contabile. Gli studi sul bilancio si sono concentrati in prevalenza sul contenuto e sull’impatto prodotto da principi contabili volti a migliorare la qualità dei bilanci aziendali, senza sviluppare un’analisi sistematica del processo di enforcement, nonostante quest’ultimo offra un contributo fondamentale al-la qualità informativa attraverso il monitoraggio dei bilanci e la conseguen-te adozione di appropriate misure in caso di violazioni. Il tema dell’enforcement contabile, la cui rilevanza è confermata dai ri-sultati di un crescente numero di studi empirici di financial accounting a livello internazionale, è stato finora affrontato nel nostro Paese da alcuni lavori di stampo giuridico, focalizzati in particolare sugli istituti volti a ga-rantire l’applicazione delle regole in materia contabile e sui poteri attribuiti agli organismi coinvolti in tale processo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Manuale sulle Accise"
Editore: Giappichelli
Autore: Roberto Quercia, Gennaro Caliendo
Pagine:
Ean: 9788892178144
Prezzo: € 35.99

Descrizione:Il testo offre un quadro completo sul regime delle accise applicabile alle diverse categorie dei prodotti soggetti, tra cui gasolio, benzina, solventi, gas, gpl, oli lubrificanti, energia elettrica, alcolici e vino.Il Manuale della accise 2018 è aggiornato alle ultime novità del settore, compresi gli aspetti relativi ai controlli ed alle sanzioni, contenute nel Testo Unico sulle Accise di cui al Decreto Legislativo n. 504/1995 ed è destinato a tutti coloro che producono, commercializzano ed utilizzano i prodotti soggetti ad accisaIl Manuale della accise 2018 ècontiene anche le principali istruzioni diramate dall’Agenzia delle Dogane e della utile modulistica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Regolazione, attività e finanziamento delle imprese sociali"
Editore: Giappichelli
Autore: Andrea Bassi, Filippo Cicognani, Francesco Quarta
Pagine:
Ean: 9788892175419
Prezzo: € 16.99

Descrizione:Quest’opera, autenticamente multidisciplinare, si giova del contributo di studiosi e accademici di diverse sensibilità e orientamenti culturali, alcuni dei quali diretti protagonisti del processo riformatore che ha investito il terzo settore dell’economia tra il 2016 e il 2017. Nel continuo raffronto con le innovazioni portate dalla riforma delle imprese sociali – intendendosi per riforma sia quella compiuta in attuazione della legge-delega n. 106 del 2016, sia la nuova disciplina del finanziamento delle società cooperative contenuta nella legge di bilancio per l’anno 2018 – i vari capitoli non si esauriscono nel commento alle nuove regole, ma mirano a fornire un’approfondita analisi “per problemi”.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ricerche sul 'Consiglio di Stato e dei Memoriali' degli Stati sabaudi."
Editore: Giappichelli
Autore: Francesco Aimerito
Pagine:
Ean: 9788892175792
Prezzo: € 30.99

Descrizione:Il Consiglio di Stato e dei Memoriali del Regno di Sardegna, così ufficialmente denominato nel 1749, costituisce l’evoluzione d’un preesistente Consiglio di Stato riorganizzato intorno al 1559, a sua volta erede del medievale Consilium cum domino dei Duchi di Savoia. In linea di principio, esso doveva consigliare e all’occorrenza coadiuvare il principe in tutti gli atti di governo di particolare importanza, fossero essi di natura politica, giurisdizionale o legislativa. La pratica di governo autocratica della dinastia determinò tuttavia un progressivo appannamento del suo ruolo politico, mentre ne rimase in stato di costante operatività – sino al 1831 – la ‘sezione giuridica’: un corpo polifunzionale di giuristi – i Referendari – posti agli ordini del Gran Cancelliere, prima carica della monarchia, anch’esso giurista.Destinato a generali funzioni di consulenza giuridica, l'attività primaria e quotidiana di quest'organo fu, lungo tutto il corso della sua storia, soprattutto quella dello studio e della relazione al principe dei ricorsi/suppliche ad esso direttamente indirizzati: i “memoriali”, donde il nome di Consiglio dei Memoriali assunto nella prima metà del ’700. Questi ricorsi consistevano in massima parte in richieste di deroga in via di grazia a specifiche previsioni del diritto positivo, ed involvevano in quanto tali l’esercizio d’una prerogativa riservata esclusivamente al principe, secondo le modalità tipiche della “giustizia ritenuta”: in linea di principio, il Consiglio doveva verificare se, nei singoli casi, sussistesse una iusta causa idonea a giustificare l’esercizio da parte del sovrano delle proprie eccezionali e riservate potestà derogatorie. Si perpetuarono così per secoli, nel cuore dell’apparato di governo della monarchia, le teorie sulla absoluta potestas del princeps elaborate dai giuristi medievali.FRANCESCO AIMERITO è professore associato di Storia del diritto medievale e moderno nel Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università degli Studi del Piemonte orientale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il carattere non necessariamente oppositivo del referendum costituzionale"
Editore: Giappichelli
Autore: Luca Geninatti Satè
Pagine:
Ean: 9788892176188
Prezzo: € 9.99

