Chiesa di San Lorenzo

Chiesa di San Lorenzo La chiesa di san Lorenzo è situata sul lato ovest di piazza Castello, contigua alla Piazzetta reale.
Il duca di Savoia Emanuele Filiberto per la vittoria contro i francesi nella battaglia di san Quintino del 10 agosto 1557 ( festa di S. Lorenzo) fece voto di erigere un Santuario, ma, rientrato a Torino, non potendo subito erigere una chiesa decise di restaurare la piccola Santa Maria del Presepe in Piazza Castello (una chiesetta tardo-longobarda).
I lavori iniziarono nel 1563, anno in cui il Duca Emanuele Filiberto spostò la capitale del Ducato da Chambery a Torino e nel 1578 trasferì, per la prima volta e definitivamente, la Sindone da Chambery a Torino per favorire il pellegrinaggio di San Carlo Borromeo, arcivescovo di Milano, venuto a piedi per venerare il Santo Telo, come ringraziamento per la fine della peste (1576).
La costruzione della chiesa di san Lorenzo iniziò su iniziativa di Carlo Emanuele II che affidò il progetto al padre teatino Guarino Guarini nel 1667, e terminò nel 1680 con opere di rifinitura che continuarono fino alla fine del secolo.
L'edificio trova particolare sfogo in altezza, nei quattro grandi pennacchi, nella cupola e nella lanterna. Le colonne e i marmi policromi, infine, danno un particolare colore a tutto l'interno.
È un delle opere più importanti e suggestive dell'autore e del barocco in generale, di cui egli inaugura un linguaggio più umano, intenso e passionale.

Orario di apertura: feriali 7.30-12.00/16.00-19.30;
festivi 9.00-13.00/16.00-19.30/20.30-22.00

Messe feriali: ore 8.00 - 18.30 - 19.00

Messe festive: ore 9.30 - 11.00 - 12.00 - 18.30 - 21.00

Piazza Castello - tel. 0114361527

<== ::::::: ==>



Libro degli ospiti

 
TORNA SU