Santuario Santa Maria degli Angeli (Casale Monferrato)

CANTONE CHIESA, 37
15030 Popolo (AL)
tel: 0142 453164

Variazione del nome: Santa Maria del Tempio

Il santuario è ubicato nel suburbio casalese verso il comune di Frassineto Po.
Il toponimo di Santa Maria del Tempio è l’unico in Italia che denota chiaramente l’appartenenza del luogo all’ordine dei Cavalieri del Tempio di Gerusalemme.

Il santuario subisce successive ricostruzioni ma non viene mai abbandonato come luogo di culto tranne dal 1802 al 1825, a seguito dell’occupazione francese e delle successive soppressioni. Il convento, la chiesa e i relativi beni vengono acquistati dal conte Massa e in un secondo momento dal frate cappuccino Desiderio Garavelli.

L’oggetto miracoloso è un dipinto raffigurante la Vergine con Bambino, san Giovanni e san Francesco (la presenza di questo santo conferma che la chiesa apparteneva all’ordine dei Minori). Il dipinto assume un valore miracoloso a seguito della sua sottrazione da parte di un soldato spagnolo durante l’assedio di Casale del 1640 e successiva destinazione alla chiesa del Santissimo Crocifisso del Convento dei Padri di Santa Maria della Mercede di Alessandria. Il priore di questo convento, padre Felice Repatta, si ammalò gravemente. La Vergine, apparsagli in sogno, gli assicurò la guarigione solo se avesse restituito il quadro alla chiesa di Santa Maria del Tempio. Avvenuta la restituzione con solenne processione, il priore guarì.

Oggetto del culto:
Il dipinto che raffigura la Madonna con il Bambino incoronati dagli angeli tra i santi Francesco e Giovanni, di pregevole fattura, è ascrivibile stilisticamente al secolo XVI ed è stato oggetto di un recente restauro che ha evidenziato i caratteri rinascimentali.

Cronologia eventi:
Secolo XII presenza dei Templari e probabile erezione da parte degli stessi della chiesa romanica. - 1312: scioglimento dell’ordine dei Cavalieri del Tempio e insediamento dei Cavalieri Gerosolimitani di Malta.
- 1640: distruzione della chiesa.
- 1644: edificazione del convento dei Frati Minori Osservanti riformati di San Francesco.
- 1660: ricostruzione della nuova chiesa nelle adiacenze di quella medievale.
- 1802: abbandono della chiesa e del convento.
- 1825: inizio della rinascita del convento e della ricostruzione della chiesa.
- 1832: consacrazione della nuova chiesa.
- 1902: prolungamento della chiesa ed erezione dell’attuale facciata.
- 1926: costruzione della cappella della Madonna del Tempio.

Festività principale: 2 agosto (Madonna degli Angeli); la domenica precedente o successiva il 2 agosto.

Le processioni si svolgono in occasione della festa patronale e del Corpus Domini, mentre durante la festa del grano una santa messa viene celebrata all’aperto.

Fonte: http://www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it



Libro degli ospiti

 
TORNA SU