Descrizione:Il libro tratta il carattere non necessariamente oppositivo del referendum costituzionale, per dimostrare che, accanto alla funzione che esso certamente ha quale strumento per l’espressione da parte delle minoranze del loro dissenso rispetto a una legge di revisione costituzionale, è possibile anche una funzione integrativa del referendum, che consiste nell’utilizzo di esso al fine di consentire alle maggioranze di esprimere il proprio consenso alle riforme.Il carattere non necessariamente oppositivo del referendum conduce però a distinguere la funzione integrativa da quella sostitutiva della consultazione, la seconda delle quali non è compatibile con la Costituzione perché si propone di utilizzare il consenso popolare alla revisione in sostituzione di quello parlamentare, rinunciando preventivamente a ricercarlo.Analizzare il carattere non necessariamente oppositivo consente anche di ridiscutere alcuni temi che sono frequentemente abbinati alle trattazioni dell’istituto (come il rapporto fra democrazia rappresentativa e democrazia diretta, l’utilizzo del referendum come appello al popolo e la “deriva plebiscitaria” cui esso può condurre), temi che sono stati ulteriormente indagati in occasione del tentativo di riforma costituzionale del 2016.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le notificazioni a cura dell'avvocato"
Editore: Giappichelli
Autore: Emanuele Maria Forner
Pagine:
Ean: 9788892177154
Prezzo: € 16.99

Descrizione:La Legge 21/01/1994 n. 53 ha riconosciuto agli avvocati la facoltà di notificare da sé gli atti giudiziali e stragiudiziali in materia civile e amministrativa, tramite la posta ordinaria e, più recentemente, la posta elettronica certificata.“Le notificazioni a cura dell’avvocato” è a oggi uno dei più completi (se non il più completo in assoluto) manuali dedicati all’argomento, affiancando all’attenta disamina giuridica una non meno importante illustrazione delle modalità pratiche di attuazione della legge.Di particolare interesse per i giuristi pratici, l’ampia trattazione dedicata alla notificazione via PEC, modalità che il processo telematico ha reso sempre più rilevante e fondamentale: la notifica telematica è, perciò, analizzata non solo dal lato attivo ma anche da quello passivo (quando, cioè, l’avvocato riceve una PEC di notificazione).“Le notificazioni a cura dell’avvocato” non manca di analizzare altresì le ulteriori forme di notifica “in proprio” previste nei codici di rito.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le notificazioni a cura dell'avvocato"
Editore: Giappichelli
Autore: Emanuele Maria Forner
Pagine:
Ean: 9788892178137
Prezzo: € 16.99

Descrizione:La Legge 21/01/1994 n. 53 ha riconosciuto agli avvocati la facoltà di notificare da sé gli atti giudiziali e stragiudiziali in materia civile e amministrativa, tramite la posta ordinaria e, più recentemente, la posta elettronica certificata.“Le notificazioni a cura dell’avvocato” è a oggi uno dei più completi (se non il più completo in assoluto) manuali dedicati all’argomento, affiancando all’attenta disamina giuridica una non meno importante illustrazione delle modalità pratiche di attuazione della legge.Di particolare interesse per i giuristi pratici, l’ampia trattazione dedicata alla notificazione via PEC, modalità che il processo telematico ha reso sempre più rilevante e fondamentale: la notifica telematica è, perciò, analizzata non solo dal lato attivo ma anche da quello passivo (quando, cioè, l’avvocato riceve una PEC di notificazione).“Le notificazioni a cura dell’avvocato” non manca di analizzare altresì le ulteriori forme di notifica “in proprio” previste nei codici di rito.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "FATTURAZIONE E CONSERVAZIONE ELETTRONICA 3 - E-fattura ed Enti Pubblici"
Editore: Il Sole 24 Ore
Autore: Pierpaolo Ceroli, Sonia Pucci
Pagine:
Ean: 9788832491395
Prezzo: € 8.90

Descrizione:Le fatture nei confronti della Pubblica Amministrazione devono essere emesse esclusivamente in forma elettronica, al fine di adeguarsi alla linea di azione voluta dalla Ue secondo cui gli Stati membri devono dotarsi di un adeguato quadro normativo, organizzativo e tecnologico per gestire in forma elettronica l'intero ciclo degli acquisti.
Il volume, dopo un'attenta illustrazione dello stato dell'arte del processo di digitalizzazione e fatturazione elettronica e delle regole generali ai fini Iva della fatturazione verso gli enti pubblici, esamina l'ambito applicativo vero e proprio della fattura PA, esplicitandone soggetti coinvolti e regole tecniche e fugando dubbi interpretativi derivanti dal susseguirsi di leggi, decreti attuativi, prassi, giurisprudenza.
Completano la disamina la descrizione approfondita dei meccanismi del reverse charge e dello split payment e il confronto dei due processi di fatturazione, verso la Pa e B2B (quest'ultimo ampiamente trattato nei primi due volumi della Collana), evidenziandone similitudini e differenze.


VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Compendio di Diritto Fallimentare"
Editore: Edizioni Giuridiche Simone
Autore: Dario Di Majo
Pagine:
Ean: 9788824429214
Prezzo: € 12.99

Descrizione:Il volume, aggiornato alle più recenti novità legislative, è impostato secondo la sistematica della più diffusa ed affermata manualistica ed offre, in un numero contenuto di pagine, una panoramica completa della disciplina del Diritto fallimentare. Il testo privilegia gli aspetti istituzionali della materia, senza peraltro trascurare le più recenti evoluzioni giurisprudenziali e dottrinali, consentendo così in breve tempo una rapida ma esaustiva preparazione in vista d’esami, concorsi ed abilitazioni. In questa XII edizione, in particolare, oltre ad esporre l’attuale disciplina delle procedure concorsuali, si analizzano le novità contenute nella legge delega 19 ottobre 2017, n. 155 per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza, destinata a riscrivere integralmente la materia se il Governo adotterà, entro dodici mesi dalla sua entrata in vigore, i decreti legislativi di attuazione. Tra le principali novità, incluse nelle linee guida che il Governo dovrà osservare nell’attuazione della delega: — non si parla più di fallimento ma di liquidazione giudiziale, considerata come extrema ratio, nell’ottica di privilegiare le proposte volte a superare la crisi e ad assicurare la continuità aziendale; — vengono introdotte procedure di allerta e di composizione assistita della crisi, di natura stragiudiziale e confidenziale, finalizzate ad anticipare l’emersione di quest’ultima e risolvere rapidamente l’insolvenza agevolando le trattative tra il debitore e i creditori; — è adottato un unico modello processuale per l’accertamento dello stato di crisi o di insolvenza del debitore ed introdotta una disciplina ad hoc per i gruppi di imprese; — sono previste misure per incentivare il ricorso a strumenti di composizione stragiudiziale della crisi già contenuti nell’attuale legge fallimentare; — si introducono modifiche di rilievo all’istituto del concordato preventivo e del sovraindebitamento e si ridimensiona quello della liquidazione coatta amministrativa. Le prospettive di riforma sono state opportunamente evidenziate in appositi box.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rifugi e bivacchi. Gli imperdibili delle Alpi"
Editore: Hoepli
Autore: Roberto Dini, Luca Gibello, Stefano Girodo
Pagine:
Ean: 9788820385248
Prezzo: € 24.99

