Santuario Nostro Signore Gesù Cristo (Scarnafigi)

Variazione del nome: Santuario del Cristo

Il santuario sorse, fuori dall'abitato di Scarnafigi, nella prima metà del XVII secolo attorno a un affresco del crocifisso ritenuto miracoloso.

Eventi e dati cronologici rilevanti
Il santuario nasce come cappella a protezione di un'immagine della crocifissione affrescata su un pilone. Fra il 1664 e il 1683 il santuario venne interdetto per le cattive condizioni in cui versava. Riaperto sul finire del XVII secolo, nel XVIII e XIX secolo tornò ad attirare numerosi devoti. Nel Novecento l'attrazione devozionale si è andata progressivamente esaurendo; attualmente il santuario è in disuso.

Tipologia Architettonica
Nel ventennio durante il quale la chiesa venne chiusa al culto, si effettuarono dei restauri e si arricchirono gli arredi interni. Attualmente l'edificio liturgico è caratterizzato da una pianta a aula unica con quattro altari laterali. L'altare centrale è dedicato a san Lorenzo martire.

Altri elementi notevoli nell'edificio del Santuario:
Altari lignei. / Affreschi interni del XVIII secolo, opera di Pietro Operti, dedicati al martirio dei santi Lorenzo e Stefano.

Santuario in disuso
Festività principale: Domenica delle Palme; Settimana Santa

Fonte: http://www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it



Libro degli ospiti

 
TORNA SU