Chiesa di San Giuseppe

Chiesa San Giuseppe a TorinoNel 1678, su ordine di Madama reale Cristina di Francia, tre Religiosi del convento dei Ministri degli infermi di Mondovì, vennero inviati nella città di Torino per assistere i moribondi.

Nel 1681 essi spostarono la loro attività in una Chiesa presso il Monastero delle Madri del SS.mo Crocifisso apportando importanti modifiche alla struttura. La trasformazione è attribuita a Carlo Emanuele Lanfranchi.

L’altare maggiore fu eretto tra il 1693-96 da G. B. Trucchi di Levaldigi mentre quello di S. Camillo fu costruito per volontà testamentaria di Paolo Vittorio Buschetti e ultimato nel 1743.
Sull'altare maggiore è da vedere la pala dipinda da Sebastiano Taricco.

La chiesa, a croce latina, è in puro stile barocco e le decorazioni che all'interno la animano fanno scordare le esigue dimensioni della struttura.
Sull’ingresso vi è la cantoria riccamente scolpita e dorata, con la croce (emblema dell’Ordine) fra putti e nuvole.

Nel 1854 vennero cancellati gli affreschi della facciata e nel luglio 1893 iniziarono notevoli restauri con l’aggiunta d’affreschi di Carlo Thermignon e rilievi di Luigi Belli, allievo di Odoardo Tabacchi.
La facciata fu sistemata invece solo nel 1909 dall’arch. G. Ferrari d’Orsara.

Orario di apertura: 7.30-12.00/15.30-19.00; festivi e sabato fino alle 19.30

Messe feriali: ore 18.30

Messe prefestive: ore 18.45

Messe festive: ore 10.30 - 18.45

Agosto chiuso

Via Santa Teresa 22 - tel. 0115628093

<== ::::::: ==>



Libro degli ospiti

 
TORNA SU