Descrizione:Una selezione di oltre 50 strutture sull’intero arco alpino, introdotte da un saggio storico-critico e approfondite attraverso schede monografiche, corredate da un ricco materiale iconografico, in gran parte inedito. Collocati in contesti estremi dal punto di vista ambientale, gli ‘imperdibili’ condensano molteplici valori: storici, alpinistici, geografici, paesaggistici, architettonici, tecnologici, sociali. Un patrimonio collettivo da conoscere e valorizzare, per una frequentazione consapevole e per uno sviluppo responsabile della montagna. Indice dei rifugi: Rifugio Piero Garelli (1990 m) - Rifugio Vallanta (2450 m) - Rifugio Quintino Sella (2640 m) - Refuge du Glacier Blanc (2542 m) - Refuge du Promontoire (3092 m) - Refuge de l’Aigle (3450 m) - Rifugi al Col de la Vanoise (2515 m) - Rifugio Vittorio Emanuele II (2732 m) - Refuge des Conscrits (2580 m) - Refuge de la Tête Rousse (3167 m) - Refuge de L’Aiguille du Goûter (3835 m) - Refuge Joseph Vallot (4387 m) - Refuge des - Grands Mulets (3057 m) - Refuge du Couvercle (2687 m) - Refuge d’Argentière (2771 m) - Rifugio Francesco Gonella (3071 m) - Rifugio Franco Monzino (2590 m) - Bivacco Giusto Gervasutti (2835 m) - Rifugio Cesare Dalmazzi (2590 m) - Bivacchi tipo Ravelli e Apollonio - Bivouac du Dolent (2667 m) - Grassenbiwak (2650 m) Stockhornbiwak (2598 m) - Bivacco Bruno Ferrario (2184 m) - I rifugi dell’Heimatschutz - I rifugi di Jacob Eschenmoser - Cabane Eugène Rambert (2580 m) - Cabane du Vélan (2642 m) - Wildstrubelhütte (2793 m) - Cabane de Tracuit (3256 m) - Mischabeljochbiwak (3855 m) - I rifugi del Cervino - Rifugio Ottorino Mezzalama (3036 m) - Monte Rosa Hütte (2883 m) - Capanna Osservatorio Regina Margherita (4554 m) - Finsteraarhornhütte (3028 m) - Dammahütte (2439 m) - Planurahütte (2947 m) - Grünhornhütte (2448 m) - Capanna Cristallina (2575 m) - Capanna Cadagno (1987 m) - Terrihütte / Camona da Terri (2170 m) - Rifugio Damiano Marinelli - Luigi Bombardieri (2813 m) - Rifugio Marco e Rosa De Marchi - Agostino Rocca (3609 m) - Tschiervahütte / Chamanna da Tschierva (2584 m) - Rifugio ai Caduti dell’Adamello (3040 m) - Rifugio Mantova al Viòz (3535 m) - Rifugio Francis Fox Tuckett - Quintino Sella (2272 m) - Rifugio Tommaso Pedrotti - Tosa (2491 m) - Rifugio Vajolèt (2243 m) - Rifugio Ponte di Ghiaccio / Edelrauthütte (2545 m) - Rifugio Venna alla Gerla - Europa / Landshuter Europahütte (2693 m) - Rifugio Monzoni - Torquato Taramelli (2046 m) - Rifugio Nuvolau (2574 m) - Olpererhütte (2389 m) - Stüdlhütte (2802 m) - Schiestlhaus am Hochschwab (2156 m) - Bivacco allo Stol (1580 m) - Bivacco al Kotovo Sedlo (2000 m) - Bivacco Pavle Kemperle (2104 m) - Bivacco allo Skuta (2070 m) - Bivacco al Kanin (2260 m).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Costruzioni in acciaio"
Editore: Hoepli
Autore: Antonio Cirillo
Pagine:
Ean: 9788820386085
Prezzo: € 49.99

Descrizione:Il volume, aggiornato alle NTC2018, tratta ampiamente il materiale acciaio, con cenni alla fabbricazione, agli elementi tipici e alla storia delle costruzioni, per fornire al progettista un quadro che sia d’ausilio per l’utilizzo, per il calcolo e per l’inserimento armonico degli elementi ‘giusti’ in una struttura. L’obiettivo è fornire una visione della struttura che permetta di calarla in uno scenario di cimento di progetto con una previsione del comportamento sotto carico, così da poter intuire come e in che successione si verificheranno le crisi strutturali ancor prima del calcolo numerico. Questo consente di osservare il mutare della struttura, in particolare di quella iperstatica, nel corso delle crisi e di valutare la sicurezza in base al cimento relativo che coinvolge la struttura al crescere delle azioni esterne. L’opera si basa essenzialmente sull’Eurocodice 3 e ogni ambito viene trattato facendo riferimento alla norma europea, ma calandone i contenuti e le indicazioni in un quadro vicino alla letteratura tecnica italiana. Ne deriva una trattazione friendly che consente al progettista di conoscere più rapidamente le impostazioni europee. Segue una sistematica trattazione che corre parallela alle indicazioni delle nuovissime norme tecniche 2018, sia per le strutture in acciaio sia per le specifiche prescrizioni delle strutture metalliche in zona sismica. Il testo, rivolto sia ai progettisti (ingegneri, architetti, geometri) sia a studenti universitari, è corredato di una serie di fogli Excel utili per i calcoli di verifica dei principali elementi strutturali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dall'utile al giusto"
Editore: Giappichelli
Autore: Antonio Fiorella, Nicola Selvaggi
Pagine:
Ean: 9788892173088
Prezzo: € 19.99

Descrizione:“Femicidio e tutela penale di genere” è una monografia che approfondisce i profili penali del fenomeno del femicidio / femminicidio, inteso come “uccisione di una donna in quanto donna”.Una volta spiegate le ragioni per cui si ritiene pertinente parlare di “femicidio” anziché di “femminicidio”, ed aver proceduto a una breve analisi criminologica, lo scritto entra nel vivo dell'indagine penalistica, in una prospettiva ‘funzionale’ rivolta all'elaborazione di concrete proposte di riforma. L’analisi, all'uopo, si focalizza sui profili giuridici (normativi, giurisprudenziali, comparatistici), e si estende altresì alle condotte di violenza di genere correlate (stalking, maltrattamenti, ecc.).In tale ottica il femicidio è inquadrato quale punta dell’iceberg del più ampio fenomeno della violenza di genere, onde pervenire alla costruzione di un sistema di tutela penale sistematicamente coerente, e “victim oriented”, che però tenga conto delle criticità di una tipizzazione 'genderizzata' delle norme penali nell'attuale momento storico, e delle esigenze di tutela dei soggetti deboli in quanto tali, a prescindere dal genere

