Santuario Sant'Anna di Montrigone (Borgosesia)

Variazioni del nome: Santa Maria delle Grazie; Sant'Anna

Il santuario è posto su un colle all'imbocco dell'abitato di Borgosesia e si raggiunge in auto dalla provinciale Novara-Varallo.
Il santuario nacque come scioglimento del voto dei terrieri di Montrigone. La richiesta di autorizzazione per la costruzione del santuario, inoltrata alla diocesi di Novara, risale al 1631 (Archivio diocesano di Novara).

Cronologia eventi del Santuario
1631: inizio della costruzione del santuario.
26 luglio 1632: celebrazione della prima messa.
1634: primo miracolo attestato.
1639: conclusione della costruzione.
1640-1648: esecuzione e posa delle statue.
25 luglio 1655: battaglia di Sant'Anna: scontro fra le milizie franco-piemontesi e quelle valsesiane svoltosi ai piedi del colle del santuario.
1700-1823: documentata presenza di eremiti in apposito romitorio.
1701: inizio delle celebrazioni ufficiali per la festa di Sant'Anna.
1743-1749: costruzione del portico del santuario.
1763: donazione al santuario di una reliquia di sant'Anna; costruzione Lungo il percorso devozionale che risale il colle delle quattordici cappelle della Via Crucis affrescate da Lorenzo Peracino di Cellio.
1891: Sant'Anna viene definita "Porta del Santuario di Varallo" e come tale oggi rientra nel percorso dei Sacri Monti.

Altre notizie sulla struttura:
Progettazione e costruzione attribuite a Giovanni D'Enrico
Sei cappelle interne e volta della cupola dedicate alla vita di Maria con statue in terracotta policroma di Giovanni D'Enrico e dei fratelli Ferro di Riva Valdobbia, datate al 1640-1657.
Tre tele attribuite a Tarquinio Grassi (secolo XVII-XVIII).
Natività di Gesù (1648 ca.).
Tre cappelle-grotta sul lato settentrionale esterno con statue in terracotta dipinta rappresentanti san Giovanni Battista e santa Maria Maddalena dei fratelli Ferro (secolo XVII), Cristo Morto (secolo XVIII).

Oggetti del culto
Brano di tessuto, appartenente alla veste di sant'Anna, conservato in reliquiario d'argento.
Statua di Sant'Anna compresa in un complesso di undici statue in terracotta policroma rappresentanti la natività di Maria, opera di Giovanni D'Enrico e f.lli Ferro datata al 1640-1648.

Festività principale: 26 luglio
Coincidenza liturgica: Sant'Anna

Miracolo: Fioritura miracolosa di un roseto nella notte di Natale del 1634.



Libro degli ospiti

 
TORNA SU