Chiesa di Santa croce

La chiesa, di piccole dimensioni, fu commissionata dalle monache agostiniane e venne realizzata su disegni del Filippo Juvarra. Il campanile venne realizzato nella seconda metà del XVIII secolo.

Del 1731 è la pregevole Deposizione della croce di Claudio Fracesco Beaumont, posta sulla pala dell'altare maggiore.

Il governo rivoluzionario francese, nel 1801, allontanò le monache dalla chiesa che vi rientrarono solo nel 1817. Nel 1841, a seguito dell'esprorio dei bei ecclesiastitici dichiarato dal governo, le monache dovettero nuovamente lasciare la chiesa.

Nel 1848 venne chiusa al culto per essere trasformata in ospedale militare, successivamente la chiesa divenne anche "Casa del Soldato" dove si organizzavano spettacoli per i militari.

Tra il 1869 e il 1898 fu finalmente realizzata la facciata.

La riapertura avvenne il 14 settembre 1927, dopo importanti restauri, nel giorno della solennità dell'esaltazione della Santa Croce.

La chiesa è ora Parrocchia Ortodossa Romena dell'Esaltazione della Santa Croce (Area metropolitana di Torino).

Indirizzo: Chiesa di Santa Croce, Piazza Carlo Emanuele II, 10123 Torino (ingresso da Via Accademia Albertina 9)

Parroco: Padre Lucian Rosu Tel.: 011-899.31.2

<== ::::::: ==>



Libro degli ospiti

 
TORNA SU