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Project Financing tra pubblico e privato"
Editore: Giappichelli
Autore: Gary Louis Pietrantonio
Pagine:
Ean: 9788892173248
Prezzo: € 20.99

Descrizione:Il processo di recessione che, a partire dal 2008, ha investito le principali economie occidentali si è tradotto anche nella contrazione degli investimenti pubblici destinati alla realizzazione di infrastrutture e servizi. Per contro, la rilevanza delle dotazioni infrastrutturali si è confermata strettamente correlata al grado di sviluppo economico dei singoli Paesi. Si è cercato dunque di porre rimedio allo stallo progettuale che ne è conseguito ricorrendo a strumenti di Parternariato pubblico-privato. Tra questi, il project financing si è indubbiamente dimostrato quello più idoneo a convogliare capitali privati nella realizzazione di infrastrutture pubbliche. Questo testo, “Il Project Financing tra pubblico e privato - Problemi, scenari e prospettive”, è un testo destinato innanzitutto a chi intende affrontare uno studio meticoloso e critico di questo istituto concepito nei Paesi anglosassoni, recepito dal nostro ordinamento solo dopo una serie interventi volti a migliorarne l’efficacia, ma che, ciò nonostante, ancora stenta ad armonizzarsi con la legislazione preesistente. Inoltre “Il Project Financing tra pubblico e privato - Problemi, scenari e prospettive” risulterà utile anche ai professionisti e agli operatori, appartenenti ai diversi settori del mondo economico e istituzionale, coinvolti nella concreta realizzazione dei progetti di tipo infrastrutturale.Gary Louis Pietrantonio è nato a Bologna nel 1978. Si è laureato summa cum laude presso l’Università di Bologna. E’ diventato avvocato nel 2006. Attualmente collabora con lo studio internazionale Fieldfisher presso le sedi di Bologna e Milano. Ha, inoltre, conseguito il titolo di dottore di ricerca (Ph.d) presso l’Università di Bologna e un Master of European Business Law (LL.m) presso l’università di Njmegen (Olanda). Svolge attività didattica, nell’ambito di Master universitari, in materia di contratti pubblici e di governance delle società pubbliche. E’ autore di pubblicazioni in materia di diritto commerciale, di Project Financing e di diritto sportivo. La sua attività professionale si concentra, prevalentemente, sui profili legali del project financing avendo collaborato alla realizzazione di importanti operazioni del settore sia per conto di stazioni appaltanti che di istituzioni finanziarie. Grazie all’esperienza svolta presso studi legali internazionali, ha collaborato anche alla implementazione di Project Financing riguardanti giurisdizioni straniere. Ha, altresì, maturato significative esperienze nella cura dei profili legali di operazioni di M&A, scissioni, riorganizzazioni societarie, conferimenti di rami d'azienda e ristrutturazioni del debito concernenti persone giuridiche private e pubbliche.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Reputazione, dignità, onore"
Editore: Giappichelli
Autore: Arianna Visconti
Pagine:
Ean: 9788892174412
Prezzo: € 62.99

Descrizione:Quelli di ‘reputazione’, da un lato, e di ‘impatto reputazionale della sanzione penale’, dall’altro (ovvero i due poli su cui il presente lavoro intende concentrarsi, esplorando le reciproche relazioni e interazioni, attuali o potenziali), sono concetti relativamente recenti – quanto meno nella loro autonoma individuazione e valorizzazione giuridica – se comparati con quello, affine ma distinto e oggi da molti considerato (almeno nelle nostre società occidentali) obsoleto e dunque insignificante, di ‘onore’. Eppure, come si cercherà di dimostrare nelle pagine seguenti, questi temi non possono essere adeguatamente affrontati e inquadrati se non nel confronto con il loro problematico, complesso e a tratti scomodo ‘antenato’: l’onore, appunto, i cui “fantasmi”, come è stato ben osservato, “continuano a inseguirci”. Ciò non solo perché l’onore in senso ‘tradizionale’, con i suoi atavici tratti gerarchici, identitari e ‘gruppali’ (su cui ci si soffermerà in modo particolare in questa prima parte del volume) continua a essere una componente fondamentale di altre culture, con cui la globalizzazione e i movimenti migratori ci portano a sempre più stretto contatto . Ma anche perché non sembra possibile pervenire a un’adeguata comprensione, e distinzione, dei suoi – più moderni e ‘presentabili’ – affini semantici, senza un confronto puntuale e analitico con le peculiarità di questa realtà tanto risalente, quanto complessa e proteiforme.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Flessibilità e sicurezza dopo il Jobs Act."
Editore: Giappichelli
Autore: Matteo Corti
Pagine:
Ean: 9788892175440
Prezzo: € 27.99

