Santuario Beata Vergine del Castello (Prato Sesia)

Variazioni del nome: Madonna del Castello

Il santuario sorge su un'altura e venne eretto tra l'anno 1283 e l'anno 1300 come chiesa del castello dei conti Tornielli per disposizione testamentaria del conte Bartolomeo Tornielli.
IL'edificio è una cappella-oratorio di piccole dimensioni, preceduta da porticato e dotata di campanile.

La Madonna era particolarmente invocata per la protezione delle partorienti.

Oggetti del culto:
- Dipinto della Natività di Maria di G. C. Mussi del 1900; il quadro andò a sostituire un precedente quadro della Natività, rubato a fine Ottocento.

Festività principale: 8 settembre; 13 dicembre; 9 febbraio; 5 febbraio
Coincidenza liturgica: Natività di Maria Vergine; Santa Lucia; Sant'Apollonia; Sant'Agata

Note sulle pratiche rituali particolari:
In passato c'era la consuetudine di consegnare una dote in denaro a una ragazza in procinto di sposarsi al termine della processione che si teneva il giorno della festa principale del santuario (Natività). Era anche vivo il rito della benedizione delle campagne dal portico antistante l'oratorio. Un tempo si svolgeva anche il rito della "ninna nanna" a Gesù bambino, la vigilia di Natale.

Fonte: http://www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it



Libro degli ospiti

 
TORNA SU