Descrizione:Il volume affronta il tema della flexicurity a circa un decennio dal varo dei Principi comuni da parte dell’Unione europea. L’obiettivo è quello di misurare distanze e influenze rispetto a quella formulazione, con lo sguardo rivolto in particolare alle più recenti riforme del diritto del lavoro italiano (il cd. Jobs Act). La tesi principale sostenuta nel libro è che l’approccio europeo di flexicurity consente declinazioni diverse del binomio di flessibilità e sicurezza nei diritti nazionali del lavoro e che la variante scelta dal legislatore italiano costituisce una tra quelle possibili, peraltro non del tutto rispondente ai pur vaghi principi stabiliti nel 2007. Dopo una comparazione tra riforme italiane e tedesche in materia, l’autore non manca di interrogarsi, a chiusura del volume, su un aspetto di attualità: se la flexicurity costituisca una strategia adatta ad affrontare le sfide del cd. “Lavoro 4.0”. E dà una risposta affermativa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il trasferimento tecnologico tramite gli spin-off universitari"
Editore: Giappichelli
Autore: Christian Corsi
Pagine:
Ean: 9788892176423
Prezzo: € 33.99

Descrizione:Il lavoro monografico Il trasferimento tecnologico tramite gli spin-off universitari. Caratteri, modelli e approcci manageriali analizza gli elementi e le dimensioni caratterizzanti la struttura aziendale, gli approcci gestionali e le dinamiche emergenti degli spin-off universitari italiani.Mediante uno studio sistematico sotto il profilo teorico ed empirico, con un approccio metodologico statistico analisi su un campione di 518 imprese italiane, il lavoro di ricerca ha indagato le dinamiche legate alle performance economico-finanziarie e alla struttura di corporate governance degli spin-off, i relativi caratteri chiave di sviluppo aziendale, nonché; gli approcci di riferimento per l'adozione di metodiche di project management.Il volume Il trasferimento tecnologico tramite gli spin-off universitari. Caratteri, modelli e approcci manageriali è destinato agli studenti e agli studiosi in materie economico-aziendali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una Casa più larga"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Edoardo Mazzacani
Pagine:
Ean: 9788810964477
Prezzo: € 8.99

Descrizione:L’affido familiare è la buona notizia raccontata nelle pagine di questo libro. Una notizia di gioia per chi viene accolto e per chi accoglie, ma anche una preziosa opportunità per chi la vive di riflesso: i parenti, gli amici, i vicini di casa. «Per noi è stata la strada per vivere ogni giorno il Vangelo che tante volte abbiamo ascoltato, letto, meditato, una Parola fatta di sguardi, abbracci e ferite», scrive l’autore, che vive con la moglie e i figli in provincia di Reggio Emilia.Attraverso frammenti di vita quotidiana narrati in modo semplice e sintetico, e accompagnati da brani evangelici che tendono il filo tra l’esperienza dei genitori e le parole di Gesù, il testo restituisce la freschezza di incontri inattesi che possono diventare un patrimonio di delicatezza e di saperi per un’intera comunità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "IL RAVVEDIMENTO DEL CONTRIBUENTE"
Editore: Il Sole 24 Ore
Autore: Pierpaolo Ceroli, Sonia Pucci
Pagine:
Ean: 9788832491692
Prezzo: € 8.90

Descrizione:La Guida del Sole 24 Ore tratta, per le diverse tipologie di violazione, termini e modalità di ravvedimento con la riduzione della sanzione che ne deriva: dalle violazioni sostanziali all’omesso o tardivo versamento, dall'errato utilizzo in compensazione all'omessa presentazione del modello F24 o all'infedele dichiarazione.
Completa il testo l'analisi dettagliata degli strumenti giudiziali e stragiudiziali del post accertamento, necessari per assicurare il giusto equilibrio tra la pretesa erariale e i diritti del contribuente.


VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dizionario storico dell'integrazione europea"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine:
Ean: 9788849851441
Prezzo: € 9.99

Descrizione:Il Dizionario storico dell’integrazione europea (Dizie) è diviso in tre sezioni: la prima riguarda gli Stati membri dell’Unione europea, i paesi candidati all’adesione e quelli che hanno deciso di lasciare l’Unione; la seconda contiene un’ampia rassegna delle figure storiche e dei personaggi più rilevanti del processo di integrazione europea e della più recente vita politica dell’Unione europea; la terza infine riguarda le istituzioni, le normative e le politiche comunitarie Paesi La prima sezione contiene le voci che si riferiscono ai singoli paesi, volte a ripercorrere gli snodi fondamentali dell’iter di integrazione seguito da ciascuno di essi. Particolare attenzione è dedicata alla storia e ai dibattiti avvenuti in seno ai vari paesi, così come alle loro posizioni rispetto alle prospettive di allargamento e di integrazione. Personaggi La seconda sezione riguarda le biografie dei principali attori politici e diplomatici. Oltre alle vicende politiche e istituzionali dei padri fondatori delle Comunità europea, particolare attenzione è dedicata alle biografie di quei diplomatici, funzionari comunitari, uomini politici, intellettuali e pubblicisti, la cui storia personale si è variamente intrecciata con il processo di integrazione. Istituzioni, normative e politiche europee Nella terza sezione sono analizzati il funzionamento delle istituzioni, le normative e politiche comunitarie. Nelle voci ivi contenute, si ripercorrono i passaggi chiave che dai progetti di cooperazione internazionale hanno portato alla firma dei primi trattati e alle prime convenzioni. L’attenzione è rivolta quindi ai progetti di creazione di un’Assemblea costituente europea, alla nascita del Consiglio d’Europa e agli avvenimenti che hanno spinto gli Stati europei coinvolti a trasferire poteri e competenze a organismi sovranazionali. La nascita della Comunità europea del carbone e dell’acciaio (CECA), il fallimento della Comunità europea di difesa (CED), i trattati della Comunità economica europea (CEE) e della Comunità europea dell’energia atomica (CEEA o EURATOM) costituiscono il filo conduttore della ricostruzione proposta. Essa, inoltre, prenderà in considerazione la fusione degli organi esecutivi di queste istituzioni nonché l’analisi del contesto storico in cui furono presentate le prime domande di adesione che portarono all’ampliamento del gruppo dei fondatori, fino a includere gli odierni candidati. Il significato delle elezioni a suffragio universale diretto del Parlamento europeo, l’entrata in vigore del Sistema monetario europeo (SME), la firma dell’Atto unico europeo (AUE), il trattato di Maastricht, i referendum sulle ratifiche del trattato sull’Unione europea (UE), il trattato di Amsterdam, i vertici di Nizza e Lacken, il trattato di Lisbona sono presentati nell’ambito di un prospetto unitario che permetterà al lettore di cogliere gli elementi di continuità e rottura, i progressi compiuti e le battute d’arresto nel lungo percorso della costruzione dell’Europa unita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I custodi della sorgente"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Alberto Bertone, Adriano Moraglio
Pagine:
Ean: 9788849855388
Prezzo: € 7.99

Descrizione:«Di fronte a noi c’è un tesoro della natura, che sembra dire: difendimi, custodiscimi, fammi conoscere. Ci avviciniamo alla cascata in un punto accessibile e affondiamo le mani in una pozza. È buona, è leggerissima... L’acqua che abbiamo assaggiato ci ha conquistato subito e, per di più, il posto è incantevole. L’idea di commercializzarla è tanto buona quanto lo è l’acqua stessa. Alcuni giorni dopo, papà mi convoca nel suo ufficio: “Alberto, prenditene cura tu”. “Ma papà! A me quest’affare proprio non interessa. Ho tutt’altre cose in testa: costruzioni, cantieri...”. A dispetto di tutte le mie ribellioni, di lì a poco, dove vado a finire? È passato appena un mese da quel colloquio con mio padre che mi trovo a occuparmi di acque minerali, di sorgenti da gestire, di future bottiglie da vendere e di grane da risolvere...». Comincia così la storia dell’acqua «Sant’Anna», l’acqua minerale naturale oggi leader in Italia. E questo è il suo romanzo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il settore cookware in Italia"
Editore: Giappichelli
Autore: Maria Emilia Garbelli
Pagine:
Ean: 9788892173958
Prezzo: € 15.99

Descrizione:La crisi finanziaria del 2007 ha origine negli Stati Uniti ma rapidamente dilaga oltre oceano, generando forti disequilibri nei mercati globali, modificando profondamente la geografia del commercio internazionale e corrodendo posizioni competitive rafforzate negli anni. È il caso del settore cookware, storica eccellenza industriale italiana che trova massiccia localizzazione in due distretti industriali, che ha assicurato all’Italia una solida posizione di leadership a livello europeo fino al 2007. Il crollo del commercio internazionale, un sistema finanziario che non supporta il lavoro e una concorrenza europea agguerrita, minano i fondamenti del settore e danno la luce ad uno scenario competitivo del tutto mutato, in cui posizioni di mercato apparentemente stabili vengono scalzate con rapidità. Nella complessità dello scenario internazionale post-crisi, il presente lavoro prende in considerazione l’orientamento, le ripercussioni e le difficoltà delle piccole e medie imprese del settore, che costituiscono il fondamento dell’intero tessuto imprenditoriale italiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Consiglio tecnico e responsabilità penale"
Editore: Giappichelli
Autore: Basile Enrico
Pagine:
Ean: 9788892175631
Prezzo: € 28.99

Descrizione:Il presente studio è dedicato al concorso criminoso tramite “consiglio tecnico” fornito da un complice nell’esercizio di attività professionali. L’orizzonte di indagine, concisamente delineato nei predetti termini, richiede alcune precisazioni preliminari. Conviene in primo luogo tracciare i confini della ricerca, limitata alla consulenza in senso stretto, sebbene per effetto di rapporti “malsani” con la clientela il professionista possa essere destinatario di contestazioni con riguardo a illeciti penali monosoggettivi (si pensi in particolare al favoreggiamento personale), se non addirittura divenire intraneo a una societas sceleris (con ruolo di mero partecipe, oppure di vertice). A differenza delle situazioni appena ricordate, attentamente vagliate in dottrina e dotate di significativi riscontri giurisprudenziali , si è dedicata scarsa attenzione teorica alla casistica del professionista-concorrente qualora il contributo penalmente rilevante, anziché sostanziarsi in un apporto nella fase esecutiva di un qualsiasi reato perpetrato dal cliente, abbia invece natura di “consiglio tecnico” (il più delle volte preventivo) e consista nel suggerire «condotte consone allo scopo [delinquenziale]» . Esulano del resto dalla problematica qui indagata le fattispecie nelle quali il contributo di un esperto abbia bensì carattere istruttivo rispetto alle modalità di esecuzione dell’illecito, ma sia rivolto a una platea indeterminata di soggetti, oppure a ben precisi destinatari, in mancanza però di qualsivoglia elemento identificativo del concreto fatto da realizzare. Si immagini, per esemplificare, la pubblicazione di un “manuale dell’evasore fiscale”, oppure la diffusione telematica, a beneficio di uno specifico gruppo terroristico, di un video “tutorial” che illustri le tecniche per assemblare – attraverso materiali liberamente reperibili in commercio – un ordigno, da utilizzare in un generico attentato programmato per il futuro e del quale non sia ancora individuato l’obiettivo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I media di servizio pubblico nell'età della rete"
Editore: Giappichelli
Autore: Giulio Enea Vigevani
Pagine:
Ean: 9788892177437
Prezzo: € 28.99

Descrizione:Il servizio pubblico radiotelevisivo si trova oggi, in Italia come nel resto d’Europa, ad affrontare sfide che mettono radicalmente in discussione la sua stessa esistenza; la fine della televisione analogica e l’avvento di nuove tecnologie, nuove piattaforme e nuove modalità di fruizione dei contenuti audiovisivi impongono una profonda revisione delle tradizionali formule attraverso cui si individuava il ruolo del servizio pubblico e conseguentemente la sua giustificazione e legittimazione costituzionale, da tempo ravvisate, nella nostra giurisprudenza costituzionale, nella tutela del pluralismo in un ambito contraddistinto dalla scarsità delle risorse tecniche (le frequenze), dagli elevati costi di produzione e trasmissione, dal perdurante rischio di oligopolio o monopolio e dalla particolare “pervasività” del mezzo. È quindi lecito chiedersi se le trasformazioni in atto non siano destinate a determinare la morte del servizio pubblico o, quanto meno, la morte del servizio pubblico per come lo abbiamo sinora conosciuto: è lecito e doveroso chiedersi quali ragioni possano ancora giustificare la sottrazione di un’area, più o meno circoscritta, del mondo dei media e dell’informazione alle logiche del mercato e della libera iniziativa economica e, conseguentemente, quale possa essere, oggi, la missione di un servizio pubblico nel settore dei media audiovisivi, come debba essere inteso il carattere “pubblico” del servizio e, infine, a quali regole debba esserne affidata la governance. L’idea di fondo che contraddistingue questo lavoro, e che si cercherà di argomentare anche ricorrendo ai dati che emergono dall’analisi comparata e dall’ordinamento europeo, è che questi diversi aspetti siano strettamente interconnessi: è solo partendo dalla riflessione sulla perdurante esigenza di un servizio pubblico nel mondo dei media audiovisivi, sulle ragioni, primariamente di ordine costituzionale, che ne giustificano la permanenza, sui bisogni cui è chiamato a dare risposta, che si può arrivare a ragionare sulle caratteristiche strutturali che tale servizio deve possedere e, conseguentemente, sugli aspetti essenziali del finanziamento e, in particolare, della governance.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO